Diagnosi di carcinoma mammario. Risposte a sei domande chiave

Melanoma

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, il cancro al seno è la forma più comune di oncologia tra le donne. 800.000 a 1 milione di nuovi casi in tutto il mondo.

Al primo sospetto di carcinoma mammario o anomalie nella mammografia, è necessario consultare un medico per ulteriori analisi.

Che è meglio: mammografia o ecografia mammaria?

Rispondi in modo inequivocabile alla domanda "Quale è meglio: mammografia o ultrasuoni?" - impossibile, poiché queste procedure vengono eseguite per diverse indicazioni. La mammografia è una radiografia del seno che mostra cambiamenti nelle ghiandole mammarie negli ultimi 1,5-2 anni. Si raccomanda alle donne di età superiore ai 40 anni di sottoporsi a una mammografia ogni 1-2 anni..

I medici consigliano alle donne di età inferiore ai 35 anni di sottoporsi ad ultrasuoni al seno. In questo intervallo di età, il seno ha tessuti più densi, il che significa che la mammografia non è così efficace. L'ultrasuono utilizza onde sonore ad alta frequenza per l'immagine all'interno del torace, mostrando condensa o anomalie. L'ecografia aiuta anche a vedere i liquidi nel torace o i tumori solidi..

È una biopsia richiesta per il cancro al seno?

Una biopsia è una procedura quando un campione di tessuto viene controllato per le cellule infette. Con il carcinoma mammario, viene anche prescritta l'ecografia dei linfonodi ascellari. Una biopsia può essere eseguita in diversi modi, dipende dallo stato del corpo. Tuttavia, le indicazioni per lei non sempre esistono.

scarico dai capezzoli;

denso nodulo nella ghiandola mammaria;

lesioni cutanee sospette (ulcere);

peeling, incavature, colore insolito del tegumento nell'area del capezzolo;

macchie di raggi x.

Quali sono i tipi di biopsia mammaria?

Biopsia con ago sottile: usando un ago piccolo, un campione di cellule mammarie viene rimosso senza rimuovere un'area specifica di tessuto. Spesso usato per pompare un po 'di liquido cisti benigna.

Una biopsia con ago spesso è la procedura più comune. Un campione cellulare viene prelevato con un ago di grande diametro in anestesia locale. Spesso, la puntura con ago alto è accompagnata da ultrasuoni per prevenire il carcinoma duttale in situ. Questa è una fase iniziale del carcinoma mammario, non è invasiva, non si estende oltre il dotto del latte.

Biopsia sotto vuoto: le cellule vengono prelevate vicino al tumore. L'ago è attaccato a un tubo morbido, viene creato un vuoto, che consente di ottenere una grande quantità di tessuto senza reintroduzione. Se necessario, un tumore benigno viene rimosso interamente in una sessione..

Esistono altri metodi per diagnosticare il cancro al seno?

Se i risultati dei test e delle biopsie sono positivi, è necessario un esame dettagliato per determinare lo stadio della malattia e il successivo trattamento.

Per scoprire l'estensione delle cellule tumorali sono necessarie la tomografia computerizzata (TC), la radiografia del torace e l'ecografia del fegato..

La risonanza magnetica è necessaria per perfezionare i risultati o valutare le condizioni del seno.

Se è probabile che le cellule tumorali possano influenzare il tessuto osseo, è necessario eseguire l'osteoscintigrafia (studio sul metabolismo osseo). Con questa scansione, una sostanza contenente una piccola quantità di isotopi viene iniettata in una vena. È assorbito nell'osso se ha metastasi. Le aree interessate vengono visualizzate sullo schermo..

La mammografia fa parte del programma obbligatorio di assicurazione medica?

Lo screening del cancro al seno presso un mammologo fa parte del programma di assicurazione sanitaria obbligatoria. Ogni donna di età superiore ai 35 anni è tenuta a fare una mammografia e un esame visivo almeno una volta all'anno..

Tuttavia, tutte le altre procedure per sospetto carcinoma mammario, purtroppo, dovranno probabilmente essere pagate. Nel migliore dei casi, è possibile ottenere gratuitamente solo una radiografia del torace..

Come trattare il cancro al seno?

Il cancro al seno si manifesta in varie forme e fasi. È necessario un ulteriore esame per capire come le cellule tumorali risponderanno ai farmaci. Di conseguenza, verrà prescritto un ciclo di trattamento adeguato..

Mentre alcuni tipi di cellule tumorali sono stimolati dagli ormoni, altri si sviluppano con una proteina chiamata recettore del fattore di crescita epidermico. In tali casi, viene utilizzata la terapia mirata. Le molecole target (mirate) bloccano la crescita delle cellule tumorali.

Come condurre un esame del seno indipendente: una semplice guida che aiuterà nella prevenzione del cancro

Il cancro al seno in Russia è il tipo più comune di questa malattia, rappresenta il 29% di tutte le diagnosi oncologiche. Negli ultimi 30 anni, l'incidenza e la mortalità per cancro al seno nel nostro paese sono aumentate di 4 volte: ogni anno questa malattia uccide 23 mila russi. Inoltre, se la malattia è stata diagnosticata nelle prime fasi, le possibilità di remissione sono piuttosto elevate. Poiché la probabilità di sviluppare un carcinoma mammario aumenta in modo significativo dopo 40 anni, i medici raccomandano che le donne sottopongano regolarmente a un esame mammologo, se necessario, abbiano una mammografia e conducano anche un esame mammario indipendente almeno una volta al mese..

Come determinare il rischio?

La frequenza e la regolarità dell'esame delle ghiandole mammarie dipende dal rischio personale: si raccomanda alle donne ad alto rischio di sviluppare il cancro al seno di avere un'ecografia e una mammografia mammaria ogni anno a partire dall'età di 30 anni, e per coloro che hanno un livello di rischio medio, lo studio dovrebbe essere iniziato a 45 e fatto ogni due anni.

Sei ad alto rischio se:

  • Ad alcuni parenti prossimi è stato diagnosticato un carcinoma ovarico o mammario (il rischio è particolarmente elevato se la malattia fosse rilevata prima dei 40 anni);
  • In un parente malato, la malattia è stata diagnosticata in entrambe le ghiandole mammarie o sono stati rilevati diversi focolai tumorali separati in una ghiandola mammaria;
  • Ci sono stati diversi casi di cancro al seno in famiglia;
  • Il carcinoma mammario è stato diagnosticato in un parente maschio;
  • Ci sono stati altri casi di cancro in famiglia (colon, utero), che possono anche essere associati a variazioni genetiche;
  • Se appartieni all'etnia ashkenazita;
  • Se ha subito radiazioni nell'area del torace da bambino o da giovane per curare qualsiasi forma di cancro.

Tuttavia, indipendentemente dal gruppo di rischio a cui appartieni, i medici raccomandano un autoesame mensile delle ghiandole mammarie e consultare immediatamente un medico se vengono rilevati cambiamenti o neoplasie.

Come condurre un esame indipendente del seno

L'ispezione viene eseguita meglio verso la fine del ciclo, poiché è in questo momento che gli ormoni influenzano meno il tessuto mammario. Esistono tre tipi di autoesame..

Nella doccia

Con la punta delle dita, passa attraverso il petto in un cerchio, spostandoti dall'esterno al centro. Controlla non solo il torace stesso, ma anche l'area delle ascelle. Prestare attenzione a eventuali sigilli, compresi quelli che sembrano solo pelle ispessita.

Posiziona un cuscino sotto la spalla destra e sposta la mano destra dietro la testa. Usando la punta delle dita con la mano sinistra, esamina il torace destro e l'ascella destra in un cerchio. Cambia la pressione - da leggera a forte - stringi i capezzoli e controlla i loro aloni. Quindi cambia il braccio ed esamina il secondo seno allo stesso modo. Dovresti fare attenzione ai sigilli nel tessuto mammario e al possibile scarico dai capezzoli.

Davanti allo specchio

Sedersi o stare di fronte allo specchio, mantenendo la schiena dritta e le braccia distese lungo il corpo. Ispeziona attentamente il torace, prestando attenzione a eventuali cambiamenti nella forma o simmetria del torace, nonché a eventuali rughe, possibili depressioni e in particolare sulla torsione dei capezzoli. I medici raccomandano anche di sollevare il torace per confrontare la sua simmetria..

Come testare il seno per il cancro: diagnosi precoce del seno

La diagnosi di carcinoma mammario è un complesso di metodi per rilevare tumori maligni. Prima viene rilevata la malattia, maggiori sono le possibilità di salvare la vita del paziente.

L'importanza della diagnosi precoce

Il cancro al seno occupa un quinto delle malattie oncologiche femminili. Il rischio di formazione di tumori aumenta ogni anno. La più grande percentuale di decessi si verifica nelle donne di età compresa tra 40 e 55 anni. Negli uomini, la patologia viene diagnosticata estremamente raramente..

A causa di questa patologia, la metà dei pazienti muore quando vengono rilevati tumori gravi. Per non rientrare in questo numero, è necessario essere regolarmente controllati da un mammologo, sottoporsi a screening preventivo ogni anno.

La diagnosi differenziale è anche importante per distinguere l'oncologia dal fibroadenoma, dal lipoma e dalla mastopatia. Se il sigillo è cresciuto in modo significativo, è piuttosto difficile determinarne la causa. Per fare una diagnosi corretta, è necessario condurre una biopsia di puntura.

Tecnica di autoesame

Esamina indipendentemente le ghiandole mammarie a casa regolarmente, mensilmente, una settimana dopo la fine delle mestruazioni.

A casa, puoi controllare il tuo seno per il cancro come segue:

  1. Inizia un autoesame con un esame visivo. In piedi, appoggia i palmi delle mani sui fianchi e guardati allo specchio. Valuta le dimensioni, il tono della pelle e la forma del seno. Se vedi almeno uno dei segnali di avvertimento - protuberanze, capezzoli invertiti, foche, eruzioni cutanee - iscriviti a un mammologo.
  2. Alza le mani e guarda i capezzoli. Verificare la presenza di sangue o liquido trasparente. Sintomo particolarmente allarmante se provengono dallo stesso torace.
  3. Senti il ​​petto disteso sulla schiena, unito dall'indice, dal medio e dall'anulare con movimenti circolari morbidi. Se i sigilli o i grumi sono determinati al tocco, è necessario informarne il medico.

La leggera pressione aiuta a rilevare i cambiamenti nei tessuti vicino alla superficie della pelle, strati medio-profondi e strutture forti vicino agli archi costali. Ma la comparsa di sigilli non significa cancro. Se trovi un nodulo sospetto, non dovresti iniziare il trattamento con rimedi popolari, devi andare urgentemente dal medico.

Tipi di visita medica

Il compito di un mammologo-oncologo è quello di identificare la specificità della patologia del cancro. È necessario esaminare non solo il paziente, ma anche la ghiandola sana, per non perdere la metastasi. Assicurati di sondare sopra le clavicole e le ascelle. In caso di malattia nelle prime fasi di un tumore di piccole dimensioni o con una posizione profonda, un esame tattile non darà risultati chiari. È necessaria una diagnostica aggiuntiva.

mammografia

L'esame viene effettuato per la prevenzione e la diagnosi del cancro su macchine a raggi X specializzate, che consentono il riconoscimento di escrescenze e modificazioni patologiche. Durante la mammografia, la ghiandola mammaria viene schiacciata con piastre per "fotografare" da vari lati. Nel decifrare le immagini, sono visibili foche chiaramente definite e aree di tessuto mutato.

Risonanza magnetica

Poiché la mammografia tradizionale nelle donne sotto i 40 anni può essere inefficace, viene utilizzata una tecnica alternativa: la risonanza magnetica. Gli ultrasuoni non danno risultati accurati, anche se la compattazione mostra.

Il torace viene irradiato con onde elettromagnetiche, i risultati vengono elaborati su un computer. Nelle donne con mutazioni BRCA1 o BRCA2, è possibile diagnosticare il carcinoma mammario nelle prime fasi durante la risonanza magnetica.

Tomografia ad emissione di positroni

Grazie alla tecnica, la presenza di un tumore viene determinata in modo rapido e preciso. Durante il test, un prodotto farmaceutico contenente composti di radionuclidi viene iniettato nel tessuto mammario.

La procedura mostrerà se c'è una formazione maligna, rileva metastasi e identifica le strutture cellulari mutate che rimangono dopo il trattamento terapeutico o chirurgico. Con il suo aiuto, l'oncologia può essere differenziata da tumori o infiammazioni benigne..

Biopsia

La procedura diagnostica prevede il prelievo di tessuto dal tumore sotto il controllo del monitoraggio ecografico, seguito da esame istologico e citologico. La manipolazione viene eseguita in una clinica o in ospedale con anestesia..

Lo studio aiuta a identificare il tipo di tumore: colloidale, diffuso, ecc. E mostra anche: la neoplasia è infiltrativa o non infiltrativa.

Una biopsia rivela tumori ormone-dipendenti mediante test immunologici, istologici, citologici e chimici. È possibile apprendere l'istogenesi della neoplasia e sviluppare un corso di trattamento efficace, per determinare la sensibilità delle cellule mutate a vari metodi terapeutici.

Selezione

Se una donna è a rischio, ha sicuramente bisogno di eseguire lo screening del seno. Il metodo di screening comprende diverse aree:

  • visita medica;
  • mammografia;
  • test di laboratorio;
  • ricerca genetica;
  • Ecografia.

Una diagnostica completa per la presenza di carcinoma dello sterno nelle donne consente di confermare o escludere la malattia, i controlli indipendenti sono importanti, ma non informativi. La rilevanza dello screening è elevata dopo il recupero dal cancro, durante la gravidanza e l'allattamento, durante il trattamento. A scopo preventivo, gli eventi vengono svolti gratuitamente nell'ambito dell'esame medico.

Termografia

Il principio del metodo è quello di identificare le differenze negli indici di temperatura nei tessuti mutati e sani. Le crescite tumorali abbondano nelle navi che irradiano calore. L'aumento della temperatura viene rilevato mediante una tecnica termografica. Ma questo metodo diagnostico non è troppo comune, perché dà molti risultati falsi negativi..

Metodi diagnostici moderni

Le tecniche innovative includono:

  • Scansione della luce. L'essenza di uno studio non specifico è che la radiazione infrarossa viene fatta passare attraverso la struttura mammaria, a causa della quale vengono rilevate neoplasie e metastasi. L'unico aspetto negativo di questo metodo diagnostico è l'eccessiva sensibilità..
  • Galactophorography. È prescritto se il fluido con una miscela di sangue viene secreto dai capezzoli. Un agente di contrasto viene iniettato nei dotti del latte, con l'aiuto del quale vengono rilevati papillomi multipli e singoli e cancro intraduttale.
  • Pneumocistografia. Una sostanza gassosa viene iniettata nella cavità del seno, sotto l'influenza della quale compaiono patologie intracistiche.
  • Citogramma. Viene eseguito un esame citologico della secrezione dal capezzolo e del contenuto dei linfonodi. La puntura diagnostica aiuta a identificare la norma e le anomalie a livello cellulare..

L'analisi dei pesci o l'ibridazione della fluorescenza testano i cambiamenti nei cromosomi umani. Per eseguire un'analisi genetica informativa, viene prelevato il tessuto ghiandolare. Il metodo aiuta a identificare una predisposizione ereditaria e i cambiamenti nel torace studiando il DNA.

Test di laboratorio per carcinoma mammario

Le analisi con sospetti tumori maligni possono chiarire le caratteristiche della patologia. Secondo i loro risultati, un mammologo-oncologo diagnostica il tipo di cancro e lo stadio di crescita del tumore. Per i test, il paziente viene prelevato sangue per marcatori tumorali e tessuti dalla zona interessata. Sono anche prescritti studi generali su sangue, urine, biochimica..

In un esame del sangue, alcuni marcatori tumorali sono soggetti a studio: CA 15-3, CA 125 II, CYFRA 21-1, CA 72-4 e antigene embrionale del cancro (CEA). Il superamento degli standard per gli indicatori indica una neoplasia, ma non si può dire se è maligno.

Oltre ai metodi diagnostici di cui sopra, il paziente viene sottoposto a fluorografia, TC della cavità addominale e dello sterno, scintigrafia ossea, ultrasuoni dei linfonodi e degli organi peritoneali.

La diagnosi del carcinoma mammario è importante nelle prime fasi in cui la malattia è ancora curabile. È necessario un approccio globale all'identificazione del cancro, alla determinazione del tipo di cancro e alla scelta dei metodi clinici per sbarazzarsene. Il cancro scoperto in anticipo ha una prognosi favorevole e offre un'alta possibilità di recupero.

Fatto a mano: come testare il seno per il cancro al seno

Ogni mese di ottobre, un mese si tiene in diversi paesi del mondo per sensibilizzare l'opinione pubblica sul cancro al seno. Tuttavia, pensare a un problema simile ne vale la pena più di una volta all'anno, ma molto più spesso! I mammologi raccomandano di prendere l'abitudine di controllare regolarmente il seno, sia al loro appuntamento che da soli.

La motivazione potrebbe essere il numero deludente di statistiche sull'incidenza del cancro al seno. Secondo i dati, oltre 1,5 milioni di donne soffrono di questa patologia in tutto il mondo, circa 400 mila casi si concludono con un tragico esito.

Nel frattempo, se la prospettiva dell'introspezione ti sembra spaventosa, non preoccuparti: non sei solo. In effetti, i medici affermano che questo è molto più semplice di quanto sembri a prima vista. Ti insegneremo come controllare correttamente il tuo seno per evitare gli effetti negativi dell'indifferenza sulla tua salute..

Quanto spesso dovresti controllare il petto??

Non esiste ancora alcuna regola sulla frequenza con cui è necessario controllare il seno. Tuttavia, i mammologi sono sicuri che vale la pena farlo almeno una volta al mese da soli e una volta ogni sei mesi - presso l'ufficio del medico. A prima vista, può sembrare che questa frequenza di autoesame sia troppo elevata, ma vale la pena ricordare che senza trattamento, un tumore può distruggere completamente la ghiandola mammaria e dare metastasi fino a un anno.

La cosa principale è monitorare costantemente lo stato del seno e sapere cosa è normale per lei (ad esempio, secrezione dai capezzoli durante le mestruazioni) e cosa no. In questo modo, puoi immediatamente dire se qualcosa è cambiato nelle tue condizioni e andare dal medico per una consultazione per evitare effetti avversi..

Come controllare il seno?

È un errore considerare che dovrebbero essere controllati solo i seni. A rischio possono anche essere aree intorno alle ascelle e alle clavicole. Dovrebbero anche essere controllati per sintomi insoliti. È meglio farlo con le mani in alto: in questa posizione, sarà più facile per te sondare l'area desiderata..

Ricorda: non esiste un modo giusto o sbagliato per controllare il seno fino a quando non inizi a farlo regolarmente. Quindi prova con movimenti morbidi per sondare l'intera area del torace, iniziando dai capezzoli e finendo con l'area sotto le ghiandole mammarie. Se un sito ti dà fastidio, controlla più a lungo. Puoi anche alzare le mani, per esempio.

Cosa dovresti controllare?

Uno dei più grandi equivoci sul cancro al seno è che quando si verifica o si sviluppa una malattia, ci devono essere grumi o noduli nel petto. Sebbene l'urto sia senza dubbio uno dei sintomi più comuni, questa non è l'unica cosa che dovresti controllare. Ecco alcune cose che dovrebbero avvisarti e farti vedere immediatamente dal medico:

Sintomi

grumi o sigilli;

cambiamenti nella struttura della pelle, come rughe o increspature;

scarico dai capezzoli;

gonfiore sotto l'ascella o intorno alla clavicola;

improvviso cambiamento di dimensioni o forma del torace;

la comparsa di un'eruzione cutanea o di una crosta sopra o intorno ai capezzoli.

dolore persistente, insolito al petto o alle ascelle.

Mammologo: "Devi controllare il seno regolarmente come i denti"

Queste e altre domande rispondono al capo del dipartimento del centro di consulenza e diagnostica del Centro scientifico e pratico nazionale per la salute dei bambini del Ministero della salute della Federazione Russa, Ph.D. Marina Travina.

Fin dalla giovane età

Lidia Yudina, AiF Health: Marina Lvovna, la maggior parte delle donne viene dal mammologo per la prima volta dopo la gravidanza e il parto. E secondo i medici: quando è necessario consultare questo medico per la prima volta?

Marina Travina: Per la prima volta, una ragazza dovrebbe andare da un mammologo all'inizio della crescita del seno (10-12 anni, a questa età, le ghiandole mammarie di solito iniziano a formarsi). I cambiamenti nelle ghiandole mammarie non sono rari sia nell'infanzia che nell'adolescenza.

Nel periodo di picchi ormonali (13-16 anni), si formano spesso fibroadenomi, il motivo è lo squilibrio ormonale e le cisti che causano la mastite. Le ragazze dovrebbero essere informate di controllare il seno regolarmente come i loro denti. È importante capire che a questa età, la ghiandola è densa e un esame non è sufficiente, deve essere eseguito insieme agli ultrasuoni.

- Probabilmente, le patologie nelle ragazze non vengono ancora rilevate così spesso?

- Durante gli esami professionali nelle scuole, si riscontrano deviazioni in ogni decimo. Per non parlare del fatto che le ragazze hanno molte domande sulla formazione del seno a scuola, che sono imbarazzate da porre alla madre o alla nonna. Ad esempio, spesso la causa di lacrime ed esperienze è l'asimmetria, che può essere sia una caratteristica fisiologica che un sottosviluppo di una ghiandola. In questo caso, usando un massaggio speciale, puoi stimolare la crescita della ghiandola. Ciò consente di rimuovere l'asimmetria o di renderla meno pronunciata. In casi estremi, ricorrere alla mammoplastica ricostruttiva.

La bellezza richiede sacrificio?

- Si ritiene che maggiore è il seno, maggiore è la probabilità di problemi che possono insorgere con esso. È vero?

- È un mito. Possono verificarsi problemi in qualsiasi seno, indipendentemente dalle sue dimensioni. I cambiamenti patologici nei tessuti della ghiandola mammaria, a causa dei quali si presentano tumori, portano a uno squilibrio ormonale. I mammologi diffidano delle donne con denso tessuto ghiandolare - un indicatore di livelli elevati di estrogeni..

- Come ti senti riguardo al desiderio delle donne di aumentare il seno?

- In primo luogo, ti consiglio di prestare attenzione agli esercizi speciali per il muscolo pettorale - se lo pompi, verrà creato un effetto volumetrico visivo. Se vuoi un aumento drammatico, dovresti pensare alla mammoplastica. Oggi è il metodo di ingrandimento del seno più comune..

Unisci i palmi delle mani a livello del torace, allarga i gomiti ai lati. Con un piccolo sforzo, stringi le mani e mantieni la tensione 3-5 secondi. Ripeti 7-10 volte per serie 2-3 volte al giorno.

Sdraiato su un fianco, con la parte inferiore del braccio ti abbraccia in vita e quello superiore spinge verso l'alto.

- Ma non è possibile allattare al seno un bambino con protesi e si ritiene che l'installazione di protesi aumenti il ​​rischio di cancro al seno.

- Con il corretto posizionamento degli impianti, i condotti non vengono danneggiati, pertanto la loro presenza non influisce sull'allattamento, nonché sulla quantità di latte. Tuttavia, i medici consigliano di ricorrere a questa procedura dopo il parto e l'alimentazione, poiché la forma del seno può cambiare dopo l'allattamento.

Per quanto riguarda il cancro al seno, le protesi non aumentano la sua probabilità. Il materiale moderno da cui sono realizzati ha minimizzato la probabilità di complicanze come la rottura della capsula, il rilascio di silicone nel tessuto. Tuttavia, permane il rischio di complicanze individuali, pertanto ogni due anni una donna con impianti deve sottoporsi a risonanza magnetica, nonché a mammografia per età ed ultrasuoni.

Norma o malattia?

"Una donna rara non è stata diagnosticata la mastopatia almeno una volta nella sua vita." Molti lo considerano una variante della norma e sopportano docilmente il dolore toracico per anni...

- Normalmente, il seno può aumentare leggermente prima delle mestruazioni, ma non dovrebbe ferire in nessun caso. La mastopatia è un riflesso dello sfondo ormonale del corpo. Se è calmo, anche la ghiandola mammaria è calma. Se ci sono disturbi ormonali: la ghiandola fa male e si gonfia prima dell'ovulazione, delle mestruazioni e reagisce alle intemperie. È pericoloso ignorare il dolore.

- Il numero di donne con varie patologie delle ghiandole mammarie è aumentato drammaticamente. Qual è la ragione?

- In parte con nascite tardive (una lunga serie di cicli "vuoti" scuote lo squilibrio ormonale nel corpo) e il rifiuto dell'allattamento al seno. Affinché la ghiandola mammaria possa finalmente "maturare", sono necessari almeno quattro mesi di lattazione. In una tale mammella, il rischio di sviluppare tumori è inferiore.

Cavolo in soccorso

- Quale modello di reggiseno è il più adatto al seno femminile? Un reggiseno sbagliato può causare seri problemi?

- Non esistono reggiseni "dannosi". L'importante è che sia selezionato correttamente, tenendo conto del volume del torace e della coppa. Ad ogni ricevimento, vedo donne che, nonostante le fluttuazioni di peso, indossano un reggiseno per tutta la vita delle stesse dimensioni che avevano in gioventù. Questo errore può portare a gravi problemi: un reggiseno selezionato in modo errato può causare dolore alla ghiandola mammaria. Inoltre, provoca traumi ai tessuti, che aumenta il rischio di sviluppare il cancro al seno.

- È vero che esistono prodotti che possono ridurre la probabilità di problemi con la ghiandola mammaria??

- Le nostre nonne hanno consigliato di mangiare cavoli per l'aumento del seno. Il cavolo non influenza le dimensioni del seno, ma è un prodotto prezioso per la sua salute. Le vitamine e i minerali contenuti nel cavolo fanno bene al tessuto mammario. Non è un caso che molti farmaci per il trattamento delle malattie del seno contengano un estratto di cavolo.

La foglia di cavolo è indispensabile per l'infiammazione, quando il torace "brucia" e si gonfia. Tali problemi vengono rapidamente eliminati da un impacco di 15-20 minuti da una foglia di cavolo. Con altri problemi, il cavolo non aiuterà - contrariamente alla credenza popolare, nulla può "dissolvere" la foglia di cavolo. Con tali problemi è necessario consultare un medico.

Tipi di diagnosi di carcinoma mammario nelle prime fasi

La diagnosi del carcinoma mammario avviene in più fasi. Include varie analisi e tipi di studi. Ciascuno di essi fornisce allo specialista informazioni sulla presenza della malattia e sul tasso di sviluppo della patologia. Sulla base delle informazioni ricevute, viene effettuata una prognosi e viene selezionata la tecnica di trattamento ottimale..

Diagnosi precoce mediante analisi

La decrittografia t2n0m0 è conforme al sistema di stadiazione internazionale per ciascun tumore. Il codice indica la dimensione, il grado di diffusione, la localizzazione del tumore, la presenza o l'assenza di metastasi a distanza e metastasi dei linfonodi.

È difficile sospettare il cancro e rilevarlo in una fase precoce. Il processo patologico all'inizio non è accompagnato da dolore.

Se rilevi il cancro in tempo, questo darà la possibilità di un pieno recupero e una garanzia di nessuna ricaduta. La medicina moderna ha un numero sufficiente di strumenti efficaci che contribuiscono alla diagnosi precoce dell'oncologia. Molto spesso, in presenza di foche, forme alterate delle ghiandole mammarie, il sangue viene prima analizzato.

Esame del sangue

Un esame del sangue generale è prescritto per eventuali reclami. È considerato universale per la diagnosi precoce del processo tumorale. Questo studio non fornisce dati accurati sulla localizzazione di tumori maligni. Può solo confermare l'assunzione della presenza di un processo patologico. L'analisi fornisce informazioni sui seguenti parametri:

  • conta dei globuli bianchi e percentuale di diversi tipi di globuli bianchi;
  • il numero di globuli rossi e lo stadio del loro sviluppo;
  • indicatori di coagulazione del sangue (il numero di fibrinogeno, piastrine, plasma);
  • tasso di sedimentazione degli eritrociti;
  • livello di emoglobina.

Qualsiasi deviazione persistente dalla norma (che non può essere eliminata con la terapia antibiotica o gli agenti immunomodulatori) dà motivo di sospettare l'inizio del processo oncologico. Per confermare o confutare, viene prescritto un esame del sangue biochimico. Lui mostra:

  • il livello di sangue, fegato, pancreas, bilirubina, enzimi del glucosio;
  • quantità di proteine ​​totali;
  • creatinina, acido urico e urea;
  • quantità di ioni potassio, sodio, ferro.

Le informazioni ottenute vengono confrontate con indicatori regolatori. Il confronto dei dati con la norma consente di suggerire il grado di sviluppo della malattia.

Analisi dei marker tumorali

La diagnosi di carcinoma mammario non è completa senza di essa. La ricerca è la parte più informativa dell'analisi biochimica. È necessario non solo per la diagnosi precoce della malattia. È usato per monitorare la dinamica del processo oncologico dopo una diagnosi consolidata. L'analisi fornisce informazioni sulle oncoproteine ​​che si accumulano nel corpo durante la comparsa e la crescita di tumori maligni. I marcatori specifici per il carcinoma mammario sono:

  • CA 15-3 (indicatore dominante);
  • CA 27-29.

I marker consentono di determinare una neoplasia oncologica nella mammella in una fase molto precoce e informano sulle metastasi. I test consentono di controllare l'efficacia della tecnica di trattamento selezionata..

Analisi immunoistochimica

Per questo studio, il tessuto viene prelevato dal sito della presunta localizzazione del tumore. L'analisi aiuta a determinare la struttura, la forma e la struttura della formazione patologica. Permette di stabilire:

  • tasso di crescita cellulare;
  • la quantità di her2 è una proteina della membrana cellulare, il cui tasso di formazione caratterizza il tipo di tumore;
  • numero di recettori del progesterone e degli estrogeni.

L'analisi consente di determinare il grado di patologia. Indica anche la presenza e il tasso di diffusione delle metastasi. Fornisce informazioni sulla sensibilità delle cellule tumorali alla terapia farmacologica..

Analisi genetica

Questo è un test genico - un soppressore del tumore. È prescritto se esiste una predisposizione ereditaria alla malattia. L'analisi genetica aiuta a prevedere la probabilità di una malattia. Grazie a lui, diventa possibile iniziare il trattamento in modo tempestivo. Come risultato dello studio, viene determinata la presenza di mutazioni cromosomiche. È possibile trovare una porzione modificata di DNA responsabile della prevenzione del processo di nucleazione e sviluppo del tumore.

Le mutazioni di tali geni violano l'inibizione naturale e la crescita delle cellule tumorali, escludono la possibilità della loro apoptosi. L'analisi genetica non è in grado di indicare la posizione di un tumore esistente e lo stadio della malattia. Ma aiuta a determinare il possibile rischio di sviluppare il processo oncologico e scegliere misure preventive che impediscono la comparsa di un tumore. Un risultato positivo del test ti fa trattare la salute del seno con maggiore attenzione..

Esame istologico

Con questo tipo di analisi, vengono valutate le proprietà biologiche della neoplasia maligna. I tessuti tumorali sono studiati in dettaglio al fine di determinare la composizione chimica delle cellule tumorali, la loro sensibilità agli ormoni e il tasso di divisione. Il metodo aiuta a determinare il grado di differenziazione della neoplasia e la direzione della diffusione della patologia.

Il citogramma viene utilizzato in combinazione con altri metodi di ricerca per confermare la diagnosi. È necessario tenere traccia delle dinamiche della malattia, della velocità dei cambiamenti morfologici, del monitoraggio delle condizioni del paziente durante il trattamento.

Analisi del pesce

La rapida crescita del tumore utilizzando le riserve del corpo, un aumento del materiale cellulare è associato al funzionamento distorto del gene HER2. L'analisi dei pesci viene eseguita al fine di rilevare un malfunzionamento del gene e prevenire l'accumulo di tessuto patologico..

Nel corso dello studio sui pesci, viene utilizzato un mezzo di contrasto, che conferisce un colore specifico alle regioni cromosomiche che svolgono inadeguatamente la funzione della replicazione del DNA. Il metodo consente di identificare i cambiamenti genetici che non possono essere determinati con altri metodi.

Diagnosi differenziale

Gravi conseguenze possono essere evitate se ti controlli regolarmente per il cancro al seno. Ciò è necessario per differenziare (per trovare caratteristiche distintive) una formazione maligna, per separarla da formazioni benigne come:

  • fibroma e fibroadenomi;
  • cisti;
  • angiomi;
  • lipoma;
  • granulomi;
  • ghiandola mammaria aggiuntiva.

Identificare la patologia aiuterà l'autoesame regolare. Dovrebbe essere almeno 1 volta al mese per ispezionare e sentire costantemente le ghiandole mammarie per settore. Ciò contribuirà a identificare la presenza di sigilli e la loro durezza. La palpazione viene eseguita in posizione eretta e distesa, determinando i confini della formazione, la sua forma. È necessario prestare attenzione alle dimensioni e alla consistenza dei linfonodi adiacenti, al colore dei vasi sanguigni delle ghiandole. È importante notare la trama dell'epidermide, la presenza di secrezione dal capezzolo.

L'atrofia del tessuto adiposo sottocutaneo, il capezzolo deformato è la prova di una neoplasia maligna. Il tumore è mobile a portata di mano quando afferrato da due lati. Se la formazione cancerosa si trova negli strati profondi, gli studi istologici e citologici sono di primaria importanza nella diagnosi differenziale. Per fare questo, prendi il contenuto del sigillo e delle secrezioni.

Diagnostica strumentale

Se la formazione maligna è piccola e scarsamente palpata, vengono utilizzati metodi strumentali per un'ulteriore diagnosi nelle prime fasi. Fanno parte di una serie di misure diagnostiche (screening). Viene effettuato al fine di rilevare tempestivamente la malattia e prevenire lo sviluppo del processo oncologico..

I metodi diagnostici strumentali consentono di controllare in dettaglio le ghiandole mammarie. I moderni mezzi tecnici hanno alta sensibilità e risoluzione. Ciò consente di determinare con precisione la presenza della malattia, il grado di alterazioni patologiche e la velocità del processo oncologico nelle prime fasi. La diagnostica strumentale aiuta a scegliere la migliore tecnica di trattamento ed evitare gravi conseguenze e morte.

mammografia

Può essere di due tipi: contrasto e non contrasto (semplice). Nel processo di semplice mammografia in posizione eretta, scattano foto in due proiezioni, pizzicando la ghiandola mammaria tra le piastre. A volte il paziente viene adagiato su una superficie orizzontale, prima sulla schiena, poi su un fianco.

Nelle immagini, tutti i tessuti delle ghiandole hanno un colore diverso e i confini del tumore sono ben definiti. Il metodo dimostra chiaramente le navi e i condotti. In presenza di un processo oncologico, si notano microcalcificazioni in essi. I depositi di sali di calcio possono indicare l'insorgenza della malattia.

Nella mammografia a contrasto, viene somministrato un mezzo di contrasto. Ti consente di delineare meglio i contorni della neoplasia, di considerarne la struttura e il rilievo. Questo metodo viene utilizzato per localizzare il tumore in profondità nel seno..

Si raccomanda uno studio di entrambe le ghiandole, anche se il sigillo si fa sentire solo su un lato. Quindi le foto vengono confrontate. La dose mammografica è minima, lo studio non richiede preparazione preliminare.

TAC

Si differenzia dal solito esame radiografico in quanto l'apparato crea uno stretto raggio di raggi diretti. Muovendosi lungo il corpo del paziente insieme alla sorgente di radiazioni, il dispositivo di misurazione scrive e registra i dati. Sono elaborati da un computer, creando un modello tridimensionale.

Il risultato viene emesso sotto forma di sezioni virtuali consecutive e più sottile è la porzione, più piccole saranno rivelate le formazioni. La TC consente di determinare la posizione esatta, la diffusione del processo tumorale ad altre strutture del torace, il grado di danno ai linfonodi.

Risonanza magnetica

Nelle fasi iniziali, l'uso di questo metodo è considerato più efficace rispetto all'uso di quello precedente. Questo metodo non invasivo senza radiografie presenta un quadro clinico dettagliato. Fornisce un'immagine di tutti i tessuti delle ghiandole, dei vasi sanguigni e dei dotti, consentendo di determinare neoplasie di dimensioni fino a 3 mm. Una procedura di contrasto viene eseguita utilizzando lantanide di gadolinio. La RM è prescritta non solo per la diagnosi del carcinoma mammario, ma anche per la scansione ossea. Ad esempio, come aggiunta all'osteoscintigrafia.

Tomografia ad emissione di positroni

I vasi sanguigni intrecciano densamente il tumore durante la crescita. La TC rende impossibile esaminare in dettaglio questi capillari e depositi di calcio nei dotti. In questo caso, viene prescritta la tomografia ad emissione di positroni per determinare l'esatto sito del tumore..

Durante la procedura, al paziente viene iniettata una sostanza contenente isotopi radioattivi. La formazione maligna assorbe intensamente il farmaco e lo accumula. Sulle sezioni, la patologia è ben visualizzata. La tecnica consente di correggere i cambiamenti patologici a livello cellulare, monitorare i processi metabolici e il grado di aggressività del tumore. Il PET è considerato il metodo più informativo.

Durante la scansione, un'onda ultrasonica scorre attorno a un tumore, le informazioni su di esso vengono visualizzate sullo schermo del computer. Lo studio consente di identificare la forma di un tumore canceroso, la distruzione dei tessuti adiacenti. Utilizzo degli ultrasuoni per determinare la densità e la coerenza dell'educazione. L'accuratezza e l'affidabilità del risultato saranno influenzate dalla fase del ciclo mestruale..

Biopsia

Utilizzando strumenti speciali, il materiale biologico viene prelevato dal tumore. I campioni di tessuto sono sottoposti ad analisi microscopiche, studi biochimici e genetici. Sulla base della biopsia, viene selezionata la tecnica di trattamento. Utilizzando materiali per biopsia, è possibile creare un farmaco immunomodulante specifico affidabile, il cui "target" è un tumore al seno.

Termografia

Aiuta a identificare le aree di afflusso di sangue anormalmente intenso, l'asimmetria degli indicatori termici nelle diverse ghiandole, le aree ad alta temperatura. I dati vengono elaborati da programmi speciali per computer. Il risultato viene visualizzato come immagine dei campi termici delle ghiandole mammarie..

La termografia non ha controindicazioni. Spesso può essere utilizzato monitorando le condizioni del paziente durante il trattamento. Il metodo è considerato non informativo. È usato come aggiunta ad altri metodi diagnostici strumentali..

Scansione della luce

Per la ricerca, viene utilizzata la radiazione infrarossa, che viene fatta passare attraverso i tessuti. Uno stretto raggio di luce splende attraverso la formazione all'interno della ghiandola. La diversa intensità del raggio luminoso all'uscita fornisce informazioni sulla presenza di un tumore e sul grado di metastasi. Il metodo è caratterizzato da bassa sensibilità e non consente di differenziare la neoplasia.

Galactophorography

La tecnica è utilizzata per diagnosticare il cancro intraduttale. Ci ricorrono in presenza di inclusioni di sangue nello scarico dal capezzolo. Per determinare la posizione del tumore, i suoi bordi, dimensioni e forma, viene introdotto un agente di contrasto contenente iodio nei dotti della ghiandola. Quindi eseguire un esame radiografico.

La galattoforografia viene prescritta dopo l'esame ecografico e citologico. L'immagine mostra un difetto nel riempimento del condotto e dei suoi cambiamenti patologici.

pneumocistografia

Questa diagnosi radiologica viene eseguita in due diverse proiezioni dopo aver eseguito una puntura dalla neoplasia. L'aria del volume appropriato viene pompata nella cavità vuota. Le immagini riflettono la struttura interna del tumore, il grado di crescita, la densità. Il materiale biologico è sotto inchiesta. Sulla base di esso, si trae una conclusione dal grado di cambiamenti patologici.

Quando e come mettersi alla prova per il cancro al seno

Fattori di rischio

I principali fattori di rischio per lo sviluppo del carcinoma mammario sono: predisposizione ereditaria, inizio precoce delle mestruazioni, prima gravidanza avanzata, squilibrio ormonale, età superiore ai 40 anni, lesioni al torace, stress cronico, abuso di cibi e alcol malsani. Attualmente i medici non possono eliminare completamente il rischio di sviluppare il cancro al seno. Il massimo che puoi fare è monitorare l'aumento di peso, indossare la giusta biancheria intima anatomica, fare ginnastica, prestare particolare attenzione ai muscoli del torace, mangiare bene e sottoporsi a regolari esami.

Effettuare un autoesame

Dopo 18 anni, l'autoesame del seno deve essere eseguito una volta al mese. Mettiti di fronte allo specchio, solleva una mano e ispeziona attentamente il torace. Cerca eventuali cambiamenti nel contorno, presta attenzione alle fossette o ai grumi, osserva il colore, la forma e la posizione del capezzolo, sia che sia in posizione o spostato lateralmente. Questi sono di solito i primi segni visivi di cancro al seno. È anche necessario sdraiarsi su una superficie dura e piatta, allungare un braccio lungo il corpo e l'altro sondare attentamente il torace alla ricerca di noduli, a partire dalla clavicola fino al bordo della costola. Se riscontri almeno uno dei sintomi sopra elencati, consulta immediatamente un medico.

Fai un'ecografia

L'autoesame di solito rivela il cancro nelle fasi 2 o 3, quando il tumore si è già diffuso ai tessuti o ai linfonodi vicini. Se uno dei tuoi parenti ha sofferto di cancro al seno e hai un rischio maggiore di sviluppare la malattia, ai fini della prevenzione, devi sottoporsi a una diagnosi ecografica ogni anno. Questo metodo è assolutamente innocuo e consente di ottenere un'immagine del tessuto mammario in tempo reale a causa delle onde sonore ad alta frequenza. Quindi il medico sarà in grado di determinare con precisione la presenza di tumori, oltre a prendere una puntura da formazioni sospette per uno studio più dettagliato. La preparazione speciale non richiede l'ecografia delle ghiandole mammarie, ma per ottenere risultati accurati, i medici raccomandano di condurre uno studio il 5-10 ° giorno del ciclo mestruale. Se prendi contraccettivi ormonali, puoi venire per un'ecografia in qualsiasi momento.

Visita un mammologo

I medici raccomandano regolarmente una mammografia dopo 40 anni. Fino a questo punto, è inutile condurre uno studio: più spesso viene condotto, maggiore è il rischio di un risultato falso positivo. Se viene rilevata una patologia nel torace, vengono prescritti ulteriori metodi diagnostici per chiarire la diagnosi. Può trattarsi di una radiografia dei dotti del latte, di una risonanza magnetica, di una tomografia computerizzata del torace o di una scintigrafia. Prima di prescrivere il trattamento, il medico ti chiederà di eseguire una serie di test: per sangue e urina, un esame citologico dello scarico dal capezzolo o della puntura del sigillo e il suo studio su una macchina ad ultrasuoni.

notifiche

Aiuta l'azienda a trovarsi

La foto del giorno e il video del giorno sono diventati più convenienti

Abbiamo aggiunto emoticon ai commenti

Tutte le notizie

Vladimir Putin ha nominato nuovi pagamenti alle famiglie con bambini

Vladimir Putin ha nominato nuovi bonus per medici ed educatori

Putin ha annunciato la fine dei giorni non lavorativi in ​​Russia

"Le persone rischiano di perdere la salute e l'immunità". Natalya Tolokonskaya indossando maschere

Messaggio speciale di Putin: completamento del regime dei giorni non lavorativi e nuove misure di sostegno (per tutti)

"Basta per 2 settimane": Krasnoyarsk, bloccato in Nuova Zelanda, ha mostrato un set di generi alimentari dallo stato

Vladimir Putin si rivolgerà oggi alla nazione

Nell'area in cui è scoppiato lo scoppio di COVID-19, sono stati installati nuovi checkpoint

Putin ha incaricato il Gabinetto di sviluppare un piano di ripresa economica

Il governatore ha esteso il regime di autoisolamento nella provincia

Per un giorno nel territorio di Krasnoyarsk + 58 pazienti con coronavirus

Già più che in Italia: al giorno in Russia, il coronavirus è stato rilevato in 11.656 persone

Lo Swarm Creek ha spiegato il rifiuto della competizione per le attrazioni

La difesa di Bykov fa appello al suo arresto

Un attivista sociale ha rovinato la macchina e il recinto per le parole su un falso stufato in una razione secca per gli scolari

A Krasnoyarsk, il direttore del "quartiere storico" Kirill Buchel

Una parte del checkpoint per la verifica dei documenti viene smantellata nella regione: elenco

"Milioni bruciati": un enorme incendio nei magazzini lungo le guardie di frontiera si è spento solo al mattino

Auto: gruppo di analisi: saranno privati ​​dei loro diritti se vanno in bicicletta ubriachi?

Le autorità stanno cercando due passeggeri sull'autobus Krasnoyarsk - Zelenogorsk, in cui un uomo viaggiava con COVID-19

Instagram di prima linea: "I tedeschi sono apparsi inaspettatamente su una moto, poi ha ucciso un uomo"

In un ospizio per anziani in periferia, nove pazienti costretti a letto sono morti in un incendio

Lunedì Putin discuterà dell'estensione dei giorni non lavorativi in ​​Russia

"Incendio di alto rango": un enorme magazzino di generi alimentari brucia alle guardie di frontiera

Veterani isolati: 25 foto toccanti dal Giorno della Vittoria

Per un giorno nel territorio di Krasnoyarsk altre 73 persone sono state infettate dal coronavirus. Uno morto

Più di 200.000 russi sono stati infettati dal coronavirus. Solo in un giorno 11 012 nuovi casi

Tre dozzine di persone andarono alla biblioteca regionale per chiedere la libertà di Bykov. "Patriots" l'ha definita una provocazione

Auto: test di abilità per saltare un'ambulanza: scopri se il "faro" è pericoloso per te

A causa del coronavirus, gli ingegneri energetici hanno interrotto l'acqua calda

Il regolatore dell'organo della Filarmonica di Krasnoyarsk ha vinto il concorso internazionale come compositore

"Il marito ha portato a casa Oksana": come fanno le coppie che hanno divorziato ma non hanno lasciato la vita

Una breve settimana cambierà il caldo afoso in pioggia

Guardiamo gli scatti più spettacolari di un saluto festivo notturno

A Krasnoyarsk, il regime di autoisolamento fu esteso. Cronaca di coronavirus nella provincia, 56 ° giorno

Cambia tutto nella vita: dove andare a lavorare, mentre il Paese è in crisi

Il numero di coronavirus infetti nel mondo ha superato i 4 milioni di persone

Uno dei creatori del rock and roll Little Richard

"Con le lacrime agli occhi": toccando i fotogrammi di una grande celebrazione in piccoli cortili

Malattia oncologica: parlare dei primi segni di cancro al seno e delle possibilità di guarigione

Nel quarto testo della serie NGS, NEWS parla della malattia più popolare delle donne

Dr. Maxim Shumbasov

NHS NEWS continua una serie di interviste con oncologi. Nell'ambito del nostro progetto "Programma educativo oncologico", abbiamo già parlato di vari tipi di tumore della pelle e delle sue conseguenze, dell'oncologia pediatrica e delle cosiddette "malattie maschili".

Nella nostra intervista oggi parleremo del cancro, che viene prima nella struttura della morbilità femminile: questo è il cancro al seno, una diagnosi che molte donne hanno paura di sentire. Sul perché l'autoesame non può ignorare i sintomi e come l'autoesame può salvarci tutti, abbiamo chiesto a Maxim Shumbasov, il capo della giornata all'ospedale di chirurgia oncologica.

Nel 2016 sono state identificate 1277 donne con carcinoma mammario e 7 uomini. L'incidenza è di 48,17 per 100 mila persone.

- Quali sono i sintomi del cancro al seno?

- Il cancro al seno è asintomatico. Ma poiché il 90% dei casi di cancro è una forma nodale, si manifesta proprio con la presenza di un nodulo - una formazione densa nella ghiandola mammaria. Si può sentire. Anche il primo stadio è un tumore di dimensioni fino a 2 cm, 2–5 cm è il secondo stadio, il terzo stadio è quando il tumore supera i 5 cm.

Meno comunemente, il cancro può essere accompagnato da secrezione dal torace. Lo scarico sanguinante dal capezzolo è un motivo serio per consultare un medico.

- E alcune donne sentono dolori?

- No, i pazienti non si lamentano del dolore al petto. Forse solo in un piccolo numero di donne, ma molto probabilmente non fa male al petto, ma si manifesta la nevralgia intercostale. Abbiamo avuto casi in cui il tumore è decaduto e si è verificata l'auto-amputazione del seno. Ma anche qui la donna non sentiva dolore. Ma questo è un caso estremamente trascurato..

- Dici, il tumore può essere sentito. Cioè, per scoprire se stessa? E come capire che questo è esattamente il nodo al petto, e non solo la paranoia?

- Il primo stadio - un tumore fino a 2 cm - ha le dimensioni di una piccola noce o nocciola, in densità ricorda un osso. È facile da sentire. L'autoesame è un aspetto importante e la metà delle donne stesse trova istruzione. Succede che il sigillo scompaia con l'inizio delle mestruazioni, ma se persiste per un mese, questo è un percorso diretto per il medico. Deve essere sottolineato, è molto importante!

In generale, c'è un tale problema che le donne spesso capiscono che c'è un'educazione al petto, ma non attribuiscono importanza. O hai paura di andare. Ma è importante sapere che l'autoesame è importante per non trovare il cancro - è importante assicurarsi che tutto vada bene per te.

- Hanno paura di ascoltare la diagnosi.?

- Sì. Quasi ogni donna pensa che se ha trovato un nodo nel suo seno, allora è un tumore maligno. E tutti pensano che in presenza di un tumore al seno, un'operazione paralizzante la attende. Hanno paura della rimozione del seno. Ma prima una donna va dal medico, più piccolo è il tumore e se anche la localizzazione ha successo, allora c'è la possibilità di salvare la ghiandola.

Un tumore può essere benigno, come una cisti, ma solo un medico può determinarlo. La cisti sarà curata, anche il cancro al seno nella fase iniziale, ma il trattamento sarà lungo.

- Chi è a rischio di cancro al seno?

- Il principale rischio di cancro al seno è la nascita di una donna.

Può influenzare lo sviluppo dell'ereditarietà della malattia. Se c'è stata una disgregazione genica, questo è un fattore nello sviluppo del cancro al seno. Ma è importante capire che se una donna ha un gene rotto, questo non significa che il cancro si svilupperà - questo è solo un fattore di rischio. Se si rintraccia l'eredità, la madre, la nonna, la zia, la sorella erano ammalate di cancro al seno, il rischio di sviluppare la malattia in tali donne è maggiore. Ma non tanto cancro.

A rischio sono quelle donne le cui mestruazioni sono iniziate presto o si sono concluse tardi perché il cancro al seno è una malattia ormonale-dipendente. E qui c'è un'alta attività ormonale.

Anche le donne a cui viene diagnosticata una forma nodale di mastopatia sono a rischio, infatti, tale mastopatia è un precancer.

Le donne obese hanno anche il rischio di sviluppare la malattia perché l'obesità produce ormoni che portano al cancro. L'assunzione di alcol è pericolosa, diete ricche di grassi. Anche le donne che hanno avuto lesioni al petto sono a rischio..

- E indossare reggiseni con ferretto, per esempio, influenza il cancro al seno? E poi c'è una tale opinione...

- Non esiste alcuna connessione ovvia in questo. Molte donne indossano reggiseni simili e niente. Non ho osservato un tale schema e non ho sentito parlare di tali cose.

- E le dimensioni del seno influiscono?

- Nessun effetto. Succede anche negli uomini, ma molto raramente, 5-7 casi all'anno. La fonte del cancro al seno non è il tessuto adiposo dell'organo, ma il tessuto ghiandolare, quello in cui, più semplicemente, si forma il latte.

- E negli uomini è per cosa?

- I fattori di rischio sono gli stessi: obesità, lesioni, consumo di alcol. Soprattutto birra in grandi quantità - perché c'è l'ormone estrogeno. Gli uomini sviluppano questo tessuto ghiandolare..

- C'è qualche legame tra cancro al seno e avere un bambino?

- Ad esempio, se a una donna viene diagnosticato un cancro al seno all'età di 30 anni e non ha un figlio, i prossimi 5 anni saranno una controindicazione per la sua nascita. Tutti se ne dimenticano. Ci sarà un trattamento aggressivo, dopo di che il corpo deve recuperare. E all'età di 40 anni, aumenta il rischio di dare alla luce un bambino con malattie genetiche.

- Esiste una sorta di prevenzione del cancro al seno?

- Se sapessimo che in qualche modo potrebbe essere evitato, non staremmo zitti su questo. Ma in generale, va ricordato che il picco della malattia si verifica in 60-70 anni. Le donne dopo i 40 anni - tutti, non solo i gruppi a rischio - devono sottoporsi regolarmente a una mammografia ogni due anni, le donne sotto i 40 anni dovrebbero sottoporsi a ecografia. Assicurati di fare un autoesame.

Ci sono stati casi in cui, durante la mammografia e l'ecografia, non è stato rilevato nulla e durante l'autoesame le donne hanno notato di avere un'ammaccatura al petto o, al contrario, un rigonfiamento. Quindi andarono dal dottore e iniziarono a essere curati. Succede anche.

- E perché dividi le donne prima dei 40 e dopo i 40? Qual è la differenza in esame?

- Spesso le giovani donne sono arrabbiate perché non gli viene prescritta una mammografia, pensando che i dottori non vogliono lavorare con i giovani. Spiego: la mammografia è un metodo finalizzato all'identificazione dei tumori e fino a 40 anni il tessuto mammario nelle donne è denso. Una radiografia può non sempre illuminare adeguatamente la ghiandola. Si scopre che possiamo fare la ricerca, ma il contenuto delle informazioni è ridotto, il tumore può fondersi con il tessuto. Fino a 40 anni è meglio fare un'ecografia: tutto è meglio visibile lì.

- Parlaci delle dinamiche della malattia: le donne si sono ammalate di più? Il cancro è più giovane?

- Il cancro al seno è un po 'più giovane, ma ciò è dovuto principalmente al fatto che hanno iniziato a rilevare la malattia più spesso nelle prime fasi. Si scopre che la rilevabilità è migliorata. Solo 20 anni fa c'erano solo 2 o 3 mammografi nella regione e ora ci sono mammografi in tutte le aree della regione. E le donne trattate prima anche quando il tumore era grande.

L'incidenza sta crescendo e continuerà a crescere, poiché il numero di donne raggiunte è in aumento, la visita medica funziona.

- Come trattate il cancro al seno?

- Il carcinoma mammario viene trattato in modo completo, indipendentemente dallo stadio. Dopotutto, il cancro metastatizza, le cellule si diffondono in tutto il corpo. Pertanto, il trattamento del cancro al seno è di 4 grandi balene: chirurgia, chemioterapia, radioterapia e terapia ormonale. Il piano di trattamento è determinato individualmente per ciascun paziente..

Cancro al seno in una donna di 70 anni. Secondo il dottor Shumbasov, è riuscito a salvare il torace

- Dopo il cancro al seno, è possibile ripristinare il torace e come farlo?

- Sicuro. Ora mettono una protesi esterna a tutti, perché altrimenti il ​​carico sulla colonna vertebrale sarà distribuito in modo non uniforme. Mettono anche sottocutaneo, possono persino ripristinare un difetto esterno spostando i propri tessuti dall'addome o dalla parte posteriore. Anche un capezzolo può essere formato.

- Dimmelo, ma puoi, come una volta Angelina Jolie, rimuovere solo il seno, inserire gli impianti e non preoccuparti?

- In Russia, non possiamo rimuovere un organo sano. Come ho già detto, l'ereditarietà è solo un fattore di rischio e non una garanzia al 100% che una persona abbia il cancro. Ma all'estero, in presenza della rottura di alcuni geni, la ghiandola mammaria viene davvero rimossa per via sottocutanea e vengono installati gli impianti, il che riduce significativamente il rischio della malattia.

Foto: Alexander Simutin, fornito da Maxim Shumbasov

Segui le notizie nel nostro gruppo VKontakte
Invia notizie e foto 8–999–315–05–05 (Viber, WhatsApp, SMS)