È possibile curare la leucemia e come raggiungerla...

Carcinoma

La leucemia è una neoplasia maligna che si sviluppa nel midollo osseo bianco e influisce sulla funzione ematopoietica dell'organo. Il midollo osseo stesso è responsabile della produzione di globuli rossi: globuli rossi, piastrine e globuli bianchi.

Quando un tumore è danneggiato, i globuli bianchi mutati immaturi iniziano a essere prodotti nel sangue, che si dividono costantemente e riempiono completamente lo spazio, interferendo con le cellule sane. Inoltre, i globuli bianchi mutati non svolgono la loro funzione protettiva..

Inoltre, le piastrine nel sangue diventano significativamente meno piastrine, che sono responsabili della coagulazione del sangue e diminuisce il numero di globuli rossi che trasportano ossigeno ai tessuti del corpo.

I globuli bianchi immaturi iniziano ad accumularsi nel sistema linfatico, di conseguenza, i linfonodi si gonfiano e fanno male. Possono esserci anche danni ai tessuti sani degli organi, che causa una grave complicazione. Il sangue non si ferma per molto tempo e negli ultimi stadi c'è il rischio di morire per sanguinamento. Appare l'anemia, quando l'emoglobina nel sangue scende.

Nella gente comune, questa malattia è anche chiamata sanguinamento, ma c'è anche il secondo nome ufficiale di leucemia. Viene spesso chiamato cancro del sangue, anche se non lo è. Il cancro è formato da cellule epiteliali e leucemia da cellule ematopoietiche del midollo osseo. Proviamo ancora a rispondere alla domanda: la leucemia è trattata o meno?

Il principale

  1. La forma acuta è una malattia molto aggressiva, c'è una rapida divisione dei globuli bianchi immaturi.
  2. Cronico: il cancro lento, i globuli bianchi maturi mutano nel processo e iniziano a dividersi in modo incontrollato.

Sottospecie

  • Mieloide cronica - Uomini e donne anziani.
  • Mieloide acuto: quasi tutti si ammalano.
  • Linfocitico cronico: gli uomini più anziani hanno maggiori probabilità di ammalarsi.
  • Linfoblastico acuto - una forma per bambini, c'è una mutazione dei resti delle cellule embrionali.

Diagnostica

  1. Un esame del sangue generale e biochimico - dà già il sospetto di leucemia, poiché in questo caso il numero di piastrine, globuli rossi diminuisce e aumenta il numero di leucociti. Anche l'emoglobina diminuisce e aumentano i livelli di VES..
  2. Raggi X - tumore del midollo osseo può essere visto.
  3. Puntura del midollo spinale - parte del liquido cerebrospinale viene prelevata dal midollo spinale per esame istologico e citologico su una biopsia.
  4. Biopsia: le cellule vengono esaminate per atipicità e differenziazione.

Terapia

La leucemia può essere curata? Il trattamento stesso dipende dal tipo e dalla natura della malattia, dall'età del paziente e dallo stadio della malattia. In forma acuta, a causa della velocità della malattia, è necessario iniziare il trattamento molto rapidamente. Con la giusta strategia e diagnosi precoce, puoi curare rapidamente questo disturbo.

Con una forma cronica, tutto è molto più complicato. E il trattamento della leucemia cronica è quasi impossibile. C'è un'opzione per frenare i progressi del cancro. Il compito dell'oncologo è il ripristino della funzione ematopoietica, la distruzione dei globuli bianchi mutazionali e il tumore primario.

  1. La chemioterapia è il metodo principale che prevede l'uso di sostanze chimiche nella distruzione di globuli bianchi dannosi..
  2. Radioterapia - irradiazione di cellule e tumori danneggiati.
  3. Immunoterapia - L'uso di interferone, interleuchina, anticorpi monoclinali per aumentare la resistenza del corpo e migliorare l'immunità, che inizia anche a combattere la leucemia.
  4. Trapianto di cellule staminali e midollo osseo - nel trapianto di midollo osseo, la parte interessata dal tumore viene prima distrutta dalla chemioterapia, quindi dal trapianto.
  5. Terapia mirata: i corpi monoclinali vengono introdotti nel corpo del paziente, che iniziano a lottare con i leucociti mutanti.

Sia durante che dopo il trattamento con i metodi principali, l'equilibrio del sangue del paziente è disturbato, il che provoca alcuni effetti collaterali. Pertanto, gli oncologi usano una terapia di supporto aggiuntiva:

  1. Antibiotici per immunosoppressione.
  2. Farmaci contro l'anemia.
  3. Trasfusione di sangue con abbondante lesione da sostanze chimiche.
  4. Dieta riparatrice e nutrizione equilibrata.

Leucemia mieloide

Forma molto grave. Viene utilizzata la chemioterapia di diversi farmaci. Con una prognosi sfavorevole, il midollo osseo viene trapiantato. Più il paziente è anziano, peggiore è la prognosi e un tasso di sopravvivenza più basso.

Sopravvivenza

  • Oltre 55 anni - 9%
  • Meno di 55 - 37%

Leucemia linfoblastica acuta

  1. La chemioterapia a tre farmaci distrugge le cellule completamente anormali, sia nel sangue che nel midollo osseo.
  2. Distruzione di cellule anormali inattive.
  3. Distruzione del tessuto tumorale nel midollo osseo.
  4. Con una distruzione favorevole, le cellule staminali vengono trapiantate..

La leucemia ematica è trattata nei bambini? In un bambino, la prognosi è migliore a causa di una maggiore capacità rigenerativa e il corpo è ben ripristinato dopo la chemioterapia. La cosa più importante non è rifiutare il trattamento.

Leucemia linfocitica cronica

Il trattamento inizia solo dopo la comparsa di sintomi vividi:

  1. Debolezza
  2. Fatica
  3. Sonnolenza
  4. Febbre bassa
  5. Linfonodi ingrossati

La malattia è lenta e anche dopo la diagnosi nelle prime fasi non può essere trattata con la chemioterapia a causa del fatto che le condizioni del paziente possono essere peggiorate. Non appena il numero di piastrine e globuli rossi scende nel sangue, la massa di leucociti atipici cresce - puoi iniziare la terapia.

Lo sviluppo della malattia fino alla prima sintomatologia può durare fino a 10 anni. In questo caso, il paziente viene sottoposto a un regolare esame programmato, assume determinati farmaci e aderisce alla dieta anticancro.

Leucemia mieloide cronica

Prima viene fatta una diagnosi e inizia il trattamento, più favorevole è la prognosi per il paziente. Applicare farmaci:

  1. idrossiurea
  2. imatinib
  3. Interferone alfa
  4. Bisulfan

La malattia è trattata molto duramente. Dopo 4-5 anni, inizia l'ultima fase della malattia, la crisi esplosiva e il paziente morirà presto. Con un trattamento adeguato, puoi vivere fino a 10 anni.

Effetti collaterali del trattamento

Tipo di terapiaConseguenza
bioterapia1. Eruzione cutanea

4. Febbre

5. Febbre

Radioterapia1. Membrane mucose secche

3. Malattia da radiazioni

4. Perdita di capelli nelle aree in cui vi era radiazione (solo in queste aree)

Chemioterapia1. calvizie

2. Possibile perdita di unghie

4. Declino dell'immunità - malattie, SARS, ecc..

7. Nausea, vomito.

9. Mancanza di appetito

Trapianto di cellule staminali1. Rifiuto cellulare da parte del corpo

2. Danni al fegato e al tratto gastrointestinale

previsione

Quindi la leucemia è trattata o no? Va ricordato che qualsiasi malattia oncologica maligna può essere trattata perfettamente nelle prime fasi e con la successiva fase di sviluppo della malattia, il tasso di sopravvivenza diminuisce in modo significativo. Colpisce anche:

  1. Stadio di leucemia.
  2. Il numero di corpi atipici nel sangue.
  3. Danni al sistema linfatico e ad altri organi.
  4. Il grado di danno del midollo osseo.
  5. Una specie di leucemia.
  6. Nutrizione e concomitanti malattie non cancerose in un paziente.
  7. Età del paziente.

La prognosi per il tipo di leucemia:

  • Mieloide acuto –28%;
  • Linfoblastico acuto - 67%;
  • Mieloide cronico - 61%;
  • Linfocitico cronico - 82%.

NOTA! Cari genitori, in cui il bambino si è ammalato. In nessun caso non rifiutare il trattamento suggerito dal medico. Molto spesso, le madri che hanno sentito parlare e hanno letto gli effetti collaterali della chemioterapia lo rifiutano: questo è l'errore più stupido e più terribile. Sì, ci sono effetti collaterali e possono essere molto gravi, ma questa è l'unica possibilità per curare la leucemia. Sì, non è grande - ma almeno lo è! Rifiutando la chemioterapia, hai appena messo fine al bambino e hai firmato la condanna a morte.

Nutrizione

Ora ti diremo alcuni consigli che sono adatti sia a coloro che sono malati, sia a coloro che si stanno riprendendo dopo la terapia. Per ridurre la probabilità di recidiva, è necessario:

  1. Mangia più alimenti vegetali ricchi di antiossidanti.
  2. Da carne e pesce, scegli solo cibi a basso contenuto di grassi.
  3. È vietato bere alcolici e fumare..
  4. Mangia in piccole porzioni 5-6 volte al giorno. Se hai fame, mangia.
  5. Durante la gravidanza con leucemia, sottoporsi a un esame regolare e agire secondo le raccomandazioni del medico.
  6. Devi vivere con un sorriso e con un umore combattivo. Medici e scienziati affermano che il cattivo umore peggiora la prognosi.

Non puoi mangiare

  1. Cibo in scatola
  2. sottaceti
  3. Cibo fortemente salato e speziato.
  4. Acqua frizzante dolce e ordinaria.
  5. Alimenti con coloranti, agenti cancerogeni.
  6. Carne grassa.
  7. Dolce, farina.

Etnoscienza

Sfortunatamente, ma i metodi alternativi sono molto inefficaci contro la leucemia. Il recupero è possibile solo con trattamenti medici tradizionali. Di tutto ciò che è possibile utilizzare solo le infusioni deboli di Chaga, e solo con il permesso di un oncologo.

  1. Prendi un chaga secco.
  2. Riempi il barattolo 1/3.
  3. Versare acqua bollente, coprire e mettere in un luogo caldo per la notte..
  4. Al mattino filtriamo i contenuti.
  5. Beviamo 200 ml di infusione mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno.
  6. La durata di conservazione del brodo è di soli 4 giorni, dopodiché ne realizziamo uno nuovo.
  7. Bere dovrebbe essere caldo - non caldo e non freddo.
  8. Beviamo il corso per 5 giorni, quindi facciamo una pausa per 4 giorni, ecc..

Leucemia nei bambini: perché i bambini piccoli soffrono di leucemia?

La leucemia nei bambini è un processo patologico nel midollo osseo rosso che è responsabile della produzione di globuli rossi (globuli rossi, globuli bianchi, piastrine). Una malattia nota come sanguinamento o leucemia deriva dalla formazione del tessuto tumorale. Un terzo di tutti i tumori maligni che si verificano nei bambini di età inferiore ai 15 anni sono leucemia.

A causa della patologia del midollo osseo rosso, si verifica un "malfunzionamento" nella produzione di globuli bianchi. Le cellule del sangue non possono più formarsi e maturare normalmente, in modo che una volta nel flusso sanguigno possano fare il loro lavoro di protezione contro i patogeni.

Una violazione dell'equilibrio quantitativo delle cellule del sangue, una deviazione dalla norma. Ci sono più globuli rossi. E dalle cellule immature responsabili della formazione del sangue o dalla maturazione, si formano tumori maligni. Si chiamano leucemia..

A causa del fatto che il problema è associato ai globuli bianchi (corpi bianchi), questa malattia è anche chiamata malattia del sangue bianco.

Sintomi

La clinica e i sintomi della malattia vengono alla luce gradualmente. Circa due mesi dopo l'insorgenza della malattia, i bambini malati si lamentano già dei primi sintomi di malessere. È importante che i genitori non ignorino l'incomprensibile cambiamento nel comportamento del bambino. I primi segni aiuteranno nelle prime fasi a scoprire le cause della malattia, a fare una prognosi più accurata della malattia, a determinare se è cronica o acuta, primaria o secondaria.

Clinica o sintomi di leucemia che i bambini malati possono avere nelle fasi iniziali:

  • frequente affaticamento, debolezza;
  • vomito
  • indifferenza per i giochi;
  • mancata comunicazione con i colleghi;
  • mancanza di appetito;
  • disturbi del sonno;
  • scarsa coagulazione del sangue;
  • raffreddori frequenti;
  • febbre frequente.

Dopo che il bambino mostra la prima prova di un disturbo, in seguito vengono diagnosticati altri sintomi e segni più pronunciati:

  • dolore regolare alla colonna vertebrale, alle gambe (i focolai dolorosi cambiano costantemente il loro luogo di manifestazione), possono erroneamente parlare di segni di poliartrite;
  • ingrossamento del fegato, milza;
  • linfonodi ingrossati
  • sbiancamento della pelle;
  • dispnea;
  • perdita di peso;
  • i lividi appaiono spesso.

Dopo un ulteriore esame, possono essere rilevati altri sintomi di leucemia. Un esame del sangue mostrerà:

  • diminuzione delle piastrine e dei globuli rossi;
  • aumento della velocità di eritrosedimentazione (VES);
  • corpi esplosivi.

Se un esame del sangue mostra la presenza di corpi esplosivi, questo è un segno sicuro di leucemia. Non dovrebbero esserci esplosioni (cellule leucemiche) nel sangue di un bambino sano. L'analisi può mostrare un gran numero di globuli bianchi, ma si scopre che in realtà si tratta di esplosioni - sono molto simili.

Per chiarire la diagnosi, è necessario eseguire una puntura del midollo osseo.

Questa procedura aiuterà i medici non solo a fare affidamento sui sintomi clinici, ma a determinare con precisione la forma di leucemia e a prescrivere un adeguato ciclo di trattamento. Solo allora sarà possibile fare una previsione riguardo alle ulteriori condizioni del paziente.

La comparsa di varie infiammazioni, la febbre che nemmeno un antibiotico non è in grado di abbattere sono segni sicuri di leucemia.

La febbre alta è la manifestazione clinica più comune della malattia (insieme ad altre prove specifiche).

Primario

Nella leucemia primaria, un tumore ha origine nel midollo osseo rosso. Il flusso sanguigno quindi diffonde il tessuto tumorale in tutto il corpo..

Secondario

Nel secondario - la fonte del tumore può essere qualsiasi organo, quindi le cellule tumorali entrano nel midollo osseo attraverso il sangue.

acuto

Leucemia acuta nei bambini: progredisce rapidamente, è divisa in linfoblastica e mieloblastica.

La leucemia linfoblastica acuta nei bambini è la malattia maligna più comune quando vengono prodotti molti tipi di globuli bianchi. Fattori per lo sviluppo della leucemia linfoblastica acuta nei bambini:

  • genere maschile;
  • età 2-5 anni;
  • suscettibilità del feto nell'utero all'esposizione a raggi X diagnostica;
  • esposizione alla radioterapia;
  • Malattia di sindrome di Down;
  • malattia della sindrome di Bloom, Schwachmann-Diamond, Nijmegen;
  • la presenza di neurofibromatosi di tipo I;
  • alto peso alla nascita.

mieloide

Leucemia mieloide acuta: vengono prodotte molte cellule ematiche anormali. Il processo di conversione delle cellule staminali mieloidi in globuli bianchi immaturi, chiamati blasti mieloidi (mieloblasti).

A causa dell'aumento del numero di mieloblasti, le cellule sane sono ammucchiate. Le cellule mieloidi si diffondono in tutto il corpo, si depositano nelle sue varie parti, colpendo anche il sistema nervoso centrale. A volte formazioni anormali portano alla comparsa di sarcoma granulocitico.

linfoblastica

Leucemia linfatica cronica: progredisce lentamente. Oltre alla leucemia acuta, la cronica è divisa in linfoblastica e mieloblastica.

La leucemia linfoblastica cronica è una malattia che si manifesta lentamente, accompagnata dalla produzione di un gran numero di globuli bianchi.

La leucemia linfocitica cronica è caratterizzata dal fatto che la malattia non si manifesta nelle prime fasi, il che complica la diagnosi. La leucemia cronica nei bambini è estremamente rara. La principale fascia d'età per diagnosticare i sintomi della malattia è costituita da persone di età superiore ai 40 anni.

cronico

Leucemia mieloide cronica: il più delle volte si manifesta nei bambini più grandi. Di tutti i tipi di malattia, questo si verifica nel 3% dei pazienti. Il motivo del suo aspetto nei bambini non è chiaro. L'unico motivo noto, secondo i medici, è l'effetto delle radiazioni ionizzanti.

A seconda di quali cellule hanno causato la malattia, verrà chiamato il tipo di leucemia. La leucemia linfoblastica si verifica a causa della patologia dei linfociti, della leucemia mieloide - problemi con sottogruppi di globuli bianchi, granulociti o monociti.

Quasi tutti i casi di leucemia nei bambini sono acuti. All'età di due anni, i bambini si ammalano di leucemia mieloide, dopo due - linfoblastici più spesso.

Ragioni comuni

Perché i bambini piccoli soffrono di leucemia? La medicina moderna non può spiegare in modo inequivocabile le cause della leucemia nei bambini. Una causa comune si chiama disturbi genetici delle cellule cerebrali responsabili della formazione del sangue..

Invece di produrre le cellule del sangue necessarie nella giusta proporzione, il midollo osseo produce cellule mutanti anomale, che si diffondono immediatamente in tutto il corpo attraverso il flusso sanguigno. Pertanto, il corpo del bambino si riempie rapidamente di cellule tumorali ed è distruttivo..

Fattori che portano alla comparsa della leucemia:

  • eredità o disturbi genetici;
  • radiazione radioattiva
  • aumento dell'attività solare dovuta ai fori di ozono;
  • cattiva ecologia;
  • virus che violano la struttura del DNA;
  • cattive abitudini (incluso il fumo passivo).

Diagnostica

La diagnosi di leucemia viene effettuata monitorando le principali manifestazioni visibili della malattia. Una diagnosi completa e completa è possibile grazie alle seguenti procedure:

  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • analisi generale delle urine;
  • radiografia
  • procedura ad ultrasuoni;
  • TAC;
  • biopsia dei linfonodi;
  • puntura spinale;
  • puntura del midollo osseo rosso.

Trattamento

Il trattamento della leucemia è un affare molto complesso e responsabile, deve essere effettuato in centri medici specializzati, cliniche. Di recente, è stato osservato che la percentuale di successo nel trattamento della leucemia nei bambini è aumentata. Perché? Il successo è dovuto allo sviluppo del personale, nonché al fatto che nei bambini questa malattia viene trattata più facilmente rispetto agli adulti.

metodi

I principali metodi per il trattamento della leucemia sono i seguenti: radiazioni, chemioterapia, terapia mirata e trapianto di midollo osseo.

Irradiazione

La radioterapia consiste nella distruzione di cellule e tumori maligni. Questo metodo viene utilizzato anche come prevenzione dello sviluppo della malattia in futuro..

Chemioterapia

La chemioterapia richiede di prescrivere a un bambino un ciclo di trattamento con farmaci orali contemporaneamente all'introduzione di farmaci attraverso una vena, un tessuto muscolare o un liquido cerebrospinale. La chemioterapia, come corso di trattamento, è prescritta con una frequenza di 2-3 anni.

Terapia mirata

Terapia mirata - assunzione di farmaci che possono bloccare la crescita e l'ulteriore diffusione delle cellule maligne. Il compito del farmaco è di influenzare in modo distruttivo le molecole che si trovano direttamente nella cellula di leucemia.

A differenza di altri metodi di trattamento, la terapia mirata ha un effetto molto meno negativo su altre cellule del corpo che non sono affette da leucemia. In alcuni tipi di leucemia infantile, questo metodo di trattamento è efficace e non ha effetti collaterali pronunciati..

Trapianto di midollo osseo

Ricorrono a un trapianto quando le radiazioni, la chemioterapia e la terapia mirata, come i principali metodi di trattamento della leucemia nei bambini, non hanno influenzato il decorso della malattia. Dopo la chemioterapia o le sessioni di radiazioni che distruggono il midollo osseo esistente, viene utilizzato il metodo del trapianto sano. Dopo aver sostituito le cellule cerebrali, la radice del problema viene eliminata.

Qual è l'ulteriore prognosi per la salute e la vita dei bambini malati dopo questa procedura - solo il medico curante che ha studiato sufficientemente il problema può dire. Costantemente esposto a vari tipi di terapia nel trattamento della leucemia, il corpo si indebolirà. Per non aggravare le sue condizioni, si raccomanda al bambino una dieta.

previsione

Se il bambino ha la leucemia acuta, un'analisi della malattia di solito garantisce una prognosi più favorevole. Secondo le statistiche, nei bambini di età inferiore ai 15 anni, la condizione migliora nel 94% dei casi. Nei bambini di età superiore ai 15 anni, la prognosi della remissione non è alta - 80%. La sopravvivenza dei bambini con vari tipi di malattia è difficile da prevedere.

I medici formulano le seguenti previsioni: i bambini con leucemia linfoblastica acuta sopravvivono per cinque anni nell'85% del numero totale di casi, mieloidi - nel 45%.

Ma queste statistiche cambiano nel tempo. Quanto sarà vera la prognosi è influenzata da diversi fattori: la natura della malattia, la velocità della reazione dei genitori ai segni della malattia e anche l'analisi delle condizioni generali del bambino.

Coloro che sono sani, ma conoscono i casi di leucemia nella loro famiglia, possono fare una previsione della possibilità di contrarre questa malattia - 50x50. La probabilità di leucemia è elevata anche se il bambino è stato trattato con un'altra malattia usando le radiazioni.

Valuta questo articolo: 85 Valuta questo articolo

Il numero di recensioni è stato lasciato per l'articolo: 85, valutazione media: 4,08 su 5

Leucemia nei bambini

Qual è la leucemia nei bambini

La leucemia nei bambini (leucemia) è una malattia del sangue maligna, accompagnata da una violazione dell'ematopoiesi del midollo osseo, così come la sostituzione di normali cellule del sangue con cellule blast immature delle serie di globuli bianchi. L'incidenza della leucemia infantile è di 4-5 casi per 100 mila bambini.

Le statistiche mostrano che la leucemia è la patologia oncologica più comune dell'infanzia (30%). Molto spesso, il cancro del sangue viene diagnosticato nei bambini dai 2 ai 5 anni..

Classificazione della leucemia ematica nei bambini

A seconda della durata della malattia, ci sono:

  • leucemia acuta (fino a due anni);
  • leucemia cronica (più di due anni).

Il 97% dei casi nei bambini è acuto. Un tipo speciale di esso è la leucemia congenita (osservata nei neonati o nei bambini nei primi tre mesi di vita).

Secondo il criterio delle caratteristiche morfologiche delle cellule tumorali, la leucemia acuta è suddivisa in modo condizionale in:

1. Linfoblastico. Sorge a seguito della proliferazione incontrollata di linfociti immaturi (linfoblasti). Ce ne sono di tre tipi:

  • con piccoli linfoblasti (L1) - il tipo più comune nei bambini;
  • con linfoblasti polimorfici di grandi dimensioni (L2);
  • con linfoblasti polimorfici di grandi dimensioni con vacuolizzazione del citoplasma (L3).

Secondo i marker antigenici, la leucemia linfoblastica acuta è divisa in:

  • Cellula B (dall'1 al 3%);
  • Cellula T (dal 15 al 25%);
  • O-cell (dal 70 all'80%).

2. Non linfoblastico (mieloblastico). A seconda del predominio di alcune cellule blast, si distinguono i tipi di leucemia mieloide acuta:

  • indifferenziato (M0) - non è possibile isolare un certo germe ematopoietico modificato da un tumore,
  • mieloblastica scarsamente differenziata (M1);
  • mieloblastica altamente differenziata (M2);
  • promielocitico (M3);
  • mielomonoblastico (M4);
  • monoblastico (M5);
  • eritromielosi (M6);
  • megacariocitico (M7);
  • eosinofilo (M8).

Il decorso clinico della leucemia acuta nell'infanzia è descritto in tre fasi:

  • La forma acuta (dall'inizio dei primi sintomi a un notevole miglioramento a seguito del trattamento dei parametri clinici ed ematologici).
  • Remissione incompleta / completa. Nel primo caso, si osserva la normalizzazione di indicatori clinici ed emogrammi, il numero di linfociti immaturi nella puntura del midollo osseo non supera il 20%. Con la remissione completa, questo indicatore è pari al 5% delle esplosioni..
  • Recidiva della malattia. Sullo sfondo del benessere ematologico, vengono rivelati focolai extramidollari di infiltrazione leucemica nei testicoli, nei polmoni, nel sistema nervoso, ecc..

Cause di leucemia nei bambini

È dimostrato che la leucemia acuta è una patologia "clonale". Come risultato del processo di mutazione che si verifica nella cellula ematopoietica, la sua differenziazione nella fase delle forme immature (esplosioni) fallisce con la loro ulteriore crescita (proliferazione). Si forma un tumore maligno, che sostituisce il midollo osseo e impedisce la normale formazione del sangue. Le esplosioni iniziano a lasciare il midollo osseo, entrano nel flusso sanguigno e vengono trasportate in tutto il corpo. Si sviluppa l'infiltrazione leucemica di organi e tessuti.

L'origine delle cellule tumorali da una cellula mutata è dimostrata dal fatto che hanno tutte identiche caratteristiche morfologiche, biochimiche e immunologiche. Ma quali sono le cause della leucemia nei bambini e da dove proviene la cellula mutante, gli scienziati non hanno ancora capito.

Si ritiene che i fattori possano innescare il processo patologico nel corpo dei bambini:

  • predisposizione ereditaria (se uno dei parenti era malato di leucemia, la malattia può manifestarsi nelle generazioni future);
  • disturbi genetici (sindrome di Down, sindrome di Li-Fraumeni, neurofibromatosi, ecc.);
  • effetti radioattivi sul corpo del bambino (incidenti industriali, esplosioni atomiche);
  • aumento dell'insolazione solare dovuta ai fori di ozono;
  • cattive condizioni ambientali;
  • fumo passivo (il bambino inala costantemente aria con i prodotti da fumo in essa contenuti);
  • infezione virale causata da infezioni virali.

Sintomi e trattamento della leucemia ematica nei bambini

Informazioni generali sulla leucemia

La malattia è caratterizzata da un difetto nella formazione del sangue nel midollo osseo. Laddove i corpi bianchi protettivi (leucociti) dovrebbero maturare, si formano cellule di esplosione immature e incapaci di svolgere le loro funzioni.

Una volta nel sangue, tali elementi sagomati violano il normale rapporto cellulare, penetrano in molti organi e si accumulano lì. Quando si entra nel cervello, i globuli bianchi immaturi provocano lo sviluppo di neuroleucemia - danno alle meningi e alle strutture nervose.

La leucemia ematica contribuisce notevolmente alla mortalità infantile.

Fattori provocatori

Le cause della patologia non sono completamente comprese. Si presume l'influenza di fattori genetici, infezioni virali. Ci sono casi di ereditarietà di oncogeni, che sono già attivi nel periodo perinatale.

Secondo le statistiche, i gemelli identici hanno maggiori probabilità di soffrire di leucemia ematica rispetto a quelli opposti. Ciò conferma l'influenza del fattore ereditario come causa principale. Il rischio di sviluppare patologie è elevato nei bambini con malattie ereditarie come la sindrome di Bloom, la malattia di Down, l'immunodeficienza primaria, la sindrome di Klinefelter, ecc..

È stata registrata un'alta percentuale di casi tra persone esposte a esplosioni nucleari nella centrale nucleare di Chernobyl e a Hiroshima..

La leucemia può verificarsi durante radioterapia o chemioterapia prescritta per il trattamento di altre malattie oncologiche..

Specie, tipi e fasi

Sulla base della morfologia delle cellule atipiche, si distinguono due tipi di patologia:

Leucemia linfoblastica - caratterizzata dalla diffusione incontrollata di cellule blastiche, che possono essere piccole, grandi, polimorfiche. Nell'infanzia, una forma acuta di patologia è più comune. La probabilità di sviluppare leucemia linfoblastica cronica nei neonati è trascurabile.

Sulla base della specificità antigenica, la leucemia linfoblastica è divisa in tre tipi:

  • Cellula T. Fino a un quarto dei casi.
  • Zero-cellula. Trovato nel 70-80%.
  • B-cellule. Il più raro (fino al 3%).

In alcuni casi, possono essere diagnosticati con leucemia non specificata, ma di solito si verifica in pazienti adulti..

Leucemia non linfoblastica - caratterizzata da un danno al germoglio del sangue mieloide, che è la ragione della rapida moltiplicazione dei leucociti alterati. In conformità con la morfologia degli elementi cellulari, la patologia è divisa in diverse varietà:

  • M 0 - leucemia indifferenziata nei bambini;
  • M 1 - scarsamente differenziato;
  • M 2 è altamente differenziato;
  • M 3 - promielocitico;
  • M 4 - mielomonoblastico;
  • M 5 - monoblastico;
  • M 6 - eritromielocitosi;
  • M 7 - leucemia megacariocitica;
  • M 8 - eosinofilo.

La leucemia non linfoblastica viene diagnosticata nei bambini nel 15-25% del numero totale di casi. Caratteristico per i pazienti più anziani con una storia di terapia antitumorale, sindrome di Bloom o anemia di Fanconi..

Il quadro clinico dipende dallo stadio di sviluppo della malattia:

Ciò influisce anche sui sintomi clinici, che possono cambiare in modo significativo nel tempo..

Sintomi

I primi segni di leucemia compaiono in modo acuto o graduale, ma nella maggior parte dei casi la leucemia nei bambini è accompagnata da un improvviso aumento della temperatura, debolezza, sanguinamento, malattie infettive spesso ricorrenti.

A partire gradualmente, la leucemia può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • dolore a muscoli, articolazioni, ossa;
  • affaticamento, affaticamento;
  • perdita di appetito, nausea;
  • perdita di peso;
  • cattivo sonno;
  • salti di temperatura;
  • iperidrosi;
  • mal di testa.

Tali segni fanno parte della struttura della sindrome da intossicazione.

Spesso la malattia è accompagnata da un'eruzione cutanea, emorragie negli organi interni e sangue nelle urine. Così è la sindrome emorragica.

Inoltre, la patologia può essere accompagnata da sindrome cardiovascolare, che si manifesta in aumento della frequenza cardiaca, disturbi del ritmo cardiaco, labilità della pressione arteriosa e reazioni vasomotorie. Anomalie sono registrate sull'ECG.

Un pericoloso segno di leucemia è la sindrome da immunodeficienza. Sullo sfondo di una diminuzione patologica delle funzioni protettive, il corpo del bambino non può far fronte a infezioni costanti, forme gravi di infiammazione, sviluppo di sepsi.

Durante un esame esterno e un esame fisico, si può notare la presenza dei seguenti sintomi:

  • letargia, apatia, stanchezza;
  • dispnea;
  • pallore della pelle e delle mucose con lividi;
  • linfonodi ingrossati, milza, fegato.

Man mano che la malattia progredisce, i sintomi diventano più pronunciati..

Test di leucemia

Nella maggior parte dei casi, la leucemia acuta può essere sospettata da cambiamenti caratteristici nell'analisi del sangue generale. In questo caso, il bambino viene prontamente indirizzato a un ematologo oncologico per ulteriore diagnosi - emogramma e mielogramma espansi.

Un esame del sangue periferico per la leucemia mostra le seguenti deviazioni:

  • anemia normocitica;
  • diminuzione della conta piastrinica;
  • reticolocitopenia;
  • aumento della velocità di eritrosedimentazione;
  • inclinazione del numero di leucociti, spostare la formula a sinistra;
  • blastemia
  • riduzione critica degli eosinofili e delle specie intermedie di globuli bianchi.

Se gli indicatori di emogramma sono normali, ma i segni clinici sono sospetti, allora l'ematologo nomina una serie di studi aggiuntivi: rilevazione di marcatori specifici, citocchimica.

Il mielogramma aiuterà a determinare finalmente la diagnosi. Per l'esame microscopico, si ottiene punteggiato di midollo osseo, che riflette la composizione del tessuto mieloide. Se la conta delle cellule dei leucoblasti supera il 30%, la leucemia è confermata.

Oltre ai mielogrammi, la ricerca citochimica, le analisi citogenetiche e immunologiche hanno un valore diagnostico..

Quando compaiono i primi segni di complicanze della leucemia, tra cui danni alle strutture del sistema nervoso, al bambino viene prescritto un esame da un neurologo, una radiografia della testa, oftalmoscopia e puntura del liquido cerebrospinale.

Per determinare l'infiltrazione leucemica di organi interni, ecografia, risonanza magnetica, tomografia computerizzata, scansione con radioisotopi.

Terapia della malattia

Il trattamento dei bambini con diagnosi di leucemia acuta viene effettuato esclusivamente in ambito ospedaliero. Il bambino è ricoverato in ospedale nei blocchi sterili del dipartimento oncologico, dove creano le condizioni per proteggere il corpo da virus e batteri.

La chemioterapia aiuta ad eliminare le cellule di leucemia. Questo è l'unico trattamento efficace che offre una possibilità di sopravvivenza. A seconda del tipo e dello stadio della leucemia, vengono utilizzati diversi regimi chemioterapici, diversi dosaggi, metodi di somministrazione e combinazione di farmaci.

La nutrizione di un bambino malato dovrebbe essere completa ed equilibrata nella composizione durante il trattamento e la vita successiva.

Solo un medico può prescrivere una terapia adeguata dopo aver studiato i test per la leucemia e la diagnosi profonda.

Dopo aver raggiunto una remissione stabile, il trattamento viene ripetuto ogni 2 mesi al fine di prevenire la ricaduta.

Per eliminare la gravità dei sintomi, è possibile eseguire contemporaneamente trasfusione di sangue del donatore, introduzione di agenti antibatterici ed emostatici e purificazione del sangue (plasmaferesi).

previsione

La mortalità dei bambini affetti da leucemia è elevata. Le possibilità di recupero dipendono in gran parte dalla velocità della diagnosi e dal trattamento iniziato. Il trattamento tempestivo della leucemia linfoide e mieloide dà una buona prognosi, il bambino ha una possibilità di remissione stabile e persino completa eliminazione della malattia.

I seguenti fattori aiutano a prevedere il decorso della malattia:

  • fascia di età - i bambini da 2 a 10 anni sono più facili da trattare;
  • genere - le ragazze hanno maggiori possibilità;
  • stadio della malattia;
  • tipo di leucemia: i più pericolosi sono la leucemia a cellule B e T del tipo mieloide.

La mancanza di un trattamento tempestivo e adeguato provoca la morte. Inoltre, i rischi sono significativamente aumentati con tubercolosi, polmonite, mononucleosi infettiva, infezione da CMV.

Le possibilità di recupero aumentano molte volte se, dopo la chemioterapia, il bambino ha una remissione persistente per più di 6 anni.

raccomandazioni

La salute del bambino dovrebbe essere sotto stretto controllo dei genitori. Eventuali cambiamenti nelle condizioni generali - comportamento, benessere, appetito - devono essere rilevati in modo tempestivo. In caso di dubbio, è necessario contattare un pediatra che eseguirà la diagnosi iniziale e riferire il bambino per un ulteriore esame a specialisti ristretti: ematologo, oncologo, neurologo, ecc..

Solo il ricovero chirurgico e la terapia urgente possono dare al bambino una possibilità di guarigione. La prognosi per la vita futura del bambino può essere fatta solo dopo una diagnosi completa e approfondita, che include la puntura sternale.

Per prevenire le ricadute della malattia, si consiglia ai bambini di evitare procedure fisioterapiche, cambiamenti climatici, malattie infettive, fattori di stress.

La leucemia ematica non è una frase, se si prendono le massime misure per il suo trattamento e la prevenzione della ricaduta. La chemioterapia moderna in oltre il 50% dei casi blocca lo sviluppo della patologia fino a 5 anni.

Con quali segni si può determinare che il bambino ha la leucemia e come viene trattata questa patologia

Un aumento delle cellule maligne nel sangue, con un cambiamento dei globuli bianchi sani, un fallimento caratteristico della circolazione del midollo osseo, tutti questi indicatori diagnosticano la leucemia nei bambini o un comune tumore del sangue. Questa malattia appartiene a una serie di malattie oncologiche, quasi incurabili..

Per lo più questa malattia appare nei bambini di età compresa tra 2 e 5 anni, quindi durante questo periodo è particolarmente importante monitorare attentamente la salute del bambino.

La leucemia linfoblastica acuta è osservata più spesso nei bambini di 2-3 anni e la sua forma mieloide è registrata in 1-2 anni. La leucemia può anche essere rilevata nella categoria di età avanzata, principalmente 40-50 anni..

È molto importante rilevare la leucemia nella fase iniziale, poiché la terapia è applicabile solo ad essa. Essendo già passato alla seconda fase dello sviluppo, non c'è praticamente alcuna possibilità di curare la malattia, seguirà un ulteriore esito fatale.

I nomi identici per leucemia sono sangue bianco, leucemia e cancro del sangue. I medicinali per curare questa malattia non sono ancora stati inventati, quindi solo la diagnosi precoce e il trattamento immediato delle fasi iniziali aiuteranno a curarla..

Come funziona la normale formazione del sangue??

Le ossa nel corpo umano contengono midollo osseo. I neonati hanno la loro concentrazione in tutte le ossa del bambino, ma a 15 anni il midollo osseo si concentra solo nelle ossa pelviche, nella colonna vertebrale, nelle ossa craniche, nelle costole.

Il midollo osseo è responsabile della formazione delle cellule modellate necessarie per la vita del nostro corpo.

Questi elementi sagomati sono globuli rossi, piastrine e globuli bianchi. La loro funzionalità di nucleazione è diversa da quella delle cellule già mature..

Deve trascorrere un certo tempo, fino a quando la cellula giovane è operativa, dopodiché, dopo di che entrano nel flusso sanguigno, e iniziano a svolgere le loro funzioni immediate.

Descrizione generale di leucemia

Progredisce nel caso di una concentrazione di cellule immature direttamente nel midollo osseo che non è controllata dal corpo umano, la leucemia colpisce il corpo.

Pertanto, il midollo osseo, invece di produrre cellule giovani, forma cellule non necessarie, che rilascia nel sangue. Di conseguenza, diagnostico i tumori maligni.

Sangue di leucemia

Quali cellule si formano con la leucemia?

Il globulo bianco formato non adempirà le funzioni necessarie per il corpo, ma si moltiplica attivamente.

La leucemia infantile ha due forme diverse l'una dall'altra:

  • Leucemia linfoblastica Con lo sviluppo di questo tipo di patologia durante l'infanzia, le cellule dei linfociti immaturi sono predominanti,
  • Leucemia mieloide Lo sviluppo della malattia progredisce con l'aiuto di mieloblasti, monoblasti, eritroblasti e megacarioblasti..

Quali sono le cause della leucemia nei bambini?

I fattori che influenzano la formazione di questa malattia non sono chiaramente definiti. I medici si basano solo su dati teorici e casi pratici che sono già accaduti in precedenza.

A causa del fatto che i fattori di rischio che compaiono nell'età adulta sono raramente influenzati durante l'infanzia, stanno anche cercando una possibile causa nelle malattie genetiche o nelle mutazioni genetiche.

I possibili fattori includono:

  • L'effetto della radiazione. La mutazione cellulare è causata dalla radiazione diretta. I più colpiti sono i bambini che vivono in aree vicine ai siti di radiazione. Inoltre, se una donna che trasportava un bambino si trovava nell'area con emissioni di radiazioni, allora la possibilità di essere colpiti dalla leucemia linfoblastica e mieloide aumenta di 5 e 20 volte, rispettivamente,
  • Radioterapia. Sotto l'influenza di questo corso di trattamento, con l'uso parallelo dei citostatici, per il trattamento di vari tipi di tumori, può portare a cancro del sangue mieloide nei prossimi 10 anni,
  • Radiazione solare. Il rilascio di inquinamento ambientale e di viaggi nello spazio porta alla distruzione della palla di ozono sulla Terra. Di conseguenza, le radiazioni sono sempre più dannose per l'uomo, progredendo in peggio ogni anno,
  • Farmaci. Esiste il rischio di sviluppare leucemia linfoblastica nei bambini a cui vengono prescritti farmaci che sopprimono il sistema immunitario dopo trapianti di organi, poiché il corpo può rifiutare nuovi organi.
  • I virus. L'effetto dei virus sulle cellule si manifesta in un cambiamento nel DNA. L'infezione con il virus del midollo osseo porterà a un malfunzionamento della formazione cellulare. Ciò porta al fatto che durante l'infanzia si formano processi tumorali,
  • Malattie ereditarie. La probabilità della malattia è stata trovata in pazienti con sindrome di Down, con questa patologia, la possibilità che la malattia aumenti di 15 volte, la sindrome di Klinefelter, l'anemia Franconi, la neurofibromatosi e altre malattie,
  • Ecologia. L'uomo influenza direttamente l'ecologia del suo ambiente. Tutte le emissioni di sostanze in fiumi, mari, oceani e atmosfera portano alla contaminazione dell'ambiente, del cibo e dell'acqua potabile. Quindi tutto ciò entra nel nostro corpo con cibo e acqua, saturando il corpo con sostanze nocive, che contribuiscono alla formazione di formazioni tumorali.
  • Il rischio di sopportare. Le cattive abitudini durante la gravidanza contribuiscono alla leucemia mieloide nel feto. Inoltre, ai fattori che influenzano il feto, durante il trasporto, c'è una lunga esposizione al sole e l'ingestione di veleni (arsenico, benzina, piombo, ecc.),
  • Cattive abitudini. Il fumo dei genitori può influire direttamente sullo sviluppo della leucemia in un bambino. Inalando il fumo di sigaretta, il corpo del bambino non lo filtra e lo trasporta direttamente nel sangue.

È stato studiato il rischio di lesione nei bambini di due bambini gemelli:

  • Il rischio di patologia per il secondo con la sconfitta di un bambino è del 25% (nel caso di gemelli identici),
  • 2-4 volte maggiore rischio di danni in coppie non identiche.

Le ragioni elencate sono le ragioni per la formazione di tumori maligni nei bambini. Poiché il corpo e l'immunità del bambino sono scarsamente protetti da fattori negativi.

Come viene classificata la leucemia??

La classificazione della leucemia implica anche la sua divisione in forme, stadi e tipi..

Il cancro del sangue esiste in due forme:

  • Leucemia linfoblastica Principalmente si fa sentire nei bambini dal primo anno di nascita. Dai linfoblasti, un tumore maligno progredisce. Un tumore nasce direttamente nel midollo osseo, durante l'avanzamento della malattia, progredisce verso i linfonodi, il sistema nervoso e la milza..
  • Leucemia mieloide Tale diagnosi è anche chiamata non linfoblastica. In molti casi, colpisce bambini e donne di età compresa tra 2-3 anni. Differisce dal fatto che forma una formazione tumorale del processo ematico mieloide. Dal momento in cui il tumore si è formato, segue una rapida divisione dei globuli bianchi, che porta a un gran numero di essi. E quando arrivano al midollo osseo, sostituiscono la crescita di cellule sane.

Tra le forme distinguono quanto segue:

  • Acuto. Con questa forma durante l'infanzia, le cellule non si sviluppano affatto. Si verifica la concentrazione di cellule mature, ma non si verifica la produzione di globuli rossi. La leucemia acuta nell'infanzia non dà una lunga vita al paziente. Quando viene diagnosticata una tale patologia, un bambino può vivere da un paio di settimane, fino a 6 mesi. L'aspettativa di vita dipende dallo stadio di sviluppo della malattia.,
  • Forma cronica. La sua differenza dall'acuto sta nella sostituzione a lungo termine dei globuli rossi con i globuli bianchi. Durante la diagnosi di questo modulo, il paziente può continuare a vivere per più di 1-2 anni.

La forma cronica non diventerà mai acuta e viceversa.

Inoltre, in medicina sono indicate tre fasi dello sviluppo della leucemia:

  • Primo stadio. È una fase acuta della malattia nei bambini. Adatto alla terapia,
  • Seconda fase. Remissione di un campione completo e incompleto,
  • Terzo stadio Il risultato nella maggior parte dei casi è la morte..

Come sono i principali segni clinici?

Le principali manifestazioni quotidiane che indicano una possibile leucemia sono:

  • Lamentele mal di testa,
  • Mancanza di appetito,
  • Gengive secche e sanguinanti,
  • Il bambino si stanca rapidamente durante il gioco,
  • Declino nella visione e nella memoria,
  • Eruzione cutanea,
  • Alcuni sono preoccupati per le ossa e le articolazioni.,
  • Pelle pallida e secca,
  • Perdita di peso,
  • Temperatura,
  • Respiro affannoso,
  • Dolore prolungato nell'addome superiore, provocato da ingrossamento del fegato e della milza
  • altro.

I sintomi sopra elencati potrebbero non essere sempre leucemia, ma se uno di questi viene identificato, recarsi immediatamente in ospedale, potrebbe rivelarsi un'altra malattia, non meno grave.

I sintomi sono anche accompagnati da un aumento dei linfonodi nel collo, nell'inguine, nella clavicola e nelle ascelle..

La deviazione dei seguenti segni clinici è osservata durante l'infanzia:

  • Piastrine basse. Una concentrazione piastrinica ridotta nel sangue di un bambino viene rilevata quando un potenziale paziente viene inviato per un esame del sangue. Un basso numero di piastrine porta a gengive sanguinanti e frequenti sangue dal naso. Con tagli e ferite aperte, il sangue si fermerà lentamente e aumenteranno le perdite quantitative.
  • La diminuzione dei globuli bianchi. Un calo della concentrazione dei globuli bianchi, che è responsabile dell'immunità del bambino, porta alla vulnerabilità del bambino alle malattie virali.
  • Il declino dell'emoglobina. In un esame del sangue, c'è una significativa riduzione dell'emoglobina. Di conseguenza c'è stanchezza, dolore muscolare. Per un bambino di età inferiore a 2 anni, si nota l'inibizione dello sviluppo. Pelle secca, capelli fragili e cadenti sono anche sintomi di una diminuzione dell'emoglobina.

Come notare i sintomi nelle fasi iniziali dello sviluppo?

I sintomi della leucemia nei bambini nelle prime fasi dello sviluppo sono molto scarsamente espressi, quindi non è spesso possibile stabilire una diagnosi nella fase iniziale dello sviluppo.

I sintomi insiti in un comune raffreddore possono nascondere la leucemia, ma quasi nessuno vi presta attenzione..

I segni iniziali si manifestano sotto forma di raffreddore, durante il quale appare un'eruzione cutanea rossa sul corpo, anche dal primo giorno il fegato e la milza crescono di dimensioni.

Se identifichi un tale sintomo, non tentare di esitare, una risposta rapida ti consentirà di curare la malattia al suo primo stadio e trascurare prima che il successivo porti alla morte.

Quali sintomi sono inerenti in ogni fase?

Poiché la leucemia è suddivisa in stadi della malattia, si possono distinguere i seguenti sintomi per ciascuno di essi:

  • Primo stadio. I primi sintomi sono come un raffreddore. Inoltre ha aggiunto stanchezza rapida, letargia. A volte il dolore alle braccia e alle gambe è inquietante,
  • Seconda fase. Questa fase include sintomi più pronunciati. Eruzione cutanea rossa, affaticamento costante costante e apatia per i giochi. I sintomi richiedono un esame immediato. Molto spesso, i risultati non sono confortanti, il che richiede una terapia urgente,
  • Terzo stadio La leucemia di stadio 3 non è curabile. I capelli cadono quasi completamente, dolore costante in tutto il corpo, isolamento in se stessi. Le metastasi iniziano a disperdersi in tutto il corpo..

Per prevenire l'ultimo stadio dello sviluppo della leucemia, è necessario rilevare la malattia in tempo e applicare la terapia necessaria.

Come viene diagnosticata la leucemia nei bambini??

In medicina, ci sono due tipi di diagnosi di leucemia:

Diagnostica dal sangue. Se si sospetta la leucemia, il medico invierà un esame del sangue biochimico, poiché è lui che fornisce un quadro dettagliato dello stato di tutti gli organi e del corpo in generale.
Un piccolo midollo osseo viene anche preso usando una puntura di ilio per l'esame..

La puntura del midollo spinale viene presa per studiare lo stato del sistema nervoso, per rilevare le cellule di scoppio. La puntura del linfonodo viene presa allo stesso modo..

Diagnostica hardware Un'analisi più dettagliata del corpo avviene utilizzando attrezzature mediche speciali:

  • Gli ultrasuoni rivelano efficacemente un aumento delle dimensioni del fegato e della milza, nonché di grandi linfonodi,
  • Gli studi genetici rivelano un difetto in un particolare cromosoma ed eredità,
  • La citometria è un processo in cui un laser viene rilasciato attraverso il sangue trattato con anticorpi. Usandolo, viene rilevata la saturazione del DNA,
  • La radiografia diagnostica i linfonodi ingrossati del torace,
  • Una scansione ossea viene utilizzata per diagnosticare tumori ossei e infiammazione infettiva..

Solo un medico qualificato può diagnosticare una malattia come la leucemia e solo in base ai risultati di numerosi test, sia hardware che esami del sangue. Solo allora si può determinare lo stadio, la gravità e prescrivere una terapia efficace.

Come va il trattamento?

Se la leucemia viene rilevata nei bambini, vengono ricoverati in ospedale e il trattamento viene effettuato sotto la costante supervisione del personale medico.

Il paziente viene collocato nel reparto di oncologia, in un reparto separato per evitare la possibilità di infezione batterica dei restanti pazienti del reparto.

Gli obiettivi della terapia sono:

  • Uccidere le cellule di leucemia,
  • Miglioramento dell'immunità,
  • Impedire ai virus di infettare il corpo,
  • Normalizza i globuli rossi e la carenza piastrinica.

Le principali opzioni di trattamento sono:

  • Chemioterapia. È il trattamento principale per la leucemia, è finalizzato alla distruzione del clone. Consiste in diverse fasi del trattamento: raggiungimento della remissione, rafforzamento della remissione, terapia, prevenzione,
  • Immunoterapia. Questo tipo di terapia è aggiuntiva in chemioterapia ed è composta da: vaccino contro il vaccino contro il vaiolo, il vaccino BCG e l'introduzione di cellule di leucemia,
  • Radioterapia. È prescritto per le indicazioni per l'irradiazione della testa,
  • Trapianto di midollo osseo. Prodotto da un donatore dopo aver applicato una grande dose di chemioterapia.

Procedura di trapianto di midollo osseo

Il trattamento di ogni bambino è preparato separatamente per ciascuno, da un medico altamente qualificato, e va esclusivamente sotto la supervisione del personale medico. La terapia è determinata dallo stadio della malattia, dal numero di globuli bianchi e dai fattori di rischio per la ricaduta..

Un maggior rischio di recidiva comporta un maggiore ciclo di trattamento. Principalmente il corso della terapia, senza un trapianto di midollo osseo dura circa 2 anni.

Fasi di trattamento della leucemia

Nel mondo della medicina, esistono protocolli di trattamento che consistono in un programma di trattamento. Il trattamento abituale differisce dal trattamento del protocollo in quanto la prognosi della sopravvivenza con il trattamento del protocollo è più elevata ed è stata testata per anni..

I protocolli sono suddivisi in più fasi:

  • Fase preliminare. Consiste nella preparazione del paziente per il corso principale del trattamento. In questa fase, viene utilizzato un piccolo ciclo di chemioterapia per ridurre gradualmente il numero di cellule leucemiche. I disturbi della filtrazione renale sono monitorati,
  • Induttivo. Un corso che dura dalle 5 alle 8 settimane, composto da terapia con diversi farmaci, con l'obiettivo di remissione,
  • Periodo di consolidamento della terapia intensiva. La remissione raggiunta nella fase precedente è fissa. Non consente la diffusione di malattie nel canale spinale. A volte viene utilizzata l'irradiazione,
  • Re-induzione. Corsi combinati di forte azione con interruzioni, con l'obiettivo principale di distruggere i rimanenti globuli bianchi. Dura da alcune settimane a diversi mesi,
  • Manutenzione. Terapia a basso dosaggio per mantenere uno stato stabile. È permesso andare all'asilo e alla scuola.

Quali previsioni forniscono i medici?

Nel trattamento della leucemia acuta, un medico qualificato tiene conto del fattore da cui dipende la previsione di ulteriori condizioni del paziente.

La tabella seguente mostra i fattori di rischio per il verificarsi inverso (recidiva) della leucemia (Tabella 1):

Tabella 1

Fattori influenzantiA basso rischioAlto rischio
GenereNelle ragazzeNei ragazzi
Categoria di etàDa 1 anno a 9 anniMeno di un anno o più di 10 anni
GaraCon la pelle biancaIspanico, africano
leucocitosiModerarePiù di 50.000 mm3
Crescita del fegato e della milzaMancanteÈ presente
Cromosomi nelle cellule di leucemiaTariffe elevate, ci sono ulterioriPiccola quantità
Tempo per raggiungere la remissioneSi verifica nelle prime due settimane di terapiaTrattamento più lungo e ricco
Sindrome di DownI bambini vengono trattati più velocemente

La media tra fattori bassi e alti è standard.

Facendo una previsione per un possibile recupero dalla forma linfoblastica di leucemia nei bambini, le cifre sono le seguenti:

  • Basso rischio - 85-95%,
  • Livello di rischio standard - 65-85%,
  • Alto rischio - 60-65%,

Il tasso di sopravvivenza alla leucemia per cinque anni è dell'85%.

Un bambino con leucemia mieloide ha la possibilità di:

  • Usando la terapia standard, il 40-55% dei pazienti guarisce,
  • In caso di trapianto di midollo osseo da parenti stretti - 55-60%.

Sopravvivenza a cinque anni con tale leucemia - 45%.

Conclusione

La medicina non ha ancora trovato una cura specifica per la leucemia, solo il rilevamento nelle prime fasi e la chemioterapia complessa possono curarla. A causa del fatto che i suoi primi segni ricordano un raffreddore comune, la reazione all'appello ai genitori dell'ospedale è troppo tardi, anche nelle fasi più avanzate.

Monitora attentamente gli indicatori di salute di tuo figlio e i sintomi evidenti. E se ne trovi uno, contatta immediatamente un'istituzione medica.

L'individuazione di qualsiasi malattia, compresa la leucemia, nelle sue fasi iniziali offre, con il giusto trattamento, la possibilità di una pronta guarigione e una riduzione dei costi monetari degli agenti terapeutici.

E, soprattutto, aiuterà a mantenere in vita il bambino, perché la leucemia dell'ultimo stadio è incurabile. Non automedicare ed essere vigili!