Scoppiare una cisti ovarica

Teratoma

Le donne a cui viene diagnosticata una cisti ovarica devono fare molta attenzione. È noto che la malattia non provoca forte dolore, disagio, ma può tuttavia causare gravi complicazioni. Alcuni tipi di neoplasie si risolvono in modo indipendente, non richiedono intervento, altri aumentano di dimensioni, scoppiano.

Cause di rottura di una cisti ovarica nelle donne

Le neoplasie funzionali che hanno pareti della capsula più sottili scoppiano più spesso. Le donne stesse possono provocare una rottura di una cisti del corpo luteo dell'ovaio, ad esempio sollevando pesi, eseguendo uno sforzo fisico eccessivo. Le complicazioni sono provocate da ictus, lesioni all'inguine, attività sessuale. Altre cause di rottura della cisti follicolare e del corpo luteo:

  • chirurgia;
  • squilibrio ormonale;
  • varie infiammazioni nei genitali;
  • torsione delle gambe della neoplasia;
  • disturbo emorragico.

Sintomi della rottura della cisti

Quando scoppia un'istruzione, i sintomi nelle ragazze possono essere diversi a seconda del tipo di neoplasia scoppiata, in quale giorno del ciclo mestruale è successo. Secondo le osservazioni dei medici, prima della rottura, i pazienti hanno dolori, dolore sordo nell'addome inferiore, grave disagio. Dopo che la formazione esplode, compaiono immediatamente i sintomi di una violazione della sua integrità. I principali sono:

  1. Dolore grave e spesso acuto nell'area dell'esplosione. Dopo qualche tempo, il disagio cessa di essere localizzato in un punto, coprendo tutto lo stomaco.
  2. Alta temperatura che non può essere abbattuta dalle pillole.
  3. Segni di intossicazione (vomito, disturbo delle feci, nausea).
  4. Scarico vaginale, a volte con sangue.
  5. Malessere generale, debolezza.
  6. Pelle pallida sul viso.
  7. Calo della pressione sanguigna.
  8. gonfiore.
  9. Perdita di conoscenza.

Cosa fare se scoppia una cisti sull'ovaio

Dopo la rottura della cisti, il fluido entra nella cavità addominale, il che è molto pericoloso per i pazienti. Se inattivo, possono svilupparsi peritonite e infezione. La situazione è critica: non appena la formazione cistica delle ovaie esplode, i primi sintomi, il sanguinamento, è necessario chiamare un'ambulanza per fornire assistenza di emergenza. I medici effettueranno un esame (laparoscopia, ultrasuoni) e, dopo aver ricevuto una conferma della diagnosi, effettueranno un'operazione.

In cosa consiste? Innanzitutto, nel peritoneo viene praticata un'incisione per inserire strumenti medici e una telecamera. Successivamente, il medico studia l'educazione, prende una decisione sulla rimozione del follicolo o sull'asportazione di parte dei genitali (completo, parziale). Il paziente potrebbe aver bisogno di una trasfusione di sangue, terapia anti-shock. Dopo l'intervento chirurgico, le vengono prescritti farmaci ormonali e antinfiammatori, si raccomanda la fisioterapia. Purtroppo, esiste il rischio di crescita dell'istruzione anche dopo il metodo chirurgico, pertanto è necessario un monitoraggio costante da parte di un ginecologo.

Una cisti ovarica può esplodere durante la gravidanza

Le neoplasie possono comparire prima e durante la gravidanza. Di norma, nei primi tre mesi dopo la fecondazione nelle donne, si forma una cisti del corpo luteo, che regredisce indipendentemente senza conseguenze per il feto e la futura madre. Non ha bisogno di cure. Durante la gravidanza, le neoplasie crescono di grandi dimensioni e si rompono in rari casi. Se la cavità della cisti ovarica esplode, è necessario andare immediatamente in ospedale, altrimenti potrebbe verificarsi un aborto spontaneo.

effetti

Se la formazione di scoppio non viene trattata correttamente, può degenerare in maligna. Ci sono poche conseguenze del genere, ma non sono escluse. Se lo scoppio ha influito negativamente sul sistema riproduttivo, a volte i medici decidono di rimuovere la formazione insieme a parte dei genitali. Dopo questo, il concepimento è complicato. Lo scoppio di una neoplasia può causare lo sviluppo di altre malattie ginecologiche, poiché i genitali sono sensibili alle infezioni.

A causa della grande perdita di sangue, a volte si verifica l'anemia e dopo l'intervento chirurgico, lo sviluppo della peritonite purulenta non è escluso. Nella piccola pelvi, la formazione di aderenze, causando una gravidanza extrauterina, l'infertilità. Se la cisti ovarica scoppia e alla ragazza non è stata fornita assistenza medica in tempo, è possibile un esito fatale. Conclusione: se viene diagnosticata una neoplasia, bisogna fare molta attenzione, prestare attenzione a tutti i cambiamenti. Il dolore con cistosi non è sempre, quindi è necessario visitare un medico più spesso.

video

Trovato un errore nel testo?
Selezionalo, premi Ctrl + Invio e lo ripareremo!

Segni di rottura di una cisti ovarica

A quali dimensioni si rompe la cisti??

È impossibile nominare con precisione la dimensione della cisti in cui vi è una violazione dell'integrità della sua capsula. Si dice che un tumore di grandi dimensioni sia quando il tumore raggiunge 10-12 cm di diametro. Tale cisti non solo viola la funzione dell'ovaio, ma esercita anche una pressione sugli organi localizzati da vicino. Il rischio di rottura di un tale tumore è abbastanza alto e molto spesso si verifica con un trauma all'addome, un contatto sessuale ruvido.

Una cisti follicolare di piccolo diametro può esplodere - fino a 3 cm: più piccolo è il volume della neoplasia, più deboli saranno i segni dell'apoplessia. La rottura di una piccola cisti può essere eseguita con i farmaci. Se il guscio di una grande neoplasia è danneggiato senza trattamento chirurgico, non sarà possibile normalizzare le condizioni del paziente.

Sintomi nelle donne

Il corso asintomatico dell'apoplessia praticamente non si verifica in medicina, ma questa condizione non può essere esclusa. Molto spesso, nelle donne con una rottura della membrana del tumore ovarico, si verifica un aumento graduale dei sintomi.

  • Sensazioni dolorose. La rottura della capsula è accompagnata da irritazione delle terminazioni nervose. Di solito una donna sente improvvisamente un forte dolore localizzato che si diffonde gradualmente sul suo stomaco.
  • Bleeding. Maggiore è il volume della cisti follicolare, più forte è il sanguinamento interno. Si verifica a causa di danni ai vasi interni e può essere accompagnato da un deflusso di sangue dal tratto genitale..
  • Febbre. Il processo infiammatorio acuto che si sviluppa nella cavità addominale provoca intossicazione del corpo e ipertermia.
  • Vertigini e debolezza. Queste sono le conseguenze di una violazione dell'integrità delle navi. Con grave perdita di sangue, possono verificarsi svenimenti..
  • Cianosi della pelle e indebolimento del polso. Questi sintomi si verificano anche a causa della perdita di sangue. Se presti attenzione all'ombelico di una donna, puoi notare un anello bluastro intorno a lui.
  • Disturbi dispeptici A causa della maggiore contrazione del tessuto muscolare, una donna può avere diarrea o minzione involontaria. Nausea e vomito sono un sintomo di intossicazione..

Per chiarire la diagnosi, il ginecologo esegue un test usando una puntura. Se c'è un accumulo di sangue nel fornice vaginale posteriore e un'ecografia mostra fluido libero nello spazio adiacente, questo diventa un chiaro segno di apoplessia.

Trattamento

La tecnica di trattamento è selezionata in base al tipo e al volume della cisti. Solo le piccole cisti funzionali possono essere trattate con i farmaci. Per normalizzare la condizione, al paziente viene prescritta una terapia antinfiammatoria e assorbibile. Una donna ha bisogno di riposo a letto e riposo assoluto. Il freddo viene applicato nella posizione del tumore.

Le cisti non funzionali di qualsiasi dimensione richiedono un intervento chirurgico. Durante l'operazione, viene eseguita una resezione dell'area patologica all'interno del tessuto sano. Durante il periodo di recupero, la terapia viene eseguita utilizzando farmaci antibatterici, ormonali, analgesici e assorbibili..

La rottura di una cisti ovarica è una condizione pericolosa, che in assenza di un aiuto tempestivo può portare a complicazioni. Con l'ignoranza prolungata dei sintomi, la patologia può essere fatale..

Segni di rottura di una cisti ovarica

La rottura o l'apoplessia delle cisti ovariche è una patologia provocata dal decorso di malattie o fattori esterni. Ciò può verificarsi a seguito di un intenso sforzo fisico, dopo il rapporto sessuale. La rottura della cisti ovarica è accompagnata da sintomi manifestati da un forte dolore, che può essere di breve durata. Nei casi più gravi, le condizioni del paziente peggiorano significativamente.

Come capire che è scoppiata una cisti ovarica

I sintomi dell'esplosione di una cisti ovarica si manifestano all'istante. L'intensità delle sensazioni dipende dal tipo di rottura, emorragia abbondante e fattori correlati. In alcuni casi, non c'è sanguinamento, ma il contenuto della sacca che esplode, cadendo nella regione addominale, può provocare molte complicazioni.

Dolore

Il dolore è acuto, nell'addome inferiore sinistro o destro, nei primi secondi dopo l'apoplessia cistica. Questo spesso costringe una donna a prendere una posizione piegata, cercando istintivamente di ridurre il disagio. Il dolore acuto è di breve durata: dopo pochi minuti diventa meno intenso, ma perde una chiara localizzazione.

Il divario nella formazione provoca la penetrazione del suo contenuto nella cavità addominale, che successivamente porta al dolore in tutto l'addome. Il paziente non è in grado di indicare chiaramente la concentrazione del dolore. Successivamente, può diffondersi ai glutei, al basso ventre, ai lati del corpo.

A volte il dolore si manifesta un giorno o diverse ore prima dell'inizio della patologia. In questo caso, fanno male, attirano la natura, la loro intensità può aumentare con il tempo. Ciò è dovuto al progressivo assottigliamento delle pareti della formazione..

Se trovi dolore doloroso all'addome inferiore destro o sinistro, dovresti consultare immediatamente un medico - se segui le sue raccomandazioni e un intervento medico tempestivo, puoi evitare la rottura della cisti..

Cambia la natura dello scarico

Con l'apoplessia, aumenta la quantità di perdite vaginali. Tuttavia, non causano alcun disagio, normalmente l'odore dovrebbe essere assente. Spesso nella loro composizione ci sono strisce di sangue, lo scarico stesso è in grado di macchiare in un colore marrone o rossastro. Ciò indica una violazione dell'integrità dei tessuti della cisti o un possibile sanguinamento.

Nelle secrezioni sono presenti i contenuti della formazione del burst, quindi la loro consistenza può essere eterogenea, avere impurità estranee. Con la rottura della cisti del corpo luteo o della cisti ovarica follicolare, non ci sono sintomi di questo tipo.

Intossicazione corporea

Questa condizione è causata dall'ingresso del contenuto della formazione e del sangue nel peritoneo. Nei casi più gravi, con intossicazione, la temperatura corporea sale a 40 gradi, c'è febbre e brividi. Molto spesso, i segni di una rottura della cisti ovarica sono meno evidenti: il paziente si sente debole, stato generale insoddisfacente, nausea, vomito. Le mucose della bocca si seccano, causando sete costante. La temperatura corporea raggiunge i 37-38 gradi.

Cambiamento di pressione sanguigna

Con l'apoplessia della cisti dell'ovaio destro o sinistro con emorragia, la pressione sanguigna diminuisce, il polso aumenta. La pelle diventa pallida, raramente - cianotica. Ciò è causato da un forte calo dell'emoglobina e da un forte dolore nella zona interessata. Con un calo significativo della pressione, c'è il rischio che una donna perda conoscenza e si presenti allucinazioni.

Disturbi digestivi

L'interruzione degli organi digestivi si verifica a causa di gonfiore, che in assenza di eccesso di peso è evidente durante l'ispezione visiva. Alla palpazione, il medico nota la tensione nel peritoneo. I pazienti a causa di gonfiore eccessivo a volte soffrono di diarrea, gas nell'intestino.

Significativo deterioramento delle condizioni di una donna sotto forma di perdita di coscienza, temperatura corporea elevata, pressione eccessivamente bassa e altri sintomi simili richiede un ricovero immediato.

Gruppo a rischio

Il gruppo a rischio comprende donne che hanno problemi di salute o altri fattori che contribuiscono alla distruzione dei genitali:

  • squilibrio ormonale;
  • mestruazioni irregolari;
  • obesità;
  • diabete;
  • malattie pelviche;
  • aborto e altre manipolazioni ginecologiche simili.

In questi casi, il rischio di insorgenza di formazioni sulle ovaie è elevato. Le cisti funzionali si trovano di solito, sviluppandosi in un contesto di cambiamenti nei livelli ormonali..

Cause di patologia

L'apoplessia può verificarsi in presenza di qualsiasi tipo di cisti sull'ovaio. Molto spesso, si verifica una lacuna nella seconda fase del ciclo: la sua causa è una violazione del decorso dell'ovulazione. La crescita di un follicolo dominante contenente un uovo è in grado di esercitare pressione sulla presente formazione. Ciò è probabile anche quando si verifica un corpo luteo, necessario per la produzione dell'ormone progesterone, che promuove l'avanzamento dell'uovo attraverso la tuba di Falloppio.

Un'alta predisposizione all'apparizione dell'apoplessia nella seconda metà del ciclo mestruale è spiegata dalla peculiarità dell'afflusso di sangue agli organi. Durante questo periodo, aumenta l'afflusso di sangue locale, causando un riempimento eccessivo dei vasi sanguigni. Di conseguenza, la permeabilità delle pareti di quest'ultima aumenta, il che può contribuire all'apoplessia.

Cause interne di rottura delle cisti ovariche:

  • disturbi ormonali;
  • stress frequente, ansia aumentata, malattia mentale;
  • infiammazione degli organi genitali e vicini;
  • mestruazioni irregolari;
  • torcere le gambe della cisti;
  • aborti
  • prendendo contraccettivi orali;
  • ovaio policistico;
  • stimolazione farmacologica dell'ovulazione;
  • malattia vascolare;
  • processi stagnanti nel bacino;
  • aderenze genitali.

La rottura più comunemente diagnosticata di una cisti sull'ovaio destro è dovuta alla circolazione locale più intensa e all'elevata attività di questo organo..

  • alta pressione intra-addominale - è il risultato di sport attivi, sollevamento pesi, costipazione e diarrea;
  • disturbi circolatori locali dopo lesioni del peritoneo e del bacino;
  • rapporto sessuale attivo;
  • procedure ginecologiche imprecise.

Lo sforzo eccessivo è particolarmente pericoloso nei giorni di ovulazione - in questo momento, a causa dell'aumento dell'afflusso di sangue locale, una rottura non solo della formazione, ma anche dell'ovaio stesso.

La gravità della patologia

Esistono tre gradi di gravità della rottura di una cisti:

  1. Facile. Perdita di sangue - meno di 150 ml.
  2. Medio. Fino a mezzo litro di sangue perso.
  3. Pesante. Grande perdita di sangue - oltre 500 ml.

Tipi di malattia in base ai sintomi:

  1. Apoplessia del dolore. Grave dolore nell'area danneggiata in assenza di perdita di sangue.
  2. Anemico (emorragico). Emorragia abbondante con dolore lieve.
  3. Misto. La combinazione dei due tipi precedenti.

Con una forma dolorosa di patologia, di solito è sufficiente un trattamento conservativo. Per prevenire le conseguenze negative dell'apoplessia di una forma mista o emorragica di una cisti dell'ovaio destro o sinistro, è necessario un intervento chirurgico, il cui metodo dipende dall'emorragia profusa.

Può una donna scoppiare una cisti ovarica

La rottura di una cisti ovarica può verificarsi in qualsiasi momento. La probabilità di patologia in alcune condizioni:

  • gravidanza - rimane il rischio di apoplessia, può verificarsi con una pressione eccessiva del feto in crescita sull'utero o a causa di un livello alterato di ormoni, quindi, con una dimensione dell'istruzione superiore a 8 cm, è necessario un intervento chirurgico;
  • periodo mestruale - in questo momento la cisti è incline a diminuire o completare la scomparsa, quindi la probabilità della sua rottura è minima in assenza di sforzo fisico e rapporti sessuali;
  • contatto sessuale - con intimità, il rischio di apoplessia aumenta significativamente a causa di intensi stress meccanici e di un afflusso di sangue ai genitali;
  • trauma all'addome e al bacino - quando si ferisce l'ovaio e gli organi vicini, la probabilità di patologia è alta, specialmente con l'educazione di grandi dimensioni;
  • sollevamento pesi e carichi sportivi eccessivi - contribuiscono ad un aumento della pressione intra-addominale, che con un mantenimento prolungato di questa condizione porta allo scoppio della cisti;
  • violazione dello sfondo ormonale - provoca un malfunzionamento del ciclo mestruale e la mancanza di ovulazione, che è irto della rapida crescita di un gran numero di formazioni che possono esplodere sotto influenze esterne;
  • disturbo emorragico: questa patologia è pericolosa quando viene rotta sotto forma di perdita di sangue abbondante.

Molto spesso, diversi fattori portano simultaneamente all'apoplessia delle cisti ovariche, quindi, se è presente una di esse, è necessario prestare attenzione durante lo sforzo fisico, visitare regolarmente un ginecologo per monitorare lo stato di salute.

Tipi di cisti ovariche, soggette a rottura

Tipi funzionali di cisti:

  1. Follicolare. Passa da solo in 2-3 mesi, è asintomatico. Si verifica a causa di una violazione del ciclo mestruale. La rottura di una cisti ovarica follicolare è accompagnata da sintomi come vomito e dolori acuti nell'addome inferiore..
  2. Il corpus luteum. Si risolve in modo indipendente, si sviluppa in assenza di regressione del corpo luteo stesso. Con la sua apoplessia, la pressione sanguigna del paziente diminuisce drasticamente, si nota il pallore della pelle.

Le formazioni non funzionali sono le più pericolose, la loro rottura è accompagnata da una vivida manifestazione di sintomi. Di conseguenza, possono verificarsi molte conseguenze negative. I loro tipi principali:

  1. Endometriodal. Si forma nel corso dell'endometriosi, è costituito da un liquido marrone, comprese le impurità del sangue.
  2. Mucinoso. È molto probabile che si sviluppi in una malattia oncologica. È costituito da numerosi scomparti pieni di muco. Flessibile, in grado di raggiungere grandi dimensioni.
  3. Dermoide. Si forma prima della nascita, è una conseguenza delle violazioni dello sviluppo del feto nell'utero. È costituito da grasso, tessuti corporei, capelli, unghie.
  4. Carcinoma. La formazione maligna è considerata il tipo più pericoloso..

Sullo sfondo di un lungo decorso di endometriosi, la cisti ovarica endometriotica può rompersi spontaneamente, accompagnata da gravi sintomi dolorosi e un forte deterioramento.

È necessario un intervento chirurgico per trattare le cisti non funzionali..

Possibili complicanze e conseguenze della patologia

Il verificarsi di conseguenze nel caso in cui scoppi la cisti ovarica è facoltativo. Con un intervento medico tempestivo, è possibile evitare le seguenti condizioni:

  • forte shock di dolore;
  • grave anemia;
  • ovariectomia;
  • infertilità;
  • sviluppo di processi oncologici;
  • aderenze nel bacino;
  • peritonite purulenta - ampia infiammazione nella regione addominale.

Nei casi più gravi, la morte è possibile..

Misure diagnostiche

Se sospetti una patologia, il paziente dovrebbe sottoporsi a diversi tipi di esami:

  • esame fisico - uno studio delle condizioni degli organi genitali e la natura delle perdite vaginali, palpazione della cavità addominale;
  • Ultrasuoni: esame degli organi pelvici, rilevazione di liquido nella cavità addominale;
  • puntura del peritoneo attraverso la vagina - determinando la natura del fluido secreto;
  • laparoscopia diagnostica - esame degli organi con intervento chirurgico incompleto, se necessario, che scorre nel trattamento;
  • esami delle urine e del sangue - uno studio delle condizioni generali del corpo;
  • determinazione ormonale.

Trattamento

Quando si rompe la cisti funzionale, viene utilizzato un trattamento senza chirurgia: terapia conservativa. In questo caso, al paziente viene prescritto il riposo a letto, durante il quale il rapporto sessuale deve essere abbandonato. Allo stesso tempo, è necessario assumere farmaci:

  • antispasmodici: alleviare il dolore;
  • farmaci emostatici;
  • complessi vitaminici: normalizzare il livello di emoglobina e le condizioni generali di una donna.

In presenza di sanguinamento dalla rottura di un tipo funzionale di cisti ovarica, è necessario un intervento chirurgico.

La chirurgia è necessaria per l'apoplessia di qualsiasi tipo di formazione ovarica non funzionale. Due principali tipi di intervento:

  1. Laparoscopia. Viene eseguito in anestesia generale introducendo un laparoscopio attraverso piccole incisioni. L'immagine degli organi viene visualizzata sullo schermo da una fotocamera speciale, tutte le manipolazioni vengono eseguite in 30-40 minuti. Durante questo periodo, i resti della cisti e del sangue vengono rimossi, i vasi danneggiati vengono suturati e il sanguinamento si arresta. Il paziente viene dimesso dall'ospedale una settimana dopo l'intervento..
  2. La laparotomia La chirurgia addominale viene eseguita con insufficiente efficacia della laparoscopia. Differisce nella possibilità di una revisione completa degli organi. La durata della riabilitazione dura fino a due settimane.

Nella maggior parte dei casi, quando si verifica questa patologia, viene utilizzato il metodo laparoscopico. Il secondo tipo di operazione viene eseguito nelle condizioni più gravi del paziente o in caso di emergenza: si tratta di una misura per prevenire shock emorragico, peritonite acuta e altre conseguenze.

Controindicazioni per la chirurgia

La chirurgia addominale è controindicata nei seguenti casi:

  • ipertensione;
  • malattie infettive del tratto respiratorio superiore;
  • diabete;
  • una storia di infarto miocardico;
  • processi oncologici in altri organi;
  • insufficienza cardiaca.

Controindicazioni alla laparoscopia sono tutti i casi di cui sopra, nonché obesità di alto grado, lesioni purulente della pelle dell'addome, aderenze nella cavità addominale, sanguinamento abbondante, grande istruzione.

Recupero postoperatorio

Dopo l'intervento chirurgico, al paziente vengono prescritti antibiotici, antinfiammatori, analgesici, immunomodulatori e complessi vitaminici. Devi seguire una dieta: prendi solo zuppe e cereali liquidi, gelatina, bevande alla frutta, frutta e verdura al vapore. In futuro, queste restrizioni verranno gradualmente rimosse..

Per accelerare la guarigione delle suture, si consiglia di indossare una speciale benda postoperatoria. Il pieno recupero del corpo avviene 3-4 settimane dopo l'intervento. Durante questo periodo, dovrebbero essere esclusi qualsiasi sforzo fisico, contatto sessuale, sollevamento pesi. Si consiglia la prima settimana di osservare il riposo a letto.

Misure preventive

Per evitare la patologia, dovresti visitare regolarmente un ginecologo. Ciò impedirà lo sviluppo di molte malattie della zona genitale..

Altre regole di prevenzione:

  • condurre un esame completo quando si pianifica una gravidanza, se necessario - trattamento delle malattie rilevate;
  • trattamento tempestivo di eventuali processi infiammatori del sistema genito-urinario;
  • conformità con le precauzioni quando si rilevano le cisti ovariche;
  • rimozione immediata dell'istruzione come indicato da un medico.

Quando si trattano le formazioni sulle ovaie, è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del ginecologo: questo accelererà il processo di guarigione e prevenirà l'insorgenza di complicanze.

L'apoplessia delle cisti ovariche è una patologia, le cui conseguenze sono minimizzate con un intervento medico tempestivo. Per evitare che ciò si verifichi, è necessario evitare lo sforzo fisico e altri fattori che contribuiscono al divario nell'istruzione. Un trattamento adeguatamente selezionato può preservare la funzione riproduttiva di una donna.

Scoppio della cisti ovarica: quali sono i sintomi e le conseguenze della rottura?

Una delle patologie più comuni del sistema riproduttivo femminile è una cisti ovarica. Molte donne trattano questa neoplasia in modo molto frivolo, considerandolo benigno e quindi non pericoloso per la loro vita. Un tale tumore può davvero esistere per molto tempo assolutamente asintomaticamente, ma si trova più spesso durante il successivo esame ginecologico e non a causa di lamentele da parte dei pazienti. Ma senza un esame di routine in alcuni casi, una donna scopre la presenza di una tale patologia solo quando si rompe una cisti ovarica.

In questo articolo, imparerai brevemente le varietà di cisti, i loro sintomi e il trattamento, nonché le conseguenze che può portare a una neoplasia scoppiata..

Brevemente sulla cisti

Una cisti è chiamata un piccolo tumore sull'ovaio, che è una capsula piena di secrezione liquida. La causa più comune di un tale tumore è lo squilibrio ormonale..

Esistono diverse varietà di cisti:

  • funzionale. Formata nel corpo luteo. Una sottospecie di questo tumore è una neoplasia cistica luteale sul corpo luteo. Molto spesso, la causa di questa patologia è l'accumulo di liquidi. Questo tipo si forma dopo l'ovulazione, di solito dopo 2 cicli passa senza lasciare traccia e senza assistenza, senza dare alcun fastidio alla donna. Un'altra sottospecie di questa cisti è follicolare. Può essere pericoloso per la vita;
  • endometrioid. Queste sono le conseguenze dell'endometriosi delle gonadi, a causa della quale si verificano lividi sulla ghiandola sessuale. Una piccola cavità si forma nei tessuti delle ovaie, dove si accumula un segreto sanguinante. Per questo tipo di neoplasia, è possibile solo la chirurgia;
  • mucinoso. Questo è il tipo più pericoloso, che è soggetto a degenerazione maligna. Tale tumore è costituito da molte camere piene di muco e l'aggiunta di liquido e la capacità delle pareti di allungarsi gli consentono di crescere fino a dimensioni incredibili;
  • dermoide. Tale neoplasia è considerata congenita, la sua causa è una violazione dello sviluppo intrauterino. Questa è una capsula riempita con una secrezione gelatinosa, all'interno della quale potrebbero esserci tessuto adiposo e osseo, cartilagine, denti, unghie e capelli.

È più probabile che la cisti follicolare si rompa, poiché si trova sulla superficie dell'ovaio e ha pareti relativamente sottili. La cisti dell'ovaio destro viene spesso diagnosticata, sebbene possa svilupparsi in entrambi.

In questo momento, i medici non hanno raggiunto un consenso sulle cause delle formazioni cistiche, ma nominano i seguenti fattori che possono innescare lo sviluppo della patologia:

  • trattamento intempestivo di disturbi ginecologici;
  • squilibrio ormonale;
  • un gran numero di partner sessuali senza l'uso di contraccettivi;
  • chirurgia ginecologica;
  • situazioni stressanti costanti.

Il tipo di trattamento è scelto da uno specialista in base al tipo di neoplasia, alle sue dimensioni e alla gravità della patologia.

Può scoppiare una cisti ovarica

Per facilitare la comprensione della situazione, diamo un semplice confronto.

Una cisti è un palloncino che, se gonfiato a lungo o esercitato una pressione su di esso, può esplodere in qualsiasi momento. Una neoplasia, come una palla, può esplodere in qualsiasi momento, per fortuna alcuni tipi di cisti possono anche "sgonfiarsi" come palle.

Perché scoppia

Esistono vari motivi per cui può scoppiare una cisti, elenchiamo quelli principali:

  • quando la neoplasia aumenta notevolmente di dimensioni e il suo diametro supera i 4 cm, si verifica un assottigliamento eccessivo delle sue pareti, che può provocare una rottura anche in uno stato calmo, ad esempio durante il sonno;
  • con movimenti improvvisi;
  • durante un esame vaginale o un sesso troppo aggressivo;
  • con lesioni dell'addome;
  • a causa di attività fisica troppo attiva.

Più della metà dei casi in cui si è verificata la rottura della neoplasia è stata causata dai processi infiammatori che si sono sviluppati al loro interno. A causa dell'infiammazione, le pareti della capsula diventano più sottili e scoppiano con qualsiasi attività.

Dovresti anche essere più attento alla tua salute per quelle donne con cisti ovariche che hanno problemi di coagulazione del sangue. In tali casi, si raccomanda di rimuovere le neoplasie immediatamente dopo la loro scoperta, poiché in tali pazienti la probabilità di rottura è del 40-60% superiore rispetto ad altre donne.

Sintomi e segni di un gap

Accade così che persino uno specialista esperto sia difficile da capire che scoppiò una cisti nel suo paziente, perché con una rottura della neoplasia i sintomi sono molto simili all'appendicite. È molto più facile stabilire una diagnosi accurata e fornire assistenza tempestiva se una donna va sempre per esami preventivi, scopre in tempo circa la presenza di eventuali formazioni nei suoi organi riproduttivi e può avvertire il medico che questa non è un'appendice, ma i sintomi di una cisti ovarica che scoppia.

Elenchiamo i principali segni di una lacuna nell'istruzione:

  • la temperatura corporea aumenta. Se l'aiuto non viene fornito in tempo, si verificano processi infiammatori nella cavità addominale che provocano la febbre;
  • dolore acuto nell'addome inferiore di natura tagliente, si verifica nel momento in cui una cisti esplode in una delle ovaie;
  • intossicazione del corpo inizia quando il contenuto della capsula entra nella cavità addominale. Quando il corpo è avvelenato dal contenuto della cisti, la nausea può iniziare a vomitare;
  • se c'è un sanguinamento grave dopo la rottura, la donna ha sintomi di anemia, come bassa pressione sanguigna, tachicardia, vertigini, pallore e debolezza generale;
  • può verificarsi sanguinamento vaginale;
  • quando scoppia un tumore follicolare, il paziente presenta una vasta gamma di sintomi, tra cui dolore da taglio, vertigini e vomito. Sebbene questo tipo di cisti possa guarire se stesso, ma in presenza di fattori provocatori c'è un alto rischio di rottura. Questi fattori includono il lavoro fisico, il sesso intenso e la gestazione. Se un tale tumore esplode, il sanguinamento sarà scarso;
  • quando una neoplasia esplode nel corpo luteo, una donna avverte un forte dolore, che la fa raddoppiare. Il paziente può essere gettato in un sudore freddo, mentre si avvertiranno gravi debolezze e sonnolenza. In prossimità di una tale cisti di vasi sanguigni, può iniziare l'apoplessia, un processo in cui vi è una grave perdita di sangue nella cavità addominale, c'è una sindrome del dolore persistente che si trasforma in shock del dolore;
  • una cisti endometrioide può esplodere in qualsiasi momento senza sintomi preliminari. Durante la rottura si avvertono forti dolori, gonfiore e nausea. A volte il paziente sviene. Dopo la rottura di un tumore di questa specie, possono verificarsi aderenze e ostruzione intestinale paralitica. Tali cisti devono essere rimosse immediatamente dopo il rilevamento.

Tutti i sintomi sopra indicati sono difficili da non notare, il che significa che se si verifica uno di essi, è necessario contattare urgentemente l'istituto medico più vicino.

Diagnostica

Per determinare l'esatta diagnosi di un paziente con i suddetti sintomi, vengono eseguiti numerosi studi diagnostici:

  • interrogatorio, esame ginecologico, misurazione della pressione arteriosa;
  • Esame ecografico degli organi pelvici attraverso l'addome e il metodo transvaginale;
  • puntura della cavità addominale, che viene eseguita attraverso la parete posteriore della vagina con un ago speciale. Questo tipo di esame aiuterà a determinare la presenza di liquido nella cavità addominale;
  • un esame del sangue aiuterà a determinare la presenza di infiammazione e il grado di perdita di sangue;
  • esame del sangue per gli ormoni;
  • nei casi più gravi, viene eseguita la laparoscopia diagnostica, questo metodo con precisione al 100% indica la causa dei sintomi patologici;
  • rapido esame del sangue per emoglobina e coagulazione.

Gravità

La tecnica di trattamento scelta dal medico dipenderà direttamente dalla gravità della condizione che ha causato la rottura di una cisti in una donna. Esistono diversi gradi di gravità di questa patologia:

  • facile. Una donna si perde non più di 0,15 litri di sangue;
  • media. 0,15-0,5 L di sangue entrano nella cavità addominale;
  • pesante. Il volume di sangue perso supera il mezzo litro.

A seconda dei sintomi, le neoplasie sono anche classificate in base alle forme:

  • doloroso. Il fluido si accumula sotto la parete del tumore, quindi si formano coaguli che impediscono il deflusso della secrezione. Il coagulo preme sull'ovaio stesso, causando un forte dolore. Con questa forma, il sangue non penetra nella cavità addominale o si verifica in quantità molto piccole;
  • anemico. Il dolore in questo caso non sarà molto pronunciato, ma il sangue viene rilasciato liberamente nella cavità addominale;
  • misto. Include le caratteristiche salienti delle forme sopra.

Trattamento

Cosa fare esattamente con una cisti che esplode può essere trattato solo da un medico, quindi per eventuali sintomi spiacevoli, è necessario contattarlo immediatamente.

Al momento, ci sono 2 metodi per trattare questa patologia: conservativa e chirurgica.

La terapia farmacologica viene eseguita se la cisti di scoppio è di tipo funzionale e la perdita di sangue è insignificante e non si accumula all'interno, ma viene escreta attraverso il tratto genitale. Il trattamento non chirurgico include la terapia ormonale per ripristinare i livelli ormonali, l'assunzione di vitamine e farmaci per alleviare l'infiammazione. Inoltre, vengono prescritti impacchi freddi all'addome inferiore e l'intero processo di trattamento si svolge in un ambiente ospedaliero in modo che il medico possa monitorare la dinamica del processo di guarigione e, se necessario, adattarlo.

Se scoppia un tumore di qualsiasi altro tipo, solo un intervento chirurgico può essere un trattamento:

  • laparotomia. Questa è un'operazione di fascia durante la quale è possibile rimuovere l'ovaio interessato e la capsula. Inoltre, la cavità addominale viene ripulita dal contenuto della cisti che si è riversata in esso;
  • Laparoscopia. I resti della capsula vengono rimossi con strumenti speciali e strumenti ottici che vengono inseriti nella cavità addominale attraverso 3 piccoli fori nella parete anteriore dell'addome.

Conseguenze e complicazioni

Se il trattamento tempestivo della patologia non viene avviato, ciò può portare a gravi problemi di salute..

Elenchiamo le possibili complicanze della rottura di una cisti:

  • peritonite. Dalla capsula esplosiva, il liquido entra nel peritoneo, causando la sua infiammazione. Se il problema non viene risolto in tempo, la peritonite interrompe prima le funzioni vitali e quindi porta alla morte;
  • avvelenamento del sangue;
  • rimozione completa dell'organo interessato. Se la ghiandola sessuale è molto danneggiata e non può essere ripristinata, viene presa una decisione difficile per rimuovere completamente l'ovaio.

Se non si consulta un medico in modo tempestivo, le conseguenze della rottura di una cisti ovarica saranno le seguenti:

  • anemia sideropenica, che viene trattata con preparati di ferro;
  • problemi con il lavoro degli organi addominali, nel caso in cui ci fosse peritonite. Per eliminare la complicazione, può essere eseguita una nuova operazione;
  • le aderenze nella cavità pelvica e, a loro volta, possono causare infertilità e forte dolore durante l'attività fisica. Le procedure fisioterapiche e i farmaci contro i processi infiammatori sono prescritti per prevenire le aderenze..

Al fine di evitare le conseguenze di una rottura del tumore, gli esami ginecologici devono essere eseguiti in modo tempestivo..

Prevenzione

È meglio prevenire la malattia che curarla in seguito. Per la prevenzione di rotture di neoplasie cistiche, devono essere prese le seguenti misure preventive:

  • devi andare dal ginecologo almeno 1 volta all'anno. Poiché durante un esame ginecologico non è sempre possibile riconoscere piccole cisti, si raccomanda anche di eseguire un esame ecografico degli organi riproduttivi una volta all'anno;
  • trattare in tempo e completamente eventuali malattie infiammatorie nel sistema genito-urinario;
  • rimuovere immediatamente le cisti. Il tempo per l'auto-riassorbimento è dato solo a piccole cisti funzionali, in altri casi e se il trattamento farmacologico non funziona, viene prescritta un'operazione chirurgica;
  • devi sempre ascoltare il consiglio di un medico e, nel caso di una cisti, può essere non solo un farmaco, ma una limitazione dell'attività fisica e sessuale.

La tempestiva fornitura di adeguate cure mediche per la rottura di un tumore nell'ovaio consentirà a una donna di tornare rapidamente alla sua vita precedente e prevenire lo sviluppo di complicanze da questa patologia.

Qual è la pericolosa rottura di una cisti ovarica

Una cisti è una massa benigna riempita di liquido. Le cisti si verificano sulle ovaie a qualsiasi età, ma si trovano più spesso nelle giovani donne e ragazze adolescenti. Le formazioni funzionali sono soggette a risoluzione indipendente, le formazioni congenite richiedono un intervento chirurgico. Per rimuoverli, vengono utilizzate moderne tecniche mini-invasive, dopo di che la maggior parte delle donne non ha problemi con la funzione riproduttiva.

La rottura di una cisti ovarica è una formidabile complicazione, accompagnata da forte dolore, spesso perdita di coscienza e febbre. Questa condizione richiede cure mediche di emergenza in un ospedale. Senza chirurgia, può portare allo sviluppo di peritonite e, a lungo termine, sepsi. Quanto prima viene fornita assistenza, tanto maggiore è la probabilità di evitare effetti indesiderati sulla salute e mantenere la fertilità..

Perché a volte scoppiano le cisti ovariche

Se analizziamo la storia medica dei pazienti nel reparto ginecologico, si può notare una caratteristica interessante: molto spesso le cisti funzionali, follicolari e luteali, subiscono la rottura. C'è una semplice spiegazione per questo: tali formazioni sono circondate da una sottile capsula che può facilmente esplodere. A volte la cisti esplode da sola, senza una ragione apparente, ma più spesso accade in determinate circostanze. La probabilità della sua rottura aumenta nelle seguenti situazioni:

  • Lesioni addominali Anche un insignificante colpo di forza può portare a una rottura della formazione e al rilascio del suo contenuto nella cavità addominale con lo sviluppo di peritonite;
  • Sesso. La buona notte tra le braccia di una persona cara può finire nella sala d'attesa del dipartimento ginecologico. I movimenti attivi durante l'intimità portano a danni alle membrane della cisti e alla sua rottura;
  • Fare sport. Allenarsi in palestra, correre, yoga - qualsiasi esercizio intenso provoca lo sviluppo di complicazioni;

Forti carichi sull'addome durante lo sport possono provocare una rottura della cisti in una donna.

  • Carico inadeguato. Il duro lavoro fisico porta spesso al fatto che la formazione esplode e ci sono tutti i segni di un addome acuto;
  • Processi infiammatori nelle appendici. La salpingooforite concomitante porta all'assottigliamento della capsula della cisti e alla sua rottura;
  • Chirurgia. Qualsiasi intervento chirurgico nella cavità addominale e sugli organi pelvici può portare al fatto che la formazione esploderà e ci sarà emorragia nell'ovaio;
  • Stimolazione dell'ovulazione. L'uso di farmaci per la maturazione dei follicoli (in preparazione per la fecondazione in vitro) porta alla comparsa di cisti luteali. Tali formazioni spesso esplodono, che è accompagnato da forti dolori e sanguinamento;
  • Costipazione e conseguente clistere. Un aumento della pressione intra-addominale minaccia una rottura dell'istruzione;
  • Torsione delle gambe della cisti. In rari casi, questa complicazione porta a danni alla formazione della capsula e alla sua rottura.

Quando si torcono le gambe della cisti, a volte si rompe.

Le cisti follicolari si rompono principalmente durante l'ovulazione, la formazione del corpo luteo - nella seconda fase del ciclo mestruale.

  • Le cisti ovariche circondate da una capsula spessa (dermoide, endometrioide), si rompono in modo indipendente meno spesso;
  • Il divario è più suscettibile alle grandi formazioni - da 5-6 cm;
  • Secondo le statistiche, le cisti vengono rilevate più spesso sull'ovaio destro che sulla sinistra. È logico supporre che il divario nell'istruzione si verifichi principalmente sulla destra..

Nell'ICD-10, alla malattia viene assegnato il codice N83.0 (cisti follicolari emorragiche) e N83.1 (cisti del corpo luteo emorragico).

Di seguito viene presentata una foto di una complicazione pericolosa. Con la laparoscopia è visibile una cisti endometrioide danneggiata dell'ovaio sinistro. La natura della formazione può essere indovinata dal contenuto di "cioccolato" nel lume della ferita chirurgica. Una diagnosi accurata verrà fatta dopo l'esame istologico:

Apoplessia ovarica e rottura della cisti: qual è la differenza?

L'apoplessia è un'emorragia improvvisa nell'ovaio senza danneggiarne l'integrità. La guida nazionale per i ginecologi in sinonimi di apoplessia elenca la rottura della cisti ovarica. Nella classificazione internazionale delle malattie, anche queste malattie rientrano nello stesso codice. L'apoplessia rappresenta fino al 17% di tutti i casi di addome acuto in ginecologia (e fino al 2,5% di tutte le cause di sanguinamento intra-addominale).

La rottura di una cisti ovarica è una delle cause dell'apoplessia, ma non l'unica. Altre condizioni possono causare emorragie (processi infiammatori negli organi pelvici, aderenze, compressione vascolare da parte di un tumore, ecc.).

La probabilità di emorragia nell'ovaio aumenta con gli anticoagulanti. In tutte le donne che assumono questi farmaci da molto tempo, con sintomi di addome acuto, l'apoplessia deve essere prima esclusa.

Una donna con una cisti ovarica dovrebbe prendere con cautela i fluidificanti del sangue.

Il quadro clinico dell'apoplessia è lo stesso con la rottura della cisti e altri fattori che hanno causato questa condizione. Nelle fasi iniziali della diagnosi, è impossibile scoprire la causa esatta dell'emorragia. Questo è il motivo per cui la storia della malattia può essere inizialmente diagnosticata con apoplessia ovarica e solo dopo l'intervento chirurgico verrà aggiunta una rottura della cisti.

Sintomi per riconoscere una pericolosa complicazione

Come capire che scoppiò una cisti ovarica? Non ci sono sintomi caratteristici che indicano questa particolare condizione. Il divario nell'istruzione ricorda altre complicazioni nel quadro clinico e tutti i sintomi simili sono chiamati "addome acuto". In ginecologia, viene prestata particolare attenzione a tali segni:

  • Improvviso forte dolore nell'addome inferiore. La sindrome del dolore è localizzata su un lato, a seconda dell'ovaio situato sulla formazione. Il dolore si verifica in mezzo al completo benessere o immediatamente dopo lo sport attivo, l'attività fisica, l'intimità;
  • Violazione della motilità intestinale. Nella maggior parte dei casi si sviluppa stitichezza, ma è anche possibile la diarrea;
  • Minzione difficile fino a ritenzione urinaria acuta;
  • Scarico vaginale sanguinante (scarso o moderato);
  • Grave debolezza fino alla perdita di coscienza;
  • Vertigini.

Il dolore è il primo segno di questa patologia. Secondo le donne che hanno subito questa condizione, le sensazioni sono simili a un forte colpo con un oggetto acuto. I pazienti del ginecologo lo descrivono in questo modo: "Dentro, come se qualcosa si fosse rotto, e poi c'era un dolore acuto e insopportabile nell'addome inferiore. Mi ha fatto così male che volevo scalare il muro. " Sensazioni spiacevoli sono date nella parte bassa della schiena e nel perineo, possono scendere fino alla coscia. Di norma, un attacco dura da alcuni minuti a mezz'ora, dopo di che il dolore si attenua un po '.

Il primo sintomo di una rottura della cisti è un forte dolore all'addome inferiore.

Il dolore con la rottura di una cisti ovarica si verifica quasi sempre all'improvviso. È estremamente raro che le donne notino la comparsa di un leggero dolore nella regione inguinale o dell'addome inferiore alla vigilia di un attacco. Tali sintomi sono associati a una graduale rottura della capsula di formazione e all'insorgenza di sanguinamento.

L'individuazione dalla vagina è un segno chiave dell'apoplessia ovarica che si è manifestata contro una cisti rotta. Le allocazioni sono quasi sempre scarse e moderate - il sanguinamento pesante non è tipico per questa patologia. La perdita di sangue diminuisce dopo che il dolore si è calmato.

Ridurre i sintomi spiacevoli non è un motivo per rimanere a casa. Anche se il dolore è scomparso, consultare un medico il prima possibile. La rottura di una cisti ovarica comporta lo sviluppo di complicazioni potenzialmente letali.

All'esame, i seguenti sintomi attirano l'attenzione:

  • Pallore della pelle e delle mucose visibili;
  • Dolce freddo;
  • Un leggero aumento della temperatura corporea;
  • Cardiopalmus;
  • Abbassamento della pressione sanguigna;
  • Gonfiore e dolore nell'addome inferiore.

Tutti questi segni consentono di capire che si sta sviluppando un processo patologico nel corpo e di chiamare un medico. All'esame iniziale, il ginecologo valuta le condizioni del paziente e suggerisce l'apoplessia ovarica. Un'ulteriore diagnosi prevede l'uso di metodi strumentali, tra cui ultrasuoni e laparoscopia.

La laparoscopia diagnostica viene utilizzata per chiarire e diagnosticare l'apoplessia ovarica e differenziarla da altre patologie.

La rottura della cisti ovarica non passa inosservata ed è sempre accompagnata dalla comparsa di sintomi caratteristici. La gravità dei segni di patologia può essere diversa e dipende dall'intensità del sanguinamento intra-addominale e da una soglia individuale di sensibilità.

Il dolore ripetuto con una cisti ovarica che esplode è raro e indica lo sviluppo di complicanze.

Perché questa condizione è pericolosa?

Senza trattamento, una formazione di scoppi nella cavità addominale porterà alla comparsa di tali complicanze:

Sanguinamento addominale

Il danno alla capsula della cisti porta all'accumulo di una certa quantità di sangue nella cavità addominale. È importante capire che quando una cisti si rompe, ci sarà sempre sanguinamento, ma la sua intensità e durata possono variare. Se la perdita di sangue continua, le condizioni della donna peggioreranno naturalmente. In questo caso, si osservano i seguenti sintomi:

  • Riduzione progressiva della pressione sanguigna;
  • Tachicardia fino a 130-140 battiti al minuto;
  • Grave debolezza;
  • Vertigini e oscuramento degli occhi;
  • Nausea e vomito;
  • Sete intensa;
  • Perdita di coscienza o eccitazione motoria.

Se si è verificato sanguinamento intra-addominale e continua, si verifica un forte deterioramento delle condizioni di una donna, inclusa la perdita di coscienza.

Alla palpazione, l'addome è doloroso, teso. I rumori intestinali sono fortemente indeboliti o non ascoltati. Con irritazione del diaframma con sangue versato, il dolore si verifica sotto le scapole e nella regione delle spalle. La donna sta cercando di sedersi, perché in questa posizione il disagio è ridotto. Il sanguinamento progressivo può essere fatale..

Anemia

L'anemia è una conseguenza diretta del sanguinamento intra-addominale. Un'abbondante perdita di sangue porta a una diminuzione del numero di globuli rossi e dell'emoglobina, che viene rilevata da un esame del sangue. Il paziente avverte una grave debolezza, si lamenta di vertigini frequenti, mal di testa. Per il trattamento dell'anemia nel periodo di riabilitazione, vengono prescritti preparati di ferro. Con una significativa perdita di sangue, può essere necessaria una trasfusione di sangue..

Peritonite

La rottura di una cisti ovarica minaccia di sviluppare una pericolosa complicazione - infiammazione del peritoneo. A favore della peritonite, i seguenti sintomi indicano:

  • Un forte aumento del dolore addominale;
  • La comparsa di nausea e vomito, che non porta sollievo;
  • Un aumento della temperatura corporea ai numeri febbrili;
  • Significativa tensione muscolare nella parete addominale;
  • La comparsa di sintomi di irritazione peritoneale (determinata dal medico all'esame).

Con la progressione delle complicanze si sviluppa l'insufficienza multipla di organi, si formano disturbi emodinamici. Senza trattamento, la peritonite minaccia la morte del paziente.

Infertilità

La ricerca prematura di un medico per la rottura di una cisti ovarica o un periodo di riabilitazione condotto in modo inadeguato minaccia una donna con una violazione della funzione riproduttiva. Dopo l'intervento chirurgico, si formano spesso aderenze nella cavità pelvica - corde del tessuto connettivo che impediscono il normale funzionamento degli organi.

L'adesione nelle tube di Falloppio crea ostacoli all'avanzamento dell'uovo e gli impedisce di incontrarsi con lo sperma. La fertilizzazione non si verifica e una donna non può rimanere incinta. Con ostruzione completa delle tube di Falloppio, è indicata la fecondazione in vitro.

Le adesioni minacciano l'infertilità femminile.

L'ostruzione parziale dei tubi è anche sfavorevole per una donna. Succede che un uovo fecondato rimanga bloccato nel tubo lungo la strada nell'utero e viene impiantato all'esterno. Si sviluppa una gravidanza extrauterina, che non ha possibilità di esito favorevole. Per salvare la vita di una donna, i medici devono spesso rimuovere la tuba di Falloppio insieme a un embrione non vitale. Dopo aver rimosso entrambi i tubi, la concezione naturale del bambino diventa impossibile e il paziente viene inviato per fecondazione in vitro.

L'adesione è anche pericolosa per le donne anziane che non stanno pianificando un bambino. La formazione di aderenze porta alla comparsa della sindrome del dolore pelvico cronico e interrompe in modo significativo il normale corso della vita.

Ricerca diagnostica: come non perdere una patologia pericolosa

Per la diagnosi di cisti ovariche rotte, vengono utilizzati i seguenti metodi:

Esame ginecologico

In uno studio bimanuale, il medico presta attenzione alle condizioni dell'utero e delle appendici. La patologia è accompagnata da un forte dolore, quindi spesso il paziente non consente al medico di esaminarsi. Se il medico riesce ancora a palpare le appendici, nota un leggero aumento di esse. È importante ricordare che un esame vaginale da solo può provocare una rottura della capsula della cisti e portare a un peggioramento della condizione..

Procedura ad ultrasuoni

L'ecografia è il metodo più informativo di diagnosi primaria di patologia. Il quadro ecografico viene valutato tenendo conto del giorno del ciclo mestruale. La diagnosi viene confrontata con un'ovaia intatta. L'ecografia ti consente di identificare la cisti e scoprire che esplode, grazie alla presenza di liquido libero nel bacino.

L'esame ecografico è uno dei metodi più informativi per diagnosticare una cisti ovarica scoppiata.

Cultocentesis

La puntura della cavità addominale attraverso il fornice vaginale posteriore aiuta a confermare la diagnosi. La presenza di un fluido chiaro o di contenuti emorragici (sangue) parla a favore dell'apoplessia ovarica e indica indirettamente una cisti rotta. La procedura viene eseguita in anestesia locale o generale. La manipolazione è dolorosa, ma istruttiva. Rilevazione di liquido libero nella cavità addominale - una ragione per un intervento chirurgico di emergenza.

Ricerche di laboratorio

Nella diagnosi di una cisti che esplode e delle sue complicanze, sono importanti i seguenti test:

  • Analisi del sangue generale. Una riduzione dell'emoglobina e dei globuli rossi, segni di laboratorio di anemia, parla a favore del sanguinamento. Con un processo infiammatorio nella cavità addominale nel sangue, si nota un aumento del numero di leucociti e un'accelerazione dell'ESR;
  • Gli indicatori del sistema di coagulazione del sangue nelle fasi iniziali della malattia rimangono entro limiti normali. Il controllo dell'emostasi aiuta a monitorare lo sviluppo di complicanze nel sanguinamento progressivo.

Laparoscopia

Un esame endoscopico della cavità pelvica è estremamente accurato e nel 98% dei casi è possibile determinare la rottura di una cisti ovarica.

  • Dimensione normale dell'utero;
  • Accumulo di sangue nel bacino (anche con coaguli);
  • Ingrandimento ovarico dovuto a cisti;
  • Cisti con segni di rottura della capsula. Il contenuto dell'educazione è oltre.

L'identificazione di questi segni consente di effettuare una diagnosi accurata e iniziare il trattamento..

La diagnosi differenziale della rottura di una cisti ovarica viene effettuata con tali malattie:

  • Gravidanza ectopica - una condizione in cui l'embrione si trova al di fuori dell'utero;

I sintomi della rottura di una cisti ovarica sono simili ai sintomi di una gravidanza extrauterina..

  • Piosalpinx - malattia infiammatoria purulenta delle appendici;
  • Torsione delle gambe della cisti ovarica;
  • Colica renale;
  • Appendicite acuta;
  • Ostruzione intestinale a seguito della formazione di aderenze, tumori, elmintiasi;
  • Ulcera gastrica perforata.

Tutte le donne che entrano nel reparto chirurgico devono essere esaminate da un ginecologo. È abbastanza difficile distinguere un attacco di appendicite da una rottura della cisti ovarica. La diagnosi finale viene spesso fatta solo dopo la laparoscopia..

La paziente M, 27 anni, è stata ricoverata nel reparto chirurgico con lamentele di dolore acuto nella regione iliaca destra, nausea, vomito, ritenzione urinaria. La laparoscopia ha rivelato segni di appendicite subacuta. L'appendice infiammata è stata rimossa, ma non è stato eseguito alcun esame pelvico. Dopo l'operazione, le condizioni della donna non sono migliorate, il dolore è aumentato. Un esame congiunto del chirurgo e del ginecologo e la laparoscopia ripetuta hanno rivelato la rottura della cisti ovarica e l'accumulo di sangue nella cavità addominale. Sono stati eseguiti annessectomia, revisione della ferita chirurgica e drenaggio. Dopo la rimozione dell'ovaio interessato, la donna ha iniziato a riprendersi con la cisti. Pertanto, in questa situazione, i medici dovevano affrontare due condizioni pericolose contemporaneamente: l'appendicite e la rottura della cisti ovarica e, senza trattamento, ciascuna delle malattie poteva portare alla peritonite.

Principi del trattamento chirurgico per la rottura di una cisti ovarica

Se sospetti una patologia delle appendici, la comparsa di segni di addome acuto e sanguinamento intra-addominale, è necessario:

  • Fornire alla donna la pace completa;
  • Chiama un'ambulanza;
  • Trasportare il paziente esclusivamente su una barella.

Con un "addome acuto" una donna deve essere trasportata solo su una barella.

La terapia conservativa nella clinica di un addome acuto non viene effettuata. Una donna entra nel pronto soccorso di un ospedale ginecologico o di un reparto chirurgico, dove vengono eseguite tutte le diagnosi e la preparazione necessarie per la chirurgia d'emergenza.

L'intervento chirurgico per la rottura di una cisti ovarica viene eseguito mediante accesso laparoscopico o laparotomico. La scelta del metodo è determinata dalle capacità della clinica e dalle condizioni del paziente. La priorità è data alla laparoscopia. Questo accesso consente di eseguire tutte le manipolazioni necessarie con un danno minimo ai tessuti sani e consente di recuperare rapidamente dopo l'intervento chirurgico.

Il volume della chirurgia dipenderà dalla prevalenza del processo patologico:

  • Se una donna ha chiesto aiuto in tempo, è possibile un intervento delicato: escissione di una cisti scoppiata con ripristino dell'integrità delle appendici;
  • La resezione ovarica - escissione di una parte di un organo - viene eseguita quando rimangono tessuti intatti dopo la rottura della cisti;
  • Con emorragia massiccia e necrosi, è indicata la rimozione dell'ovaio: annessectomia.

Durante la laparoscopia, viene eseguito un esame obbligatorio delle tube di Falloppio e dell'utero, la seconda ovaia, l'appendice. Se viene identificata una patologia intestinale concomitante, la consultazione del chirurgo e l'espansione del volume della chirurgia.

Fasi di intervento laparoscopico:

  • Ispezione degli organi pelvici;
  • Fermare il sanguinamento da una cisti rotta: coagulazione o sutura dei tessuti;
  • Rimozione di coaguli di sangue dalla cavità addominale;
  • Lavare la cavità addominale con soluzioni antisettiche;
  • Revisione dell'ovaio e valutazione della sua vitalità. Risolvere il problema dell'ambito di intervento;
  • Indicato per resezione ovarica o annessectomia.

Se la cisti ovarica scoppia, l'operazione non viene ritardata. In gravi condizioni di una donna, viene eseguita una preparazione preliminare, viene condotta una terapia infusionale. Forse trasfusione di sangue intraoperatoria con forte perdita di sangue.

Durante l'intervento chirurgico per grave perdita di sangue, può essere necessaria una trasfusione di sangue..

Riabilitazione dopo chirurgia: come mantenere la salute riproduttiva

Il periodo di recupero dopo il trattamento chirurgico è di grande importanza. La capacità di una donna di partorire in futuro dipende in gran parte da come procede la riabilitazione..

Per la prevenzione delle complicanze, sono prescritti i seguenti farmaci:

  • Antibiotici ad ampio spettro per prevenire un processo infettivo. Il corso della terapia è di 5-7 giorni;
  • Farmaci che impediscono la formazione di aderenze (Longidaza, ecc.);
  • Mezzi per ripristinare lo sfondo ormonale: contraccettivi orali combinati per 3 mesi. Viene data priorità ai farmaci a basso dosaggio (Yarina, Lindinet 30, Regulon, ecc.);
  • Fisioterapia: ultrasuoni, stimolazione elettrica delle tube di Falloppio, esposizione laser, UHF. La fisioterapia impedisce la formazione di aderenze negli organi pelvici.

Un foglio di disabilità viene emesso 7 giorni dopo la laparoscopia e 12 giorni dopo la chirurgia addominale. La durata del congedo per malattia può essere aumentata con lo sviluppo di complicanze.

Dopo l'operazione è vietata:

  • Condurre una vita sessuale;
  • Sollevare pesi (oltre 3 kg);
  • Visitare la sauna, la piscina, prendere il sole sulla spiaggia e nel solarium.

Durante il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico, le procedure termiche sono vietate, inclusa la visita alla sauna.

Le restrizioni sono imposte per 3-4 settimane.

Tutte le donne che hanno subito una rottura di una cisti ovarica devono essere osservate da un ginecologo nel luogo di residenza. Un esame di follow-up è prescritto 1, 3 e 6 mesi dopo l'intervento chirurgico. La gravidanza può essere pianificata 3-6 mesi dopo l'intervento chirurgico. Prima di concepire un bambino, sarà utile eseguire un'ecografia del bacino.

La prognosi per la rottura di una cisti ovarica dipende direttamente dal tempo di contattare un medico. Prima una donna entra nel pronto soccorso del dipartimento di ginecologia, maggiori sono le possibilità che abbia di mantenere la sua salute e la sua vita. Con una visita tardiva dal medico, aumenta la probabilità di sviluppare complicazioni pericolose e non è sempre possibile salvare l'ovaio in questa situazione.

Rottura della cisti e gravidanza (e anche sulle conseguenze per il feto)

La gravidanza è un fattore stimolante per lo sviluppo di una tale complicazione. L'utero in crescita sposta gli organi pelvici e, in questo contesto, può verificarsi un'improvvisa rottura della formazione del tumore. La condizione è accompagnata dalla comparsa di dolore acuto nell'addome inferiore e altri sintomi caratteristici. La determinazione di questa patologia nelle donne in gravidanza è difficile a causa della posizione speciale dell'utero, quindi spesso la diagnosi può essere fatta solo con laparoscopia.

Durante la gravidanza può verificarsi la rottura della cisti ovarica.

Durante la gravidanza, l'intervento chirurgico per la rottura della cisti viene effettuato principalmente per accesso laparoscopico. Dopo la manipolazione, vengono prescritti farmaci che riducono il tono dell'utero e migliorano la circolazione sanguigna nella placenta. Un'operazione può provocare un aborto spontaneo o un parto prematuro, tuttavia, rifiutare il trattamento non è meno pericoloso e può costare una donna la vita.

Misure preventive

Evitare la rottura di una cisti ovarica è abbastanza difficile. Non ci sono raccomandazioni chiare per garantire che una donna sia sollevata da una complicazione così pericolosa. Semplici regole aiutano a ridurre il rischio di complicanze:

  • Trattamento tempestivo delle cisti ovariche. Il rifiuto dall'operazione minaccia la crescita dell'istruzione, il che aumenta la probabilità della sua rottura;
  • Diminuzione dell'attività fisica con una cisti esistente;
  • Rifiuto dell'intimità durante l'ovulazione (rilevante per le cisti follicolari).

Secondo il capo ginecologo della Federazione Russa, Adamyan L.V., tutte le donne con cisti ovariche dovrebbero assumere COC a scopo profilattico. I contraccettivi orali contribuiscono alla regressione dell'istruzione e riducono il rischio di complicanze. Il corso della terapia è di 3 mesi. Se dopo questo periodo la cisti non scompare, viene indicato un trattamento chirurgico.