Talpe rosse sul corpo: da ciò che appaiono, è pericoloso o no, è necessario rimuoverlo

Carcinoma

Gli emangiomi, meglio noti come talpe rosse, sono neoplasie benigne originate da vasi sanguigni.

Le talpe rosse compaiono principalmente nei bambini di entrambi i sessi, meno spesso negli adulti. È impossibile prevenirne o prevederne il verificarsi.

Ci sono ancora controversie su quale patologia attribuire l'emangioma a - un tumore vascolare o malformazioni congenite. Gli ultimi dati che confermano l'insorgenza di tumori a causa della proliferazione dell'endotelio vascolare, ci consentono di attribuire le neoplasie ai tumori vascolari.

Cos'è una talpa rossa??

Perché talpe, i punti sono rossi? Perché in realtà è un tessuto vascolare pieno di sangue. Se le talpe ordinarie sono neoplasie cutanee, le talpe rosse sono diversi piccoli (o singoli) vasi sanguigni ricoperti di vegetazione. Con un processo pronunciato, l'accumulo di vasi sanguigni si fonde in una macchia di colore blu o bordeaux.

Prevalenza e localizzazione

Nella maggior parte dei casi, i tumori vascolari vengono rilevati immediatamente dopo la nascita (87%), con il 70% della massa totale costituita da ragazze, che, di conseguenza, sono a maggior rischio. Questa patologia costituisce circa il 48% di tutti i tumori dei tessuti molli e della pelle durante l'infanzia.

Sul corpo, una talpa rossa può essere localizzata in qualsiasi parte, circa l'80% dei tumori si verificano nella parte superiore del corpo. Molto raramente trovato negli organi interni - fegato, cervello, polmoni, ossa.

  • circa il 95% di tutti i tumori vascolari diagnosticati sono formazioni semplici
  • circa il 3% - cavernoso
  • e un altro 2% sono varianti miste e combinate del decorso della malattia.

Le cause

Da quali dati di educazione compaiono, non un singolo medico può ancora dare una risposta esatta. Perché ci sono molte talpe rosse nella zona del viso è anche difficile da spiegare. Ciò è probabilmente dovuto all'abbondante rete vascolare dei tessuti facciali.

Nei bambini

È generalmente accettato che un tumore congenito si sviluppa a causa di un disturbo intrauterino nella formazione del tessuto vascolare che si verifica sullo sfondo dell'insolvenza e dei processi di sviluppo e crescita.

Come succede? Durante la posa di organi e sistemi, il tessuto vascolare penetra in tutte le parti del corpo, senza eccezioni, lungo una determinata catena di cellule pericitiche. Queste cellule, essendo una sorta di portatori di informazioni, rispondono alla minima mancanza di ossigeno: se i tessuti fetali sono ipossici, inizia immediatamente la sintesi di proteine ​​speciali che attirano le cellule pericite. Queste cellule iniziano ad aprire nuove strade per l'apporto di sangue, eliminando così l'ipossia. In alcuni casi, anche dopo la cessazione dell'ipossia, la sintesi di proteine ​​specifiche non si ferma, il vascolare si sviluppa ulteriormente, trasformandosi in formazioni tumorali sfuse.

Il secondo nome di talpe rosse è iperplasia vascolare. E questo significa che il tumore si verifica a causa di una violazione dei processi di crescita del tessuto vascolare, che porta ad un aumento del suo numero. Come e come avviene questo processo, è difficile rispondere con un'accuratezza del 100%, poiché per questo è necessario monitorare le caratteristiche dello sviluppo del tessuto intrauterino. I dati si basano sui risultati dell'autopsia di feti abortiti e nati morti..

Negli adulti

  • La patologia acquisita è associata a disturbi ormonali, spiegando la comparsa di emangiomi negli adulti (gravidanza, menopausa, malattie del sistema endocrino, nonché terapia ormonale o contraccezione orale).
  • Ci sono suggerimenti sugli effetti negativi delle radiazioni ultraviolette e radiazioni, virus e sostanze chimiche che provocano la crescita del tumore negli adulti.
  • Microtrauma e lesioni cutanee con danni permanenti alla rete capillare portano a neoplasie simili.
  • Anche l'ipovitaminosi C a lungo termine e non compensata, che porta al diradamento e alla fragilità dei capillari, è rilevante tra i motivi.
  • Le talpe rosse accompagnano il decorso di altre malattie (ad esempio, malattie del fegato, pancreas, malattie oncologiche degli organi interni). Non di rado, l'accumulo di talpe rosse in una certa parte del corpo indica una predisposizione all'oncologia in questa zona, vicino all'organo situato.

Talpe rosse nei neonati

Nei bambini, questo è un evento frequente e se in un neonato una tale talpa è evidente, allora il più delle volte entro 3-5 anni una talpa rossa può scomparire. Poiché è un tumore benigno, non è pericoloso se:

  • Non disturba il bambino (prurito, irritazione, dolore)
  • Non aumenta di dimensioni (per un mese, ad esempio, aumentato di 2 volte)
  • Si trova in un luogo non pericoloso (se è sotto l'occhio, sul naso, sui genitali, sul viso, viene mostrata la sua rimozione)

Le talpe rosse sono caratterizzate da una rapida crescita periferica, particolarmente intensa nei primi mesi di vita di un bambino. Pertanto, il 10-12% degli emangiomi nei bambini viene rimosso per motivi medici. Nel processo di crescita, il tumore distrugge i tessuti e porta a un difetto estetico e talvolta funzionale, soprattutto quando si trova vicino o su organi vitali (occhi, orecchie, cervello). La funzione alterata di organi e tessuti si verifica a causa della compressione da parte del loro tumore.

Funzionalità negli adulti

Gli emangiomi primari non si verificano negli adulti, ad es. derivano da tumori esistenti che non vengono diagnosticati. Di norma, anche prima dell'età scolare, viene effettuato il trattamento delle formazioni visibili, quindi, in età adulta, vengono rilevate talpe superficiali non trattate o tumori sugli organi interni.

Di particolare pericolo è un tumore vascolare sulla colonna vertebrale, che è localizzato nel corpo vertebrale e indebolisce la sua struttura, a volte portando a fratture.

Classificazione

Morfologia

Capillare. La struttura istologica della neoplasia è uno strato compatto o un gruppo concentrico di vasi capillari, strettamente adiacenti a uno a uno. La parete di ciascun vaso è costituita da una membrana basale e 1 o più strati di cellule epiteliali. Gli spazi vuoti dei capillari fusi sono riempiti con elementi sagomati di sangue. In alcuni casi, gruppi di vasi formano lobuli separati da uno stroma.

Cavernoso. È costituito da più cavità di varie forme e dimensioni, che vengono inviate da 1 strato di cellule endoteliali, simile nella struttura all'endotelio dei vasi sanguigni. In alcuni casi, la rottura del setto si verifica con la formazione di papille nel lume cavernoso.

Per posizione, l'iperplasia vascolare è divisa in:

  • Semplice, con una disposizione cutanea sul corpo;
  • Cavernoso, localizzato sotto la pelle;
  • Combinato, avente una parte sopra e sottocutanea;
  • Misto, compresi altri tumori, come il linfangioma originato dal tessuto linfoide.

Per origine:

  • Congenito, manifestato immediatamente dopo la nascita o nei primi mesi di vita;
  • Acquisito, che si verifica negli adulti. Le talpe rosse acquisite possono essere solo con una disposizione cutanea, cioè semplice. Forme complesse della malattia che vengono rilevate quando si verificano complicazioni o accidentalmente sono congenite, non diagnosticate durante l'infanzia.

Con il flusso:

Complicanze o disfunzioni d'organo semplici e non pericolose;
Complesso:

  • vicino a grandi vasi o nodi vascolari;
  • sopra o vicino a organi e strutture vitali (occhio, cervello, orecchio);
  • in luoghi difficili da intervenire (vertebre).

Caratteristiche delle talpe rosse

I tumori vascolari hanno una serie di proprietà caratteristiche che sono diverse dalle altre neoplasie:

  • Rapida crescita tumorale entro i primi tre mesi dalla nascita.
  • Crescita accelerata dell'istruzione (2-3 volte rispetto al termine) nei bambini prematuri.
  • La probabilità di regressione spontanea di tumori semplici (per lo più piccoli) durante i primi anni di vita. Questo spiega l'arresto della crescita dell'emangioma sotto l'influenza di una serie di fattori, come il caldo, il freddo e alcune sostanze chimiche.
  • L'impossibilità di una risoluzione spontanea di varianti cavernose, combinate e miste di patologia.
  • Imprevedibilità di un ulteriore sviluppo anche dopo stordimento e involuzione.

Quadro clinico

Angioma semplice

Questo spot è di varie dimensioni, per lo più rosso, che sale sopra la pelle. Con la pressione simultanea delle dita sul bordo del tumore e dei tessuti sani, l'angioma diventa pallido e diminuisce, dopo la fine della compressione, assume la stessa forma e colore. Nei bambini fino a 3-4 mesi, la crescita periferica di un tumore vascolare è chiaramente visibile. Questo può essere visto realizzando lo stencil di carta iniziale del tumore e attaccandolo all'emangioma dopo 15-20 giorni.

Angioma cavernoso

Questa è una formazione nel tessuto sottocutaneo con pelle invariata sopra di esso. Può essere diffuso senza confini chiari o incapsulato. Sotto la pelle, viene determinata la formazione di un colore bluastro, in alcuni casi, i vasi di alimentazione sono visivamente evidenti. Con la pressione sulla pelle sul tumore, la formazione diminuisce, quando la compressione si interrompe, assume le dimensioni precedenti.

La pelle sopra il tumore può essere più calda del resto della pelle. Nessuna pulsazione rilevata sulla formazione. In alcuni casi, palpazione palpabile formazione di lobazione. Gli emangiomi cavernosi situati sulla testa, sul collo e vicino alle orecchie sono caratterizzati da una rapida crescita con germinazione attiva nelle strutture circostanti.

Angioma combinato

Questa è una formazione con la pelle e la parte sottocutanea, la parte sottocutanea, di regola, è più grande.

Tumori misti

Queste sono varie varianti della combinazione di un tumore vascolare con lipoma, linfangioma, cheratoma e altre neoplasie.

Permesso spontaneo

La vera regressione degli emangiomi semplici o superficiali si osserva nel 10-15% dei casi, specialmente quando i tumori si trovano in aree chiuse del corpo. La luminosità della formazione diminuisce, compaiono aree biancastre, la crescita periferica si ferma completamente. Dopo 6-8 mesi. l'emangioma si trasforma in una macchia liscia di colore biancastro che non sale sopra la superficie della pelle. La pelle sopra il punto subisce atrofia, lasciando solo una piccola area depigmentata entro 3-4 anni.

complicazioni

I punti rossi sono pericolosi per la rapida crescita e la successiva compressione delle strutture vicine con una violazione della loro funzione, che è particolarmente importante quando si localizzano emangiomi nel cervello, nel fegato, vicino all'occhio.

  • Ulcerazione e infiammazione durante la crescita. Alcuni tipi di talpe rosse dopo tali complicazioni subiscono uno sviluppo inverso.
  • Sanguinamento a causa di traumi, particolarmente pericoloso con estesi emangiomi cavernosi e combinati, nonché tumori situati sugli organi interni, poiché tale sanguinamento è molto difficile da fermare.
  • Infezione (sanguinamento, talpe ulcerate), ad es. infezione batterica della pelle.

Diagnostica

Con emangioma superficiale, la diagnosi viene fatta sulla base di dati clinici e istologici. Con processi estesi e profondi, viene eseguita l'angiografia per determinare la connessione del tumore con la vascolarizzazione, nonché la radiografia, che fornisce dati accurati sulla dimensione e sulla profondità del tumore vascolare.

Trattamento talpa rossa

È possibile non trattare le talpe rosse? Se il tumore non viola la funzione degli organi, non è pericoloso per il sanguinamento e non cresce, è possibile lasciare questi segni di vita intrauterina senza trattamento, soprattutto perché questi tumori non comportano un rischio di malignità. Inoltre, non è consigliabile rimuovere le talpe se non si disturbano, non aumentano, si trovano sulle parti chiuse del corpo (non sono un difetto estetico).

Con processi estesi e profondi, il medico seleziona un trattamento - chirurgico o conservativo, per aumentare l'efficacia dei metodi che possono essere combinati. La terapia dipende dal tipo di tumore, dalla sua posizione e dimensione, dal tasso di crescita, dalla presenza di complicanze, dall'età del bambino.

Emangiomi semplici

Un metodo efficace per il trattamento di piccole talpe rosse è considerato distruzione a bassa temperatura o criodistruzione. Può essere eseguito in diversi modi: applicazione diretta di anidride carbonica cristallina sulla superficie del tumore per 15-20 secondi o criodistruzione hardware mediante azoto liquido. L'efficacia del trattamento è fino al 96%.

Con semplici angiomi di grandi dimensioni, è consigliabile un trattamento ormonale con prednisone alla velocità di 4-6 mg per 1 kg di peso con una dose di 1/3 della dose alle 6 del mattino e il resto alle 9. La durata del trattamento è di 28 giorni con l'assunzione del farmaco a giorni alterni. Non è richiesto il ritiro graduale del farmaco. Durante il trattamento, vengono monitorati lo zucchero nel sangue e il potassio.

La rimozione laser consente di colpire con precisione il tumore con un minimo difetto estetico. I moderni sistemi laser con diversi tipi di impulsi possono coagulare tumori sottocutanei sia superficiali che profondi senza distruggere tessuti sani e complicanze.

cavernous

Quando il processo si trova in una parte cosmeticamente sfavorevole del viso (guancia, naso, fronte, ponte del naso), viene utilizzata la scleroterapia: vengono introdotte sostanze speciali nell'angioma, portando alla necrosi asettica e alla successiva cicatrizzazione del tumore sotto la pelle senza formazione di cicatrici e deformazione dei tessuti. Idrocortisone, chinino-uretano, una soluzione di cloruro di sodio al 10%, alcool etilico al 70% sono usati come sostanze sclerosanti. Per la sclerosi completa del tumore, vengono eseguite 10-15 iniezioni con intervalli tra ogni iniezione per 14-30 giorni, ad es. il processo è piuttosto lungo.

Quando l'emangioma cavernoso si trova sulla coscia, sulla spalla, sulla schiena e su altre parti chiuse del corpo, viene eseguita la rimozione chirurgica del tumore.

Combinato

Quando il tumore è localizzato nelle parti chiuse del corpo, è consigliabile l'escissione chirurgica radicale. La rimozione delle talpe rosse raramente porta a eventuali complicazioni, il tumore viene rimosso interamente con un minimo difetto estetico.

Quando si localizza su parti aperte del corpo e del viso, si consiglia la criodistruzione a microonde: irradiazione dell'emangioma con un campo elettromagnetico a microonde, seguito dalla criodistruzione. Questa combinazione può migliorare significativamente l'effetto distruttivo del congelamento, mantenendo la capacità delle cellule epiteliali di rigenerarsi.

Vengono anche utilizzate la terapia ormonale, sclerosante e radioterapia con raggi Buka, che hanno un intervallo medio tra i raggi X e i raggi ultravioletti..

Emangiomi profondi ed estesi con localizzazione pericolosa

Tali tumori si trovano sul collo, vicino alle orecchie, sulla testa e si distinguono per una crescita periferica costante. La tendenza al sanguinamento e all'ulcerazione di questi tipi di angiomi non consente l'uso dei metodi di trattamento sopra indicati.

Con una tale patologia, un'angiografia è obbligatoria per determinare la natura dell'afflusso di sangue all'emangioma e le sue relazioni anatomiche con i tessuti e le strutture vicine. Uno dei metodi efficaci di trattamento è l'embolizzazione del tumore con un idrogel, che riduce l'afflusso di sangue del tumore e le sue dimensioni.

Quindi, la criodistruzione viene eseguita senza rimuovere il tumore stesso: dopo il processo necrobiotico, il tumore si dissolve parzialmente, lasciando aree di pelle atrofica sotto di esso, cioè difetto estetico che può essere eliminato con l'innesto cutaneo se desiderato dal paziente.

Angioma in un bambino: quanto è pericoloso e cosa fare

Ciao! Il bambino ha un angioma sul papa dalla nascita, ora ha un anno e tre mesi, ragazzo, Con l'età del bambino cresce anche l'angioma, è convesso e rosso scuro brillante, All'inizio non si sono preoccupati, hanno pensato che sarebbe scomparso, e ora fa paura ragazzo, grattando costantemente, lo prude e lo disturba, non mi abituo alla pentola, cammina nel pannolino a casa per grattarlo di meno. talvolta è bagnato

Abbiamo un appuntamento con un oncologo, ma sarà solo dopo 11 giorni, ne vale la pena andare subito da lui con urgenza per un appuntamento pagato. Sono davvero preoccupato, è maligno? Può trasformarsi in una malattia come il cancro?

Risposta

Un angioma è un gruppo di vasi sanguigni e / o linfatici dilatati. Appaiono dall'infanzia, sono un legame intermedio tra un difetto nello sviluppo di una nave e un tumore benigno. Tendono a diffondersi ai tessuti circostanti (aree superficiali), in alcuni casi aumentano rapidamente, che è ciò che si osserva.

Cause di angiomi

Anomalia congenita dei vasi sanguigni. Secondo una versione, si sviluppano da anastomosi tra arteriole e venule. A poco a poco, la formazione acquisisce una natura simile a un tumore, cresce, cattura nuovi siti di tessuti. Graffi e danni accelerano la diffusione del processo. Gli angiomi possono colpire non solo la pelle, ma anche gli organi interni, incluso il cervello. Processi di questo tipo non sono ancora stati studiati. Se possibile, rimuovere l'angioma in crescita - viene rimosso.

Tipi di angiomi e rischio di malignità del processo

Gli emangiomi sono angiomi dei vasi sanguigni e linfangiomi dei vasi linfatici. A volte questi due tipi sono combinati.

L'angioma capillare (ipertrofico) è una crescita eccessiva di capillari che sembra una macchia sulla pelle. Con la pressione sulla formazione, di regola, diventa pallido. Emangioma maligno raramente.

L'emangioma cavernoso (cavernoso) è formato da un tessuto spugnoso riempito di sangue. Sembra un nodo cianotico-cremisi, il nodo è morbido al tatto (a giudicare dalla descrizione, dalla tua versione). Tali formazioni sono sempre più calde dei tessuti circostanti..

Questi tipi di angiomi si trasformano raramente in emangioendotelioma (una forma maligna della malattia), non preoccuparti di questo.

La cosa spiacevole è che la formazione può aumentare rapidamente e sanguina notevolmente durante il trauma. Dato che il bambino è piccolo, ci sono alti rischi di infezione da una tale ferita, ad es. rimuovere l'educazione.

Indicazioni per la rimozione immediata dell'istruzione

La rapida crescita dell'istruzione è un'indicazione assoluta per il trattamento di emergenza. Nel tuo caso, la condizione non minaccia la vita del bambino, ma l'angioma che si diffonde in modo aggressivo sul gluteo deve essere rimosso. In qualsiasi momento dall'attrito o dalla pressione, l'integrità della formazione può essere violata e può verificarsi un'infezione (per non parlare del sanguinamento).

Metodi di trattamento dell'angioma

L'asportazione dell'angioma è uno dei metodi efficaci di rimozione

Un chirurgo ha bisogno di essere consultato in questa materia - ci sono molti metodi. Il tipo di educazione, la dimensione, l'età del bambino, la profondità dell'infiltrazione nei tessuti molli e molto altro influenza la scelta di un medico.

In casi difficili, viene prescritto un trattamento chirurgico: le navi principali sono legate, il tumore viene cucito. Di conseguenza, dopo alcuni mesi non c'è più traccia dell'istruzione. Tali situazioni richiedono la consultazione di un chirurgo vascolare..

I vasi per iniezione di etanolo al 70% possono essere usati per sclerotizzare i vasi afferenti..

Con una disposizione superficiale, l'angioma viene asportato in tutta l'area.

Angiomi estesi sono trattati con successo con farmaci ormonali, ma questa tecnica non è indicata per i bambini. In questo caso (con un processo comune), può essere indicata la radioterapia..

Negli ultimi 10 anni, la terapia laser, la crioterapia (con azoto liquido) sono state utilizzate per rimuovere gli angiomi capillari..

Cosa bisogna fare

Rispondere alla tua domanda: sì, devi andare dal chirurgo, ma il rischio di degenerazione maligna della formazione è minimo. L'angioma sul gluteo può essere complicato da sanguinamento e infezione, non ci saranno tumori della pelle. Il fatto che l'educazione aumenti aumenta i rischi di sanguinamento e un difetto estetico dopo l'escissione, quindi è necessario rimuovere l'angioma il prima possibile.

Che cos'è l'angioma: tipi e metodi di trattamento

Se una talpa rossa appare sul corpo umano, allora si chiama angioma. Questa è una massa benigna che si forma dal sangue e dai vasi linfatici. In genere, tali talpe compaiono sul viso, sul tronco, sugli arti e persino sugli organi interni. Spesso lo sviluppo e il processo di comparsa di tali talpe possono essere accompagnati da un leggero sanguinamento. Nel nostro articolo, non ti diremo solo cos'è l'angioma, ma elencheremo le sue varietà e descriveremo i metodi di trattamento..

Cause dell'angioma

Il motivo principale per la comparsa di tali talpe è la formazione di connessioni irregolari tra vene e arterie. Per questo motivo, il sangue penetra in modo indipendente nelle vene e non passa attraverso la rete capillare. Tuttavia, fino ad ora non è stato studiato esattamente il motivo per cui compaiono talpe di colore rosso. Alcuni scienziati sono sicuri che la ragione risieda nel periodo prenatale, quando vi è stata una violazione dello sviluppo dei vasi sanguigni nel feto. In questo caso, la patologia può verificarsi nel bambino immediatamente dopo la nascita.

Tuttavia, a volte si verificano angiomi negli adulti. I fattori che provocano la comparsa di angiomi includono:

  • vari infortuni;
  • tensione nervosa prolungata;
  • alcuni farmaci che la madre ha assunto durante la gravidanza possono portare a tale patologia nel bambino;
  • alcol e fumo durante la gravidanza.

Queste talpe non rappresentano un pericolo per l'uomo, quindi non devono essere curate. Tuttavia, con la comparsa di angiomi multipli, si può fare un'ipotesi sui processi maligni nel corpo. In questo caso, è necessario trattare la malattia di base.

Sintomatologia

Se una persona ha un angioma, cos'è che capiamo, per quanto riguarda i sintomi, allora dipendono dalla struttura della formazione, dalla sua localizzazione e dalle dimensioni. Molto spesso, tali talpe si trovano nei primi giorni della vita di un bambino. Inoltre, gli angiomi compaiono spesso nelle ragazze appena nate. Si osserva una rapida crescita degli angiomi quando, per diversi mesi, una formazione di 1 mm aumenta di diametro a diversi centimetri.

L'angioma vascolare può essere in qualsiasi parte del corpo:

  • su elementi muscolari e ossei (il più delle volte diagnosticati con angioma spinale);
  • sugli organi interni, ad esempio l'angioma del fegato o del cervello;
  • sulla mucosa dei genitali o della cavità orale;
  • sulla pelle.

Il trattamento delle varietà cutanee di angiomi è indicato solo se sono la causa di un difetto estetico. Tuttavia, l'angioma del fegato e altri organi interni possono portare a complicazioni pericolose:

  • insufficienza respiratoria;
  • deficit visivo;
  • difficoltà nel processo di defecazione e minzione;
  • problemi al tratto digestivo.

I sintomi delle neoplasie vascolari ossee sono i seguenti:

  • deformazione scheletro;
  • forte dolore;
  • sindrome radicolare;
  • le fratture possono comparire nella posizione del tumore.

I più pericolosi sono i tumori cerebrali. All'inizio sono asintomatici, ma poi i disturbi neurologici possono unirsi:

  • visione ridotta;
  • emiparesi;
  • mal di testa;
  • menomazione del linguaggio;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • problemi con il coordinamento dei movimenti.

varietà

I seguenti tipi di neoplasie si distinguono per il tipo di struttura:

  1. Un tumore semplice è anche chiamato ipertrofico o capillare. Questa è la proliferazione di vasi sanguigni, capillari o piccole arterie. La posizione della pelle. Possono essere sia piccoli che giganti. Molto raramente maligno.
  2. Angioma cavernoso o cavernoso. È un tumore pulsante con cavità piene di sangue. Il suo colore può variare dal rosso scuro al bordeaux. Dalla foto puoi capire che esternamente ricorda un punto che si alza leggermente sopra la pelle. La struttura del tumore è spugnosa. Più spesso è localizzato nello strato sottocutaneo o sulla pelle. Germina meno frequentemente nelle ossa e nei muscoli. Quando si trova sulla pelle, non è pericoloso, ma con danni al cervello o ad altri organi interni, la neoplasia può ulcerare e sanguinare.
  3. L'angioma venoso è benigno, ma può crescere indipendentemente. Questo è un accumulo di diverse cavità (cavernose), che sono separate da pareti sottili. Localizzazione del tumore: pelle, tessuto sottocutaneo, cervello, tessuto muscolare.
  4. Un tumore intraosseo è solitamente localizzato nelle ossa craniche. Molto spesso provoca emorragie ricorrenti.
  5. L'angioma stellato o ramificato è il meno diagnosticato. Molto spesso è localizzato sulla testa, sugli arti o sul viso. Esternamente, il tumore è molto simile a una palla di vasi dilatati ramificati. Una caratteristica degli emangiomi ramificati è il rumore, il tremore e la pulsazione, come gli aneurismi.
  6. I tumori misti e combinati possono consistere in vasi e altri tessuti e combinare anche la posizione sottocutanea e superficiale.

Importante: separatamente è necessario allocare tumori senili. Queste sono piccole formazioni multiple di un colore rosa-rossastro di una forma rotonda. Gli angiomi senili compaiono dopo 30 anni.

Trattamento dell'angioma

La diagnosi di queste neoplasie sulla pelle è la più semplice. Per questo, è sufficiente esaminare il paziente e il palpato. Se si sospettano angiomi degli organi interni, è necessario eseguire i seguenti studi:

Se si sospetta una trasformazione maligna, potrebbe essere necessario consultare un oncologo. Se una neoplasia cutanea non causa problemi e disagi al paziente, il suo trattamento non viene eseguito. A volte un angioma può andare via da solo. Questo di solito accade con la trombosi dei vasi che alimentano il tumore..

Il trattamento immediato viene effettuato in questi casi:

  • rapida crescita del tumore;
  • sanguinamento;
  • violazione delle attività del corpo su cui si trova l'educazione;
  • difetto estetico (localizzazione su viso, collo, testa).
  1. La rimozione chirurgica è indicata nelle fasi successive quando la formazione ha raggiunto dimensioni significative o, se altri metodi di trattamento non hanno prodotto l'effetto atteso.
  2. La terapia laser è considerata la più delicata ed efficace. Usando un raggio laser, il tumore viene rimosso a strati fino a raggiungere i tessuti sani..
  3. La radioterapia è indicata quando la neoplasia è localizzata in un luogo inaccessibile o con la sua crescita significativa. Questo metodo viene solitamente utilizzato per trattare i tumori della colonna vertebrale o del cervello..
  4. La scleroterapia consiste nell'introdurre una speciale sostanza sclerosante nella neoplasia della neoplasia. Di solito, per questo viene utilizzato l'alcool al 70%. Gli svantaggi del metodo sono il dolore e la necessità di un trattamento a lungo termine.
  5. La crioterapia è indicata per piccoli tumori situati in un luogo accessibile. Questa tecnica viene spesso utilizzata per trattare i bambini..
  6. Si possono anche usare la terapia ormonale e la diatermocoagulazione..

Asportazione chirurgica

Con un bisturi, i tumori localizzati negli strati profondi della pelle vengono eliminati. Possono essere utilizzate le seguenti tecniche chirurgiche:

  • legatura dei vasi sanguigni che nutrono la formazione;
  • completa escissione ai tessuti sani;
  • cucitura di una neoplasia vascolare.

I vantaggi di questo metodo di rimozione comprendono sicurezza, alta efficienza e assenza di ricaduta. Questo metodo di rimozione non ha praticamente controindicazioni, è conveniente. Tuttavia, dopo tale operazione, rimangono cicatrici. L'operazione dovrà essere rimandata per un po 'se il paziente ha un'eruzione cutanea erpetica sulla pelle, si verifica una malattia infettiva o un processo infiammatorio nel corpo.

angioma

Informazione Generale

Sotto il termine "angioma", di regola, si combinano anomalie singole e multiple (tumori benigni) da cellule endoteliali ed epitelio del sangue (emangiomi) e vasi linfatici (linfangiomi). Questo termine è usato per riferirsi a molte formazioni benigne eterogenee con localizzazione in vari organi e tessuti..

Morfologicamente, un angioma è un vaso sanguigno / linfatico ingrossato, le cui forme e dimensioni variano in modo significativo. Incline a una crescita rapidamente progressiva. In alcuni casi, si verifica la regressione spontanea degli emangiomi. La localizzazione predominante è la testa, il collo e la metà superiore del corpo (fino all'80% dei casi). Nella maggior parte dei casi, la malattia è di natura congenita ed è più comune nei bambini, la cui percentuale nella struttura di questo gruppo raggiunge il 70-80% delle neoplasie congenite.

Le cellule tumorali hanno un'elevata attività mitotica, si verifica un aumento delle dimensioni dell'angioma dovuto alla crescita e alla germinazione dei vasi tumorali nei tessuti adiacenti con la loro distruzione simultanea. Un tumore vascolare è una potenziale fonte di sanguinamento, che può iniziare anche con un trauma minore. Inoltre, i tumori vascolari possono ulcerare e infettarsi..

Gli emangiomi non metastatizzano, ma spesso si ripetono. I tumori vascolari possono svilupparsi in qualsiasi tessuto e in tutte le parti del corpo. Di conseguenza, tenendo conto della localizzazione, gli angiomi dei tessuti tegumentari (pelle / tessuto sottocutaneo, mucose della cavità orale e dei genitali), organi interni (fegato, polmoni, reni), sistema muscoloscheletrico (ossa, muscoli), strutture del sistema nervoso (nel cervello e nel midollo spinale) sono isolati cervello).

Un tumore vascolare è una potenziale fonte di sanguinamento, che può iniziare anche con un trauma minore. Inoltre, i tumori vascolari possono ulcerare, infiammarsi con lo sviluppo di trombosi / flebite e infettarsi. Gli emangiomi dei tessuti tegumentari sono un difetto estetico visibile. Gli emangiomi negli organi interni spesso portano a violazioni di importanti funzioni del corpo (respirazione, minzione, nutrizione, visione, defecazione).

Gli angiomi cavernosi che si sviluppano nel tessuto osseo del bacino, del cranio, della colonna vertebrale, delle lunghe ossa tubulari sono accompagnati da dolore, sindrome radicolare, fratture patologiche e deformazione dello scheletro. Gli angiomi cerebrali possono portare a emorragia subaracnoidea, alterazione dell'attività mentale, epilessia.

La frequenza di insorgenza di angiomi nella popolazione umana generale è determinata, prima di tutto, dalla specie, dagli angiomi. Quindi, l'emangioma dei neonati (emangioma giovanile) viene rilevato nel 2-10% dei bambini nel primo anno di vita. Inoltre, una correzione affidabile del grado di maturità dei bambini e della frequenza degli emangiomi.

Quindi, nei bambini prematuri, il cui peso alla nascita non supera i 1500 g, la frequenza degli emangiomi raggiunge il 15% e nei bambini di peso inferiore a 1000 g, la loro frequenza aumenta al 22-30%. Gli emangiomi nelle ragazze sono 3-5 volte più comuni che nei maschi. Allo stesso tempo, il 40% di tutte le neoplasie nei bambini subiscono una regressione prima dei 5 anni e il 75% - fino a 7 anni. Emangiomi dei corpi vertebrali in varie parti della colonna vertebrale si trovano nell'1,5-11% della popolazione. Emangioma del cervello - 0,3% -0,5% della popolazione e alcune forme, ad esempio la sindrome di Sturge-Webern, sono solo al livello di 1 caso per 100 mila abitanti.

patogenesi

Non esiste una risposta unica alla patogenesi degli emangiomi e dei processi che contribuiscono all'accelerazione della proliferazione delle cellule endoteliali. È dimostrato che i cambiamenti nella regolazione dell'angiogenesi (lo sviluppo di nuovi vasi sanguigni) nelle cellule di neoplasia si verificano in diverse fasi dello sviluppo dell'emangioma. È stato stabilito che nella fase proliferativa, i principali fattori che stimolano il processo di angiogenesi sono il fattore di crescita endoteliale vascolare (VEGF), che è responsabile dell'attività mitogenica delle cellule di emangioma e delle proteine ​​monocitiche chemoattraenti. VEGF è una glicoproteina, che è il più importante stimolante dell'angiogenesi nei tessuti di varie caratteristiche, che influenza direttamente lo sviluppo di nuovi vasi sanguigni e fornisce un significativo supporto vascolare (sopravvivenza dei vasi sanguigni immaturi).

È la sovraespressione di VEGF che induce i processi di angiogenesi tumorale. I livelli di VEGF sono controllati da fattori ambientali quali pressione, pH e concentrazione di ossigeno. Questi fattori indirettamente attraverso la stimolazione VEGF contribuiscono allo sviluppo di reazioni pleiotropiche che consentono alle cellule endoteliali vascolari di migrare, proliferare e assemblare in tubi, formando così una vascolarizzazione connessa, e alle navi di sopravvivere e aumentare la permeabilità delle loro pareti. Il livello di produzione del VEGF - fattore diminuisce progressivamente dopo la nascita e raggiunge un minimo nella maggior parte dei tessuti negli adulti.

Diverse fasi si distinguono nello sviluppo di emangiomi (Fig. 1):

  • Proliferativo: una crescita progressiva della neoplasia è caratteristica. Istologicamente caratterizzato da un progressivo aumento del numero di endoteliali e mastociti, che stimolano la crescita dei vasi sanguigni, formando numerosi canali vascolari sinusoidali.
  • Fase di arresto della crescita.
  • Evolutivo (fase di involuzione precoce e tardiva) - caratterizzato dalla regressione dell'emangioma, durante la quale si verifica una riduzione dell'angiogenesi, una diminuzione dell'attività dei mastociti, la distruzione delle cellule endoteliali e l'espansione dei canali vascolari.

Fasi dello sviluppo dell'angioma

La transizione da una fase all'altra è regolata da fattori che influenzano il processo di angiogenesi e formazione di collagene, che porta a cambiamenti morfologici nel tessuto tumorale (fattore di crescita endoteliale vascolare A, fattori di maturazione endoteliale CD31, fattore di crescita dei fibroblasti, inibitori della metalloproteinasi tissutale, proteina chemoattiva monocitica-1, matrice metalloproteinasi, interleuchina, collagenasi di tipo 4 e altri). Teoricamente, il verificarsi di emangiomi può essere causato sia da una diminuzione degli inibitori dell'angiogenesi che da un aumento della produzione di fattori stimolanti.

Classificazione

La classificazione degli angiomi si basa su vari segni. A seconda del tipo di vasi, si distinguono emangiomi (tumori dei vasi sanguigni) e linfangiomi (tumori dei vasi linfatici).

Secondo la base istologica, si distinguono:

  • Angiomi monomorfici - formazioni originate dalle stesse cellule della parete vascolare delle arterie / vene (emangiopericitomi, leiomiomi, emangioendoteliomi).
  • Angiomi polimorfici - formazioni che combinano cellule diverse della parete di un'arteria o di una vena.

Dal tipo di struttura del tumore, ci sono:

  • Emangioma semplice (capillare) - si forma a seguito della proliferazione di cellule endoteliali di piccoli vasi venosi / arteriosi e capillari di nuova formazione. La localizzazione predominante è la pelle e le mucose di qualsiasi parte del corpo. Manifest arterioso come una macchia rossa brillante e venoso - macchie bluastro-viola di varie dimensioni. Forma una papula rugosa che sale sopra la superficie della pelle.
  • Emangioma cavernoso (cavernoso) - formato in vasi sanguigni dilatati, costituito da ampie cavità spugnose che si riempiono di sangue e dei suoi prodotti di decomposizione. Rallenta il flusso sanguigno. La localizzazione predominante è all'interno degli organi (cervello, fegato, occhi). Esternamente, è un nodo con una superficie tuberosa di morbida consistenza elastica di una sfumatura cremisi-cianotica.
  • Un angioma ramificato è un plesso di tronchi capillari dilatati e sinuosi. Localizzazione predominante - pelle del viso.
  • Emangiomi combinati: una combinazione di forme semplici e cavernose.
  • Angioma cistico - si sviluppa principalmente nel mesentere dell'intestino e sul collo, presentato sotto forma di cisti elastiche.
  • Angiomatosi bacillare - si forma a seguito di infezione da batteri del genere Bartonella. La base morfologica delle manifestazioni della bartonellosi sulla pelle è la proliferazione anormale delle cellule endoteliali che sporgono nel lume dei vasi capillari superficialmente localizzati con lo sviluppo dell'angiomatosi della pelle in qualsiasi parte del corpo.
  • Il linfangioma è un tipo relativamente raro di angioma. Si distingue una forma semplice, che è un gap di tessuto espanso riempito di linfa e rivestito di endotelio. Sembrano ispessimenti piatti e incolori nei muscoli delle labbra e della lingua, indolori alla palpazione. La forma cavernosa è una cavità multicamera che è formata da vasi linfatici e ha pareti spesse di muscoli e tessuto fibroso. Visivamente evidente sotto forma di gonfiore senza confini chiari di un colore giallo-rossastro con localizzazione su labbra e guance. Linfangiomi cistici - formati dal tipo di cisti chilose. Si trovano principalmente nella fibra retroperitoneale, nel mesentere dell'intestino, nel collo, nell'inguine. Quando è attaccata un'infezione secondaria, possono causare linforrea prolungata..

La forma distingue tra angiomi piatti, falciformi, nodulari, stellati.

Cause dell'angioma

Ad oggi non sono stati trovati motivi affidabili per la comparsa di angiomi. Tuttavia, secondo i dati esistenti, sono di natura congenita e associati a una regolazione alterata del processo di angiogenesi nel feto nelle prime fasi della gravidanza (5-8 settimane) e sono causati dalla perdita di segnali che inibiscono l'angiogenesi o dalla predominanza di segnali che inibiscono l'apoptosi o promuovono l'angiogenesi. Cioè, il feto sviluppa una violazione del processo di transizione delle arteriole alle venule, causando la formazione di malformazione artero-venosa (un'arteria è direttamente collegata a una vena). Un potenziale fattore iniziale può essere l'ipossia placentare. In rari casi, in alcuni geni sono state rilevate mutazioni somatiche: fattori di crescita vascolare: recettore del fattore di crescita dei fibroblasti (FGFR-4), fattore di crescita piastrinico β (PDGF-β). Nel caso di emangiomi spontaneamente in via di sviluppo, è stata rilevata la “perdita di eterozigosi” in alcune regioni cromosomiche 5q31–33.

Si presume che fattori come lo stress costante grave, lesioni estese e frequenti, il consumo di alcol durante la gravidanza, l'assunzione di determinati farmaci possano influenzare la crescita dell'angioma.

Sintomi

I sintomi clinici degli angiomi dipendono da una serie di fattori: il tipo di angioma, la sua posizione, il tasso di crescita e le dimensioni, la natura. Di seguito è una descrizione dei singoli tipi di angiomi.

Angioma cerebrale

Esistono diversi tipi di disturbi vascolari del cervello: teleangectasie artero-venose, cavernose, capillari ed emangiomi venosi. Possono svilupparsi in qualsiasi parte del cervello, ma a differenza degli angiomi artero-venosi, che sono causati dal flusso sanguigno ad alta velocità dalle arterie alle vene, altri tipi di neoplasie hanno un caratteristico flusso sanguigno basso. Inoltre, sono caratterizzati dal coinvolgimento nel processo di un solo tipo di nave.

Il pericolo maggiore è rappresentato dal tipo di patologie artero-venose, che possono verificarsi in tipo emorragico (riscontrato nel 70% dei casi) e torpido. Con il tipo emorragico, la dimensione del fascio di vasi intrecciati è piccola, in contrasto con il tipo di siluro, in cui il nodo del vaso è molto più grande, che riceve l'afflusso di sangue dall'arteria cerebrale media. L'effetto dei disturbi vascolari nel cervello è dovuto a diversi fattori:

  • "Sindrome da furto" di tessuto cerebrale;
  • la pressione dell'educazione sul guscio morbido e duro del cervello;
  • emorragia tissutale / struttura cerebrale.

I sintomi neurologici variano in un ampio intervallo e sono determinati dalla posizione e dalle dimensioni della formazione vascolare. In caso di danni alle strutture vitali (talamo, cervelletto, tronco encefalico), possono verificarsi vertigini, mal di testa, nausea, vomito, disturbi visivi, pensiero, linguaggio, orientamento spaziale e controllo del movimento, tremori, convulsioni.

Angioma cerebrale venoso

Tale educazione consiste in vene patologicamente dilatate. I VA multipli sono rari (nel 2,5 - 9% dei casi), più spesso si tratta di singole formazioni localizzate principalmente nella sostanza bianca degli emisferi cerebrali / cervelletto. Rilevato principalmente per caso con MRI / CT. Le vene che formano la formazione vascolare sono sotto forma di raggi, come la testa di una medusa, le ruote di una bicicletta. Gli angiomi venosi sono rappresentati microscopicamente da canali venosi dilatati con pareti ispessite e ialinizzate. In casi atipici, può essere presente un componente arterioso..

Angioma cerebrale venoso

Con angiomi venosi, le funzioni vascolari non sono praticamente compromesse, spesso sono asintomatiche o con lievi sintomi neurologici. Quindi l'angioma venoso del lobo frontale destro può manifestarsi sotto forma di vertigini, mal di testa nella parte anteriore della testa, debolezza, nausea, disturbi del linguaggio, paresi, disturbi sensoriali, ma è più spesso asintomatico.

L'ictus con angioma venoso del lobo frontale destro è un evento estremamente raro. Il rischio di emorragia è molto basso e, secondo vari autori, varia tra lo 0,22% -0,34% dei casi all'anno. All'encefalogramma, viene spesso determinata una maggiore attività convulsiva con la presenza di disturbi epilettiformi locali nella regione temporale destra.

Angioma cerebrale cavernoso

I sintomi clinici dipendono in gran parte dalla localizzazione della cavità. I più tipici di questi sono attacchi epilettici di tipo epilettico e sviluppo di sintomi neurologici focali che possono verificarsi sullo sfondo dei sintomi cerebrali e in loro assenza. Le principali lamentele sono sintomi non specifici soggettivi sotto forma di mal di testa. Convulsioni epilettiche si verificano principalmente in pazienti con cavernomi sopratentoriali. Il decorso della sindrome epilettica varia da convulsioni molto rare a convulsioni frequenti di varia durata e intensità con la graduale formazione della farmacoresistenza.

I sintomi focali sono caratteristici di una caverna con localizzazione nelle parti profonde (tronco encefalico del tronco encefalico / cervelletto) e nella regione diencefalica degli emisferi cerebrali, inclusi sintomi bulbari / pseudobulbar e gravi disturbi oculomotori.

Nella maggior parte dei casi, l'angioma cavernoso si verifica in varie combinazioni e la gravità delle manifestazioni epilettiche e focali. Il deficit neurologico sotto forma di coscienza compromessa, emiparesi, di norma è una conseguenza dell'emorragia, il cui rischio, secondo varie fonti, varia da 4,0 a 23,5 e il rischio di emorragia ripetuta è in media del 30%.

Angioma del midollo spinale

Le manifestazioni neurologiche dell'angioma del midollo spinale sono estremamente variabili e sono determinate dalla localizzazione del tumore vascolare e dal suo tipo:

  • I sintomi neurologici dell'emangioma artero-venoso dei vasi del midollo spinale possono assomigliare a mielite trasversa, sclerosi multipla, compressione, ictus spinale. Questo tipo di emangioma si sviluppa spesso nel midollo spinale lombare e toracico inferiore. Nella maggior parte dei casi, la malattia inizia con una sindrome di danno progressivo incompleto al midollo spinale ed è accompagnata da sintomi di coinvolgimento bilaterale del tratto spinotalamico / cortico-spinale e delle colonne posteriori in manifestazioni di diversa gravità e combinazioni. In quasi tutti i pazienti, la paraparesi si sviluppa con impossibilità / difficoltà a camminare. In un certo numero di casi, questa sindrome può manifestarsi sporadicamente e verificarsi su scala ridotta, che ricorda una clinica con sclerosi multipla. Circa il 50% dei pazienti lamenta dolore radicolare o alla schiena, che può causare claudicatio intermittente. A volte i pazienti notano dolore alla schiena acuto, chiaramente localizzato. È anche caratteristico un cambiamento nella gravità dei sintomi neurologici e nell'intensità del dolore in determinate posizioni del corpo o durante l'esercizio. In un certo numero di pazienti, sotto l'influenza di angiomi artero-venosi, si sviluppa la mielopatia (alterata conduzione del midollo spinale), che è accompagnata da una sindrome di lesione intramidollare del midollo spinale che progredisce lentamente.
  • Gli emangiomi cavernosi del midollo spinale sono relativamente rari. Reclami e sintomi dipendono dalla posizione dell'emangioma cavernoso dello spazio epidurale rispetto al livello del midollo spinale. Principalmente si tratta di disturbi causati dalla compressione delle radici nervose e / o del midollo spinale - lamentele di debolezza crescente, mal di schiena, alterazione della sensazione (intorpidimento) delle gambe e delle braccia. Gli emangiomi cavernosi del midollo spinale sono soggetti a sanguinamento, che può aumentare la compressione del midollo spinale, sintomi neurologici acuti. Se l'emangioma non è accompagnato da sanguinamento e cresce lentamente, i sintomi neurologici possono essere cronici sotto forma di radicolopatia. La disfunzione della vescica è meno comune..

Angioma cutaneo o talpa rossa

Negli adulti, si verifica abbastanza spesso, ma progredisce raramente. Raggiungere una dimensione di 20-30 mm, non è una minaccia per la salute. Ma l'emangioma della pelle del viso o di altre aree esposte del corpo è un difetto estetico. In rari casi, una talpa rossa sul corpo con frequenti danni può suppurare o sanguinare, quindi la domanda riguarda la rimozione. Inoltre, gli angiomi possono essere localizzati sulle mucose. Le talpe rosse sono diverse per struttura e aspetto. Ce ne sono di diversi tipi:

    Semplice capillare - è una macchia viola o cremisi, formata da una fitta rete di capillari intrecciati, piatti o sporgenti sopra la pelle. Se premuto, diventa pallido. Questa forma è più comune (90-96% dei casi) ed è caratterizzata dalla crescita di nuovi vasi e dalla germinazione nei tessuti circostanti.

Foto dell'angioma cutaneo (forma semplice)

È importante che quando il corpo è inclinato, il tumore aumenta (aumenta il flusso sanguigno) e diminuisce quando il corpo torna alla sua posizione normale. Allo stesso modo, diminuisce di dimensioni con la pressione su di esso, ma recupera rapidamente. La formazione cavernosa è considerata come uno stadio nello sviluppo di un semplice angioma capillare con formazione di caverne (cavità). Il sangue in essi forma piccoli coaguli di sangue in vista di una corrente rallentata. Le masse trombotiche germinano nel tempo con il tessuto connettivo con la formazione di partizioni. Il pericolo di questa forma è una tendenza al sanguinamento quando ferito.

  • L'angioma combinato è considerato come uno stadio intermedio tra capillare e cavernoso. Questa è una formazione rosso brillante comune che non ha un contorno chiaro, che sale sopra la pelle. La superficie è collinosa e irregolare, in alcuni punti c'è una transizione verso i tessuti profondi.
  • Separatamente, vale la pena evidenziare l'angiomatosi cutanea, che si sviluppa con una rara malattia infettiva - malattia da graffio felino (BCC).

Angiomatosi bacillare

È caratteristico del decorso atipico della linfoforeticulosi benigna (malattia del graffio felino). Si verifica in pazienti di età superiore ai 60 anni o persone immunocompromesse (infette da HIV). Il decorso della malattia da graffio di gatto è benigno e spesso scompare da solo, ma in questo gruppo di persone la malattia è complicata dal coinvolgimento di vasi cutanei e linfonodi distanti.

La linforeticulosi benigna si verifica nelle persone a contatto con i gatti - tutti i pazienti notano graffi o morsi. Gli agenti causali sono microrganismi intracellulari del genere Bartonella. Il serbatoio dell'infezione sono i gatti - hanno una malattia asintomatica. L'agente causale dei gatti è trasmesso dalle pulci. Una persona ha un'alta probabilità di infezione da cuccioli fino a 1 anno, poiché sono più spesso infetti. La maggior parte dei casi di infezione umana si verificano nel periodo autunno-inverno.

3-7 giorni dopo l'infezione, si formano papule rosso-marroni di 3-5 mm, che alla fine si riempiono di contenuto torbido. Dopo averli aperti, si formano piaghe e croste. Tre settimane dopo, quando le eruzioni cutanee passano, i linfonodi aumentano significativamente - da 1 a 8-10 cm, questo è un sintomo caratteristico della malattia. I più comunemente colpiti sono i linfonodi ulnari, cervicali, ascellari, sottomandibolari e femorali. Sono densi, dolorosi e la pelle è iperemica sopra di loro. La linfoadenopatia si risolve da sola entro 2-4 mesi, ma a volte dura fino a 12 mesi. Spesso i linfonodi si suppongono e si formano le fistole, quindi è necessario aprirli. Inoltre, il paziente è preoccupato per malessere, debolezza, mancanza di appetito, febbre, mal di testa e dolori articolari.

Nel corpo umano, la Bartonella viene introdotta nelle cellule endoteliali dei vasi sanguigni. Una caratteristica del patogeno è la capacità di stimolare la proliferazione di cellule endoteliali e piccoli capillari, che porta all'angiomatosi. Nei luoghi in cui Bartonella è attaccata, si formano ammassi di microrganismi, si verifica una reazione infiammatoria, seguita da proliferazione di endotelio vascolare.

L'angiomatosi bacillare procede con la formazione di formazioni vascolari indolori (singole o multiple) sotto forma di papule brunastre sulla gamba, che sono localizzate in diverse parti del corpo. Le formazioni crescono, si alzano sopra la pelle e talvolta raggiungono le dimensioni dei fagioli. La loro superficie è coperta da un epitelio diluito, se danneggiato, si verifica sanguinamento. A volte i noduli possono essere pigmentati (neri) e ricoperti di squame con una presenza appena percettibile di vasi sanguigni.

Con una disposizione sottocutanea di escrescenze vascolari, si formano plessi nodulari sotto forma di nodi profondi con arrossamento della pelle sopra di essi. I nodi possono ulcerare e infettarsi. L'angiomatosi bacillare della pelle deve essere considerata un marker di danno agli organi interni (fegato, stomaco, intestino tenue e crasso).

Vale la pena menzionare le singole sindromi congenite caratterizzate da angiomatosi combinata: il sistema nervoso, la pelle, gli occhi e persino gli organi interni.

Sindrome di Hippel-Lindau

Questa è un'angiomatosi cerebro-viscerale sistemica: gli angiomi cerebellari sono combinati con emangiomi del midollo spinale, retina e cisti multiple di reni, polmoni e pancreas, feocromocitoma o carcinoma a cellule renali. I nevi angiomatosi si trovano sulla pelle del viso. I tumori vascolari possono essere benigni o maligni. I segni cardinali della sindrome sono l'angioma retinico e l'angioblastoma cerebellare. La lesione angiomatosa predominante del cervelletto è designata come tumore di Lindau e l'angiomatosi retinica è designata come tumore di Hippel.

La malattia di Hippel-Lindau è ereditaria ed è causata da mutazioni genetiche. L'età in cui la malattia può manifestarsi varia dall'infanzia ai 70 anni. Negli individui con una mutazione genetica, la malattia si sviluppa all'età di 65 anni con una probabilità del 95%. Questa malattia si verifica nei maschi. Ne è caratteristico un corso progressivo: procede favorevolmente durante l'infanzia, ma acquisisce un decorso maligno in 35-40 anni.

Il quadro clinico si sviluppa più spesso all'età di 18-50 anni, sebbene durante l'infanzia si possa osservare una compromissione della vista, poiché la prima manifestazione della malattia è l'angioma retinico. Gli angiomi retinici sono gruppi di cellule di angioblasti, ma si manifestano clinicamente con una crescita tumorale pronunciata. Con danni alla retina, vengono rilevati vasi del fondo dilatati, nervi ottici congestivi. Nelle fasi successive della malattia, possono svilupparsi distacco della retina, emorragia vitreale e glaucoma. L'inizio dei disturbi neurologici si nota tra 20-40 anni. Vertigini, mal di testa, vomito e nausea compaiono a seconda della localizzazione del processo..

Avvolgimento quando si cammina, coordinazione compromessa, canto cantato. Il danno agli organi interni è caratterizzato da varie anomalie. Molto spesso, con la sindrome di Hippel-Lindau, vengono rilevate malattie renali policistiche, tumore surrenalico o ipernroma. Sono queste lesioni che sono fatali. Le cisti nel pancreas e nel fegato non si manifestano e vengono rilevate per caso durante la tomografia computerizzata degli organi interni.

Sindrome di Sturge-Weber

Questa è un'angiomatosi congenita delle meningi e della pelle, nonché un danno agli occhi (glaucoma). Tipicamente, l'angiomatosi del viso e delle meningi è dalla stessa parte. In un quinto dei pazienti si osserva una triade della sindrome ("nevo fiammeggiante", compromissione della vista, sintomi neurologici).

Un segno caratteristico e sorprendente della sindrome di Sturge-Weber sono i cambiamenti angiomatosi nella pelle del viso. Un punto vascolare congenito è localizzato nello zigomo e sotto l'orbita. Nel tempo, può aumentare di dimensioni..

Le macchie vascolari sono piatte, di colore rosso ciliegia e scompaiono quando vengono premute, il che indica la loro origine vascolare. A volte sono sollevati sopra la pelle sotto forma di una bacca di fragola. Gli angiomi possono essere sotto forma di piccoli fuochi sparsi o fondersi in un grande punto, chiamato "nevo fiammeggiante". L'angiomatosi a volte copre la cavità nasale, la bocca e la gola. Nel 40%, le formazioni vascolari sul viso sono combinate con danni ai vasi del tronco e degli arti.

La presenza di angiomatosi della palpebra superiore indica un danno cerebrale. L'angiomatosi della pia madre è spesso localizzata nelle regioni occipitale e posteriore. Nel 75% -85% dei casi, si manifesta clinicamente con convulsioni epilettiche che compaiono nel primo o nel secondo anno di vita.

Le epipre di tipo Jacksoniano sono tipiche: convulsioni degli arti, opposte nella posizione dell'angiomatosi delle membrane del cervello e della pelle del viso. Dopo ogni attacco, si verifica un'emiparesi transitoria, che aumenta nel tempo. Il bambino ha atrofia degli arti di questa metà e ritardo della crescita. In tenera età, si sviluppa l'idrocefalo, l'epilessia stessa porta a un ritardo nello sviluppo della psiche e il ritardo mentale aumenta nel tempo.

Dal lato degli occhi, si osservano angiomi della coroide dell'occhio (angiomi della coroide), colobomi (un difetto nelle strutture dell'occhio), glaucoma, che si verifica in un terzo dei pazienti. Successivamente il glaucoma provoca opacità della cornea..

Test e diagnostica

L'esame diagnostico comprende:

  • RM con angiografia a risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata;
  • angiografia.

Il metodo più accurato è la risonanza magnetica, che rivela le caratteristiche strutturali della malformazione e dei cambiamenti nei tessuti circostanti. La specificità di questo sondaggio è del 96%. A causa di ripetute emorragie, la formazione vascolare ha un nucleo luminoso e un anello scuro intorno.

Secondo i dati CT, vengono determinati focolai arrotondati, il cui diametro è compreso tra 1 e 3-5 cm. Con l'ematoma intracerebrale viene rilevata una dislocazione delle strutture mediane del cervello. Spesso si trovano calcificazioni e talvolta formazioni vascolari completamente calcificate, che sono chiamate "pietra cerebrale". Quando si contrappone, si nota un leggero accumulo di mezzo di contrasto. Se è impossibile condurre una risonanza magnetica, la tomografia computerizzata viene utilizzata come metodo rapido per la diagnosi dell'emorragia da una formazione vascolare.

Il contenuto informativo dell'angiografia è minimo. Ma il metodo viene utilizzato per la diagnosi differenziale di aneurisma periferico e cavernoma.

Quando gli emangiomi sono localizzati nei corpi della colonna vertebrale, sono altamente informativi:

  • radiografia
  • TC, risonanza magnetica;
  • angiografia spinale.

Quando si localizzano angiomi nei corpi vertebrali, un esame a raggi X rivela la striatura dei corpi vertebrali, i fuochi di decadimento e la sclerosi del tessuto osseo, la comparsa di una struttura cellulare dell'osso ("favi").

La tomografia computerizzata rivela una lesione del corpo vertebrale sotto forma di una struttura cellulare con trabecole grossolane sclerotiche. La risonanza magnetica dei corpi vertebrali rivela un segnale alto "macchiato" (in T1 e T2). Secondo l'angiografia spinale, è stata rilevata una maggiore vascolarizzazione della formazione, la cui nutrizione proviene dalle arterie intercostali.

Trattamento

La varietà di forme e la localizzazione degli angiomi richiedono diversi metodi di trattamento o le loro combinazioni. L'emangioma cutaneo è più un difetto estetico. Con la sua localizzazione su palpebre, naso, padiglione auricolare, mucosa orale, oltre a problemi estetici, ci sono anche disfunzioni di questi organi. I metodi di trattamento possono essere divisi in farmaco (effetto generale sull'angiogenesi) e locale (chirurgico e hardware).

Il trattamento farmacologico è raccomandato solo con una rapida crescita della formazione, situata nell'area del fascio neurovascolare, l'entità della lesione, il rischio di compressione degli organi vitali o la presenza di un difetto estetico pronunciato. È effettuato da ormoni, citostatici, interferoni e beta-bloccanti.

La terapia ormonale è efficace nei bambini nella prima metà della vita. Il meccanismo d'azione è lo sviluppo del tessuto connettivo intervascolare e una maggiore formazione di collagene. Il tessuto connettivo formato comprime i vasi, si atrofizzano e desolano, il che alla fine porta alla scomparsa delle formazioni vascolari.

Durata del corso - 28 giorni. Dopo una pausa di 2 mesi, sono possibili corsi ripetuti. Per alcuni pazienti sono sufficienti due cicli di trattamento ormonale e quattro per quattro. Dopo la prima settimana di trattamento, si notano segni di diminuzione degli angiomi e del loro pallore. Alla fine del corso, la crescita delle formazioni si fermò e diminuirono di volume, apparvero chiazze chiari di pelle sana. Prima di tutto, aree elevate di formazioni rispondono alla terapia ormonale. Con l'elevata efficienza di questo metodo (98%), è impossibile ottenere un risultato estetico completo, quindi vengono utilizzati anche altri metodi.

Degli interferoni vengono utilizzati gli interferoni alfa 2a e 2b, che forniscono lo sviluppo inverso del tumore sopprimendo la produzione di collagene. Gli induttori di interferone possono essere usati localmente come unguento (Imiquimod). Tuttavia, l'uso prolungato (3-4 mesi) dell'unguento provoca irritazione e ulcerazione della pelle. L'uso dei citostatici non ha trovato una corretta distribuzione, poiché hanno una serie di effetti collaterali, inclusa la capacità di provocare angiosarcomi.

L'uso di beta-bloccanti all'interno (Propranolol, Atenolol) si è rivelato abbastanza efficace. La loro azione è quella di restringere i vasi, fermare i processi di angiogenesi e provocare la morte delle cellule di vasi anormalmente ricoperti. Il trattamento viene effettuato per almeno sei mesi con una riduzione graduale della dose. Per emangiomi di superficie e piccoli, è possibile utilizzare una crema (2% di propranalolo e 0,5-1% di timololo gel) per 5-6 mesi. In alcuni casi, è necessaria una combinazione con altri metodi di trattamento. Gli effetti collaterali includono broncospasmo, diminuzione della frequenza cardiaca, abbassamento della pressione sanguigna, riduzione della glicemia.

Viene anche utilizzata la terapia compressiva - continua e periodica. La compressione della formazione vascolare provoca desolazione vascolare, danno vascolare e trombosi. Tutti questi fattori contribuiscono allo sviluppo inverso del tumore..