Angiomiolipoma renale: che cos'è, cause, sintomi, come trattare

Carcinoma

L'angiomiolipoma renale è una neoplasia di una struttura benigna che colpisce spesso le donne rispetto agli uomini. A differenza delle normali cisti, questo tipo di tumore ha una struttura più complessa. La capsula è composta non solo di contenuti sierosi o purulenti, ma anche di grasso, vasi sanguigni, muscoli. La formazione cistica in rari casi raggiunge una dimensione di 5 cm e rappresenta una potenziale minaccia per la vita.


Una neoplasia che è benigna.

Informazione Generale

L'angiomiolipoma (LMA) è un tipo relativamente raro di tumore benigno del tessuto mesenchimale. Codice angiomiolipoma renale ICD-10: D30.0. L'angiomiolipoma nella maggior parte dei casi (80-85%) è una malattia sporadica indipendente e meno comunemente associata a linfangioliomiomatosi e sclerosi tuberosa (15-20%).
Il più tipico per questo tipo di tumore è il danno ai reni, i tessuti del fegato, del pancreas e delle ghiandole surrenali hanno molte meno probabilità di essere colpiti. Di conseguenza, l'angiomiolipoma del fegato, della ghiandola surrenale e del pancreas sono rari. L'agiomiolipoma renale è un tumore benigno altamente attivo costituito da cellule endoteliali di vasi sanguigni, tessuto adiposo e cellule muscolari lisce. Un tumore può svilupparsi sia nel cervello che nella corteccia dei reni. Più spesso viene dal bacino renale / seno renale, mentre il rapporto tra endotelio, componente grassa e tessuto muscolare liscio all'interno dello stesso tumore può variare in diversi rapporti.

L'incidenza dell'AML renale è relativamente bassa e varia tra lo 0,3-3% e senza associazione con la sclerosi tuberosa è ancora più bassa (0,1% negli uomini / 0,2% nelle donne). Si trova più spesso durante gli esami profilattici o è una "scoperta accidentale" durante l'ecografia dei reni. La tendenza alla malignità è insignificante. In quasi l'85% dei casi, il tumore cresce nella capsula fibrosa del rene e va oltre, meno spesso - la crescita invasiva si verifica nella vena cava inferiore / vena renale o nei linfonodi perirenali. Si verifica in persone di qualsiasi età, ma più spesso negli adulti dai 40 ai 50 anni di età. Nel gruppo ad alto rischio per lo sviluppo dell'angiomiolipoma - donne di età compresa tra 45 e 70 anni.

Nella maggior parte dei casi, l'angiomiolipoma renale destro e l'angiomiolipoma renale sinistro sono una formazione unilaterale. E solo nel 10-20% dei casi si riscontrano tumori bilaterali (rene sinistro e rene destro) e solo nel 5-7% dei casi non vi sono tumori singoli, ma multipli. L'angiomiolipoma renale è spesso combinato con altre malattie renali.

Poiché la LMA è un tumore raro, tra le domande nei motori di ricerca di Internet è possibile trovare spesso come "angiomiolipoma del rene sinistro - che cos'è" o angiomiolipoma del rene - è in pericolo di vita? In effetti, ci sono poche informazioni pubblicamente disponibili su questo tumore, a causa della sua rara insorgenza. Che cos'è questo tumore, che abbiamo già smontato, e per quanto riguarda la sua minaccia alla vita, va notato che la LMA di piccole dimensioni, di norma, non rappresenta un pericolo per la vita, tuttavia, tali pazienti dovrebbero essere sotto costante monitoraggio dinamico degli ultrasuoni.

L'angiolipoma di grandi dimensioni è pericoloso per la vita perché ha una struttura relativamente fragile (debolezza della parete vascolare) e può esplodere a causa di traumi minori o impatto fisico minimo con lo sviluppo di ematomi retroperitoneali e intrarenali e sanguinamento potenzialmente letale.

Angiomiolipoma renale - è in pericolo di vita?

Un tumore rappresenta una potenziale minaccia non solo per la salute ma anche per la vita. Spesso aumenta notevolmente di dimensioni, il che aumenta la probabilità di complicanze. Se la capsula si rompe spontaneamente, il paziente è a rischio di sanguinamento interno. Solo l'assistenza tempestiva in questa situazione salverà la vita della vittima.


Se le pareti della capsula si rompono, è necessario consultare immediatamente un medico.

Un'altra pericolosa complicazione è il rischio di trasformazione delle cellule benigne in maligne. L'ispessimento deve essere trattato in modo da non scontrarsi con il cancro. Oltre a questi potenziali problemi, il paziente deve affrontare le seguenti complicazioni:

  • grandi capsule premono sui tessuti e sugli organi interni. Ciò provoca la comparsa di coaguli di sangue e necrosi. Se non trattato, questo può portare a una compromissione dell'attività renale e al loro ulteriore fallimento;
  • scoppiano i vasi sanguigni, che forniscono ossigeno agli organi accoppiati;
  • l'angiomiolipoma di grandi dimensioni può provocare una rottura del parenchima renale.

patogenesi

La patogenesi dell'AML è stata appena studiata. Il tumore deriva da cellule epitelioidi perivascolari che si trovano intorno ai vasi e possono essere descritte come grandi cellule poligonali della muscolatura liscia con segni di differenziazione melanocitica. Queste cellule sono caratterizzate da un tasso di proliferazione e crescita relativamente elevato (in media 1,5 mm all'anno), derivante dall'influenza di fattori precisamente non identificati. Si presume che i fattori ormonali svolgano un ruolo guida nello sviluppo della LMA, come evidenziato dalla presenza di recettori specifici dell'estrogeno / progesterone nelle cellule tumorali.

Esistono prove di mutazioni genetiche caratteristiche sia in casi sporadici che in casi associati a sclerosi tuberosa dei reni (perdita di eterozigosi, mutazioni del locus del gene TSC2 / TSC1 localizzate sul cromosoma 16p13). Istologicamente, il tumore è rappresentato da vasi sanguigni a parete spessa, fibre muscolari lisce e tessuto adiposo maturo in diverse proporzioni quantitative. Le varianti strutturali dell'AML possono variare in modo significativo e dipendere dalla maturità del tessuto muscolare liscio nella componente muscolare liscia del tumore.

Cos'è l'angiomiolipoma renale??

Questo è un tipo di sigillo mal studiato che colpisce gli organi accoppiati. Le statistiche mostrano che nella maggior parte dei casi le donne lo incontrano durante la menopausa o durante la gestazione. Ciò è dovuto ai cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo. Negli uomini, nel rene, l'angiomiolipoma è molte volte meno comune.


Il contenuto è visibile tessuto adiposo, fibre muscolari.

L'ispessimento ha una struttura molto complessa, che lo distingue da una cisti ordinaria. Grassi, fibre e vasi sanguigni alterati sono visibili nel contenuto. La diagnosi della neoplasia è di qualche difficoltà, poiché non ci sono sintomi nelle prime fasi..

Classificazione

La caratteristica di classificazione si basa sulla struttura morfologica del tumore, a seconda della componente predominante, in base alla quale esistono:

  • La forma classica (una caratteristica è l'assenza di una capsula tra il tessuto sano circostante e il tumore).
  • epitelioide.
  • Oncocystic.
  • LMA con cisti epiteliali.
  • LMA con prevalenza della componente grassa.
  • ML con una predominanza della componente muscolare liscia.
  • forma tipica (comprende tutti i componenti - muscolo, grasso ed epitelio);
  • forma atipica (caratterizzata dall'assenza di cellule adipose nella neoplasia).

Il quadro clinico della malattia

La formazione del focus del tumore è asintomatica. Non ci sono sintomi nelle prime fasi della malattia..

Poiché il tumore è costituito da una base muscolare e grassa e le navi adiacenti li alimentano, si nota una crescita simultanea di entrambi. Ma la vascolarizzazione deformata non tiene il passo con la rapida crescita del tessuto muscolare e ad un certo punto la nave si rompe in uno o più punti.

Fu in quel momento che apparvero segni clinici pronunciati. Il sanguinamento può essere periodico - quando una nave di piccolo diametro viene danneggiata e riesce a trombosi da sola. O costante e in rapido progresso. I principali sintomi che caratterizzano l'insorgenza di sanguinamento da un tumore ai reni sono:

  • sindrome del dolore localizzata nella regione lombare. Il dolore è permanente, può aumentare gradualmente;
  • tracce di sangue nelle urine;
  • bruschi salti della pressione sanguigna, non associati all'uso di farmaci antiipertensivi;
  • sudore freddo e appiccicoso;
  • perdita di forza, sincope (svenimento);
  • sbiancamento della pelle.

Le cause

Lo sviluppo di AML si basa sulle mutazioni genetiche della linea germinale ereditaria (TSC2 / TSC1) sul cromosoma 16p13. La perdita di eterozigosi è una delle principali cause di morbilità sia nei casi sporadici che nei casi associati alla sclerosi tuberosa. In effetti, l'angiomiolipoma è il risultato della riproduzione cellulare clonale, con conseguente acquisizione di proprietà proliferative.

Non esiste una visione universalmente accettata dei fattori di rischio per l'aspetto e lo sviluppo di questo tumore. Tuttavia, oltre al fattore ereditario, secondo le statistiche, le malattie renali croniche (glomerulonefrite cronica, pielonefrite, urolitiasi), i cambiamenti nel background ormonale (menopausa, gravidanza, disturbi ormonali e negli uomini - un livello aumentato di ormoni sessuali femminili) possono contribuire al suo sviluppo.

I nostri servizi

La somministrazione di CELT JSC aggiorna regolarmente il listino prezzi sul sito web della clinica. Tuttavia, al fine di evitare possibili equivoci, ti chiediamo di chiarire telefonicamente il costo dei servizi: +7

Nome di ServizioPrezzo in rubli
Ultrasuoni dei reni e delle ghiandole surrenali2.700
Rene CT10.000
Risonanza magnetica dei reni e delle ghiandole surrenali con somministrazione endovenosa di mezzo di contrasto14.000

Prendi un appuntamento tramite l'applicazione o per telefono +7 +7 Lavoriamo ogni giorno:

  • Dal lunedì al venerdì: dalle 8:00 alle 20:00
  • Sabato: 9.00-18.00
  • Domenica: 9.00-17.00

Stazioni della metropolitana più vicine e MCC:

  • Amanti dell'autostrada o Perovo
  • Partigiano
  • Appassionati di autostrada

Sintomi

Nella maggior parte dei casi (76%) con tumori piccoli (meno di 4 cm), si osserva di solito un decorso asintomatico di LMA. Con grandi neoplasie (più di 4 cm), la maggior parte dei pazienti presenta sintomi clinici. Esiste una chiara relazione tra la dimensione della LMA e i sintomi renali: maggiore è il tumore, più spesso sono presenti sintomi renali e più pronunciati.

La funzione renale, a seconda delle dimensioni e della quantità di angiomiolipomi, può praticamente rimanere intatta o peggiorare progressivamente progressivamente, portando spesso allo sviluppo di ipertensione arteriosa. I disturbi più comuni sono: dolore addominale, debolezza, ipertensione arteriosa, palpazione del tumore, macro / microematuria. Con una rottura dell'angiomiolipoma e lo sviluppo di sanguinamento - sintomi di addome acuto, shock.

Metodi di trattamento

Per curare una neoplasia, viene prescritta una terapia conservativa o un intervento chirurgico. Se viene trovato un piccolo angiomiolipoma nel rene, che non progredisce, si raccomanda l'osservazione. È importante che il paziente non abbia malattie concomitanti. I test diagnostici vengono eseguiti regolarmente per monitorare le dimensioni del tumore. Le capsule di grandi dimensioni richiedono la nomina di un'operazione, poiché minacciano la rottura spontanea delle membrane.

prudente

I piccoli angiomiolipomi del rene sinistro di solito non vengono trattati. Il paziente frequenta gli esami di routine per monitorare la crescita dei tessuti. Se il diametro del sigillo è inferiore a 4 cm, il trattamento aggiuntivo è facoltativo..

Il medico può prescrivere farmaci per alleviare la condizione. I farmaci aiuteranno a rallentare la progressione della patologia. Ma i farmaci sono usati solo se ci sono prove e non sempre. Possono influire negativamente sulla tua salute..

Chirurgico

L'effetto chirurgico è indicato nei casi in cui un tumore benigno aumenta a 4 - 5 cm di diametro e impedisce a una persona di condurre uno stile di vita familiare. Il metodo di rimozione è determinato dal medico curante sulla base di misure diagnostiche.

Assegnare uno dei seguenti tipi di interventi:

  • l'embolizzazione superselettiva è un tipo delicato di esposizione in cui si sforzano di preservare tutte le funzioni degli organi accoppiati. Durante l'operazione, viene introdotta una soluzione nei vasi che si collegano al sigillo. Agisce sulle cellule e consente di ridurre la capsula;
  • l'enucleazione è un tipo classico di intervento chirurgico. I tessuti interessati sono separati da quelli sani e viene asportato un tumore. Il rene non è interessato. Il recupero è rapido, ma la chirurgia è indicata per piccoli angiomiolipomi;
  • resezione: un metodo di esposizione in cui viene rimossa non solo la neoplasia, ma anche parte dell'organo interno. Dopo l'operazione, le funzioni vengono parzialmente perse. Questo metodo viene utilizzato solo quando il secondo rene è in grado di far fronte al carico;
  • crioablazione - azione sulla zona interessata a basse temperature. Il freddo ti consente di distruggere il tessuto danneggiato;
  • la nefrectomia è l'ultimo modo in cui i medici usano. È necessario rimuovere non solo l'ispessimento, ma anche l'intero organo interno. Questo tipo di intervento viene utilizzato solo quando esiste una grave minaccia alla vita umana..

Rimedi popolari

I rimedi popolari per l'angiomiolipoma renale possono essere utilizzati solo con l'accordo del medico curante. L'uso incontrollato di essi non farà che peggiorare la condizione. Allo stesso tempo, devi capire che le ricette popolari non ti aiuteranno a ridurre la capsula risultante. Riducono solo la probabilità di sviluppare un focus sull'infiammazione ed eliminare il dolore.

Dopo aver consultato il medico, utilizzare una delle seguenti ricette:

    un decotto di fiori di calendula affronta focolai di infiammazione. Per prepararlo, prendi 1 cucchiaio di materie prime e versa un bicchiere di acqua bollente. Quindi mettere a fuoco basso e tenere premuto per altri 10 minuti. Dopo che il brodo si è completamente raffreddato, filtrare e bere mezzo bicchiere tre volte al giorno per un paio di settimane;


Un decotto di fiori di calendula affronta focolai di infiammazione.

  • La tintura del guscio di noce aiuterà a rallentare la crescita della formazione cistica. Avrai bisogno di 12 pezzi per mezzo litro di vodka. Pre-shell shell, quindi riempire con vodka. Posizionare il prodotto in un luogo buio per un paio di settimane. Quindi filtrare e bere 1 cucchiaino una volta al giorno prima dei pasti;
  • il succo di bardana aiuta a ridurre l'infiammazione. Ogni volta che devi cucinare una porzione fresca del prodotto. Innanzitutto, bevi 1 cucchiaio 2 volte al giorno e il terzo giorno aumenta la porzione a 3 cucchiai.
  • la tintura di assenzio viene preparata con vodka o alcool. Per 20 grammi di una pianta medicinale, devi assumere 100 ml di vodka. Il farmaco deve essere infuso per diversi giorni. Quindi vengono prese 20 gocce tre volte al giorno prima dei pasti;
  • dalle pigne preparare un decotto. Le proporzioni sono 10 coni per un litro e mezzo di acqua bollente. Fai bollire il prodotto per un'altra mezz'ora, quindi filtra, raffredda e bevi insieme al miele.
  • Test e diagnostica

    La diagnosi di neoplasie renali si basa principalmente sui dati degli ultrasuoni (ultrasuoni), della tomografia computerizzata a raggi X (TC) e della risonanza magnetica (MRI). Se necessario, viene eseguita una biopsia e test di laboratorio - OAM, OAC, un esame del sangue biochimico. Questi metodi sono piuttosto istruttivi e consentono di visualizzare il tumore e la caratteristica più caratteristica dell'AML è la componente grassa nella struttura del tumore. Per la verifica di piccole AML, l'opzione ottimale sono i metodi di diagnostica delle radiazioni di MSCT (tomografia computerizzata multispirale), che consentono di determinare la dimensione del tumore, la sua dinamica.

    LAM sull'ecografia del rene

    Allo stato attuale, è stato adottato il seguente algoritmo di osservazione dinamica: controllo della dimensione dell'AML sugli ultrasuoni ogni 3 mesi, TC con amplificazione endovenosa dopo 6 mesi e 1 anno.

    I nostri dottori

    Perepechay Dmitry Leonidovich

    Urologo, dottore di ricerca, medico di altissima categoria

    Per fissare un appuntamento

    Khromov Danil Vladimirovich

    Urologo, dottore di ricerca, medico di altissima categoria

    Per fissare un appuntamento

    Mukhin Vitaliy Borisovich

    Urologo, capo del dipartimento di urologia, candidato alle scienze mediche

    Per fissare un appuntamento

    Kochetov Sergey Anatolyevich

    Urologo, dottore di ricerca, medico di altissima categoria

    Per fissare un appuntamento

    previsione

    La prognosi nella maggior parte dei casi è favorevole, un tumore fino a 5 cm non richiede la rimozione pianificata, sono sufficienti il ​​monitoraggio ecografico regolare e il monitoraggio della funzionalità renale. I pazienti con LMA sono considerati pazienti con malattia renale cronica. In questo caso, la prognosi è determinata dall'assenza / livello di albuminuria, mantenendo il tasso di filtrazione glomerulare e controllando la possibile crescita / rischio di sanguinamento. Di seguito è riportato un disegno schematico del monitoraggio di un paziente con LMA.

    Schema di monitoraggio del paziente con LMA

    Durante la gravidanza

    Il periodo di gravidanza del bambino aumenta il rischio di sviluppare una neoplasia. Ciò è dovuto a cambiamenti ormonali. Durante la gravidanza, l'angiomiolipoma cresce rapidamente e provoca dolore spiacevole nella regione lombare. A volte si estende anche alla cavità addominale..


    Con lo sviluppo della patologia durante la gravidanza, appare il mal di schiena.

    Il metodo di trattamento dipende dalle caratteristiche del tumore. Se aumenta lentamente di dimensioni e non causa inconvenienti, il medico sceglie l'osservazione. Per il bambino in questo caso non c'è pericolo.

    Tuttavia, le capsule di grandi dimensioni che premono sugli organi interni devono essere rimosse chirurgicamente. L'operazione è prescritta quando un angiomiolipoma è una minaccia non solo per il feto, ma anche per la futura mamma. Nella maggior parte dei casi, con questo tipo di formazioni cistiche, rifiutano il parto naturale. Possono provocare una rottura delle membrane, quindi prescrivono un taglio cesareo.

    Elenco delle fonti

    • Ivanov D.D. (2017a) Nefrologia “al microscopio”.
    • Angiomiolipoma renale: una malattia indipendente e associata. Ukr. miele. Cronaca, 4 (120): 78–79.
    • Kuchinsky G.A., Matveev V.B., Mironova G.T., Lukyanenko A.B. Alcune domande sulla clinica e sulla diagnosi dell'angiomiolipoma renale // Urol. Nephrol. - 1995. - N. 2. - P.41-45.
    • Nechiporenko N.A., Nechiporenko A.N. Tumori renali benigni: diagnosi e trattamento // Materiali del III Simposio polacco-bielorusso di urologi. - Augustov, 2003. - P.21-23
    • Nechiporenko N.A., Galkin L.P., Balla A.A. Caratteristiche della struttura ecoscopica dei tumori del parenchima renale // Salute della Bielorussia. - 1993. - N. 8. - S. 52-54.
    • Chistyakova O.V., Sokolova I.N., Bogatyrev V.N., Sorokin K.V. Metodo citologico nella diagnosi preoperatoria di angiomyolip. Estratti del III Congresso di oncologi e radiologi della CSI, Minsk 25-28 maggio 2004, parte 1, pagg. 323-324

    Trattamento dietetico

    Durante il periodo di trattamento, è necessario seguire il piano nutrizionale sviluppato dal medico. Una dieta parsimoniosa rallenta leggermente la crescita della compattazione e riduce il rischio di complicanze. Sarà necessario eliminare completamente l'uso di sale (o ridurre significativamente il volume), prodotti contenenti alcol, caffè.

    Il menu non deve contenere cibi piccanti o grassi, prodotti semilavorati, prodotti affumicati. Non puoi mangiare aglio e cipolle, dolci o biscotti. Anche la carne (manzo e maiale) dovrebbe essere esclusa dalla dieta. Dovresti anche abbandonare le cattive abitudini, in particolare l'alcol.


    Non mangiare cibi piccanti, grassi, fast food.

    La dieta include i seguenti alimenti:

    • cereali (grano saraceno, miglio, ecc.) e pasta;
    • uova
    • latticini (preferibilmente senza grassi);
    • pesce (al vapore);
    • pollo, tacchino (anche le parti non grasse dell'uccello sono cotte in una doppia caldaia);
    • Puoi mangiare verdure, ma non tutte. Il menu non deve contenere ravanelli, prezzemolo, spinaci, rafano, aglio e cipolle;
    • La pasticceria è vietata. Se vuoi dolci, mangia miele, frutta secca, mele cotte.

    Durante il periodo di trattamento, consumare una quantità sufficiente di acqua pulita (1,5 - 2 L al giorno), a meno che il medico curante non abbia raccomandato una riduzione del volume del fluido. Dovrebbe essere consumato non tre volte al giorno, ma 4-5 volte, ma in piccole porzioni.

    Se segui una dieta, puoi limitare la crescita dei tumori e ridurre il rischio di complicanze.

    Un tumore può ammalarsi di cancro

    L'angiomiolipoma è pericoloso per la vita, è di interesse per ogni paziente. La neoplasia non ha la capacità di diventare maligna (un processo in cui le cellule benigne diventano maligne). Puoi evitare complicazioni della malattia rimuovendo completamente il tumore.

    Poiché l'angiomiolipoma viene rilevato più spesso nelle donne a livello renale, si consiglia di sottoporsi a un esame regolare. Una prognosi positiva se l'angiomiolipoma viene rilevato in piccole dimensioni. Quando la neoplasia cresce di 4 cm, la terapia diventa più complicata. Ma l'angiomiolipoma non è considerato un tumore mortale maligno.

    Intervento chirurgico

    Questi trattamenti per l'angiolipoma renale comprendono un intervento chirurgico con il minor danno tissutale..

    Ablazione

    Distruzione di tessuti e vasi sanguigni del tumore attraverso varie influenze fisiche: onde radio, freddo, laser. La procedura arresta la crescita della neoplasia, elimina la necessità di un intervento chirurgico.

    L'embolizzazione

    Il metodo consente di mantenere la funzionalità dell'organo e distruggere il tumore iniettando farmaci bloccanti nei vasi che lo alimentano. Questa operazione è la più sicura e nella maggior parte dei casi si osservano risultati positivi..

    Laparoscopia


    L'angioma renale viene rimosso attraverso un'incisione minima nella pelle e nel peritoneo. La procedura consente di salvare l'organo e la sua funzionalità.

    Chirurgia addominale


    Questo metodo è considerato il trattamento più radicale e unico dei grandi angiolipomi. Le indicazioni per l'intervento chirurgico sono forte dolore e rapida crescita della neoplasia.

    La natura dell'intervento chirurgico è dovuta alle dimensioni, al decorso della malattia. Piccoli tumori senza sanguinamento subiscono resezione (amputazione della formazione e parte dell'organo) ed enucleazione (solo escissione dell'angioma). La rimozione completa del rene interessato in caso di angiomiolipoma viene eseguita in caso di insufficienza d'organo e dimensioni del tumore superiori a 7 cm.

    Attenzione! Il trattamento alternativo è severamente vietato. L'uso della medicina alternativa è inutile e pericoloso.

    Localizzazione dell'angiolipoma

    Il principale luogo di formazione sono i reni, meno comunemente presenti nel fegato, a volte nella ghiandola surrenale, nella colonna vertebrale. Si sviluppa anche nei tessuti delle ghiandole mammarie, nell'intestino crasso, nel cervello, nella coscia.

    La patologia può verificarsi in qualsiasi organo, perché i mattoni per esso sono cellule muscolari lisce, vasi sanguigni che si trovano in tutti i tessuti. In altri organi, l'angiolipoma non è comune, nella pratica medica non si notano più di 40 casi di questa neoplasia su gamba, braccio, schiena, viso, testa, inguine, palmo.

    Prevenzione

    Influenzare il meccanismo di formazione del tumore è un compito praticamente impossibile. Pertanto, la prevenzione dell'angiomiolipoma consiste in una visita medica annuale con analisi delle urine generale ed ecografia dei reni.

    Poiché il meccanismo dell'aspetto delle neoplasie non è stato completamente studiato, non ci sono raccomandazioni specifiche per prevenirne l'aspetto. In questo caso, i medici raccomandano più diffidenti, tratta tutti i tipi di malattie e processi infiammatori nei reni, oltre a sottoporsi a un'ecografia almeno una volta all'anno, al fine di rilevare tempestivamente la presenza di anomalie.

    Le misure per prevenire l'angiomiolipoma renale sono azioni volte a prevenire le cause che provocano questa patologia. Per fare questo, devi:

    • vestirsi calorosamente nella bella stagione ed evitare l'ipotermia;
    • monitorare attentamente il proprio corpo durante la gravidanza, prestare particolare attenzione alla nutrizione;
    • controllo del peso;
    • osservare le misure igieniche.

    Tutte le raccomandazioni e le prescrizioni del medico devono essere osservate, questo vale anche per le capacità fisiche..

    Azioni preventive

    Al momento non esiste una raccomandazione specifica per prevenire lo sviluppo dell'angiomiolipoma renale. Ma i medici evidenziano una serie di misure obbligatorie che aiutano a prevenire la comparsa di patologie renali in generale. Tra loro:

    • regime alimentare sufficiente - almeno 1,5 litri per 24 ore;
    • modalità razionale di lavoro e riposo;
    • attività fisica fattibile;
    • rifiuto di cattive abitudini;
    • trattamento delle malattie croniche non solo del sistema urinario, ma anche di altri organi.

    Tipi di malattia

    L'angiomiolipoma è un tumore benigno nel rene. La malattia ha anche ricevuto un altro nome: "amartoma renale". La neoplasia appartiene alla categoria delle patologie mesenchimali che colpiscono i tessuti molli.
    Si distinguono due forme di patologia: la specie sporadica primaria e la malattia genetica.

    Nel primo caso, il tumore colpisce il corpo da solo, senza fattori genetici, e nel secondo caso, l'ereditarietà svolge il ruolo principale..

    Esiste anche una malattia completamente separata di Bourneville-Pringle o sclerosi tuberosa. Con esso, si nota un danno renale, ma si notano anche altri sintomi..

    Nel caso di localizzazione del tumore nel rene sinistro o destro, viene diagnosticata una lesione unilaterale. Se la patologia viene diagnosticata in entrambi i reni, i medici parlano di una visione a due vie. La forma unilaterale si sviluppa nel 75% dei casi.

    Inoltre, l'angiomiolipoma può essere tipico e atipico..

    In una forma tipica, la neoplasia contiene in misura maggiore il tessuto muscolare o grasso, che è molto più comune nella pratica medica.

    Con una forma atipica di tessuto adiposo, no. Questo rende difficile la terapia. Dopotutto, il tessuto adiposo viene rimosso con conseguenze minime. Inoltre, questo modulo rende difficile la diagnosi. In questo caso, esiste un'alta probabilità di una distinzione errata tra una neoplasia benigna e un tumore maligno..

    Angiomiolipoma renale

    L'angiomiolipoma renale è un piccolo tumore nel tessuto. Può verificarsi in due casi: nelle donne dopo i 41 anni (una forma isolata che appare come risultato dell'eccesso di lavoro degli ormoni femminili) e come manifestazione di una patologia congenita (ereditaria).

    Caratteristiche e cause

    Che aspetto hanno gli angiolipomi renali? Una piccola formazione tumorale (sotto forma di un nodulo) si trova nei tessuti molli dell'organo ed è costituita da cellule epiteliali, grasso, muscoli lisci e vasi sanguigni. Codice angiomiolipoma renale per mcb 10 D17.
    Secondo la struttura interna, una formazione benigna è tipica e atipica. Nella seconda forma di realizzazione, non vi sono inclusioni di tessuto adiposo.
    La forma acquisita di patologia è chiamata sporadica (isolata) e colpisce solo un rene (l'angiomiolipoma del rene sinistro è più comune). La forma congenita colpisce contemporaneamente entrambi gli organi renali (sia a destra che a sinistra).
    Una forma isolata nelle donne di età superiore ai 40 anni si verifica a causa della maggiore produzione di estrogeni e progesterone. I fattori provocatori dell'aspetto della patologia possono essere:

    • gravidanza (fluttuazioni ormonali);
    • malattie renali (presenza di processi acuti e cronici);
    • predisposizione genetica;
    • la presenza di tumori nel corpo (ad es. angiofibroma).

    L'angiomiolipoma renale è potenzialmente letale? Le neoplasie stanno crescendo rapidamente. È estremamente raro (casi isolati) che possano raggiungere grandi dimensioni, il che porta a complicazioni: rottura dell'organo, sanguinamento intra-addominale enorme, addome acuto, compressione degli organi vicini o formazione di nodi in essi (ad esempio nel fegato), necrosi del tessuto tumorale, trombosi vascolare.

    IMPORTANTE! Se l'angiomiolipoma cresce nella vena renale o nei linfonodi vicini, questa può essere una degenerazione in una formazione oncologica, che è irta della formazione di metastasi in tutto il corpo (cancro). Questo è raro, ma la probabilità di rinascita non è esclusa..

    Classificazione

    Le lesioni sono generalmente suddivise in base alle caratteristiche della struttura:

    1. Il trigasico (trifase) è un tumore mesenchumale benigno costituito da varie quantità di vasi sanguigni dismorfici, componenti muscolari lisci e tessuto adiposo maturo. Può essere suddiviso radiologicamente in "sottotipi classici" e "grassi".
    2. Classico Una caratteristica è il grasso abbondante. Il termine "grasso" in questo contesto è usato per riferirsi a una o più cellule adipose. All'ecografia, l'angiomiolipoma classico è quasi sempre evidentemente iperecogeno al parenchima renale.
    3. Proteina. In questo sottogruppo vi è una divisione in tre sottotipi: angiomiolipomi iperattenuanti e isoentenanti e angiomiolipomi con cisti epiteliali.
    4. Ipertenuante rappresenta circa il 4-5% di tutti gli angiomiolipomi. Di solito sono di piccole e medie dimensioni (massimo 3 cm di diametro).
    5. L'angiomiolipoma epitelioide è un tipo estremamente raro, descritto per la prima volta nel 1997. È costituito da numerose cellule muscolari epitelioidi atipiche.
    6. L'isolamento contiene cellule adipose sparse e diffuse tra i componenti della muscolatura liscia e dei vasi sanguigni.
    7. L'angiomiolipoma con cisti epiteliali è un'opzione estremamente rara. Come l'angiomiolipoma classico, queste lesioni sono benigne e sono più comuni nelle donne..

    Segni clinici di patologia

    I principali sintomi della presenza nel corpo di angiomiolipoma sono caratterizzati da:

    • ipotensione o ipertensione (bassa o alta pressione sanguigna);
    • maggiore debolezza e affaticamento;
    • la comparsa di vertigini, svenimento;
    • pelle pallida (si sviluppa l'anemia);
    • dolore nella regione lombare di natura costante sul lato dell'angiomiolipoma (rene sinistro o destro);
    • presenza nelle urine del sangue (ematuria).

    Segni clinici della malattia sorgono a causa di cambiamenti che si verificano nel tessuto renale e emorragie in esso..
    La comparsa di tali sintomi dovrebbe allertare il paziente e servire da motivo per visitare un medico. L'angiolipoma non fa paura di per sé, è pericoloso con complicanze che causano condizioni di shock (emorragiche) e sanguinamento intra-addominale, che si concludono con la morte.
    I tumori piccoli (meno di 4 cm di diametro) passano senza complicazioni, pertanto i pazienti vengono monitorati e vengono eseguiti esami annuali (non viene utilizzata alcuna terapia). Con tumori superiori a 5 cm, i chirurghi eseguono operazioni.

    Gravidanza


    Rimanere incinta e solo allora scoprire che hai problemi di salute di una donna. D'accordo, io stesso, ma che effetto avrà sul bambino? Le neoplasie sono rare nelle donne in gravidanza, ma sono sempre un problema diagnostico e terapeutico complesso. Lo sviluppo potrebbe verificarsi anche prima del concepimento, ma è asintomatico e può essere rilevato solo dagli ultrasuoni pianificati.
    Molti tumori durante la gravidanza si manifestano come dolore su entrambi i lati, con un carattere addominale o simile a una colica. Molti hanno ematuria e ipertensione. In rari casi, esiste una classica triade di tumori renali (dolore laterale, ematuria, massa palpabile).
    Gli angiomiolipomi sono sensibili agli estrogeni e tendono ad aumentare di dimensioni sotto l'influenza degli estrogeni. Di conseguenza, durante la gravidanza si verifica un aumento della crescita tumorale..
    In che modo ciò influisce sulla salute del bambino? Quali sono gli effetti del tumore? Fondamentalmente, viene eseguito un taglio cesareo e il bambino viene attentamente esaminato. Nel 99%, è nato completamente sano. Il pericolo è solo una rottura del tumore, quindi il paziente è ricoverato in ospedale per un monitoraggio costante.

    Metodi diagnostici

    Angiomiolipoma del rene sinistro cos'è e come riconoscere la patologia? Questo è aiutato dai metodi dei test diagnostici..
    Poiché una formazione benigna non è accessibile per la palpazione, il medico prescrive:

    • Ultrasuoni (rilevazione della compattazione nei reni - aree isolate arrotondate di bassa ecogenicità);
    • TC a spirale e risonanza magnetica (determinazione delle aree a bassa densità nello strato di grasso corporeo);
    • angiografia ad ultrasuoni (determinazione dei cambiamenti e delle funzioni del sistema circolatorio renale);
    • Radiografia o urografia escretoria dell'intero sistema urinario (stato dei tessuti e cambiamento di funzione);
    • biopsia (prendendo un pezzo di un tumore per escludere una natura maligna);
    • scansione dello stato del tessuto renale;
    • studi clinici del flusso sanguigno (biochimica e OA) - determinazione delle prestazioni degli organi renali - creatinina e urea;
    • OA di urina (rilevata micro e macroematuria);
    • tomografia computerizzata multispirale (MSCT) con contrasto (esame di un rene su una sezione) - valutazione del flusso sanguigno e della fornitura di organi.

    Il medico e l'urologo dovrebbero consigliare il paziente e prescrivergli un trattamento individuale. Il medico stesso sceglie i metodi di ricerca più adatti per il paziente, ma è obbligatorio prendere sangue, urina e un'ecografia.

    Trattamento

    I risultati diagnostici ottenuti consentono al medico di prescrivere un piano terapeutico individuale per il trattamento dell'angiomiolipoma del rene sinistro o destro, tenendo conto dello sviluppo dello stadio e delle caratteristiche di una formazione benigna (rilevata dalla biopsia), delle caratteristiche individuali del corpo, delle patologie croniche concomitanti e della tendenza alle reazioni allergiche.
    La chirurgia viene prescritta solo dopo che l'eccesso del tumore di oltre 5 cm di diametro è stato accuratamente stabilito. Tali neoplasie sono meglio rimosse perché proteggeranno dalle complicazioni in futuro e non interferiranno con il normale funzionamento dell'organo renale e del corpo nel suo insieme.
    Inoltre, le indicazioni per l'intervento sono tali segni:

    • un rapido aumento delle neoplasie (questo indica l'inizio dell'irreversibilità del processo, le condizioni del paziente peggioreranno solo) o la malignità;
    • indicatori diagnostici di insufficienza circolatoria dei reni;
    • aggravamento delle manifestazioni cliniche della malattia;
    • rilevazione di inclusioni di sangue nelle urine;

    L'angiolipoma grande del rene destro, con un secondo normale, è accompagnato da un forte dolore (rischio di sviluppare emorragie enormi, shock, sepsi, morte).
    Da interventi chirurgici si applicano:

  • resezione di una parte del rene;
  • embolizzazione (introduzione di una schiuma chimica o spirale da un metallo nell'arteria che alimenta il tumore);
  • enucleazione (rimozione dell'istruzione mediante un metodo speciale di husking);
  • crioblazione (metodo a basso traumatico, procedendo senza complicanze postoperatorie);
  • metodo salva-nefrone (tattiche sequenziali speciali volte a preservare tutte le funzioni renali).
  • Prescrizioni medicinali

    La terapia farmacologica include l'uso di farmaci correlati alla terapia sintomatica. Usano antidolorifici, antinfiammatori, antispastici, vitamine, corticosteroidi, immunomodulatori, ecc. In alcuni casi, con possibili complicanze batteriche (la minaccia della sepsi), vengono prescritti antibiotici.
    Il paziente dovrebbe sapere: la sua diagnosi di angiomiolipoma del rene sinistro o destro suggerisce che l'automedicazione e la fitoterapia non porteranno benefici - questo aggraverà solo il corso del processo, poiché tale aiuto non avrà alcun effetto. Il metodo di trattamento alternativo non aiuterà e una persona mancherà il tempo che potrebbe trascorrere in un corso medico adeguato.
    L'angiomiolipoma ha un carattere multiplo e bilaterale nei pazienti con sclerosi tuberosa, in cui patologie come oligofrenia, epilessia, policistosi, oncologia renale, ma molto spesso, il tumore è una malattia indipendente, che passa sotto forma di una singola formazione.
    I piccoli tumori (meno di 4 cm di diametro) non influenzano negativamente il corpo del paziente, poiché non mostrano segni clinici, ma richiedono monitoraggio e supervisione medica. Il rene sinistro ha meno probabilità di essere colpito. Le donne con tumori degli organi renali si ammalano più spesso degli uomini.

    Angiomiolipoma renale

    Angiomiolipoma del rene sinistro o destro - che cos'è? L'angiomiolipoma è un tumore benigno del rene, che si trova più spesso nella pratica degli urologi presso l'ospedale di Yusupov. Istologicamente rappresentato da vasi sanguigni a pareti spesse, fibre muscolari lisce e tessuto adiposo maturo in varie proporzioni quantitative. L'angiomiolipoma renale ha un codice in ICD-10 D30.

    Nell'ospedale di Yusupov sono state create tutte le condizioni per il trattamento di pazienti con angiomiolipoma renale:

    • Le camere sono dotate di ventilazione di scarico e aria condizionata;
    • La clinica chirurgica è dotata delle più moderne attrezzature diagnostiche delle principali società americane ed europee;
    • Nefrologi e urologi applicano metodi innovativi per il trattamento dell'angiomiolipoma renale;
    • Il personale medico è attento ai desideri dei pazienti.

    Casi gravi sono discussi in una riunione del Consiglio di esperti. Candidati e dottori in scienze mediche e dottori della più alta categoria partecipano al suo lavoro. I principali nefrologi decidono collettivamente le strategie di gestione per i pazienti con angiomiolipoma renale.

    Cause di angiomiolipoma renale

    Gli scienziati non hanno ancora stabilito se una forma isolata di angiomiolipoma sia una malformazione congenita (amartoma) o un tumore vero. I sostenitori della teoria amartologica suggeriscono che il lipoma renale deriva da vari gruppi di cellule mature migrate durante l'organogenesi. La presenza di tessuti maturi di varia origine embrionale nel tumore parla a favore di questa variante della patogenesi. Alcuni fatti suggeriscono che l'angiomiolipoma è un vero tumore renale. La natura neoplastica della neoplasia è indirettamente indicata da casi di crescita localmente invasiva, invasione vascolare e danni ai linfonodi. Raramente, l'angiomiolipoma del rene si trasforma in una neoplasia maligna.

    Sintomi e diagnosi di angiomiolipoma renale

    Esistono 2 principali varianti cliniche dell'angiomiolipoma: una forma che si combina con la sclerosi tuberosa (malattia di Bourneville-Pringle) e il lipoma renale sporadico. La malattia di Bourneville si riferisce alle malattie ereditarie. Nel 50% dei casi, è ereditato da un tipo autosomico dominante. In altri casi, la malattia è associata a una mutazione genetica. La malattia si manifesta nella prima infanzia ed è caratterizzata dalla classica triade di sintomi:

    • Sviluppo mentale ritardato;
    • Epilessia;
    • La presenza di adenomi delle ghiandole sebacee nel triangolo nasolabiale.

    Nel 40-80% dei pazienti con sclerosi tuberosa si verifica l'angiolipoma del rene. Un processo prevalentemente patologico si sviluppa in entrambi i reni. Formazioni multiple portano allo sviluppo di insufficienza renale. L'angiomiolipoma renale associato alla malattia di Bourneville può essere associato a carcinoma a cellule renali.

    Entrambi i tipi di angiomiolipoma renale possono essere entrambi asintomatici e causare sintomi gravi, che richiedono misure terapeutiche. La presenza di manifestazioni cliniche dipende dalle dimensioni del tumore. Il lipoma fino a 5 cm di diametro è generalmente asintomatico. Le grandi neoplasie possono causare dolore a causa di emorragie nel tumore, compressione degli organi e dei tessuti circostanti. In circa il 10% dei pazienti con tumori di grandi dimensioni, si verifica la rottura spontanea dell'angiomiolipoma con sanguinamento retroperitoneale massiccio. Il quadro clinico di shock emorragico e addome acuto si sta sviluppando.

    Il ruolo principale nella diagnosi dell'angiomiolipoma è svolto dagli ultrasuoni (ultrasuoni) e dalla tomografia computerizzata (CT). I tumori sono caratterizzati da una combinazione di iperecogenicità con ultrasuoni e presenza di inclusioni a basso contenuto di grassi rilevate dalla TC. Il quadro angiografico con angiomiolipoma è variabile. Un segno specifico della malattia è la presenza di un tumore ben vascolarizzato con pseudo-aneurismi sacculari multipli e vasi a forma di spirale.

    Fino a poco tempo fa, si riteneva che le caratteristiche che vengono rilevate dagli ultrasuoni siano caratteristiche solo per questa malattia. Tuttavia, studi moderni hanno dimostrato che nel 12% dei casi, il nodo tumorale nel carcinoma a cellule renali può essere iperecogeno e simulare l'angiomiolipoma con gli ultrasuoni. Ciò si riferisce principalmente alle neoplasie fino a 3 cm di diametro. Se, durante un'ecografia, viene rilevato un angiomiolipoma renale con un diametro di 0,5 cm, i nefrologi dell'ospedale Yusupov devono eseguire una tomografia computerizzata per confermare la diagnosi.

    In una grande percentuale di casi di angiomiolipoma renale, gli istologi durante uno studio morfologico rivelano ipercromatismo nucleare, polimorfismo e singole mitosi. Questi segni non indicano la natura maligna del tumore..

    Trattamento dell'angiomiolipoma renale

    Spesso i pazienti chiedono: "Se viene rilevato un lipoma renale, quanto è grave?" In presenza di angiomiolipoma, indipendentemente dalle dimensioni della formazione, i pazienti necessitano di un trattamento chirurgico. Data la natura benigna del tumore, gli urologi dell'ospedale Yusupov si sforzano di eseguire operazioni di conservazione degli organi anche nel caso di più nodi tumorali.

    In caso di dubbi nella diagnosi, viene eseguito un esame istologico urgente. In caso di angiomiolipomi di grandi dimensioni (oltre 5 cm di diametro), a causa di possibili complicanze emorragiche, nonché per tumori che si manifestano clinicamente, è possibile un intervento chirurgico di conservazione degli organi o un'embolizzazione superselettiva delle arterie segmentali del rene, che forniscono il nodo tumorale. La trombosi renale e inferiore della vena cava di una AMJI in crescita è un'indicazione diretta per un intervento chirurgico immediato. Ciò è dovuto a due fattori: in primo luogo, la minaccia di complicanze tromboemboliche; in secondo luogo, la possibile natura maligna del trombo tumorale nel caso di una combinazione di AMJI con carcinoma renale.

    Nei pazienti con sclerosi tuberosa, i lipomi renali sono prevalentemente multipli, bilaterali, spesso hanno un decorso complicato e sono combinati con carcinoma a cellule renali. Per questo motivo, i chirurghi dell'ospedale Yusupov sono diffidenti nei loro confronti e adottano un approccio individuale nei confronti di pazienti di questo gruppo. Le tattiche del trattamento sono determinate individualmente. Per essere esaminato per la presenza di angiomiolipoma renale, chiamare. Dopo aver fatto una diagnosi, i medici decideranno sulla scelta del trattamento per la malattia..

    Angiolipoma renale

    Tempo di lettura: min.

    Nome di ServizioPrezzo
    Consultazione iniziale dell'urologo andrologo3 190 sfregamenti.
    Consultazione iniziale di un urologo2 400 sfregamenti.
    Test MAR1 000 sfregamenti.
    spermiogramma1 990 rub.
    Stimolazione non specifica del complesso spermatogenesi III2 100 sfregamenti.
    Biopsia diagnostica del testicolo20 000 rub.
    Esperto urologico ad ultrasuoni2 750 sfregamenti.
    Studio sulla frammentazione del DNA spermatico SCD7 150 sfregamenti.
    Studio sulla frammentazione del DNA degli spermatozoi TUNEL con gradiente8.000 rub.
    Studio sulla frammentazione del DNA dello sperma TUNEL senza gradiente8 800 rub.
    Urologia ad ultrasuoni con dopplerometria3 300 sfregamenti.
    Esperto urologico ad ultrasuoni2 750 sfregamenti.

    Questo è l'angiolipoma renale

    Un angiolipoma del rene o del rene è uno dei tipi di formazioni tumorali benigne che si verificano nella struttura del rene, costituito da cellule muscolari epiteliali, adipose e lisce e che hanno afflusso di sangue dai propri vasi. Questo tipo di neoplasia è un rappresentante dei tumori mesenchimali..

    Angiolipoma renale, classificazione ICD 10 non ha un proprio codice e, in generale, questa malattia con altre malattie dei reni e degli ureteri non è classificata in altre rubriche con il codice N28.

    L'angiolipoma destro di cosa si tratta, causa

    Questa patologia si sviluppa più spesso nella parte femminile della popolazione e, di regola, è unilaterale nella natura della lesione. Pertanto, avendo dimensioni ridotte, la formazione volumetrica del rene destro (angiolipoma), che è una malattia, non si fa sentire a causa dei meccanismi compensativi di un altro organo sano accoppiato.

    Secondo gli scienziati, le cause dell'educazione non sono state ancora trovate. Esistono teorie su una predisposizione genetica, una violazione della deposizione degli organi del sistema urinario in utero o è una patologia acquisita. Ma a seguito di osservazioni cliniche, sono giunti alla conclusione che questa malattia è spesso associata a:

    • La presenza in una persona di processi acuti o cronici del sistema urinario, più spesso patologia renale;
    • La produzione di ormoni essenziali durante la gravidanza;
    • In presenza di una neoplasia simile nel corpo con una diversa localizzazione;
    • E anche una predisposizione genetica gioca un ruolo nello sviluppo dell'angiolipoma.

    Si ritiene che il fattore più affidabile nella formazione dell'angiolipoma sia l'aumento del contenuto di estrogeni nel corpo di una donna, nonché alcuni ormoni in gravidanza. Tali conclusioni sono state raggiunte dopo uno studio dettagliato di tali tumori e hanno trovato la sua dipendenza ormonale. Ciò che segue e la frequenza di insorgenza nelle donne di una tale educazione rispetto alla parte maschile della popolazione. Naturalmente, gli uomini sono anche inclini alla comparsa di angiolip renale, ma in misura minore e dopo cinquant'anni.

    Per origine, gli angiolipomi sono divisi in due tipi o forme: congeniti e acquisiti. Nel primo caso, il tumore può svilupparsi in entrambi i reni contemporaneamente e non in una singola quantità sullo sfondo di un processo ereditario.

    Nel caso di una patologia acquisita che si verifica nella maggior parte dei casi, il tumore si trova in uno degli organi accoppiati, ma può avere una crescita invasiva con la germinazione della ghiandola surrenale o dei grandi vasi.

    L'angiolipoma del rene destro, il trattamento come malattia oncologica o sinistra, non viene eseguito, poiché il tumore non è maligno e non metastatizza.

    Recensioni e sintomi dell'angiolipoma renale

    Tutte le manifestazioni di angiolipoma dipendono dalle sue dimensioni, dal tasso di crescita e dall'integrità della neoplasia. Nelle fasi iniziali della comparsa del tumore, il paziente potrebbe non notare alcun reclamo. Man mano che cresce e schiaccia i tessuti circostanti, nonché il grado di germinazione nel tessuto renale, compaiono anche manifestazioni cliniche. Una delle prime e principali lamentele è la presenza di dolore nella regione lombare di natura opaca o dolorante. Un paio di disturbi del dolore compaiono bruscamente e sono caratterizzati come acuti.

    A causa del fatto che la formazione ha molti vasi, a causa dei quali si nutre e cresce, c'è il rischio di danni alle loro pareti, nonché sanguinamento intra-addominale durante l'invasione del tumore nei vasi del rene e altri. Questa condizione è accompagnata da un forte dolore acuto, possibilmente perdita di coscienza. Anche la pressione sanguigna aumenta, esiste il rischio di sviluppare shock emorragico e peritonite. In caso di trattamento prematuro, aumenta la percentuale di decessi..

    Hai paura di andare dal dottore? Chiedi a uno specialista online!

    Diagnostica

    Una malattia diagnosticata tempestivamente riduce il rischio di gravi complicanze. Poiché i sintomi non sono sempre presenti, in caso del minimo sospetto della presenza di una malattia del sistema urinario, è necessario contattare uno specialista.

    Al fine di diagnosticare gli angiolipomi, vengono eseguiti numerosi studi clinici e di laboratorio. Ma i più affidabili sono strumentali. Per cominciare, vengono eseguiti gli ultrasuoni dei reni, l'angiografia, i metodi radiologici utilizzando agenti di contrasto. Uno dei più indicativi è la risonanza magnetica. In conclusione, viene eseguita una biopsia della lesione patologica e viene stabilita una diagnosi sulla base dell'esame istopatologico.

    Angiolipoma renale, trattamento

    A seconda dei risultati diagnostici, sviluppo un approccio individuale al trattamento di un paziente con angiolipoma. Nei casi in cui il tumore ha una dimensione massima di quattro centimetri, viene preservata la funzione dell'organo interessato e in presenza di una crescita non progressiva senza la presenza di lamentele e complicanze, viene scelta la gestione conservativa di tali pazienti. Consiste nel monitoraggio dinamico e nello svolgimento di un'indagine una volta all'anno..

    Radicale con una nefrectomia a seguito di un danno diffuso all'organo dovuto alla crescita del tumore e alla perdita della funzione renale. Viene eseguito solo se esiste un secondo rene sano con la sua funzione preservata.

    Chirurgia salva-organo, che include la rimozione di una parte dell'organo nel sito di localizzazione della neoplasia o l'enucleazione, cioè la rimozione del tumore sezionando la sua capsula, senza interessare il rene.

    Embolizzazione vascolare di una formazione simile a un tumore, a seguito della quale l'angiolipoma interrompe la sua crescita.

    Inoltre, gli interventi chirurgici che preservano gli organi per questa malattia includono l'uso della crioablazione, che viene utilizzata in presenza di più nodi nel rene, che può essere rimossa preservando il tessuto renale e la sua ulteriore funzione.