Tutto sulle ghiandole e sul sistema ormonale Come controllare il pancreas che esegue i test per identificare la patologia

Melanoma

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Dai dati di laboratorio per il cancro del pancreas, di norma, si nota un'accelerazione dell'ESR, viene spesso rilevata l'anemia da carenza di ferro, particolarmente pronunciata con il collasso del tumore e l'insorgenza di sanguinamento. Anche in assenza di evidenti segni di anemia in molti casi, un esame coprologico rivela segni di sanguinamento occulto. Comparativamente spesso, vengono determinati i segni di laboratorio di ipercoagulazione del sangue.

Con tumori che colpiscono una parte significativa del parenchima pancreatico o con la compressione del dotto principale, insorgono sintomi della sua insufficienza esocrina, diarrea "pancreatogenica", steatorrea e creatorrea. Con compressione o germinazione della parte terminale del dotto biliare comune o BSD, colestasi, iperbilirubinemia (a causa della bilirubina diretta e parziale non legata), si verifica ipercolesterolemia; lo sgabello diventa scolorito. Spesso il contenuto di amilasi, tripsina e lipasi nel siero del sangue, così come l'amilasi nelle urine (in una singola o 24 ore) è aumentato, specialmente quando il tumore comprime i dotti della ghiandola. Di una certa importanza è lo studio dell'attività enzimatica nei contenuti duodenali prima e dopo la stimolazione della ghiandola con secretina e pancreosimina, nonché una droga sintetica simile in azione a pancreosimina, ceruleina; in molti casi, viene determinata una diminuzione dell'escrezione del succo pancreatico, l'attività degli enzimi in esso è ridotta in misura minore. Tuttavia, questo studio è abbastanza difficile da condurre e finora è utilizzato solo in alcune istituzioni mediche. Inoltre, questi dati, che indicano insufficienza escretoria del pancreas, sono solo segni indiretti del suo danno e possono verificarsi in altre malattie del pancreas. L'aumentata attività dell'amilasi sierica e l'iperamilazuria non sono inoltre patognomoniche per il cancro del pancreas. Inoltre, a un livello moderato, possono essere determinati con molte malattie degli organi addominali.

L'esame citologico dei contenuti duodenali ha un certo valore diagnostico, tuttavia, le cellule tumorali in esso non si trovano in tutti i casi di questa malattia..

Le violazioni del metabolismo dei carboidrati (iperglicemia o glicosuria) indicano un danno alla funzione endocrina della ghiandola (primaria o secondaria). Questi sintomi con adenocarcinoma sono noti nel 30-50% dei casi. Diventano più importanti se si verificano poco prima di altre manifestazioni della malattia di base..

In assenza di ittero e metastasi epatiche, i test funzionali del fegato possono rimanere normali. Si dovrebbe prestare attenzione all'attività della ribonucleasi e della fosfatasi alcalina. Quest'ultimo può essere aumentato diversi mesi prima della comparsa di altri segni del tumore. Un aumento dell'attività di altri enzimi, un aumento del livello di a2-globulina, un aumento di VES, anemia e leucocitosi si manifestano più spesso negli stadi III-IV e non sono specifici per il cancro del pancreas.

Recentemente, molta attenzione è stata prestata ai marcatori tumorali nel riconoscimento della sua lesione cancerosa..

Tra i metodi strumentali per la diagnosi del carcinoma del pancreas, l'esame a raggi X tradizionale è il più accessibile e include una serie di tecniche preziose. Quando si esaminano i raggi x poliposologici degli spostamenti dello stomaco e del duodeno, le impressioni e la deformazione di questi organi, viene rilevata l'espansione del ciclo del duodeno; infiltrazione e ulcerazione del muro. Tuttavia, usando questo metodo, possono essere rilevati solo stadi avanzati di cancro al pancreas (principalmente le sue teste)..

I metodi diagnostici a raggi X vengono costantemente migliorati. Più di 30 anni fa, per rilevare il cancro della testa del pancreas (così come alcune altre malattie), la duodenografia è stata iniziata sotto ipotensione artificiale (riempiendo attraverso il tubo duodenale del duodeno dopo la somministrazione endovenosa preliminare di 2 ml di una soluzione allo 0,1% di solfato di atropina). In questo caso, è possibile tracciare molto chiaramente l'avanzamento delle pareti del duodeno, atonico e allungato con una massa di contrasto, e determinare le più piccole impressioni sulla sua parete interna, a causa di un aumento della testa del pancreas, nonché del bypass della parete mediale. Quando un tumore invade la parete del duodeno, viene spesso rilevato un sintomo di Frostberg. In casi avanzati, viene determinata la stenosi talvolta pronunciata del duodeno. Se si sospetta il cancro del corpo o della coda, vengono eseguiti splenoportografia e angiografia selettiva, che sono metodi più complessi e talvolta causano complicazioni. Se si sospetta un restringimento della porzione terminale del dotto biliare comune a causa della compressione o della germinazione di un tumore alla testa del pancreas, una volta veniva comunemente usata la colegrafia endovenosa. Tuttavia, questi metodi convenzionali di contrasto del tratto biliare sono inefficaci nell'ittero ostruttivo; pertanto, l'epatocholangiography percutanea viene utilizzata per determinare il livello di ostruzione. Con il tumore alla testa del pancreas, viene rivelato un tipico taglio dell'immagine: il "moncone" del dotto biliare comune a livello intrapancreatico o retroduodenale; tuttavia, questo metodo può anche causare complicazioni. Pertanto, può essere utilizzato solo per indicazioni molto rigide..

L'angiografia selettiva del tronco celiaco e dell'arteria splenica consente di determinare la localizzazione, il grado di distribuzione del processo e consente di giudicare la sua operabilità. L'accuratezza di questo complesso metodo nelle mani di un ricercatore esperto raggiunge l'89-90%. I segni di cancro durante l'angiografia sono il rilevamento di zone avascolari, infiltrazione vascolare (sintomo. "Usabilità", sintomo di "moncone", ecc.). I suddetti segni possono essere rilevati principalmente quando il diametro del tumore raggiunge 5 cm o più. La diagnosi differenziale del carcinoma pancreatico e della forma pseudotumorale della pancreatite cronica, i cui segni agiografici coincidono nel 10% dei casi, è difficile. L'angiografia in quasi il 7% è accompagnata da complicanze.

Tuttavia, con ogni anno aumenta la possibilità di un esame diretto del dotto principale e del tessuto pancreatico, i metodi di ricerca strumentale vengono migliorati e aumentano in modo significativo l'accuratezza della diagnosi. Negli ultimi 20-15 anni, i metodi a ultrasuoni e TC sviluppati e sempre più ampiamente utilizzati hanno praticamente sostituito i metodi complessi e non molto sicuri, aumentando in modo significativo l'accuratezza della diagnosi del cancro del pancreas. Usando questi metodi, le formazioni pancreatiche focali con un diametro di 1,5-2 cm o più vengono rilevate con una precisione di quasi il 100% (conclusioni errate sono rare e costituiscono solo un po 'del percento dei casi). Ancora più accurato è il metodo MRI, che consente di identificare lesioni focali in un organo con un diametro di pochi millimetri. Tuttavia, l'attrezzatura per questo studio è molto costosa ed è disponibile solo nei più grandi ospedali e centri diagnostici..

Un metodo di scansione pancreatica con una 75e-metionina radioattiva 75, che si accumula relativamente bene nel pancreas, ma attualmente sono usati raramente. I difetti focali nel pancreas con la sua lesione cancerosa e gli altri suoi cambiamenti sono abbastanza ben rilevati dagli ultrasuoni. Il grande vantaggio degli ultrasuoni, oltre all'elevata precisione diagnostica, è la possibilità, senza alcun danno per il paziente, di valutare ripetutamente, e talvolta se necessario, il processo patologico in dinamica - e l'uso ripetuto. Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile rilevare anche metastasi del tumore al fegato e alcuni altri organi. L'ecografia viene utilizzata per la diagnosi sia indicativa che finale del carcinoma del pancreas. Sotto il controllo degli ultrasuoni o della TC, viene eseguita una biopsia del pancreas, se necessario, e, se si sospetta metastasi epatiche, il fegato. Con l'aiuto della gastroduodenoscopia in caso di carcinoma della testa del pancreas, si possono notare alcuni segni indiretti che rendono sospetta questa malattia: deformazione, depressione e peristalsi della parete posteriore dello stomaco e duodeno che avvolge la testa del pancreas. Soprattutto per la diagnosi di questa malattia, questo metodo non è attualmente quasi utilizzato a causa di risultati imprecisi. Tuttavia, con un esame diagnostico indicativo del paziente, con una diagnosi poco chiara, ma la presenza di vaghi disturbi dispeptici, dolore nella parte superiore dell'addome, in alcuni casi questo metodo consente di sospettare una lesione tumorale della testa del pancreas e offre al medico l'opportunità di delineare un piano per speciali studi mirati. In alcuni casi, viene utilizzato il metodo ERCP, in cui, utilizzando moderni duodenofibroscopi flessibili, un mezzo di contrasto viene introdotto attraverso un catetere speciale nel condotto principale e nei suoi rami, e quindi "si rompe" (non riempimento) di alcuni condotti e focolai di infiltrazione del tumore può essere rilevato anche su immagini radiografiche acquisite. ERCP è uno dei metodi relativamente precisi per diagnosticare il cancro del pancreas; con il suo aiuto, la diagnosi corretta può essere stabilita in quasi il 90% dei casi. Quando si esegue ERCP, è possibile prendere materiale per l'esame citologico. Con il cateterismo BSD e la somministrazione di un mezzo di contrasto, si può rilevare la distruzione dei principali passaggi del dotto pancreatico principale, determinare il luogo di ostruzione con ittero. Vengono rivelati quattro principali tipi di cambiamenti nei dotti di un tumore:

  1. rompere;
  2. stenosi;
  3. "Condotto nudo";
  4. distruzione dei dotti laterali con il principale.

In circa il 3% dei casi, secondo vari autori, lo studio può essere accompagnato da complicanze (anche sotto forma di pancreatite acuta).

Il pancreas durante la laparoscopia non è solitamente accessibile alla visualizzazione e la diagnosi viene stabilita sulla base di segni indiretti.

Nelle situazioni più difficili per la diagnosi, si deve ricorrere alla laparotomia diagnostica. Ma anche in questi casi ci sono grandi difficoltà: nel 9% dei pazienti osservati da noi con laparotomia, il cancro della ghiandola non è stato riconosciuto; problemi analoghi possono anche verificarsi nel procuratore fino alla dissezione e all'analisi approfondite della massa del tumore.

Un prerequisito importante per la diagnosi di successo del cancro in futuro è l'introduzione del metodo sierologico, cioè la determinazione dell'antigene pancreatico oncofetale, a-fetoproteina. I metodi standard per la sua determinazione stanno ora iniziando ad essere utilizzati in grandi istituzioni diagnostiche oncologiche e gastroenterologiche.

Un numero molto elevato di metodi diagnostici che sono apparsi negli ultimi anni, facilitando la rilevazione del cancro del pancreas, mette talvolta il medico in una posizione difficile. Sorgono domande: come elaborare in modo ottimale un piano per la ricerca diagnostica, quali metodi strumentali e diagnostici dovrebbero essere utilizzati in primo luogo per sospette lesioni del tumore del pancreas e quali dovrebbero rimanere poco chiari nella diagnosi, cioè come determinare la sequenza di esami di laboratorio e strumentali del paziente, al fine di stabilire una diagnosi accurata il più presto possibile e allo stesso tempo garantire la massima sicurezza possibile per il paziente (dato che molti metodi invasivi e di radiazione possono causare alcune complicazioni in alcuni casi, indipendentemente dall'esperienza del medico che esegue questi studi).

Pertanto, prima di tutto, è necessario utilizzare metodi diagnostici non invasivi. A questo proposito, meritano attenzione prima gli ultrasuoni, poi i raggi X, la TC e la determinazione della funzione esocrina della ghiandola. L'angiografia e l'ERPC, la laparoscopia e altri metodi invasivi e piuttosto difficili da eseguire e non sicuri per i metodi di ricerca del paziente di solito producono quando possibile o necessario l'intervento chirurgico e l'assenza di gravi controindicazioni per il loro uso. Tutti i medici esperti aderiscono a questo principio, sebbene alcuni cambiamenti nella sequenza di applicazione dei metodi diagnostici possano essere dovuti alle caratteristiche cliniche della manifestazione e del decorso della malattia, nonché alle possibilità locali di utilizzare determinati metodi diagnostici..

Diagnosi differenziale. Il carcinoma pancreatico, come indicato, può verificarsi con un quadro clinico estremamente diversificato, imitando varie altre malattie (cancro allo stomaco, malattia del calcoli biliari, ulcere gastriche e duodenali perforate, radicolite lombosacrale, epatite virale - forme itteriche, ascesso subfrrenico, ecc.).. Pertanto, la diagnosi e la diagnosi differenziale di questa malattia sono spesso estremamente difficili.

Molto spesso, è necessario eseguire una diagnostica differenziale per l'ittero subepatico tra un tumore della testa del pancreas, comprimere e germinare il dotto biliare comune e il calcoli biliari che ha causato la sua ostruzione. Va sempre tenuto presente che con la colelitiasi, l'ostruzione con una pietra del dotto biliare comune e l'ittero si verifica dopo un grave attacco di colica biliare, che non è tipico per il cancro del pancreas. L'ecografia e la TAC per il cancro possono identificare il focus (o diversi focolai) della compattazione nel pancreas. Il classico sintomo diagnostico differenziale è il sintomo di Courvoisier: di solito è positivo per il cancro del pancreas e negativo per il blocco del dotto biliare comune con la pietra (poiché la cistifellea è solitamente sfregiata a causa della precedente colecistite calcula a lungo termine). Questo sintomo, basato sulla palpazione, viene rilevato nel 27,8% dei pazienti con carcinoma della testa del pancreas. Moderni metodi diagnostici: ultrasuoni, TC possono rilevare o confermare un aumento della cistifellea in tutti i casi del suo effettivo aumento (bisogna tenere presente che se un paziente molto prima dello sviluppo del cancro del pancreas aveva una malattia del calcoli biliari con frequenti esacerbazioni di colica biliare e colecistite, la sua cistifellea può essere spiegazzata a causa del processo infiammatorio-cicatriziale e quando il dotto cistico viene bloccato, la pietra viene spenta) Gli stessi studi consentono di determinare la presenza di calcoli nella cistifellea, metastasi tumorali nel fegato e altri cambiamenti patologici.

Il cancro della BSD si verifica nella maggior parte dei casi con gli stessi sintomi di base del cancro della testa del pancreas, ma spesso causa sanguinamento intestinale. La diagnosi è confermata dalla duodenofibroscopia con biopsia tumorale mirata. L'ittero ostruttivo può anche essere causato da un danno tumorale ai dotti epatici, il dotto biliare comune (che è relativamente raro, ma non puoi dimenticartene), un tumore in crescita della cistifellea. L'ittero può anche essere una conseguenza del processo di adesione con restringimento dei dotti biliari (dopo colecistectomia, resezione dello stomaco, ecc.), Compressione dei dotti con linfonodi ingrossati nelle porte del fegato, ecc. Pertanto, utilizzando metodi moderni e piuttosto altamente informativi, è sempre necessario chiarire la localizzazione e la causa della violazione deflusso di bile.

L'infiammazione cronica del pancreas può anche causare stenosi e compressione dei dotti. Per la diagnosi differenziale del tumore, si deve tenere presente che nella pancreatite cronica, i cambiamenti nei dotti della ghiandola sono più comuni; ci sono ingrandimenti cistici di essi; il restringimento della parte distale del dotto biliare comune di solito inizia dal BSD stesso.

Le lesioni focali del pancreas possono essere causate da metastasi di tumori maligni di altri organi (sono relativamente rari, più spesso dallo stomaco), un tumore benigno, una cisti o diverse cisti pancreatiche, gomma sifilitica e alcune altre malattie, che dovrebbero anche essere prese in considerazione nella diagnosi differenziale. Un esame approfondito del paziente utilizzando i metodi moderni di cui sopra facilita una diagnosi corretta.

La diagnosi differenziale del carcinoma pancreatico itterico si basa sui classici segni di differenze nell'ittero epatico e subepatico; se necessario, condurre un'ecografia del pancreas, CT; necessariamente, in caso di dubbio, determinare gli antigeni e gli anticorpi dell'epatite nel siero del sangue.

Cancro al pancreas

Il cancro del pancreas è un tumore maligno formato da cellule pancreatiche. All'inizio è asintomatico e si fa sentire già nelle fasi avanzate, quando la malattia è difficile da trattare.

Adenocarcinoma pancreatico, carcinoma pancreatico, carcinoma pancreatico.

Cancro al pancreas, Cancro al pancreas.

  • Dolore nella parte superiore dell'addome, che si estende alla schiena.
  • Ingiallimento della pelle e proteine ​​degli occhi.
  • Diabete.
  • Perdita di appetito.
  • Perdita di peso.
  • Depressione.
  • Coaguli di sangue.

I sintomi nel 90% dei casi iniziano a manifestarsi quando la malattia sta già progredendo attivamente: il tumore raggiunge dimensioni sufficientemente grandi, i linfonodi sono interessati, le metastasi compaiono nel fegato o nei polmoni.

Informazione Generale

Anche con una diagnosi precoce, il cancro del pancreas ha una prognosi sfavorevole. Di solito viene diagnosticato raramente in tempo e si sviluppa rapidamente. I sintomi di solito compaiono quando l'intervento chirurgico non ha più senso..

Il pancreas è un organo piatto oblungo situato nella parte superiore dell'addome dietro lo stomaco. Produce enzimi che aiutano la digestione e gli ormoni che regolano la glicemia.

Le cause esatte del cancro del pancreas non sono state ancora stabilite.

Dopo che le cellule della ghiandola degenerano in cancerose, iniziano a moltiplicarsi in modo incontrollato, formando un tumore canceroso durante il loro accumulo.

Tipi di cancro al pancreas

  • Cancro dei dotti pancreatici. Le cellule che rivestono i dotti pancreatici sono interessate. Queste cellule producono enzimi che aiutano la digestione. Molto spesso, il cancro è di questo tipo. I tumori formati da queste cellule sono chiamati esocrini (adenocarcinomi)..
  • Cellule tumorali pancreatiche che producono ormoni. Questo tipo di cancro è molto raro e si chiama endocrino..

Stadi del cancro del pancreas:

1) un tumore canceroso si trova all'interno del pancreas;

2) il cancro si diffonde all'esterno del pancreas nei tessuti e negli organi vicini, può colpire i linfonodi;

3) il cancro colpisce grandi vasi sanguigni e linfonodi al di fuori del pancreas;

4) il cancro colpisce il fegato, i polmoni e il peritoneo (la membrana che copre l'interno della cavità addominale e degli organi).

Il cancro del pancreas può portare alle seguenti complicanze..

  • Ittero - a causa del fatto che il tumore blocca i dotti biliari extraepatici.
  • Dolore: quando un tumore in crescita colpisce i nervi situati nella cavità addominale.
  • Ostruzione intestinale: un tumore preme sull'intestino tenue, bloccando il flusso di cibo digerito dallo stomaco all'intestino.
  • Perdita di peso. A causa del fatto che le cellule normalmente funzionanti del pancreas diventano più piccole, non produce abbastanza enzimi che aiutano la digestione. Nausea, vomito e problemi digestivi possono causare perdita di peso..

Chi è a rischio?

  • Anziani, soprattutto dopo 60 anni.
  • Persone in sovrappeso o obese.
  • Pazienti con pancreatite (infiammazione del pancreas).
  • Pazienti diabetici.
  • Pazienti con carcinoma pancreatico.
  • Coloro che hanno parenti che hanno avuto il cancro del pancreas.
  • I fumatori.

Sfortunatamente, non ci sono test per rilevare il cancro del pancreas nelle prime fasi. La diagnosi viene solitamente effettuata nelle fasi successive mediante radiografia, tomografia e confermata dalla biopsia..

  • marker tumorale CA 242,
  • marker tumorale CA 19-9,
  • antigene embrionale del cancro (CEA),
  • amilasi totale nel siero (l'amilasi è secreta dal pancreas ed è responsabile della digestione dei carboidrati, con tumore del pancreas il suo livello può aumentare),
  • fosfatasi alcalina e bilirubina (il loro aumento può indicare un blocco del tumore dei dotti biliari o un tumore che si diffonde nel tessuto epatico).

I test su CA 242 e CA 19-9 hanno una sensibilità e una specificità abbastanza elevate, soprattutto con i valori rivelati di grandi dimensioni. Tuttavia, i loro livelli possono aumentare con altri tumori del tratto gastrointestinale e persino in un corpo sano. Pertanto, il test del marker tumorale viene utilizzato come metodo ausiliario per diagnosticare il cancro, nonché per rilevare la ricaduta del cancro e per valutare l'efficacia del suo trattamento..

Altri metodi diagnostici:

  • diagnostica ecografica,
  • tomografia computerizzata a spirale (CT) e risonanza magnetica (MRI),
  • colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP),
  • biopsia.

La scelta della strategia di trattamento del cancro dipende dallo stadio della malattia, dall'età del paziente, dalla sua salute generale.

Prima di tutto, se possibile, è necessario eliminare il tumore canceroso..

Se ciò non è possibile, la terapia viene utilizzata per rallentare lo sviluppo del cancro e alleviarne i sintomi..

Il trattamento può includere:

  • chirurgia - in conformità con le peculiarità della posizione del tumore, parte del pancreas, cistifellea, parte del duodeno, parte del dotto biliare, la milza possono essere rimosse;
  • radioterapia - utilizza radiazioni finalizzate alla distruzione delle cellule tumorali; può essere usato prima e dopo l'intervento chirurgico;
  • la chemioterapia è l'uso di farmaci che distruggono le cellule tumorali; la chemioterapia può essere combinata con la radioterapia (chemioradioterapia); Di norma, la chemioradioterapia viene utilizzata per trattare il cancro che si è diffuso all'esterno del pancreas agli organi vicini, nonché dopo un intervento chirurgico, per ridurre il rischio di recidiva del cancro;
  • la nomina di enzimi per stimolare il processo digestivo: la funzione del pancreas è inibita e non produce abbastanza enzimi per aiutare la digestione.

Al momento, non sono stati identificati metodi per prevenire la comparsa del cancro del pancreas. Tuttavia, è possibile ridurre il rischio di cancro:

  • smettere di fumare;
  • mantenere un peso normale,
  • attività fisica (educazione fisica quotidiana per almeno 30 minuti),
  • alimentazione sana (un gran numero di frutta, verdura e cereali integrali).

Test consigliati

  • CA 19-9
  • CA 242
  • Cancer Embryonic Antigen (CEA)
  • Amilasi totale nel siero
  • Fosfazatasi alcalina
  • La bilirubina