Cosa indica oncologia

Carcinoma

Per diagnosticare il cancro, è necessario affrontare questo problema in modo completo. Questa condizione è dovuta al fatto che il cancro non ha sintomi specifici che indicano chiaramente un processo maligno nel corpo e dovrebbe essere distinto da altre patologie che hanno manifestazioni simili..

Inoltre, il cancro inizia e procede a livello cellulare: anche la presenza confermata di una neoplasia in qualsiasi organo non significa che sia maligna. E per determinare l'origine del tumore, è necessario studiare le sue cellule, che possono essere benigne (non cancerose) o maligne. Pertanto, per stabilire una diagnosi accurata, viene applicato un approccio integrato che tiene conto di tutti gli aspetti del cancro. Grazie a ciò, è diventato possibile identificare i processi maligni nelle prime fasi, valutare il loro grado di aggressività e formulare strategie terapeutiche per ciascun paziente individualmente. Il complesso d'esame può comprendere varie procedure e manipolazioni e le loro varie combinazioni. Dipende dalla posizione del tumore sospetto o già rilevato, dalla storia e da altre circostanze. Ma i più informativi sono i seguenti metodi di ricerca..

Ricerche di laboratorio

Lo studio di materiali biologici al microscopio o l'utilizzo di qualsiasi reagente è uno dei metodi più accurati per confermare o eliminare il cancro.

Analisi del sangue generale. Un esame del sangue generale è molto importante, in base al quale è possibile identificare lo sviluppo di un disturbo spiacevole. A quali indicatori dovresti prestare attenzione?

  • ESR Se la velocità di eritrosedimentazione è al di sopra del normale, ciò indica un processo infiammatorio nel corpo del paziente. Se il tasso aumenta del 30% o più, allora c'è la possibilità di sviluppare il cancro.
  • Aumento o diminuzione del numero di globuli bianchi. In caso di cancro, si possono osservare entrambi i fenomeni..
  • Una diminuzione dell'emoglobina. Se, parallelamente a questo, la conta piastrinica diminuisce, anche questo può indicare il cancro.
  • Un gran numero di cellule immature. Questo fenomeno si osserva spesso nel carcinoma del midollo osseo..
  • Un gran numero di leucociti immaturi e granulari.
  • Conta dei linfociti aumentata.

Chimica del sangue. Un esame del sangue biochimico è uno dei più accurati, può mostrare lo sviluppo di un tumore. Utilizzando questo metodo diagnostico, è possibile rilevare i primi sintomi della formazione di cellule maligne. Sono allo studio i seguenti indicatori:

  • Proteine ​​totali, albumina. Le cellule maligne usano proteine ​​in grandi quantità. Per questo motivo, questo indicatore nel corpo del paziente diminuirà. Allo stesso tempo, il paziente perde il suo appetito, il peso, perché le proteine ​​sono considerate il materiale da costruzione principale.
  • Urea. Questo indicatore a volte supera la norma, che può indicare un deterioramento della funzionalità renale. Inoltre, un tratto simile può indicare una scomposizione attiva delle proteine..
  • Alto tasso di zucchero nel sangue. Un aumento di questo indicatore indica lo sviluppo di diabete mellito, sarcoma, oncologia epatica e altri disturbi oncologici.
  • Bilirubina. Il livello di questo indicatore aumenta in caso di danni al fegato. Il cancro non fa eccezione..
  • Alat. L'indicatore supera la norma per il cancro al fegato. Un segno può anche indicare lo sviluppo di altri disturbi.
  • Eccessiva fosfatasi alcalina. Questo indicatore segnala un tumore maligno esistente localizzato sul tessuto osseo. Inoltre, questo sintomo indica metastasi. Esistono anche altri metodi per diagnosticare il cancro, ma questi sono i più semplici e accurati..

Esami del sangue per marcatori tumorali. Questo è un metodo di ricerca specifico che ti consente di identificare proteine ​​specifiche e vari composti chimici, il cui livello aumenta con il cancro. Tali sostanze possono essere prodotte dalle neoplasie maligne stesse, svolgere il ruolo di anticorpi contro le cellule tumorali o svolgere altre funzioni. Ma un aumento della loro quantità nel sangue indica un'alta probabilità di sviluppare il cancro. Oggi sono in corso analisi per determinare i vari tipi di marker tumorali: ognuno di essi è caratteristico dei singoli processi maligni. Il tipo di analisi di cui il paziente ha bisogno è determinato dai risultati di altri test, reclami dei pazienti, anamnesi e altri fattori.

Analisi delle urine Se c'è un sospetto di processi maligni nel corpo, viene eseguita l'analisi delle urine, tra le altre cose. Sebbene i cambiamenti nelle urine non siano atipici per le malattie oncologiche, gli studi ci consentono di indirizzare ulteriori diagnosi nella giusta direzione. Una quantità anomala di proteine, creatinina, urea, fosfatasi, ecc., Che indica il cancro o altri danni agli organi interni, richiede ulteriori ricerche.

Test fecali Questa analisi, come l'analisi delle urine, viene utilizzata come metodo ausiliario. Quando si contatta un medico con sintomi che indicano danni al sistema digestivo, viene prescritto uno studio delle feci per il sangue occulto. Questo indicatore può indicare non solo sanguinamento in varie sezioni del tratto gastrointestinale, ma anche lo sviluppo del cancro. Pertanto, quando si rivela sangue nascosto e la presenza di sintomi caratteristici di processi maligni, viene effettuata un'ulteriore diagnosi in questa direzione.

Studi citologici Per questo studio, sono necessari materiali prelevati direttamente da una lesione o un sito patologico o "dubbio". Questi campioni vengono esaminati al microscopio per valutare le condizioni delle cellule. Sono anomalie nella struttura e nella divisione delle cellule che spesso diventano decisive per la formazione del cancro. Pertanto, un esame citologico consente di determinare la natura della neoplasia o del focus (benigno o maligno) e aiuta a identificare non solo il cancro che si è già sviluppato, ma anche le condizioni precancerose.
Per l'analisi citologica può essere utilizzato:

  • raschiature e impronte digitali prelevate dalla superficie della mucosa (cavità orale, vagina, cervice, ecc.);
  • espettorato dal tratto respiratorio;
  • scarico dalle ghiandole mammarie;
  • urina;
  • secrezione prostatica;
  • materiali ottenuti durante l'esame endoscopico di stomaco, intestino, cavità uterina, ecc.;
  • materiali ottenuti durante la puntura (puntura) delle cavità - articolari, addominali, toracici, ecc.;
  • liquido cerebrospinale e altri.

Nella maggior parte dei casi, il campionamento per l'esame citologico non provoca dolore o disagio al paziente e viene effettuato durante altre procedure diagnostiche (ad esempio, esame ginecologico o proctologico). Ma a volte è necessario un intervento minimamente chirurgico per ottenere tali materiali.

Diagnostica hardware

Le moderne apparecchiature diagnostiche consentono di rilevare il cancro nelle prime fasi, quando la malattia non si è ancora manifestata con alcun sintomo. A tale scopo vengono utilizzati i seguenti metodi di ricerca hardware:

Radiologia Questo metodo è considerato uno dei più affidabili nell'identificazione del tumore osseo. Lo studio utilizza macchine a raggi X che generano raggi che penetrano in modo diverso attraverso diversi tipi di tessuto. Pertanto, su una radiografia, i tumori appaiono come atipici per un determinato organo o sito, oscuramento o neoplasia con confini chiari. Per aumentare il contenuto informativo dello studio, è possibile eseguire la radiografia con contrasto. Le sostanze che non trasmettono i raggi X vengono iniettate nel flusso sanguigno del paziente e rendono quindi più chiara e contrastata l'immagine dei tessuti molli. Questo metodo viene anche utilizzato per rilevare metastasi e valutare la loro diffusione in tutto il corpo..

ultrasuono L'esame ecografico è uno dei metodi più sicuri che possono essere utilizzati anche nella diagnosi di donne in gravidanza e bambini. Tuttavia, sebbene le moderne apparecchiature a ultrasuoni abbiano un'alta risoluzione e consentano di visualizzare chiaramente organi e tessuti interni, vengono utilizzate principalmente nella fase iniziale dell'esame. Quindi, durante un'ecografia, una densità anormale, può essere stabilita la struttura dei tessuti di qualsiasi organo, il che indica la necessità di ulteriori studi per stabilire la natura di tali cambiamenti.
Il cancro può anche essere indicato da un cambiamento nelle dimensioni dell'organo, il rilevamento di aree compattate, sciolte, eterogenee su di esso, il rilevamento di neoplasie di origine sconosciuta. In tutti questi casi, la presenza di un processo maligno è confermata solo da metodi di laboratorio..

MRI La risonanza magnetica è uno dei metodi più accurati per la diagnosi del cancro hardware. Questo studio consente di rilevare una neoplasia maligna delle dimensioni più piccole (da 0,1-0,3 mm) nel cervello, nei reni, nel fegato, nella laringe e in qualsiasi altro organo. Questo metodo è considerato preferibile, poiché consente di ottenere informazioni accurate e dettagliate sullo stato di salute umana e, quando viene rilevato un processo maligno, procedere al trattamento senza perdere tempo.

Tutti i metodi hardware per la diagnosi del cancro richiedono una serie di studi aggiuntivi, in particolare di laboratorio.

Inoltre, i metodi di cui sopra sono utilizzati non solo per identificare il cancro e valutarne lo stadio, il grado di aggressività, ecc., Ma anche per controllare l'efficacia del trattamento.

Quali test dovrebbero essere eseguiti se si sospetta il cancro

Quali test e ricerche hardware sono necessari in un caso particolare, decide il medico.

I suoi appuntamenti si basano sui seguenti dati:

  • con quali lamentele il paziente ha consultato un medico;
  • Ha qualche storia familiare di cancro?
  • Da quanto tempo sono stati osservati i sintomi
  • quale organo può essere considerato una fonte di problemi;
  • se è già stata effettuata una diagnosi e cosa ha rivelato esattamente;
  • Esistono fattori di rischio che aumentano la probabilità di sviluppare il cancro e quali (fumo, abuso di alcol, vivere in un ambiente svantaggiato per l'ambiente, impiego in lavori pericolosi, assunzione di farmaci che sopprimono il sistema immunitario, ecc.).

Sul nostro portale è possibile ordinare telefonicamente una consulenza gratuita di un oncologo. Lo specialista risponderà alle tue domande riguardanti la diagnosi e il trattamento del cancro come parte di una consultazione preliminare.

Per ottenere informazioni dettagliate rilevanti in modo specifico per il tuo caso, per sottoporsi ad esame e trattamento, devi visitare personalmente un medico.

Per fare questo, chiama: i dipendenti del nostro call center ti aiuteranno a scegliere l'ora e la data più convenienti per visitare un medico specializzato nel campo di cui hai bisogno (oncoginecologia, oncourologia, ecc.).

Esame del sangue oncologico

11 minuti, pubblicato da Lyubov Dobretsova 1156

Un esame del sangue si riferisce a una diagnosi di laboratorio primaria. Per studiare il fluido corporeo principale, vengono utilizzati vari metodi di laboratorio per identificare:

  • cambiamenti nei processi biochimici e composizione del sangue;
  • guasti funzionali di organi e sistemi interni;
  • la presenza di agenti patogeni;
  • anomalie genetiche.

Secondo i risultati della microscopia del sangue, vengono determinati la localizzazione dei disturbi organici, la necessità di ulteriori esami e le tattiche terapeutiche. Il valore della ricerca di laboratorio sta nella capacità di rilevare (o suggerire) la presenza di patologie nel periodo iniziale del loro sviluppo.

Ciò è particolarmente importante nella diagnosi del cancro, il cui rilevamento tempestivo di solito costa una vita a una persona. Con lo sviluppo di neoplasie maligne, la composizione del sangue cambia. La differenza stabile tra determinati indicatori e valori di riferimento è un'indicazione per condurre diagnosi di laboratorio avanzate ed esami hardware (RM, TC, ecc.).

È impossibile nominare specificamente quale esame del sangue mostra l'oncologia con una precisione del 100%. In misura maggiore, l'attività dei processi tumorali si manifesta nell'analisi dei marker tumorali. In misura minore - nei risultati di studi clinici e biochimici.

Analisi cliniche generali (OKA) e analisi biochimiche del sangue

Un esame del sangue generale esamina la composizione fisica e le proprietà chimiche del sangue. Le deviazioni scoperte di indicatori indicano una violazione dei processi biochimici nel corpo e il possibile sviluppo di una malattia. La biochimica determina malfunzionamenti funzionali in organi e sistemi specifici.

  • nella gestione dei reclami per malessere (per stabilire la causa);
  • nell'ambito di esami medici programmati (visita medica, IHC, screening durante la gravidanza, ecc.);
  • prima di interventi chirurgici;
  • per controllare le dinamiche della terapia in corso.

L'ematologia clinica valuta la composizione quantitativa dei globuli rossi (globuli bianchi e globuli rossi), la loro percentuale e lo stato plasmatico. Uno studio biochimico studia elementi organici e inorganici nel sangue.

Analisi cliniche

Per condurre OKA, il sangue capillare (dal dito) viene campionato in condizioni di laboratorio al mattino. Puoi conoscere i risultati il ​​giorno successivo. Con lo sviluppo dell'oncopatologia, i valori degli indicatori dell'analisi del sangue clinica si spostano verso un aumento o una diminuzione dalla norma accettata.

IndiceDefinizione e funzioniTasso medio
emoglobina (HB)una proteina bicomponente che fa parte dei globuli rossi. Fornisce l'erogazione di ossigeno dai polmoni alle cellule del corpo e il trasporto di anidride carbonica nella direzione oppostauomini 140 g / l
donne 120 g / l
globuli rossi (RBC)globuli rossi che mantengono la costanza dello stato acido-basemaschi 4-5,1 (* 10 12 / l) femmine 3,7-4,7 (* 10 12 / l)
velocità di eritrosedimentazione (VES)indica la presenza (o l'assenza) del processo infiammatorio e il rapporto tra le frazioni proteiche nel plasmada 1,5 a 15 mm / ora
piastrine (PLT)piastrine nel sangue responsabili della coagulazione del sangue e della protezione vascolare180,0-320,0 (10 9 celle / L)
reticolociti (RT)globuli rossi immaturinegli uomini 0,8 - 1,2% nelle donne 0,2 - 2%
emocrita (HCT)riflette il grado di saturazione dei globuli rossi in%dal 40 al 45%
thrombocrit (PCT)determina la percentuale di piastrinedallo 0,22 allo 0,24%
globuli bianchi (WBC)le cellule del sangue incolore del sistema immunitario sono i principali difensori del corpo. Include cinque varietà che compongono un leucogramma4-9 (109 cellule / l)
Formula dei leucociti (leucogramma)
linfociti (LYM)differenziare ed eliminare virus e batteri19,4-37,4%
monociti (MON)inibire l'attività delle cellule tumorali, sono coinvolti nella produzione di interferone3,0-11,0%
eosinofili (EOS)riconoscere e cercare di distruggere i parassiti infestati, formare un'immunità antiparassitaria0,5-5,0%
basofili (BAS)sono marcatori di manifestazioni allergiche0,1-1,0%
neutrofili (NEU): pugnalata / segmentatafornire protezione anticancro e antibatterica1,0-6,1 / 46,8-66,0%

È possibile assumere lo sviluppo di processi maligni mediante analisi del sangue con i seguenti cambiamenti:

  • HB basso. Quando l'emoglobina diminuisce, viene diagnosticata l'anemia (anemia). Uno dei motivi di questa condizione è l'assorbimento attivo delle proteine ​​da parte di un tumore in crescita..
  • Eritrocitosi (aumento dei globuli rossi). Si verifica a causa della comparsa di globuli rossi patologici simili a speroni (echinociti) e di un aumento del numero di globuli rossi immaturi. Si osserva una produzione anormale di reticolociti da parte del midollo osseo con lo sviluppo di un tumore in esso. L'eritropenia (indicatori di abbassamento) può indicare lo sviluppo di cambiamenti maligni nel sistema di ematopoiesi o la presenza di metastasi (focolai secondari di cancro).
  • Trombocitosi o trombocitopenia (PLT aumentato o ridotto). Lo squilibrio delle piastrine accompagna i processi oncoematologici - tumore del sangue (leucemia) e tumore del tessuto linfoide (linfogranulomatosi).
  • Aumento dell'ESR. Un segno clinico di disturbi infiammatori. Valori elevati persistenti possono indicare intossicazione cronica con prodotti tossici secreti da un tumore maligno (di qualsiasi posizione). Le malattie ematologiche sono una lesione cancerosa dei sistemi circolatorio e linfatico..
  • Leucocitosi o leucopenia (aumento o diminuzione del numero di leucociti). L'analisi del sangue riflette il tasso complessivo di variazione del numero di globuli bianchi in un leucogramma. L'attività del cancro può indicare una deviazione dei risultati in entrambe le direzioni..
  • Neutrofilia (crescita delle cellule NEU). Molto spesso causato da processi infettivi-purulenti e necrotici nel corpo. Se non si concentra l'infiammazione acuta, un aumento dei neutrofili può essere causato dalla presenza di un tumore maligno negli organi interni o nel sistema circolatorio. La neutropenia (bassa conta dei neutrofili) è caratteristica delle malattie croniche protratte, inclusa la malignità delle neoplasie benigne esistenti.
  • Potenzia LYM. La linfocitosi si manifesta quando il sistema immunitario non è in grado di far fronte all'invasione di anti-agenti nel corpo. Le infezioni batteriche e virali sono in forte espansione. Un'altra causa di linfocitosi è la leucemia linfocitica (tumore del sangue), che è più comune nei bambini. La linfopenia (deficit di linfociti) dovuta all'eritropenia (una diminuzione del numero di globuli rossi) si manifesta con lo sviluppo di linfogranulomatosi (degenerazione maligna del tessuto linfatico) o con oncologia, precedentemente diagnosticata con chemioterapia.
  • Monocitosi, eosinofilia e basofilia. Un aumento del MON indica patologie autoimmuni o attivazione delle cellule tumorali. Un aumento di EOS significa la presenza di cellule estranee. Un aumento del numero di cellule BAS viene registrato durante le reazioni allergiche, ma con lo sviluppo del cancro, i basofili iniziano a mantenere l'attività del tumore oncologico. Valori anormalmente elevati di tutti e tre gli indicatori riflettono lo sviluppo di malattie ematologiche.

Indipendentemente da ciò che mostra l'analisi clinica generale sull'oncologia, questa non è la base per la diagnosi del cancro. I cambiamenti negli indicatori sono considerati segni indiretti che devono essere confermati da ulteriori esami..

Biochimica del sangue

La composizione biochimica è valutata dal sangue venoso. L'intervallo di tempo di analisi è di un giorno. La presenza nel corpo di una neoplasia maligna si riflette nella composizione organica del fluido biologico. Un esame del sangue biochimico rivela deviazioni nella norma di quegli indicatori da cui dipende il funzionamento stabile di un particolare organo.

Pertanto, i risultati della biochimica possono determinare la posizione del tumore. Un esame del sangue biochimico per il cancro dovrebbe mostrare una quantità anormale di composti organici complessi:

  • proteine ​​totali e frazioni proteiche (albumina e globuline);
  • prodotto finale del metabolismo delle proteine ​​dell'urea;
  • enzimi ALT (alanina aminotransferasi), AST (aspartato aminotransferasi), SF (fosfatasi alcalina), alfa-amilasi pancreatica;
  • bilirubina del pigmento biliare;
  • glucosio.

Cambiamenti nella composizione quantitativa dei composti organici:

  • Albumina e globuline. Le proteine ​​sono prodotte dagli epatociti (cellule epatiche). Il contenuto di albumina negli adulti è compreso tra 40 g / le 50 g / l, che rappresenta il 60% del plasma. Per garantire la propria crescita, un tumore canceroso deve essere dotato di proteine. Pertanto, con una neoplasia maligna nel fegato, gli indicatori delle frazioni proteiche nel sangue si riducono drasticamente. L'ipoalbuminemia (riduzione della concentrazione di albumina) è anche caratteristica del cancro allo stomaco e della leucemia.
  • ALT. La parte principale dell'enzima si trova nel fegato, i residui sono distribuiti tra pancreas, reni, muscoli (incluso il miocardio). Valori di riferimento: per uomo - 45 unità / litro, per donna - 34 unità / litro. Il rilascio di una grande quantità di ALT nel sangue è un segno determinante di una violazione dell'integrità dei tessuti di organi e dello sviluppo di gravi patologie (cirrosi, cancro al fegato).
  • AST. In misura maggiore, l'enzima è localizzato nel muscolo cardiaco, in misura minore nel fegato. La velocità massima di contenuto è di 40 unità / litro. Con aumento dei valori, si assume il cancro primario del fegato o dei dotti biliari, leucemia mieloide, metastasi epatiche.
  • Fosfatasi alcalina. La posizione dell'enzima è il fegato, il tessuto osseo. È presente in piccole quantità nei reni. Valori standard per le donne - fino a 100 unità / litro, per gli uomini - fino a 125 unità / litro. Valori elevati di fosfatasi alcalina indicano possibili tumori al fegato, tumori ossei, linfogranulomatosi.
  • Bilirubina. Si forma durante la distruzione dell'emoglobina e dei globuli rossi nel fegato. I valori normali per la bilirubina totale sono 5,1-17 mmol / L. Tassi elevati indicano il blocco dei dotti biliari, sulla base dei quali è possibile diagnosticare l'oncopatologia degli organi del sistema epatobiliare.
  • Glucosio. I valori di riferimento del glucosio a digiuno vanno da 3,3 a 5,5 mmol / L. L'iperglicemia stabile (glicemia alta) è un segno non solo del diabete mellito, ma anche della distruzione delle cellule pancreatiche che sintetizzano l'insulina (l'ormone è un conduttore del glucosio nelle cellule del corpo). Lo zucchero alto è una ragione per sospettare il cancro del pancreas.
  • Alfa-amilasi pancreatica L'enzima viene prodotto dal pancreas, filtrato ed escreto dall'apparato renale. Normalmente, da 25 a 125 U / L è presente nel flusso sanguigno. L'aumento eccessivo dell'attività dell'alfa-amilasi mostra carcinoma pancreatico, pancreatite acuta e cronica. Tassi bassi sono registrati nei tumori del fegato.
  • Urea. Si forma negli epatociti a causa della disgregazione proteica, escreta dai reni. Il contenuto di sangue varia tra 2,5 - 8,32 mmol / L. La determinazione di un'alta concentrazione di urea significa una violazione del processo di filtrazione, caratteristica dell'insufficienza renale cronica e oncologia renale. Valori inferiori al normale possono indicare un tumore nel fegato..

È impossibile determinare il cancro in base a deviazioni nei valori dei composti organici. Un cambiamento completo in tutti gli indicatori è la base per una diagnosi dettagliata.

Ricerca sui marker tumorali

Gli oncomarker sono composti molecolari la cui concentrazione nelle urine e nel sangue aumenta con la progressione dei processi maligni. Gli indicatori del cancro sono derivati ​​dalle cellule tumorali. Appaiono nei fluidi corporei prima dei sintomi somatici delle malattie.

Nella microscopia clinica, vengono utilizzate circa due dozzine di indicatori che possono mostrare il cancro nella fase iniziale del suo sviluppo. A seconda della posizione del tumore, alcuni tipi di marcatori tumorali corrispondono ad esso. Esistono indicatori specifici che rilevano il cancro in un solo organo o sistema e non specifici, che indicano un'ampia gamma di processi maligni.

Viene prescritto un esame del sangue per le cellule tumorali:

  • per la diagnosi della presunta malattia;
  • per prevenzione (con predisposizione ereditaria, impiego in lavori pericolosi, ecc.);
  • monitorare il trattamento e le condizioni postoperatorie del paziente.

Per le persone con dipendenza da nicotina e alcol, si raccomanda di donare regolarmente sangue per antigeni associati al tumore..

Designazione del marcatoreLimite contenutoLa posizione più caratteristica del tumore
AFP (alfa-fetoproteina)15 ng / mlfegato
CA 19-937 unità / mlpancreas, intestino, cavità uterina, ghiandole sessuali accoppiate (ovaie)
CA 15-32 unità / mlil petto
CA 72-44 unità / mlorgani del tratto gastrointestinale (in misura maggiore, il pancreas)
PSA≤ 40 anni - 2,5 ng / ml, di età superiore ai 40 anni - fino a 4 ng / mlprostata (negli uomini)
CA 12535 unità / mlendometrio (mucosa uterina interna), ovaie
CYFRA 21012,3 ng / mlpolmoni
SCC2,5 ng / mlesofago, cervice
HCG (gonadotropina corionica umana)5 UI / ml (per donne che non si aspettano un bambino e uomini adulti)ghiandole sessuali maschili accoppiate (testicoli)
S 105 ng / mlpelle (una patologia chiamata melanoma)
CA 24230 UI / mlstomaco, retto, pancreas
CYFRA 21-13,3 ng / mlsistema urinario
CEA (antigene embrionale del cancro)3 ng / mlcolon e intestino tenue del tratto digestivo

Quando si diagnosticano patologie mortali, sorge sempre la domanda, l'analisi può mostrare risultati errati? L'affidabilità della microscopia raggiunge il 90%. I falsi indicatori si verificano più spesso quando il paziente viola le regole di preparazione per l'analisi. In caso di risultati dubbi, lo studio dei marker deve essere ripetuto..

Una biopsia è una tecnica di esame strumentale, che consiste nel prendere un frammento di tessuto di una neoplasia rilevata. Il metodo diagnostico determina la stadiazione della malattia e la natura del tumore (benigno o maligno) con una precisione del 100%.

Inoltre

Se si sospetta una patologia tumorale, viene prescritto un coagulogramma aggiuntivo: un'analisi del sangue venoso per determinare il tasso di coagulazione. Un'indicazione diretta per un coagulogramma è la trombocitosi, che si trova nell'OCA. Lo scopo dello studio è valutare il rischio di trombosi in piccoli vasi (capillari), vene e arterie.

Regole per la preparazione per l'analisi

Per ottenere i risultati più informativi e accurati, è necessario prepararsi per la procedura di prelievo del sangue. Il paziente deve rispettare le seguenti condizioni. Tre giorni prima della consegna del biofluido, è necessario alleggerire la dieta eliminando cibi pesanti dal menu giornaliero (carne grassa, funghi, salse a base di maionese, cibi affumicati, ecc.).

Per 2-3 giorni, escludere l'uso di bevande gassate e alcoliche. Alla vigilia della procedura per ridurre lo sport e altre attività fisiche. È importante osservare il regime di digiuno per 8-10 ore prima di assumere il biofluido (il sangue per tutti i test viene somministrato rigorosamente a stomaco vuoto). Un'ora prima dello studio, devi rinunciare alla nicotina.

Sommario

Nella diagnosi del cancro, vengono utilizzati numerosi esami di laboratorio, strumentali e hardware del corpo. Gli esami del sangue si riferiscono a metodi di laboratorio, tra cui:

  • analisi cliniche generali;
  • microscopia biochimica;
  • ricerca sui marker tumorali;
  • coagulogram.

La presenza di un processo tumorale in misura maggiore o minore riflette i risultati di tutti questi test. Nell'OCA, la quantità di emoglobina e gli elementi formati del biofluido (globuli rossi, piastrine, globuli bianchi) cambiano. La biochimica determina le deviazioni nella composizione organica del sangue (indicatori anormali di enzimi, proteine, pigmenti, glucosio). L'elevata coagulabilità è fissa nel coagulogramma.

Il più informativo è un controllo per i marcatori tumorali. Si tratta di bio-sostanze specifiche, che rappresentano un insieme di molecole, la cui attività e concentrazione aumenta nettamente con lo sviluppo di processi oncologici. Gli indicatori del cancro determinano la posizione del tumore e lo stadio di sviluppo della malattia.

A seconda dei risultati (se l'analisi mostrerà il cancro o meno), al paziente viene assegnato un esame esteso su un tomografo (TC, risonanza magnetica) e una procedura di biopsia strumentale dell'organo in cui è potenzialmente presente la formazione maligna.

Puoi donare sangue ai marker tumorali a Mosca, San Pietroburgo e in altre grandi città della Federazione Russa. OCA e biochimica vengono eseguiti in qualsiasi istituto medico (ospedale e clinica, centro di diagnosi clinica presso il luogo di residenza del paziente).

Segni dell'analisi del sangue di oncologia

È possibile determinare l'oncologia mediante un esame del sangue?

Può. La diagnosi del cancro mediante analisi del sangue è possibile in due casi..

  1. Quando si esegue un'analisi oncologica speciale: marcatori tumorali, biopsia liquida, ecc..
  2. Quando si esegue un'analisi generale per rilevare la leucemia (tumore del sangue). In questo caso, un esame del sangue generale funziona come una biopsia standard, ad esempio per il carcinoma renale.

In altri casi, i segni del cancro possono essere determinati solo indirettamente con un esame del sangue..

Il cancro si sviluppa a seguito di un processo complesso, tra cui mutazioni genetiche, oncogenesi e patobiologia. Questo processo non solo provoca cambiamenti biologici e patologici specifici del cancro, ma provoca anche cambiamenti biochimici generali nella risposta sistemica al cancro stesso o nella terapia anticancro. Questi cambiamenti si riflettono nei risultati anormali dei test di laboratorio di routine..

Indicatori di un esame del sangue clinico generale per oncologia

I segni di oncologia da un esame del sangue generale sono generalmente determinati non in relazione a nessun indicatore, ma in base a una combinazione di diversi parametri. Inoltre, si ritiene che se più di 4 parametri di analisi vengono modificati in modo caratteristico (per una malattia specifica), esiste un rischio elevato di avere un tumore.

La difficoltà sta nel fatto che molti indicatori dell'analisi del sangue generale per diversi tipi di cancro variano in direzioni diverse. Con alcune malattie oncologiche, possono aumentare, mentre altre possono diminuire. Pertanto, dire che il cancro secondo un esame del sangue (generale) è determinato in modo affidabile non è possibile..

Emoglobina

L'emoglobina nel sangue nel cancro è ridotta. Ciò è principalmente dovuto all'intossicazione con i prodotti di decadimento delle cellule tumorali e all'esaurimento generale delle risorse energetiche..

globuli bianchi

Un forte aumento delle forme immature di globuli bianchi è caratteristico della leucemia. Allo stesso tempo, quando si esegue la chemioterapia per i tumori, il numero di leucociti può essere notevolmente ridotto..

Velocità di eritrosedimentazione (VES)

Questo indicatore aumenta sempre con il cancro di 5-10 volte. Anche con una grave infiammazione cronica, l'aumento dell'ESR è generalmente inferiore.

piastrine

La conta piastrinica può aumentare con alcuni tumori solidi e diminuire con la leucemia.

Emocromo dettagliato che suggerisce sospetto cancro

Direzione del cambiamento del cancro

CRP (proteina C-reattiva)

Uomini fino a 50 anni

Uomini dopo i 50 anni

Donne sotto i 50 anni

Donne dopo i 50 anni

70 anni e più

Uomini Donne sotto i 50 anni Donne sopra i 50 anni

Possono esserci buoni indicatori di un esame del sangue generale o biochimico per il cancro?

Certo che possono. Soprattutto quando si tratta delle prime fasi del cancro. Nelle fasi iniziali di eventuali gravi cambiamenti nei parametri clinici o biochimici del sangue non viene rilevato.

Questa condizione può durare per anni. E fino a quando il tumore inizia a mostrare attività biochimica o endocrina, o fino a quando le sue dimensioni non raggiungono il livello quando inizia a disegnare le risorse energetiche del corpo su se stesso, i parametri dei test di laboratorio rimarranno normali.

Cancro e altri test del cancro

Oltre alle analisi generali, o come vengono anche chiamate routine, esistono numerosi esami del sangue specifici utilizzati specificamente per la rilevazione dell'oncologia. Tali test sono molto più accurati e forniscono al medico maggiori informazioni..

Esami del sangue speciali possono essere utilizzati per:

  • screening per pazienti ad alto rischio di cancro;
  • chiarimento dello stadio del cancro;
  • definizioni delle opzioni di trattamento;
  • valutare se il cancro risponde al trattamento.

I test di laboratorio possono anche essere utilizzati per determinare se un paziente ha una recidiva del cancro..

Esame del sangue CTC - Biopsia liquida

Il test delle cellule tumorali circolari (CTC) Cellsearch ™ può essere utilizzato per monitorare il carcinoma mammario metastatico, il carcinoma del colon-retto e il carcinoma della prostata. Questo test diagnostico aiuta a raccogliere, identificare e contare le cellule tumorali circolanti in un campione di sangue. I CTC sono cellule tumorali che si separano dai tumori solidi ed entrano nel flusso sanguigno. Un test CTC può essere eseguito prima dell'inizio della terapia o durante il corso del trattamento.

Citometria a flusso

Questo test viene utilizzato per diagnosticare e classificare alcuni tipi di cancro, come la leucemia e il linfoma, e per valutare il rischio di recidiva. La citometria a flusso può anche essere utilizzata come parte del processo di trapianto di cellule staminali..

La citometria a flusso misura le proprietà delle cellule in un campione di sangue o midollo osseo. Il campione viene prima elaborato e posizionato sotto un raggio laser. Quando gli anticorpi si attaccano alle cellule, le cellule emettono luce..

La citometria a flusso può anche essere utilizzata per misurare la quantità di DNA nelle cellule tumorali. In questo caso, le cellule vengono trattate con speciali coloranti fotosensibili che reagiscono con il DNA. Per i pazienti con tumore al seno, alla prostata o alla vescica, una quantità anormale di DNA può indicare una ricaduta.

Cosa sono i marker tumorali?

I marcatori tumorali sono sostanze nel corpo che vengono prodotte in quantità molto maggiori in presenza di cancro o determinate condizioni benigne. È possibile trovare sostanze nel sangue, nelle urine, nelle feci o nel tessuto tumorale. La maggior parte di queste sostanze sono proteine, ma a volte i modelli di espressione genica e le variazioni del DNA sono anche usati come marker tumorali..

Poiché un marker tumorale elevato non indica necessariamente il cancro, i marker del cancro non possono essere utilizzati da soli per diagnosticare il cancro. In genere, le misurazioni dei marker tumorali vengono utilizzate insieme ad altri test, come una biopsia..

Ulteriori informazioni sulle nuove opzioni diagnostiche per la diagnosi precoce del cancro utilizzando test di laboratorio per marcatori tumorali e DNA tumorale. Scrivici o richiedi una richiamata.

L'articolo è stato preparato sulla base di materiali:

1. Qing H. Meng, MD, PhD, DABCC "Interpretazione dei risultati di routine di laboratorio anormali nei pazienti oncologici"

2. Oscar Bodansky, M.D., Presidente emerito, Dipartimento di Biochimica, Memorial Hospital for Cancer and Allied Diseases, New York, N.Y. "BiochemicalTestsforCancer"

3. Roxanne Nelson, RN, BSN "L'analisi del sangue può rilevare più tipi di cancro: studio"

4. Angharad Kolator Baldwin "Esami del sangue: usare il sangue per rilevare precocemente il cancro"

5. Levin, Mark, MD; LoCicero, Richard, MD; Sather, Rita, RN "Test di laboratorio per il cancro"

Metodi diagnostici per il cancro

All'ospedale di Yusupov, i medici della clinica oncologica conducono un esame completo di un paziente sospettato di avere una neoplasia maligna. Per le procedure strumentali utilizzando le più moderne apparecchiature diagnostiche dei principali produttori. Gli studi di laboratorio vengono effettuati utilizzando reagenti moderni di alta qualità.

I pazienti della clinica oncologica sono consultati da specialisti collegati. Un approccio integrato all'esame del paziente consente di stabilire una diagnosi di cancro nella fase iniziale del processo tumorale, condurre un trattamento radicale con i farmaci più efficaci e applicare procedure chirurgiche innovative.

I pazienti della clinica oncologica hanno l'opportunità di sottoporsi a complesse procedure diagnostiche presso i principali istituti di ricerca con cui l'ospedale Yusupov collabora. I risultati della ricerca sono interpretati da medici della categoria più qualificata, candidati e dottori in scienze mediche. I principali specialisti nel campo dell'oncologia in una riunione del Consiglio di esperti stabiliscono collettivamente una diagnosi, sviluppano la tattica ottimale della gestione del paziente.

Perché fare test oncologici

I medici notano che i malati di cancro russi cercano aiuto abbastanza spesso già nell'ultimo stadio avanzato della malattia e, di conseguenza, con possibilità di cura estremamente basse. Rimproverando la medicina, le persone stesse spesso considerano la propria salute in modo piuttosto negligente, ignorando gli esami e gli esami preventivi e talvolta, anche con i primi sintomi della malattia, danno la preferenza all'automedicazione e al consiglio degli amici, perdendo tempo prezioso. Inoltre, pochi di loro sono informati su quale esame del sangue mostra oncologia e se l'esame del sangue cambia con l'oncologia..

Qualsiasi oncologo può dire che il cancro è spesso preceduto da uno stadio precanceroso. I tumori, oltre al cancro della pelle, colpiscono gli organi interni, quindi sono invisibili all'occhio e potrebbero non manifestarsi nelle fasi iniziali. Pertanto, prima inizi a controllare i cambiamenti che si verificano nel corpo e direttamente nel sangue, prima puoi diagnosticare l'insorgenza di una grave patologia, aumentando così le possibilità di recupero e vita.

Gli oncologi dell'ospedale di Yusupov raccomandano una diagnosi di laboratorio tempestiva se si sospetta la presenza di tumori. La verifica della diagnosi nelle prime fasi aumenta significativamente le possibilità di cura.

In quali casi è necessario sottoporsi ad esame

Eventuali malfunzionamenti nel corpo si riflettono nella composizione del sangue. Per non perdere l'inizio dei processi maligni, che sono spesso asintomatici, un'analisi di oncologia dovrebbe essere effettuata con le seguenti violazioni:

  • processi infiammatori che non possono essere trattati, protrazioni di malattie croniche;
  • l'assenza di una risposta patologica all'effetto dei farmaci che precedentemente avevano contribuito alla cura;
  • notevole diminuzione dell'immunità;
  • aumento frequente della temperatura corporea senza ragioni oggettive;
  • una forte riduzione del peso corporeo;
  • risposta inadeguata agli odori;
  • diminuzione dell'appetito;
  • dolore inspiegabile;
  • debolezza generale e malessere;
  • difficoltà a deglutire il cibo;
  • tosse prolungata che non risponde al trattamento;
  • sanguinamento uterino o insolita secrezione vaginale;

Preparazione per il prelievo di sangue

Per ottenere risultati affidabili dell'analisi prima del prelievo di sangue, i pazienti devono attenersi ad alcune raccomandazioni:

  • 2 settimane prima dell'analisi, abbandonare i farmaci sistemici;
  • 2-3 giorni prima dell'analisi, escludere dalla dieta cibi grassi e fritti, bevande alcoliche;
  • 2 ore prima del prelievo di sangue, smettere di fumare;
  • 30 minuti prima della procedura, riportare lo stato emotivo alla normalità, evitare lo stress mentale e fisico;
  • al fine di evitare di ottenere risultati distorti, non analizzare immediatamente dopo aver eseguito altri tipi di esame (di laboratorio o strumentale).

Prima di un esame del sangue generale, puoi mangiare cibo, ma è meglio non mangiare otto ore prima del test. Per ottenere il risultato corretto e non distorto di un esame del sangue biochimico, si raccomanda la fame prima dello studio (per 8-12 ore). Consentito l'uso di liquido sotto forma di acqua naturale purificata.

È possibile determinare l'oncologia mediante un esame del sangue

Un esame del sangue può segnalare uno squilibrio nel corpo e la necessità di ulteriori studi per identificare la causa esatta dei cambiamenti. Gli indicatori possono variare a causa di malattia, abuso di alcol, fumo, gravidanza e molte altre condizioni..

Non tutti i marker tumorali sono specifici. Gli oncologi della clinica Yusupov raccomandano vivamente che i pazienti non si affrettino alle conclusioni, poiché solo un oncologo può interpretare correttamente tutti i risultati dei test per sospetto cancro.

Se un esame del sangue generale mostrerà l'oncologia è una domanda alla quale è impossibile dare una risposta definitiva. L'analisi clinica è uno studio di base, i cui risultati possono essere utilizzati per giudicare alcune violazioni che richiedono un esame più dettagliato. È impossibile determinare con precisione la presenza di tumori maligni. In caso di cambiamenti avversi nella composizione del sangue, un medico esperto prescrive un esame del sangue per i marcatori del cancro che confermerà o escluderà infine le deviazioni nell'analisi del sangue generale per l'oncologia.

Sospetto esame del tumore

Gli oncologi iniziano l'esame del paziente con un sondaggio, esame, palpazione, percussione, auscultazione. Dopo aver condotto uno studio clinico, viene compilato un elenco di test necessari e studi diagnostici strumentali..

Esame del sangue clinico per oncologia: indicatori

In conformità con la localizzazione e le dimensioni della formazione del tumore, un esame del sangue clinico mostra il cancro nei casi in cui il livello dei leucociti è aumentato in esso, i livelli di piastrine ed emoglobina sono ridotti e vengono rilevati linfa e mieloblasti. Un segno particolarmente allarmante è l'aumento del numero di giovani (immature) forme di globuli bianchi.

Emocromo completo: VES

I risultati di un esame del sangue generale per oncologia mostrano un aumento della VES (velocità di eritrosedimentazione). Tuttavia, si osserva un aumento di questo indicatore anche con altre patologie, per il trattamento di cui viene prescritta una terapia antinfiammatoria e antibatterica. In assenza dell'efficacia di tale trattamento e dell'ESR ancora elevata, è possibile sospettare la presenza di un tumore maligno in un paziente.

Tuttavia, questi indicatori non sono la conferma assoluta della presenza di cancro. Per uno studio più dettagliato, viene prescritto un esame del sangue biochimico, con il cancro: un controllo per i marcatori tumorali.

Cosa mostrano gli oncomarker?

Nell'ospedale di Yusupov, gli assistenti di laboratorio determinano il numero e il rapporto dei marker tumorali nei fluidi biologici. Gli oncomarker sono composti proteici (antigeni) prodotti dalle cellule tumorali. In piccole quantità, sono presenti in un corpo sano. In presenza di un tumore maligno, aumenta il livello dei marker tumorali. La definizione di marker tumorali consente di:

  • confermare o escludere la presenza di un tumore maligno;
  • identificare le metastasi sospette dal processo del cancro;
  • monitorare l'efficacia del trattamento;
  • specificare la natura del tumore (benigno o maligno);
  • valutare l'efficacia del trattamento per il cancro.
A seconda della posizione proposta del tumore, gli oncologi dell'ospedale Yusupov si avvicinano individualmente alla scelta del marker tumorale:
  • Il livello di antigene CA 125 è determinato in caso di carcinoma endometriale dell'utero o delle ovaie;
  • Se si sospetta il cancro degli organi digestivi, viene condotto uno studio sul livello dei marker tumorali CA 72-4, CA 19-9;
  • Una maggiore concentrazione nel sangue del marker tumorale CA 15-3 indica la presenza di un tumore maligno al seno;
  • L'identificazione dei marker tumorali CEA, NSE, CYFRA 21-1 può indicare la localizzazione di tumori maligni nei polmoni e in altri organi;
  • Con il cancro al fegato, aumenta la concentrazione di glicoproteina embrionale AFP.

Per eseguire un'analisi, gli infermieri a stomaco vuoto prelevano il sangue da una vena. Lo studio viene condotto più volte per valutare il numero e la dinamica dei marcatori del cancro nel sangue..

Cosa dicono i risultati

Sulla base dei risultati di un esame del sangue biochimico, è possibile giudicare la localizzazione della formazione del tumore, lo stadio del suo sviluppo, le dimensioni del tumore, le possibili reazioni.

A causa del fatto che il processo di crescita del tumore è accompagnato dal rilascio di antigeni specifici, a seconda dell'organo che infetta, il tasso di aumento della quantità di questi antigeni nel sangue suggerisce la rapidità con cui si sviluppa la patologia del cancro e viene determinata la prognosi. Spesso, identificando i marker tumorali, la patologia può essere diagnosticata prima dell'inizio dei sintomi clinici, cioè nelle prime fasi della malattia, che, con un trattamento adeguato, aumenta significativamente le possibilità di recupero.

Esistono molti altri marker tumorali, ne vengono costantemente creati di nuovi, con l'aiuto dei quali i medici dell'ospedale di Yusupov hanno l'opportunità di identificare altre forme di patologie maligne.

Determinazione del livello di PSA

I livelli di PSA sono utilizzati per rilevare il cancro alla prostata. La ghiandola prostatica è un antigene prostatico specifico (PSA). Una piccola quantità dell'ormone entra nel flusso sanguigno. Con il cancro alla prostata, la concentrazione di PSA nel sangue aumenta più volte. Un livello elevato di PSA nel sangue può indicare la presenza di adenoma, un tumore benigno della ghiandola prostatica. Gli urologi raccomandano che tutti gli uomini dopo 50 anni donino il sangue per determinare il livello di PSA una volta all'anno. I pazienti i cui parenti maschi più stretti avevano il cancro alla prostata dovrebbero visitare un urologo a 30 anni e donare sangue per il PSA.

Test PAP per oncologia

Lo studio viene eseguito se una donna sospetta il cancro cervicale. Il ginecologo prende uno striscio e lo invia a un laboratorio istologico. Con l'aiuto di questo studio, è possibile identificare una condizione precancerosa quando le cellule non si sono ancora trasformate in maligne, ma la loro struttura ha iniziato a cambiare..

Questo test dovrebbe essere eseguito tre anni dopo l'inizio dell'attività sessuale. In futuro, l'esame deve essere eseguito una volta ogni 2 anni e al raggiungimento di 50 anni - una volta ogni 5 anni. Due giorni prima di prendere una macchia, una donna dovrebbe astenersi dal rapporto sessuale, non usare supposte vaginali, non fare la doccia e non usare tamponi vaginali. Il risultato può essere falso in caso di infiammazione o infezione dei genitali..

Analisi delle urine e feci

L'analisi delle urine è istruttiva in caso di mieloma. Gli assistenti di laboratorio rilevano la proteina Bens-Jones nelle urine. Un aumento della creatinina e dell'urea può indicare un aumento della disgregazione proteica, intossicazione da cancro o compromissione della funzionalità renale..

Un'analisi delle feci per il sangue occulto rivela il cancro del colon nelle prime fasi. Ciò consente un trattamento radicale della malattia e una prognosi migliorata..

Metodi strumentali per la diagnosi di tumori maligni

Non sempre le analisi del fluido biologico per il cancro forniscono un quadro chiaro e il medico è costretto a ricorrere a metodi diagnostici strumentali. L'ospedale di Yusupov è dotato delle più recenti attrezzature di produttori europei, giapponesi e americani, che consente di rilevare un tumore del cancro di qualsiasi localizzazione in una fase iniziale del processo del cancro.

TAC

Risonanza magnetica

Usando la risonanza magnetica, i medici ottengono un'immagine accurata di organi interni, ossa, tessuti molli attraverso l'uso di impulsi di radiazione elettromagnetica e campo magnetico. Il vantaggio di questo metodo diagnostico è la sua innocuità. Quando si utilizzano dispositivi moderni, i pazienti non ricevono l'esposizione alle radiazioni. I medici di solito eseguono la risonanza magnetica del cervello, della colonna vertebrale, dei muscoli, delle articolazioni.

mammografia

La mammografia viene utilizzata per diagnosticare i tumori al seno. I moderni dispositivi di classe avanzata installati nell'ospedale di Yusupov consentono di rilevare formazioni di volume con un diametro di diversi millimetri. Lo studio è sicuro, non provoca disagio nelle donne. Viene effettuato indipendentemente dalle dimensioni del seno. I risultati dello studio sono presentati in immagine digitale o su pellicola. I mammologi raccomandano che le donne dopo i 40 anni vengano sottoposte a un esame di routine ogni anno. Per escludere la presenza di una neoplasia maligna, è necessario visitare un medico, eseguire una mammografia o un esame ecografico delle ghiandole mammarie.

Scintigrafia

Questo è un metodo per diagnosticare i radionuclidi usando i raggi gamma. Con esso, i medici rilevano tumori maligni 6-12 mesi prima rispetto all'uso di altri metodi di laboratorio e strumentali. Durante lo studio, è possibile visualizzare anche le più piccole formazioni volumetriche, determinarne la natura e l'esatta localizzazione. La scintigrafia viene utilizzata per studiare il sistema osseo, il cervello, le ghiandole mammarie, il sistema linfatico, le ghiandole salivari, il cuore, il fegato e i reni..

Il dispositivo può funzionare in modalità scintigrafia di tutto il corpo o mirare alla proiezione di determinate aree. Utilizzando la scintigrafia, gli oncologi valutano l'efficacia della radioterapia e chimica, determinano la vitalità degli impianti nel tessuto osseo. La procedura non viene eseguita per donne in gravidanza e pazienti le cui condizioni sono valutate come gravi.

All'ospedale Yusupov, i medici di diagnostica funzionale effettuano una ecografia utilizzando gli ultimi dispositivi di classe avanzata. Ti consentono di vedere un'immagine chiara e ottenere un'immagine di alta qualità. La diagnosi differenziale dei tumori dei tessuti molli viene effettuata mediante elastografia, un metodo basato sulla visualizzazione dei tessuti molli, che determina la loro elasticità e altre caratteristiche. Gli oncologi prescrivono un esame ecografico delle seguenti aree anatomiche:

Organi della cavità addominale e del bacino;

Biopsia

Utilizzato per determinare la natura del processo tumorale. I chirurghi ricevono pezzi di tessuto che vengono inviati al laboratorio per l'esame istologico utilizzando le seguenti tecniche:

Biopsia trepan stereotassica - utilizzata nella diagnosi di neoplasie microscopiche con un diametro di 1-2 mm, che si trovano nelle ghiandole mammarie;

Biopsia con ago sottile sotto guida ecografica - utilizzata principalmente per estrarre il contenuto delle cisti mammarie;

Biopsia di Trepan mediante ultrasuoni - eseguita con una pistola per biopsia;

Biopsia trepan di aspirazione sottovuoto: consente di ottenere grandi frammenti dai tessuti;

Biopsia con ago spesso - utilizzata per prelevare un campione di tessuto di grandi dimensioni;

Biopsia dell'incisione: consiste nell'asportare un pezzo di tumore in anestesia locale;

Biopsia di escissione: una mini-operazione in cui il chirurgo rimuove l'intero tumore o ne accusa una parte.

Studio patomorfologico

I morfologi dell'ospedale Yusupov conducono uno studio patomorfologico di pezzi di tessuto patologicamente alterato utilizzando attrezzature speciali.

Dermatoscopia

Utilizzando la dermatoscopia, viene determinata la natura delle lesioni cutanee. Lo studio è necessario se c'è un gran numero di talpe pigmentate sulla pelle, cambiamenti nella loro forma, colore. Può rilevare il cancro della pelle, il melanoma in una fase precoce..

Quando andare per lo screening del cancro

Per sottoporsi a uno studio completo per escludere il processo tumorale, contattare gli oncologi dell'ospedale Yusupov. Lo screening del cancro è richiesto nei seguenti casi:

Dopo aver raggiunto i quarant'anni;

In presenza di una predisposizione ereditaria a neoplasie maligne;

Nel caso di vivere in una zona ecologicamente sfavorevole;

Con costante sovraccarico emotivo, stress;

Se nel corso del lavoro una persona entra in contatto con sostanze nocive.

Per fissare un appuntamento con un medico della clinica oncologica, chiamare il numero di telefono del contact center in qualsiasi giorno della settimana. La registrazione viene eseguita tutto il giorno.