Oncomarker di NSE (enolasi specifica del neurone)

Sarcoma

Alcuni marcatori tumorali sono molto indicativi nella diagnosi di neoplasie maligne. L'enolasi specifica del neurone, come si può immaginare dal suo nome, si trova principalmente nelle cellule nervose. Le ragioni della crescita dei suoi indicatori sono neoplasie maligne e benigne della corteccia cerebrale e del tessuto tiroideo. Questo enzima cresce anche con patologie accompagnate dalla rapida distruzione di cellule nervose e fibre di genesi ischemica o traumatica..

Le cellule nelle massime concentrazioni contenenti l'enzima neuroenolasi sono neuroendocrine. Si trovano non solo nel cervello, ma anche nella ghiandola tiroidea..

Ragioni per l'aumento

L'enolasi specifica del neurone aumenta a causa delle seguenti condizioni:

  • Neoplasie maligne della corteccia cerebrale. Quando i tumori si sviluppano sulle cellule parafollicolari della ghiandola tiroidea o nei cromaffinociti del cervello, un gran numero di enzimi entra nel flusso sanguigno.
  • Carcinoma polmonare a piccole cellule. I carcinomi di localizzazione simile sono anche in grado di produrre enzimi specifici..
  • Carcinoma midollare della tiroide.
  • Feocromocitoma. Questo è un tumore del midollo surrenale.
  • Insulinoma e glucagonoma. Questi termini medici indicano neoplasie di diverse strutture cellulari del pancreas.
  • Demenza aterosclerotica, traumatica o tossica. Significa declino mentale a causa di processi degenerativi..
Torna al sommario

Indicazioni per l'analisi

Il marker tumorale di NSE (enolasi specifica del neurone) nel sangue è determinato in quei pazienti che devono condurre una diagnosi differenziale di carcinoma a piccole e grandi cellule. È anche efficace per differenziare le formazioni localizzate nel tessuto nervoso e connettivo. Sulla base dei suoi risultati, i medici fanno una previsione sull'efficacia della terapia mirata, sulla probabilità di metastasi o recidiva. L'indicatore dell'enolasi specifica del neurone svolge un ruolo importante nell'esame dei giovani pazienti che sono sospettati di avere una predisposizione genetica alle patologie neurodegenerative..

Preparazione e condotta

Viene eseguito un test immunosoassorbente enzimatico (ELISA) per stabilire la concentrazione di questo enzima neurospecifico. Tutto inizia con il prelievo di sangue venoso. Il materiale biologico viene pompato dalla vena del paziente in una speciale capsula sterile sottovuoto, che a una certa temperatura viene consegnato al laboratorio. Affinché la massa sanguigna non si coaguli, gli anticoagulanti vengono aggiunti ai contenitori. Prima del prelievo di sangue, i pazienti devono escludere dal loro menu prodotti con alte concentrazioni di zuccheri semplici, grassi e colesterolo. Inoltre, non si deve mangiare entro 8 ore prima dell'inizio dello studio di laboratorio. L'acqua può essere bevuta solo in forma non gassata. Dovrebbero essere evitati il ​​pesante lavoro fisico e il sovraccarico emotivo, il fumo e il bere..

Decifrare i risultati

La norma, o valore di riferimento di un enzima neurospecifico, va da 0 a 16 ng / ml. Decifrare l'NSE non è difficile, perché se la sua concentrazione aumenta, parlano di un grado maggiore o minore di progressione della malattia. Quando i numeri di enolasi specifica per neurone sono fuori scala, ciò significa che il processo è fresco. Molto probabilmente, la crescita dell'enzima è iniziata con un trauma ai tessuti molli, un danno ischemico acuto al cervello o una sindrome coronarica. Nei processi cronici, il numero di enzimi aumenta gradualmente.

Cosa fare se i risultati non sono buoni?

Se l'NSE è criticamente elevato, ciò richiede un esame più approfondito del paziente. Come parte di una diagnosi completa, viene eseguito un esame del sangue biochimico, la determinazione degli enzimi epatici e la proteina C reattiva. Vengono anche eseguiti metodi di esame strumentale, tra cui la preferenza è data alla diagnostica a ultrasuoni, al computer e alla risonanza magnetica. Secondo i risultati dei test di laboratorio e strumentali, i medici traggono una conclusione su una particolare malattia. Inoltre, specialisti come un neurologo, un oncologo o un chirurgo oncologico iniziano il trattamento.

Enolasi specifica del neurone

Enolase (2-fosfo-D-glicerato idrolasi) è un enzima glicolitico costituito da due dimeri di isoenzima, MM circa 80 kD. Questi dimeri possono includere subunità immunologicamente diverse (alfa, beta e gamma) in qualsiasi combinazione. L'enzima prese il nome - enolasi specifica per neurone (NSE), poiché la subunità gamma della NSE umana è determinata in alte concentrazioni principalmente nei neuroni e nelle cellule neuroendocrine. NCE è un marker di scelta per il carcinoma polmonare a piccole cellule.

Con un DN di 20,5–25 ng / ml e una specificità del 95%, la sensibilità degli NSE, secondo varie fonti, è del 57–78% per il carcinoma polmonare a piccole cellule in generale e del 38–60% per le forme localizzate della malattia. Con un DN di 25 ng / ml, nel 93-97% dei casi è possibile una diagnosi differenziale di carcinoma polmonare non a piccole e piccole cellule mediante NSE.

La definizione di NSE è anche un utile OM nella diagnosi del neuroblastoma. Con un DN di 25 ng / ml, la sensibilità a questo tumore raggiunge l'85%. Valori NSE superiori a 50 ng / ml nei bambini con sospetto neuroblastoma con un alto grado di probabilità confermano la diagnosi. Nel melanoma maligno - tumori di origine neuroectodermica - anche la sensibilità dell'NSE è elevata: il 75–85% dei pazienti con diagnosi ha un livello di NSE superiore a 25 ng / ml.

Viene mostrata l'efficacia dell'NSE nella diagnosi precoce delle metastasi in pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule dopo il trattamento primario.

La misurazione dell'NSE è appropriata durante il trattamento sistemico del carcinoma polmonare per valutare la risposta alla terapia e documentare la progressione della malattia..

Indicazioni per lo studio

  • Sospetto di neuroblastoma nei bambini;
  • monitoraggio di pazienti con carcinoma polmonare;
  • valutazione dell'efficacia del trattamento dei malati di cancro e documentazione della progressione della malattia.

Materiale per la ricerca: siero di sangue, liquido pleurico.

  • Malattie benigne:
    • respiratorio,
    • epatite
    • cirrosi epatica,
    • fallimento renale cronico.
  • Neoplasie maligne:
    • carcinoma polmonare a piccole cellule,
    • neuroblastoma,
    • melanoma maligno,
    • tumori neuroendocrini sistemi APUD.
  • Lesioni al cervello e alla colonna vertebrale.
  • Situazioni stressanti.
  • Lunga esposizione a fonti di luce UV.
  • emolisi.

Continuando a utilizzare il nostro sito, acconsenti al trattamento dei cookie e dei dati dell'utente (informazioni sulla posizione; tipo e versione del sistema operativo; tipo e versione del browser; tipo di dispositivo e risoluzione dello schermo; fonte da cui l'utente è venuto al sito; da quale sito o con quale pubblicità; la lingua del sistema operativo e del browser; quali pagine l'utente fa clic e quali pulsanti; l'indirizzo IP) al fine di gestire il sito, condurre il retargeting e condurre ricerche e recensioni statistiche. Se non desideri che i tuoi dati vengano elaborati, lascia il sito.

Copyright FBUN Istituto centrale di ricerca di epidemiologia del Servizio federale per la supervisione della protezione dei diritti dei consumatori e del benessere umano, 1998-2020

Sede: 111123, Russia, Mosca, ul. Novogireevskaya, d.3a, metro "Entusiasti dell'autostrada", "Perovo"
+7 (495) 788-000-1, [email protected]

! Continuando a utilizzare il nostro sito, acconsenti al trattamento dei cookie e dei dati dell'utente (informazioni sulla posizione; tipo e versione del sistema operativo; tipo e versione del browser; tipo di dispositivo e risoluzione dello schermo; fonte da cui l'utente è venuto al sito; da quale sito o con quale pubblicità; la lingua del sistema operativo e del browser; quali pagine l'utente fa clic e quali pulsanti; l'indirizzo IP) al fine di gestire il sito, condurre il retargeting e condurre ricerche e recensioni statistiche. Se non desideri che i tuoi dati vengano elaborati, lascia il sito.

Enolasi specifica del neurone (nse): cos'è e decrittazione

NSE o enolasi specifica per neurone è un enzima glicolitico (enzima) che può esistere in diverse varianti di dimeri, ad es. consistono in una combinazione di due unità immunologiche diverse o identiche (alfa, beta, gamma).

Come indicatore diagnostico, vengono utilizzate le enolasi alfa-gamma e gamma-gamma, che sono presenti in gran numero nelle cellule neuroendocrine e nelle neoplasie, che sono causate dalla loro proliferazione patologica.

Un aumento della concentrazione di un enzima neuronspecifico durante il processo tumorale è dovuto al fatto che le cellule atipiche hanno bisogno di una grande quantità di energia (nutrienti). L'attivazione della sintesi enzimatica stimola la glicolisi (ossidazione del glucosio) e i tessuti mutati ottengono maggiori opportunità per la crescita e la diffusione delle cellule patologiche negli organi distanti.

Oltre alla manifestazione di neoplasie neurali, l'antigene NSE è responsabile del rilevamento dei tumori maligni APUD (sistema endocrino diffuso, le cui cellule sono sparse in tutto il corpo).

Tra le formazioni maligne che vengono rilevate usando questo marcatore ci sono retino e neuroblastoma, tumore della parte endogena (isolotto) del pancreas, feocromocitoma, carcinoma polmonare a piccole cellule, oncologia delle cellule C della tiroide, ecc..

Soprattutto spesso, l'NSE viene utilizzato come marker per neuroblastomi (neoplasie maligne del sistema nervoso simpatico) e carcinoma polmonare a piccole cellule. Entrambi questi tumori sono inclini alla crescita aggressiva e alla formazione di metastasi nei linfonodi regionali e negli organi distanti..

Un marcatore con il nome NSE definisce l'enzima enolasi e sta per enolasi neurospecifica. Il suo livello elevato può parlare di neuroblastoma, leucemia.

Utilizzando questo marker, è possibile rilevare tumori neuroendocrini, ad esempio carcinoma tiroideo, pancreas e carcinoma polmonare a piccole cellule. Per questo studio, è necessario prelevare sangue venoso da un paziente, in una quantità di circa cinque millilitri, per eseguire un test immunoenzimatico.

Le malattie oncologiche sono una delle principali malattie del nostro secolo. Inoltre, l'età dei pazienti sta diventando sempre meno ogni anno. Pertanto, gli specialisti lavorano costantemente sull'efficacia del riconoscimento di queste malattie nelle prime fasi. Questi metodi includono l'analisi sul marker tumorale NSE..

Gli oncomarker sono chiamati sostanze specifiche presenti in ogni corpo. Ma il loro numero dipende dalla presenza del cancro. E questo marker tumorale - un'enolasi neurospecifica - è una delle variazioni dell'enolasi.

L'NSE è enolasi ed è parte delle cellule degli organi di origine neuroendocrina. A causa della struttura specifica, è questa isoforma che può essere trovata nelle cellule in cui il livello di ioni di cloro è significativamente aumentato..

In altre parole, il marker tumorale NSE è un enzima glicolitico. Serve come una cartina di tornasole specifica per i tumori neuroendocrini. Il sistema nervoso periferico e il cervello contengono questa struttura.

L'essenza del processo di questo studio è che la sintesi dell'enzima aumenta significativamente se sono presenti cellule tumorali di natura neuroendocrina. Ciò porta ad una maggiore attività nel plasma sanguigno..

La glicolisi è attivata, mentre le cellule mutate migliorano la loro alimentazione. È questo che ha un effetto benefico sulla crescita delle neoplasie e consente di somministrare metastasi a organi sia circostanti che lontani. Ciò consente di suggerire la presenza di patologia oncologica di questi organi.

La composizione di enolase comprende tre elementi immutabili.

Anche il marker tumorale NSE può essere sollevato in diversi modi..

  1. Un'alta concentrazione di NSE caratterizza varie patologie oncologiche (leucemia, neuroblastoma, tumore dei bronchi e dei polmoni).
  2. L'aumento medio è inerente alle malattie polmonari non cancerose.

Come risultato di uno studio, le concentrazioni di questo antigene sono spesso utilizzate per valutare l'efficacia della terapia per il carcinoma polmonare a piccole cellule.

Grazie all'uso di metodi per la determinazione dei marker tumorali (marker tumorali), la ricorrenza del tumore e / o le metastasi vengono rilevate molto più spesso rispetto all'uso di metodi diagnostici generalmente accettati. Questo in media ti consente di risparmiare tempo pari a 3-6 mesi e in alcuni casi anche più di un anno.

Per molto tempo, è stata condotta una ricerca per test di laboratorio per identificare tali componenti di fluidi biologici che indicherebbero la presenza di un processo maligno nel corpo del paziente.

Cosa sono i marker tumorali e come vengono utilizzati nella diagnosi? Gli oncomarker sono generalmente intesi come sostanze che sono prodotti dell'alterato metabolismo delle cellule trasformate..

Possono essere determinati utilizzando metodi di ricerca citologica (questi sono i cosiddetti marcatori tumorali cellulari) o utilizzando metodi biochimici per l'analisi del siero del sangue o di altri fluidi biologici.

Allo stato attuale, i marker tumorali (marker tumorali) sono intesi come sostanze specifiche (di diversa natura chimica), che sono prodotti vitali delle cellule maligne o delle cellule associate alla crescita maligna e si trovano nel sangue e / o nelle urine dei malati di cancro.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di molecole proteiche semplici o modificate correlate a glicoproteine ​​e lipoproteine. Alcuni di essi sono caratteristici di un solo tumore (cioè hanno una specificità tumorale), altri si trovano in vari tumori.

I marcatori tumorali formati nelle stesse cellule tumorali (marcatori tumorali associati al tumore) vengono rilasciati da essi nel sangue durante lo sviluppo del cancro. Tuttavia, ci sono anche sostanze che, essendo associate a un tumore, si trovano anche nelle cellule normali, ad es..

può essere presente a basse concentrazioni nel corpo di una persona sana. Allo stesso tempo, i marker tumorali possono essere posizionati all'interno o sulla superficie della cellula, una parte di essi viene secreta nel sangue, il che consente di determinarli mediante analisi immunologiche (enzimatiche, radioimmuni).

Come inizia la varicella: come funziona la fase iniziale nei bambini

La varicella è chiamata così perché può essere trasportata dal vento, cioè da goccioline trasportate dall'aria. Vediamo come si manifesta la varicella nei bambini. Qualcuno starnutisce accanto a te contagioso, ti sei già dimenticato di questo episodio minore della tua vita.

E dopo 1-3 settimane, la temperatura aumenta improvvisamente. Questa è la fase iniziale della varicella nei bambini. E se non fosse per l'aspetto quasi simultaneo di un'eruzione cutanea, la varicella nei bambini potrebbe essere scambiata per ARI, oltre ai sintomi della varicella includono un mal di testa e una sensazione di debolezza. Ora sai come inizia la varicella.

"Acyclovir" con varicella nei bambini

Per rimuovere un tale sintomo di varicella come il prurito, puoi chiedere al pediatra di prescrivere un antistaminico in un dosaggio sicuro. Quando le eruzioni cutanee vanno agli occhi, puoi usare lo speciale gel per occhi Acyclovir per la varicella nei bambini, che combatte efficacemente contro il virus dell'herpes.

Molti genitori sono assolutamente sicuri che il trattamento della varicella nei bambini sia la lubrificazione delle vescicole con il verde. Anche ora, camminando per la strada in questo modo puoi facilmente identificare un bambino che ha avuto la varicella - secondo le caratteristiche "macchie" di verde.

Infatti, la zelenka non tratta i sintomi della varicella, ma svolge solo una funzione disinfettante, protegge dalla penetrazione di un'infezione batterica nella ferita. Questo è particolarmente importante per il bambino. È conveniente per i medici determinare da questi punti se il bambino è contagioso.

Cioè, zelenka non è un trattamento per la varicella nei bambini, ma serve a correggere nuove eruzioni cutanee. È molto conveniente, prima di tutto, per i medici. Inoltre, zelenka riduce leggermente il prurito. Oltre al verde brillante, le eruzioni cutanee possono essere semplicemente lubrificate con una soluzione debole di manganese.

Articolo letto 1 volta (a).

Tipi di onfalite

Tutti i tipi di marcatori tumorali possono essere suddivisi in diverse classi:

  • antigeni associati al tumore o anticorpi ad essi (determinati con metodi di analisi immunologica);
  • prodotti di decomposizione di tumori di natura proteica;
  • ormoni (ad es. gonadotropina corionica umana, ormone adrenocorticotropo);
  • enzimi (fosfatasi, isoenzimi di lattato deidrogenasi, ecc.); prodotti per lo scambio di azoto (creatina, idrossiprolina, poliammine);
  • acidi nucleici (DNA libero);
  • proteine ​​plasmatiche specifiche (ferritina, ceruloplasmina, beta-2-microglobulina).

Sono noti i seguenti tipi di marker tumorali per la diagnosi:

  • cancro ovarico,
  • cancro del corpo e della cervice,
  • tumore al seno,
  • cancro alla prostata,
  • carcinoma gastrointestinale,
  • cancro ai polmoni,
  • alcune altre neoplasie maligne.

L'oftalite semplice o, in altre parole, un "ombelico bagnato" è il tipo più comune di onfalite. Con buona cura, la ferita ombelicale guarisce completamente entro 10-14 giorni di vita e se i microbi entrano nella ferita e inizia l'infiammazione, questo processo può essere molto ritardato.

Allo stesso tempo, viene scaricato uno scarico trasparente o giallastro dall'ombelico del bambino, spesso con strisce di sangue. A volte un leggero rossore dell'anello ombelicale si unisce a questi sintomi.

Di tanto in tanto, la ferita ombelicale diventa croccante, ma ciò non significa che l'infiammazione sia terminata. Un liquido si accumula gradualmente sotto la crosta, in cui microbi e batteri si moltiplicano ancora..

La forma flemmone di onfalite è la seconda forma più grave di questa malattia infantile. Di norma, la malattia inizia con un "ombelico bagnato", ma gradualmente il pus inizia a distinguersi dalla ferita ombelicale invece del contenuto trasparente.

All'esame, si nota un ombelico sporgente, il suo forte arrossamento e gonfiore. la pelle intorno all'ombelico è calda al tatto. Le condizioni generali del bambino con una forma flemmone di onfalite soffrono abbastanza gravemente: il bambino sale a 38 gradi, appaiono letargia, sonnolenza, scarso appetito, rigurgito e persino vomito.

L'oftalite flemmone è molto spaventosa per le sue complicanze. Molte giovani madri semplicemente non capiscono e non vedono l'intero quadro reale della malattia, poiché le manifestazioni della malattia sono minime e molto debolmente espresse. Ma l'oftalite flemmone può essere complicata in brevissimo tempo da gravi problemi come:

  • Flemmone della parete addominale;
  • Peritonite;
  • Ascesso del fegato;
  • Sepsi.

L'oftalite necrotica o cancrenosa è una forma abbastanza rara della malattia. Di norma, questa malattia si riscontra solo nei bambini con basso peso alla nascita e bassa immunità.

Con l'oftalite necrotica, l'infiammazione superficiale passa molto rapidamente agli strati interni dell'ombelico e raggiunge i vasi ombelicali. La pelle dell'ombelico e il suo tessuto diventano blu e necrotici, cioè vengono respinti.

La necrosi può influenzare gli strati più profondi della pelle e la parete addominale anteriore. Le condizioni generali del bambino con questa forma di onfalite rimangono gravi. La temperatura aumenta molto raramente, ma si notano sempre letargia, letargia e diminuzione dell'attività. E tali sintomi sono visibili con un solo sguardo al bambino.

Lo sviluppo di altri metodi diagnostici

Il più economico e sicuro, oltre che efficace, è l'introduzione di nuovi metodi di screening nel laboratorio, che consente di identificare rapidamente i gruppi a rischio. Grazie al metodo ELISA, in cui viene eseguita una vasta gamma di analisi, è possibile identificare e arrestare il processo patologico in determinate strutture o sistemi del corpo nel tempo.

La stessa tecnologia richiede molto tempo e richiede pazienza da parte del paziente, che, ovviamente, non è sempre conveniente e possibile. Spesso, l'assistente di laboratorio non espone un sangue, ma raccoglie fino a 40 pezzi per essere visualizzati contemporaneamente.

La cosa è nell'apparato, che è progettato per un gran numero, nonché per l'alto costo dei farmaci necessari per mettere in scena l'esperienza stessa. Tuttavia, nelle cliniche specializzate la popolazione è enorme, quindi puoi ottenere la risposta lo stesso giorno.

Puoi anche creare un metodo espresso, ma non viene eseguito in tutte le istituzioni mediche e richiede ingenti costi finanziari. Questa è una risposta preliminare e non può essere considerata completamente affidabile, il medico non farà una diagnosi sulla base delle risposte rapide ricevute..

Diagnosi di pertosse nei bambini

Non importa quanto vorremmo dare il meglio ai bambini, spesso non siamo in grado di cambiare il corso del destino. Sfortunatamente, le malattie oncologiche si trovano sempre più nei bambini più piccoli.

Per eventuali sintomi nei bambini, è necessario contattare immediatamente uno specialista

Se è necessario eseguire un'analisi e scoprire gli indicatori del marker tumorale dell'enolasi NSE specifica per neurone nei bambini, è necessario osservare alcune regole:

  • venire in laboratorio in anticipo (circa 15 minuti) in modo che il bambino si abitui alla situazione e si calmi. Dopotutto, anche lo stato emotivo influenza i risultati;
  • discutere in anticipo l'interruzione dell'uso di farmaci obbligatori, in modo da non compromettere l'affidabilità dell'analisi;
  • condurre ricerche fino alle 11 del mattino e a stomaco vuoto.

La difficoltà nel determinare il cancro nei bambini è anche causata dal fatto che il bambino non può sempre descrivere accuratamente i suoi sentimenti. Pertanto, spesso i sintomi possono essere saltati o male interpretati..

Molto spesso, i bambini hanno un neuroblastoma (una neoplasia maligna del tessuto nervoso). I bambini di età inferiore ai cinque anni sono più sensibili a questa malattia..

Il prossimo sulla pagina è un nuovo calendario di vaccinazioni per il 2018 in una comoda forma per l'uso. Guardando il calendario delle vaccinazioni per bambini per il 2018, ogni mamma sarà in grado di determinare il momento in cui è necessaria la vaccinazione.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al calendario delle vaccinazioni per i bambini fino a un anno: questa categoria di bambini è più vulnerabile a varie infezioni. Il calendario delle vaccinazioni in Russia subisce alcune modifiche ogni anno, quindi, se la vaccinazione è iniziata un anno prima, continua secondo il programma standard.

Esistono periodi clinici di pertosse in cui i sintomi e i metodi di trattamento possono variare in modo significativo..

Si distinguono i seguenti periodi di pertosse nei bambini:

  • catarrale, che si maschera come una tipica SARS con concomitante naso che cola, mal di gola, tosse secca e febbre;
  • convulso con spasmi del tessuto muscolare si manifesta clinicamente in tipici attacchi di tosse con un'aura precedente sotto forma di ansia e mancanza di aria;
  • il periodo di recupero, in cui i sintomi si attenuano e le convulsioni stanno diventando meno frequenti, può durare fino a 2 mesi.

I primi segni di pertosse compaiono dopo la fine del periodo di incubazione, che può durare da 3 giorni a 2 settimane.

I segni iniziali della pertosse nei bambini sono mascherati da tipici raffreddori:

  • aumento della temperatura corporea, forti brividi, sudorazione;
  • il bambino si lamenta di mal di testa e dolori muscolari, debolezza;
  • si verifica gonfiore della mucosa dei passaggi nasali, accompagnato da congestione nasale e rilascio di muco trasparente;
  • la tosse si unisce abbastanza rapidamente, ha un carattere secco e non si ferma con i soliti mezzi.

All'esame sono visibili iperemia pronunciata della faringe, pallore della pelle, polso rapido e respiro. La respirazione vescicolare o intensa si sente nei polmoni. Il periodo catarrale dura in media 7 - 10 giorni.

I sintomi della pertosse nei bambini nel periodo convulso sono pronunciati e non lasciano dubbi sulla diagnosi di infezione. Più volte al giorno ci sono attacchi di tosse secca non produttiva.

  • forte sensazione preliminare della presenza di un oggetto estraneo nella gola con difficoltà respiratorie;
  • una serie sequenziale di tremori tosse sotto forma di esalazioni;
  • prolungata ripresa dell'ispirazione con un suono sgradevole e sibilante;
  • dopo espirazione tosse;
  • secrezione mucosa spessa (possono essere osservate strisce di sangue).

NSE (enolasi specifica del neurone)

Enolasi specifica del neurone (NSE) - isoforme alfa-gamma e gamma-gamma dell'enzima glicolitico enolasi, che sono marcatori di tumori neuroendocrini.

Viene effettuato un test per il livello sierico di NSE insieme a studi sugli ormoni e sui loro prodotti di decomposizione, altri marcatori tumorali. L'analisi è uno strumento diagnostico comune in oncologia, neurochirurgia.

I risultati vengono utilizzati per la diagnosi differenziale e il monitoraggio delle neoplasie neuroendocrine, del carcinoma polmonare a piccole cellule e del sistema endocrino diffuso (APUD). Il prelievo di sangue per l'esame viene eseguito da una vena..

La determinazione della concentrazione di enolasi neurone-specifica viene effettuata durante il saggio di immunosorbente enzimatico. I valori non superano i 16,3 ng / ml. La preparazione dei risultati richiede 1 giorno lavorativo..

Enolasi specifica del neurone (NSE) - isoforme alfa-gamma e gamma-gamma dell'enzima glicolitico enolasi, che sono marcatori di tumori neuroendocrini.

Viene effettuato un test per il livello sierico di NSE insieme a studi sugli ormoni e sui loro prodotti di decomposizione, altri marcatori tumorali. L'analisi è uno strumento diagnostico comune in oncologia, neurochirurgia.

I risultati vengono utilizzati per la diagnosi differenziale e il monitoraggio delle neoplasie neuroendocrine, del carcinoma polmonare a piccole cellule e del sistema endocrino diffuso (APUD). Il prelievo di sangue per l'esame viene eseguito da una vena..

La determinazione della concentrazione di enolasi neurone-specifica viene effettuata durante il saggio di immunosorbente enzimatico. I valori non superano i 16,3 ng / ml. La preparazione dei risultati richiede 1 giorno lavorativo..

L'enolasi specifica del neurone è un enzima. È necessario che il corpo effettui la glicolisi - l'ossidazione del glucosio. L'NSE è presente in tutte le cellule del corpo ed è rappresentato da tre isoforme aventi specificità tissutale. L'alfa-enolasi è determinata nei tessuti di vari organi, la beta-enolasi nei muscoli cardiaci e striati.

Le enolasi specifiche per i neuroni sono chiamate isoforme gamma. Contengono neuroni, cellule neuroendocrine e tumori in cui degenerano questi due tipi di cellule..

Nella pratica clinica e di laboratorio, l'NSE è considerato un marcatore specifico di neoplasie neuroendocrine del sistema APUD - cellule che hanno un'origine comune, producono, accumulano e sintetizzano ormoni proteici e ammine biogeniche.

Le accumulazioni di apudociti si trovano nell'ipotalamo, nel cervelletto, nei gangli simpatici, nell'adenoipofisi, nel timo, nella ghiandola pineale, nella tiroide e nel pancreas, nelle ghiandole surrenali, nelle ovaie, nel tratto gastrointestinale, nel tratto respiratorio e nei polmoni, nei reni, nella pelle, nel tratto urinario.

Con la crescita di tumori nei neuroni e nelle cellule neuroendocrine, la sintesi di NSE si moltiplica, il tasso di glicolisi aumenta.

Un aumento della concentrazione di enolasi specifica del neurone è caratteristico di neuroblastoma, retinoblastoma, carcinoma midollare della tiroide, carcinoma a cellule pancreatiche delle isole insulari, carcinoide, feocromocitoma e carcinoma polmonare a piccole cellule. Esiste una correlazione diretta tra le manifestazioni cliniche della malattia e il livello di NSE nel sangue.

I risultati sono usati nella pratica oncologica e neurochirurgica per monitorare l'oncopatologia, facendo una prognosi. Il materiale per l'analisi è il sangue dalle vene. La procedura di studio viene eseguita mediante saggio immunologico..

indicazioni

Il carcinoma polmonare a piccole cellule è l'indicazione principale per un esame del sangue NSE. In circa il 65-80% dei casi di questa malattia, viene determinato un aumento dei parametri del test, mentre esiste una correlazione tra la deviazione dei valori dalla norma e lo stadio del processo patologico. Lo studio è utilizzato nella diagnosi iniziale della malattia..

La base per la sua attuazione può essere lamentele di febbre, perdita di peso, disturbi dell'appetito, mancanza di respiro, tosse, emottisi. Talvolta si notano disturbi endocrini, neurologici, mucocutanei ed ematologici (sindromi paraneoplastiche). Il carcinoma polmonare a piccole cellule è spesso accompagnato da una maggiore produzione non solo di NSE, ma anche di ACTH, ADH.

Una volta diagnosticato, viene periodicamente eseguito un esame del sangue NSE per monitorare il trattamento della malattia. Ad esempio, una buona risposta alla chemioterapia è un aumento temporaneo della concentrazione del marker tumorale 1-3 giorni dopo il primo ciclo e una rapida diminuzione del suo livello normale alla settimana successiva.

Durante il periodo di remissione in circa l'80-95% dei pazienti, gli indicatori dell'analisi sono nel corridoio dei valori di riferimento, 1-4 mesi prima della ricaduta, la concentrazione di NSE inizia ad aumentare.

Altre indicazioni per la prescrizione di un esame del sangue per NSE sono neoplasie come feocromocitoma, carcinoma tiroideo midollare, gastrinoma, insulinoma, tumori carcinoidi gastrointestinali.

I tessuti in cui si sviluppano queste neoplasie hanno un'origine embrionale comune: si formano tutti dalla cresta neurale. Quando un tumore è interessato, viene determinata la produzione in eccesso di composti specifici per neurone, in particolare NSE.

Per i bambini, questa analisi è spesso prescritta per il neuroblastoma, un tumore maligno del sistema nervoso simpatico che produce catecolamina e NSE. Nella maggior parte dei casi, le neoplasie sono localizzate nello spazio retroperitoneale, nelle ghiandole surrenali, meno spesso nel mediastino e nel collo.

Nel 60-62% dei bambini con questa malattia, viene determinato un aumento della concentrazione del marker tumorale, che è correlato allo stadio del processo patologico.

Come metodo diagnostico ausiliario, è indicato un esame del sangue per NSE per danni al tessuto nervoso a seguito di lesioni meccaniche al cervello o ipossia. Il livello di enolasi specifica del neurone indica la dimensione della lesione e la presenza di emorragia nello spazio subaracnoideo. I tassi aumentati sono considerati come un segno prognostico sfavorevole..

Con APUDome, un esame del sangue NSE viene utilizzato per monitorare il decorso della malattia. Nella diagnosi iniziale, non viene mostrato, poiché la sua sensibilità è di circa il 34%.

Inoltre, lo studio non viene eseguito per i tumori cerebrali, poiché un aumento dei valori è determinato in circa il 22% dei pazienti. Nella pratica clinica, il test NSE è molto richiesto a causa della sua elevata sensibilità (92%) per il carcinoma polmonare a piccole cellule.

Questo ti permette di usarlo come unico strumento per fare una prognosi della malattia.

Preparazione per analisi e campionamento

Il livello di NSE è determinato nel siero del sangue venoso. Il biomateriale viene preferibilmente assunto al mattino, dopo 8-12 ore di fame notturna. Se la procedura è programmata per il giorno, devono trascorrere almeno 4 ore tra la sua condotta e l'ultimo pasto.

I pasti grassi dovrebbero essere eliminati al giorno. Esiste una regola di preparazione separata per i pazienti che ricevono alte dosi di biotina: l'ultima iniezione del farmaco è consentita almeno 8 ore prima del prelievo di sangue.

Tutti i pazienti nell'ultima mezz'ora devono astenersi dal fumo, dallo sforzo fisico, evitare lo stress.

Il sangue viene prelevato dalla vena ulnare mediante puntura. Poiché l'NSE è contenuto nelle cellule del sangue, il siero viene separato entro 1 ora dalla raccolta. Per questo, le provette con biomateriale vengono poste in una centrifuga e quindi i fattori di coagulazione vengono rimossi dal plasma. La determinazione della concentrazione di enolasi specifica per neurone viene effettuata mediante test immunoenzimatico.

Si basa sul fatto che l'NSE forma complessi con anticorpi. Quindi, la quantità di questi complessi è determinata da uno dei metodi disponibili per il laboratorio (fotocolorimetrico, chemiluminescente, elettrochemiluminescente). Nell'ultima fase, viene calcolato il livello NSE nel campione.

La procedura del test dura diverse ore, i risultati vengono preparati per il giorno successivo alla donazione di sangue.

Valori normali

Normalmente, il livello di NSE nel sangue è compreso tra 0 e 16,3 ng / ml. Questi valori sono gli stessi per i pazienti di entrambi i sessi e di tutte le età, non cambiano in base a fattori fisiologici.

Tuttavia, nell'interpretazione, vale la pena ricordare che i risultati dipendono in una certa misura dal metodo di ricerca, dai reagenti e dalle apparecchiature utilizzate. Gli indicatori ottenuti in diversi laboratori sono difficili da confrontare tra loro..

Pertanto, con un'osservazione dinamica della malattia, si consiglia di effettuare un'analisi nello stesso centro diagnostico.

Sali di livello

Il motivo dell'aumento del livello di NSE nel sangue a 20-25 ng / ml è spesso una malattia non cancerosa..

Un aumento della concentrazione di enolasi neurone-specifica è determinato in pazienti con patologia benigna del sistema respiratorio, tubercolosi polmonare, ictus, edema cerebrale, insufficienza renale cronica, sclerodermia sistemica.

La ragione dell'aumento dei livelli di NSE da 25 ng / ml è un processo maligno. Una marcata deviazione degli indicatori dalla norma è determinata con carcinoma polmonare a piccole cellule, feocromocitoma, neuroblastoma, carcinoma tiroideo midollare, seminoma.

Livello di abbassamento

Una bassa concentrazione di enolasi specifica del neurone nel sangue è normale. Il motivo della riduzione dei livelli di NSE nel sangue in pazienti con una diagnosi accertata di cancro è una risposta positiva al trattamento. I parametri di analisi sono correlati alla dimensione del tumore e alla sua attività, pertanto la loro diminuzione indica una diminuzione della dimensione del tumore.

Trattamento anormale

Lo studio dell'NSE nel sangue è ampiamente utilizzato nella pratica medica per la diagnosi e il monitoraggio del cancro, nonché per varie lesioni cerebrali: lesioni, ipossia, intossicazione.

La sensibilità dell'analisi è particolarmente elevata rispetto al carcinoma polmonare a piccole cellule; in questa malattia può essere utilizzata isolatamente per fare una prognosi. Con i risultati del test, è necessario consultare il proprio medico - oncologo, neurochirurgo.

Confrontando i dati di un esame completo, lo specialista determinerà la necessità di un trattamento.

NSE (enolasi specifica del neurone) :: descrizione, norme, cause, cliniche

Nome: NSE (enolasi specifica del neurone).

NSE (enolasi specifica del neurone)

Enolasi specifica del neurone (NSE). Isoforme alfa-gamma e gamma-gamma dell'enzima glicolitico enolasi, che sono marcatori di tumori neuroendocrini. Il test NSE viene eseguito nel siero insieme allo studio degli ormoni e dei loro prodotti di decadimento, nonché di altri marker tumorali. L'analisi è uno strumento diagnostico comune in oncologia e neurochirurgia..

I risultati vengono utilizzati per la diagnosi differenziale e il monitoraggio di tumori neuroendocrini maligni, carcinoma polmonare a piccole cellule e sistema endocrino diffuso (APUD). Sangue prelevato da una vena per la raccolta. La determinazione della concentrazione di enolasi neurone-specifica viene effettuata in un saggio di immunosorbente enzimatico. I valori normali non superano i 16,3 ng / ml.

La preparazione dei risultati dura 1 giorno lavorativo..

L'enolasi specifica del neurone è un enzima. È necessario che il corpo effettui la glicolisi - l'ossidazione del glucosio. L'NSE è presente in tutte le cellule del corpo ed è rappresentato da tre isoforme con specificità tissutale. L'alfa-enolasi è determinata nei tessuti di vari organi, la beta-enolasi, nel cuore e nei muscoli striati.

Un'enolasi specifica del neurone è chiamata isoforma gamma. Contengono neuroni, cellule neuroendocrine e tumori in cui si rigenerano questi due tipi di cellule..

Nella pratica clinica e di laboratorio, l'NSE è considerato un marcatore specifico di neoplasie neuroendocrine del sistema APUD - cellule che hanno un'origine comune, producono, raccolgono e sintetizzano ormoni proteici e ammine biogeniche.

L'accumulo di apudociti è localizzato in ipotalamo, cervelletto, gangli simpatici, ghiandola pituitaria, timo, ghiandola pineale, tiroide e pancreas, ghiandole surrenali, ovaie, tratto gastrointestinale, tratto respiratorio e polmoni, reni, tratto urinario, urina, urina, urina, urina dotti, polmoni, polmoni, ovaie, tratto urinario, polmoni, reni, ovaie, tratto urinario, polmoni, reni, ovaie, tratto gastrointestinale, polmoni, reni, ovaie, tratto gastrointestinale, tratto respiratorio, reni, ovaie, tratto gastrointestinale tratto intestinale, tratto respiratorio e polmoni. Con la diffusione dei tumori nei neuroni e nelle cellule neuroendocrine, la sintesi di NSE aumenta in modo significativo, il tasso di glicolisi aumenta. Un aumento della concentrazione di enolasi specifica del neurone è caratteristico di neuroblastoma, retinoblastoma, carcinoma midollare della tiroide, carcinoma a cellule pancreatiche delle isole insulari, carcinoide, feocromocitoma e carcinoma polmonare a piccole cellule. Esiste una correlazione diretta tra le manifestazioni cliniche della malattia e il livello di NSE nel sangue. I risultati ottenuti sono utilizzati nella pratica oncologica e neurochirurgica per monitorare l'oncopatologia, facendo una prognosi. Il materiale per l'analisi è il sangue dalle vene. La procedura di test viene eseguita mediante test immunologico..

NSE (enolasi specifica del neurone) Il carcinoma polmonare a piccole cellule è la principale indicazione per un esame del sangue per la NSE. In circa il 65-80% dei casi di questa malattia, viene determinato un aumento dei parametri del test, mentre esiste una correlazione tra la deviazione dei valori dalla norma e lo stadio del processo patologico. Lo studio è utilizzato nella diagnosi iniziale della malattia. La base per la sua attuazione può essere lamentele di febbre, perdita di peso, disturbi dell'appetito, mancanza di respiro, tosse, emottisi. Talvolta si notano disturbi endocrini, neurologici, mucocutanei ed ematologici (sindromi paraneoplastiche). Spesso, il carcinoma polmonare a piccole cellule è accompagnato da una maggiore produzione non solo di NSE, ma anche di ACTH, ADH. Una volta diagnosticato, viene periodicamente eseguito un esame del sangue NSE per monitorare il trattamento della malattia. Ad esempio, una buona risposta alla chemioterapia è un aumento temporaneo della concentrazione del marker tumorale 1-3 giorni dopo il primo ciclo e una rapida diminuzione del suo livello normale alla settimana successiva. Durante il periodo di remissione in circa l'80-95% dei pazienti, gli indicatori dell'analisi sono nel corridoio dei valori di riferimento, 1-4 mesi prima della ricaduta, la concentrazione di NSE inizia ad aumentare. Altre indicazioni per la prescrizione di un esame del sangue per la NSE sono neoplasie come feocromocitoma, carcinoma tiroideo midollare, gastrinoma, insulinoma, tumori carcinoidi gastrointestinali. I tessuti in cui si sviluppano queste neoplasie hanno un'origine embrionale comune: si formano tutti dalla cresta neurale. Con un tumore, viene determinata la produzione in eccesso di composti specifici per neuroni, in particolare NSE. Per i bambini, questa analisi è spesso prescritta per il neuroblastoma, un tumore maligno del sistema nervoso simpatico che produce catecolamina e NSE. Nella maggior parte dei casi, le neoplasie sono localizzate nello spazio retroperitoneale, nelle ghiandole surrenali, meno spesso nel mediastino e nel collo. Nel 60-62% dei bambini con questa malattia, viene determinato un aumento della concentrazione del marker tumorale, che è correlato allo stadio del processo patologico. Come metodo diagnostico ausiliario, è indicato un esame del sangue per NSE per danni al tessuto nervoso a seguito di lesioni meccaniche al cervello o ipossia. Il livello di enolasi specifica del neurone indica la dimensione della lesione e la presenza di emorragia nello spazio subaracnoideo. I tassi aumentati sono considerati un segno prognostico sfavorevole..

Con APUDome, un esame del sangue NSE viene utilizzato per monitorare il decorso della malattia. Nella diagnosi iniziale, non viene mostrato, poiché la sua sensibilità è di circa il 34%.

Inoltre, lo studio non viene eseguito per i tumori cerebrali, poiché un aumento dei valori è determinato in circa il 22% dei pazienti. Nella pratica clinica, il test NSE è molto richiesto a causa della sua elevata sensibilità (92%) per il carcinoma polmonare a piccole cellule.

Questo ti permette di usarlo come unico strumento per fare una prognosi della malattia.

Il livello di NSE è determinato nel siero di sangue venoso. Si consiglia di assumere biomateriale al mattino, dopo 8-12 ore di fame notturna. Se la procedura è programmata per la giornata, devono trascorrere almeno 4 ore tra questo e l'ultimo pasto. Gli alimenti grassi dovrebbero essere eliminati tutto il giorno..

Per i pazienti che assumono alte dosi di biotina, esiste una regola di preparazione separata: l'ultima iniezione del farmaco è consentita almeno 8 ore prima del prelievo di sangue. Tutti i pazienti nell'ultima mezz'ora devono astenersi dal fumo, dallo sforzo fisico, evitare lo stress.

Il sangue viene prelevato dalla vena ulnare mediante puntura. Poiché l'NSE si trova nelle cellule del sangue, il siero viene separato entro 1 ora dalla raccolta. Per questo, le provette con biomateriale vengono poste in una centrifuga e quindi i fattori di coagulazione vengono rimossi dal plasma.

La determinazione della concentrazione di enolasi neurone-specifica viene effettuata utilizzando un saggio di immunoassorbimento enzimatico. Si basa sul fatto che l'NSE forma complessi con anticorpi. Quindi il numero di questi complessi è determinato da uno dei metodi di laboratorio disponibili (fotocolorimetrico, chemiluminescente, elettrochemiluminescente).

Il passaggio finale consiste nel calcolare il livello NSE nel campione. La procedura del test dura diverse ore, i risultati vengono preparati il ​​giorno successivo alla donazione di sangue.

In genere, la NSE nel sangue è compresa tra 0 e 16,3 ng / ml. Questi valori sono gli stessi per i pazienti di entrambi i sessi e di tutte le età e non cambiano in base a fattori fisiologici..

Tuttavia, nell'interpretazione, si dovrebbe tenere presente che i risultati dipendono in una certa misura dal metodo di ricerca, dai reagenti utilizzati e dalle apparecchiature utilizzate. Gli indicatori trovati in diversi laboratori sono difficili da confrontare..

Pertanto, nel caso di monitoraggio dinamico della malattia, si consiglia di analizzare nello stesso centro diagnostico.

La ragione dell'aumento del livello di NSE nel sangue a 20-25 ng / ml è spesso non cancerosa.

Un aumento della concentrazione di enolasi specifica del neurone è determinato in pazienti con malattie respiratorie benigne, tubercolosi polmonare, ictus, edema cerebrale, insufficienza renale cronica e sclerodermia sistemica.

Il motivo per aumentare il livello di NSE di 25 ng / ml è un processo dannoso. Gravi anomalie si riscontrano nel carcinoma polmonare a piccole cellule, feocromocitoma, neuroblastoma, carcinoma tiroideo midollare e seminoma.

Bassi livelli di enolasi specifica del neurone nel sangue sono normali. Il motivo della riduzione del livello di NSE nel sangue dei pazienti con carcinoma diagnosticato è una risposta positiva al trattamento. I parametri di analisi sono correlati alla dimensione del tumore e alla sua attività, pertanto la loro diminuzione indica una diminuzione della dimensione del tumore.

ClinicaPrezzoTelefono
Clinica del Dr. Filatov a Rubinstein San Pietroburgo, ul. Rubinstein, d.36m. Dostoevskaya+7 (812) 243..show + 7 (812) 243-19-60 + 7 (812) 312-65-65 + 7 (812) 716-26-86
Centro di salute scandinavo sul 2 ° cavo Mosca, st. 2o cavo, d. 2, p. 25, p. 26, p. 37m. Motore aeronautico+7 (499) 519.. mostra + 7 (499) 519-33-87 + 7 (495) 788-18-17 + 7 (495) 645-00-54
Clinica KG 'Lapino' a Odintsovo, Odintsovo, st. Maresciallo Nedelin, d. 15m.+7 (499) 116... mostra + 7 (499) 116-77-61 + 7 (800) 700-70-01
FSBI RSCRHT San Pietroburgo, pos. Sabbia, st. Leningradskaya, d. 70m.+7 (812) 596..show + 7 (812) 596-85-43
City Clinical Hospital №64 sulla strada Vavilova Mosca, st. Vavilova, casa 61m. Accademico+7 (495) 103..show + 7 (495) 103-46-66 + 7 (499) 134-70-90
KVD sulla Open Highway Mosca, Open Highway, 48A, b. 2m. Boulevard Rokossovsky+7 (499) 966..show + 7 (499) 966-72-01 + 7 (499) 966-72-05 + 7 (499) 270-03-50
Alexandra Honey su Kastanaevskaya Mosca, st. Kastanaevskaya, casa 9, edificio 1m. Bagrationovskaja+7 (495) 125..show + 7 (495) 125-22-36 + 7 (495) 796-39-06
MC Express su Borovoy San Pietroburgo, ul. Borova, d. 1m. viale ligovsky+7 (812) 712..show + 7 (812) 712-24-87 + 7 (962) 686-96-85 + 7 (812) 764-29-72
FGBUZ TsMSCH №119 FMBA della Russia Mosca, st. Pozzo Suschevsky, d. 24m. Marina Grove+7 (499) 972... mostra + 7 (499) 972-09-46 + 7 (495) 212-11-19 + 7 (499) 972-03-55 + 7 (499) 972-04-00
MSCh n. 1 su Avtozavodskaya Mosca, st. Avtozavodskaya, d. 23, bldg. 8m Avtozavodskaya+7 (495) 627..show + 7 (495) 627-10-84 + 7 (495) 627-10-85 + 7 (495) 627-10-83
Medico a Korolev Korolev, st. Stazione, d.20m.+7 (495) 519..show + 7 (495) 519-76-74 + 7 (495) 764-56-05 + 7 (925) 903-97-82
MCC sull'Alta Mosca, st. Alto, d. 19, edificio. 2m Kolomenskaya+7 (495) 725..show + 7 (495) 725-31-43 + 7 (499) 612-50-60
MediKlab su Istrinskaya Mosca, st. Istra, 10, bldg. 1m. Kuncevskaja+7 (495) 488..show + 7 (495) 488-20-50 + 7 (495) 580-72-72 + 7 (964) 569-83-17
City Clinical Hospital №29 intitolato a N.E. Bauman Moscow, Hospital Square, 2m. Bauman+7 (499) 263..show + 7 (499) 263-23-47 + 7 (499) 263-03-84 + 7 (495) 360-40-93 + 7 (985) 769-63-94
Five Plus su Alma-Ata Mosca, st. Alma-Ata, 11, bldg. 1m. Alma-Ata+7 (499) 530..show + 7 (499) 530-33-33 + 7 (495) 902-64-64
Clinica 'Telemed Express' Lublino Mosca, Tikhoretsky Blvd., 1, p. 5m. Lublin+7 (495) 150..show + 7 (495) 150-90-10
PreMed su Petrovka Mosca, st. Petrovka, d. 17, p. 3m. Chekhovskaya+7 (495) 255..show + 7 (495) 255-34-64
City Clinical Hospital No. 31 a San Pietroburgo, San Pietroburgo, Dynamo Ave., 3m. Isola di Krestovsky+7 (812) 235..show + 7 (812) 235-11-04 + 7 (812) 230-86-30 + 7 (812) 235-31-95 + 7 (812) 235-12-02
FGU "FBMSE" su Ivan Susanin Mosca, st. Ivan Susanin, d.3m. Likhobory+7 (499) 905..show + 7 (499) 905-16-66 + 7 (499) 906-04-15 + 7 (499) 906-04-88
SPIVMiR su Mendeleevskaya San Pietroburgo, ul. Mendeleevskaya, d.2m. Vyborg+7 (812) 606..show + 7 (812) 606-65-99 + 7 (911) 228-80-71
AndroHelp su Malaya Pirogovskaya Mosca, st. Malaya Pirogovskaya, d. 1, p. 4m. Frunze+7 (495) 920..show + 7 (495) 920-98-09 + 7 (495) 989-89-81
Centro Medico Immunocorrection intitolato a Khodanova PH Mosca, st. Davydkovskaya, d.6m. Boulevard slavo+7 (495) 125..show + 7 (495) 125-22-36 + 7 (499) 445-40-83 + 7 (495) 740-61-75
Ospedale di San Pietroburgo dell'Accademia delle scienze russa, San Pietroburgo, Toreza Avenue, 72, lit. Am Specifico+7 (812) 293..show + 7 (812) 293-45-35 + 7 (812) 323-45-35
Clinical Road Hospital delle ferrovie russe JSC, San Pietroburgo, Mechnikova Avenue, 27m. Piazza del coraggio+7 (812) 679... mostra + 7 (812) 679-70-03
Centro medico nel 2 ° passaggio Botkinsky Mosca, 2 ° passaggio Botkinsky, 5, edificio. 5m Jogging+7 (495) 945..show + 7 (495) 945-79-82 + 7 (495) 653-14-57
Centro medico nella 4a Dobryninsky Lane a Mosca, 4a Dobryninsky per., 4m. Dobryninskaya+7 (495) 933..show + 7 (495) 933-86-48 + 7 (495) 933-86-49 + 7 (499) 237-38-52 + 7 (499) 237-40-04
Nikor-Med in Zelenograd Zelenograd, Apple Alley, Bldg. 330m.+7 (499) 736..show + 7 (499) 736-85-03 + 7 (499) 736-95-56
Centro di oncologia a Pesochny San Pietroburgo, pos. Sabbia, st. Leningradskaya, 68Am. Laghi+7 (812) 573..show + 7 (812) 573-91-31 + 7 (812) 573-91-29
Central Clinical Hospital No. 2 di JSC Russian Railways Moscow, ul. Budayskaya, d.2m. Rostokino+7 (495) 727..show + 7 (495) 727-00-03 + 7 (499) 187-08-17
SlimHouse nel passaggio Zolotorozhsky Mosca, Zolotorozhsky pr-d, 2m. Piazza Ilyich+7 (495) 707... mostra + 7 (495) 707-10-10 + 7 (495) 364-29-45
GKB loro. V.M. Buyanova Mosca, st. Baku, d.26m. Tsaritsyno+7 (495) 321..show + 7 (495) 321-57-40 + 7 (495) 321-54-92 + 7 (495) 321-10-06 + 7 (495) 321-13-06
Tono in Istria, Istria, st. Lenin, casa 6m.+7 (495) 125..show + 7 (495) 125-22-36 + 7 (498) 315-20-84 + 7 (968) 404-84-52
Vega su Dubninskaya Mosca, st. Dubninskaya, d. 27, bldg. 2m Quartiere+7 (495) 150..show + 7 (495) 150-17-91
Honey KVT Center in Bolshoi Cherkassky Lane Moscow, B. Cherkassky per., 13/14 p. 3 ABVm. Città cinese+7 (495) 229..show + 7 (495) 229-04-98 + 7 (495) 627-07-06
M-Vita su Zelenogradskaya Mosca, ul. Zelenogradskaya, casa 39, edificio 1m. River Station+7 (495) 922..show + 7 (495) 922-09-09 + 7 (985) 922-09-09
M-Vita sull'autostrada Dmitrovskoye Mosca, autostrada Dmitrovskoye, 25, bldg. 1m. Timiryazevskaya+7 (499) 977..show + 7 (499) 977-09-09
Sanmedexpert in Bolshoi Demidovsky Lane Mosca, Bolshoi Demidovsky Lane, d. 17 / 1m. Bauman+7 (495) 153..show + 7 (495) 153-58-12
Maria Med su Fabricius Mosca, ul. Fabricio, d.13m. Schodnenskaja+7 (499) 519..show + 7 (499) 519-61-35 + 7 (495) 645-19-16 + 7 (965) 128-00-03 + 7 (499) 493-00-68
Clinica №2 FSBI FKT VMT FMBA della Russia Mosca, st. Novozavodskaya, d. 14Am. Fili+7 (495) 749..show + 7 (495) 749-95-37
Family Health Center on Moldagulova Moscow, st. Moldagulova, d. 3, bldg. 3m. Vykhino+7 (495) 925... mostra + 7 (495) 925-00-40 + 7 (495) 374-79-53
Altre cliniche - 404. usa i filtri

42a96bb5c8a2acfb07fc866444b97bf1 Moderatore contenuto: Vasin A.S.

Enolasi specifica del neurone (NSE)

[08-058] Enolasi specifica del neurone (NSE)

1810 rub.

L'enolasi neuronale-specifica (NSE) è un'isoforma dell'enzima enolasi necessaria per la glicolisi. Questo è un marker di tumori di origine neuroendocrina..

  • Sinonimi russo
  • NSE, NSE.
  • Sinonimi inglese
  • Enolasi specifica del neurone, NSE, γ-enolasi, γ-fosfopiruvato-idratasi.
  • Metodo di ricerca
  • Saggio immunologico elettrochemiluminescente (ECLIA).
  • Intervallo di rilevazione: 0,05 - 370 ng / ml.
  • unità
  • Ng / ml (nanogrammi per millilitro).
  • Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?
  • Sangue venoso.
  • Come prepararsi allo studio?
  • Escludere cibi grassi dalla dieta il giorno prima dello studio.
  • Non mangiare per 8 ore prima dello studio, puoi bere acqua naturale pulita.
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo per 30 minuti prima dell'esame.
  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

L'enolasi neuronale specifica è una delle varietà strutturali dell'enzima enolasi, necessaria per la glicolisi e quindi presente in tutte le cellule del corpo. Le isoforme di questo enzima sono specifiche dei tessuti..

L'enolasi specifica del neurone, la NSE, una caratteristica isoforme dei neuroni, si distingue per alcune caratteristiche strutturali necessarie per il normale funzionamento di questo enzima ad una maggiore concentrazione di ioni cloro.

Oltre al citoplasma dei neuroni, l'NSE si trova anche in cellule di origine neuroendocrina, ad esempio cellule di cromaffina del midollo surrenale, cellule parafollicolari della ghiandola tiroidea e alcuni altri.

Tuttavia, nelle cellule tumorali esiste una sintesi avanzata di questo enzima, che garantisce un alto tasso di glicolisi, una crescita attiva del tumore e la sua diffusione ai tessuti circostanti. Un aumento dell'NSE è spesso osservato nel carcinoma polmonare a piccole cellule, così come nel carcinoma tiroideo midollare, feocromocitoma, tumori neuroendocrini dell'intestino e del pancreas e neuroblastoma.

Il carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC) è un processo anaplastico e ha proprietà neuroendocrine. Ad esempio, questo tipo di tumore è caratterizzato dalla secrezione di ormone adrenocorticotropo (ACTH), ormone antidiuretico (ADH) e enolasi neurone-specifica.

Tali caratteristiche determinano il quadro clinico della malattia e possono anche essere utilizzate per la diagnosi..

Il quadro clinico di MCRL può essere dominato da sintomi costituzionali (febbre, perdita di peso e appetito), sintomi di danno al tessuto polmonare (respiro corto, tosse, emottisi), sintomi di danno d'organo durante metastasi (frattura patologica con metastasi nella colonna vertebrale) e sindromi paraneoplastiche.

Di norma, MCRL ha una posizione centrale e comprime le strutture vicine del mediastino. Nel 10% dei casi, un grande tumore preme sulla vena cava superiore, che è accompagnata da una violazione del deflusso venoso dalle vene giugulari e si manifesta con mal di testa, un cambiamento nella carnagione e può anche causare trombosi venosa profonda del cervello (sindrome della vena cava superiore).

Spesso, MCRL è accompagnato da una sindrome di produzione ADH inadeguata, in cui un eccesso di ADH porta a ritenzione idrica e iponatriemia. Un'altra sindrome paraneoplastica tipica di MCRL è una sindrome da produzione di ACTH ectopica (sindrome di Cushing).

È caratterizzato da ridistribuzione della massa grassa (viso a forma di luna, obesità addominale), perdita di tessuto muscolare e connettivo (strie rosa), osteoporosi e irsutismo.

Una frequente sindrome paraneoplastica neurologica è la sindrome di Lambert-Eaton, in cui vengono rilevati anticorpi bloccanti ai canali del calcio dei neuroni, che porta a una ridotta conduzione degli impulsi nervosi ed è accompagnata da una grave debolezza dei gruppi muscolari prossimali. Un alto livello di NSE è un fattore prognostico sfavorevole ed è associato a una risposta MCRL insufficiente alla chemioterapia, alla rapida progressione della malattia e ad un'alta probabilità di morte. Pertanto, la misurazione della concentrazione di NSE può essere utilizzata per effettuare la previsione di SCLC. Una diminuzione dell'NSE durante il trattamento è associata a una progressione del tumore più lenta, che consente l'uso di questo marker tumorale per valutare i risultati del trattamento.

Altri tipi di carcinoma polmonare sono collettivamente definiti carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC). Questo gruppo di malattie, a differenza di SCLC, non ha proprietà neuroendocrine e la produzione di NSE in eccesso è insolita.

Pertanto, l'NSE può essere utilizzato per la diagnosi differenziale di MCRL e NSCLC..

Questo indicatore di laboratorio è particolarmente utile quando i metodi diagnostici di routine non possono essere eseguiti a causa della gravità della malattia o della patologia associata..

Le cellule del midollo surrenale, le cellule parafollicolari tiroidee e le cellule neuroendocrine gastrointestinali sono di origine comune dalla cresta neurale.

I tumori di queste cellule sono caratterizzati da un'aumentata secrezione di ormoni specifici (adrenalina con feocromocitoma, calcitonina con carcinoma tiroideo midollare), nonché da un'eccessiva produzione di marcatori neurone specifici, incluso l'NSE.

Pertanto, la misurazione dell'NSE può essere effettuata nella diagnosi di feocromocitoma, carcinoma tiroideo midollare, gastrinoma e insulinoma, nonché tumori carcinoidi del tratto gastrointestinale. L'origine comune di queste cellule spiega anche il fenomeno della combinazione di diversi tumori di diversa localizzazione nello stesso paziente..

Sono descritte tre sindromi di neoplasia endocrina multipla (MEN): MEN I, MEN IIA e MEN IIB. Sono geneticamente determinati ed ereditati in maniera autosomica dominante. UOMINI I comprende tumori delle ghiandole paratiroidi, pancreas endocrino (gastrinoma, insulina, glucagonoma) e adenoipofisi (prolattinoma).

La malattia è causata da una mutazione del gene per la proteina menin. I sintomi comuni con MEN I sono ipercalcemia e nefrolitiasi. Le sindromi MEN IIA e MEN IIB sono causate da mutazioni del proto-oncogeno RET. UOMO IIA comprende carcinoma tiroideo midollare, feocromocitomi bilaterali e tumori paratiroidi.

MEN IIB è caratterizzato da una combinazione di carcinoma tiroideo midollare, feocromociti bilaterali e ganglioneuromi multipli. Il carcinoma midollare viene rilevato in quasi il 100% dei casi di MEN II, caratterizzato da un esordio precoce della malattia, un decorso aggressivo e un'alta mortalità.

Il quadro clinico di MEN II è dovuto a un eccesso di ormoni specifici. Una frequente manifestazione di ipercalcitonemia che accompagna il carcinoma midollare avanzato è la diarrea a lungo termine. Tipicamente, MEN II viene diagnosticato sulla base di una storia ereditaria utilizzando test genetici molecolari prima dell'inizio dei segni della malattia. Inoltre, un test NSE può essere utilizzato per diagnosticare le sindromi MEN manifeste..

Mentre il tumore più comune delle cellule del midollo surrenale negli adulti è il feocromocitoma, nei bambini il neuroblastoma più comune è un tumore maligno che origina anche dai neuroblasti della cresta neurale ed è in grado di produrre catecolamine e NSE (la maggior parte dei pazienti ha meno di 2 anni al momento della diagnosi). Il quadro clinico è dovuto alla compressione del tumore delle strutture vicine e ad un eccesso di adrenalina e dopamina. È stata osservata una frequente combinazione di neuroblastoma e sindrome opsoclonus-myoclonus. L'NSE elevato con neuroblastoma è un segno prognostico sfavorevole.

Normalmente, l'NSE è presente in gran numero nei neuroni del sistema nervoso centrale e periferico. La sua concentrazione aumenta in modo significativo con danni al tessuto nervoso a seguito di una lesione meccanica al cervello o all'ipossia..

Livelli elevati di NSE sono associati alla dimensione del focus della contusione cerebrale e alla presenza di emorragia subaracnoidea. Inoltre, è un fattore prognostico sfavorevole in un paziente con danno cerebrale traumatico..

Questo indicatore può essere utilizzato insieme a metodi strumentali quando si decide la cessazione delle cure mediche. La concentrazione di NSE aumenta con l'ictus ischemico e il suo alto tasso di aumento è associato a una prognosi sfavorevole della malattia.

Questo indicatore clinico e di laboratorio può essere utilizzato anche per valutare il grado di danno cerebrale durante l'anossia causato dall'arresto cardiaco..

A cosa serve lo studio??

  • Per la diagnosi del carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC), la sua prognosi e il monitoraggio del suo trattamento.
  • Per la diagnosi di feocromocitoma.
  • Per la diagnosi del carcinoma tiroideo midollare.
  • Per la diagnosi di tumori neuroendocrini del tratto gastrointestinale.
  • Per la diagnosi e la prognosi del neuroblastoma.
  • Fare una prognosi per danni cerebrali traumatici e ipossici.

Quando è programmato uno studio?

  • Con sintomi di MCRL: debolezza non motivata, perdita di peso, tosse ed emottisi, respiro corto, fratture patologiche e sindromi paraneoplastiche caratteristiche, specialmente in un paziente fumatore.
  • Quando si pianifica la chemioterapia e si valutano i suoi risultati, oltre a fare una prognosi di MCRL.
  • Con sintomi di feocromocitoma negli adulti: ipertensione arteriosa (diastolica), in particolare con un decorso della malattia della malattia, accompagnato da un mal di testa pulsante, palpitazioni, aumento della sudorazione, eccitazione.
  • Con sintomi di carcinoma tiroideo midollare: compattazione del collo, linfoadenite regionale indolore, diarrea prolungata.
  • Con iperinsulinemia, ipergastrinemia, iperglucagonemia.
  • Con sintomi di neuroblastoma nei bambini: con dolore alle ossa, all'addome, con zoppia, nausea, perdita di appetito e peso, emorragie sulla pelle intorno agli occhi, diarrea.
  • Con una predisposizione ereditaria alle sindromi da neoplasia endocrina multipla.
  • Con lesioni al cervello e coma cerebrale, ictus ischemico e anossia cerebrale.
  • Quando si effettua una prognosi di una malattia in un paziente con danno cerebrale traumatico e ipossico.

Cosa significano i risultati??

L'uso isolato della ricerca per lo screening e la diagnosi del cancro è inaccettabile. Le informazioni contenute in questa sezione non possono essere utilizzate per l'autodiagnosi e l'automedicazione. La diagnosi di qualsiasi malattia si basa su un esame completo che utilizza vari metodi, non solo di laboratorio, ed è eseguita esclusivamente da un medico.

Valori di riferimento: 0 - 16,3 ng / ml.

Ragioni per aumentare il livello di enolasi specifica del neurone:

  • ictus,
  • edema cerebrale,
  • neuroblastoma,
  • carcinoma polmonare a piccole cellule,
  • carcinoma tiroideo midollare,
  • feocromocitoma,
  • tumori neuroendocrini del pancreas (insulinoma, gastrinoma, glucagonoma),
  • sindrome da neoplasia endocrina multipla,
  • fallimento renale cronico,
  • malattie polmonari benigne,
  • tubercolosi polmonare,
  • sclerodermia sistemica,
  • carcinoma polmonare non a piccole cellule comune.
  1. La riduzione dell'enolasi specifica per neurone non è significativa dal punto di vista diagnostico.
  2. Cosa può influire sul risultato?
  3. Normalmente, la maggior parte dell'NSE proviene da globuli rossi, quindi qualsiasi distruzione di globuli rossi (dovuta a farmaci o lesioni) è accompagnata da un aumento dell'NSE.
  4. Note importanti
  5. Il test NSE non può essere utilizzato come screening per le prime fasi del tumore..
  6. Anche raccomandato
  7. Chi prescrive lo studio?
  8. Oncologo, medico generico, neurochirurgo, anestesista per rianimazione, genetista.
  9. Letteratura
  • Bharti A, Ma PC, scoperta di Salgia R. Biomarker nel carcinoma polmonare - promesse e sfide della proteomica clinica. Mass Spectrom Rev. 2007 maggio-giugno; 26 (3): 451-66.
  • James A. Bonner, Jeff A. Sloan, Kendrith M. Rowland, Jr., et al. Significato dei livelli di enolasi specifici per neuroni prima e durante la terapia per il carcinoma polmonare a piccole cellule. Clin Cancer Res 2000; 6: 597-601.
  • Jaume Trape et al. Aumento della concentrazione plasmatica dei marker tumorali in assenza di neoplasia. Clin Chem Lab Med 2011; 49 (10): 1605–1620.
  • Chernecky C. C. Test di laboratorio e procedure diagnostiche / S.S. Chernecky, B.J. Berger; 5a ed. - Saunder Elsevier, 2008.
  • Brodeur GM, Pritchard J, Berthold F, Carlsen NL, Castel V, Castelberry RP, De Bernardi B, Evans AE, Favrot M, Hedborg F, et al. Revisioni dei criteri internazionali per la diagnosi, la stadiazione e la risposta al trattamento del neuroblastoma. J Clin Oncol. 1993 agosto; 11 (8): 1466-77. Revisione.
  • Daubin C et al. Enolasi sierica specifica del neurone come predittore di esito in sopravvissuti ad arresto cardiaco in coma: uno studio prospettico di coorte. BMC Cardiovasc Disord. 8 agosto 2011; 11:48.

Enolasi specifica del neurone

Enolase (2-fosfo-D-glicerato idrolasi) è un enzima glicolitico costituito da due dimeri di isoenzima, MM circa 80 kD. Questi dimeri possono includere subunità immunologicamente diverse (alfa, beta e gamma) in qualsiasi combinazione.

L'enzima prese il nome - enolasi specifica per neurone (NSE), poiché la subunità gamma della NSE umana è determinata in alte concentrazioni principalmente nei neuroni e nelle cellule neuroendocrine. NCE è un marker di scelta per il carcinoma polmonare a piccole cellule.

Con un DN di 20,5–25 ng / ml e una specificità del 95%, la sensibilità degli NSE, secondo varie fonti, è del 57–78% per il carcinoma polmonare a piccole cellule in generale e del 38–60% per le forme localizzate della malattia. Con un DN di 25 ng / ml, nel 93-97% dei casi è possibile una diagnosi differenziale di carcinoma polmonare non a piccole e piccole cellule mediante NSE.

La definizione di NSE è anche un utile OM nella diagnosi del neuroblastoma. Con un DN di 25 ng / ml, la sensibilità a questo tumore raggiunge l'85%.

Valori NSE superiori a 50 ng / ml nei bambini con sospetto neuroblastoma con un alto grado di probabilità confermano la diagnosi.

Nel melanoma maligno - tumori di origine neuroectodermica - anche la sensibilità dell'NSE è elevata: il 75–85% dei pazienti con diagnosi ha un livello di NSE superiore a 25 ng / ml.

  • Viene mostrata l'efficacia dell'NSE nella diagnosi precoce delle metastasi in pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule dopo il trattamento primario.
  • La misurazione dell'NSE è appropriata durante il trattamento sistemico del carcinoma polmonare per valutare la risposta alla terapia e documentare la progressione della malattia..
  • Indicazioni per lo studio
  • Sospetto di neuroblastoma nei bambini;
  • monitoraggio di pazienti con carcinoma polmonare;
  • valutazione dell'efficacia del trattamento dei malati di cancro e documentazione della progressione della malattia.

Materiale per la ricerca: siero di sangue, liquido pleurico.

  • Malattie benigne:
    • respiratorio,
    • epatite
    • cirrosi epatica,
    • fallimento renale cronico.
  • Neoplasie maligne:
    • carcinoma polmonare a piccole cellule,
    • neuroblastoma,
    • melanoma maligno,
    • tumori neuroendocrini sistemi APUD.
  • Lesioni al cervello e alla colonna vertebrale.
  • Situazioni stressanti.
  • Lunga esposizione a fonti di luce UV.
  • emolisi.