Diagnosi del cancro intestinale: segni della malattia, metodi di laboratorio e strumentali

Carcinoma

Il cancro intestinale è un tumore maligno che si sviluppa sulla mucosa. Molti tumori dell'intestino compaiono dalle piccole dimensioni delle escrescenze dei polipi. Tuttavia, non tutte queste formazioni sono correlate a tumori maligni..

Descrizione della malattia

I seguenti fattori contribuiscono al cancro intestinale:

  • età;
  • cause ereditarie;
  • fumatori;
  • colite frequente;
  • malnutrizione;
  • mancanza di vitamine, in particolare di vitamina B6, nonché di micro e macro elementi;
  • costipazione frequente, ecc..

Sintomi

Nelle prime fasi, l'oncologia intestinale, come molte altre malattie oncologiche, ha sintomi impliciti e cancellati, a cui la persona praticamente non presta attenzione. Queste manifestazioni minori includono i seguenti sintomi:

  1. Cambiamenti della motilità intestinale.
  2. Anemia.
  3. Debolezza, perdita di peso, affaticamento.
  4. La presenza di piccole secrezioni di sangue nelle feci.
  5. Cambiamenti nel gusto o avversione a determinati alimenti.

Tali segni di cancro intestinale potrebbero non disturbare affatto il paziente. Il cancro precoce viene di solito rilevato per caso..

Diagnostica

Per una diagnosi accurata di questo disturbo, è necessario eseguire esami del sangue. Loro includono:

  • biochimica;
  • clinico;
  • marcatori tumorali.

Ognuno di loro individualmente non sarà in grado di fornire un quadro completo di ciò che sta accadendo. In combinazione, confrontando i dati disponibili, gli specialisti possono rilevare con precisione la presenza di cellule tumorali. Inoltre, questo approccio consente di stabilire la loro posizione. Ci sono casi in cui i pazienti sono costretti a fare test più volte per ottenere un risultato più affidabile..

biochimica

Tale studio di laboratorio non fornisce una conferma al cento per cento della presenza di cancro intestinale. Tuttavia, i dati ottenuti con deviazioni dalla norma possono essere il primo segnale per la successiva diagnosi. L'analisi biochimica mostra:

  • Emoglobina. Quando si osservano deviazioni verso il basso a 70-80 unità e al di sotto, questo può indicare processi maligni nell'intestino.
  • Proteina. Se la sua concentrazione, che dipende dal numero di aminoacidi, è sottovalutata, questa è una delle manifestazioni di oncologia nell'organo.
  • Urea. La presenza del suo livello elevato indica una pervietà incompleta all'interno dell'intestino a causa della possibile presenza di un tumore.
  • Aptoglobina. Un tasso aumentato di questa sostanza di solito aumenta con il cancro intestinale..

Clinico

Uno studio di questo tipo aiuta a identificare una varietà di processi patologici nel corpo umano. Di solito, durante gli esami preventivi viene prescritto un esame del sangue generale. Tuttavia, aiuta anche a identificare un tumore maligno di qualsiasi organo..

È necessario prestare attenzione ai seguenti parametri:

  1. I globuli bianchi con una tale malattia sono generalmente ingranditi, la struttura dei globuli bianchi è cambiata.
  2. VES (velocità di eritrosedimentazione). Un livello aumentato di questi composti indica processi infiammatori. Quando il livello non diminuisce dopo l'assunzione di agenti antibatterici, questo può indicare oncologia.
  3. Una diminuzione dell'emoglobina può indicare indirettamente lo sviluppo del cancro intestinale.

Sangue sui marker tumorali

Uno degli studi affidabili nel rilevamento di un tumore maligno è un esame del sangue per i marcatori tumorali. Quindi vengono rilevate le proteine ​​che sono i prodotti dell'attività vitale delle cellule tumorali..

Queste sostanze sono osservate in presenza di un tumore nel corpo in costante crescita. Se una persona è sana, non si manifesterà.

Un esame del sangue per marcatori di oncologia per oncologia consente di:

  • determinare il tipo di istruzione;
  • calcolare la dimensione del tumore e lo stadio del suo sviluppo;
  • conoscere la reazione del corpo alla neoplasia;
  • monitorare il trattamento.

Esistono 2 gruppi di marker tumorali che indicano il cancro intestinale:

  1. Antigene cancro-embrionale. Aumenta rapidamente all'inizio della malattia e quindi il suo tasso rimane invariato. Con la cirrosi epatica e i fumatori non c'è crescita attiva di questo antigene.
  2. Antigene CA-19-9. Indica lo sviluppo, oltre al cancro intestinale, anche un tumore nel pancreas. L'analisi semplifica la diagnosi, accelerando la ricerca della posizione effettiva del tumore. Quando il livello di antigene è in costante aumento, il cancro intestinale è progressivo in natura. Con una diminuzione dell'indicatore, dovrebbe essere valutato un buon effetto del trattamento organizzato.

Sebbene le diagnosi siano spesso basate su marker di cancro, a volte si trovano in un corpo sano. È necessario eseguire un esame completo, poiché è inaccettabile prescrivere un trattamento, dopo aver ricevuto il risultato di una sola analisi.

Vale la pena notare che un esame del sangue per il carcinoma intestinale è di solito indicato come metodi di ricerca aggiuntivi. È necessario passare con loro un'altra diagnosi, in particolare, per passare un'analisi delle feci per il sangue occulto. Inoltre, procedure come:

  • colonscopia;
  • sigmoidoscopia;
  • irrigoscopy.

Trattamento

I medici sono molto cauti nel trattamento del cancro intestinale. pre-analisi della situazione:

  • il grado di sviluppo del cancro;
  • effetto pre-trattamento;
  • condizione fisica del paziente.

La chemioterapia è riconosciuta come il principale metodo di trattamento. Se un tumore deve essere ridotto per ridurre il dolore, viene utilizzata la radioterapia. La chirurgia viene utilizzata per ripristinare l'ostruzione intestinale. Gli anticorpi monoclonali aiutano a prevenire temporaneamente la diffusione del tumore.

Prevenzione

Al fine di prevenire il cancro intestinale, è necessario abbandonare la maggior parte delle cattive abitudini, in particolare il fumo. Una dieta sana aiuterà anche. In ogni caso, le persone a rischio dovrebbero eseguire test corporei per la diagnosi precoce del cancro.

Se hanno polipi, dovrebbero certamente essere rimossi e quindi esaminare la sezione al microscopio per escludere la possibilità di formazione di un tumore maligno. Una maggiore attenzione all'intestino dovrebbe essere rivolta a coloro che hanno una poliposi diffusa in famiglia.

Suggerimenti e trucchi

Quando una persona non ha fattori di rischio, deve comunque sottoporsi a periodici esami intestinali dopo 50 anni. L'attuazione di una raccomandazione così semplice ridurrà significativamente la possibilità di contrarre il cancro all'intestino..

Se hai problemi con il funzionamento dell'intestino, anche apparentemente innocuo, devi visitare un coloproctologo per esame ed esame.

Chiunque desideri rimanere in salute, forte e bello è obbligato a condurre uno stile di vita corretto, a non essere pigro, a sottoporsi a esami di profilo da solo, senza aspettare la direzione dei medici e, naturalmente, essere di buon umore. Dopotutto, è noto che molte malattie compaiono a causa di uno squilibrio mentale - non dimenticarlo.

Un esame del sangue per il cancro intestinale. indicatori

Circa 50 mila persone vengono diagnosticate con cancro al colon ogni anno in tutto il mondo..

Il motivo principale per l'elevata mortalità dei pazienti con questa diagnosi è la diagnosi troppo tardi, quando il tumore viene rilevato nelle fasi 3-4. Effettuare regolarmente un esame, compresi gli esami del sangue, che consente di prendere le misure in tempo. Esistono vari metodi diagnostici, tra i quali uno dei più comuni è un esame del sangue..

Esistono diversi tipi di analisi per le malattie oncologiche di diversa localizzazione, che consentono non solo di confermare o confutare i sospetti, ma in presenza di cancro - per stabilire lo stadio, la gravità del processo.

Importante: un esame del sangue per il tumore all'intestino indicherà una malattia anche all'inizio del suo sviluppo. Questa sarà un'occasione per sottoporsi a un esame più serio..

Se l'esame del sangue per il cancro è positivo, è necessario ripetere il prelievo del sangue per escludere un risultato falso.

La diagnostica prevede la consegna di un esame del sangue di tre tipi:

  • analisi generale (clinica);
  • analisi biochimiche;
  • marcatori tumorali.

Chimica del sangue

Il primo modo per determinare che il retto e altri segmenti dell'intestino è influenzato da un tumore maligno è un'analisi biochimica. Se si sospetta un tumore nell'intestino, prestare attenzione agli indicatori:

  • proteine ​​totali - mostra il livello di concentrazione di proteine ​​costituite da aminoacidi. Con la malattia intestinale, i livelli di proteine ​​diminuiscono;
  • emoglobina: i cambiamenti oncologici saranno indicati da una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue;
  • aptoglobina - con tumori intestinali nel sangue, si osserva un aumento dell'aptoglobina;
  • urea: un aumento del livello di urea nel sangue indica ostruzione intestinale. Questa condizione può essere un segno di cancro del colon-retto;
  • altri indicatori, il cui livello supera o non raggiunge la norma, possono indicare oncologia e altre malattie.

Emocromo generale

Lo scopo di un esame del sangue clinico per sospetto cancro è di rilevare l'anemia, che di per sé può indicare la presenza di sanguinamento da un tumore nell'intestino. In una tale situazione, l'anemia è considerata un probabile segno di cancro, un paziente con tali risultati di analisi viene riferito a un gastroenterologo.

I medici prestano particolare attenzione ai pazienti con anemia di origine sconosciuta negli uomini di età superiore ai 45 anni e nelle donne in menopausa. Con il cancro del colon-retto, un esame del sangue può rilevare l'anemia cronica, con il cancro del colon-retto, la comparsa di anemia.

Oltre all'anemia, è possibile rilevare un elevato numero di globuli bianchi in un esame del sangue generale. Questo risultato indica la presenza di un processo infiammatorio che si sviluppa a lungo nel corpo..

Con qualsiasi posizione e forma di cancro, i risultati di un esame del sangue generale possono fornire informazioni importanti per il medico nelle seguenti aree:

  • caratteristiche del corpo;
  • decorso della malattia;
  • posizione del tumore e tipo di tumore (benigno o maligno).

Gli indicatori nell'analisi del sangue generale indicano la crescita di un tumore maligno nell'intestino:

  1. Cambiamenti nella composizione e nel livello dei globuli bianchi nel sangue. Il medico nota che il paziente ha un aumento del numero totale di leucociti. Talvolta viene rilevato mieloblasto o linfoblasto, che possono essere segni di un tumore maligno..
  2. Un aumento della VES indicherà il cancro intestinale se il tasso di sedimentazione eritrocitaria non diminuisce dopo la terapia antibiotica e antinfiammatoria.
  3. Una diminuzione del livello di emoglobina (anemia) indica indirettamente la presenza di un tumore intestinale.

Gli indicatori da soli non possono essere un motivo per confermare il sospetto di cancro intestinale. Anomalie simili nell'analisi del sangue possono essere rilevate in altre malattie.

Esame del sangue per marcatori tumorali

Un esame del sangue più informativo per il cancro nell'intestino è un'analisi dei marker tumorali. I marcatori oncologici sono proteine ​​che sono il prodotto dell'attività vitale delle cellule maligne. Tali antigeni per ciascun organo saranno diversi, in generale, la loro identificazione indica la presenza di una neoplasia maligna. Ci sono casi in cui viene rilevato un aumento dei livelli di antigene in un processo infiammatorio a livello intestinale.

Un esame del sangue per i marker tumorali consente di:

  • stabilire la natura del tumore (benigno o maligno);
  • identificare a che punto è lo sviluppo della malattia, stabilire la dimensione del tumore;
  • stabilire come il corpo risponde al cancro;
  • monitorare l'efficacia della terapia.

Se si sospettano tumori maligni dell'intestino, prestano attenzione a 2 marcatori tumorali: CEA e antigene CA-19-9. Il primo di essi (antigene embrio-tumorale) può segnalare non solo il cancro intestinale, ma anche indicare un danno oncologico ad altri organi: polmoni, fegato, mammella, prostata, polmoni, cervice, ecc..

Con un tumore maligno, il CEA aumenta, all'inizio della malattia cresce più attivamente, quindi gradualmente. Anche nelle persone sane, il CEA può essere leggermente più alto del normale se una persona ha cirrosi epatica o fuma.

L'antigene CA-19-9 può essere rilevato, indicando il cancro dell'intestino, dello stomaco e del pancreas. Questo marcatore tumorale aumenta con il processo infiammatorio nello stomaco, nel fegato, con un tumore benigno e fibrosi cistica.

Infine, ulteriori test aiuteranno a confermare o, fortunatamente, a confutare la diagnosi. Se gli indicatori di entrambi i marker tumorali sopra menzionati sono in costante crescita, ciò indica che il tumore nell'intestino sta progredendo. Se gli indicatori dei marker tumorali nei risultati di un esame del sangue diminuiscono, possiamo parlare di una reazione positiva al trattamento.

Il valore dei marker tumorali nella diagnosi del cancro non deve essere sopravvalutato, poiché i casi sono noti alla medicina quando i risultati sono elevati e il paziente non ha processi maligni. Pertanto, l'analisi per oncormarker è meglio considerata un importante metodo diagnostico aggiuntivo, che viene utilizzato in combinazione con altri metodi.

Segni di cancro intestinale

Per identificare l'oncologia anche prima di un esame del sangue, è necessario sapere quali segni precedono la comparsa e la crescita delle neoplasie oncologiche. La diagnosi precoce di qualsiasi forma di cancro è fondamentale per il successo del trattamento e della sopravvivenza..

Per prevenire lo sviluppo di un tumore nell'intestino, per impedirne la crescita fino a uno stadio inoperabile, è necessario ricordare i sintomi che dovrebbero farti allertare e consultare un medico.

Non è necessario prendere una decisione sul trattamento da soli, non dovresti essere diagnosticato con te stesso - questo importante punto deve essere affidato a uno specialista. La base per prestare attenzione alla propria salute saranno le situazioni:

  • feci irregolari, cambiamento nel movimento intestinale da costipazione a diarrea e schiena;
  • la presenza nelle feci di impurità vomito, muco e pus;
  • pallore della pelle; forte perdita di peso del paziente; anemia nei risultati di un esame del sangue;
  • debolezza, affaticamento con il minimo sforzo fisico;
  • dolore all'ano;
  • aumento della temperatura nel tempo, la cui causa non è stata stabilita.

I sintomi elencati sono un'occasione per consultare un medico. Lo specialista invierà un esame del sangue, effettuerà un esame, fisserà un appuntamento per una radiografia, una colonscopia. Le misure diagnostiche aiuteranno a stabilire la causa dei sintomi identificati, a prescrivere un trattamento adeguato.

A casa, puoi fare un test rapido per rilevare il sangue nascosto nelle feci. I test sono economici, vengono venduti in farmacia in diverse forme. Il risultato sarà pronto in 10 minuti, le istruzioni per il test sono incluse nella confezione..

Anche se il test ha rivelato sangue nelle feci, questo non è un motivo di panico. Questa immagine è caratteristica di varie malattie, non solo di quelle oncologiche. Questa è l'occasione per consultare uno specialista. È importante che i pazienti a rischio di carcinoma intestinale siano esaminati regolarmente in modo che, se necessario, prendano la malattia in una fase precoce.

Il gruppo a rischio per tumori dell'intestino comprende persone che soffrono di varie malattie dell'intestino, i fumatori, così come quelli nella cui famiglia ci sono persone con cancro.

Coloro a cui è stato diagnosticato un cancro di qualsiasi stadio non possono arrendersi, la malattia è vinta da coloro che credono in una prognosi favorevole e fanno del loro meglio per pensare al bene.

Come controllare l'intestino per oncologia (cancro): un confronto di metodi

Il cancro intestinale è una delle diagnosi comuni e pericolose che possono portare a tristi conseguenze. Fortunatamente, la medicina moderna non si ferma.

Non solo si trovano sistematicamente metodi efficaci per trattare questo disturbo, ma anche metodi innovativi di diagnosi, ricerca di laboratorio, tra cui un posto importante viene dato agli esami del sangue.

La malattia rilevata tempestivamente consente di iniziare il trattamento più rapidamente e migliora la prognosi

Sintomi del cancro intestinale

Il cancro è una malattia asintomatica. Gli specialisti prescrivono un esame del sangue per sospetto cancro intestinale, dopo la manifestazione di alcuni sintomi:

  1. Un sintomo indefinito può essere semplicemente dolore addominale, ma c'è sanguinamento intestinale, che può essere visto quando si esegue un test delle feci per il sangue occulto.
  2. L'esame del sangue occulto può essere eseguito anche a casa. Se il primo test per il cancro - un test a casa per il sangue occulto dà un risultato positivo, allora devi eseguire una colonscopia. Ora lo stanno facendo in anestesia generale..
  3. Problemi con le feci - può essere sia costipazione frequente che diarrea..
  4. Incontinenza di gas, specialmente durante lo sforzo fisico.
  5. Desiderio costante di andare in bagno "alla grande", mancanza di una sensazione di vuoto.
  6. Incontinenza fecale.
  7. gonfiore.
  8. Con ostruzione parziale o completa dell'intestino, crampi e dolore addominale frequente.
  9. Anemia, debolezza generale.
  10. Vomito intestinale.
  11. I nutrienti sono scarsamente assorbiti, di conseguenza - perdita di peso.

Avendo notato alcuni di questi sintomi, dovresti consultare il medico il prima possibile. Un esame del sangue tempestivo per il cancro intestinale può alleviare la tua condizione e persino salvare una vita.

Quale esame del sangue mostrerà l'oncologia intestinale

È possibile determinare l'oncologia dal sangue e quali test dovrebbero essere eseguiti per il cancro intestinale? Per massimizzare lo studio del problema e cercare metodi efficaci di trattamento, la medicina moderna utilizza tre opzioni di analisi:

  • generale (clinico);
  • biochimica;
  • sui marcatori del cancro.

Che cosa mostrerà un esame del sangue generale per il cancro intestinale

I risultati di un esame del sangue generale possono indicare lo sviluppo di un tumore nell'intestino:

  1. L'anemia può indicare indirettamente il cancro intestinale se si verifica una rapida riduzione dell'emoglobina, che si verifica con sanguinamento prolungato dal tumore. Se la presenza di anemia è confermata, il paziente viene immediatamente inviato a un gastroenterologo per una consultazione.
  2. Le donne in menopausa e gli uomini di età superiore ai 45 anni sono a rischio di anemia..
  3. Il cancro del colon-retto e i tumori maligni causano anemia..
  4. Leucocitosi: alti conteggi dei leucociti, che indicano processi infiammatori prolungati nel corpo e la probabile presenza di un tumore maligno, dovrebbero allertare gli specialisti.
  5. Prestare particolare attenzione quando si rilevano mieloblasti o linfoblasti..
  6. VES - se il livello della velocità di eritrosedimentazione è aumentato e non diminuisce durante la terapia antibiotica o antinfiammatoria, ci sono sospetti di cancro.

Cosa significa un esame del sangue biochimico per il cancro?

Gli studi biochimici sono presi in considerazione in molte malattie e i tumori maligni non fanno eccezione. Importanti indicatori dell'analisi biochimica, che dovrebbero essere notati:

  1. urea: può indicare un'ostruzione intestinale, che è un segno di cancro del colon-retto;
  2. proteine ​​totali: un livello ridotto indica malattie intestinali;
  3. Eventuali fluttuazioni degli ormoni, deviazioni dalla norma degli elementi indicano malattie o processi infiammatori all'interno del corpo.
  4. Analisi per il colesterolo, con tutti i benefici del colesterolo "buono", i suoi alti tassi possono essere innescati da tumori maligni nell'intestino.
  5. I problemi non possono essere ignorati; è meglio contattare immediatamente uno specialista competente. In questo caso, non solo puoi scoprire la tua diagnosi, ma anche iniziare un trattamento tempestivo.

Marcatori tumorali per tumore intestinale

Gli esami del sangue correttamente selezionati per i marcatori del cancro consentono di diagnosticare o confutare con precisione il sospetto carcinoma intestinale.

  1. Il prodotto dell'attività vitale delle cellule tumorali e delle proteine ​​specifiche - questi sono marcatori del cancro. Il loro aspetto nel sangue e nella crescita indica la presenza di cancro e lo sviluppo di questa malattia all'interno del corpo.
  2. Ci sono situazioni in cui lo sviluppo attivo di queste proteine ​​non indica il cancro, ma un grave processo infiammatorio all'interno dell'intestino.
  3. Un esame del sangue per i marcatori tumorali determina non solo la presenza di un tumore, ma anche:
  • il suo aspetto (benigno o maligno);
  • fase di sviluppo;
  • dimensioni
  • reazione del corpo alle cellule tumorali;
  • consente di monitorare e controllare l'efficacia del trattamento.

Marker oncologici che indicano precisamente lo sviluppo del cancro intestinale:

Chi è raccomandato di fare questi test

Al fine di proteggere te stesso e salvarti da una terribile diagnosi, si raccomanda che un esame sistematico (una volta all'anno). A rischio di una malattia come il cancro intestinale sono:

  1. persone di età superiore ai 60 anni;
  2. che in famiglia ha riscontrato un problema come il cancro, un fattore ereditario;
  3. persone con colite frequente, diarrea o costipazione;
  4. forti fumatori e amanti dell'alcool;
  5. pazienti con una carenza di vitamine del gruppo B, in particolare B6, D

Metodi diagnostici del carcinoma intestinale endoscopico

È possibile diagnosticare il cancro intestinale utilizzando diversi metodi, ma i metodi di ricerca endoscopica sono più accurati per diagnosticare il cancro intestinale. Molto spesso vengono utilizzati i seguenti metodi di ricerca:

  1. video colonscopia, con biopsia;
  2. colonscopia video a spettro ristretto ad alta risoluzione con funzione di zoom ottico 136 volte, con biopsia;
  3. nuovo metodo: deglutire le capsule invece della colonscopia.

Colonscopia

  • I metodi di ricerca endoscopica - la colonscopia video e la colonscopia video ad alta risoluzione a spettro stretto con una funzione di zoom ottico di 136 volte, differiscono principalmente nella qualità dello zoom ottico e della revisione.
  • Tipicamente, una procedura di colonscopia viene eseguita in anestesia generale..
  • Lo standard mondiale prevede che durante la procedura di colonscopia, i polipi e altre neoplasie vengano immediatamente rimossi.
  • Il biomateriale rimosso deve essere sottoposto a un esame citologico, per una biopsia al fine di determinare una formazione benigna o maligna.
  • La procedura di colonscopia richiede un addestramento speciale, di cui il medico dovrebbe parlare.

Nuovo metodo, deglutizione delle capsule invece della colonscopia

Ha inventato un nuovo metodo per esaminare l'intestino tenue e crasso usando una capsula che viene ingerita.

  1. A differenza della colonscopia, il metodo di deglutizione della capsula è meno traumatico e molto accurato per la diagnosi..
  2. Nella procedura di colonscopia, il colon è visto principalmente e solo una piccola parte dell'intestino tenue.
  3. Il metodo di deglutizione della capsula consente di vedere l'intestino tenue e crasso.
  4. Questo esame viene effettuato utilizzando una microcamera altamente sensibile, racchiusa in una capsula molto piccola.

Come funziona la capsula?

  1. È sufficiente ingoiare la capsula e, durante il suo movimento, una sensibile macchina fotografica microscopica nella capsula impiega da 20 a 30 fotogrammi al secondo.
  2. Una persona ingerisce una capsula, quindi entra nello stomaco, quindi nel duodeno.
  3. Quindi si muove attraverso l'intestino tenue e passa nell'intestino crasso..
  4. Dall'intestino crasso esce la capsula stessa.
  5. Dopo il rilascio, la capsula viene aperta e vengono eseguite la visualizzazione e l'analisi delle immagini scattate con una microcamera.
  6. La capsula si trova nel corpo del paziente per circa 15-16 ore.
  7. Inoltre, su una cintura speciale, un dispositivo di registrazione è attaccato al paziente, che funziona mentre la capsula è in movimento.
  8. Dopo l'uscita della capsula, viene rimossa e la decrittazione e l'analisi dei dati dal dispositivo di registrazione viene eseguita anche sul computer.
  9. Viene eseguita una preparazione speciale per la procedura e il paziente è sotto la supervisione di un medico durante l'intero processo di esame..

Metodi diagnostici aggiuntivi sul cancro

Puoi diagnosticare il cancro intestinale usando diversi metodi. Più spesso usato:

  • Ultrasuoni, radiografia, esame delle dita.
  • Metodi di ricerca endoscopica, video colonscopia con biopsia.
  • Sono inoltre necessari test di laboratorio..
  • Esame del sangue PCR aggiuntivo per escludere la tubercolosi intestinale.
  • Risonanza magnetica - risonanza magnetica.

Feci ematiche occulte e test delle urine

Proiezioni e campioni di test vengono utilizzati per determinare la presenza di sangue latente nelle feci e nelle urine. I più efficaci e informativi sono due metodi:

  1. Viene prescritto un test immunochimico per identificare i processi patologici nelle parti inferiori del sistema digestivo. Più spesso usato in oncologia del colon-retto;
  2. Il test della benzidina o la reazione di Gregersen viene eseguito chimicamente per rilevare i coaguli di sangue in tutte le strutture del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale).

Test del cancro a casa

I test del cancro possono essere eseguiti a casa. I kit di test sono disponibili gratuitamente nelle farmacie, ce ne sono più di tre tipi. Tutto il necessario per il test è nel kit e c'è una descrizione. I tipi di test del cancro che puoi fare a casa:

  1. Analisi del sangue. Puoi prelevare il sangue dal tuo dito acquistando un kit in farmacia.
  2. Analisi delle urine.
  3. Esami del sangue occulto nelle feci.

Ad esempio, test per tre tumori comuni:

Come leggere i risultati dei test:

  • Se c'è 1 barra sull'indicatore, significa che non c'è cancro.
  • Se ci sono 2 barre sull'indicatore, significa che c'è il cancro.
  • Se qualcosa non va, allora devi cercare urgentemente un buon medico.
  • I test del cancro vengono eseguiti almeno 1 volta all'anno..

Va ricordato che la presenza di sanguinamento indica sempre il cancro intestinale. E, se stai attento alla tua salute, fai un test a casa. Non è affatto difficile!

Tutto sulla diagnosi del cancro intestinale

Nel carcinoma intestinale, un ruolo decisivo nella prognosi futura è svolto non solo dal trattamento, ma anche dalla diagnosi qualitativa..

La terapia delle prime fasi del cancro oggi ha molto successo, il che suggerisce un alto tasso di sopravvivenza dei pazienti con rilevazione tempestiva della patologia.

In questo articolo parleremo in dettaglio dei metodi più efficaci per diagnosticare il cancro intestinale, i loro vantaggi e caratteristiche.

Una diagnosi precoce del cancro intestinale dovrebbe essere effettuata al primo segno di patologia. Di norma, i pazienti non attribuiscono importanza ai sintomi inespressi per lungo tempo e si rivolgono agli specialisti piuttosto tardi, il che peggiora l'ulteriore prognosi.

I principali segni che consentono di sospettare la patologia intestinale sono:

  • debolezza insolita
  • malessere
  • disordini del sonno
  • appetito ridotto
  • perdita di peso
  • crampi al dolore addominale
  • disturbi delle feci
  • la presenza di muco o coaguli di sangue nelle feci
  • tenesmo (falso impulso a defecare)
  • gonfiore

Non dimenticare che questi sintomi possono essere presenti in una serie di altre malattie, quindi è estremamente importante seguire tutte le procedure necessarie per verificare la diagnosi..

Ispezione programmata

Poiché quasi tutte le patologie oncologiche non si manifestano da molto tempo, la diagnosi del cancro intestinale nelle prime fasi diventa possibile principalmente a causa di esami di routine. Secondo le raccomandazioni dell'OMS, ogni persona di età superiore a 35 anni dovrebbe sottoporsi a una consultazione, che comprende:

  • Esame delle dita del retto - ogni anno.
  • Colonscopia - ogni 10 anni.
  • Ultrasuoni degli organi addominali - ogni anno.
  • Esame del sangue occulto nelle feci - ogni anno.

La diagnosi del carcinoma del colon-retto deve necessariamente includere uno studio digitale, poiché può rilevare l'oncologia nell'80-90% dei casi.

Diagnostica di laboratorio

La diagnosi di laboratorio del carcinoma intestinale consente di sospettare la presenza di oncologia anche prima delle prime manifestazioni cliniche della malattia. Anche con una piccola dimensione del tumore (che non è visibile con l'aiuto di metodi strumentali), i test possono innanzitutto mostrare la presenza di patologia nel corpo, poiché i prodotti del metabolismo del cancro entrano nel sangue e nelle feci del paziente.

Analisi del sangue generale

I principali indicatori di sangue, che consentono di parlare di un possibile processo maligno:

  1. Riduzione del numero di globuli rossi ed emoglobina. Nel processo di crescita, il tumore distrugge gradualmente i tessuti circostanti sani, a causa dei quali si verifica un piccolo sanguinamento cronico, che alla fine porta allo sviluppo di anemia sideropenica.
  2. Un aumento dei globuli bianchi e la comparsa di giovani globuli. In alcuni pazienti, il numero di globuli bianchi nel sangue può rimanere invariato o addirittura diminuire, il che è associato a una debole reazione del sistema immunitario al cancro. Tuttavia, per la maggior parte questo indicatore viene aumentato almeno 2-3 volte. Inoltre, a causa della costante morte dei leucociti a causa dei prodotti del metabolismo tumorale, il numero di giovani cellule nel sangue aumenta gradualmente (c'è uno spostamento neutrofilo a sinistra).
  3. Un aumento significativo dell'ESR. La velocità di eritrosedimentazione (VES) nel cancro può raggiungere i 60-70 mm / h, cosa rara in altre malattie. La stabilità di questo indicatore è caratteristica anche sullo sfondo della terapia. Va notato che l'accelerazione delle precipitazioni può essere l'unica deviazione nelle analisi nelle prime fasi dello sviluppo della patologia.

Prima di eseguire un esame del sangue generale, è importante non essere nervosi, per evitare un uso significativo di liquidi e droghe, poiché ciò potrebbe influire sui risultati..

Biochimica del sangue

In un'analisi biochimica del sangue per il cancro intestinale, gli indicatori consentono di valutare il rapporto qualitativo e quantitativo dei prodotti metabolici, determinare la natura dei processi distruttivi nel corpo e anche restringere la ricerca del cancro.

  1. Urea. Il prodotto principale della disgregazione proteica nel corpo, che è notevolmente aumentata a causa di processi tumorali distruttivi e di ostruzione intestinale (spesso accompagnata da cancro).
  2. Proteine ​​totali. Tassi più elevati possono favorire il cancro sigmoideo o rettale.
  3. Acido folico. Prende parte alla sintesi del DNA e alla divisione cellulare, quindi il suo numero sarà ridotto con la crescita attiva del cancro (nelle fasi successive della malattia, i valori dell'indicatore raggiungono numeri critici).
  4. Creatina chinasi. Un aumento dell'enzima nel sangue può indicare un danno al tessuto muscolare con il tumore che cresce attivamente nella parete intestinale.
  5. Colesterolo. Una riduzione significativa appare con una forma avanzata di cancro, tuttavia, con un danno epatico concomitante, l'indicatore può essere più alto del normale.
  6. Glucosio. Ridotto a causa dell'eccessivo dispendio energetico del tumore (in quasi tutti i tipi di cancro).

I test biochimici per il cancro intestinale possono anche indicare una patologia concomitante, lo stato dei reni, il fegato e i sistemi compensativi del corpo, che è estremamente importante per valutare la gravità del processo.

Ricerca sui marker tumorali

Gli esami del sangue per i marcatori tumorali consentono di identificare proteine ​​specifiche che producono cellule atipiche (cancro).

  • CEA (antigene embrio-tumorale), contenuto nelle cellule ghiandolari del colon, è uno dei test più sensibili (gli indicatori aumentano a seconda delle dimensioni del tumore).
  • CA 19-9. Un antigene prodotto in risposta a un tumore maligno nello stomaco o nell'intestino. Aumenta all'inizio della malattia e in caso di recidiva.
  • CA 242. Una proteina specifica che aumenta nel sangue non solo nei pazienti con carcinoma del colon-retto, ma anche in soggetti con un'alta predisposizione ad esso, che aiuta a prevenire lo sviluppo di patologie.
  • CA 72-4. Utilizzato in combinazione con CEA per determinare l'attività di crescita del tumore, un'alta concentrazione consente di sospettare metastasi.
  • AFP (alfa-fetoproteina). Normalmente, questa proteina è prodotta solo dal fegato. Consente di controllare l'intestino per l'oncologia, nonché di identificare le malattie del pancreas e l'epatite cronica.
  • SCC Aumenti del carcinoma del colon-retto (nell'80% dei casi con neoplasie nel canale anale).

Utilizzato per diagnosticare il cancro del canale anale rettale.

  • Tu M2-RK. Un marker che mostra l'attività del metabolismo nelle cellule tumorali aumenta nelle prime fasi dell'oncologia.

Nell'oncologia intestinale, i marker vengono utilizzati principalmente per lo screening della malattia, poiché in caso di recidiva, i parametri di laboratorio cambiano più rapidamente.

Un numero limitato di marker tumorali può essere presente in una persona assolutamente sana (così come sono possibili risultati falsi positivi e negativi), e quindi questo metodo viene utilizzato solo con quelli endoscopici per verificare la diagnosi.

Coprogram

La realizzazione di un coprogramma è uno dei metodi di base che valuta il contenuto, il colore e la consistenza delle feci.

Con l'oncologia, i tessuti vicino al tumore sono danneggiati, a causa dei quali i test del cancro intestinale possono mostrare la presenza di sangue occulto, epitelio o globuli bianchi. È possibile rilevare particelle di cibo non digerito e amido..

Il coprogramma consente inoltre di sospettare condizioni precancerose (ad esempio polipi o erosione) e processi infiammatori.

Test espresso

Va notato che un test positivo non indica necessariamente il cancro intestinale, poiché un danno alla parete può verificarsi in una serie di malattie, come uno stomaco e ulcera duodenale, morbo di Crohn, colite ulcerosa.

Il test stesso non richiede una preparazione o una dieta speciali e ha una sensibilità abbastanza elevata (circa il 98%). È possibile acquistare i reagenti per l'analisi in qualsiasi farmacia.

Diagnostica strumentale e hardware

La diagnosi del carcinoma del colon-retto e dei dipartimenti sovrastanti mediante metodi strumentali viene effettuata per gradi.

Per confermare il processo oncologico (dopo i risultati del test), vengono utilizzati gli ultrasuoni e i dispositivi radiologici, che consentono di visualizzare la formazione.

Quindi, vengono utilizzati metodi endoscopici per determinare la composizione delle cellule tumorali e persino rimuoverla (con una piccola dimensione).

Non tutti i metodi diagnostici possono essere assegnati a un paziente, poiché il loro contenuto informativo dipenderà dal tipo e dalla posizione del tumore.

Metodi non invasivi

I metodi non invasivi consentono di controllare il cancro dell'intestino e rilevare la presenza di metastasi comuni, comprese quelle distanti. Questi strumenti diagnostici vengono utilizzati per determinare l'esatta localizzazione delle neoplasie, che consente, in futuro, l'utilizzo di metodi invasivi per portare all'esame il tessuto interessato dal tumore.

La diagnostica a ultrasuoni è uno dei metodi più sicuri e convenienti per l'esame degli organi addominali..

L'intestino stesso è cavo, a causa del quale è difficile valutarne il contenuto, ma con l'aiuto di un sensore, il medico ha l'opportunità di esaminare bene le formazioni anatomiche vicine.

A causa di ciò, vengono determinate le dimensioni dell'intestino, la loro forma e posizione, nonché la presenza di siti atipici sospetti.

Irrigoscopy

L'irrigoscopia è un esame radiografico, che viene effettuato in più fasi. Al paziente viene iniettato un mezzo di contrasto (bario), che colora la mucosa intestinale e consente di valutare la sua struttura, nonché l'elasticità e l'estensibilità della parete. Un contrasto viene emesso dopo alcune ore attraverso il retto.

L'irrigoscopia può essere utilizzata sia prima della colonscopia che al posto di essa (in caso di controindicazioni o in assenza di un apparato), tuttavia, è necessario tenere presente che questo metodo non può essere utilizzato in pazienti con perforazione intestinale e insufficienza cardiaca.

Abbastanza spesso, il cancro viene diagnosticato utilizzando la tomografia computerizzata. A differenza dei raggi X, la TC rimuove la neoplasia a strati e può anche condurre la sua ricostruzione 3D. Ciò facilita notevolmente la valutazione dell'operabilità del tumore e consente di fornire una prognosi preliminare anche prima della biopsia..

L'indubbio vantaggio della tomografia è la capacità di utilizzare uno studio per diagnosticare quasi tutto il corpo e verificare la presenza di metastasi sia regionali che distanti (che è abbastanza importante a causa della tendenza alla diffusione dei tumori intestinali).

Metodi invasivi

I metodi invasivi sono finalizzati all'ottenimento di materiale biologico che consente in modo più accurato di parlare della diagnosi. Grazie agli strumenti endoscopici vengono rilevati il ​​tumore stesso, le sue dimensioni e la localizzazione esatta, nonché la sua superficie e il grado di danno ai tessuti circostanti. Sono i metodi invasivi che determinano la prognosi della malattia e le principali tattiche di trattamento.

Biopsia

È una biopsia che è il metodo diagnostico più affidabile, che consente non solo di identificare il processo tumorale in una fase precoce, ma anche di determinare con precisione la forma e la progressione della malattia.

Durante la biopsia, può verificarsi un leggero sanguinamento, che si arresta spontaneamente e non rappresenta un pericolo per il paziente.

sigmoidoscopia

La sigmoidoscopia è ora necessaria per la diagnosi del carcinoma del colon-retto. Il metodo è endoscopico e viene eseguito utilizzando un dispositivo speciale. Con una condotta corretta, il paziente non ha bisogno di anestesia e la procedura stessa è abbastanza veloce.

Di norma, durante lo studio, è possibile esaminare non solo il retto, ma anche il sigmoide. Un endoscopista durante l'esame valuta:

  • colore della mucosa
  • sollievo del rivestimento intestinale
  • verifica la presenza di neoplasie
  • monitora la peristalsi e il tono del retto

Uno dei primi segni per diagnosticare il cancro intestinale è il pallore della mucosa intestinale a causa della ridistribuzione del flusso sanguigno.

Colonscopia

Se i dati di laboratorio o hardware hanno indicato il cancro intestinale, la diagnosi deve necessariamente includere una colonscopia. Lo studio viene effettuato utilizzando una sonda speciale alla fine della quale è montata una telecamera.

Durante la procedura, viene prelevata una biopsia mirata da varie parti dell'intestino, che consente di stabilire una diagnosi in modo abbastanza accurato.

La colonscopia richiede una preparazione speciale per il massimo contenuto informativo del metodo, che include una dieta speciale e la pulizia del colon usando lassativi.

Laparoscopia

Questo metodo è essenzialmente un'operazione che viene eseguita a fini diagnostici con sospette metastasi nella cavità addominale. Grazie a una piccola incisione (da 1 a 5 cm) e un apparato speciale - un laparoscopio, diventa possibile eseguire una biopsia mirata o addirittura rimuovere formazioni non troppo grandi.

La diagnosi del carcinoma del colon-retto viene effettuata sotto la supervisione dell'ecografia, che ci consente di valutare il grado di germinazione del tumore durante l'intervento. L'operazione viene eseguita in anestesia generale..

Come posso controllare l'intestino per oncologia?

Il cancro in sé è una patologia estremamente pericolosa e, in assenza di un trattamento adeguato, porta sempre alla morte del paziente. Un tumore può colpire quasi ogni parte del sistema digestivo.

Molti sono interessati a: come controllare l'intestino per l'oncologia? Ad oggi, ci sono molti metodi che aiutano a diagnosticare con precisione, identificare la posizione della neoplasia e il grado di sviluppo della malattia.

Allo stesso tempo, ci sono modi per identificare il problema a casa..

Tuttavia, si deve capire che i sintomi del cancro in questo caso spesso non sono immediatamente evidenti, ma solo quando è troppo tardi per fare qualcosa.

Inoltre, molte persone sono abbastanza calme sul disagio che si verifica dopo aver mangiato, vari disturbi gastrointestinali - vale a dire, segnalano solo la gravità della condizione.

Le cause

Gli studi hanno dimostrato - le possibilità di cancro sono aumentate a causa dei seguenti fattori negativi:

  • polipi nell'intestino;
  • non conformità sistemica con la dieta;
  • mangiare prevalentemente piccante e oleoso;
  • hobby con bevande alcoliche;
  • fumatori;
  • inattività fisica;
  • eccesso di cibo;
  • cattiva ecologia;
  • esposizione alle radiazioni.

Come prendere Fortrans per purificare i due punti

Spesso, lo sviluppo dell'oncologia è determinato dalla predisposizione ereditaria di una persona. Cioè, se tra i tuoi cari ci sono persone che soffrono di questo tipo di disturbo, allora sei a rischio.

Alcuni scienziati suggeriscono che i tumori si formano più spesso in coloro che raramente mangiano cibi che contengono fibre (o, in altre parole, fibre alimentari). Il cibo raffinato viene digerito relativamente rapidamente, ma spesso ristagna nell'intestino, provocando infiammazione e costipazione.

Controlla a casa

Dovresti preoccuparti se hai questi segni clinici:

  • affaticamento costante (anche al mattino);
  • debolezza;
  • forte perdita di peso senza motivo apparente;

febbre senza sintomi del raffreddore;

  • la presenza di sigilli nell'addome palpabile a mano;
  • dolori persistenti di diversa natura nello stesso posto (le neoplasie spesso colpiscono i nervi situati nelle vicinanze);
  • problemi della pelle (eruzioni cutanee, decolorazione, comparsa di macchie dell'età, ecc.);
  • scarico di sangue dall'ano (proprio così, con feci o muco);
  • costipazione e altri cambiamenti nelle feci, accompagnati da irritabilità e un declino della vitalità.
  • Gli ultimi 2 sintomi sono un segnale che indica la formazione di metastasi.
  • Allo stesso tempo, le feci sono spesso macchiate con succo di barbabietola e se questa verdura era presente sul tavolo il giorno prima, allora non ci dovrebbe essere motivo di panico.
  • Come posso esaminare l'intestino tenue

Vale la pena sottolineare che quasi tutti i sintomi descritti sono aspecifici, cioè corrispondono a quasi tutte le malattie dell'apparato digerente. Tuttavia, se vengono identificati uno o più sintomi contemporaneamente, è necessario sottoporsi a un esame completo il più presto possibile, poiché il trattamento inizia prima, maggiori sono le possibilità di recupero.

Ricerca non strumentale

Le patologie intestinali derivanti dalla malnutrizione e non così pericolose per l'uomo sono accompagnate da manifestazioni molto inquietanti. Costringono il paziente a sospettare il peggio, ma sono abbastanza facili da rilevare durante un esame fisico di routine..

I metodi principali sono qui:

  • palpazione;
  • toccando con l'ascolto;
  • esame addominale.

Queste o altre malattie sono indicate in particolare:

  • gonfiore;
  • asimmetria;
  • localizzazione e natura del dolore (sordo, tagliente, acuto, ecc.).

Una tecnica diagnostica basata su un'indagine del paziente e test di laboratorio su urine, feci o esami del sangue ha dimostrato da tempo la sua efficacia. A volte viene eseguita anche una biopsia del fegato o del pancreas..

La presenza di problemi nel colon è confermata o negata dall'esame anale-digitale. Questa procedura viene eseguita da un proctologo. Particolare attenzione è prestata alla condizione delle pareti dell'ano, o piuttosto a loro:

L'esame viene eseguito in regime ambulatoriale utilizzando un antidolorifico locale. L'intero intestino non può essere controllato in questo modo per ragioni oggettive..

Colonscopia

Durante la colonscopia, viene inserita una sonda sottile nell'ano, che consente l'esame più qualitativo dell'intestino. Questo metodo offre al medico l'opportunità di vedere in prima persona:

  • in quali condizioni è la mucosa e l'epitelio;
  • se è presente l'infiammazione;
  • c'è un tumore?.

Il dispositivo è anche in grado di campionare un frammento di una neoplasia sospetta o di estrarre un corpo estraneo. Allo stesso tempo (quando il tumore è piccolo) viene immediatamente rimosso completamente. Il problema è che la maggior parte delle persone, per qualche ragione, ha paura di questa procedura generalmente sicura, e devo dire - invano. L'unica cosa di cui diffidare è cadere nelle mani di un medico inesperto.

Su richiesta del soggetto, tutte le manipolazioni vengono eseguite in anestesia, cioè in linea di principio non ha sensazioni dolorose.

Ispezione con altri metodi

Senza colonscopia, anche il cancro è facile da rilevare. Ad esempio, l'irrigoscopia, un metodo piuttosto vecchio, ma molto accurato per rilevare una neoplasia. La sua essenza è l'uso di raggi X e agenti di contrasto (bario), iniettati con un clistere sotto forma di soluzione direttamente nell'ano.

Anche durante la sigmoidoscopia, uno strumento speciale viene introdotto nell'ano per aiutare a scoprire in quali condizioni si trovano gli intestini del paziente.

La risonanza magnetica è uno dei metodi più avanzati. L'esame aiuta a trovare non solo i tumori maligni reali, ma anche le metastasi se la malattia ha raggiunto questo stadio di sviluppo. A colpo sicuro, il paziente prende le feci per l'analisi per scoprire se vi sono residui di sangue..

Come controllare il tuo intestino per il cancro?

Il cancro intestinale è una malattia pericolosa caratterizzata dalla presenza di un tumore nella mucosa intestinale. Allo stesso tempo, una tale patologia oncologica può verificarsi sul retto, sul colon o sul colon.

Come controllare l'intestino per il cancro? Esistono molti metodi diagnostici moderni che possono determinare con precisione la natura e la posizione del tumore, ma puoi farlo a casa, che ti permetterà di riconoscere la malattia in tempo e consultare un oncologo competente.

Cause di oncologia intestinale

È dimostrato che la probabilità di sviluppare un tumore di questa natura aumenta nei seguenti casi:

  • la presenza di polipi nell'intestino;
  • nutrizione impropria e irregolare per lungo tempo; una dieta composta principalmente da cibi oleosi o piccanti;
  • uso frequente di alcol e tabacco; stile di vita sedentario e altre cattive abitudini;
  • esposizione continua a sostanze chimiche o radiazioni.

Inoltre, lo sviluppo di questo disturbo può verificarsi a causa di una predisposizione a una natura genetica. Se ci sono stati casi di cancro nella tua famiglia, sei a rischio..

Si ritiene che la ragione possa essere l'uso costante di prodotti che non contengono fibre naturali.

In questo caso, iniziano a ristagnare nell'intestino, portando a costipazione e processi infiammatori..

Come controllare indipendentemente l'intestino per il cancro a casa: 6 posizioni

Di seguito sono riportati i segni principali, se presenti, che devono immediatamente prendere un appuntamento con un oncologo:

  1. Sensazione costante di affaticamento e debolezza, improvvisa perdita di peso senza ragioni oggettive, febbre (temperatura corporea subfebrilare).
  2. Sensazione di una zona densa nell'addome.
  3. Dolore costante (il fatto è che il tumore può influenzare le terminazioni nervose).
  4. Cambiamenti nelle condizioni della pelle. La pelle può cambiare la sua solita tonalità, sul corpo può apparire una pigmentazione o un'eruzione cutanea specifica..
  5. Sanguinamento periodico dall'ano, feci mescolate con masse di sangue o muco.
  6. Cambiamenti nelle feci, costipazione frequente, che sono accompagnati da un esaurimento e nervosismo. È a questo punto che compaiono le metastasi.

Se noti un particolare sintomo di una malattia, assicurati di passare attraverso la diagnosi appropriata! Prima di iniziare il trattamento, più favorevole sarà l'esito di questa terapia.!

Caratteristiche della diagnosi di tumori intestinali in condizioni mediche

I seguenti sono i principali metodi di visita medica:

All'esame iniziale, il medico determina la presenza o l'assenza di una neoplasia. Questa tecnica viene utilizzata per diagnosticare il cancro al cieco..

  • Irrigoscopy:
  • In questo caso, il tumore viene rilevato mediante irradiazione a raggi X, la condizione intestinale viene valutata dopo l'iniezione di un clistere con una soluzione contenente bario.
  • Colonscopia:
  • Utilizzando questa procedura, è possibile esaminare l'una o l'altra parte dell'intestino..
  • sigmoidoscopia:

Moderni trattamenti per il cancro intestinale

Dopo che al paziente è stato diagnosticato un cancro, lo specialista prescrive immediatamente il trattamento. Il modo più radicale è la chirurgia. Quindi, il chirurgo può eseguire una resezione della parte interessata dell'intestino e dell'area che lo circonda. La quantità di intervento chirurgico dipende dalla gravità della malattia.

Un altro metodo comune è la chemioterapia. Spesso agisce come un metodo di trattamento completo, eseguito prima e dopo l'intervento chirurgico.

Per quanto riguarda la radioterapia, non è sempre utilizzata nel trattamento del cancro intestinale, principalmente solo come metodo ausiliario.

La pratica medica conosce i casi della cura completa dei pazienti che usano questo metodo anche nelle ultime fasi dello sviluppo della patologia, tuttavia, un risultato favorevole è possibile solo con una combinazione complessa di approcci diversi.

Pertanto, una malattia oncologica dell'intestino è una malattia abbastanza comune e pericolosa, che, se ritardata, può portare alla morte.

Ogni paziente, in particolare uno i cui parenti stretti soffrivano di cancro, deve sapere come controllare l'intestino per il cancro, anche a casa.

Al primo segno di disturbo, consultare il proprio medico che si riferirà a un oncologo per ulteriori diagnosi.!

Come controllare il cancro intestinale

Allo stato attuale, i tumori maligni dell'intestino in frequenza di insorgenza occupano il secondo posto tra le malattie oncologiche.

L'efficacia del trattamento e l'aspettativa di vita del paziente dipenderanno dallo stadio della malattia, quindi è molto importante controllare regolarmente l'intestino per il cancro. Le persone di età superiore ai 45 anni sono più suscettibili al cancro, donne e uomini allo stesso modo.

Ogni 10 anni, il tasso di incidenza aumenta del 10%. Per un esame intestinale per il cancro, è necessario consultare un medico.

Esistono diversi metodi per diagnosticare i tumori nella cavità addominale. Questi includono metodi di ricerca endoscopica (sigmoidoscopia, colonscopia), metodo di ricerca con le dita, radiografia, ultrasuoni. La ricerca sulle dita è uno dei metodi più sicuri, semplici e comuni per diagnosticare il cancro intestinale..

Questo metodo consente di identificare le prime fasi di un tumore nella sezione distale, nonché di rilevare la presenza di sangue nel lume dell'intestino e altre patologie concomitanti.La sigmoidoscopia consente di esaminare il retto e la parte inferiore del colon, identificare possibili neoplasie e anche, se necessario, effettuare una biopsia dell'area sospetta.

La colonscopia esamina e valuta le condizioni della superficie interna dell'intestino crasso. Questo metodo consente di rilevare polipi e altre patologie, nonché di condurre una biopsia, la rimozione di polipi di dimensioni inferiori a 1 mm. È possibile esaminare l'intestino per il cancro utilizzando la colonscopia virtuale (tomografia computerizzata) utilizzando i raggi X..

Nella diagnosi del cancro intestinale, viene spesso utilizzato un metodo a raggi X chiamato "irrigoscopia". Prima dell'irradiazione, al paziente viene somministrato un clistere di bario. Il farmaco riempie il lume intestinale, dopo di che viene presa una radiografia. Puoi controllare il tuo intestino per il cancro con un'ecografia..

Con un'adeguata preparazione e condotta, lo studio aiuta a determinare le dimensioni del tumore, il grado di germinazione negli organi vicini e anche per identificare le metastasi.

Per diagnosticare il cancro intestinale, è necessario eseguire test di laboratorio. Da soli, non aiuteranno a diagnosticare un tumore, ma potrebbero indicare alcune anomalie nell'intestino..

Tali studi includono l'analisi delle feci per il sangue occulto (test immunochimico fecale). Con un tumore o polipi nelle feci, viene rilevata una piccola quantità di sangue, anche se non è visibile visivamente.

In questo caso, il paziente viene inviato per colonscopia..

Quando si valuta un esame del sangue generale, si presta attenzione al numero di globuli rossi e al livello di emoglobina. Se viene rilevata l'anemia, il paziente deve eseguire esami intestinali..

Viene eseguito un esame del sangue per i marcatori tumorali per determinare le sostanze specifiche che vengono rilasciate nel sangue dalle cellule tumorali. Viene eseguita una biopsia per diagnosticare definitivamente il cancro..

Durante la procedura, viene prelevato un campione di tessuto neoplasmatico, che viene quindi testato in condizioni di laboratorio..

Come viene diagnosticato il cancro intestinale??

I sintomi del cancro intestinale dipendono dalla posizione e dallo stadio del tumore. Tuttavia, sintomi simili possono verificarsi con altre malattie. È importante il fatto che spesso i sintomi compaiono solo nelle fasi avanzate del cancro.

I sintomi più comuni sono:

  • Sangue nelle feci,
  • Molto muco nelle feci,
  • Cambiamenti delle feci - diarrea o costipazione;
  • Mal di stomaco,
  • Perdita di peso,
  • Debolezza, impotenza.

Tuttavia, nessuno di questi sintomi è specifico per il solo tumore del colon-retto. Ad esempio, il sangue nelle feci può apparire con emorroidi e la diarrea può causare un'infezione intestinale..

Se l'emorragia ha causato un tumore, può continuare per molti mesi. In questo caso, la persona potrebbe anche non notare che sta perdendo sangue e le sue principali lamentele saranno mancanza di respiro, affaticamento e vertigini, che sono essenzialmente sintomi di anemia.

Quando il tumore raggiunge una grande dimensione, può ostruire completamente l'intestino. In questo caso, un blocco o un restringimento significativo dell'intestino impedisce il movimento di feci e gas intestinali, quindi si verifica gonfiore.

Il contenuto dell'intestino non può penetrare nel blocco, accumularsi nell'intestino e non solo l'assorbimento di acqua e sostanze nutritive, ma anche le tossine che causano nausea e vomito.

In questo caso, è necessaria l'assistenza medica di emergenza, poiché un aumento della pressione nell'intestino può causarne la rottura, di conseguenza, l'intero contenuto dell'intestino entrerà nella cavità addominale, causando una patologia chirurgica acuta potenzialmente letale chiamata peritonite.

Sondaggio

I pazienti con sospetto carcinoma intestinale necessitano di un esame urgente..

Con un esame manuale nel retto, si può sentire una massa patologica, che può indicare un tumore del retto, situato vicino all'ano.

Tuttavia, per esaminare i segmenti dell'intestino dietro il retto o per confermare la presenza di massa tumorale nel retto, sono necessari test diagnostici di imaging.

L'endoscopia, che viene chiamata colonscopia nell'esame intestinale, è il principale metodo di ricerca per diagnosticare il cancro intestinale. Questa è una procedura ambulatoriale, durante la quale il retto e il colon vengono esaminati dall'interno utilizzando una sonda speciale (endoscopio).

Un endoscopio è un fascio lungo e flessibile di fibre ottiche al quarzo intorno allo spessore di un dito. Questo strumento è inserito nel retto. Il colon si espande con una piccola quantità d'aria in modo che il medico possa esaminare i tessuti che la rivestono (l'immagine è visibile sul monitor video).

Se qualsiasi sezione dell'intestino deve essere valutata in modo più dettagliato, attraverso l'endoscopio viene introdotto uno strumento per una biopsia indolore o un campione di tessuto. Questi tessuti vengono inviati al laboratorio per l'analisi..

L'analisi microscopica della biopsia tissutale è essenziale per la diagnosi e lo stadio corretti del carcinoma intestinale..

Durante una colonscopia, puoi esaminare l'intero colon e un altro metodo di esame, la sigmoscopia, ti consente di esaminare il terzo inferiore del colon, del retto e del sigma. Per questo sono disponibili due tipi di strumenti: un rettoscopio e un sigmoscopio flessibile..

Un rettoscopio viene utilizzato per i pazienti non preparati per l'esame, ad es. l'intestino inferiore non viene pulito con lassativi o clisteri.

Tuttavia, usando un rettoscopio, puoi esaminare circa 20 cm del retto, a sua volta, un sigmoscopio flessibile è più difficile da usare, ma ti consente di ottenere un'immagine della maggior parte del colon e del retto discendente.

Se i test diagnostici di imaging indicano che è necessario un esame più dettagliato, deve essere eseguita una colonscopia completa con una biopsia..

È molto importante distinguere il cancro intestinale dalla malattia di Crohn e dalla grave colite ulcerosa (va notato che entrambe le malattie sono fattori di rischio per lo sviluppo del cancro intestinale).

In caso di colite ulcerosa grave, endoscopicamente, si possono osservare segni caratteristici: infiammazione generale della mucosa, edema, fragilità della mucosa con emorragie.

Nella malattia di Crohn, ripetuti cicli di ulcerazione, che vengono sostituiti da periodi di guarigione, in alcuni punti causano l'innalzamento della mucosa, che di conseguenza diventa simile a polipi chiamati falsi o pseudo-polipi. Un segno caratteristico della malattia di Crohn durante l'esame endoscopico è un tipo tipico di mucosa simile a una pavimentazione di ciottoli.

Clistere di bario (o clistere di bario a contrasto d'aria) - un metodo di esame a raggi X che viene utilizzato per ottenere un'immagine del colon.

Due giorni prima dello studio con un clistere di bario, il paziente deve assumere cibo leggero, principalmente liquido, e la sera prima dell'esame, è necessario prendere un lassativo.

Il giorno dell'esame, viene somministrato un clistere con bario, l'aria viene lasciata nel colon e viene presa una radiografia addominale.