Come controllare i reni: esame e tipi di test

Melanoma

I reni appartengono al sistema urinario umano. Filtrano il sangue dalle tossine e dalle sostanze formate durante i processi metabolici, liberando anche il corpo dal liquido in eccesso nei tessuti attraverso l'urina, che protegge il corpo dall'intossicazione generale.

Ma a causa della loro suscettibilità a vari processi patogeni, spesso non riescono a far fronte alla loro funzione. Pertanto, una diagnosi tempestiva non solo aiuterà a curare questo organo, ma protegge anche dalla transizione della malattia da acuta a cronica.

Quali test dovrebbero essere presi per problemi ai reni

Esistono diversi metodi di ricerca di laboratorio, i cui risultati aiuteranno a valutare il lavoro dei reni. Il materiale principale per la ricerca è sangue e urina..

Per scoprire se questo organo funziona normalmente, un cosiddetto test renale dovrebbe essere preso per la ricerca. In questo caso, il sangue umano viene prelevato per analisi.

I campioni di sangue renale raccontano il contenuto quantitativo di cheratina, urea e acido urico in esso. Le deviazioni dalle norme del contenuto di questi componenti segnaleranno un malfunzionamento dei reni e il decorso di una certa malattia. Quindi, ad esempio, un aumento del livello di cheratina nel sangue indica un possibile processo infiammatorio nei loro tessuti (ad esempio, vari gradi di pielonefrite).

Vale la pena notare che i valori di riferimento di questi indicatori sono diversi per tutte le persone, quindi la quantità dipende in gran parte dallo stile di vita, dall'età e dal sesso della persona, ad esempio, il livello di acido urico di una donna sarà normalmente inferiore all'età di un uomo.

Qualsiasi aumento di questi indicatori indicherà che i reni non affrontano bene il loro compito di filtrazione e che i prodotti di decomposizione degli aminoacidi non vengono completamente eliminati dal corpo..

Non dovresti concentrarti solo su uno studio, è importante ottenere altri indicatori. Esistono diversi altri metodi per valutare la funzionalità renale: un test delle urine generale, un test di Zimnitsky e un test di sterilità delle urine.

Per un esame delle urine generale, viene somministrata una porzione media di urina al mattino. Questo studio esamina le proprietà fisico-chimiche di un fluido. La densità, il pH, il colore e l'odore del liquido sono valutati in modo organolettico. A seguito di reazioni chimiche, è possibile determinare il contenuto di nitriti, proteine, glucosio, urobilinogeno, bilirubina e corpi chetonici.

Inoltre, al microscopio, è possibile calcolare il contenuto di componenti microbiologici nel liquido. Questi includono epitelio, lievito, globuli bianchi, globuli rossi, cilindri e muco. Quindi, con un aumento del livello dei globuli rossi, è consuetudine parlare di una malattia degli organi interni.

Per garantire che il materiale di prova sia pulito e privo di impurità, è necessaria una doccia igienica prima della consegna.

Test secondo Zimnitsky

Questo test valuta come le proprietà fisiche di tutte le urine escrete cambiano nel corso della giornata. I risultati valutano la qualità della funzione renale. Questo metodo ha molti vantaggi e uno svantaggio significativo, è laborioso, è estremamente importante raccogliere tutto il materiale in un momento specifico e in un contenitore separato.

In ogni campione, determinare la densità, il volume totale e la sua quantità allocata per 1 volta. Un ruolo importante nello studio è giocato contando la minzione al giorno.

Un test per la sterilità o la coltura batteriologica delle urine. In questo metodo, gli studi determinano quali batteri patogeni e in quale quantità si trovano nel campione del test. L'urina di una persona sana dovrebbe essere sterile, se si trovano batteri patogeni in esso, allora parleremo già del fatto che il processo infiammatorio nei reni.

Come risultato di questa analisi, viene determinato a quale specie appartiene l'agente patogeno, la sua quantità in 1 ml del fluido di prova e la sua sensibilità agli antibiotici. Lo svantaggio di questo tipo di studio è la sua durata, in media, il risultato può essere ottenuto 7 giorni dopo il campionamento.

Per evitare errori, il campione deve essere prelevato al mattino in piatti sterili, eseguendo attentamente le procedure igieniche. L'urina deve essere consegnata al laboratorio entro e non oltre 2 ore dopo il campionamento..

I principali metodi di ricerca sui reni

A seconda di come si ottengono le informazioni sulla condizione dei reni, esistono distinti metodi di esame come:

  • Fisico.
  • Laboratorio.
  • Strumentale.

Nell'ambito del concetto di metodo di ricerca fisica, comprendere la totalità delle misure mediche che vengono eseguite durante l'ammissione. Tutte le manipolazioni vengono eseguite direttamente da un nefrologo o dalla sua infermiera.

L'ammissione dovrebbe iniziare con un sondaggio del paziente, la sua storia medica è compilata, viene redatta una storia medica, quindi il medico deve esaminare il paziente e palpare sul divano.

In una persona sana, il rene non può essere palpato. Utilizzando questo metodo di ricerca, è possibile determinare la malattia renale cistica, il grado del loro prolasso, varie neoplasie nei tessuti, il loro aumento a causa di processi infiammatori.

Se l'esame del paziente non è soddisfacente e si sospetta lo sviluppo di una malattia renale, gli viene prescritto di superare una serie di test.

Il metodo di ricerca di laboratorio consiste nel prelevare e successivamente studiare campioni di urina e sangue per la presenza di agenti patogeni in essi, segni di processi infiammatori e patologici nel corpo del paziente.

A volte, quando il trattamento prescritto non aiuta, in caso di disturbi della coagulazione del sangue, intolleranza ad alcuni farmaci e se si sospetta l'oncologia, viene eseguita una biopsia del tessuto renale.

L'essenza di questo metodo di ricerca è che attraverso uno speciale ago sottile viene prelevato un pezzo di tessuto renale per ulteriori ricerche microbiologiche.

Questo metodo è attualmente il più accurato, aiuta a determinare con precisione il grado della malattia e prescrivere correttamente ulteriori terapie, ma a causa delle difficoltà di prendere materiale (fatto solo in anestesia generale in un ospedale o in sala operatoria) viene raramente utilizzato nella pratica. Per farlo, hai bisogno di prove speciali.

I metodi di ricerca di laboratorio completeranno le informazioni ottenute durante un esame fisico. Sulla base dei valori delle analisi, sarà possibile dire esattamente che tipo di funzionalità renale compromessa è.

Quindi, con la pielonefrite, ci sarà un'alta probabilità di tali test:

  • Globuli bianchi nelle urine e nel sangue.
  • Aumento del contenuto di zucchero nelle urine e presenza di proteine ​​in esso.
  • La presenza di batteri patogeni nelle urine.
  • Temperatura 39-40 °.
  • Brividi.
  • Dolori muscolari e articolari.
  • Dolore in un lato della regione lombare.

Tutti i test di laboratorio richiedono tempo, quindi a volte, se assolutamente necessario, è possibile ricorrere a metodi strumentali per la diagnosi delle malattie renali. Tali metodi includono, ad esempio, l'ecografia dei reni..

Questo metodo è più efficace nella diagnosi di tumori, processi infiammatori e presenza di neoplasie cistiche. Aiuterà a determinare la presenza di pietre e sabbia nei reni e la loro posizione attuale.

Con il metodo di ricerca a raggi X, l'agente di contrasto viene spesso iniettato attraverso una vena nel corpo, quindi il paziente viene posto sotto l'apparato a raggi X e le foto vengono scattate. Utilizzando questo metodo di ricerca, puoi studiare la struttura dei reni, le dimensioni e la loro posizione nel corpo.

Quando si diagnostica la capacità di filtrazione e il grado di pervietà dell'intero sistema urinario, viene presa una serie di immagini. Per valutare lo stato dei vasi dei reni, un mezzo di contrasto viene iniettato direttamente nell'arteria renale attraverso un catetere.

Lo stesso principio viene utilizzato nella risonanza magnetica, solo il paziente viene inserito in un dispositivo MRI e si ottengono immagini più dettagliate in tre proiezioni. Considerato più preciso e sicuro di un esame radiografico..

Come controllare la funzione renale a casa

Se non c'è modo di raggiungere la clinica ambulatoriale da un nefrologo o un terapista, ci sono diversi modi per verificare l'efficacia dei reni a casa.

A cosa dovresti prestare attenzione:

  • se c'è dolore nella colonna lombare, molto spesso da un lato.
  • A volte può iniziare un attacco di colica renale, che si verifica più spesso a seguito del movimento di calcoli dal rene all'uretere e quindi all'uscita, il dolore è pulsante e crampo, che si diffonde ad altri organi vicini della persona,
  • Dopo essersi svegliati, il viso appare gonfio, le borse appaiono sotto gli occhi,
  • Minzione frequente di notte.
  • Ci sono condizioni in cui la quantità di urina rilasciata è molto inferiore alla quantità di liquido consumato.
  • L'ipertensione può indicare una violazione dell'afflusso di sangue ai reni e avvelenamento del corpo con sostanze tossiche non escrete durante.
  • Scolorimento delle urine e presenza di una grande quantità di fiocchi bianchi nei sedimenti.
  • Un aumento della temperatura corporea parlerà del verificarsi di un processo infiammatorio.
  • Colore delle urine saturo.
  • Le impurità del sangue, tuttavia, vale la pena considerare il fatto che alcuni prodotti sono in grado di macchiare l'urina rosa.

Il fatto che i reni non funzionino correttamente può essere determinato a casa, ma solo un nefrologo o un medico generico esperto può diagnosticare e prescrivere correttamente la terapia ottimale per ogni caso.

Non automedicare, a seguito di un trattamento improprio, la malattia può svilupparsi nella categoria cronica e ti ricorderà di sé con ogni fallimento del corpo.

Ampio esame di laboratorio dei reni

Analisi complete per valutare i principali indicatori che riflettono il funzionamento dei reni.

Test di funzionalità renale completo, test di funzionalità renale.

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Sangue venoso, urina giornaliera, una porzione media di urina mattutina.

Come prepararsi allo studio?

  • Escludere l'alcol dalla dieta entro 24 ore prima dello studio.
  • I bambini di età inferiore a 1 anno non mangiano per 30-40 minuti prima dello studio.
  • I bambini di età compresa tra 1 e 5 anni non mangiano per 2-3 ore prima dello studio.
  • Non mangiare per 12 ore prima dello studio, puoi bere acqua naturale pulita.
  • Escludere (in accordo con il medico) l'assunzione di diuretici entro 48 ore prima della raccolta delle urine.
  • Escludere completamente (in accordo con il medico) i farmaci entro 24 ore prima dello studio.
  • Si raccomanda alle donne di raccogliere l'urina prima delle mestruazioni o 2-3 giorni dopo il suo completamento.
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo per 30 minuti prima dell'esame.
  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

I reni sono i principali organi del sistema urinario e svolgono un ruolo importante nel mantenimento dell'omeostasi nel corpo umano. Il sistema urinario è un complesso di organi che forniscono la minzione - i reni e la minzione - gli ureteri, la vescica, l'uretra. I reni, in quanto organo principale, svolgono una serie di funzioni vitali. La funzione escretoria (escretoria) dei reni si manifesta nella rimozione dei prodotti finali del metabolismo e di sostanze estranee dal corpo. La funzione omeostatica consente di regolare il metabolismo del sale d'acqua e l'equilibrio acido-base. Partecipano anche alla regolazione della pressione arteriosa sistemica, svolgono la funzione endocrina, manifestata nella sintesi di un numero di ormoni e regolano l'eritropoiesi. A questo proposito, per valutare il funzionamento dei reni, esistono diversi parametri diagnostici di laboratorio per la valutazione di quale sangue e urina vengono utilizzati come biomateriale.

Un'analisi generale dell'urina con microscopia del sedimento urinario è un insieme di test diagnostici per valutare le proprietà generali dell'urina, le sue proprietà fisico-chimiche, valutare il contenuto di prodotti metabolici e identificare il contenuto qualitativo e quantitativo di un numero di composti organici. Questi test riflettono lo stato funzionale dei reni, del tratto urinario, ci consentono di giudicare i processi metabolici generali, suggerire la presenza di possibili disturbi, la presenza di processi infettivi e infiammatori.

Normalmente, i reni, le loro unità strutturali e funzionali - nefroni, processi di filtrazione e riassorbimento, consentono di mantenere un livello costante e stabile di sostanze macromolecolari, principalmente proteine, elettroliti e polipeptidi a basso peso molecolare nel plasma sanguigno, nelle urine primaria e secondaria. Ma in presenza di patologia renale, espressa in violazioni della filtrazione glomerulare, la composizione qualitativa e quantitativa di questi indicatori cambia e può riflettere la gravità di un processo patologico.

Proteinuria - aumento dell'escrezione di proteine ​​nelle urine, può accompagnare quasi qualsiasi patologia dei reni: varie forme di nefropatia, glomerulonefrite, pielonefrite, malattia renale cronica. Nel corpo di una persona sana, normalmente solo una piccola quantità di proteine ​​viene escreta nelle urine, principalmente l'albumina delle dimensioni più piccole - microalbumina, poiché i glomeruli renali del rene non affetto sono impermeabili a molecole di albumina più grandi. In presenza nelle urine di microalbumina in una quantità superiore ai valori ammessi, si può presumere che si verifichi l'uno o l'altro processo patologico dei reni. Con la progressione della lesione nelle urine, è possibile rilevare albumina più grande e proteinuria. Per una valutazione più completa della perdita di proteine ​​nelle urine, si raccomanda la determinazione delle proteine ​​totali nel siero del sangue, nonché le frazioni proteiche, in particolare l'albumina.

Per valutare lo stato funzionale dei reni, in particolare, valutare la sicurezza dei processi di filtrazione glomerulare, vengono utilizzati diversi parametri diagnostici. Le più importanti e caratteristiche sono la determinazione dei livelli sierici di urea e creatinina e la valutazione della velocità di filtrazione glomerulare. La creatinina è una scomposizione non enzimatica di creatina e creatina fosfato che si forma nei muscoli. L'urea è uno dei principali prodotti del metabolismo proteico contenente azoto. Normalmente, questi metaboliti vengono escreti dal corpo umano con l'urina. Con il loro aumento del contenuto di siero di sangue, si può giudicare la presenza di processi patologici dei reni che interrompono il normale funzionamento del filtro renale, manifestati come un aumento della loro escrezione e un eccessivo accumulo.

Il rene regola anche il contenuto di elementi a basso peso molecolare, come ioni sodio, potassio, calcio e fosforo. Ciò è dovuto principalmente ai processi di filtrazione e riassorbimento che si verificano stabilmente. Il mantenimento e l'eliminazione di questi prodotti vitali dovrebbero essere mantenuti a un livello relativamente costante, indipendentemente dalla quantità che entrano nel corpo. Un cambiamento nel loro contenuto sierico può indicare una violazione della concentrazione e della funzione escretoria dei reni a causa di processi patologici.

L'eritropoietina è un ormone polipeptidico sintetizzato principalmente nei reni. La sua secrezione è stimolata dall'ipossia. Controlla la differenziazione delle cellule staminali del midollo osseo. Nel giro di poche ore, l'ormone converte le cellule indifferenziate del midollo osseo in globuli rossi e la concentrazione di globuli rossi nel sangue aumenta. La funzionalità renale compromessa porta a una diminuzione della secrezione di eritropoietina. Un aumento del livello di questo ormone il più delle volte può indicare la presenza di un tumore benigno o maligno, nonché una malattia renale policistica..

Il test diagnostico della condizione dei reni e degli organi urinari è indissolubilmente legato alla determinazione dei principali indicatori di un esame del sangue clinico, che può essere integrato contando la formula dei leucociti e il tasso di sedimentazione degli eritrociti. Questi parametri consentono di valutare la presenza di un possibile processo infiammatorio degli organi del sistema urinario, di giudicare indirettamente l'insufficiente o aumentata produzione ormonale di eritropoietina da parte dei reni.

A cosa serve lo studio??

  • Per valutare lo stato funzionale dei reni e degli organi urinari.
  • Per valutare l'escrezione (extretoria), metabolica (mantenimento del metabolismo del sale d'acqua e dell'equilibrio acido-base), il ruolo endocrino dei reni.
  • Per rilevare malattie renali: nefropatia, sindrome nefrosica, glomerulonefrite, pielonefrite, malattia policistica, tumori benigni e maligni, metastasi renali, malattia renale cronica, amiloidosi, tubercolosi renale e altri.

Quando è programmato uno studio?

  • Quando è necessario valutare lo stato funzionale dei reni.
  • Con esami preventivi.
  • Nelle malattie acute e croniche dei reni e degli organi urinari (ureteri, vescica, uretra).
  • Con sintomi di una malattia del sistema urinario.
  • Quando si prescrive il trattamento per la patologia dei reni e del tratto urinario, nonché il monitoraggio della terapia farmacologica.
  • Con sintomi di disfunzione renale, per verificare lo stato dei pazienti con malattia renale cronica, pazienti in emodialisi, dopo trapianto renale.
  • Per diagnosi differenziale di anemia.

Cosa significano i risultati??

Per ogni indicatore incluso nel complesso:

Ragioni per aumentare e diminuire:

  • disidratazione (disidratazione);
  • nefropatia;
  • glomerulonefrite;
  • pielonefrite;
  • malattia policistica renale;
  • amiloidosi renale;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  • malattia renale accompagnata da sindrome nefrosica;
  • malattia renale maligna (adenocarcinoma renale);
  • malattia renale benigna;
  • reazione di rigetto del trapianto renale;
  • anemia.

Cosa può influire sul risultato?

Chi prescrive lo studio?

Terapeuta, nefrologo, urologo, medico generico, endocrinologo, anestesista per rianimazione, ematologo, pediatra, cardiologo, gastroenterologo, neuropatologo, ostetrico-ginecologo, chirurgo.

Letteratura

  1. Dolgov V.V., Menshikov V.V. Diagnostica clinica di laboratorio: linee guida nazionali. - T. I. - M.: GEOTAR-Media, 2012.-- 928 s..
  2. Fauci, Braunwald, Kasper, Hauser, Longo, Jameson, Principi di medicina interna di Loscalzo Harrison, 17a edizione, 2009.
  3. Stephen R, Jolly SE, Nally JV Jr, Navaneethan SD Albuminuria: quando l'urina predice malattie renali e cardiovascolari / Cleve Clin J Med. Gennaio 2014; 81 (1): 41-50. doi: 10.3949 / ccjm.81a.13040. Revisione.

Esami del sangue per malattie renali

La terapia delle malattie dei reni e del tratto urinario viene sempre eseguita dopo una serie di metodi diagnostici di laboratorio e strumentali che consentono al medico di identificare i minimi disturbi nel funzionamento degli organi pelvici, fare una diagnosi finale, prescrivere il trattamento necessario. Importanti nella diagnosi finale sono i risultati di un esame del sangue per le malattie renali, che aiutano a identificare la malattia, a monitorarne le dinamiche, l'efficacia della terapia.

Nelle malattie renali, gli indicatori più importanti sono l'analisi delle urine e un esame del sangue, che si consiglia di prendere sia durante la visita iniziale dal medico, sia durante e dopo il trattamento. Per ottenere risultati più precisi, per eliminare la loro distorsione, è importante sapere quali test devono essere superati e come prepararli.

Esami renali: a cosa servono?

Questo è un esame del sangue completo che consente di diagnosticare patologie degli organi urinari, valutare il funzionamento degli organi interni e identificare le deviazioni. Includono un esame del sangue generale e biochimico, che determina i possibili processi infiammatori, il livello di tre indicatori principali: creatinina, urea, acido urico. Se una persona ha una storia di malattia renale, il livello di questi componenti sarà aumentato o diminuito, il che consentirà al medico di condurre un esame più approfondito.

I reni malati non sono in grado di rimuovere queste sostanze dal corpo, quindi la loro concentrazione aumenterà. Quando gli organi sono danneggiati, i loro tessuti sono responsabili della pulizia del sangue dai composti tossici. Con i processi patologici nel sistema urinario, le sostanze azotate si accumulano nei tessuti dei reni:

Un esame del sangue generale, a differenza di un esame biochimico, è meno informativo, tuttavia i suoi risultati consentono di diagnosticare i processi infiammatori nel corpo e determinare la fase acuta o cronica delle malattie.

I principali indicatori di un esame del sangue generale sono:

  • globuli bianchi;
  • globuli rossi;
  • VES (velocità di eritrosedimentazione).

Ciascuno degli indicatori è un indicatore del processo patologico nel corpo umano.

Un esame del sangue consente di identificare enzimi specifici nel plasma che hanno un effetto negativo sul funzionamento dei reni e del sistema genito-urinario. Gli enzimi in eccesso sono un segno di malattia renale, che dovrebbe essere trattata come prescritto dal medico dopo una diagnosi finale.

Indicazioni per l'appuntamento

L'indicazione principale per un esame del sangue può essere sia patologie renali primarie che patologie croniche:

  1. pielonefrite.
  2. glomerulonefrite.
  3. Insufficienza renale.
  4. Corsa di cavalli.
  5. Dolore di diversa natura nella parte bassa della schiena o nella parte inferiore dell'addome.
  6. Gonfiore del viso, degli arti.
  7. Predisposizione genetica alle patologie renali.
  8. Periodo di gravidanza.
  9. Uso a lungo termine di potenti farmaci.
  10. Scolorimento e odore di urina.

Test di laboratorio su urine e sangue per patologie che colpiscono i reni sono uno dei modi principali e convenienti per diagnosticare la malattia, valutare le condizioni generali del paziente e riconoscere patologie concomitanti.

Come sta il prelievo di sangue?

Il prelievo di sangue deve essere eseguito a stomaco vuoto dalla vena ulnare, quando si tratta di analisi biochimiche o dal dito quando si passa all'analisi generale. Come eccezione in situazioni di emergenza o in condizioni di emergenza e gravi del paziente, la recinzione può essere presa in qualsiasi altro momento della giornata, ma ci sarà il rischio di distorsione dei risultati.

Nel processo di analisi, viene utilizzato un siero speciale, ottenuto centrifugando sangue intero. Il materiale biologico dopo la raccolta viene inviato al laboratorio per la ricerca su attrezzature speciali..

I risultati dei test vengono trasmessi al medico curante, che sarà in grado di interpretare correttamente l'emocromo, riconoscere la norma o le deviazioni. Con un alto livello di urea, un aumento della creatinina, possiamo parlare dell'infiammazione in corso nei tessuti dei reni o dell'insufficienza renale.

Come prepararsi per un esame del sangue?

Per ottenere risultati più precisi, è necessario eseguire i test correttamente. È importante escludere gli effetti di fattori avversi che possono influenzare il risultato finale:

  1. 3-5 giorni prima dei test renali, rifiutare di assumere glucocorticosteroidi e farmaci diuretici. Se ciò non è possibile, informa il tuo medico della loro ammissione..
  2. Seguire una dieta 4 giorni prima dello studio, rifiutare cibi grassi, piccanti, fritti e alcool.
  3. Per 4-5 giorni, limitare l'assunzione di cibi fritti, piccanti e grassi.
  4. Per escludere, se possibile, fumo, stress fisico e psicologico.
  5. Analisi del digiuno.
  6. Riposa 10-15 minuti prima di arrendersi.

Con la corretta preparazione e consegna di un esame del sangue, i risultati saranno indicativi, che consentiranno al medico di identificare possibili violazioni del sistema urinario, riconoscere la malattia o monitorarne le dinamiche. I risultati dello studio saranno pronti in 24 ore. In casi di emergenza, la decodifica è più veloce.

Decodifica: norma e deviazione

Per i campioni di rene, esiste una gamma di valori digitali di "normale" e "deviazione", misurati in unità speciali - micromoli per litro (μmol / l).

Indicatori di norme

  • urea - da 2,8 a 8,1 μmol / l;
  • creatinina - da 44 a 110 μmol / l;
  • acido urico - da 210 a 420 micromoli / l.
  • urea - 2-6,5 micromol / l;
  • creatinina - 44-104;
  • acido urico - 140-350.
  • urea - 1,8-5,1 μmol / l;
  • creatinina - 27-88,
  • acido urico - 140-340.

Gli indicatori possono variare leggermente in ciascun periodo di età in un bambino. In una persona sana, spesso si spostano verso un lato più piccolo o più grande, ma non significativamente. Più spesso questo spostamento è dovuto a una preparazione impropria della procedura stessa.

Deviazioni dalla norma

Un cambiamento nel livello di creatinina verso l'alto è un segno di MKD, processi policistici, infiammatori o il risultato di effetti tossici sul corpo. Tariffe ridotte indicano problemi al fegato, disidratazione o esaurimento.

Un aumento del livello di urea indica cirrosi epatica, tumori maligni e altre gravi malattie. Gli indicatori si riducono se esiste il rischio di sviluppare nefrite, anemia emolitica.

L'acido urico aumentato è presente nel 1o trimestre di gravidanza, con alcolismo cronico, con una dieta scorretta, un consumo eccessivo di cibi proteici e negli anziani. Gli indicatori sono bassi - un segno di tubercolosi acuta, malattia del fegato o delle vie biliari.

Con patologie croniche dei reni, insufficienza renale nel plasma sanguigno, tutti gli indicatori saranno aumentati. La decodifica dell'analisi del sangue deve essere osservata dal medico curante, tenendo conto delle caratteristiche del corpo del paziente.

Le deviazioni dalla norma non sono sempre una patologia. Quando stabilisce una diagnosi, il medico deve escludere l'aumento fisiologico degli enzimi plasmatici nel paziente a causa di:

  • gravidanza
  • diete a base di carne;
  • carichi sportivi eccessivi;
  • prendendo anabolizzanti;
  • età avanzata;
  • pubertà nello sviluppo del bambino.

Conclusione

Le malattie dei reni, il sistema urinario hanno una diversa clinica, natura, intensità dei sintomi, quindi al primo sospetto è necessario contattare un nefrologo o un urologo. La consultazione tempestiva, i risultati degli studi di laboratorio e strumentali ottenuti aiuteranno in tempo a riconoscere la malattia, a fermarne la progressione.

  • vivere una vita sana;
  • smettere di bere alcolici;
  • mangiare correttamente;
  • trattare le malattie concomitanti in tempo;
  • una volta ogni 6 mesi per eseguire esami delle urine e del sangue;
  • aumentare l'immunità;
  • monitorare l'igiene personale.

La principale misura preventiva è quella di consultare un medico al primo segno di malattia. Non è necessario assumere analgesici da soli o essere trattati con rimedi popolari. L'automedicazione comporterà la perdita di tempo prezioso e processi irreversibili nei reni e in altri sistemi del corpo..

5 domande sulla malattia renale: chi è a rischio e quali esami fare

Diabete, obesità, malattie cardiache e vascolari? Di seguito sono riportati i reni

La Giornata mondiale del rene si svolge oggi in 154 paesi. Le malattie renali sono particolarmente preoccupate nel nostro paese, dove medici e pazienti ne sanno ancora molto poco. Abbiamo trovato le risposte a 5 domande rilevanti sulla salute dei reni e invitiamo tutti a valutare: qual è il rischio della malattia per te e i tuoi cari.

Cosa fanno i reni, come funzionano?

I reni sono un organo accoppiato, il filtro principale del nostro corpo. Tutto il sangue umano passa attraverso i suoi reni in 5 minuti. Per un giorno, i reni attraversano se stessi e purificano 200 l di sangue dai prodotti vitali del corpo, rimuovendo l'acqua in eccesso e le sostanze nocive dal corpo umano. Entrando nei reni, il sangue passa attraverso 2 milioni di nefroni (filtri) e 160 km di vasi sanguigni.

I reni mantengono la costanza dell'ambiente interno del corpo, svolgono la regolazione del metabolismo del sale d'acqua, della pressione sanguigna, del metabolismo del fosforo-calcio, della formazione dei globuli rossi, dell'escrezione, dell'endocrino e di altre funzioni. Ogni rene umano pesa 120-200 g, la sua lunghezza è di 10-12 cm, la sua larghezza è di 6 cm e il suo spessore è di 3 cm. Per le sue dimensioni, il rene ricorda un topo del computer. I reni possono far fronte alla purificazione del sangue fino a quando non perdono l'80-85% della loro funzione.

Chi è coinvolto nel trattamento della malattia renale? Quanto sono comuni?

Le malattie renali sono gestite dai nefrologi. Tuttavia, questi specialisti ristretti (in totale ci sono meno di 2000 persone in Russia) ottengono solo pazienti con diagnosi nefrologiche classiche - nefrite e pielonefrite (malattia renale infiammatoria), urolitiasi. In questo caso, la condizione più pericolosa oggi è la malattia renale cronica (CKD), che consiste nella compromissione della funzionalità renale irreversibile. Nelle fasi avanzate della malattia renale cronica, la vita di una persona senza terapia renale sostitutiva (dialisi o trapianto renale) è praticamente impossibile.

Ogni decimo adulto al mondo soffre di malattie renali croniche di diversa gravità. L'Organizzazione mondiale della sanità si sta preparando a includere la CKD nell'elenco delle "malattie killer" dell'umanità - a seguito di cancro, diabete, malattie cardiovascolari e cattive abitudini. In Russia, il numero di malati di CKD è stimato in circa 15 milioni di persone. Il problema è che nel nostro paese non ci sono ancora statistiche separate su questa malattia, perché si verifica spesso come secondario - con diabete mellito e malattie del cuore e dei vasi sanguigni (ipertensione e aterosclerosi).

Chi corre il rischio di "guadagnare" malattie renali croniche?

È generalmente accettato che la CKD è una malattia delle persone anziane che si sviluppa dopo 50 anni, quando il corpo si consuma gradualmente. Tuttavia, in Russia, il gruppo principale di pazienti è costituito da persone dai 30 ai 40 anni. Gli esperti nominano i seguenti fattori di rischio:

  • abuso di alcool, fumo;
  • uso incontrollato di droghe, in particolare antidolorifici, nonché di vari additivi alimentari;
  • alimenti con un eccesso di proteine ​​e grassi animali, sale - in particolare fast food, cibi di strada e cibi pronti, nonché varie bevande gassate;
  • sovrappeso, disturbo metabolico, diabete.

Non devi essere uno specialista per capire: i reni sono un filtro complesso che si è formato nel corso dell'evoluzione. Cento anni fa, le tossine che i reni dovevano affrontare erano il risultato del consumo umano di alimenti prevalentemente vegetali. Le medicine erano ancora rare in quei giorni..

Sì, spesso un forte bevitore potrebbe essere sufficiente, come si diceva allora, un colpo apoplessia - un colpo. È possibile che una violazione della funzione di filtraggio dei reni abbia portato a un tale risultato, a causa del quale i sali sono stati depositati sulle pareti delle navi e il loro lume si è ridotto in modo critico. Oggi questo meccanismo è stato ben studiato: è noto che una compromissione della funzionalità renale aumenta il rischio di ictus e infarto di 25-30 volte.

I reni dell'uomo moderno non possono resistere a tutti gli oneri che la civiltà comporta. Resta solo da pensare alla tua dieta e al tuo stile di vita in generale - conduce una strada diretta verso la disabilità. Gli esperti considerano le prime misure per la prevenzione della CKD per rinunciare a cattive abitudini, ridurre l'apporto calorico, ridurre l'eventuale eccesso di peso, nonché regolari esami del sangue e delle urine.

Come rilevare la malattia renale cronica?

Nella fase iniziale, il danno renale è asintomatico. Tuttavia, le anomalie nel funzionamento dei reni sono ben rilevate con l'aiuto di semplici test e analisi. It:

  • analisi generale delle urine;
  • un esame del sangue biochimico per determinare il livello di creatinina (questo è uno dei prodotti finali del metabolismo proteico nel corpo che deve essere escreto attraverso i reni - determina la funzione escretoria dei reni dal suo livello);
  • Ultrasuoni dei reni;
  • test di microalbuminuria (proteine ​​nelle urine). Normalmente, la proteina rimane nel corpo e non penetra nelle urine. La presenza di proteine ​​(albumina) nelle urine può indicare una compromissione della funzionalità renale. Soffrendo di diabete, ipertensione, questa analisi deve essere eseguita almeno 1 volta all'anno per la diagnosi tempestiva della malattia renale cronica in una fase precoce.

Al momento della visita iniziale dal nefrologo, oltre la metà dei pazienti ha già fasi tardive di insufficienza renale cronica, quando il trattamento è impossibile e rimane solo la dialisi o il trapianto. Tuttavia, queste persone, di norma, già affette da diabete mellito, obesità o malattie cardiovascolari, potrebbero essere aiutate dal loro medico curante - un endocrinologo, un cardiologo o un terapista, se prescriveva tempestivamente esami del sangue e delle urine, interpretava correttamente i risultati e raccomandava un trattamento di supporto. In questa fase della malattia, i metodi di nefroprotezione sono oggi applicati con successo nel mondo: un insieme di misure terapeutiche e preventive che consentono di "rallentare" lo sviluppo della CKD.

Sfortunatamente, il 60-70% dei pazienti con insufficienza renale cronica in Russia viene a conoscenza della diagnosi in terapia intensiva, dove si ritrovano con insufficienza renale acuta, crisi ipertensiva, infarto o ictus. A questo punto, di norma, esiste solo un'uscita: la terapia renale sostitutiva.

I semplici test effettuati in tempo non solo salvano e prolungano la vita di molte persone, ma rappresentano anche un enorme vantaggio economico. Un esame del sangue biochimico costa alla clinica solo 100 rubli e una sessione di emodialisi costa da 6.000 a 10.000 rubli. Il costo di 156 sessioni all'anno (3 volte a settimana per 4 ore) è di oltre 750.000 rubli. per paziente, tenendo conto dell'offerta di droga - fino a 1,5 milioni di rubli. nell'anno.

Cos'è la terapia sostitutiva renale??

Questi sono trattamenti che sostituiscono la funzionalità renale: emodialisi, dialisi peritoneale e trapianto renale. Con l'emodialisi (questa è la procedura più comune per coloro che ricevono terapia di sostituzione renale in Russia), il sangue viene pulito attraverso una membrana artificiale usando un apparato "rene artificiale". La procedura viene eseguita solo in un istituto medico sotto la supervisione di medici, la sua regolarità e durata è molto importante. La dialisi peritoneale comporta la purificazione del sangue cambiando soluzioni speciali nella cavità addominale del paziente e può essere eseguita indipendentemente a casa..

Sfortunatamente, oggi, a causa della mancanza di siti di dialisi nel nostro paese, l'emodialisi è disponibile solo per la metà dei pazienti che ne hanno bisogno. Nei paesi dell'UE, il tasso di copertura della dialisi è di 600 persone per 1 milione di persone, negli Stati Uniti - 1.400 persone per 1 milione di persone e in Russia - 140 persone (circa 200 a Mosca e San Pietroburgo) per 1 milione di persone.

Inoltre, i centri di dialisi si trovano in modo irregolare in Russia e non tutti i pazienti possono raggiungerli indipendentemente. L'età media dei pazienti sottoposti a terapia sostitutiva nel nostro paese è di 47 anni, nei paesi sviluppati - 15 anni in più. Molti compatrioti più anziani semplicemente non sono all'altezza della dialisi.

Il trapianto di rene è un metodo radicale di trattamento della CKD, restituisce una persona a una vita piena ed è economicamente più fattibile. Tuttavia, ci sono più controindicazioni per il trapianto - età e medicina, che per la procedura di dialisi. In Russia, negli Stati Uniti vengono eseguite più di 1000 operazioni di trapianto di reni all'anno, 10 volte di più.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Quali test devono essere eseguiti per verificare la funzionalità renale?

I reni sono un organo associato. La loro funzione è quella di filtrare il sangue, rimuovendo i prodotti di decomposizione e le tossine nelle urine. La funzionalità renale compromessa porta all'avvelenamento del corpo da prodotti di decomposizione, malattie di altri organi e sistemi. Il rilevamento tempestivo delle deviazioni è più facile da trattare e porta a minori conseguenze negative. Come controllare i reni, decide un nefrologo o un urologo. Il medico prescrive numerosi test e tecniche hardware che identificheranno anomalie nel lavoro del corpo.

Come controllare i reni a casa

Le patologie renali hanno sintomi simili con malattie gastroenterologiche e con problemi al sistema riproduttivo.

I principali sintomi distintivi:

  • Mal di schiena sopra la parte bassa della schiena. Sparare dolore acuto è un segno di colica renale. Il dolore doloroso indica una patologia cronica.
  • Ipertensione.
  • Rigonfiamento. Si verificano a causa della scarsa performance degli organi. Il fluido non viene filtrato nel sistema urinario, ma si accumula nei tessuti del corpo. Gambe più spesso gonfie.
  • Cambiare l'ombra delle urine. A seconda della causa del problema, l'urina può cambiare colore in marrone o arancione, muco, strisce di sangue, scaglie appaiono in esso.
  • Il volume di urina escreto al giorno cambia. Normalmente, una persona produce circa 1,5-2 litri di urina al giorno. Se questa quantità aumenta o diminuisce in assenza di cambiamenti nel regime di consumo, i reni non funzionano correttamente.

Se si verificano sintomi inquietanti, assicurarsi di visitare un medico. È impossibile trattare in modo indipendente qualsiasi malattia, perché senza il risultato dei test non è possibile effettuare la diagnosi corretta. La malattia renale può essere assunta solo se si osserva la maggior parte dei sintomi..

Cosa fa il dottore alla reception in primo luogo

L'esame renale viene eseguito da un nefrologo, un medico che tratta la patologia di questo organo. Puoi andare alla reception da solo o nella direzione di un terapeuta / urologo. Dopo aver raccolto un'anamnesi, il medico esamina la persona per palpazione e percussioni. Nel corso di questo studio, l'area dei reni viene avvertita e sfruttata. Per palpazione, è possibile determinare il prolasso del rene e il dolore quando viene premuto o toccato sarà la prova di problemi con l'organo.

Dopo l'esame, il nefrologo ti dirà da dove iniziare la diagnosi. Le sue fasi e metodi dipendono dalla diagnosi, che il medico sospetterà durante l'esame.

Test di laboratorio

La diagnosi della malattia renale non è possibile senza esami del sangue e delle urine in laboratorio. Qualsiasi malattia interrompe il metabolismo, la composizione e le proporzioni dei componenti nei liquidi cambiano. Questi cambiamenti sono chiaramente visibili nelle analisi..

Quale test delle urine passare per controllare i reni

I cambiamenti nel funzionamento degli organi filtranti influenzeranno la quantità, la composizione e la consistenza dell'urina escreta. Molto spesso, la patologia può essere trovata anche quando si passa un'analisi generale. Ma test specifici possono richiedere test specifici..

Analisi generale delle urine

Questa è l'analisi principale necessaria per controllare i reni. Determina la quantità di sali, urea e proteine ​​nelle urine. Per ottenere i risultati corretti, non puoi prendere medicine e mangiare prodotti coloranti alla vigilia dell'esame: cambiano la tonalità e la trasparenza del liquido. Se il consumo di droghe non può essere annullato, i medici dovrebbero essere avvisati di assumere droghe.

Per l'esame, è necessario assumere 30-50 ml di urina mattutina da una porzione media.

Zimnitsky

Utilizzando questa analisi, la funzione renale è determinata dalla concentrazione e dalla diluizione dell'urina. Per la ricerca, un volume giornaliero di urina viene fornito al laboratorio. I risultati sono distorti nelle donne durante le mestruazioni, quindi è meglio non dare l'urina nei primi giorni del ciclo.

Lo stesso test determina il deficit di formazione di urina o l'eccesso di urina. I risultati dell'analisi dovrebbero tenere conto del regime alimentare del paziente, ovvero della quantità di liquido da lui consumato durante il giorno. La norma è di 2 litri, ma sono consentite deviazioni entro mezzo litro.

Di Nechiporenko

Con insufficienza renale, l'urina viene prodotta in modo intermittente. L'analisi di Nechiporenko rivela questa condizione. Per un risultato affidabile, dovrai raccogliere l'urina ogni ora per 12 ore. A volte i pazienti falsificano il risultato raccogliendo l'urina ogni poche ore e dividendolo in più parti. Queste azioni portano a risultati falsi del test, rendendo difficile la diagnosi.

Bakposev

I test obbligatori per l'infiammazione dei reni includono bacosow. In laboratorio, una piccola quantità di urina viene esaminata al microscopio per determinare i microrganismi patogeni al suo interno, nonché la loro varietà e resistenza agli antibiotici..

Altre tecniche

Un esame renale completo include test per indicatori specifici nelle malattie croniche. Ad esempio, le persone con nefropatia diabetica devono controllare regolarmente il livello di albumina (proteine) nelle urine.

Un'altra analisi specifica per la diagnostica funzionale è lo studio di Bens-Jones. Quindi sono determinati i tumori renali.

Esame del sangue clinico e biochimico generale

La diagnosi di malattia renale comprende sempre un esame del sangue. Mostra la concentrazione di varie sostanze, che cambia con le malattie. Normalmente, il sangue nei reni viene eliminato da urea, creatinina e acido urico. In caso di malattia, gli indicatori di queste sostanze nell'analisi generale supereranno la norma.

Uno studio biochimico mostra cambiamenti nel livello di proteine, enzimi renali. Tale analisi non mostra le condizioni dei reni e non consente di determinare una malattia specifica..

Metodi strumentali per la diagnosi dei reni

La diagnostica hardware fornisce informazioni su danni agli organi, localizzazione dei processi infiammatori e tumorali. Metodi non invasivi, tali dati possono essere ottenuti mediante ultrasuoni, radiografia, tomografia. Prima di esaminare i reni, è necessario ottenere un rinvio dal proprio medico circa la necessità di procedure.

Il metodo si basa sulla reazione di ultrasuoni a tessuti di diversa densità. Grazie agli ultrasuoni, è possibile determinare la dimensione dei reni, la loro posizione nel corpo, la presenza di sabbia, tumori e infiammazione. Esistono metodi più accurati, ma sono prescritti a causa di controindicazioni solo se è impossibile determinare la patologia utilizzando gli ultrasuoni.

raggi X

L'esame radiografico mostra le condizioni dei reni, la presenza di tumori, lo spostamento, i dotti ostruiti. La maggior parte dei policlinici è dotata di esami radiografici.

Lo svantaggio dei raggi X è il danno causato al corpo dalle radiazioni. Una volta che una tale procedura non causerà problemi, ma il suo uso regolare è controindicato. A questo proposito, una radiografia è prescritta solo se si sospetta una patologia grave. Come misura preventiva, è preferibile utilizzare gli ultrasuoni.

Biopsia

Durante questo studio, viene prelevato un campione di tessuto renale per l'analisi. Una biopsia è prescritta per sospetta educazione al cancro o una cisti. Usando l'analisi del tessuto renale, puoi scoprire la natura del tumore.

Endoscopia

Metodo di ricerca non traumatico o leggermente traumatico. Un endoscopio con una telecamera posizionata su di esso viene portato all'organo attraverso l'uretere o una piccola incisione sul corpo. Usando questo metodo, puoi esaminare visivamente la zona lesa o infiammata del rene. Le tecniche endoscopiche sono anche utilizzate per la chirurgia mini-invasiva.

Imaging a risonanza magnetica e calcolata

Metodi moderni per l'esame dei reni, che forniscono informazioni sullo stato dell'organo nella proiezione tridimensionale. Lo svantaggio di questi studi è l'alto costo. La risonanza magnetica non può essere eseguita in pazienti con pacemaker. Molto spesso, questi studi sono condotti in uffici privati ​​o in centri medici regionali..

Chromocystoscopy

Al paziente viene somministrata una sostanza che colora l'urina. Dopo questo, viene eseguito un esame dei reni su una radiografia. È prescritto se i test hanno mostrato una violazione delle funzioni escretorie e secretorie del rene.

Scintigrafia

A una persona viene iniettato un farmaco radioattivo che si accumula nei reni. Successivamente, viene effettuato uno studio utilizzando una gamma camera. Il farmaco è innocuo ed escreto nelle urine entro poche ore dall'iniezione.

L'esame rivela insufficienza renale, anomalie nello sviluppo dell'organo, idronefrosi, metastasi da tumori.

Urografia escretoria

Il metodo si basa sulla stessa tecnica della scintigrafia. Invece di essere esaminato in una gamma camera, una persona dopo l'introduzione di una sostanza radioattiva viene posta sotto una macchina a raggi X e le foto dei reni vengono scattate ogni pochi minuti. I risultati mostrano ristagno di urina, restringimento e blocco degli ureteri, calcoli renali.

angiografia

Un altro esame con pigmento colorante. I vasi sanguigni nei reni sono macchiati con materiale radioattivo. Dopo l'iniezione, una persona viene presa con una macchina a raggi X, una risonanza magnetica o uno scanner per tomografia computerizzata. Nelle immagini, le patologie del flusso sanguigno sono chiaramente visibili. L'analisi è prescritta per sospetti aneurismi, coaguli di sangue, stenosi, sanguinamento interno.

Altri metodi

I metodi diagnostici a raggi X richiedono cautela. I preparati coloranti sono considerati innocui, ma il loro uso richiede indicazioni per l'esame. Pertanto, tali metodi sono una misura estrema. Soprattutto gli urologi prescrivono ultrasuoni e TC / RM. Se si sospetta il cancro, viene utilizzata una biopsia..

Gruppo a rischio: chi deve controllare regolarmente la salute dei reni

Il gruppo a rischio comprende persone che hanno un rischio maggiore di patologie renali a causa di cattive abitudini, sovrappeso o sottopeso, patologie renali passate. Il pericolo è il lavoro nelle industrie pericolose, ad esempio associato a vernici e vernici. Queste persone hanno bisogno di controllare se i loro reni fanno male ogni pochi mesi..

Quanto costa controllare la funzionalità renale nelle cliniche di Mosca

Un esame generale del sangue e delle urine può essere eseguito presso le cliniche comunali per qualsiasi sospetta malattia renale. Il costo di un'ulteriore diagnosi dipende dai metodi e dalle indicazioni selezionati. La radiografia e l'ecografia sono presenti in ogni istituto. Per un esame tomografico, una risonanza magnetica e alcuni test, dovrai recarti presso cliniche private. Il prezzo medio di ricerca è:

  • Esame del sangue generale - 200-500 rubli.
  • Analisi delle urine - 175-200 rubli.
  • 200-700 sfregamenti. - per studi di laboratorio sulle urine secondo Zimnitsky, Nechiporenko, Reberg.
  • 1200-3000 sfregamenti. per l'esame ecografico, incluso l'uso di reagenti speciali.
  • 3-6 mila sono MRI e CT.

La malattia renale è pericolosa e più facile da trattare nelle prime fasi. Man mano che la malattia progredisce, sarà necessario utilizzare metodi più costosi e complessi di diagnosi e trattamento. Per prevenire i rischi, vale la pena controllare la salute dei reni durante la visita medica annuale.

Quali test devono essere eseguiti per verificare la funzionalità renale?

Il sistema escretore svolge un ruolo importante per il benessere di una persona. La funzionalità renale è estremamente importante. Per un giorno, questo organo accoppiato di piccole dimensioni passa attraverso se stesso fino a 200 litri di sangue, purificandolo e filtrandolo dall'acqua in eccesso e dalle impurità dannose. Con la malattia renale nell'uomo, alcuni segni clinici compaiono, tuttavia, all'inizio, le manifestazioni possono essere assenti e apparire anche con un processo prolungato che è difficile da trattare.

Esami regolari, misure diagnostiche ed esami ti aiuteranno a scegliere le tattiche di trattamento in modo tempestivo ed evitare complicazioni. Puoi facilmente scoprire le condizioni dei reni a casa. Non ci vorrà molto tempo, ma chiarirà la situazione..

Come controllare la funzionalità del corpo a casa?

Esistono diversi modi per controllare i reni a casa. Queste tecniche non possono essere considerate affidabili e i risultati sono affidabili. Se i risultati dell'autoesame indicano la presenza di un processo patologico, è necessario consultare immediatamente un medico. Le ipotesi potrebbero non essere affatto confermate e se viene rilevata una patologia, il paziente riceverà un aiuto tempestivo.

La diagnosi della funzionalità renale a casa comporta lo studio delle urine. Solo il biomateriale mattutino è adatto per l'ispezione, poiché può cambiare durante il giorno, il che porterà a un risultato errato. Alla vigilia di un esame indipendente, è necessario attenersi a una dieta: escludere cibi salati e piccanti, alcool, diuretici. Al mattino dopo il risveglio, devi raccogliere una porzione media di urina in un contenitore bianco pulito. Successivamente, è necessario valutare visivamente il biomateriale in base ai seguenti parametri:

  • colore (normalmente dovrebbe essere giallo paglierino, saturo indica problemi);
  • trasparenza (nel liquido non dovrebbero esserci impurità, sedimenti);
  • volume (l'urina del mattino è assegnata in una quantità di 150-250 ml);
  • odore (normalmente è neutro, la presenza di un odore pungente indica patologie).

Il volume giornaliero di fluido rilasciato si avvicina a 2 litri. Per controllare i reni, puoi raccogliere l'urina durante il giorno. La quantità totale dovrebbe essere vicina al volume del liquido bevuto. Se viene escreto più o meno, il medico può diagnosticare poliuria o oliguria.

Alcuni sintomi possono essere sospettati.

L'esame dei reni a casa comprende una valutazione del quadro clinico. Le malattie più comuni hanno sintomi. Se i reni fanno male, questo può essere manifestato da sensazioni acute e violente nella regione lombare. In questo caso, stiamo parlando di coliche, la cui causa può essere molte condizioni patologiche.

Se le sensazioni nella parte posteriore sono noiose, oppressive, allora stiamo parlando di un processo cronico. Nelle donne, queste manifestazioni possono essere confuse con l'infiammazione delle ovaie e dell'utero. Spesso con anomalie renali, si verifica un aumento della temperatura corporea. L'edema diventa uno dei primi segni di condizioni patologiche..

Se una persona vede borse sotto gli occhi al mattino, gonfiore delle palpebre, degli arti, un forte aumento del peso corporeo, allora devi assolutamente cercare un aiuto medico e scoprire come controllare i reni, che tipo di analisi prendere e cosa fare per risolvere il problema.

Quali misure diagnostiche offre la medicina?

Prima di controllare il lavoro dei reni in una persona, il medico effettuerà un sondaggio orale e raccoglierà un'anamnesi. Pertanto, quando si contatta un'istituzione medica, è necessario prepararsi per un dialogo con uno specialista: ricordare se una volta c'erano malattie del sistema urinario, dolore nella regione lombare, scarsi risultati dei test. Un esame fisico comporta sondare e toccare la regione lombare. Questa metodologia non darà esatte conclusioni, ma aiuterà a sospettare eventuali problemi. Dopo il sondaggio, lo specialista nomina al paziente un elenco di misure diagnostiche, basato sul quadro clinico e sulle caratteristiche individuali.

Un test delle urine standard, che molti passano quando si esamina un rene, non è sufficiente. I risultati di questo studio possono mostrare un quadro generale approssimativo, ma per una diagnosi più dettagliata è necessario un insieme di misure..

Indicatori di laboratorio

L'elenco che determina quali test passare di solito inizia con un'analisi delle urine. Le attività domestiche per valutare l'aspetto, di regola, non sono sufficienti per fare una diagnosi. Pertanto, l'urina è in fase di studi di laboratorio.

  1. La prima e l'urina principale è un test delle urine generale. Lo studio della porzione mattutina di urina si verifica con la valutazione delle proprietà chimiche, fisiche e delle caratteristiche qualitative e quantitative. Nel valutare i risultati, gli indicatori generali vengono presi in considerazione nel complesso e non separatamente. La presenza di un gran numero di globuli bianchi e proteine ​​indica un risultato negativo..
  2. L'analisi di Nechiporenko consente di determinare il numero di elementi formati nelle urine, in grado di mostrare la presenza di un processo infiammatorio nel sistema urinario.
  3. Il test Zimnitsky aiuta a determinare quanto i reni possono concentrare e diluire l'urina. Per lo studio, è richiesto il volume giornaliero di fluido rilasciato.
  4. Il test proteico di Bens John aiuta a identificare eventuali malattie tumorali nell'organo associato, se presente.
  5. Determinazione dell'albumina in pazienti con nefropatia diabetica ed è un importante studio della funzionalità del sistema escretore..

Quando si confermano i processi infiammatori, il paziente deve passare l'urina per l'esame batteriologico. Lo studio dei microrganismi presenti aiuta a stabilire la loro sensibilità agli agenti terapeutici tradizionali. Dopo aver ricevuto i risultati, al paziente viene prescritto un trattamento, se necessario.

Esame del sangue

I moderni metodi per lo studio dei reni includono nel loro elenco non solo la diagnosi di urina. Per ottenere un quadro clinico completo, è necessario eseguire un esame del sangue: generale e biochimico. Ad alcuni pazienti vengono prescritti individualmente livelli di zucchero..

Uno studio sui reni da parte del sangue non consente di determinare la posizione e lo stadio della malattia. Secondo i risultati dell'analisi, si può stabilire che il paziente ha un processo infiammatorio. Con patologie renali, la concentrazione di urea, acido urico, creatinina cambia.

Per controllare i reni nel modo più efficiente possibile, è necessario donare il sangue per l'analisi da una vena. Se il materiale viene prelevato dal dito, i parametri per valutare lo stato del corpo saranno inferiori. È innanzitutto necessario eseguire la preparazione in modo che i risultati diagnostici siano il più precisi possibile..

Ricerca strumentale

Se il paziente non ha idea di dove iniziare a diagnosticare la funzionalità del sistema urinario, è possibile eseguire un'ecografia. L'esame ecologico consente di valutare le dimensioni, la posizione, i parametri interni dei componenti del rene. Durante la scansione, è possibile rilevare pietre, sabbia o persino un gonfiore. Spesso le analisi non lo mostrano. L'ecografia è una manipolazione diagnostica sicura, ma allo stesso tempo abbastanza affidabile. Se il paziente non vuole andare dal medico, ma vuole controllare la funzione dell'organo accoppiato, si dovrebbe preferire l'ecografia. Ai fini della prevenzione, può essere effettuato una volta ogni sei mesi..

Gli studi radiografici sui reni aiutano a identificare eventuali neoplasie nell'organo. Tale diagnostica viene eseguita solo come indicato dal medico, se indicato. Ai fini della prevenzione, non vengono eseguiti. Come esaminare il sistema escretore e quale tipo di diagnosi radiografica scegliere dipende esclusivamente dai singoli indicatori. Alcuni pazienti iniziano immediatamente la procedura, mentre altri richiedono preparazione e somministrazione preliminare della soluzione per via endovenosa.

La risonanza magnetica viene eseguita in un istituto specializzato ed è uno dei metodi più affidabili. I disturbi renali sono rilevati da un magnete. La manipolazione è sicura e non richiede una preparazione seria. Nonostante ciò, la risonanza magnetica deve essere eseguita come indicato da un medico. Di recente, tuttavia, un numero crescente di istituzioni private offre di fare risonanza magnetica renale per soldi.

La scintigrafia è uno studio del sistema escretore, che prevede l'introduzione di una sostanza radioisotopica. La diagnosi consente di determinare le caratteristiche fisiche dei reni e identificare i disturbi funzionali. Viene effettuato secondo le indicazioni con lo svolgimento preliminare di esami strumentali più semplici..

Chi ha bisogno di controllare prima i loro reni

Quali test devono essere superati per controllare i reni, è consigliabile conoscere tutte le persone. L'organo accoppiato che regola il tratto urinario è vitale. Se la sua funzionalità viene violata, il lavoro dell'intero organismo viene distorto, il che in determinate condizioni può essere pericoloso per la vita. Le persone con tendenza alle patologie renali devono sapere quali esami delle urine devono superare per controllare i loro reni. Il gruppo a rischio comprende pazienti con obesità o mancanza di peso corporeo, pazienti ipertesi con diabete mellito, donne in gravidanza, persone con cattive abitudini.

Una persona dovrebbe immediatamente pensare a come controllare i reni, con tali condizioni:

  • alta pressione sanguigna, il cui limite superiore raggiunge un indicatore di 140 mm Hg;
  • improvvisa diminuzione del volume delle urine;
  • chiamate notturne in bagno;
  • dolore, pesantezza, mal di schiena nel peritoneo inferiore e nella schiena;
  • l'urina cominciò ad avere un odore sgradevole;
  • il sangue è apparso nel fluido biologico o ha acquisito una tonalità satura marrone;
  • rilevazione di anemia che non è accompagnata da sanguinamento;
  • quando si mangia un gran numero di cibi proteici e sottaceti;
  • disidratazione dovuta a vomito, diarrea o ipertermia;
  • trattamento con farmaci tossici (alcuni diuretici, antibiotici, aspirina);
  • temperatura corporea sospesa senza ulteriori manifestazioni cliniche di raffreddore;
  • malattie sistemiche e autoimmuni;
  • inclusione del tumore palpata nella cavità addominale.

Durante la gravidanza, viene prescritto un esame programmato dell'organo escretore, che viene eseguito nel primo e nel terzo trimestre. Se una donna ha lamentele, la diagnosi viene eseguita più volte. Oltre ai metodi strumentali consentiti per le future mamme, viene regolarmente eseguito un test delle urine. Se gli indicatori indicano una possibile patologia, al paziente vengono assegnati ulteriori esami.

Malattie comuni

Durante l'esame delle funzioni del sistema urinario, è possibile rilevare processi patologici. Allo sviluppo iniziale, non hanno sempre sintomi, il che complica notevolmente la diagnosi. Le statistiche mediche mostrano che le anomalie più comuni sono:

  1. pielonefrite - infiammazione della membrana dell'organo e del sistema pielocaliceale;
  2. cistite - infiammazione delle membrane della vescica;
  3. urolitiasi - la formazione di calcoli in tutto il sistema escretore;
  4. fallimento acuto - una forte violazione delle funzioni e dei processi metabolici;
  5. sindrome nefrosica - formazione di proteine ​​nelle urine, gonfiore eccessivo;
  6. nefrite - un termine generalizzato che caratterizza i processi infiammatori.

Secondo le statistiche, fino al 50% delle donne soffre di vari tipi di patologie del sistema urinario. Negli uomini, le malattie sono più comuni. Anche con danni ai reni che colpiscono l'80% dei tessuti, l'organo continua a funzionare ed a svolgere il proprio compito. Tuttavia, questa condizione è molto pericolosa. Pertanto, con una predisposizione o nel caso della comparsa dei primi segni clinici di un disturbo, è necessario consultare un medico e sottoporsi a un esame. Il rilevamento tempestivo e l'eliminazione dei patologi consentono di prolungare la salute di un organo vitale.