Quali test mostrano l'oncologia: diagnostica di laboratorio

Carcinoma

La diagnosi tempestiva svolge un ruolo decisivo nel trattamento delle patologie tumorali (cancro). Per stabilire con precisione la presenza di cancro, è necessaria una serie di misure diagnostiche. Tuttavia, test elementari su sangue, feci o urine, che possono essere effettuati in qualsiasi laboratorio, spesso avvertono di cambiamenti pericolosi nel corpo. Se ci sono deviazioni negli indicatori, il medico svilupperà un programma di esame individuale e determinerà quali test passare all'oncologia per dissipare o confermare i sospetti.

Analisi delle urine

Il cancro del sistema urinario si manifesta come sangue nelle urine. L'urina può contenere anche corpi chetonici, che indicano la rottura del tessuto. Tuttavia, questi sintomi accompagnano anche malattie non correlate all'oncologia, ad esempio indicano la presenza di calcoli nella vescica o nei reni e il diabete.

Per la diagnosi di altri tipi di cancro, l'analisi delle urine non è informativa. Non può essere giudicato dalla presenza di cancro, ma le deviazioni dalla norma indicano problemi di salute. Se le deviazioni sono gravi e sono confermate dai risultati di altri test di base, questa è un'occasione per condurre test speciali per determinare il cancro.

Un'eccezione è il mieloma multiplo, in cui viene rilevata una specifica proteina Bence-Jones nelle urine..

Per la ricerca, l'urina del mattino viene raccolta in un contenitore sterile, che può essere acquistato in farmacia. Per prima cosa devi fare una doccia.

Analisi fecale

Il sangue può anche essere contenuto nelle feci ed è quasi impossibile notarlo visivamente. Le analisi di laboratorio aiuteranno a identificarne la presenza..

La presenza di sangue nelle feci è un segno di cancro dell'intestino (molto spesso il colon), ma è un sintomo e molte malattie del tratto gastrointestinale di natura benigna. I polipi nell'intestino possono sanguinare. Inoltre, va ricordato che i polipi tendono a degenerare in un tumore maligno. In ogni caso, la presenza di sangue nelle feci è un'occasione per sottoporsi a una diagnosi più profonda, per superare i test per rilevare il cancro.

Le feci vengono anche raccolte in un contenitore sterile al mattino.

Che esame del sangue mostra oncologia

Molti pazienti sono convinti che sia possibile determinare il cancro mediante un esame del sangue. In effetti, ci sono diversi tipi di questa procedura diagnostica, che inizia con un'analisi generale e termina con un'analisi dei marker tumorali. I seguenti tipi di diagnostica del cancro si distinguono per l'analisi del sangue con vari gradi di informazione:

  • analisi generale;
  • analisi biochimiche;
  • test di coagulazione del sangue;
  • esame del sangue immunologico (per marcatori tumorali).

Anche se il tumore non si è ancora manifestato come sintomi dolorosi, si stanno già verificando cambiamenti negativi nel corpo, che un esame del sangue può registrare. Quando un tumore maligno cresce, distrugge le cellule sane che servono per la crescita del corpo e rilascia sostanze tossiche. Questi cambiamenti sono evidenti anche con un esame del sangue generale, ma possono anche essere un segno di dozzine di malattie non correlate al cancro..

La più informativa è l'analisi dei marcatori tumorali - sostanze specifiche che vengono rilasciate nel sangue a seguito dell'attività delle cellule tumorali. Tuttavia, dato che i marker tumorali sono contenuti nel corpo di qualsiasi persona e il loro numero aumenta con l'infiammazione, questa analisi non dimostra al 100% la presenza di cancro. Diventa solo un'occasione per superare test più affidabili per determinare l'oncologia.

Il cancro mostrerà un emocromo completo

Questa analisi non fornisce informazioni complete sulla presenza di un tumore nel corpo. Tuttavia, questo è uno degli studi di base che aiuta a rilevare il cancro in una fase precoce, quando non si manifesta ancora come sintomi. Pertanto, se si determinano i test da superare per i test del cancro, è necessario iniziare con esso.

I seguenti cambiamenti nella struttura del sangue possono indicare processi maligni nel corpo:

  • diminuzione del numero di linfociti;
  • aumento o diminuzione del numero di leucociti;
  • diminuzione dell'emoglobina;
  • piastrine basse;
  • aumento della velocità di eritrosedimentazione (VES);
  • un aumento del numero di neutrofili;
  • la presenza di cellule del sangue immature.

Se il paziente, in presenza di uno o più dei sintomi elencati contemporaneamente, manifesta debolezza, si stanca rapidamente, perde appetito e peso, è necessario sottoporsi a un esame più dettagliato.

Il sangue viene somministrato a stomaco vuoto o almeno 4 ore dopo un pasto. La recinzione viene eseguita dal dito.

Vuoi che ti richiamiamo?

Chimica del sangue

Il metodo identifica anomalie che possono essere un segno di cancro. Va tenuto presente che gli stessi cambiamenti sono caratteristici di molte malattie non oncologiche, pertanto è impossibile interpretare chiaramente i risultati.

Il medico analizza i seguenti indicatori:

  • Proteine ​​totali. Le cellule tumorali si nutrono di proteine ​​e se il paziente non ha appetito, il suo volume è significativamente ridotto. Con alcuni tumori, il volume proteico, al contrario, aumenta.
  • Urea, creatinina. Il loro aumento è un segno di scarsa funzionalità renale o intossicazione, in cui la proteina nel corpo si rompe attivamente..
  • Zucchero. Molti tumori maligni (sarcoma, tumore del polmone, fegato, utero, seno) sono accompagnati da segni di diabete mellito con alterazioni della glicemia, poiché l'organismo non produce bene l'insulina.
  • Bilirubina. Un aumento del suo volume può essere un sintomo di danno epatico maligno..
  • Enzimi ALT, AST. Aumento del volume - evidenza di un possibile tumore al fegato.
  • Fosfatasi alcalina. Un altro enzima, un aumento del quale può essere un segno di alterazioni maligne delle ossa e del tessuto osseo, della cistifellea, del fegato, delle ovaie, dell'utero.
  • Colesterolo. Con una significativa riduzione del volume, si può sospettare un cancro al fegato o metastasi in questo organo.

Il prelievo di sangue viene effettuato da una vena. Devi prenderlo a stomaco vuoto.

Test della coagulazione del sangue

Con le malattie oncologiche, la coagulabilità del sangue aumenta e possono formarsi coaguli di sangue in vasi grandi e piccoli (fino ai capillari). Se i risultati dell'analisi mostrano queste deviazioni, saranno richiesti ulteriori esami per l'oncologia..

Anche il sangue per questa analisi viene prelevato da una vena..

Esame del sangue immunologico: marcatori tumorali

Se parliamo di quali test mostrano l'oncologia, allora questo esame è abbastanza informativo e ti consente di determinare la presenza di cancro. Viene anche utilizzato per rilevare la ricaduta dopo il trattamento..

Gli oncomarker sono tipi speciali di proteine, enzimi o prodotti di scomposizione delle proteine. Sono secreti da tessuto maligno o tessuto sano in risposta alle cellule tumorali. Ora oltre 200 specie sono scientificamente provate..

Esistono un numero limitato di marker tumorali nel corpo di una persona sana, il loro volume è moderatamente aumentato, ad esempio con raffreddore, così come nelle donne durante la gravidanza, negli uomini con adenoma prostatico. Tuttavia, l'aspetto in un grande volume di alcune specie specifiche è caratteristico di alcuni tumori. Ad esempio, marcatori tumorali CEA e CA-15-3 possono segnalare il cancro al seno, mentre CA 125 e HE-4 possono segnalare il cancro alle ovaie. Per ottenere il risultato più obiettivo, si consiglia di effettuare un'analisi per diversi marker tumorali..

Aumentando il livello di un marcatore tumorale particolare, è possibile determinare quale organo o sistema è interessato da un tumore. Inoltre, questa analisi è in grado di dimostrare che una persona è a rischio di sviluppare il cancro. Ad esempio, negli uomini, un aumento del marker tumorale del PSA è un presagio di cancro alla prostata.

L'analisi immunologica viene eseguita a stomaco vuoto, il sangue viene prelevato da una vena. Inoltre, i marcatori tumorali sono determinati dall'analisi delle urine..

Esame citologico

Questo è il tipo più informativo di esame di laboratorio che determina accuratamente la presenza o l'assenza di cellule maligne..

L'analisi prevede l'assunzione di una piccola porzione di tessuto sospettata di avere un tumore canceroso, con ulteriore esame al microscopio. Le moderne tecnologie endoscopiche consentono di prelevare biomateriale da qualsiasi organo: pelle, fegato, polmoni, midollo osseo, linfonodi.

La citologia studia la struttura e la funzione cellulare. Le cellule tumorali tumorali sono significativamente diverse dalle cellule tissutali sane, quindi, in uno studio di laboratorio, la malignità del tumore può essere determinata con precisione.

Per studi citologici utilizzando i seguenti biomateriali:

  • stampe dalla pelle, mucose;
  • fluidi sotto forma di urina, espettorato;
  • tamponi di organi interni ottenuti mediante endoscopia;
  • campioni di tessuto ottenuti mediante puntura con un ago sottile.

Questo metodo diagnostico viene utilizzato per esami preventivi, chiarendo la diagnosi, pianificando e monitorando il trattamento, per identificare le ricadute. È semplice, sicuro per il paziente e i risultati possono essere ottenuti entro 24 ore..

Diagnostica strumentale

Se si sospetta un tumore o viene rilevata una neoplasia maligna, il paziente deve sottoporsi a esami più dettagliati per determinare la posizione del tumore, il suo volume, il grado di danno ad altri organi e sistemi (presenza di metastasi) e anche per sviluppare un programma di trattamento efficace. Per fare ciò, utilizzare una serie di esami strumentali. Include vari tipi di diagnosi, a seconda del sospetto di una particolare malattia.

Le cliniche moderne offrono i seguenti tipi di esami strumentali:

  • imaging a risonanza magnetica (con o senza agente di contrasto);
  • tomografia computerizzata (con e senza l'uso di sostanze radiografiche a contrasto);
  • radiografia di rilievo in una proiezione diretta e laterale;
  • radiografia a contrasto (irrigografia, isterosalpingografia);
  • Ultrasuoni Doppler
  • esame endoscopico (fibrogastroscopia, colonscopia, broncoscopia);
  • diagnostica dei radionuclidi (scintigrafia e tomografia ad emissione di positroni combinata con tomografia computerizzata).

Questi tipi di esami possono identificare accuratamente i tumori.

Screening per sospetto cancro presso il centro di oncologia "SM Clinic"

Tutti i necessari esami di laboratorio e strumentali per sospetto cancro possono essere superati presso il Centro di Oncologia "SM Clinic". Prendi un appuntamento con uno specialista del centro oncologico che determinerà quali test devi eseguire per determinare l'oncologia nel tuo caso. I medici qualificati diagnosticano tutti i tipi di tumore in tutte le fasi dello sviluppo, anche al più presto.

Il centro di oncologia ha un proprio laboratorio, dotato di moderne apparecchiature automatizzate, che aiuta gli specialisti a identificare le patologie del cancro prima dell'inizio dei primi sintomi pericolosi. Offre ai pazienti non solo esami del sangue generali, ma anche test genetici di alta precisione. La ricerca è conforme agli standard internazionali di qualità.

Anche nel laboratorio del centro oncologico, è possibile sottoporsi a test preventivi che determinano il rischio di sviluppare una malattia maligna. Per registrare, lasciare una richiesta sul sito o chiamare +7 (495) 777-48-49.

Esami del sangue per sospetta oncologia: decifrare la norma di deviazione

Le malattie oncologiche sono il flagello dell'umanità. Oggi l'oncologia è al secondo posto dopo le malattie cardiovascolari nell'elenco delle cause di mortalità. La situazione è complicata dal fatto che non è stato ancora sviluppato un metodo per il trattamento delle neoplasie maligne, sebbene la comunità scientifica mondiale stia compiendo ogni sforzo per risolvere questo problema..

E, sebbene la diagnosi di cancro sembri una condanna a morte, in alcuni casi può essere trattata con successo, soprattutto se il tumore viene rilevato nelle prime fasi. Ma qui c'è un ostacolo: spesso non è possibile determinare l'insorgenza della malattia, poiché può essere completamente asintomatica.

Sintomi che indicano la presenza di oncologia:

I sintomi dipendono in gran parte dalla posizione, dalle dimensioni e dal tipo di tumore e, come menzionato sopra, potrebbero non verificarsi affatto, se stiamo parlando delle fasi iniziali. Pertanto, il punto chiave nella diagnosi del cancro sono gli esami preventivi tempestivi da parte di uno specialista.

I seguenti sintomi comuni aiuteranno a sospettare la presenza di un tumore:

  • Tosse frequente;
  • emorragia
  • Cambiamenti di colore e dimensione delle talpe;
  • Disturbi del sistema escretore;
  • Guarnizioni e gonfiore sul corpo;
  • Perdita di peso inspiegabile;
  • Fatica.

Diagnosi del cancro

I moderni metodi per la diagnosi del cancro includono:

  • Metodo di ricerca ad ultrasuoni;
  • Metodo di esame endoscopico;
  • Risonanza magnetica;
  • Esame radiografico;
  • Ricerca di laboratorio;
  • Metodi cito-istologici (biopsia).

Esami del sangue come metodo per rilevare il cancro

Prima di tutto, vale la pena notare che non è possibile determinare la presenza di una neoplasia maligna mediante esami del sangue o delle urine, poiché tale studio non è specifico rispetto alle neoplasie. Ma in ogni caso, le deviazioni dalla norma indicano un processo patologico nel corpo, che fornisce una seria ragione per ulteriori esami medici.

Analisi del sangue generale

L'analisi generale comprende lo studio di tutti i tipi di globuli: globuli rossi, globuli bianchi, piastrine, loro composizione quantitativa e qualitativa, determinazione della formula dei leucociti (percentuale di diversi tipi di leucociti) ed ematocrito (volume dei globuli rossi), misurazione del livello di emoglobina.

Il prelievo di sangue per analisi viene effettuato al mattino rigorosamente a stomaco vuoto. Il giorno prima dell'analisi, si consiglia di rifiutare di accettare cibi grassi e pesanti, altrimenti questo può portare a indicatori errati. Per la ricerca, viene prelevato sangue capillare, di solito dall'anulare, utilizzando un ago monouso sterile. In alcuni casi, il sangue può essere prelevato da una vena. Un esame del sangue generale è il test più comune e spesso prescritto, quindi non è difficile farlo - basta contattare la clinica più vicina.

Durante la decodifica dell'analisi del sangue generale, il medico attira prima l'attenzione su indicatori come:

  • La velocità di eritrosedimentazione (VES);
  • Emoglobina;
  • globuli bianchi.

Il tasso di VES per gli uomini è di 1-10 mm / ora, per le donne - 2-15 mm / ora. La deviazione da questi indicatori indica un processo infiammatorio e un'intossicazione generale del corpo. Il superamento di questo indicatore oltre i 60 mm / ora indica la rottura dei tessuti nel corpo e, di conseguenza, la presenza di neoplasie maligne. Va notato che il livello di VES dipende da molti fattori fisiologici e patologici e non è una conferma diretta della presenza di un tumore canceroso..

L'emoglobina è un composto chimico complesso di proteine ​​e ferro. È la presenza di atomi di ferro nel sangue che determina il suo colore rosso. La funzione principale è il trasferimento di ossigeno dal sistema respiratorio ai tessuti. Normalmente, il livello di emoglobina è: nelle donne - 120-150 g / l (durante la gravidanza - 110-155 g / l), negli uomini - 130-160 g / l. Una brusca diminuzione dell'emoglobina agli indicatori di 70-80 g / l, nonché un forte aumento di essa, può verificarsi con varie malattie oncologiche.

I globuli bianchi o globuli bianchi svolgono una funzione protettiva nel corpo. Purificano il sangue dalle cellule morte, combattono virus e infezioni. In media, il numero di leucociti nel sangue di una persona sana non supera un valore di 4 - 9 x 109 / l. Il contenuto di globuli bianchi nel sangue non è una costante e può variare durante il giorno. Ad esempio, questo indicatore aumenta leggermente dopo i pasti, nonché dopo lo stress fisico ed emotivo. Una forte riduzione o viceversa - un aumento dei globuli bianchi, come nel caso dell'emoglobina, può indicare lo sviluppo dell'oncologia, in particolare, varie forme di leucemia.

Chimica del sangue

L'analisi biochimica consente di analizzare il lavoro degli organi interni e di ottenere informazioni sul metabolismo. L'analisi viene eseguita rigorosamente a stomaco vuoto, pertanto, prima di visitare il laboratorio, si consiglia di rifiutare l'assunzione di cibo per 8-12 ore ed eliminare completamente l'uso di bevande alcoliche in due settimane. Dalla vena del gomito del paziente vengono prelevati circa 5 ml di sangue per analisi.

Decodifica degli indicatori di analisi biochimica:

Proteina C-reattiva (CRP) - come ESR, indica un processo infiammatorio nel corpo. Norma - 0 - 5 mg / l. La deviazione dalla norma si verifica con malattie autoimmuni, infezioni fungine, batteriche o virali, con tubercolosi, meningite, pancreatite acuta, neoplasie maligne con metastasi.

Il glucosio è il livello di "zucchero nel sangue". La norma è 3,33-5,55 mmol / l. I valori che superano la norma indicano lo sviluppo del diabete mellito, neoplasie maligne del pancreas.

Urea: il prodotto finale del metabolismo delle proteine ​​nel corpo, escreto dai reni. La norma è 2,5 - 8,3 mmol / l. Un aumento dell'indicatore indica deviazioni nel lavoro degli organi escretori.

La creatinina - come l'urea, è un indicatore della funzionalità renale. Norma 44-106 mmol / l.

La fosfatasi alcalina è un enzima presente in quasi tutti i tessuti del corpo. Norma - 30-120 unità / litro. Una maggiore concentrazione può indicare tumori nel tessuto osseo.

Gli enzimi AST (norma - 0-31 U / L nelle donne, 0-41 U / L negli uomini) e ALT (7-41 UI / L). Un aumento di questi indicatori è la prova della compromissione della funzionalità epatica..

Proteine ​​(albumina e globulina) - svolgono un ruolo importante nei processi metabolici. Standard: albumina - 35-50 g / l, globulina - 2,6-4,6 g / decilitro. La deviazione dal noma su o giù indica i processi patologici nel corpo.

Marcatori tumorali

Gli oncomarker sono proteine ​​specifiche prodotte da cellule di neoplasie maligne. Normalmente, tali proteine ​​sono assenti nell'uomo o sono contenute in piccole quantità. Ogni organo ha il suo marker tumorale, considera quelli più comunemente identificati:

Oncomarker CA 12, norma -

Che emocromo indica oncologia

L'oncologia è una branca della medicina specifica e strettamente focalizzata, l'obiettivo è studiare le cause delle malattie tumorali, il loro sviluppo e i metodi di cura. Un tumore è una patologia grave, espressa nella divisione cellulare incontrollata dell'epitelio di un organo particolare. La malattia è divisa in due tipi:

  • Tumore benigno: con esso non c'è crescita aggressiva delle cellule dei tessuti, non ci sono metastasi ad altri organi e cellule. La crescita della neoplasia è lenta, limitata all'area danneggiata. La prognosi della vita e la cura completa sono alte. Esiste il rischio che un tumore benigno si sviluppi in una forma maligna.
  • I tumori maligni sono il tipo più pericoloso di tumori. Nel linguaggio comune, la patologia si chiama cancro. Rileva il flusso graduale. Ci sono 4 fasi del cancro. Nella prima fase, la prognosi della sopravvivenza del paziente è stimata al 90-95 percento, nella quarta fase - al di sotto del 10 percento. Pertanto, un intervento medico tempestivo è importante, che consente di utilizzare le buone possibilità di salvare la vita e la remissione della patologia.

Le malattie oncologiche sono pericolosi sintomi confusi e latenti. Ciò è dovuto al fatto che tipi selezionati di tumori non mostrano sintomi fino a un certo stadio. Il fenomeno porta a cercare assistenza medica in ritardo. Oppure i sintomi osservati nel paziente sono espressi debolmente, il che consente di iniziare la malattia e aggrapparsi all'insorgenza di processi patologici potenzialmente letali. Allo stesso tempo, le malattie concomitanti fanno parte della sintomatologia. O il tumore si maschera come altre patologie. Ad esempio, è difficile trovare una persona che associ lo stato di affaticamento cronico a tumori, tuttavia, tali sintomi indicano un'oncologia di quasi ogni tipo e posizione.

È estremamente importante sottoporsi a esami programmati in tempo per la rilevazione del cancro. Il ritardo nel trattamento può costare la vita del paziente.

Lo screening per l'oncologia nel corpo umano è un processo sfaccettato e multi-fase, costituito da un gran numero di metodi diagnostici. Il cancro si trova spesso durante lo screening per altre malattie da un esame del sangue..

Cos'è il sangue??

Il sangue svolge la principale funzione di approvvigionamento nel corpo. Trasporta ossigeno e sostanze nutritive di base a organi, muscoli e tessuti del corpo umano. Tutte le funzioni di base sono svolte grazie alle contrazioni cardiache. Con la pulsazione del muscolo cardiaco, il sangue viene spinto attraverso i vasi del corpo.

Nel corpo di un adulto, ci sono più di 5 litri di sangue. I livelli di liquidi possono aumentare o diminuire a seconda del peso di una persona. Nel corpo di un neonato, la sua quantità è di 200-300 grammi.

Oltre a fornire, svolge una funzione protettiva. Il sangue contiene globuli bianchi, che agiscono come protezioni del corpo contro l'invasione di microrganismi e altri oggetti estranei. Partecipa alla neutralizzazione degli effetti di virus e batteri. La rimozione del tessuto morto e delle cellule danneggiate dal corpo si basa anche sull'azione del liquido connettivo.

Una funzione importante è la termoregolazione dell'ambiente interno umano. La temperatura corporea ottimale è di 36,6 gradi Celsius. Un aumento dell'indicatore indica la presenza di processi patologici che causano infiammazione all'interno del corpo.

Il tessuto sanguigno è un fluido viscoso costituito da plasma e cellule costituenti. Sono inclusi anche globuli rossi, linfociti, piastrine..

Pertanto, la partecipazione del sangue alla vita del corpo è di importanza decisiva. Uno stato sano del sangue indica l'assenza di patologie. Al contrario, quando si verifica una malattia, è il sangue che reagisce per primo, mentre circola in tutto il corpo. Pertanto, la sua analisi generale e biochimica è uno dei tipi comuni di ricerca medica. L'indice proteico può parlare di oncologia.

Un esame del sangue - ciò che è necessario per, che mostra

Con un campione di biomateriale del sangue, iniziano numerosi studi sullo stato del corpo. L'analisi viene eseguita a scopo preventivo (preferibilmente una volta all'anno), come prescritto da un medico, prima di sottoporsi a cure in ospedale. I suoi indicatori informano più chiaramente lo stato del corpo e la presenza nel corpo di varie patologie.

Il prelievo di sangue viene effettuato da due posizioni:

  • Biomateriale di recinzione dall'anulare - prelevato per analisi generale (UAC).
  • Venoso viene preso per analisi cliniche generali e analisi biochimiche generali (biochimica del sangue). È considerato il più informativo rispetto al materiale del dito. Mostrerà i risultati più veritieri.

Ma per ottenere l'indicatore più obiettivo dello stato di salute del paziente, è auspicabile condurre entrambi gli studi. Secondo criteri generali, è possibile determinare ulteriori patologie nascoste dall'analisi.

Il materiale per l'analisi viene prelevato prima che il primo pasto entri nel corpo il giorno in cui viene eseguito il test (a stomaco vuoto). Questo importante fattore fornisce indicatori obiettivi di zucchero, VES, emoglobina nel corpo del paziente..

Oltre agli indicatori di cui sopra, un esame del sangue clinico generale mostra anche il livello di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine nel corpo umano. La conoscenza degli indicatori prevede la nomina del giusto trattamento per il paziente.

Ora la maggior parte della ricerca viene condotta su analizzatori automatici, ma vengono anche utilizzati metodi di ricerca al microscopio..

L'analisi produce un controllo su 24 parametri, i principali dei quali sono riconosciuti:

  • Il contenuto assoluto di globuli bianchi - cioè quei piccoli corpi che combattono i microrganismi nel corpo umano.
  • Conta dei globuli rossi - consegna di ossigeno ai tessuti e agli organi.
  • Livello di emoglobina nel sangue.
  • Conta piastrinica.
  • Composizione enzimatica totale del sangue.

Gli indicatori rimanenti sono indicatori qualitativi dell'effetto dei globuli rossi, piastrine, globuli bianchi, emoglobina nel sangue.

Cosa sono i marker tumorali, in che modo aiutano a determinare la posizione di un tumore?

Quando si verifica un tumore, il sangue reagisce aumentando il livello della proteina corrispondente nel sangue. Le proteine ​​citate secernono un tumore durante l'attività vitale. Un tale enzima viene solitamente chiamato oncomarker. Indica principalmente la presenza di cancro. Pertanto, un esame del sangue in oncologia è estremamente importante.

Un esame del sangue per la presenza di marcatori tumorali è prescritto se il paziente ha una storia di tali disturbi e segni della malattia:

  1. Una forte perdita di peso nel più breve periodo di tempo (fino a 10 chilogrammi al mese in assenza di una storia di obesità).
  2. La presenza di secrezione sanguinolenta o purulenta dall'intestino crasso durante i movimenti intestinali o la minzione.
  3. Appare un pallore innaturale della pelle.
  4. Ci sono ascessi e forme innaturali di talpe sulla pelle.
  5. Sintomi dell'affaticamento cronico.
  6. Nessuna prestazione.
  7. Fatica.
  8. È importante monitorare la manifestazione dei sintomi in un bambino piccolo.

È importante eseguire un'analisi simile nei casi in cui la pelle è alterata a causa della deformazione dei tessuti: sono visibili tubercoli e densità. Questa è la diagnosi iniziale della malattia..

L'identificazione dell'oncologia è un processo complesso e poliedrico. E un esame del sangue non è un indicatore completo della presenza della malattia. I cambiamenti nel sangue sono spesso un segno di patologie concomitanti. Gli oncomarker in una certa quantità si trovano nei corpi di persone sane entro limiti di sicurezza. Anche con l'oncologia, un esame del sangue potrebbe non rivelare una patologia. Questo accade, ad esempio, con una dimensione del tumore estremamente piccola..

In assenza di processi patologici nel corpo umano, i suoi parametri biochimici rientrano in una certa norma e l'elenco delle sostanze incluse nei limiti consentiti non viene ampliato e non ridotto. In presenza di patologia, questo processo è compromesso, un cambiamento in qualsiasi indicatore qualitativo o quantitativo indica la presenza di cellule tumorali in uno specifico organo umano.

In presenza di oncologia, il numero di marker tumorali aumenta in modo significativo..

No.Organo danneggiatoNome del marker tumorale
1Patologia neurologicanse
2ovaieFerritina (complesso proteico)
3PancreasCA 19-9
4Fegato (cirrosi e cancro al fegato)AFP (alfa-fetoproteina)
5Prostata (negli uomini). Oltre al cancro, mostra anche adenoma e infiammazione della ghiandola prostatica..PSA
6Carcinoma mammario e ovaricoCA 15-3
7Tumore della ghiandola mammariaCA72-4
8Polmoni e vescicaCYFRA 21-1
9CervelloProteina S-100, NSE
10Rivestimento della pelleProteina S-100

Il marker tumorale CYFRA 21-1 mostra il cancro anche nella fase iniziale, tiene conto dei tumori di piccole dimensioni, a causa del fatto che ha una maggiore sensibilità ai cambiamenti nella composizione proteica e risponde brillantemente all'oncologia.

Un esame del sangue per la presenza di marcatori tumorali viene spesso eseguito dalla luminescenza di un certo tipo di proteina quando esposto a sostanze chimiche. Cioè, i corrispondenti marcatori tumorali iniziano a brillare quando esposti ai reagenti. Dopo che si verifica una reazione a un reagente, viene eseguito un conteggio quantitativo e qualitativo delle cellule tumorali. Vengono inoltre esaminate la forma e le dimensioni delle celle evidenziate. Viene fornita la corrispondente interpretazione degli indicatori..

Donazione di sangue profilattica - per analisi dovrebbe essere presa ad intervalli di una volta ogni 12 mesi. In caso di aumento del livello dei marker tumorali, vengono immediatamente prescritti ulteriori test.

Chi ha bisogno di essere controllato più spesso?

Si consiglia di eseguire i test più spesso se esiste una disposizione per l'oncologia. È impossibile determinare il fattore che causa il cancro. L'aumento del rischio di neoplasie è presente nelle seguenti persone:

  • L'uomo conduce uno stile di vita malsano.
  • Abuso di alcool.
  • Usa tabacco.
  • Conduce uno stile di vita sedentario.
  • Mangia quantità eccessive di cibi piccanti, grassi e ricchi di carboidrati..
  • Mancanza di vitamine, verdure, fibre, frutta, aminoacidi nella dieta.
  • Esposto a fattori dannosi sul luogo di lavoro (sostanze chimiche, radiazioni).
  • Vivere geograficamente alle latitudini, dove aumenta l'influenza dell'attività solare (latitudini tropicali, subtropicali).
  • Avere raggiunto la remissione dei pazienti che precedentemente soffrivano di oncologia.
  • Disturbi persistenti da stress e neurologici.
  • Lesioni gravi agli organi vitali.
  • Predisposizione genetica al cancro.
  • Gruppo di età superiore ai 45 anni, quando il rischio di cancro è significativamente più alto rispetto ai bambini.
  • Malattie croniche di organi e sistemi del corpo da molto tempo.
  • Congestione polmonare, reni.
  • Malfunzionamento della tiroide.

È importante quando si forniscono all'organismo maggiori fattori di rischio controllati almeno una volta ogni sei mesi.

Come prepararsi adeguatamente per la raccolta di biomateriale per l'analisi

La corretta preparazione degli esami del sangue per i marcatori tumorali influisce sulle conclusioni corrette sulla presenza o assenza di segni di un processo oncologico. Numerosi fattori influenzano la condizione e la composizione enzimatica del sangue. Compresi alimenti e farmaci. Per ottenere un risultato oggettivo, è necessario prepararsi correttamente prima di passare l'analisi.

Prima di donare il sangue, è necessario rifiutare di bere alcolici per almeno tre giorni. Nel periodo di tempo specificato, non utilizzare farmaci che influenzano i sintomi della malattia. Se il rifiuto di utilizzare il farmaco è impossibile (ad esempio l'insulina), è importante informare il tecnico di laboratorio che esegue il prelievo di sangue e il medico di profilo. Lo specialista effettuerà le opportune modifiche ai risultati dell'analisi..

Si consiglia di mangiare cibi prescritti dal medico come dieta. L'ultimo giorno prima dell'analisi, è consigliabile smettere di mangiare:

  • fritti;
  • pesante;
  • salato;
  • acuto
  • alimenti che aumentano la formazione di gas nel tratto gastrointestinale.

L'analisi stessa viene eseguita a stomaco vuoto immediatamente dopo il sonno. Il fattore principale è il periodo di oltre 10 ore dal momento dell'ultimo pasto. È consentito solo l'uso di acqua potabile pulita. Immediatamente prima dell'analisi stessa, è vietato utilizzare tabacco, stress, circostanze nervose.

I principali indicatori di sangue che indicano il cancro

L'emocromo iniziale, che può essere il risultato della formazione di tumori nel corpo umano, diventa il seguente nell'analisi:

  1. L'aumento del numero di leucociti nel materiale.
  2. L'emoglobina è caratterizzata da un livello ridotto.
  3. Il tasso di sedimentazione degli eritrociti supera la norma.
  4. Conta piastrinica insufficiente nel sangue.
  5. I globuli bianchi immaturi, i mieloblasti, i linfoblasti sono presenti nel sangue.

Se questi emocromi indicano oncologia, i medici prescrivono ulteriori studi volti a identificare forme specifiche di tumori. Un esame del sangue è considerato lo studio principale che identifica la probabilità di neoplasie benigne o maligne nel corpo. La reazione agli antigeni si verifica anche sotto l'influenza di processi patologici di diverso tipo, ad esempio l'infiammazione. Ciò è dimostrato da un indicatore come ESR (tasso di sedimentazione degli eritrociti). I sintomi di ESR elevata nell'emocromo sono considerati temperatura corporea elevata. Nella pratica medica, ci sono casi in cui gli indicatori dell'analisi non erano coerenti con gli indicatori. Nonostante il fatto che la norma sia stata violata, mentre altri studi non hanno rivelato la presenza di patologie.

Per confermare la presenza di un processo patologico oncologico nelle malattie oncologiche, vengono utilizzati ulteriori studi: ultrasuoni, biopsia diretta del tessuto danneggiato, altri test generali (urina, feci), fluorografia, mammografia (nelle donne).

Come identificare il cancro?

Sempre più persone sono interessate a come rilevare il cancro nelle loro fasi iniziali. Ciò è dovuto a un aumento della vigilanza sul cancro nella società, a un aumento dell'educazione medica della popolazione, nonché a un aumento del numero di tumori benigni e maligni. Le statistiche mondiali mostrano che nel 2018 sono stati registrati oltre 17 milioni di nuovi casi di cancro nel mondo, mentre 9,6 milioni di persone sono morte di cancro.

Secondo il Ministero della Salute russo, nel 2017 in Russia il cancro della pelle è arrivato al primo posto - 617.2 mila casi, cancro al seno - 70.6 mila casi al secondo posto, cancro tracheale, cancro bronchiale e polmonare - al terzo posto 62,2 mila casi.

Chi dovrebbe essere testato per l'oncologia:

  • I fumatori attivi - soprattutto spesso hanno il cancro alla laringe, ai polmoni e alle labbra.
  • Abusatori di alcol - Cancro al pancreas o al fegato, Cancro allo stomaco.
  • I pazienti con epatite B o C, così come altre malattie infettive cancerogene - possono verificarsi tumori al fegato.
  • Spesso abbronzatura o visita attiva saloni abbronzanti - cancro della pelle, melanoma.
  • Persone di età pari o superiore a 50 anni - aumento dei rischi di carcinoma prostatico negli uomini, carcinoma mammario nelle donne.
  • In presenza di cancro nella famiglia immediata. L'eredità è un fattore importante che può aumentare la probabilità di cancro..
  • Bassa attività fisica, sovrappeso influenzano negativamente lo stato di difesa immunitaria, che è il fattore più importante nella protezione del corpo dalle cellule tumorali..
  • Il trasporto di papillomavirus umano aumenta il rischio di cancro cervicale nelle donne, carcinoma laringeo in entrambi i sessi.
  • Residenti di grandi città e megalopoli: le particelle che si verificano quando i pneumatici delle automobili vengono cancellati insieme agli scarichi dei veicoli aumentano il rischio di oncologia maligna dell'apparato respiratorio e della pelle.
  • Lavoratori di industrie "sporche": l'abbondanza di fuliggine, piombo, amianto e altre piccole particelle nell'aria aumenta la probabilità di cancro ai polmoni e non solo.

Diagnosi precoce del cancro

La diagnosi precoce del cancro è cruciale per ogni persona, poiché in questo caso la possibilità di un trattamento efficace è significativamente aumentata. Ad esempio, il tasso di sopravvivenza a cinque anni nelle prime fasi del carcinoma a cellule squamose è superiore al 90%, soggetto a diagnosi tempestive e terapia adeguata. I risultati nei pazienti con stadi avanzati di questo tumore sono molto peggiori: con metastasi ai linfonodi, la sopravvivenza a cinque anni è solo del 25–45%. Con il linfoma a cellule T, la differenza nei risultati è ancora più significativa: nelle prime fasi, la sopravvivenza a dieci anni raggiunge il 97-98%, mentre nelle fasi successive è solo del 20%.

Gli specialisti dell'American Cancer Society hanno condotto molti anni di monitoraggio dell'esito della terapia per i pazienti con melanoma, uno dei tumori della pelle più maligni. È stato scoperto che la prognosi di un trattamento efficace aumenta in modo significativo con la rilevazione del melanoma nelle prime fasi:

  • Tumore localizzato che non si estende oltre la pelle - 98%
  • Distribuzione regionale con germinazione nei linfonodi vicini - 64%
  • Metastasi a distanza nei polmoni, nel fegato e in altri organi - 23%

Numeri simili possono essere trovati per qualsiasi tipo di cancro. Ad esempio, il tasso di sopravvivenza a cinque anni dei pazienti con carcinoma gastrico con diagnosi precoce è significativamente aumentato:

  • Tumore localizzato che non si estende oltre la mucosa gastrica - 68%
  • Distribuzione regionale con germinazione nei linfonodi vicini - 31%
  • Metastasi a distanza nel fegato e in altri organi - 5%

Tutto ciò parla dell'incredibile importanza di una diagnosi tempestiva del cancro, poiché solo in questo caso è possibile garantire un'alta probabilità di successo del trattamento e un esito favorevole. Ogni persona non dovrebbe solo sottoporsi regolarmente a un esame generale del corpo per il cancro, ma anche prestare attenzione in modo indipendente ai primi segni di cancro. In effetti, il corpo spesso segnala problemi - devi solo ascoltarlo attentamente.

I primi segni di cancro degli organi

Tutte le ulteriori informazioni su come identificare il cancro non dovrebbero essere prese come criterio obbligatorio per la presenza di oncologia. Nessuno di questi sintomi da solo non indica la presenza di un tumore benigno o maligno nel corpo. Tuttavia, questi segni dovrebbero causare cautela con una successiva visita dal medico: solo uno specialista medico qualificato, dopo un attento esame e una serie di test, può indicare la presenza o l'assenza di cancro.

Problemi con la minzione - con l'età, compaiono in molti uomini e donne. Tali problemi includono:

  • Minzione frequente, soprattutto di notte
  • Impulso improvviso in bagno
  • Minzione debole che dura più a lungo del solito
  • Sensazione di bruciore durante la minzione
  • Perdite di urina durante la tosse, gli starnuti, le risate, la tensione dei muscoli addominali, ecc..

Questi sintomi possono causare iperplasia o cancro alla prostata negli uomini, debolezza dello sfintere muscolare dell'uretra nelle donne, infezioni a trasmissione sessuale in entrambi i sessi, ecc. In ogni caso, consultare immediatamente un medico.

Sangue nelle urine o nelle feci - è uno dei segni di cancro alla vescica, ai reni o al colon. Tuttavia, il sangue può anche verificarsi con infezioni urogenitali o emorroidi. In ogni caso, questa condizione non è normale, quindi dovresti fissare un appuntamento con uno specialista medico: urologo, chirurgo o terapista.

Cambiamenti della pelle - un'attenzione speciale dovrebbe essere prestata alle talpe e ad altri punti. Un cambiamento nel colore, nelle dimensioni o nella forma della talpa è un motivo per cercare assistenza medica. Dovresti anche prestare attenzione a oscuramento o schiarimento senza causa di qualsiasi area della pelle. Il medico può ordinare una biopsia, prelevando un piccolo pezzo da un'area sospetta per l'analisi del cancro al microscopio.

Ingrandimento e / o tenerezza dei linfonodi - può essere una reazione al comune raffreddore o al processo infiammatorio nei linfonodi, la cosiddetta linfoadenite. Tuttavia, in alcuni casi, un aumento dei linfonodi indica il cancro, quindi è necessario visitare immediatamente il medico.

Violazione della voce e / o deglutizione - può essere un segno di cancro alla laringe, che è particolarmente suscettibile ai fumatori attivi. Per la diagnosi, il medico può prescrivere una fluoroscopia con bario, risonanza magnetica calcolata o imaging e altre procedure.

Il bruciore di stomaco è un sintomo non specifico che di per sé non indica la presenza di un tumore maligno. Tuttavia, il bruciore di stomaco progressivo può verificarsi nel cancro dell'esofago, dello stomaco o dell'orofaringe..

I cambiamenti nella mucosa orale - in particolare nella cavità orale dovrebbero essere esaminati dai fumatori attivi. La presenza di placche bianche, rossastre o grigiastra sulla mucosa può essere un segno di cancro ed è una ragione per visitare un medico.

Improvvisa perdita di peso - le cellule maligne di un tumore canceroso richiedono molta energia per la divisione, che prendono dal cibo che entra nel corpo. Pertanto, una quantità significativa di sostanze nutritive non raggiunge gli organi e i tessuti necessari e una persona inizia a perdere rapidamente peso. Se si registra una irragionevole riduzione del peso corporeo, questo può indicare il cancro degli organi interni. Pertanto, è necessario fissare un appuntamento con il medico il più presto possibile.

Calore: nella maggior parte dei casi, la febbre e la febbre indicano che il corpo sta combattendo le infezioni. Ma una costante o che si verifica regolarmente senza un'ovvia causa febbre può indicare un tumore al sangue.

Cambiamenti al seno - se il seno di una donna ha cambiato la sua struttura o forma, o hanno iniziato a farsi sentire formazioni nodulari o di altro tipo nelle ghiandole mammarie, questa è un'occasione per contattare uno specialista medico. Il medico può ordinare una mammografia, una radiografia che aiuta a rilevare il cancro al seno. Oggi alle donne di tutto il mondo viene insegnato un regolare autoesame del seno, che è un metodo importante per la diagnosi precoce dei tumori maligni. Tuttavia, nel 2017 in Europa sono stati registrati 2470 casi di cancro al seno negli uomini, quindi dovrebbero anche essere attenti ed esaminare regolarmente il proprio seno per eventuali cambiamenti..

Dolore: con un aumento delle dimensioni del tumore canceroso, inizia a esercitare una pressione sulle strutture circostanti: muscoli, fasci vascolari, fibre nervose, capsula del tessuto connettivo degli organi, ecc. Ciò può causare sensazioni di dolore che di per sé non indicano la presenza di cancro, ma sono un'occasione per visitare un medico.

Quali test indicheranno il cancro?

L'autoesame del corpo e la visita di uno specialista medico sono criteri importanti per la diagnosi tempestiva del cancro. Tuttavia, ci sono una serie di metodi di laboratorio che possono anche aiutare a rilevare tumori maligni..

  • Un esame del sangue generale è un metodo comune e persino "di routine", che consiste nel contare vari tipi di cellule del sangue. Può essere usato per sospettare il cancro del sangue se vengono rilevate troppe o troppe poche cellule di alcuni tipi o se sono presenti cellule del sangue anomale. Una biopsia del midollo osseo può essere prescritta per confermare la diagnosi di cancro..
  • Esame del sangue biochimico: fornisce informazioni generali sul metabolismo e sul funzionamento degli organi interni: pancreas, fegato, reni, cistifellea, ecc. Alcuni cambiamenti nella biochimica del sangue possono indicare la presenza di un tumore particolare, come la ghiandola prostatica.
  • Proteine ​​del plasma: questa analisi aiuta a identificare specifiche proteine ​​del plasma chiamate immunoglobuline. Il loro numero può essere aumentato nei pazienti con mieloma multiplo e altri tipi di tumore del sangue..
  • Un esame del sangue per i marcatori tumorali è un test di qualificazione e non può servire come metodo principale per rilevare il cancro..

I test sui marker tumorali si basano sul rilevamento di sostanze chimiche nel sangue prodotto dalle cellule tumorali. Non esiste un test universale in grado di indicare con precisione la presenza di un particolare tumore. Ciò è dovuto al fatto che i livelli di questi prodotti chimici possono aumentare, anche in alcune condizioni non cancerose. Di seguito sono riportati i marcatori tumorali più popolari - quali prendere per la prevenzione e cosa possono mostrare:

  • antigene prostatico specifico (PSA) - carcinoma prostatico;
  • antigene carboidrato 125 (CA-125) - carcinoma ovarico;
  • calcitonina - carcinoma tiroideo midollare;
  • alfa-fetoproteina (AFP) - cancro al fegato;
  • gonadotropina corionica umana (hCG) - carcinoma testicolare e ovarico.

Esame del sangue delle cellule tumorali Cancer SEEK - Mirato a rilevare le cellule tumorali che circolano nel sangue. Si chiama anche biopsia liquida..

I test di cui sopra aiutano il medico a sospettare la presenza di un tumore maligno nel corpo. Tuttavia, per confermare il cancro, è obbligatoria una biopsia diagnostica: prelevare un pezzo di tessuto da un sito sospetto per l'esame istologico. Solo al microscopio possiamo stabilire in modo affidabile se una particolare formazione è un tumore maligno e determinare anche il tipo.

Una biopsia può essere prelevata dalla superficie della pelle, dalle mucose, da organi interni, muscoli, ossa, ecc. In alcuni casi, un'operazione diagnostica minimamente invasiva viene eseguita utilizzando un endoscopio.

Altri metodi diagnostici per il cancro

Diagnostica per immagini - studi a raggi X, mammografia, risonanza magnetica e computerizzata, tomografia ad emissione di positroni combinata con tomografia, assorbimento a raggi X a due fotoni, ultrasuoni della cavità addominale, fegato, ecc..

Esami endoscopici:

  • esofagogastroduodenoscopia - uno studio dello stomaco e del duodeno;
  • colonscopia - uno studio dell'intestino crasso;
  • colposcopia: uno studio sulla vagina e sulla cervice;
  • cistoscopia: uno studio della vescica e dell'uretra;
  • colangiopancreatografia retrograda endoscopica - lo studio dei dotti biliari, della cistifellea e del fegato usando un endoscopio e metodi a raggi x;
  • sigmoidoscopia - esame del colon sigmoideo.

Screening genetico - mappatura del profilo genetico di una persona per identificare una predisposizione ereditaria a un tumore maligno.

Metodi diagnostici per il cancro

All'ospedale di Yusupov, i medici della clinica oncologica conducono un esame completo di un paziente sospettato di avere una neoplasia maligna. Per le procedure strumentali utilizzando le più moderne apparecchiature diagnostiche dei principali produttori. Gli studi di laboratorio vengono effettuati utilizzando reagenti moderni di alta qualità.

I pazienti della clinica oncologica sono consultati da specialisti collegati. Un approccio integrato all'esame del paziente consente di stabilire una diagnosi di cancro nella fase iniziale del processo tumorale, condurre un trattamento radicale con i farmaci più efficaci e applicare procedure chirurgiche innovative.

I pazienti della clinica oncologica hanno l'opportunità di sottoporsi a complesse procedure diagnostiche presso i principali istituti di ricerca con cui l'ospedale Yusupov collabora. I risultati della ricerca sono interpretati da medici della categoria più qualificata, candidati e dottori in scienze mediche. I principali specialisti nel campo dell'oncologia in una riunione del Consiglio di esperti stabiliscono collettivamente una diagnosi, sviluppano la tattica ottimale della gestione del paziente.

Perché fare test oncologici

I medici notano che i malati di cancro russi cercano aiuto abbastanza spesso già nell'ultimo stadio avanzato della malattia e, di conseguenza, con possibilità di cura estremamente basse. Rimproverando la medicina, le persone stesse spesso considerano la propria salute in modo piuttosto negligente, ignorando gli esami e gli esami preventivi e talvolta, anche con i primi sintomi della malattia, danno la preferenza all'automedicazione e al consiglio degli amici, perdendo tempo prezioso. Inoltre, pochi di loro sono informati su quale esame del sangue mostra oncologia e se l'esame del sangue cambia con l'oncologia..

Qualsiasi oncologo può dire che il cancro è spesso preceduto da uno stadio precanceroso. I tumori, oltre al cancro della pelle, colpiscono gli organi interni, quindi sono invisibili all'occhio e potrebbero non manifestarsi nelle fasi iniziali. Pertanto, prima inizi a controllare i cambiamenti che si verificano nel corpo e direttamente nel sangue, prima puoi diagnosticare l'insorgenza di una grave patologia, aumentando così le possibilità di recupero e vita.

Gli oncologi dell'ospedale di Yusupov raccomandano una diagnosi di laboratorio tempestiva se si sospetta la presenza di tumori. La verifica della diagnosi nelle prime fasi aumenta significativamente le possibilità di cura.

In quali casi è necessario sottoporsi ad esame

Eventuali malfunzionamenti nel corpo si riflettono nella composizione del sangue. Per non perdere l'inizio dei processi maligni, che sono spesso asintomatici, un'analisi di oncologia dovrebbe essere effettuata con le seguenti violazioni:

  • processi infiammatori che non possono essere trattati, protrazioni di malattie croniche;
  • l'assenza di una risposta patologica all'effetto dei farmaci che precedentemente avevano contribuito alla cura;
  • notevole diminuzione dell'immunità;
  • aumento frequente della temperatura corporea senza ragioni oggettive;
  • una forte riduzione del peso corporeo;
  • risposta inadeguata agli odori;
  • diminuzione dell'appetito;
  • dolore inspiegabile;
  • debolezza generale e malessere;
  • difficoltà a deglutire il cibo;
  • tosse prolungata che non risponde al trattamento;
  • sanguinamento uterino o insolita secrezione vaginale;

Preparazione per il prelievo di sangue

Per ottenere risultati affidabili dell'analisi prima del prelievo di sangue, i pazienti devono attenersi ad alcune raccomandazioni:

  • 2 settimane prima dell'analisi, abbandonare i farmaci sistemici;
  • 2-3 giorni prima dell'analisi, escludere dalla dieta cibi grassi e fritti, bevande alcoliche;
  • 2 ore prima del prelievo di sangue, smettere di fumare;
  • 30 minuti prima della procedura, riportare lo stato emotivo alla normalità, evitare lo stress mentale e fisico;
  • al fine di evitare di ottenere risultati distorti, non analizzare immediatamente dopo aver eseguito altri tipi di esame (di laboratorio o strumentale).

Prima di un esame del sangue generale, puoi mangiare cibo, ma è meglio non mangiare otto ore prima del test. Per ottenere il risultato corretto e non distorto di un esame del sangue biochimico, si raccomanda la fame prima dello studio (per 8-12 ore). Consentito l'uso di liquido sotto forma di acqua naturale purificata.

È possibile determinare l'oncologia mediante un esame del sangue

Un esame del sangue può segnalare uno squilibrio nel corpo e la necessità di ulteriori studi per identificare la causa esatta dei cambiamenti. Gli indicatori possono variare a causa di malattia, abuso di alcol, fumo, gravidanza e molte altre condizioni..

Non tutti i marker tumorali sono specifici. Gli oncologi della clinica Yusupov raccomandano vivamente che i pazienti non si affrettino alle conclusioni, poiché solo un oncologo può interpretare correttamente tutti i risultati dei test per sospetto cancro.

Se un esame del sangue generale mostrerà l'oncologia è una domanda alla quale è impossibile dare una risposta definitiva. L'analisi clinica è uno studio di base, i cui risultati possono essere utilizzati per giudicare alcune violazioni che richiedono un esame più dettagliato. È impossibile determinare con precisione la presenza di tumori maligni. In caso di cambiamenti avversi nella composizione del sangue, un medico esperto prescrive un esame del sangue per i marcatori del cancro che confermerà o escluderà infine le deviazioni nell'analisi del sangue generale per l'oncologia.

Sospetto esame del tumore

Gli oncologi iniziano l'esame del paziente con un sondaggio, esame, palpazione, percussione, auscultazione. Dopo aver condotto uno studio clinico, viene compilato un elenco di test necessari e studi diagnostici strumentali..

Esame del sangue clinico per oncologia: indicatori

In conformità con la localizzazione e le dimensioni della formazione del tumore, un esame del sangue clinico mostra il cancro nei casi in cui il livello dei leucociti è aumentato in esso, i livelli di piastrine ed emoglobina sono ridotti e vengono rilevati linfa e mieloblasti. Un segno particolarmente allarmante è l'aumento del numero di giovani (immature) forme di globuli bianchi.

Emocromo completo: VES

I risultati di un esame del sangue generale per oncologia mostrano un aumento della VES (velocità di eritrosedimentazione). Tuttavia, si osserva un aumento di questo indicatore anche con altre patologie, per il trattamento di cui viene prescritta una terapia antinfiammatoria e antibatterica. In assenza dell'efficacia di tale trattamento e dell'ESR ancora elevata, è possibile sospettare la presenza di un tumore maligno in un paziente.

Tuttavia, questi indicatori non sono la conferma assoluta della presenza di cancro. Per uno studio più dettagliato, viene prescritto un esame del sangue biochimico, con il cancro: un controllo per i marcatori tumorali.

Cosa mostrano gli oncomarker?

Nell'ospedale di Yusupov, gli assistenti di laboratorio determinano il numero e il rapporto dei marker tumorali nei fluidi biologici. Gli oncomarker sono composti proteici (antigeni) prodotti dalle cellule tumorali. In piccole quantità, sono presenti in un corpo sano. In presenza di un tumore maligno, aumenta il livello dei marker tumorali. La definizione di marker tumorali consente di:

  • confermare o escludere la presenza di un tumore maligno;
  • identificare le metastasi sospette dal processo del cancro;
  • monitorare l'efficacia del trattamento;
  • specificare la natura del tumore (benigno o maligno);
  • valutare l'efficacia del trattamento per il cancro.
A seconda della posizione proposta del tumore, gli oncologi dell'ospedale Yusupov si avvicinano individualmente alla scelta del marker tumorale:
  • Il livello di antigene CA 125 è determinato in caso di carcinoma endometriale dell'utero o delle ovaie;
  • Se si sospetta il cancro degli organi digestivi, viene condotto uno studio sul livello dei marker tumorali CA 72-4, CA 19-9;
  • Una maggiore concentrazione nel sangue del marker tumorale CA 15-3 indica la presenza di un tumore maligno al seno;
  • L'identificazione dei marker tumorali CEA, NSE, CYFRA 21-1 può indicare la localizzazione di tumori maligni nei polmoni e in altri organi;
  • Con il cancro al fegato, aumenta la concentrazione di glicoproteina embrionale AFP.

Per eseguire un'analisi, gli infermieri a stomaco vuoto prelevano il sangue da una vena. Lo studio viene condotto più volte per valutare il numero e la dinamica dei marcatori del cancro nel sangue..

Cosa dicono i risultati

Sulla base dei risultati di un esame del sangue biochimico, è possibile giudicare la localizzazione della formazione del tumore, lo stadio del suo sviluppo, le dimensioni del tumore, le possibili reazioni.

A causa del fatto che il processo di crescita del tumore è accompagnato dal rilascio di antigeni specifici, a seconda dell'organo che infetta, il tasso di aumento della quantità di questi antigeni nel sangue suggerisce la rapidità con cui si sviluppa la patologia del cancro e viene determinata la prognosi. Spesso, identificando i marker tumorali, la patologia può essere diagnosticata prima dell'inizio dei sintomi clinici, cioè nelle prime fasi della malattia, che, con un trattamento adeguato, aumenta significativamente le possibilità di recupero.

Esistono molti altri marker tumorali, ne vengono costantemente creati di nuovi, con l'aiuto dei quali i medici dell'ospedale di Yusupov hanno l'opportunità di identificare altre forme di patologie maligne.

Determinazione del livello di PSA

I livelli di PSA sono utilizzati per rilevare il cancro alla prostata. La ghiandola prostatica è un antigene prostatico specifico (PSA). Una piccola quantità dell'ormone entra nel flusso sanguigno. Con il cancro alla prostata, la concentrazione di PSA nel sangue aumenta più volte. Un livello elevato di PSA nel sangue può indicare la presenza di adenoma, un tumore benigno della ghiandola prostatica. Gli urologi raccomandano che tutti gli uomini dopo 50 anni donino il sangue per determinare il livello di PSA una volta all'anno. I pazienti i cui parenti maschi più stretti avevano il cancro alla prostata dovrebbero visitare un urologo a 30 anni e donare sangue per il PSA.

Test PAP per oncologia

Lo studio viene eseguito se una donna sospetta il cancro cervicale. Il ginecologo prende uno striscio e lo invia a un laboratorio istologico. Con l'aiuto di questo studio, è possibile identificare una condizione precancerosa quando le cellule non si sono ancora trasformate in maligne, ma la loro struttura ha iniziato a cambiare..

Questo test dovrebbe essere eseguito tre anni dopo l'inizio dell'attività sessuale. In futuro, l'esame deve essere eseguito una volta ogni 2 anni e al raggiungimento di 50 anni - una volta ogni 5 anni. Due giorni prima di prendere una macchia, una donna dovrebbe astenersi dal rapporto sessuale, non usare supposte vaginali, non fare la doccia e non usare tamponi vaginali. Il risultato può essere falso in caso di infiammazione o infezione dei genitali..

Analisi delle urine e feci

L'analisi delle urine è istruttiva in caso di mieloma. Gli assistenti di laboratorio rilevano la proteina Bens-Jones nelle urine. Un aumento della creatinina e dell'urea può indicare un aumento della disgregazione proteica, intossicazione da cancro o compromissione della funzionalità renale..

Un'analisi delle feci per il sangue occulto rivela il cancro del colon nelle prime fasi. Ciò consente un trattamento radicale della malattia e una prognosi migliorata..

Metodi strumentali per la diagnosi di tumori maligni

Non sempre le analisi del fluido biologico per il cancro forniscono un quadro chiaro e il medico è costretto a ricorrere a metodi diagnostici strumentali. L'ospedale di Yusupov è dotato delle più recenti attrezzature di produttori europei, giapponesi e americani, che consente di rilevare un tumore del cancro di qualsiasi localizzazione in una fase iniziale del processo del cancro.

TAC

Risonanza magnetica

Usando la risonanza magnetica, i medici ottengono un'immagine accurata di organi interni, ossa, tessuti molli attraverso l'uso di impulsi di radiazione elettromagnetica e campo magnetico. Il vantaggio di questo metodo diagnostico è la sua innocuità. Quando si utilizzano dispositivi moderni, i pazienti non ricevono l'esposizione alle radiazioni. I medici di solito eseguono la risonanza magnetica del cervello, della colonna vertebrale, dei muscoli, delle articolazioni.

mammografia

La mammografia viene utilizzata per diagnosticare i tumori al seno. I moderni dispositivi di classe avanzata installati nell'ospedale di Yusupov consentono di rilevare formazioni di volume con un diametro di diversi millimetri. Lo studio è sicuro, non provoca disagio nelle donne. Viene effettuato indipendentemente dalle dimensioni del seno. I risultati dello studio sono presentati in immagine digitale o su pellicola. I mammologi raccomandano che le donne dopo i 40 anni vengano sottoposte a un esame di routine ogni anno. Per escludere la presenza di una neoplasia maligna, è necessario visitare un medico, eseguire una mammografia o un esame ecografico delle ghiandole mammarie.

Scintigrafia

Questo è un metodo per diagnosticare i radionuclidi usando i raggi gamma. Con esso, i medici rilevano tumori maligni 6-12 mesi prima rispetto all'uso di altri metodi di laboratorio e strumentali. Durante lo studio, è possibile visualizzare anche le più piccole formazioni volumetriche, determinarne la natura e l'esatta localizzazione. La scintigrafia viene utilizzata per studiare il sistema osseo, il cervello, le ghiandole mammarie, il sistema linfatico, le ghiandole salivari, il cuore, il fegato e i reni..

Il dispositivo può funzionare in modalità scintigrafia di tutto il corpo o mirare alla proiezione di determinate aree. Utilizzando la scintigrafia, gli oncologi valutano l'efficacia della radioterapia e chimica, determinano la vitalità degli impianti nel tessuto osseo. La procedura non viene eseguita per donne in gravidanza e pazienti le cui condizioni sono valutate come gravi.

All'ospedale Yusupov, i medici di diagnostica funzionale effettuano una ecografia utilizzando gli ultimi dispositivi di classe avanzata. Ti consentono di vedere un'immagine chiara e ottenere un'immagine di alta qualità. La diagnosi differenziale dei tumori dei tessuti molli viene effettuata mediante elastografia, un metodo basato sulla visualizzazione dei tessuti molli, che determina la loro elasticità e altre caratteristiche. Gli oncologi prescrivono un esame ecografico delle seguenti aree anatomiche:

Organi della cavità addominale e del bacino;

Biopsia

Utilizzato per determinare la natura del processo tumorale. I chirurghi ricevono pezzi di tessuto che vengono inviati al laboratorio per l'esame istologico utilizzando le seguenti tecniche:

Biopsia trepan stereotassica - utilizzata nella diagnosi di neoplasie microscopiche con un diametro di 1-2 mm, che si trovano nelle ghiandole mammarie;

Biopsia con ago sottile sotto guida ecografica - utilizzata principalmente per estrarre il contenuto delle cisti mammarie;

Biopsia di Trepan mediante ultrasuoni - eseguita con una pistola per biopsia;

Biopsia trepan di aspirazione sottovuoto: consente di ottenere grandi frammenti dai tessuti;

Biopsia con ago spesso - utilizzata per prelevare un campione di tessuto di grandi dimensioni;

Biopsia dell'incisione: consiste nell'asportare un pezzo di tumore in anestesia locale;

Biopsia di escissione: una mini-operazione in cui il chirurgo rimuove l'intero tumore o ne accusa una parte.

Studio patomorfologico

I morfologi dell'ospedale Yusupov conducono uno studio patomorfologico di pezzi di tessuto patologicamente alterato utilizzando attrezzature speciali.

Dermatoscopia

Utilizzando la dermatoscopia, viene determinata la natura delle lesioni cutanee. Lo studio è necessario se c'è un gran numero di talpe pigmentate sulla pelle, cambiamenti nella loro forma, colore. Può rilevare il cancro della pelle, il melanoma in una fase precoce..

Quando andare per lo screening del cancro

Per sottoporsi a uno studio completo per escludere il processo tumorale, contattare gli oncologi dell'ospedale Yusupov. Lo screening del cancro è richiesto nei seguenti casi:

Dopo aver raggiunto i quarant'anni;

In presenza di una predisposizione ereditaria a neoplasie maligne;

Nel caso di vivere in una zona ecologicamente sfavorevole;

Con costante sovraccarico emotivo, stress;

Se nel corso del lavoro una persona entra in contatto con sostanze nocive.

Per fissare un appuntamento con un medico della clinica oncologica, chiamare il numero di telefono del contact center in qualsiasi giorno della settimana. La registrazione viene eseguita tutto il giorno.