Marcatori tumorali per tumori della pelle

Teratoma

Gli oncomarker sono i prodotti di scarto di un tumore che vengono secreti dalle cellule tumorali nel sangue e nelle urine. I marker oncologici del cancro della pelle mostrano la presenza di cancro nel corpo del paziente. A seconda della loro concentrazione nel corpo rispetto ad altre sostanze, è possibile stabilire lo stadio del cancro.

Varietà

Nel XXI secolo, gli scienziati hanno scoperto un numero enorme di marker tumorali che hanno contribuito a salvare più di una vita. La proteina del melanoma è definita NSE (enolasi neurospecifica), un enzima che può essere trovato in un numero limitato di cellule nervose. Per questo motivo, un eccesso del livello di 10 unità internazionali per millilitro di un marker nel sangue indica una mutazione delle cellule della pelle. Esistono marcatori tumorali per LDH, S-100 e SCCA, che aiutano anche a identificare il melanoma..

decrittazione

  • LDH (lattato deidrogenasi) è un enzima che partecipa attivamente all'ossidazione e al trattamento delle molecole di acido trifosforico di adenosina. Questo marker non è in grado di riconoscere le cellule tumorali nella fase iniziale. Questo indicatore aumenta solo quando le metastasi del melanoma progrediscono nel corpo del paziente..
  • S-100 - una famiglia di proteine ​​coinvolte nella vita del corpo. Sono le loro cellule cancerose che secernono i rifiuti nel sangue. La quantità di questa proteina aumenta non solo con il melanoma, ma anche con altri tipi di tumori, che possono causare una serie di domande nei medici. La sostanza non aumenta nelle prime fasi del cancro.
  • SCCA è una proteina che viene sintetizzata dalle cellule squamose delle mucose e della pelle. La diagnostica ha gli stessi problemi dell'S-100. Il numero di SCCA aumenta solo nel 44% dei pazienti. In una persona sana, la concentrazione di antigene non è superiore a 2 nanogrammi per millilitro. L'esame della quantità di proteine ​​del carcinoma a cellule squamose aiuta a monitorare la crescita del tumore.
Torna al sommario

Come sono i test?

Il marker del cancro del melanoma viene assunto in un laboratorio speciale sotto la guida di un medico. Il sangue per la presenza di cellule tumorali viene estratto da una vena. L'attesa dei risultati degli studi di laboratorio sul boimass per il melanoma non dura a lungo, da circa 3 a 7 giorni. Tali test sono utili solo se si sospetta una malattia della pelle. Regole per superare i test:

  • Sangue prelevato al mattino a stomaco vuoto.
  • Alla vigilia si consiglia di mangiare una cena leggera (insalata, cibo al vapore, cibo bollito, carne al forno).
  • Un paio di giorni prima di fare l'analisi, è necessario rinunciare all'alcool.
  • Ridurre l'attività fisica il giorno della raccolta del sangue.
  • Non essere nervoso.
  • Escludere le sigarette prima della procedura.
  • Tutti i farmaci assunti dal paziente devono essere segnalati al medico curante.
Torna al sommario

A chi e quando è necessario determinare il melanoma?

Il cancro della pelle è un tumore derivante da talpe che hanno subito danni fisici a causa dell'esposizione ad altri fattori provocatori. Un esame precoce contribuisce notevolmente al successo del trattamento di qualsiasi malattia. Si consiglia di eseguire i test una volta all'anno, soprattutto se ci sono parenti con il cancro. È inoltre richiesto un marker per il cancro della pelle se:

Si consiglia di eseguire test a temperatura corporea elevata, che viene osservata per un lungo periodo.

  • Sensazione costante di malessere: debolezza, affaticamento, pallore della pelle.
  • Temperatura stabile per un lungo periodo di tempo (37,5–38 ⁰С).
  • C'è un cambiamento nelle talpe (aumento delle dimensioni, sfocatura, prurito, sangue, bruciore).
  • L'aspetto sulla superficie della pelle di un nodulo o di un punto grigio-giallo.
  • Quando si sondano la base della neoplasia, è possibile avvertire la tensione della pelle.
  • La comparsa di un'ulcera piangente nella ferita.
Torna al sommario

I marker tumorali possono essere attendibili?

I marcatori non possono garantire il 100% del riconoscimento delle cellule tumorali, poiché nessuna tecnologia ha ancora prodotto il risultato perfetto..

Nelle fasi iniziali, non tutti i tumori possono causare un aumento della concentrazione proteica. La sfiducia nei marcatori è spiegata da una serie di ragioni. Ad esempio, un test positivo può essere associato a una malattia cronica che non ha nulla a che fare con l'oncologia. Oppure, in alcune eccezioni, la crescita dei marker non si verifica per un certo periodo di tempo. Ci sono anche pazienti in cui il cancro non provoca un cambiamento nel DNA nella cellula, rispettivamente, sostanze che riconoscono l'oncologia non entrano nel sangue e nelle urine.

Cancro della pelle (melanoma)

Il cancro della pelle è una delle malattie oncologiche più comuni. Particolarmente esposti a lui sono persone di carnagione chiara che hanno attraversato la linea dei 50 anni e vivono alle latitudini meridionali. La malattia si manifesta con un cambiamento nelle normali cellule epidermiche (parte superiore della pelle), crescita iperattiva e riproduzione delle cellule atipiche formate, che provoca gravi alterazioni patologiche in tutto il corpo.

La diagnosi e il trattamento tempestivi del cancro della pelle all'estero aumentano in modo significativo le possibilità di una completa guarigione o di una significativa estensione della vita.

Classificazione

Gli oncologi belgi trattano efficacemente tutti e tre i tipi dei tumori della pelle più comuni.

  1. Il carcinoma a cellule basali (carcinoma a cellule basali, carcinoma a cellule basali) sembra una forma arrotondata grigio-rosata. Nel tempo, sono ulcerati e man mano che crescono nei tessuti vicini e sottostanti. Questo tipo di tumore raramente metastatizza. Tra il 70 e l'80% dei casi di carcinoma basocellulare della pelle si verificano in faccia e collo e circa il 30% nel naso. Altri luoghi comuni sono le guance, la fronte, la circonferenza degli occhi, l'angolo interno. Con lo sviluppo di questo tipo di tumore, le cellule dello strato epidermico basale profondo subiscono cambiamenti. Rappresenta quasi il 90% dei tumori della pelle e fino al 20% di tutti i tumori. Un tumore molto raramente dà metastasi, tuttavia, con diagnosi tardive, può portare a deturpazione.
  2. Carcinoma spinocellulare(carcinoma spinocellulare). Questa neoplasia è formata da uno strato epiteliale piatto. In termini di prevalenza, è al secondo posto nella linea dei tumori della pelle. Può metastatizzare, ma questo fenomeno è molto raro. La mortalità per carcinoma a cellule squamose in Belgio non supera l'1%. Succede in forma nodulare, ulcerosa e infiltrativa. Di solito si trova sulla superficie della pelle del viso, delle orecchie, delle tempie, sulle mani. Esternamente, la formazione è definita come noduli densi di colore rosso, che sono coperti da una crosta, squame. La superficie può ulcerare. Cresce, come la versione precedente, lentamente, ma a volte in modo aggressivo.
  3. Melanoma. Questo tipo di tumore proviene dai melanociti, cellule che producono melanina. Nel 90% dei casi, appare sulla pelle. Meno comunemente, nella congiuntiva, le mucose del naso, della bocca, della vagina e del retto. Il melanoma può manifestarsi a qualsiasi età, è caratterizzato da una rapida progressione e dalla formazione di metastasi. Attualmente, è il melanoma che sta causando la parte del leone delle morti per cancro della pelle. Ma nella diagnosi di questo tipo di tumore della pelle nelle prime fasi, può essere curato con successo. Il nevo è di solito degenerato in melanoma, che si trova sulla pelle dello scroto, sui palmi delle mani, sulle suole, sul cuoio capelluto, sul viso, sul collo, sugli arti. Esternamente, sembra un punto piatto o nodulo con pigmentazione, 1 cm di dimensione. La formazione non sale sopra la pelle.

Tra i rarissimi tipi di tumori spiccano:

  • Cancro delle appendici della pelle - un tumore delle ghiandole sebacee e sudoripare, follicoli piliferi.
  • Sarcoma di Kaposi (altri nomi: angiosarcoma, sarcomatosi emorragica multipla). un tumore che cresce dai vasi sanguigni. Il colore della formazione cambia da magenta a rosso scuro. Caratteristico per le persone con funzioni immunitarie drammaticamente compromesse.
  • Carcinoma a cellule di Merkel (carcinoma).

Primi segni di oncologia cutanea

Primi segni e sintomi generali di malattie oncologiche della pelle:

  • Una nuova talpa, segno o crescita che non assomiglia alle altre macchie sulla pelle
  • Una talpa che cambia colore, ad esempio, dal marrone al nero.
  • Talpa con bordo sfocato, asimmetria o ridimensionamento
  • Un'area più ampia della pelle scurisce o cambia colore
  • Una ferita o un danno che non guarisce in pochi mesi.

Nella pratica medica occidentale, ci sono sei segni che indicano che potresti avere un tumore maligno della pelle.

1. "Segno del brutto anatroccolo" - nuovi noduli, talpe, macchie o altre lesioni

Il segno più significativo è qualsiasi nuova formazione permanente - una talpa, un nodulo o qualsiasi crescita sulla pelle che non assomiglia ad altre macchie sulla pelle. Se una talpa o un segno si distingue dalle altre lesioni, è necessario prestare maggiore attenzione ad essa..

2. Nuove talpe quando hai più di 35 anni

Fino all'età di 35 anni, le nuove voglie sono del tutto normali da sviluppare. Successivamente, diventa meno comune. Negli adulti, il 71% dei melanomi si trova come nuove talpe o macchie sulla pelle. Siate particolarmente attenti alle macchie di nuova formazione se avete più di 35 anni e non dimenticate di controllare le aree alle quali non prestate spesso attenzione, come la schiena. Si consiglia di scattare fotografie di queste aree complesse per rilevare eventuali nuove lesioni in una fase precoce..

3. Segni ABCDE di melanoma

Se noti una talpa e provoca ansia, è utile valutarla utilizzando il sistema ABCDE di talpe sospette.

A - Asimmetria: due metà di una talpa sembrano diverse.

Se disegni una linea retta attraverso il centro del punto, creando due metà e le metà non corrispondono, la talpa è asimmetrica. Tieni presente che una talpa ordinaria potrebbe non essere sempre completamente simmetrica. Se si nota l'asimmetria, non può essere qualcosa di grave in sé, ma richiede ulteriore attenzione.

B - Bordo: confini mal definiti o vaghi Bordi ruvidi o frastagliati di una talpa.

C - Colore: il colore cambia da un'area all'altra in una talpa?

I melanomi possono avere sfumature di rosso, bianco o blu, ma di solito sono sfumature di marrone o nero. E ricorda che i cambiamenti di colore, anche se è ancora solo un colore, come una talpa oscurante, possono anche essere un sintomo del melanoma.

D - Diametro: i melanomi sono generalmente più grandi della gomma (circa 6 mm) per la diagnosi, ma possono iniziare con una dimensione più piccola.

E - Sviluppo: se noti che la talpa inizia a svilupparsi o rileva che la lesione aumenta di dimensioni o cambia colore, consulta il tuo medico per verificare l'eventuale degenerazione. Anche eventuali punti a cupola in crescita richiedono attenzione..

4. Eventuali danni che cambiano forma, colore o dimensione rapidamente

Nota eventuali danni, non solo talpe che aumentano di dimensioni o si sollevano sopra la pelle. Un sintomo tipico a cui prestare attenzione è la rapida crescita..

5. Un forte oscuramento della pelle

Se una singola area cambia colore o si scurisce, questo potrebbe essere il primo segno di cancro.

6. Danni che non guariscono

Un sintomo importante di alcuni tumori della pelle è una ferita o una lesione che non guarisce entro pochi mesi, inclusa una lesione che prude o sanguina..

Il melanoma o altri tipi di tumori della pelle possono apparire completamente diversi dalle immagini sopra o da qualsiasi altra immagine trovata su Internet.!

Cause e fattori di rischio

Come hai già capito, la diagnosi di cancro della pelle nelle prime fasi aumenta il successo della terapia, quindi dobbiamo tutti fare più attenzione alla nostra salute.

Le persone con un numero di malattie ed esposte agli effetti dannosi dei fattori ambientali hanno un aumentato rischio di malignità..

Monitorare attentamente eventuali cambiamenti nelle condizioni della pelle è necessario per quei pazienti che hanno:

  1. Ipercheratosi legata all'età (escrescenze cutanee cheratinizzate).
  2. Cicatrici del tessuto connettivo, ulcerazioni.
  3. Eccessiva insolazione solare.
  4. Dermatite da radiazioni.
  5. Predisposizione ereditaria.
  6. Immunodeficienza.
  7. Esposizione ad agenti cancerogeni chimici.
  8. Malattia di Boven (dermatosi).
  9. Xeroderma pigmentosa.
  10. albinismo.
  11. Molte talpe.
  12. Dipendenza da tabacco.

Il principale fattore che provoca tumori della pelle è l'eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti (UV). Le radiazioni UV sono cumulative. Il danno cellulare inizia nella prima infanzia, anche se a quel tempo non era visibile.

I carcinomi (non i melanomi) sono generalmente causati da un'esposizione frequente e continua al sole, mentre i melanomi sono il risultato di un'esposizione solare breve ma intensa che provoca scottature..

Diagnostica

Questo è, prima di tutto, un esame clinico, che consente al medico di determinare se il tumore esistente può essere maligno.

Utilizza:

  • La dermoscopia. Questo è uno studio della pelle con un dermatoscopio. Ti permette di vedere la struttura delle lesioni cutanee e chiarire la diagnosi.
  • Biopsia. Se il medico sospetta il cancro, preleva un campione di pelle nel sito di una neoplasia sospetta e lo invia a un'istologia che aiuta a determinare la presenza di cellule atipiche.
  • Altri test. Se una biopsia mostra la presenza di cancro, il medico può suggerire altri test che aiutano a valutare lo stadio della progressione della malattia e l'estensione del processo..

Alla presenza di melanoma viene effettuato:

  1. Cerca linfonodi ingrossati.
  2. Radiografia del torace.
  3. CT.
  4. Scintigrafia epatica.

Il volume delle procedure diagnostiche da parte dei medici delle cliniche belghe è specificato individualmente. Qui non ti verranno assegnati esami non necessari.

Trattamento

Se viene trovato un segno sospetto sulla pelle, è importante consultare un medico il prima possibile. Questo è l'unico modo per ottenere la migliore previsione..

Dopo l'esame e la conferma della diagnosi oncologica, gli specialisti belgi selezionano il metodo di trattamento più efficace e appropriato per un tumore particolare. La scelta della metodologia si basa su diversi fattori: il tipo di tumore, il grado di sviluppo del processo, l'età del paziente, la presenza di eventuali malattie croniche gravi, ecc..

Escissione tumorale chirurgica

Il volume dell'operazione dipende dallo stadio della malattia e dalla forma. Se necessario, viene eseguita una più ampia rimozione di tessuti, linfonodi regionali.

Modifiche moderne della radioterapia (radio)

Vengono utilizzati quando è difficile iniziare un intervento chirurgico. Possono essere prescritti nel periodo postoperatorio. La radioterapia aiuta a uccidere le cellule tumorali che potrebbero essere rimaste dopo l'intervento chirurgico. Include la distruzione delle cellule tumorali mediante radiazioni elettromagnetiche, mentre l'impatto è mirato e non influisce sul tessuto sano circostante.

Tecnologia di trattamento del cancro della pelle crio-distruttiva all'estero

Distruzione del tessuto tumorale con azoto liquido. Viene usato quando il cancro è molto piccolo o ci sono tumori precancerosi..

Chemioterapia

La chemioterapia viene utilizzata come metodo separato o in combinazione con la rimozione chirurgica della neoplasia.

Due tipi di chemioterapia sono utilizzati all'estero nel trattamento del cancro della pelle:

  • Effettivo. Implica l'uso di farmaci direttamente sulla zona interessata per diverse settimane..
  • Chemioterapia sistemica: l'uso di iniezioni o compresse contenenti sostanze chimiche progettate per distruggere le cellule che si dividono troppo rapidamente. Molto spesso, questo tipo di terapia viene utilizzato nel caso di una diffusione metastatica del tumore canceroso..

Curettage di elettrocoagulazione

Il metodo integra spesso l'escissione chirurgica del tessuto canceroso. Dopo aver rimosso il tumore, il chirurgo raschia la cavità della ferita (curettage) con la sua successiva cauterizzazione (coagulazione).

Terapia fotodinamica

Questo tipo di trattamento è combinato con altri metodi, migliorandone l'efficacia. Le cellule tumorali sono esposte a molecole di ossigeno attivo, fotosensibilizzatori ed energia delle onde rosse. Sotto l'influenza delle radiazioni, l'ossigeno nelle cellule patogene provoca un effetto distruttivo. Le fonti laser sono spesso utilizzate come fonte di energia. La distruzione del tumore dura 2-3 settimane.

Immunoterapia

L'immunoterapia è l'area più promettente nel trattamento di quasi tutti i tipi di tumore della pelle.

L'immunoterapia ha offerto l'opportunità di trattare efficacemente anche un tumore così aggressivo come il melanoma.

Con l'avvento di una serie di nuovi farmaci - Pembrolizumab, Ipilimumab, Vemurafenib e Wismodegib, il trattamento del cancro della pelle è salito a un livello completamente nuovo. Per quanto riguarda i tumori come il carcinoma a cellule squamose, anche la prospettiva di parlare di un pieno recupero.

Oltre all'introduzione nella pratica di farmaci a base di anticorpi monoclinali e inibitori della via di segnalazione, in Belgio sono ampiamente utilizzati trattamenti immunologici come l'introduzione di cellule dendritiche appositamente coltivate o l'uso di virus T-VEC geneticamente modificati..

Nelle cliniche universitarie in Belgio, vengono costantemente sviluppati nuovi metodi che combinano varie tecnologie di trattamento immunologico - anticorpi monoclonali e virus geneticamente modificati, cellule dendritiche in combinazione con inibitori della chinasi, ecc..

Questi metodi sono introdotti nella pratica clinica il più rapidamente possibile e i pazienti dei centri oncologici belgi hanno l'opportunità di sconfiggere il cancro della pelle e ripristinare la salute.

Terapia biologica usando modificatori della reazione biologica (ICBM).

Gli studi sugli effetti degli anticorpi monoclonali secondo il profilo genetico del melanoma, iniziati negli anni 2000, non si fermano ancora oggi. Oggi la terapia biologica è una vera speranza per i pazienti con tumori di grandi dimensioni o melanoma metastatico..

Dove viene trattato il cancro della pelle

Borde Cancer Center, King Albert II Institute of Oncology, dipartimenti specializzati delle più grandi cliniche universitarie in Belgio hanno a loro disposizione attrezzature per la diagnosi di oncologia cutanea nelle prime fasi, la rimozione del processo oncologico locale e la terapia volta a prevenire la comparsa e la diffusione di metastasi.

Inoltre, qui vengono utilizzati:

  • gli ultimi metodi chirurgici;
  • agenti chemioterapici topici;
  • tecniche di radioterapia ultramoderna;
  • trattamenti biologici;
  • terapia fotodinamica.

Hai bisogno di una consulenza oncologica? scrivici tramite il modulo di feedback o richiedi una richiamata!

Quali marcatori tumorali indicano il cancro della pelle

I marcatori del tumore della pelle sono specifici composti proteici che compaiono nel sangue a seguito dello sviluppo di una malattia oncologica nel corpo. Grazie a questa analisi, puoi non solo rilevare la presenza della malattia, ma anche determinarne lo stadio.

Soddisfare

Questo valore unisce un certo numero di proteine ​​che sono direttamente coinvolte nella vita del corpo umano. Sono secreti dalle cellule oncologiche nel flusso sanguigno come rifiuti. Questo gruppo è chiamato composti leganti il ​​calcio. Le loro funzioni e strutture possono variare a seconda delle sostanze ad esse associate..

L'S-100 svolge un ruolo importante nella rilevazione del melanoma cutaneo. Il livello della sua concentrazione dipende in gran parte dallo stadio del decorso della malattia maligna. Maggiore è la sua concentrazione, più tardi la malattia ha uno stadio successivo, che è già accompagnato dalla formazione di diverse lesioni.

Se il tumore è benigno, i valori di questa proteina non cambiano e non vanno oltre il normale. Le proteine ​​sono nei limiti normali e in una persona sana.

Su questo argomento

Prognosi per carcinoma a cellule basali della pelle

  • Natalya Gennadyevna Butsyk
  • 10 dicembre 2019.

Se stiamo parlando di una neoplasia maligna, l'analisi mostra i seguenti valori a seconda dello stadio del melanoma:

  • il primo e il secondo - si osserva un aumento del livello di S-100 nel sangue nell'1,3% dei casi;
  • terzo - si osserva un aumento dell'indicatore in circa il 9% dei pazienti in cui la diagnosi è confermata;
  • quarto - un alto livello di marker tumorale per il cancro della pelle è già determinato nel 74% dei casi quando il processo è accompagnato dalla diffusione delle metastasi nel corpo umano.

All'inizio della malattia, il marker tumorale ha una bassa affidabilità dei risultati. Per questo motivo, se si sospetta l'insorgenza di melanoma, non viene eseguito un esame del sangue per il cancro della pelle durante questo periodo.

Il significato diagnostico principale di tale analisi è il seguente. Se si nota la formazione della lesione oncologica primaria, un aumento della concentrazione proteica e un grande spessore del tumore secondo Breslow consentono agli specialisti di fare una diagnosi più accurata.

Se vengono utilizzati valori moderni, quindi con un livello di S-100 nella composizione del sangue superiore a 0,22 μg / L e uno spessore massimo del melanoma di oltre 4 millimetri nel 90% dei casi, possiamo parlare della diffusione di una neoplasia maligna ad altre strutture e tessuti anatomici nel corpo umano. In questo caso, non è necessario un ulteriore esame diagnostico.

Su questo argomento

Prognosi per il cancro della pelle in varie fasi

  • Natalya Gennadyevna Butsyk
  • 6 dicembre 2019.

Se si verifica una situazione del genere, gli specialisti hanno il compito di identificare le metastasi anche se mancano dati oggettivi di conferma e presenza.

Viene inoltre eseguita un'analisi del marker tumorale per il cancro della pelle al fine di monitorare l'efficacia della terapia prescritta. Se c'è un aumento della concentrazione proteica, questo indica che il trattamento non sta portando risultati positivi. Una diminuzione dell'indicatore significa che le tattiche scelte di terapia sono scelte correttamente.

È anche un composto proteico sintetizzato da cellule epiteliali piatte della pelle e delle mucose. Quando si eseguono manipolazioni diagnostiche, sorgono gli stessi problemi dell'analisi del marker tumorale S-100.

Un aumento della concentrazione di SCCA è stato osservato solo nel 44% dei casi con melanoma diagnosticato. Nel sangue di una persona sana, questo valore non supera i 2 nanogrammi per millilitro.

Esaminando il volume delle proteine ​​del carcinoma a cellule squamose, è possibile monitorare la crescita e la diffusione del cancro..

Quanto è efficace

Gli oncomarker per il melanoma non danno un risultato esatto, poiché possono anche essere rilevati con lo sviluppo di altre condizioni patologiche che influenzano la distorsione dei dati. Ad esempio, è possibile ottenere un'analisi falsa negativa con processi patologici di natura infettiva o infiammatoria di origine, sullo sfondo di tumori cistici e di altri tumori benigni.

Ottenere un risultato negativo potrebbe non indicare in tutti i casi l'assenza di deviazioni nel corpo umano. Di norma, al fine di rilevare un numero sufficiente di composti proteici, l'analisi è necessaria solo in 3-4 fasi dello sviluppo del tumore.

Poiché il sangue viene donato per i test in laboratorio, è possibile utilizzare reagenti con standard diversi. Può anche causare un risultato falso positivo o falso negativo..

Per questi motivi, se si sospetta il melanoma, è consigliabile effettuare un'analisi per i marcatori tumorali in diversi laboratori.

Cosa fare se i risultati sono al di sopra del normale

Se, durante un test di laboratorio, la concentrazione di SCCA e S-100 è ancora al di sopra del normale, il paziente viene prima inviato per la nuova analisi. La ripetuta conferma di valori più alti richiede un esame più dettagliato. Per questo, viene eseguito un esame completo della pelle su tutte le parti del corpo, vengono prescritti biochimica del sangue e delle urine, vengono prescritti esami ecografici degli organi peritoneali, linfonodi e piccola pelvi. Viene eseguita anche una radiografia del torace..

I marker oncologici per il melanoma della pelle non danno la certezza al 100% che esista un tumore. Per fare una diagnosi finale, viene eseguito un esame completo del paziente, che confermerà o negherà la presenza della malattia.

Diagnosi del cancro

La maggior parte dei tumori può essere curata se la malattia è stata rilevata nella fase iniziale e il tumore è di natura locale. Ciò significa che le cellule maligne non si sono ancora diffuse con sangue e linfa ad altri organi e sistemi..

Sfortunatamente, un gran numero di processi maligni sono asintomatici per lungo tempo o con disturbi minori. I pazienti spesso cercano aiuto medico già nelle fasi III o IV, quando la prognosi è deludente, quindi la diagnosi precoce del cancro è così importante.

Quando iniziare a preoccuparsi

I sintomi del cancro dipendono dal tipo e dalla posizione (posizione del tumore) e possono variare in modo significativo. Tuttavia, ci sono manifestazioni generali che sono caratteristiche di processi maligni di ogni tipo:

  • Debolezza, affaticamento, affaticamento cronico).
  • Perdita di peso inspiegabile.
  • Febbre.
  • Pallore della pelle.
  • Perdita di appetito.
  • Dolore intermittente in qualsiasi parte del corpo che non ha una causa apparente.

Tosse forse senza causa, mancanza di respiro, sangue nelle feci o nelle urine, comparsa di strane macchie e ulcere sul corpo e così via - a seconda del tipo di malattia.

Se i sintomi persistono per qualche tempo, consultare immediatamente un medico..

Tecniche di rilevazione del cancro

La diagnosi del cancro di solito avviene in due fasi: rilevazione di malfunzionamenti nel corpo con metodi non specifici e di screening, quindi ricerca mirata della malattia.

Riferimento! Studi non specifici - i cui risultati indicano la presenza della malattia, ma non consentono di stabilire una diagnosi accurata. Tuttavia, indicare la direzione per un ulteriore esame..

Specifico: uno studio strettamente focalizzato che consente di identificare il tipo di malattia e la sua localizzazione nell'organo.

  • Esami del sangue per marcatori tumorali.
  • Studi citologici e istologici di materiale biologico.
  • Esami radiografici di organi specifici (ad es. Mammografia, radiografia dello stomaco).
  • Tomografia computerizzata (CT), tomografia computerizzata multispirale (MSCT).
  • Magnetic Resonance Imaging (MRI).
  • Esame ecografico (ultrasuono).
  • Metodi di campionamento dei tessuti endoscopici.

Il tipo più specifico di esame, in base ai risultati di cui è stabilita la diagnosi di cancro, il suo stadio e tipo è un'analisi istologica di un campione di tessuto dell'organo interessato.

Alcuni tipi di studi non specifici:

  • Analisi del sangue generale.
  • Chimica del sangue.
  • fluorography.
  • Analisi generale delle urine.
  • Esame del sangue occulto nelle feci.

È importante che le donne siano sottoposte a esami ginecologici annuali e alla palpazione mammaria.

Ricerca primaria

Gli esami fisici convenzionali e i test "di routine" salvano molte persone ogni anno, segnalando al medico problemi del corpo umano e dando l'opportunità di iniziare un esame ristretto.

Emocromo completo (KLA)

Si chiama anche clinico o clinico generale. Questo è uno studio di screening che fornisce un quadro generale dettagliato del corpo, la presenza di infiammazione, anemia e disturbi della coagulazione del sangue..

I seguenti indicatori possono indicare una possibile oncopatologia locale:

  • Un aumento della VES (velocità di eritrosedimentazione) con conta dei globuli bianchi normale o elevata (globuli bianchi).
  • Un calo dell'emoglobina senza motivo apparente. Può verificarsi in processi maligni dello stomaco e dell'intestino.
  • Un aumento simultaneo di ESR, emoglobina e globuli rossi (globuli rossi) può indicare un carcinoma renale.

Tuttavia, se l'UCK ha mostrato tali risultati, non bisogna aver paura. Ripetiamo: questo è uno studio non specifico, che è molto più probabile che indichi altre malattie meno pericolose..

Con la leucemia, OAK diventa un importante test di screening - a volte la malattia viene rilevata per caso da un esame del sangue effettuato per un'altra malattia. Ma questo richiede una formula di leucociti (la percentuale di diversi tipi di leucociti rispetto al loro numero totale). Pertanto, quando si passa un esame del sangue, non limitarsi alla "troika" - emoglobina, ESR, globuli bianchi.

I sospetti di leucemia sono stabiliti con tali indicatori:

  • Conta dei globuli bianchi molto alta o estremamente bassa.
  • Spostamento dei leucociti.
  • La comparsa nel sangue di globuli bianchi immaturi.
  • Aumento ESR.
  • Goccia di emoglobina (anemia).
  • Riduzione della conta piastrinica.

Con l'oncopatologia localizzata (un tumore di un determinato organo), la ROVERE potrebbe non cambiare, specialmente in una fase iniziale.

Analisi delle urine (OAM)

Può aiutare nella diagnosi del carcinoma del tratto urinario: rene, vescica e uretere. Nelle urine, in questo caso, verranno rilevati sangue più cellule atipiche. Per chiarire la diagnosi, viene prescritta un'analisi citologica delle urine.

Chimica del sangue

Con neoplasie maligne dei reni e della ghiandola paratiroidea, c'è un aumento significativo del calcio.

Con il cancro al fegato, ai reni, al pancreas, aumenta la quantità di enzimi epatici.

Cambiamenti nella quantità e nel rapporto di ormoni di diversi tipi possono indicare a favore di malattie maligne della sfera endocrina.

fluorography

Aiuta a rilevare il cancro ai polmoni.

Diagnosi del cancro con metodi speciali

Se i reclami dei pazienti e gli studi preliminari danno motivo di sospettare l'oncologia, inizia una ricerca mirata.

Esami del sangue per marcatori tumorali

Gli oncomarker sono sostanze che secernono tumori maligni nel corso della loro vita. La specificità di questi test può variare sia negli organi (la capacità di determinare dove si trova la neoplasia) sia nelle malattie (che tipo di tumore).

La presenza di marcatori tumorali non indica sempre la malignità della malattia. Pertanto, dopo aver ricevuto un risultato positivo per uno di essi, devono essere prescritti ulteriori esami.

I test più comunemente usati sono:

  • CEA (antigene embrionale tumorale) - utilizzato in ginecologia per rilevare tumori dell'utero, dell'ovaio, del seno.
  • AFP (alfa-fetoproteina) - viene utilizzato per diagnosticare i carcinomi, in particolare lo stomaco e l'intestino.
  • CA-125 - utilizzato per la diagnosi precoce del carcinoma ovarico, ma anche altri organi (seno, polmoni, fegato).
  • CA-15-3 è un marcatore con specificità di organo relativamente bassa. Sospetta il cancro al seno, alle ovaie, al pancreas, a varie parti del tratto intestinale.
  • PSA (antigene prostatico specifico) - test del carcinoma prostatico.
  • CA-19-9 - è usato per riconoscere l'oncologia del tratto gastrointestinale, e in particolare del pancreas.
  • CA-242 - un marcatore altamente sensibile al cancro dello stomaco e dell'intestino.

Questi test vengono eseguiti anche come misura preventiva se il paziente è a rischio..

Metodi strumentali

La medicina moderna ha un gran numero di metodi non invasivi e minimamente invasivi che ti consentono di vedere anche le più piccole neoplasie in luoghi difficili da raggiungere.

Diagnostica a raggi X:

  • Raggi X: l'immagine viene visualizzata sullo schermo in tempo reale. Ti permette di tracciare le caratteristiche del corpo. Più spesso eseguiti esami fluoroscopici di stomaco, intestino, polmoni.
  • La radiografia è una radiografia di un organo. Un esempio di esame radiografico è la mammografia (un'immagine di una ghiandola mammaria).
  • Tomografia computerizzata (CT) - radiografie stratificate su piani diversi. Quando si diagnostica una neoplasia, viene eseguita con l'introduzione di un fluido di contrasto, che consente di vedere chiaramente i suoi contorni.
  • Tomografia computerizzata multispirale (MSCT): sezioni di organi vengono eseguite con la rotazione a spirale del tubo radiografico e il movimento costante del tavolo in cui si trova il paziente. L'alta risoluzione del metodo, sezioni sottili fino a 0,5 mm, consentono di rilevare i tumori più piccoli inaccessibili alla normale TC. In questo caso, il carico di radiazioni sul paziente non aumenta.

Risonanza magnetica

Il principio di funzionamento è lo stesso di quello di una radiografia a raggi X: ottenere immagini stratificate di organi. Ma l'apparecchiatura elettromagnetica basata sulle onde elettromagnetiche sta funzionando.

Procedura ad ultrasuoni

Il metodo si basa sulla capacità degli ultrasuoni di riflettere diversamente dai diversi tessuti e mezzi liquidi. Uno studio indolore e poco costoso che identifica le patologie della maggior parte degli organi.

Limitazione del metodo

Gli studi a raggi X, la risonanza magnetica o gli ultrasuoni consentono di vedere la presenza di un tumore, di valutarne la forma, le dimensioni e la localizzazione. Ma, per giudicare la sua natura maligna o benigna, è necessario un campione del suo tessuto, che può essere prelevato solo con un esame endoscopico o durante un'operazione chirurgica.

Endoscopia

Questo è uno studio condotto usando un dispositivo ottico che viene inserito in un organo cavo o durante un'operazione (laparoscopia). Usando un endoscopio, puoi esaminare le condizioni delle sue pareti, rimuovere una neoplasia sospetta o prelevare un campione biologico per analisi citologiche o istologiche..

Le tecniche endoscopiche includono:

  • Laparoscopia;
  • gastroscopia;
  • isteroscopia;
  • colonscopia;
  • broncoscopia, ecc..

Se durante la procedura endoscopica è stata eseguita un'operazione o sono state rilevate sezioni di tessuto sospette, il campione deve essere inviato per esame citologico o istologico.

Microscopia

L'esame istologico è lo studio della struttura del tessuto al microscopio e l'esame citologico - cellule.

Secondo i risultati di queste analisi, è possibile rilevare la presenza di cellule con una struttura atipica, identificarne la malignità, determinare il tipo e lo stadio del tumore. L'analisi citologica è rapida e viene solitamente utilizzata come screening. Per la citologia, eseguono raschiature dalla mucosa degli organi (ad esempio la cervice), prendono aspirati (fluidi), eseguono la puntura dei linfonodi, la biopsia della mammella e delle ghiandole tiroidee.

L'istologia richiede più tempo e attrezzature più sofisticate, ma è il suo risultato che diventa la base per la diagnosi finale.

Esiste un metodo di immunoistochimica, che si basa sul legame di anticorpi collocati in un campione di tessuto con i corrispondenti antigeni. Questa è un'analisi molto istruttiva, che è in grado di rilevare tumori indifferenziati, metastasi da un focus primario non rilevato e anche prevedere l'ulteriore sviluppo del processo maligno. Le apparecchiature di laboratorio per immunoistochimica sono costose, quindi la possibilità della sua implementazione non esiste in tutte le cliniche.

Rilevazione del cancro di vari organi

I metodi utilizzati nella diagnosi delle malattie maligne di tutti i tipi sono stati descritti sopra. Ma ogni tipo di oncopatologia ha le sue specifiche e la sua localizzazione, quindi gli strumenti e i metodi per la loro diagnosi varieranno. Facciamo conoscenza con alcuni di loro.

Tumore ai polmoni

Occupa il primo posto sia nella distribuzione tra la popolazione della Russia sia nella mortalità. Progredendo rapidamente, incline alle prime metastasi.

Durante la prevenzione, si dovrebbe prestare particolare attenzione ai pazienti a rischio - fumatori "maliziosi", occupanti che sono coinvolti nell'inalazione di sostanze nocive e che hanno casi ravvicinati di oncologia (non necessariamente polmonare) tra parenti stretti.

Esistono due tipi di questa malattia. Centrale, che si sviluppa in grandi bronchi e periferico è localizzato in bronchioli e parenchima polmonare. I sintomi di un tipo centrale di carcinoma polmonare si manifestano nelle prime fasi a causa di una diminuzione del lume dei bronchi, quindi è ben diagnosticato. E il tipo periferico è asintomatico per lungo tempo e viene spesso rilevato in una fase avanzata.

Tecniche per la determinazione del carcinoma polmonare:

  • Esame del sangue clinico generale.
  • Fluorogram.
  • Broncoscopia con biopsia.
  • Risonanza magnetica dei polmoni.
  • Pleurocentesi con biopsia del versamento pleurico.
  • Toracoscopia con una recinzione di materiale.
  • Toracotomia con prelievo di un campione di tessuto dalla neoplasia principale e dai linfonodi vicini. Questo è un intervento chirurgico di ultima istanza.

Gli studi radiografici sono ampiamente utilizzati. Ma con il cancro periferico, spesso rilevano la malattia già nelle fasi III - IV.

Carcinoma mammario

Può colpire le donne di qualsiasi età, ma è molto più comune nei pazienti dopo i 40 anni di età. Quando viene rilevato nelle fasi I - II, è possibile un trattamento che preserva gli organi.

Per la diagnosi precoce del carcinoma mammario, è necessario visitare un ginecologo o un oncologo-mammologo ogni anno. La mammografia preventiva è necessaria dopo 40 anni - una volta ogni 2 anni, dopo 50 - una volta all'anno. Si consiglia alle donne più giovani di eseguire regolarmente un'ecografia al seno..

Ogni donna dovrebbe eseguire periodicamente un autoesame - questo viene fatto stando davanti a uno specchio, e quindi in una posizione prona. L'allerta dovrebbe essere un cambiamento nella forma del seno, l'aspetto della secrezione dal capezzolo, la palpazione dei sigilli, i cambiamenti nell'aspetto e nella struttura della pelle del seno.

Se la diagnosi iniziale dà motivo di sospettare un carcinoma mammario, vengono eseguiti i seguenti esami:

  • Esame del sangue per marcatore tumorale CA-15-3 e livelli di estrogeni.
  • TC e risonanza magnetica del seno.
  • Mammografia con introduzione di un mezzo di contrasto nei dotti del latte (ductografia).
  • Puntura della ghiandola mammaria con analisi citologiche o istologiche.

Nei grandi centri oncologici, è possibile rilevare mutazioni oncogeniche mediante genetica molecolare. Le donne a rischio hanno senso fare questa analisi..

Tumore all'intestino

Se una persona è preoccupata per nausea, vomito, crampi al dolore addominale, coliche intestinali, gonfiore, costipazione o diarrea, incontinenza gassosa e fecale, sangue e pus nelle feci - esiste la possibilità di un processo maligno nell'intestino. Per la sua diagnosi, sono prescritte le seguenti procedure:

  • Ultrasuoni della cavità addominale.
  • Esame del sangue occulto nelle feci.
  • Esame del sangue per marker tumorale CA-19-9.

Il tumore può essere localizzato in diverse parti dell'intestino..

Per l'esame del retto, viene utilizzata la sigmoidoscopia. Questo metodo consente di vedere un tratto fino a 25 cm, il che riduce significativamente le capacità del metodo.

L'intestino crasso viene diagnosticato in due modi: irrigoscopia e colonscopia..

Irrigoscopia: una radiografia dell'intestino con mezzo di contrasto (bario).

Colonscopia - una procedura endoscopica per l'esame delle pareti di un organo utilizzando un tubo flessibile con un dispositivo ottico.

L'irrigoscopia è più facile da trasportare rispetto alla colonscopia, ma quest'ultima consente di eseguire una biopsia. Nella nostra clinica c'è un'opportunità per condurre questo studio in anestesia..

Per chiarire la localizzazione del processo e la presenza di metastasi, possono essere prescritti PET-CT e RM.

Cancro al pancreas

Di solito viene rilevato in una fase avanzata. I suoi primi sintomi sono abbastanza lubrificati: moderato dolore addominale, perdita di peso, pallore della pelle. Questo di solito è attribuito a manifestazioni di pancreatite o malnutrizione. I cambiamenti nei parametri biochimici sono moderati, il marcatore oncologico CA-19-9 nella fase iniziale potrebbe non aumentare.

Per la diagnosi primaria vengono utilizzati ultrasuoni, TC, risonanza magnetica del pancreas..

Per prelevare un campione di tessuto, utilizzare i seguenti strumenti:

  • Aspirazione percutanea con ago sottile (aspirazione) sotto il controllo di una macchina ad ultrasuoni.
  • Endoscopia a ultrasuoni: il sensore viene inserito nel pancreas attraverso l'intestino tenue.
  • Pancreatolangiografia endoscopica retrograda (ERCP): un tubo flessibile con punta ottica viene inserito nel lume del duodeno.
  • Laparoscopia: utilizzando un metodo chirurgico, i campioni di tessuto vengono prelevati in tutti i luoghi "sospetti" e altri organi della cavità addominale vengono esaminati in dettaglio per la presenza e la prevalenza del processo oncologico. Questo è il modo più informativo per diagnosticare i tumori..

Cancro allo stomaco

Denunce di dolore nella regione epigastrica, feci e vomito con sangue, nausea, bruciore di stomaco, eruttazione, perdita di peso, possono indicare sia l'ulcera gastrica che il cancro. In questo caso, è assegnato:

  • Ultrasuoni della cavità addominale.
  • Radiografia dello stomaco e dell'intestino usando un mezzo di contrasto.
  • Esame del sangue per marcatori oncologici CA-19-9, CA-242, AFP.
  • La fibrogastroduodenoscopia (FGDS) è una procedura endoscopica che prevede l'ispezione visiva delle pareti dello stomaco e del duodeno. In caso di rilevazione di una neoplasia, una biopsia è obbligatoria per l'analisi istologica, nonché per la rilevazione del batterio Helicobacter pylori. FGDS è il "gold standard" nella diagnosi di malattie dello stomaco e del duodeno.
  • Esame laparoscopico. È prescritto se è stata rilevata una grande neoplasia con una probabile crescita negli organi vicini.

Se il paziente ha trovato batteri Helicobacter pylori, questo lo mette a rischio di malattie dello stomaco (gastrite, ulcera, cancro). In questo caso, è necessario un trattamento antibiotico obbligatorio, oltre a un monitoraggio più attento del tratto gastrointestinale.

Cancro cervicale

La stragrande maggioranza delle malattie maligne dell'area genitale femminile è asintomatica o con sintomi minori fino alle fasi successive. Pertanto, la loro prevenzione inizia con un esame ginecologico annuale, indipendentemente dai reclami.

Esame iniziale obbligatorio - esame in una sedia da ginecologo con specchi. Secondo i suoi risultati, il medico prende ulteriori provvedimenti.

Come parte di un esame ginecologico, il medico prende una macchia dal paziente per la citologia: si tratta di uno screening del cancro cervicale e delle condizioni precancerose. Se i risultati dello striscio mostrano la presenza di cellule atipiche o maligne, la colposcopia (esame endoscopico della mucosa cervicale) viene eseguita con un campione delle aree modificate per l'analisi istologica.

Cancro uterino

Tecnologie per la determinazione del cancro cervicale:

  • Biopsia uterina.
  • Isteroscopia: esame del canale cervicale e della cavità uterina mediante un dispositivo ottico (isteroscopio) con recinzione biomateriale.
  • Curettage diagnostico.

Cancro ovarico

Viene diagnosticato con i seguenti metodi:

  • Esame manuale - rettovaginale o vaginale.
  • Ultrasuono delle ovaie.
  • TC e risonanza magnetica.
  • Test del marker tumorale.
  • Laparoscopia tissutale.

Questo tipo di malattia è soggetto a metastasi, pertanto viene spesso cercato in altri organi..

Cancro alla prostata

Molto spesso, gli uomini sopra i 50 anni, e soprattutto i 60, sono malati. Pertanto, gli uomini più anziani devono sottoporsi a esami preventivi della prostata. Lo stesso vale per le persone a rischio, soprattutto considerando che le fasi iniziali sono asintomatiche..

  • Esame del dito rettale.
  • Esame del sangue per marker tumorale PSA.

Se si sospetta un processo oncologico, l'esame continua con i seguenti strumenti:

  • Ultrasuoni transrettali. Eseguito attraverso il retto del paziente. Consente di esaminare la ghiandola prostatica, le vescicole seminali, l'uretra e i tessuti circostanti.
  • Biopsia dell'ago multifocale sotto guida ecografica. Questo è il modo più affidabile per diagnosticare il cancro alla prostata..

Carcinoma renale

Si può sospettare un tumore maligno del rene sulla base di test clinici.

Questa è la comparsa nelle urine di sangue e cellule atipiche in combinazione con un aumento dell'ESR e il livello dei globuli rossi. La biochimica del sangue mostrerà un aumento della quantità di calcio e transaminasi.

Per ulteriori diagnosi, applicare:

  • Ultrasuoni dei reni e dell'addome.
  • Radiografia a contrasto del rene.
  • Rene CT.
  • Pielografia retrograda. Questa è una radiografia del bacino renale, che viene eseguita con l'introduzione di un cistoscopio nel sistema urinario e un colorante di contrasto negli ureteri. I raggi X vengono utilizzati per visualizzare il movimento del colorante e il funzionamento del sistema..
  • Biopsia guidata da ultrasuoni.
  • Angiografia renale selettiva. Rileva il carcinoma a cellule renali. Con le neoplasie del bacino non viene utilizzato.

I test per i marker tumorali per il carcinoma renale non sono informativi.

Ciò che gli esami del sangue mostrano oncologia: dettagli della diagnosi del cancro attraverso il sangue

Di solito, i pazienti pensano ai test iniziali, quando arrivano alcuni sintomi, la malattia non scompare a lungo o le condizioni generali del corpo peggiorano. Quindi, in ogni caso, il medico prima invia il paziente a sottoporsi a test, dopo di che si può già dire se il cancro è possibile o meno. Cercheremo di spiegarti in modo più conciso e chiaro su ogni esame del sangue in oncologia..

Posso rilevare il cancro dal sangue??

Sfortunatamente, ma un esame del sangue per il cancro al 100% non consente di vedere le cellule tumorali, ma esiste un certo grado di probabilità di identificare un organo malato. Il sangue è esattamente quel fluido che interagisce con tutti i tessuti e le cellule del corpo umano, e la cosa è chiara, da un cambiamento nella composizione chimica o biochimica, puoi determinare cosa c'è di sbagliato in una persona.

L'analisi segnala al medico che i processi nel corpo stanno andando male. E poi invia il paziente per un'ulteriore diagnosi di vari organi. Con il sangue, è possibile identificare in quale organo può vivere il tumore, in quale fase e quale dimensione. È vero, se una persona è anche malata di malattie, l'accuratezza di questo studio sarà inferiore.

Quali esami del sangue mostrano oncologia?

  • Totale (clinico): mostra il numero totale di globuli rossi, piastrine, globuli bianchi e altre cellule nel sangue. Le deviazioni dall'indicatore generale possono anche indicare un tumore maligno.
  • Biochimica: di solito mostra la composizione chimica del sangue. Questa analisi può determinare con maggiore precisione in quale luogo e in quale organo una persona sviluppa il cancro.
  • L'analisi dei marker tumorali è una delle analisi più accurate per gli oncologi. Quando un tumore si sviluppa nel corpo e le cellule iniziano a mutare in un determinato luogo, questa stessa cosa rilascia determinate proteine ​​o marcatori tumorali nel sangue. Per il corpo, questa proteina è estranea, motivo per cui il sistema immunitario inizia immediatamente a cercare di combatterla. I marcatori tumorali in ciascuno dei tumori sono diversi e possono essere determinati da loro - in quale organo si è depositato il nemico.

Emocromo completo e cancro

Un esame del sangue clinico deve essere passato a uomini e donne con i primi sintomi incomprensibili di qualsiasi malattia. Questo può essere fatto in quasi tutte le istituzioni mediche. Come abbiamo già scoperto, un esame del sangue generale mostra lo stato del sangue in base al numero di cellule. Qualsiasi cambiamento nella quantità di emoglobina, globuli bianchi, zucchero nel sangue ed ESR - senza una ragione apparente indica una malattia nascosta.

Cosa viene diagnosticato in questa analisi? Di solito queste sono cellule del sangue stesso e il loro numero:

  1. I globuli rossi sono globuli rossi che forniscono ossigeno a tutte le cellule del corpo..
  2. Le piastrine sono cellule che ostruiscono le ferite e il coagulo.
  3. Globuli bianchi - parlando all'incirca della tua immunità, cellule che combattono virus, germi e corpi estranei.
  4. Emoglobina - una proteina che contiene ferro ed è coinvolta nella consegna di ossigeno ai tessuti.

Cosa potrebbe indicare il cancro?

  • VES (velocità di eritrosedimentazione) - Di solito, quando questo indicatore è più alto del normale, indica che si sta verificando un processo infiammatorio nel corpo. Ci sono molti globuli bianchi e iniziano a legarsi ai globuli rossi e li tirano verso il basso, a causa dei quali aumenta la velocità di sedimentazione. nel 25-30% dei casi, quando l'ESR è aumentato significa che ci sono tumori nel corpo.
  • Qualsiasi cambiamento nel numero di leucociti in oncologia - ci sono due opzioni. Se ce ne sono pochissimi, in questo caso gli organi che li producono vengono violati e c'è un sospetto di oncologia nel midollo osseo. A una maggiore concentrazione, può anche indicare un tumore maligno, poiché i globuli bianchi iniziano a combattere con i suoi anticorpi.
  • Una diminuzione dell'emoglobina - di solito con una diminuzione della conta piastrinica. Quindi il sangue si coagula male e questo indica la leucemia. L'emoglobina aiuta a fornire ossigeno alle cellule del corpo e, quando è inferiore, l'ossigeno non entra abbastanza nelle cellule, il che causa alcuni problemi.
  • Un gran numero di cellule immature - come suggerisce il nome, queste cellule non sono sviluppate in una cellula completamente sana. Ad esempio, quando sono appena nati, sono abbastanza grandi e dopo dovrebbero acquisire una dimensione normale, ma il problema delle cellule sottosviluppate è che vivono molto poco e poi muoiono rapidamente..
  • Anche il numero di altre celle sta diminuendo..
  • Molti globuli bianchi granulari e non maturi.
  • Linfocitosi: un'enorme quantità di linfociti e linfa nel sangue.

Biochimica

Un esame del sangue biochimico per l'oncologia è più accurato e può indicare il tipo di tessuto interessato. La formula generale del sangue è studiata per l'equilibrio delle sostanze chimiche nel sangue e, in caso di anomalie, indica uno specifico organo interessato.

Cosa mostra il test?

  • Se l'emocromo di ALT, AST supera la norma ammissibile, ciò significa vari processi infiammatori e un tumore maligno nel fegato.
  • Con un aumento delle proteine ​​totali nel sangue e nelle urine, può anche indicare il cancro.
  • L'aumento del contenuto di urea, creatinina, di solito si verifica a causa della scomposizione delle sostanze proteiche. Questo accade quando un tumore distrugge i tessuti vicini..
  • Il colesterolo scende con danni al fegato.

AVVISO! Questa analisi non mostra l'oncologia al cento per cento, ma può identificare gli organi colpiti: un tumore, un'infezione, batteri, parassiti, ecc. Di solito, con qualsiasi deviazione, il medico prescrive esami e test aggiuntivi, compresi i marker tumorali.

Analisi dei marker tumorali

Questa analisi è la più accurata tra quelle proposte e il medico può capire quale organo e quanto è interessato dalle cellule tumorali. Il metodo si basa su studi lunghi e rigorosi su cellule maligne di diversi tessuti.

Come determinare l'oncologia attraverso marcatori specifici? Come tutti sappiamo, esiste un gran numero di organi nel corpo e ciascuno di essi è costituito da proprie cellule speciali..

Quando si verifica una mutazione e appare una formazione maligna, il tumore stesso, come qualsiasi creatura vivente, produce vari prodotti vitali, proteine ​​e antigeni nel sangue. Sono questi prodotti che sono chiamati marker tumorali e dalla composizione e dal tipo del marker stesso, è possibile determinare da quale organo.

Questi test sono spesso prescritti già nel trattamento del cancro, quando è necessario monitorare lo sviluppo del tumore..

Cosa sono i marker tumorali??

Marker tumoralePossibile area di infezione
CA 125L'endometrio dell'utero e dell'ovaio ha un ispessimento. Potrebbe essere dovuto a un'infiammazione. Può indicare una neoplasia del seno. Il livello aumenta durante la gravidanza e le mestruazioni.
CA 19-9Pancreas, cistifellea, stomaco, retto e colon.
B-2-MGPuò essere con insufficienza renale o infiammazione nella stessa area.
CA 15-3Lo sviluppo di un tumore maligno del seno. L'indicatore può aumentare durante la gravidanza.
NSENeuroblastoma o cancro della pelle.
HCGCancro alla vescica.
HCG + AFPNegli uomini - cancro ai testicoli.
CA 242Mostra la stessa cosa di CA 19-9, ma c'è un piccolo vantaggio che con il suo aiuto è possibile determinare la formazione del cancro in qualsiasi fase del cancro.
CA 72-4Tumore al seno.
CYFRA 21-1Vescica e cancro.
PSANegli uomini, la ghiandola prostatica.
AFPCancro al fegato o cirrosi. Aumento degli alcolisti.
Antigene CEAFegato, vescica, intestino, cervice, adenoma prostatico, organi respiratori.
HE4Alti livelli di questo antigene indicano il cancro nelle ovaie..

Questa analisi mostrerà il cancro al cento per cento? No, ma la quota di probabilità è molto più elevata rispetto alle opzioni precedenti. Devi capire che un gran numero di fattori può influenzare lo squilibrio delle sostanze o l'aumento del numero di alcuni marker tumorali. Studi generali e sintomi del paziente, nonché ulteriori diagnosi utilizzando la risonanza magnetica e la TC, forniranno ulteriori informazioni al medico..

NOTA! Sebbene ci sia un numero enorme di marcatori, ma sfortunatamente non tutti gli organi possono essere identificati usando questa analisi. Ad esempio, il cancro al cervello non è attualmente diagnosticato in questo modo..

Cosa fare prima della procedura di prelievo del sangue?

Come dimostra la pratica, molti pazienti commettono errori grossolani prima di eseguire i test, e in seguito i risultati sono inaccurati e con deviazioni. Per questo motivo, il medico può fare una diagnosi iniziale errata sulla base dell'interpretazione dell'analisi clinica e della biochimica del sangue.

Quali regole seguire?

  1. Per due o tre settimane devi rifiutare di assumere qualsiasi farmaco.
  2. Non consumare per 2-3 giorni: cibi fritti, grassi, ipercalorici e alcolici.
  3. È chiaro che molte persone non saranno in grado di smettere completamente di fumare, ma almeno un giorno puoi smettere di fumare. Altrimenti, l'analisi non sarà accurata e dovrai ripeterla di nuovo - decidi tu!
  4. Se di recente hai subito degli esami con un altro medico, dovresti aspettare un paio di giorni.
  5. Di solito viene somministrato sangue al mattino per mantenere la fame del paziente. Ti consigliamo di non mangiare 10 - 12 ore prima delle prove. Non c'è bisogno di alzarsi di notte e bere acqua dolce, tanto meno mangiare. Bere acqua bollita e pulita.

L'analisi può mostrare un risultato errato??

Sfortunatamente, ma anche con tutte le regole prima di superare i test, può portare a un risultato falso. In questo caso, il medico di solito prescrive la riconsegna dopo un certo tempo..

Un'analisi può indicare un tumore benigno o maligno? Sì, ma il grado di accuratezza non è lo stesso di una biopsia.

Cause di cancro

In realtà, non è ancora chiaro perché le persone sane sviluppino tumori maligni. Esistono solo alcuni fattori identificati che possono influenzare il rischio di cancro:

  • Come mostrano le statistiche, ma le persone di carnagione chiara soffrono di tali malattie più spesso delle persone di carnagione scura. Forse questo ha a che fare con la genetica e la predisposizione razziale.
  • Nutrizione impropria, scioperi della fame prolungati, mancanza di vitamine o sostanze nel corpo.
  • Sovrappeso e obesità.
  • Fumo, fumo di tabacco.
  • Genetica. Sfortunatamente, ma ci sono persone che sono predisposte a questo o quel tipo di cancro.
  • Sfondo di ecologia e radiazioni. In luoghi e città in cui tutto va male con queste cose: le persone si ammalano di cancro più spesso.
  • Radiazioni ultraviolette.

Se sospetti il ​​cancro, puoi fare subito un esame del sangue..

Segni di cancro?

  1. Improvvisa perdita di peso e appetito.
  2. Qualsiasi ferita, anche minore, non guarisce per molto tempo. Il sangue non si coagula bene durante l'emorragia.
  3. C'è sangue nelle urine e nelle feci.
  4. La voglia cambia forma o cresce.
  5. Tosse secca prolungata che non viene trattata con nulla.
  6. Alcune malattie non scompaiono da molto tempo.
  7. Una forte diminuzione dell'immunità, raffreddori persistenti.
  8. Hai iniziato ad avere un sapore strano.
  9. La percezione degli odori è cambiata..
  10. Grande rottura, affaticamento costante.

MANCIA! Per rilevare il cancro nelle prime fasi, ti consigliamo di condurre un esame del sangue biochimico e generale una volta all'anno. Per le persone con una predisposizione a una malattia specifica, farlo più spesso, oltre a una risonanza magnetica e una TC degli organi necessari.

Quali altri strumenti diagnostici ci sono??

Come viene diagnosticato il cancro in altri modi? Come capisci, con l'aiuto delle analisi, puoi identificare la fonte di accensione, ma non il motivo principale. Quindi, dopo gli esami del sangue, i pazienti vengono generalmente inviati a un'altra diagnosi di carcinoma. In genere, si tratta di MRI, CT, MSCT e diagnosi endoscopica. Anche nelle donne: mammografia, fluorogramma, analisi e striscio dall'interno della vagina

NOTA! Solo dopo un complesso di studi e analisi può essere rivelata una diagnosi accurata!