Prostatite e adenoma prostatico: differenze, sintomi, diagnosi e trattamento

Lipoma

Non appena un uomo ha dolore all'inguine o problemi con la minzione, dovrebbe immediatamente contattare un urologo. Dopotutto, questi possono essere sintomi di prostatite, adenoma prostatico o altre malattie del sistema genito-urinario. Ed è proprio questi due disturbi che gli uomini incontrano più spesso, indipendentemente dall'età e dallo stato sociale. L'autodiagnosi e l'automedicazione sono un rischio ingiustificato, poiché entrambe le malattie presentano molti sintomi caratteristici, ma il trattamento e le cause sono diversi.

Cause di infiammazione della prostata

Secondo le statistiche, circa il 50% dell'intera popolazione maschile dopo 50 anni ha una prostata infiammata, sebbene in realtà questa cifra sia più alta, poiché molti uomini non vanno dal medico, per una ragione o per l'altra.

La causa più comune dello sviluppo della malattia sono le infezioni urogenitali. Può essere clamidia, tricomoniasi, gonorrea e altri. Dopo la penetrazione nel canale urogenitale, l'infezione entra nella vescica o nell'intestino e raggiunge la prostata. Non ci sono tipi batterici della malattia, sebbene se non fosse possibile rilevare l'infezione, ciò non significa affatto che non abbia causato il processo infiammatorio. Inoltre, stress costante, contatti sessuali irregolari o, al contrario, frequenti cambi di partner, ipotermia, sesso non protetto o perverso possono anche provocare patologie.

Sintomi e fasi della malattia

Il sintomo più comune per prostatite e adenoma sono i disturbi della minzione. Con l'infiammazione della ghiandola prostatica, i pazienti avvertono dolore e bruciore durante la minzione, appare l'impulso doloroso di andare in bagno. Successivamente, sorgono problemi con l'erezione, il rapporto sessuale stesso può causare dolore, eiaculazione precoce. Nelle fasi successive della malattia, si osserva un aumento della temperatura corporea, fino a 40 gradi. Nella forma cronica della malattia, i sintomi sono lievi.

La prostatite ha tre fasi:

  • Catarrale. La malattia procede con sintomi pronunciati, molto rapidamente. In questa fase, il modo più semplice per risolvere il problema.
  • Follicolare. In questo caso, c'è un blocco dei dotti, compaiono focolai purulenti.
  • parenchimale In questa fase, l'intera ghiandola è completamente coinvolta nel processo patologico, gli alveoli si estinguono gradualmente e vengono sostituiti dal tessuto connettivo. Di conseguenza, l'organo diventa una fonte costante di avvelenamento di tutto l'organismo, aumenta il rischio di infertilità, sclerosi del collo vescicale e vesciculite.

Diagnostica

A causa della sintomatologia caratteristica e al fine di distinguere l'adenoma dalla prostatite, il medico inizia a ricevere il paziente con un sondaggio, raccogliendo lamentele. Un metodo diagnostico comune per entrambe le malattie è l'esame digitale rettale della ghiandola prostatica..

Assicurati di eseguire test per varie malattie infettive, viene eseguito un esame ecografico della vescica e dei reni, può essere eseguita un'ecografia transrettale, può essere eseguito un esame del sangue per il PSA, viene eseguita una biopsia e viene eseguita l'urofluometria.

Misure terapeutiche

Il trattamento sia della prostatite che degli adenomi richiede un approccio integrato. Ma nel caso del primo disturbo, la base del trattamento sono gli agenti antibatterici che possono far fronte alla flora patogena. E anche la terapia prevede l'uso di immunomodulatori, farmaci antinfiammatori, analgesici, vitamine.

Il trattamento della prostatite viene spesso eseguito con l'aiuto del massaggio digitale della ghiandola; vengono prescritte procedure fisioterapiche.

Sintomi e cause dell'adenoma prostatico

L'adenoma è più caratteristico degli uomini più anziani, a più del 30% degli uomini di età superiore ai 65 anni viene diagnosticata questa malattia. La malattia stessa è iperplasia prostatica benigna. La patologia è caratterizzata dalla proliferazione del tessuto connettivo e dell'epitelio, che porta alla crescita della ghiandola. Molto spesso c'è un blocco dell'uretra, quindi la difficoltà a urinare. Oltre ai problemi con l'escrezione di urina, la vescica cessa di trattenere e accumulare urina. E tale sintomatologia è caratteristica sia per la prostatite e l'adenoma, sia per una serie di altre patologie del sistema genito-urinario.

Ad oggi, le cause dello sviluppo della patologia non sono state completamente studiate, ma i medici hanno notato che la malattia è ereditaria. Anche le persone con diabete sono a rischio. Di non poca importanza è lo stile di vita del paziente, l'età e la presenza di peso in eccesso.

L'adenoma procede in tre fasi:

  • iniziale, che può durare per anni, con minzione lenta e con i primi segni di incontinenza urinaria;
  • il secondo stadio, in cui i sintomi sono già più pronunciati, inizia il ristagno di urina, in alcuni pazienti c'è persino un prolasso del retto;
  • il terzo stadio, a questo punto inizia lo stiramento della vescica, la capacità di comprimere già quasi scompare, compaiono complicazioni sotto forma di danno renale e comparsa di calcoli.

Di norma, nell'ultima fase, i pazienti devono ricorrere a cuscinetti speciali o persino all'orinatoio.

Diagnosi e terapia

La principale tecnica di ricerca per l'adenoma è l'esame rettale della prostata. In futuro, se più sospetti cadono sull'adenoma, si raccomanda al paziente di tenere un diario della minzione. Le iscrizioni devono essere fatte con almeno tre giorni di anticipo. Successivamente, il medico può analizzare la quantità di urina rilasciata durante un viaggio in bagno, cosa beve il paziente, il numero di desideri notturni e altri sintomi.

Le restanti misure diagnostiche sono le stesse di un sospetto processo infiammatorio della prostata..

Nonostante la somiglianza dei sintomi di prostatite e adenoma, il trattamento è leggermente diverso. Anche le linee guida europee raccomandano che i medici prendano tattiche di attesa attiva. In questa fase, non viene effettuato alcun trattamento, né farmaci né interventi chirurgici, tuttavia il paziente deve essere costantemente esaminato. Il trattamento stesso consiste nel fatto che un uomo riduce l'uso di prodotti diuretici e la quantità di liquido consumato a una certa ora del giorno. Il paziente deve fare un viaggio in bagno prima di andare a letto e non assumere farmaci diuretici se non prescritto da un medico.

Al paziente verranno anche raccomandati esercizi terapeutici: esercizi di Kegel, terapia fisica.

Solo in casi estremi, quando la terapia di attesa non ha dato risultati positivi, viene eseguito un trattamento conservativo o addirittura un intervento chirurgico, che è raccomandato nei seguenti casi:

  • se sono già comparsi calcoli nella prostata, nei reni o nella vescica;
  • insufficienza renale dovuta ad adenoma;
  • malattie periodicamente ricorrenti del sistema genito-urinario;
  • ematuria.

Dovrai decidere un'operazione se i medicinali non ti consentono di eliminare il dolore. Il modo principale per sbarazzarsi del problema con la chirurgia è l'escissione transuretrale, la resezione o la rimozione completa della prostata.

Naturalmente, il trattamento conservativo viene utilizzato prima dell'intervento e dopo la terapia in attesa. Di norma, vengono prescritti alfa-bloccanti Alfuzosina e Tamsulosina. Gli inibitori della 5-alfa reduttasi sono usati per ritardare la proliferazione dei tessuti e ridurre il volume della ghiandola. Oltre ai farmaci per la potenza, che non solo stimolano la sfera sessuale, ma aiutano anche a far fronte all'adenoma.

Quindi quali sono le differenze tra le due malattie?

Tuttavia, analizzando i sintomi e i segni dei disturbi, voglio capire quali sono le differenze tra prostatite e adenoma prostatico. In effetti, entrambe le patologie sono completamente diverse.

La prostatite è un processo infiammatorio nella ghiandola completamente estraneo all'ormone aerogenico (testosterone). La malattia provoca disagio nel perineo, nell'ano e nell'area pubica..

L'adenoma prostatico è una neoplasia benigna. E tutti i sintomi della malattia si verificano sullo sfondo della crescita tumorale e dell'iperplasia. In poche parole, man mano che il tessuto cresce, l'uretra viene compressa e iniziano i problemi con la minzione.

In poche parole, la prostatite è solo un processo infiammatorio e l'adenoma è un tumore, sebbene benigno.

Qual è la differenza tra prostatite e adenoma prostatico? La differenza è che l'adenoma viene diagnosticato molto raramente nei giovani, in media scoprono questa malattia a 45-55 anni. Ad oggi, ci sono molte teorie sull'origine della malattia, ma la più plausibile sono i cambiamenti legati all'età (ormonali) nel corpo. La prostatite sta diventando più giovane ogni anno e può già essere diagnosticata all'età di 20 anni.

Differenze nelle misure diagnostiche

Quali sono le differenze tra prostatite e adenoma prostatico? La differenza è ancora nella diagnosi. Infatti, con quello e con un'altra malattia, viene eseguito un esame rettale, viene scoperto l'agente causale della malattia, ma ci sono diversi modi di fare una diagnosi.

Con l'infiammazione della prostata, inoltre, viene eseguita la coltura delle urine e viene esaminata la secrezione della prostata. La PCR obbligatoria viene eseguita per determinare le infezioni urogenitali.

Se il medico sospetta un adenoma, quindi indirizza il paziente a fare un esame del sangue per gli ormoni. Uno studio funzionale del sistema genito-urinario e degli ultrasuoni.

Sintomi di entrambe le malattie

Non ci sono praticamente differenze nei sintomi di prostatite e adenoma. In entrambi i casi, il paziente è preoccupato per i problemi di minzione: ci sono frequenti e falsi tentativi di andare in bagno, di cui molti pazienti si lamentano.

Differenze nei sintomi di prostatite e adenoma possono essere riscontrate nel dolore. Con l'infiammazione della prostata, il dolore si irradia spesso nella regione lombare e con un adenoma, se ha provocato problemi ai reni, quindi ai reni.

E anche per un adenoma l'allocazione spontanea di urina da un'uretra è caratteristica. Ciò accade sullo sfondo della frantumazione di questo canale da parte di una neoplasia.

Una diminuzione della potenza e del desiderio sessuale è insita in entrambe le malattie.

Allo stesso tempo, i problemi con la minzione in entrambi i casi nelle prime fasi sono quasi invisibili, quindi gli uomini malati non prestano attenzione a loro e non vanno dal medico.

Misure terapeutiche

Qual è la differenza tra prostatite e adenoma? Poiché l'adenoma non è una malattia infettiva, la terapia antibiotica non viene utilizzata nel suo trattamento. Il compito è fermare la crescita della neoplasia, ridurre le dimensioni della ghiandola invasa. Gli antibiotici sono usati per trattare l'infiammazione della prostata..

La differenza tra prostatite e adenoma durante il periodo di trattamento è che con l'infiammazione della ghiandola prostatica, il massaggio della ghiandola è efficace e con l'adenoma tali misure terapeutiche non vengono attuate.

Invece di una conclusione

La cosa principale non è distinguere tra le malattie, ma monitorare la tua salute. Con il tempo, consultare un medico e rispondere ai segnali del corpo. Dovresti condurre uno stile di vita sano, per quanto possibile abbandonare uno stile di vita sedentario, evitare l'ipotermia. E, naturalmente, è meglio avere un partner sessuale permanente e, soprattutto, amato.

Informazioni sul motivo per cui può verificarsi l'adenoma prostatico e su come trattarlo

Adenoma prostatico (panoramica)

Adenoma prostatico - una neoplasia patologica nella prostata di un uomo che non passa ad altri tessuti e organi, in altre parole, è un tumore senza metastasi.

Manifestazioni di BPH

La crescita della ghiandola prostatica è simile alla formazione di una capsula al suo interno ed è associata ad un aumento del numero di ghiandole parauretriche. Esistono quattro forme di ingrossamento benigno della prostata..

  • Subbubble è la crescita della ghiandola nella direzione del retto. In questo caso, i sintomi dolorosi dell'adenoma prostatico sono ridotti al minimo. Il paziente potrebbe non sentirli affatto.
  • Intravesicale: la crescita della ghiandola prostatica nel volume della vescica. Con tali segni di adenoma prostatico, nel tempo, appare un disagio quasi costante nell'urea a causa dell'eccesso di urina residua in esso, se il trattamento dell'adenoma viene trascurato, allora non si possono evitare gravi complicazioni..
  • La forma retrotrigonale è un tumore in cui il deflusso di urina dalla vescica è difficile e l'uretra (uretra) è compressa. I sintomi primari si manifestano in un ritardo involontario prima della minzione, nella debolezza del flusso, in seguito in assenza di trattamento prostatico, i sintomi sono più acuti, la cosa più critica che può accadere è una completa ritenzione urinaria
  • L'allargamento multifocale della ghiandola prostatica è la manifestazione più dolorosa dell'IPB, accompagnata da tutti i sintomi sopra elencati..

Eziologia dell'iperplasia prostatica benigna

Le cause dell'adenoma dell'organo designato non sono chiaramente dimostrate, ma è possibile rintracciare la relazione della malattia con i seguenti fattori..

  • La crescita del tessuto prostatico, di conseguenza, prostatite cronica temporaneamente prolungata negli uomini.
  • La presenza di altre malattie (problemi del sistema cardiovascolare, genito-urinario, diabete mellito, in particolare di tipo 2 e altri)
  • Disfunzione delle ghiandole della secrezione interna (squilibrio ormonale).
  • L'adenoma prostatico negli uomini è favorito da una diminuzione o mancanza di attività fisica cosciente, un eccesso di cattive abitudini (alcol, fumo), eccesso di peso, nutrizione malsana e mancanza di conoscenze di base sull'autoconservazione del corpo. La prostatite adenoma può verificarsi a seguito di ipotermia. L'eccessiva luce solare sul corpo provoca e contribuisce all'aggravamento delle manifestazioni di prostatite negli uomini, così come alla prostatite cronica e all'IPB.
  • Età. Le statistiche mondiali informano che più una persona è vicina agli anni avanzati, maggiore è il rischio di manifestazione di adenoma della ghiandola. Nella categoria di età inferiore ai 50 anni, l'IPB colpisce il 7-8%, in 51-60 questo indicatore aumenta al 30% e all'età di settanta supera il 75%.

L'adenoma prostatico e il carcinoma, altrimenti il ​​cancro alla prostata sono due diverse malattie. Ad oggi, non è stata trovata alcuna relazione tra di loro.

Sintomi di adenoma prostatico negli uomini

Le manifestazioni delle malattie della prostata sono diverse, ma tutte si riducono al fatto che il corpo del paziente non è in grado, in un modo o nell'altro, di svuotare completamente l'urina. Ciò nonostante.

  • Voglia frequente e piuttosto acuta di urinare.
  • La difficoltà di iniziare lo svuotamento, che non può essere fatto senza una pausa e, successivamente, senza una contrazione cosciente dei muscoli che coprono la prostata e la vescica al fine di spingere (spingere) l'urina attraverso il canale ristretto della prostata.
  • Minzione urgente di notte più di una volta.
  • Deflusso uretrale intermittente.
  • Jet diluito durante l'atto di svuotamento.
  • Doloroso disagio nell'uretra (uretra), accompagnato da una sensazione di bruciore molto spiacevole.
  • Invariabile e lo stesso inconveniente malsano che una persona malata sente nella zona della vescica e leggermente più in basso.
  • Flusso di urina basso.
  • Sensazione di svuotamento incompleto (l'urina rimane costantemente nella vescica, non è possibile svuotarla completamente).

Diagnosi di adenoma prostatico

I sintomi dell'adenoma prostatico negli uomini richiedono un trattamento. Trascurare la ricerca, in questo caso, non è un'azione razionale. Molti non credono nell'efficacia di numerose opzioni di trattamento per l'adenoma prostatico. Lo scetticismo particolarmente simile si manifesta nei pazienti coinvolti nel trattamento non completamente riuscito della prostatite cronica. Non è spaventoso fare errori, è spaventoso fare errori. La diagnosi competente, il più accurata possibile, è semplicemente necessaria, poiché esistono metodi efficaci e altamente efficaci per combattere la prostatite e l'adenoma prostatico. Questo sito ne parla di uno. Cosa è incluso nella diagnosi completa?

  • Un medico autorevole con esperienza deve poter contare su un esame digitale rettale. Ti permette di determinare la consistenza del tessuto prostatico, in parte, la sua dimensione (ingrandita o non allargata), indolenzimento, presenza di un solco tra i lobi.
  • La diagnostica di laboratorio include: analisi delle urine (generale), donazione di sangue per uno specifico antigene prostatico (PSA), analisi del sangue biochimica (generale).
  • La velocità di svuotamento delle urine (uroflowmetry) è un indicatore relativo. Per una comprensione, sarà più preciso e migliore identificarlo in diverse condizioni del corpo, dopo un completo riposo, dopo aver mangiato, dormito e poi, in qualche modo: dopo alcuni tipi di attività fisica per il corpo (camminata normale o attiva, corsa o nuoto, ginnastica fisica) se sei abituato a tale.
  • La ricerca ecografica è un dettaglio estremamente importante per comprendere il quadro generale della malattia, ma è necessario sapere che i risultati oggettivi possono essere ottenuti solo con una certa quantità di abilità e conoscenze. Sii estremamente esigente nella scelta dell'attrezzatura diagnostica a ultrasuoni. Sfortunatamente, è sensibile ai cambiamenti ambientali e tende a distorcere le letture. Il più preciso è un'ecografia transrettale (sonda rettale inserita nel retto). Non bere quantità eccessive di liquidi durante la preparazione per la prostata TRAN. Basta 700-800 grammi. Tutto l'eccesso provocherà uno stato di spasmo della vescica e un ingannevole risultato negativo. Dopotutto, in realtà, non bevi così tanto liquido! Prima dell'esame, non immobilizzare a lungo, è meglio camminare verso la destinazione con un passo a piedi attivo. TRUSSES indicherà la presenza o l'assenza di corpi estranei nella vescica e nella prostata, il suo volume (in centimetri cubi). La norma per un organo sano è di 18-20 cm3. Il diagnostico ti fornirà i dati sulla quantità di urina residua nelle urine..
  • La presenza di complicanze consente di determinare la radiologia.

La totalità delle manifestazioni (sintomi clinici)

Si distinguono tre fasi di sviluppo dell'adenoma prostatico e ciascuna successiva dopo la prima aggrava gravemente lo stato malsano del paziente.

L'emergenza è una fase compensata. Con lei, la prostata di un uomo in volume è leggermente aumentata. I sintomi si manifestano con un breve ritardo prima dell'atto di svuotamento, è necessario stringere il gruppo muscolare nell'area inguinale per alleviare la tensione. La condizione generale non consente di rilassarsi e può anche portare a un disturbo psicologico. Sollecito frequente e talvolta imprevedibile di urinare le forze per scegliere un percorso di movimento sulla strada, per considerare altri fattori. I bordi della prostata, i lobi, sono chiaramente identificati, la sua consistenza è densa. La palpazione non provoca dolore. Il palcoscenico può durare un anno e tre e anche di più.

Il secondo stadio è chiamato subcompensato. Un'uretra schiacciata nella parte superiore impedisce il completo svuotamento e il paziente sente fisicamente il resto dell'urina nella vescica. La frequente tensione ispessisce le pareti dell'urea, l'utilità delle sue funzioni è ridotta al minimo. Può verificarsi minzione involontaria. Dalla costante presenza di urina residua ci sono complicazioni sotto forma di calcoli nei reni e nella vescica, sotto forma di insufficienza renale.

Il successivo, terzo stadio è scompensato. Questo è già estremamente pericoloso. A causa della quantità in costante aumento di urina residua, la vescica si deforma in modo significativo. In effetti, lo svuotamento si verifica da una goccia. Tutto porta a funzionalità renale compromessa irreversibile. Le condizioni del paziente possono essere accompagnate da un cattivo odore di urina dopo espirazione, costipazione problematica, mancanza di appetito e quindi perdita di peso, quindi anemia e un intero "mazzo" di cattiva salute.

Trattamento della prostatite e dell'adenoma prostatico

Trattamento della prostatite cronica

La relazione tra prostatite cronica e BPH è chiara e spesso l'adenoma maschile è il risultato di un trattamento inefficace della prostatite nella sua forma protratta. Pertanto, una descrizione delle opzioni per la sua terapia è qui. La malattia è identificata e classificata in quattro forme:

  • prostatite batterica cronica;
  • prostatite cronica asintomatica;
  • prostatite cronica, sotto forma di sindrome del dolore pelvico;
  • prostatite granulomatosa dello stesso tipo;

Il trattamento di tali diagnosi per gli urologi è un compito difficile. Il complesso di misure terapeutiche comprende farmaci antibatterici, assunti dai pazienti nel periodo da uno a un mese e mezzo. La sindrome del dolore viene interrotta dall'uso di supposte o compresse. In caso di difficoltà a urinare, si consiglia di assumere farmaci del gruppo bloccante alfa-1-adrenergico (Doxazosin, Tamsulosin, Omnik, ecc.). Tuttavia, la terapia di questo tipo, di regola, non dà un risultato eccezionale, sfortunatamente gli antibiotici non aiutano il 100% e la malattia progredisce di nuovo nel tempo. Per raggiungerlo (risultato), è necessario rafforzare l'immunità attraverso uno stile di vita sano. Sì, questo è un lavoro accurato e lungo, ma ne valgono la pena. Ciò include un corpo regolare, ma senza sovraccarico, educazione fisica (esercizi ginnici speciali, corsa, nuoto, camminata), una dieta ragionevole ed eliminazione completa delle cattive abitudini.

Trattamento dell'adenoma prostatico

Non è terribile fare errori, se c'è una tendenza all'analisi, allora puoi sempre correggerti. È estremamente negativo sbagliare e vivere in errore per anni. Spesso, dopo la diagnosi iniziale, viene consultato da un urologo, in particolare con sintomi lievi, si consiglia al paziente di assumere una posizione di attesa e di non trattare l'adenoma prostatico in un uomo. Perché tali raccomandazioni hanno un posto dove stare, in parte puoi indovinare. Innanzitutto, nella fase iniziale, l'adenoma potrebbe non progredire per anni. In secondo luogo, non vi è alcun effetto sensibile dall'assunzione di farmaci. Non è corretto. È necessario non solo monitorare regolarmente le condizioni della prostata, ma anche trattarlo.

Terapia farmacologica per iperplasia prostatica benigna

Con la diagnosi, vengono prescritti principalmente due tipi di farmaci:

  • farmaci alfa-1-bloccanti;
  • Inibitori della 5-alfa reduttasi;

Il componente principale dei bloccanti alfa-1-adrenergici, i recettori alfa-1-adrenergici, è concentrato nel collo della vescica, nell'uretra, nello stroma della prostata. Il loro scopo diretto è quello di alleviare lo spasmo della muscolatura liscia e, di conseguenza, modificare positivamente la funzione della vescica. I sintomi della resistenza sono ridotti al minimo nell'uretra.

Gli inibitori della 5-alfa reduttasi sono progettati per bloccare la conversione del testosterone in diidrotestosterone. Ciò implica una diminuzione del volume del tessuto prostatico. L'effetto dell'applicazione appare dopo sei mesi - un anno. Tra gli effetti collaterali, si nota la depressione, il cambiamento di voce (che diventa più sottile).

Trattamento alternativo (non operativo)

Esiste un metodo collaudato per il trattamento della prostatite cronica e dell'adenoma prostatico. È inserito nel volume di questo sito specializzato. L'essenza della conoscenza è la corretta comprensione dei processi fisiologici che si verificano nel corpo maschile e, di conseguenza, nella stessa applicazione priva di errori. Tale trattamento è innocuo, indolore, è il più efficace e porta, successivamente, allo stato sano più stabile. La base di tutto è la terapia fisica. Nessuno contesterà il fatto che si può ottenere un diverso grado di utilità da esso, o non può essere ottenuto affatto. Una chiara applicazione delle raccomandazioni migliorerà significativamente le funzioni protettive del corpo, la qualità della circolazione sanguigna, stabilizzerà il lavoro del muscolo cardiaco e le ghiandole della secrezione interna. Ancora più aggravare le tecniche di rilassamento. Gli organi umani sono un groviglio di interconnessioni continue e il loro ripristino a uno stato normale è la salute. Il divieto di sviluppo di tale educazione fisica esiste solo con l'urolitiasi.

Un ruolo importante è svolto dal rispetto delle regole della dieta e del cibo impostato. Una ricca colazione e una cena anticipata, un tabù per mangiare troppo, il controllo del proprio peso, tutto questo dovrebbe essere dato per scontato. Nella dieta, è necessario ridurre al minimo la quantità di grasso animale consumato, per aumentare la percentuale di alimenti ricchi di acidi grassi polinsaturi omega-3, il licopene. Sviluppa intelligibilità quando acquisti verdure, acquista il più alta qualità possibile e ne mangi di più ogni giorno. Ridurre al minimo il consumo di tutti i tipi di carne rossa. Bene, l'intera gamma di misure descritte nelle linee guida concordate ti darà, nel tempo, il ripristino di uno stato sano stabile.

Intervento chirurgico

È necessario un intervento chirurgico nei casi in cui è impossibile cambiare qualcosa durante la malattia, quando la condizione è vicina alla critica (ad esempio, con ritenzione urinaria acuta nella vescica).

L'adenomectomia transvesicale comporta l'asportazione del tessuto prostatico. Spenderlo nelle fasi più avanzate della malattia. Consiste nell'accesso al trattamento del corpo della ghiandola prostatica attraverso un'incisione nella parete della vescica. L'operazione è più traumatica e pertanto richiede un lungo recupero, monitoraggio e cura del paziente. Si presume che questo tipo di intervento chirurgico porti alla completa guarigione dall'iperplasia prostatica benigna, ma non è indicato che dopo tale misura ci siano molti effetti collaterali, a volte imprevisti.

Operazioni minimamente invasive, questo è di gran lunga lo standard ottimale, in quanto sono i meno traumatici. Non richiedono un'incisione e consistono nella pulizia parziale (enucleazione) del corpo della prostata attraverso attrezzature speciali. Questo è un laser a olmio di potenza preimpostato.

Negli ultimi anni, l'embolizzazione dell'afflusso di sangue alla prostata è stata sempre più effettuata. Consiste nel bloccare le arterie che forniscono sangue alla prostata. La morte effettiva di un organo in un organismo vivente (e senza apporto di sangue totale sarà così) non può essere associata al vero trattamento.

In un modo o nell'altro - l'intervento chirurgico di qualsiasi tipo dovrebbe essere considerato, di conseguenza, l'unica necessità per la quale non sono più possibili altre opzioni per liberarsene, (invasione chirurgica del corpo) è tutt'altro che una panacea e non è il miglior risultato nel risolvere questo problema.

Le complicazioni dopo l'intervento chirurgico di qualsiasi tipo sono le seguenti:

  • incontinenza urinaria nella vescica;
  • impotenza (impotenza);
  • eiaculazione retrograda, in cui un uomo sperma viene gettato nella vescica;
  • squilibrio ormonale imprevedibile nelle conseguenze;

Le statistiche indicano una bassa percentuale di decessi.

Prevenzione della prostatite cronica e iperplasia prostatica benigna

È necessario conoscere queste malattie fin dalla tenera età. Esiste, ovviamente, un fattore ereditario, ma la leggibilità delle connessioni, uno stile di vita sano in qualche modo: l'attività muscolare, l'eliminazione del danno deliberato al proprio corpo, la vita con un minimo di stress, conteranno e alleggeriranno questa difficile diagnosi.

Al fine di prevenire la ritenzione urinaria acuta con adenoma prostatico, si raccomanda:

  • evitare sia l'ipotermia che il calore (esposizione al corpo alla luce solare diretta);
  • rifiuto di alcol;
  • Non mangiare troppo, soprattutto nel pomeriggio;
  • prevenzione del trabocco della vescica;
  • la stessa prevenzione della costipazione;

Adenoma prostatico (ingrossamento della prostata)

Panoramica

L'adenoma prostatico (iperplasia prostatica benigna, IPB) è un aumento delle dimensioni della prostata a causa della divisione benigna delle sue cellule. Il rischio di malattia aumenta negli uomini più anziani. Di solito l'adenoma non rappresenta un grande pericolo per la salute.

L'adenoma prostatico è una comune malattia legata all'età. Circa il 60% degli uomini di età pari o superiore a 60 anni presenta un certo grado di adenoma prostatico. La causa dell'adenoma non è nota, ma la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che è associato a cambiamenti nello sfondo ormonale del corpo a causa dell'invecchiamento.

La prostata (prostata) è una piccola ghiandola che solo gli uomini hanno. Si trova tra il pene e la vescica ed è coinvolto nella produzione di sperma. La ghiandola prostatica secerne una sostanza bianca spessa che viene convertita in un fluido da una proteina chiamata antigene prostatico specifico (antigene specifico della prostata, PSA). Questo fluido viene quindi miscelato con il liquido seminale secreto dai testicoli, con conseguente sperma. Con l'adenoma, la prostata si allarga e può esercitare pressione sulla vescica e sull'uretra (uretra), il che porta alla comparsa di:

  • difficoltà ad iniziare la minzione;
  • minzione frequente;
  • incapacità di svuotare completamente la vescica.

L'adenoma prostatico di solito non è pericoloso per la salute. In alcuni uomini, i sintomi sono lievi e non richiedono un trattamento. In altri, i sintomi possono causare molti inconvenienti e influire notevolmente sulla qualità della vita. Le complicanze dell'adenoma prostatico comprendono infezioni del tratto urinario e ritenzione urinaria acuta, ma le complicanze gravi sono rare.

Molti uomini temono che l'adenoma prostatico possa aumentare il rischio di cancro alla prostata. Questo non è vero. Gli uomini con adenoma prostatico hanno lo stesso rischio di cancro alla prostata degli altri.

Sintomi di adenoma prostatico

I sintomi dell'adenoma prostatico sono solitamente associati al suo allargamento, a causa del quale preme la vescica e l'uretra (l'uretra attraverso la quale scorre l'urina dalla vescica al pene). Ciò può influire sulla minzione come segue:

  • difficile iniziare a urinare;
  • il flusso di urina è indebolito, causando la minzione
    interrotto e ricomincia;
  • durante la minzione, devi sforzarti;
  • minzione frequente;
  • ti svegli nel cuore della notte per urinare;
  • il desiderio di urinare appare inaspettatamente, il che potrebbe
    portare a incontinenza urinaria in caso di fallimento
    trovare rapidamente un bagno;
  • incapacità di svuotare completamente la vescica;
  • la presenza di sangue nelle urine (ematuria).

Nelle fasi successive, l'adenoma prostatico può causare ritenzione urinaria e altre complicazioni, come calcoli alla vescica, infezioni della vescica e danni ai reni..

Contatta l'urologo se hai difficoltà a urinare o se la tua routine è cambiata. Anche se i sintomi sono lievi, possono essere causati da una malattia che deve essere diagnosticata. Il medico dovrebbe scoprire la causa del sangue nelle urine per escludere la possibilità di altre malattie più pericolose..

Cause di adenoma prostatico

Le cause dell'adenoma prostatico sono sconosciute, ma la ricerca indica che è probabile che gli ormoni svolgano un ruolo importante nell'insorgenza della malattia. Gli ormoni sono un gruppo di sostanze chimiche che influenzano il corpo umano in diversi modi..

Secondo una teoria, quando una persona invecchia, aumenta il livello di un ormone chiamato diidrotestosterone, che può causare un ingrossamento della prostata..

Secondo un'altra teoria, l'adenoma prostatico può essere causato da due ormoni, testosterone ed estrogeni. I giovani producono grandi quantità di testosterone e molto meno estrogeni. Con l'età, il loro livello di testosterone diminuisce e quindi aumenta la quantità relativa di estrogeni nel corpo. Si ritiene che la crescita relativa degli estrogeni possa stimolare lo sviluppo dell'adenoma prostatico.

Inoltre, gli studi confermano che l'adenoma prostatico appare spesso negli uomini con ipertensione e diabete. Tuttavia, poiché anche il diabete e l'ipertensione sono associati al naturale processo di invecchiamento del corpo, potrebbe non esserci un legame diretto tra queste tre malattie..

Diagnosi di adenoma prostatico

Per la diagnosi iniziale dell'iperplasia prostatica benigna, viene utilizzata la scala di valutazione dei sintomi della prostata internazionale (IPSS), che elenca i possibili sintomi della malattia. Esistono cinque opzioni di risposta per ogni domanda con un numero specifico di punti e il punteggio totale risultante viene utilizzato per valutare la gravità dei sintomi..

Il questionario include le seguenti domande:

  • Con quale frequenza durante l'ultimo mese hai avuto una sensazione di svuotamento incompleto della vescica dopo la minzione?
  • Con quale frequenza durante l'ultimo mese hai dovuto urinare più di due ore dopo l'ultima minzione?
  • Quanto spesso hai avuto la minzione intermittente durante l'ultimo mese?
  • Con quale frequenza durante l'ultimo mese hai trovato difficile astenersi temporaneamente dall'urinare?
  • Quante volte nell'ultimo mese hai avuto un flusso di urina debole?
  • Con quale frequenza durante l'ultimo mese hai dovuto sforzarti per iniziare a urinare?
  • Quante volte durante l'ultimo mese hai dovuto alzarti dal letto la sera per urinare?

Dopo aver valutato la gravità dei sintomi, il medico cercherà di escludere la probabilità di altre malattie con sintomi simili conducendo alcuni test. L'esclusione di altre malattie è particolarmente importante poiché i sintomi dell'adenoma prostatico sono simili a quelli del carcinoma prostatico.

Un'analisi delle urine viene utilizzata per determinare se i sintomi stanno causando un'infezione del tratto urinario, come un'infezione ai reni o alla vescica..

È necessario un esame rettale (esame rettale) per assicurarsi di non avere il cancro alla prostata. A causa del cancro alla prostata, la prostata può diventare dura e irregolare. Per la ricerca, l'urologo indosserà un guanto e lubrificerà una delle dita con il gel. Quindi inserisce delicatamente un dito nell'ano e quindi nel retto. Dal momento che si trova vicino alla ghiandola prostatica, sarà in grado di capire se ci sono stati cambiamenti sulla superficie della prostata. Questa procedura può essere un po 'spiacevole, ma di solito non fa male..

Il carcinoma prostatico non causa sempre cambiamenti nella prostata, pertanto potrebbero essere necessari ulteriori esami per escluderlo.

Analisi del PSA (antigene prostatico specifico, PSA). Potrebbe essere eseguito un esame del sangue per una proteina chiamata antigene prostatico specifico prodotto dalla ghiandola prostatica. Un livello elevato di PSA indica un ingrossamento della prostata, mentre un livello significativamente elevato può indicare un carcinoma prostatico, ma, come un esame rettale, un'analisi per il PSA non può confermare il carcinoma prostatico con una probabilità del 100%..

L'ecografia transrettale (TRUS) è ​​un tipo di ultrasuono (ultrasuono) utilizzato per esaminare la prostata e le aree circostanti. Una sonda ad ultrasuoni viene posizionata nel retto, che con l'aiuto degli ultrasuoni crea un'immagine dettagliata della ghiandola prostatica. TRASPORTO misura le dimensioni della prostata e può essere utilizzato per confermare o escludere il cancro alla prostata..

L'urografia endovenosa (escretoria) è una radiografia del tratto urinario (reni, vescica e uretra). L'urografia endovenosa viene utilizzata per identificare blocchi nel sistema urinario che possono causare sintomi, come un calcolo renale o la vescica. L'urografia endovenosa può anche rilevare danni al tratto urinario.

Durante la procedura, ti verrà iniettato un agente di contrasto radioattivo innocuo, che sarà visibile sulla radiografia. Dopo 30-60 minuti, il mezzo di contrasto passerà nel tratto urinario, dopo di che verranno prese diverse radiografie. In alcuni casi, è possibile che ti venga chiesto di urinare prima di scattare l'ultima foto..

Il diario delle minzioni è un diario speciale che potrebbe essere richiesto di conservare entro 24 ore. Ti verrà chiesto di registrare la frequenza con cui urina, oltre ad alcuni dettagli - ad esempio, è difficile iniziare a urinare o se il flusso di urina viene interrotto. Un diario della minzione aiuta a raccogliere maggiori informazioni sui sintomi. Può essere usato per prescrivere un particolare tipo di trattamento che controllerà in modo più efficace i sintomi..

L'uroflowmetry misura la pressione nella vescica e come funziona durante la minzione. Ti verrà somministrato un anestetico locale, dopo di che un piccolo tubo flessibile (catetere) verrà inserito nell'uretra, che verrà quindi condotto alla vescica. Quindi, l'acqua scorrerà nella vescica attraverso un catetere. Un computer collegato a un catetere misura la pressione nella vescica e ne valuta le prestazioni. Come un diario della minzione, l'uroflowmetry aiuta a determinare quale tipo di trattamento controllerà in modo più efficace i sintomi..

Trattamento dell'adenoma prostatico (IPB)

Il piano di trattamento per l'iperplasia prostatica benigna (IPB) dipenderà dalla gravità dei suoi sintomi. Se le manifestazioni della malattia sono lievi o moderate, non avrai bisogno di cure mediche immediate, ma dovrai andare regolarmente per un esame per monitorare le condizioni dell'adenoma prostatico. Questo si chiama osservazione dinamica..

Probabilmente ti verrà consigliato di condurre uno stile di vita più sano. Forse questo aiuterà ad alleviare i sintomi. Di seguito sono riportati suggerimenti per mantenere uno stile di vita sano, nonché informazioni su esercizio fisico, farmaci e trattamenti chirurgici..

Vita sana con adenoma prostatico

È possibile che venga consigliato di adottare le seguenti misure:

  • Non bere liquidi 1–2 ore prima di coricarsi. Ciò contribuirà ad evitare la nicturia (quando ti svegli di notte per urinare).
  • Se ti è stato prescritto un medicinale (vedi sotto), prova a prenderlo in momenti diversi. Ad esempio, se prendi il medicinale alle 7 di sera, può aiutare a evitare la nicturia..
  • Evita l'alcool e la caffeina o limita l'assunzione. Possono irritare la vescica ed esacerbare i sintomi..
  • Allenarsi regolarmente. Gli studi dimostrano che un esercizio moderato, come camminare 30-60 minuti al giorno, può alleviare i sintomi.

Allenamento della vescica

L'allenamento della vescica è un programma di esercizi volti ad aumentare il periodo di tempo tra gli atti di minzione e la quantità di urina trattenuta. Ti verrà fissato un obiettivo, ad esempio, di attendere almeno due ore prima della prossima minzione. È anche utile programmare un esercizio alla vescica in modo da poter registrare ogni volta che urini, così come il volume delle urine (per questo avrai bisogno di un contenitore separato). Un tavolo del genere può darti un urologo.

Ti verrà anche mostrata una serie di esercizi, come la respirazione, il rilassamento e l'allenamento muscolare, in modo da poter distogliere la mente dal pensiero di dover svuotare la vescica. In futuro, questa volta verrà aumentato e alla fine del programma non è possibile urinare più a lungo. L'allenamento della vescica deve essere eseguito solo sotto controllo medico.

Trattamento farmacologico dell'adenoma prostatico

Per i sintomi da moderati a gravi dell'adenoma prostatico, i farmaci sono generalmente indicati in combinazione con uno stile di vita sano..

La finasteride e la dutasteride sono ampiamente utilizzate per il trattamento dell'adenoma prostatico. Bloccano l'azione di un ormone chiamato diidrotestosterone (DHT) nella ghiandola prostatica. Ciò riduce le dimensioni della prostata e allevia i sintomi. Se ti è stato prescritto uno di questi medicinali, potresti riscontrare un immediato sollievo dai sintomi, ma dovresti prenderli per almeno sei mesi per ottenere il massimo effetto e il medico controllerà le tue condizioni ogni anno..

Se hai una vita sessuale attiva, usa i preservativi, poiché la finasteride e la dutasteride possono influire negativamente sulla qualità dello sperma. In caso di gravidanza, esiste il rischio di avere un bambino con malformazioni congenite. Altri effetti collaterali:

In molti casi, questi effetti collaterali scompaiono quando il corpo si abitua al medicinale. Contatta il tuo medico di famiglia se sei preoccupato per questi effetti collaterali..

Gli studi dimostrano che l'assunzione di Finasteride o Dutasteride per lungo tempo presenta sia vantaggi che svantaggi nel trattamento dell'adenoma prostatico. I benefici includono un minor rischio di cancro alla prostata. Gli svantaggi sono che se appare il cancro alla prostata, può verificarsi in una forma più aggressiva..

Gli alfa-bloccanti rilassano i muscoli della vescica, facilitando la minzione. Gli alfa-bloccanti possono essere prescritti come trattamento primario o in combinazione con la finasteride..

Tamsulosina e alfuzosina sono due alfa-bloccanti che sono più comunemente usati per trattare l'adenoma prostatico. Gli effetti collaterali di tamsuzolina e alfuzosina sono rari e generalmente lievi. Il gruppo di rischio comprende:

  • vertigini;
  • mal di testa;
  • debolezza;
  • sperma basso o assente durante l'eiaculazione.

Dovresti iniziare a prendere gli alfa-bloccanti durante il fine settimana quando puoi rilassarti e non devi andare da nessuna parte, poiché è probabile che causino un calo della pressione sanguigna e svenimento. In generale, se si verificano vertigini durante l'assunzione di questi farmaci, non guidare o usare macchinari pesanti..

Chirurgia

L'operazione è generalmente indicata per l'adenoma prostatico con sintomi moderati e gravi che non rispondono al trattamento farmacologico..

La resezione transuretrale della prostata (TUR) è una procedura chirurgica in cui viene rimosso il tessuto prostatico in eccesso per alleviare la pressione sulla vescica. Il chirurgo inserirà un piccolo strumento nell'uretra (uretra). La rimozione del tessuto verrà eseguita utilizzando un elettrodo ad alta frequenza a forma di anello che taglia il tessuto in eccesso.

La TUR è una procedura indolore, poiché viene eseguita in anestesia generale (dormirai) o in anestesia locale (sarai cosciente, ma niente di più basso della vita).

La maggior parte degli uomini è pronta per la dimissione dall'ospedale 2-3 giorni dopo l'intervento chirurgico. Una complicazione comune della TUR è la mancanza di sperma durante l'eiaculazione. Questo si chiama eiaculazione retrograda e durante l'eiaculazione lo sperma entra nella vescica e non esce dal pene, ma proverai comunque piacere fisico nell'eiaculazione (orgasmo).

Prostatectomia aperta (rimozione della prostata). Questa procedura può essere più efficace della TUR, con un aumento significativo della ghiandola prostatica. Allo stesso tempo, la prostatectomia aperta viene ora utilizzata molto raramente anche con una prostata notevolmente ingrandita a causa della comparsa di altri metodi, ad esempio l'enucleazione laser dell'adenoma prostatico (vedi sotto). Con questa operazione, aumenta il rischio di complicanze come la disfunzione erettile e l'incontinenza urinaria. Con una prostatectomia aperta, viene praticata un'incisione sull'addome, dopo di che viene rimossa la parte esterna della ghiandola prostatica.

Esistono numerose nuove tecniche chirurgiche in cui vi sono meno effetti collaterali o un recupero più rapido. Poiché queste tecniche sono apparse relativamente di recente, non sono onnipresenti e la loro efficacia a lungo termine non è sempre evidente. Queste tecniche alternative sono descritte di seguito..

Resezione transuretrale bipolare della prostata: questa procedura viene eseguita utilizzando vari strumenti, mentre l'acqua salata viene pompata nell'uretra, non un liquido chiamato glicina. Questo è pensato per aiutare a ridurre la probabilità di TUR..

Enucleazione laser dell'adenoma prostatico: il tessuto in eccesso viene rimosso come con TUR, ma con un laser a olmio. Questa procedura offre buoni risultati a medio termine (5-7 anni) e sta gradualmente diventando un'alternativa promettente al TUR. In questo caso, la glicina non viene utilizzata, il che significa che non vi è alcuna probabilità di sindrome di TUR.

Vaporizzazione laser KTP: un piccolo tubo chiamato cistoscopio viene inserito nell'uretra. Emette impulsi di energia laser che vaporizza il tessuto della prostata..

Prevenzione dell'adenoma prostatico

È stato dimostrato che il consumo di grandi quantità di proteine ​​e verdure e una piccola quantità di carne rossa e grasso può ridurre la probabilità di adenoma prostatico.

Alimenti ricchi di proteine:

Complicanze dell'adenoma prostatico

A volte l'adenoma prostatico può causare complicazioni come infezioni del tratto urinario e ritenzione urinaria acuta. Le complicanze gravi sono rare..

Infezioni del tratto urinario. Se non è possibile svuotare completamente la vescica, esiste il rischio che i batteri rimangano nel sistema urinario che si diffonderanno attraverso l'urina e causeranno un'infezione del tratto urinario (UTI).

  • urina torbida, sanguinolenta o maleodorante;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • nausea;
  • vomito
  • tremore e brividi;
  • alta temperatura 38 ° C o superiore.

Le infezioni del tratto urinario possono essere trattate con antibiotici. Un singolo caso di UTI di solito non è pericoloso, ma malattie ripetute possono danneggiare i reni e la vescica. Se hai avuto una UTI alcune volte in passato, potresti aver bisogno di un intervento chirurgico..

La ritenzione urinaria acuta (OZM) è l'incapacità di urinare, che appare inaspettatamente. OZM è generalmente considerato un'emergenza, poiché l'urina può entrare nei reni e danneggiarli senza un trattamento chirurgico..

  • incapacità inaspettata di urinare;
  • forte dolore nell'addome inferiore;
  • gonfiore della vescica, che può essere sentito dalle mani.

Se tu o il tuo conoscente avete sintomi di OZM, chiamate un'ambulanza per telefono 03 da un telefono fisso, 112 da un cellulare.

OZM viene trattato con un tubo sottile (catetere) attraverso il quale l'urina lascia la vescica. Nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico per svuotare la vescica..

Quale medico dovrei contattare per l'adenoma prostatico?

Trova un buon urologo per diagnosticare l'adenoma prostatico. Se hai bisogno di un trattamento chirurgico per BPH, seleziona una clinica urologica affidabile utilizzando il servizio.

Cos'è l'adenoma prostatico negli uomini e come viene trattato

La prostata è una piccola ghiandola del sistema riproduttivo maschile, costituita principalmente da tessuto muscolare. Questo organo circonda l'uretra e produce la maggior parte del liquido spermatico. Le contrazioni muscolari nella ghiandola prostatica consentono al fluido e ai semi di passare attraverso il pene durante le dimissioni sessuali.

L'adenoma prostatico è una malattia maschile in cui si forma l'ipertrofia prostatica benigna, è anche iperplasia prostatica benigna (* di seguito BPH), che si verifica quando le cellule della ghiandola prostatica iniziano a moltiplicarsi. Queste cellule in eccesso causano un ingrossamento della prostata, a causa del quale viene compressa l'uretra e l'urina inizia a passare in quantità limitata..

L'ostruzione dell'uretra può essere così grave che l'urina non può assolutamente uscire dalla vescica. Questo si chiama ostruzione infravesicale, che è considerata una complicazione dell'adenoma prostatico. Di particolare pericolo qui è il ristagno di urina nella vescica, che può portare a infezioni del tratto urinario (MPI) e danneggiare i reni.

L'adenoma prostatico negli uomini non è lo stesso del cancro alla prostata. Questo è un tumore benigno che non ha rischio di cancro. L'IPB è molto comune negli uomini di età pari o superiore a 50 anni..

Sintomi e stadi dell'adenoma prostatico

Ci sono 3 fasi principali della malattia.

Accompagnato da una parziale violazione della minzione, difficoltà nel tentativo di svuotare completamente la vescica.

È caratterizzato da una grave violazione della minzione. Urina escreta goccia a goccia con urea piena.

La sintomatologia della BPH all'inizio sembra facile, ma poi diventa più pesante se non la presti attenzione.

I sintomi principali includono:

  1. Minzione inadeguata quando la vescica non è completamente vuota;
  2. Nicturia, quando vuoi urinare spesso di notte;
  3. Perdita di urina alla fine del processo di minzione;
  4. Incontinenza urinaria;
  5. La necessità di esercitare uno sforzo durante la minzione;
  6. Flusso di urina debole o bloccato;
  7. Improvviso bisogno di urinare;
  8. Dolore durante la minzione;
  9. La presenza di sangue o pus nelle urine;

Informa il tuo medico dei sintomi che hai scoperto. Possono essere curati e le complicazioni dovranno essere trattate chirurgicamente.

Quali sono le cause dell'adenoma prostatico

La BPH è considerata parte dell'invecchiamento maschile. Più della metà degli uomini sopra gli 80 ha sintomi tristi. Le ragioni esatte per questo sono ancora sconosciute. Tuttavia, i cambiamenti ormonali legati all'età possono essere un serio fattore che contribuisce..

In quegli uomini che hanno perso i testicoli in giovane età, l'adenoma prostatico non si sviluppa.

Esistono diverse ipotesi mediche sui fattori che provocano la comparsa della malattia:

  • Peso eccessivo e bassa attività fisica. Squilibrio nell'equilibrio ormonale nel corpo e nell'afflusso di sangue.
  • Fattore di rischio genetico. Avere uomini con problemi alla prostata o ai testicoli in famiglia può aumentare il rischio di sviluppare la malattia.
  • Cibo. Mangiare cibi contenenti additivi chimici, sale, cibi piccanti e cibi contenenti grassi malsani.

Il pericolo di adenoma prostatico per la salute

  • Malattia dell'urolitiasi Una delle manifestazioni che provoca la comparsa di calcoli nella vescica a causa del ristagno di urina e l'incapacità di condurre lo svuotamento completo.
  • Alti livelli di globuli rossi nelle urine (ematuria). Si verifica a causa dell'espansione delle vene nel collo dell'urea.
  • Infiammazione e infezione della vescica. La comparsa di malattie come la cistite e la pielonefrite.
  • Ritenzione urinaria acuta. È caratteristico del secondo e terzo stadio della malattia. Spesso appare a causa di congelamento, stress prolungato e uno stile di vita sedentario.

Metodi per diagnosticare l'adenoma prostatico

Una valutazione per BPH inizia con un esame fisico e una storia medica. Si verifica un esame fisico, anche durante un esame rettale, condotto dal medico per determinare le dimensioni e la forma della ghiandola prostatica..

Come metodi aggiuntivi possono essere utilizzati:

  • Test delle urine generale per verificare la presenza di sangue in esso, così come la coltura delle urine sulla microflora;
  • Prelievo di tessuto prostatico per biopsia al fine di studiare anomalie;
  • Test urodinamico, durante il quale la vescica viene riempita di fluido attraverso il catetere uretrale, e quindi la pressione nella vescica viene misurata durante la minzione;
  • Determinazione dell'antigene prostatico specifico (PSA) nel sangue per escludere la presenza di carcinoma prostatico;
  • Determinazione del volume residuo di urina nella vescica;
  • Cistoscopia con uno strumento speciale con retroilluminazione inserita nell'uretra;
  • Un esame rettale ad ultrasuoni da una biopsia della prostata sotto controllo ecografico per escludere il cancro;
  • Un pielogramma e un urogramma sono studi speciali che utilizzano la radiografia o la tomografia computerizzata, in cui uno speciale agente di contrasto viene somministrato per via endovenosa;

Trattamento dell'adenoma prostatico

Trattamento farmacologico o chirurgia raccomandati. È inoltre necessario osservare alcune regole aggiuntive che possono aiutare in un rapido recupero. L'età e la salute generale di un uomo influenzano la scelta del trattamento.

Rispetto delle regole che accelereranno il recupero (deve essere discusso con il medico):

  • Andare in bagno ogni volta che vuoi urinare;
  • L'eccezione è l'assunzione di decongestionanti e farmaci antiallergici senza prescrizione medica, poiché possono rendere difficile lo svuotamento della vescica;
  • Esclusione di alcol e caffeina, soprattutto di sera;
  • Ridurre lo stress, poiché le condizioni stressanti aumentano la voglia di urinare;
  • Esercizio fisico regolare, perché la mancanza di attività fisica aggrava i sintomi;
  • Esercizi di Kegel per rafforzare i muscoli pelvici;
  • È caldo e non congela, poiché il freddo peggiora il decorso della malattia;
  • Prepara una dieta per il periodo di trattamento. Di solito il medico fornisce le informazioni necessarie.

Metodi di trattamento medico

Alfa-1-bloccanti. Questi farmaci riducono il tono dei muscoli della vescica e della prostata. Il rilassamento del collo della vescica, a sua volta, facilita l'escrezione di urina. Degli alfa-bloccanti vengono utilizzati doxazosina, terazosina, alfuzosina, tamsulosina, prazosina.

Trattamento ormonale. Livelli medicamente più bassi di ormoni prodotti dalla ghiandola prostatica con farmaci come dutasteride e finasteride. Con una diminuzione dei livelli di testosterone, il deflusso di urina migliora. Tuttavia, c'è un grave effetto collaterale, che si esprime in una diminuzione del desiderio sessuale e dell'impotenza..

Antibiotici. Nella prostatite cronica (infiammazione della ghiandola prostatica) vengono utilizzati antibiotici. Tali farmaci possono anche essere prescritti quando la prostatite è combinata con adenoma prostatico. Allo stesso tempo, i sintomi dell'IPB sono ridotti. Gli antibiotici aiutano anche a trattare le IVU che accompagnano la stasi urinaria..

Trattamento chirurgico dell'adenoma prostatico

Si raccomanda un trattamento chirurgico in condizioni stazionarie se ci sono indicazioni come insufficienza renale, calcoli nella vescica, UTI ricorrenti, incontinenza urinaria, incapacità assoluta di urinare in modo indipendente, episodi ripetuti di sangue nelle urine.

L'intervento chirurgico aiuterà a rimuovere i sintomi dell'IPB, ma non può liberarsene completamente..

Tipi di operazioni per l'adenoma prostatico:

  • Resezione transuretrale della prostata (TURP), che è l'operazione più comune. La prostata viene rimossa in pezzi attraverso l'uretra utilizzando strumenti speciali. È necessario il ricovero in ospedale dopo l'intervento chirurgico.
  • Prostatectomia semplice Tale intervento viene eseguito tagliando la parete addominale nella regione prescrotale (prima dello scroto). Il chirurgo rimuove solo l'interno della ghiandola prostatica. L'operazione viene eseguita in anestesia generale o epidurale e richiede il ricovero in ospedale da 5 a 10 giorni.
  • Resezione transuretrale dell'adenoma prostatico (TUR). In questo caso, viene praticata un'incisione nella prostata, che aumenterà la pervietà del collo della vescica e dell'uretra. Questo migliora il deflusso di urina. Il ricovero in ospedale dopo tale procedura non è richiesto per tutti.
  • Vaporizzazione e coagulazione laser. L'operazione viene eseguita con metodi di contatto e senza contatto utilizzando un laser. La durata delle operazioni va da 20 a 110 minuti, a seconda delle condizioni della malattia..
  • Impianto di stent uretrali. Solitamente utilizzato per i gradi 2 e 3 della malattia. Il metodo si basa sull'eliminazione dei problemi con il drenaggio dell'urea.
  • Dilatazione del palloncino dell'uretere. Il metodo viene utilizzato per l'espansione meccanica delle pareti dell'uretra nella ghiandola prostatica..

Procedure invasive

Esistono procedure con un intervento minimo che possono essere eseguite ambulatorialmente. Vengono eseguiti utilizzando strumenti speciali inseriti nell'uretra e rappresentano un'alternativa alla chirurgia..

Queste procedure includono:

  • Ablazione transuretrale dell'ago (TIA), che riduce il volume del tessuto prostatico a causa della loro coagulazione da onde radio;
  • Terapia a microonde transuretrale (TUMT), che utilizza le microonde;
  • Terapia indotta dall'acqua (HIT), quando l'eccesso di tessuto prostatico viene distrutto dall'acqua calda;
  • Trattamento ad ultrasuoni focalizzato.

Quando vedere un dottore?

Molti uomini ignorano i sintomi dell'adenoma prostatico. Allo stesso tempo, le complicazioni pericolose possono essere evitate solo con un trattamento tempestivo. Se la minzione si verifica in piccole porzioni e la vescica non è completamente vuota, è necessario consultare un urologo.

È inoltre necessario prestare attenzione all'aspetto di:

  • brividi e febbre,
  • dolore laterale,
  • dolore nell'addome o nella parte bassa della schiena,
  • la presenza di sangue o pus nelle urine.

Inoltre, devi dire al medico quali farmaci stai assumendo, poiché alcuni di essi interferiscono con la diversione delle urine..

  • Antistaminici;
  • diuretici;
  • antidepressivi;
  • sedativi.

In questo caso, il medico sarà in grado di regolare l'appuntamento. In nessun caso dovresti farlo da solo!

È anche necessario informare l'urologo dei metodi di auto-trattamento che hai usato tu stesso se fossero stati effettuati.

Prognosi per adenoma prostatico

BPH non richiede sempre un intervento medico. A volte è sufficiente sottoporsi a regolari esami medici per controllare i sintomi..

Tutte le opzioni di trattamento per i sintomi: cambiamenti nello stile di vita, farmaci, chirurgia, influenzano efficacemente la qualità della vita. Lavora con un urologo per sviluppare un piano di trattamento che ti aiuti a gestire i sintomi e a vivere una vita normale..

Ricorda: il fattore principale per il successo del trattamento e per evitare complicazioni in futuro è la ricerca tempestiva di assistenza medica da parte dei professionisti.

Prevenzione dell'adenoma prostatico

Ridurre il rischio di adenoma prostatico non è difficile. Acquisire familiarità con i metodi preventivi più efficaci della malattia e attenersi a loro. Le raccomandazioni sono rilevanti anche per gli uomini che hanno avuto problemi in passato..

Dieta. Includere nella dieta le radici di prezzemolo, sedano, pastinaca, ravanello nero. Inoltre, la dieta dovrebbe contenere varietà a basso contenuto di grassi di pesce e carne, un gran numero di frutta e verdura. Escludere l'uso di carni affumicate, fast food, cibi pronti, cibi salati, piatti piccanti, bevande gassate, cibo in scatola, frattaglie.

Evitare lo stress. Cerca di essere meno nervoso e preoccupato per gli eventi della vita. Ciò ridurrà i fattori che influenzano lo sviluppo della malattia..

Rifiuto di cattive abitudini. Smetti di bere alcolici e di fumare completamente.

Evitare l'impulso notturno in bagno. Non permettere il ristagno nella vescica, è sufficiente non bere acqua o tè 2-3 ore prima di coricarsi.

Attività fisica regolare Fai sport o esercizio fisico. Se hai un lavoro sedentario, allora ti consiglio di fare squat o camminare per 3-5 minuti ogni ora.

Vita sessuale regolare. Presta particolare attenzione a questo aspetto, migliora il funzionamento della prostata ed evita i rapporti sessuali non protetti..

Stai al caldo. L'ipotermia o anche il leggero congelamento dei piedi a causa di scarpe cattive aumenta il rischio. Evitare periodi prolungati in celle frigorifere..

Visite regolari dall'urologo. Almeno 2 volte l'anno, dovresti essere esaminato da un urologo esperto. Ciò è particolarmente importante dopo 25 anni. Pertanto, si minimizza la probabilità di eventuali problemi associati al sistema genito-urinario.

Scegli i vestiti per taglia. Abbi cura di indossare biancheria intima, pantaloni o pantaloni che non vincolano il cavallo.

Auguro a tutti di rimanere in buona salute, perché questo è un aspetto fondamentale di una vita piena e felice. Gli uomini si prendono cura!

PalcoscenicoDisagio e problemi durante il completo svuotamento dell'urea.
Terzo stadio