Adenoma tiroideo

Lipoma

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Una neoplasia benigna che si forma nelle strutture del tessuto tiroideo è un adenoma tiroideo.

Questa malattia si verifica sullo sfondo di un aumento della produzione di ormoni tiroidei, a seguito del quale si sviluppa l'ipertiroidismo, la sintesi degli ormoni ipofisari responsabili dell'attività della ghiandola tiroidea è inibita.

La patologia si sviluppa spesso nelle donne, specialmente all'età di 45-55 anni, mentre l'ecologia svolge un ruolo decisivo nello sviluppo di questa neoplasia.

Un tale tumore raramente acquisisce un decorso maligno, ma ciò non significa che non debba essere trattato. L'adenoma provoca molti problemi e disagi, influisce sul background ormonale generale e, in alcuni casi, è maligno, quindi il trattamento deve essere prescritto al più presto.

Codice ICD-10

Cause di adenoma tiroideo

Per quanto riguarda le cause dell'adenoma tiroideo, si può dire quanto segue: purtroppo, non sono ancora completamente comprovati. Ci sono solo suggerimenti sul fatto che il tumore appare a seguito di una maggiore secrezione dell'ormone prodotto nella ghiandola pituitaria anteriore o durante i disturbi autonomici (quando c'è un corso anormale di innervazione simpatica regionale).

Va notato che in caso di un malfunzionamento nel sistema di interazione tra il sistema ipofisario e la ghiandola tiroidea, raramente si forma un grande tumore: con un eccessivo aumento del numero di ormoni tiroidei, l'attività secretoria della ghiandola pituitaria diminuisce e la neoplasia viene gradualmente ridotta di dimensioni.

Tra le altre cose, gli esperti hanno identificato possibili fattori che possono causare la formazione di adenoma nei tessuti della ghiandola tiroidea. Ecco qui alcuni di loro:

  • fattore ereditario (la possibilità di trasmettere la predisposizione alla malattia per eredità non è esclusa);
  • condizioni ambientali avverse (eccessivo livello di radiazioni, mancanza di composti ioduri nell'acqua potabile, inquinamento atmosferico da rifiuti industriali e gas di scarico);
  • intossicazione costante e prolungata del corpo (produzione dannosa, ecc.);
  • squilibrio degli ormoni a causa di stress, malattia, ecc..

Sintomi di adenoma tiroideo

La maggior parte degli adenomi ha un decorso asintomatico latente. Tuttavia, a volte puoi prestare attenzione ai seguenti sintomi:

  • perdita di peso spontanea, non associata a diete e aumento dell'attività fisica;
  • irritabilità non motivata;
  • intolleranza a un clima caldo, che non era stato precedentemente osservato;
  • aumento della frequenza cardiaca, indipendentemente dalla presenza di stress (battito cardiaco del cuore anche durante il sonno);
  • fatica costante, anche in assenza di lavoro fisico.

Con la progressione della malattia, ci sono problemi con il sistema digestivo, la pressione sanguigna può aumentare, a volte (non sempre) la temperatura aumenta.

Spesso, con un decorso relativamente nascosto della malattia, gli unici segni possono essere sonnolenza e aumento della frequenza cardiaca a riposo. Tuttavia, nel tempo, i sintomi si espandono e i disturbi nell'attività del sistema cardiovascolare - peggiorano: c'è una violazione del ritmo cardiaco e cambiamenti distrofici nel muscolo cardiaco. Tali cambiamenti possono causare insufficienza cardiaca..

Adenoma del lobo destro della ghiandola tiroidea

Normalmente, la ghiandola tiroidea è costituita dal lobo destro e sinistro e dall'istmo. I lobi sono adiacenti alla trachea su entrambi i lati e l'istmo è più vicino alla superficie anteriore della trachea..

Allo stato normale, il lobo destro può essere leggermente più grande di quello sinistro, ma ciò non influisce sullo sviluppo della neoplasia nel lobo destro..

Secondo le statistiche, più spesso uno dei due lobi della ghiandola tiroidea è interessato, meno spesso - tutta la ghiandola. In questo caso, la parte destra è interessata più spesso della sinistra. Nel frattempo, il più pericoloso è il tumore dell'istmo, che ha una percentuale molto più alta di malignità.

L'adenoma del lobo destro della ghiandola tiroidea con dimensioni significative può portare alla comparsa di una carenza estetica nel collo, sotto e a destra della mela di Adamo. All'inizio, questo segno può essere notato solo durante la deglutizione. In questo caso, il danno al lobo sinistro della ghiandola tiroidea dà lo stesso sintomo sul lato sinistro.

Adenoma del lobo sinistro della ghiandola tiroidea

La dimensione del lobo sinistro della ghiandola tiroidea, di regola, è leggermente più piccola, rispetto al lobo destro. Una neoplasia può verificarsi su entrambi i lati della ghiandola, ma secondo le statistiche, i tumori del lobo sinistro possono avere dimensioni leggermente inferiori rispetto ai nodi sul lato destro. Tuttavia, un adenoma del lobo sinistro della ghiandola tiroidea può essere rilevato dalla palpazione, si osserva una leggera deformazione nel collo e si verifica spesso una sensazione di disagio nella gola. Se il tumore raggiunge una grande dimensione, quindi respiro corto, espansione delle vene del collo, difficoltà a deglutire si uniscono ai segni elencati.

Le procedure terapeutiche e diagnostiche sono prescritte indipendentemente dalla quantità di ghiandola tiroidea interessata..

Dove ti fa male?

Tipi di adenoma tiroideo

L'adenoma tossico della ghiandola tiroidea (sindrome di Plummer) è la formazione di una o più formazioni nodulari che producono eccessivamente ormoni tiroidei. Tale neoplasia ha una forma rotonda o ovale, ha un piccolo volume, ma è determinata dalla palpazione. La crescita cellulare può essere accelerata con livelli crescenti di iodio nel sangue: la quantità di ormoni ipofisari aumenta contemporaneamente alla crescita. Dopo che viene rilevato un tumore, ulteriori tattiche dipendono in gran parte dalle sue dimensioni: le neoplasie fino a 20 mm possono essere trattate in modo conservativo e le neoplasie con grandi dimensioni possono essere trattate rapidamente. Se ci sono molte formazioni nodulari e si diffondono su tutta la superficie della ghiandola tiroidea, viene eseguita una resezione completa della ghiandola. L'adenoma tiroideo tossico può verificarsi in un nodo non tossico esistente.

Adenoma follicolare della ghiandola tiroidea - spesso trovato in giovane età. Tale neoplasia ha origine nelle cellule follicolari, da cui il nome. La forma follicolare, a sua volta, è divisa in trabecolare, fetale, semplice e colloidale (a seconda di quali altre cellule sono presenti nel tumore). Il tumore follicolare ha una forma sferica sotto forma di una capsula con una superficie liscia e una struttura densa. La capsula si presta allo spostamento libero durante i movimenti laringei. Fondamentalmente, le cellule follicolari sono benigne, ma nel 10% di tali patologie viene successivamente diagnosticato l'adenocarcinoma maligno. La difficoltà è che nella fase iniziale il tumore è difficile da rilevare: il tipo follicolare non produce ormoni e per questo motivo si sviluppa in modo impercettibile. Pochi pazienti si rivolgono all'endocrinologo, avendo sentito un aumento della sudorazione, un costante desiderio di dormire e la perdita di peso. Più spesso, i medici vengono consultati quando il tumore inizia a esercitare pressione sull'esofago e sulle vie respiratorie.

L'adenoma papillare della ghiandola tiroidea è una formazione simile a una cisti contenente contenuto di liquido scuro e escrescenze papillari sulle pareti interne.

Adenoma oncocitico della tiroide (secondo nome: adenoma a cellule di Gürtle) - si verifica più spesso nelle donne di 20-30 anni, affette da tiroidite autoimmune. La patologia ha principalmente un decorso nascosto, si può osservare solo il quadro clinico della tiroidite - una diminuzione della funzione tiroidea. Il tumore stesso sembra un tumore dell'abbronzatura, spesso con piccole emorragie, costituito da diversi tipi di cellule. Una tale malattia viene spesso scambiata per un tumore canceroso..

L'adenoma atipico della tiroide - un segno caratteristico della forma atipica è la presenza di diverse strutture cellulari follicolari e proliferanti con una forma rotonda, ovale, oblunga e a forma di fuso. I nuclei cellulari sono ipercromici, mentre le dimensioni del citoplasma sono spesso inferiori alle dimensioni dei nuclei. Questo tipo di neoplasia può andare in decorso maligno: in questi casi si può osservare un aspetto microscopico di cellule maligne..

L'adenoma tiroideo ossifilico è il tumore tiroideo più aggressivo, in cui il rischio di degenerazione maligna è estremamente elevato.

La maggior parte dei noduli nella ghiandola tiroidea sono benigni. Possono avere una consistenza densa o assomigliare a cisti - capsule con liquido. Tale formazione può essere sparsa singola o multipla sulla superficie della ghiandola.

L'adenoma tiroideo benigno degenera raramente in un tumore canceroso. Ma non c'è modo di negare la possibilità di una simile transizione. Ecco perché i pazienti con una neoplasia dovrebbero consultare regolarmente un medico e sottoporsi a esami preventivi..

Diagnosi di adenoma tiroideo

Quasi tutte le condizioni patologiche della ghiandola tiroidea (reazioni infiammatorie, lesioni traumatiche, disturbi metabolici, comparsa di tumori) sono accompagnate dalla formazione di formazioni nodulari o di altro tipo. Per questo motivo, il compito principale della diagnosi può essere chiamato la differenziazione di un processo benigno da uno maligno. Qualsiasi studio non consentirà di determinare la diagnosi esatta, quindi più spesso vengono prescritti diversi studi, in base ai risultati aggregati..

  • Esame fisico e valutazione dei sintomi clinici. Cosa dovrebbe attirare l'attenzione di un medico:
    • tasso di crescita del tumore;
    • la sua coerenza;
    • la presenza di pressione sugli organi più vicini (tratto respiratorio e tubo esofageo);
    • coesione o mobilità dell'istruzione;
    • difficoltà a deglutire;
    • raucedine mentre parla;
    • condizione dei linfonodi cervicali.
  • Misure diagnostiche di laboratorio e strumentali, valutazione delle prestazioni degli organi:
    • i fenomeni di tireotossicosi si trovano nella forma tireotossica della malattia. Tale neoplasia nella maggior parte dei casi patologici è benigna;
    • la riduzione delle prestazioni della tiroide consente di confutare la presenza di un decorso maligno del tumore;
    • la calcitonina è un indicatore standard del carcinoma midollare, soprattutto se la quantità di calcitonina aumenta nei prossimi minuti dopo un'iniezione endovenosa di 0,5 μg / kg di pentagastrina;
    • Il trattamento di prova con gli ormoni tiroidei viene talvolta effettuato per distinguere un processo benigno da uno maligno. Sotto l'influenza di grandi dosi di ormoni tiroidei, un tumore può scomparire se è benigno. In altri casi, è indicato un intervento chirurgico;
  • Un'ecografia dell'adenoma tiroideo aiuta a distinguere le cisti dagli adenomi. In alcuni casi, vicino al tumore si possono trovare cerchi o punti luminosi, che fino a poco tempo fa erano considerati uno dei segni affidabili di una neoplasia benigna. Ma non molto tempo fa, questa opinione è stata smentita. Poiché i segni istologici non possono essere determinati mediante ultrasuoni, l'ecografia è considerata giustificata solo nelle seguenti situazioni:
    • Per identificare più entità.
    • Per l'esame di una donna incinta quando non è possibile eseguire studi isotopici.
    • Per diagnosi differenziale di adenoma e cisti tiroidea.
    • Per controllare la dinamica del processo.
    • Per facilitare la biopsia da aspirazione di un piccolo tumore che non può essere localizzato mediante sondaggio (la cosiddetta biopsia guidata dagli ultrasuoni).
  • Scintigrafia tiroidea. Questa è un'ulteriore tecnica di ricerca, che indica la presenza di formazioni fredde (senza inclusioni di isotopi), formazioni calde (inclusioni di isotopi più forti del restante tessuto tiroideo) o formazioni con un numero intermedio di inclusioni di isotopi. Allo stesso tempo, le grandi formazioni maligne si rivelano spesso fredde e benigne - calde.
  • L'imaging a risonanza magnetica e calcolata può essere utilizzato per monitorare lo stato dei tessuti dopo la rimozione del tumore..
  • Il metodo di biopsia per aspirazione è forse il metodo principale per determinare la natura dei tumori della tiroide:
    • il materiale cellulare viene rimosso usando un ago sottile e una siringa speciale. Viene presa solo la quantità di materiale che sarà sufficiente per la citologia. Questa è una procedura abbastanza semplice, relativamente economica, sicura e può essere eseguita in regime ambulatoriale. La diffusione delle cellule tumorali con il movimento dell'ago è esclusa;
    • con una forma follicolare, oltre a una biopsia, è necessaria un'analisi istologica dei tessuti rimossi durante l'intervento chirurgico. Spesso, i tumori follicolari finiscono per diventare carcinomi papillari o follicolari (nel 28% dei casi), adenomi follicolari (nel 34% dei casi) o gozzo colloidale (nel 38% dei casi).

La maggior parte delle neoplasie non si manifestano con alcun sintomo clinico e vengono rilevate per caso, ad esempio, durante un esame fisico.

Cos'è l'adenoma tiroideo?

Cos'è l'adenoma tiroideo

La ghiandola tiroidea fa parte del sistema che produce ormoni.

I principali sono la tiroxina e la triiodotironina.

Gli ormoni forniscono accelerazione:

  • metabolismo;
  • produzione di energia;
  • decadimento di varie sostanze;
  • distruzione o formazione di globuli rossi.

Inoltre, prendono parte attiva alla regolazione dell'eccitabilità del sistema nervoso e del ritmo delle contrazioni cardiache e ad un aumento della glicemia..

Sullo sfondo delle violazioni nell'attività di questo corpo, appare una malattia: adenoma tiroideo.

La ghiandola pituitaria situata all'interno del cervello garantisce il corretto funzionamento della ghiandola tiroidea. Secerne gli ormoni necessari che migliorano la funzione tiroidea.

L'intero sistema consolidato funziona sulla base del feedback. Non appena il livello degli ormoni nel sangue diminuisce, la ghiandola pituitaria inizia attivamente a secernerli.

Con un aumento della loro proporzione, l'attività della ghiandola pituitaria viene soppressa.

Che cosa significa il termine adenoma tiroideo??

La malattia è una neoplasia benigna che si verifica nella struttura di un organo..

Tale processo volumetrico (un adenoma sulla ghiandola tiroidea) ha spesso una forma arrotondata e una capsula fibrosa pronunciata che delimita il tessuto tumorale da.

L'adenoma tiroideo può essere diagnosticato in qualsiasi fascia d'età. Tuttavia, i rappresentanti del gentil sesso si ammalano per lo più di questo disturbo.

Vale la pena notare che i sintomi dell'adenoma tiroideo nelle donne hanno sintomi più pronunciati, il che porta al paziente più disagio.

L'adenoma tiroideo può raggiungere grandi dimensioni, causando la compressione dei tessuti del collo nelle vicinanze.

A volte l'adenoma tiroideo può trasformarsi in cancro alla tiroide, il cui trattamento è molto difficile.

Ecco perché è importante capire di cosa si tratta: adenoma tiroideo e ottenere un trattamento in tempo.

Classificazione dell'adenoma tiroideo

La patologia è classificata in diversi tipi:

  1. adenoma follicolare della tiroide nelle donne e negli uomini, che è un tumore di forma rotonda, coperto da una capsula;
  2. la formazione di cellule di Gürtle, costituite da cellule B di questa ghiandola;
  3. crescita papillare simile all'aspetto di una cavità - cisti;
  4. adenoma tossico della tiroide, le cui cause sono molto diverse e accompagnate da forti manifestazioni;
  5. altre varietà.

Fattori provocatori

Le principali cause di questo disturbo non sono ancora ben comprese. L'adenoma tiroideo è una malattia causata da un complesso di fattori negativi..

Elenchiamo quelli che causano una patologia simile, incluso l'adenoma eosinofilo della ghiandola tiroidea:

  1. aumento dell'attività della ghiandola pituitaria, quando la formazione appare dopo l'eccessiva influenza degli ormoni sul tessuto ghiandolare;
  2. violazione dell'attività degli organi interni del sistema autonomo delle terminazioni nervose;
  3. danno da attività produttive;
  4. ecologia avversa;
  5. eredità di una persona alla patologia;
  6. regolari effetti negativi delle tossine sul corpo;
  7. squilibrio ormonale.

Adenoma tiroideo

Quadro clinico

I sintomi dell'adenoma tiroideo sono molto diversi. Innanzitutto, il paziente può riscontrare:

  • maggiore irritabilità;
  • perdere peso;
  • affaticamento, aumento della sudorazione;
  • tremore;
  • insonnia;
  • pianto;
  • scarsa tolleranza al freddo e al caldo;
  • difficoltà a deglutire;
  • raucedine mentre parla;
  • deformità del collo;
  • pressione al collo;
  • dispnea,
  • tosse;
  • dolore.

In futuro, quando i nodi adenomatosi della ghiandola tiroidea progrediscono, l'attività dell'apparato digerente potrebbe fallire, si manifesteranno cambiamenti nella pressione sanguigna.

L'adenoma tiroideo, il cui trattamento non è stato eseguito tempestivamente, nei pazienti più anziani può causare disturbi cardiaci - palpitazioni cardiache. I pazienti possono anche sentirsi assonnati o deboli..

Anche il colore della pelle con adenoma tireotossico della tiroide può cambiare. Inoltre, la pelle in tali pazienti è costantemente bagnata e gli arti sono caldi.

I cambiamenti possono verificarsi dagli occhi: lucentezza, esoftalmo, mucose secche. Ecco perché è importante sapere cosa significa adenoma tiroideo e quali sono le conseguenze di questa patologia..

L'iperplasia adenomatosa della tiroide può provocare uno squilibrio degli ormoni sessuali. I rappresentanti del gentil sesso hanno irregolarità nel ciclo mestruale, infertilità.

Pertanto, è importante capire cos'è un adenoma tiroideo nelle donne, al fine di riconoscere la malattia in modo tempestivo ed evitare conseguenze negative.

Negli uomini con adenoma dell'istmo della ghiandola tiroidea, si può osservare una diminuzione dell'attività sessuale.

Diagnosi di adenoma tiroideo

Per la diagnosi e il trattamento dell'adenoma tiroideo, è necessario utilizzare studi strumentali e di laboratorio.

Il primo gruppo di esami comprende:

  • Ultrasuoni, che consente di determinare la dimensione e il numero di nodi;
  • scansione del radioisotopo per determinare il grado di attività funzionale della formazione in base all'assorbimento del radioiodio da parte del tumore;
  • radiografia dell'esofago con bario;
  • se c'è una compressione delle strutture del collo con tireotossicosi, viene eseguito un esame cardiaco.
  • MRI.

Il prossimo passo per confermare il sospetto è una biopsia da puntura, che consente di ottenere informazioni di alta qualità nell'80%.

Lo scopo di tale manipolazione è confermare o escludere la natura maligna della formazione.

Sfortunatamente, questa tecnica di ricerca non offre l'opportunità al cento per cento di stabilire il tipo di adenoma.

I test di laboratorio includono:

Trattamento

Per capire quanto sia pericolosa la malattia, come trattarla correttamente, dovresti sapere esattamente cos'è l'adenoma tiroideo.

Spesso con una diagnosi come l'adenoma tiroideo, la chirurgia è semplicemente necessaria. Sfortunatamente, il trattamento dell'adenoma tiroideo senza chirurgia raramente dà un risultato positivo..

Tuttavia, con un trattamento adeguato e tempestivo dell'adenoma tiroideo, la prognosi della vita lascia molto favorevole.

L'intervento chirurgico per patologia è collegato se:

  • la terapia farmacologica non è efficace;
  • quando le revisioni dell'adenoma follicolare della tiroide negli specialisti sono sfavorevoli;
  • quando si schiaccia il tessuto più vicino con un tumore;
  • quando la diagnosi è combinata con tireotossicosi;
  • se necessario, esteticamente correggere una parte del collo a causa di un grande tumore.

I metodi di trattamento conservativi sono rilevanti solo per la ghiandola tiroidea adenomatosa colloide - una formazione che si verifica principalmente durante la gravidanza, poiché tali escrescenze sono meno spesso maligne.

Il trattamento senza operazione di adenoma tiroideo tossico è possibile se si sviluppa da un gozzo nodulare o da un nodo non tossico.

Poiché le conseguenze della rimozione di un adenoma tiroideo non sono sempre favorevoli, l'operazione deve essere eseguita sullo sfondo di uno stato eutiroideo.

Ecco perché con la tireotossicosi prescrivere una terapia farmacologica preliminare con speciali farmaci tirostatici.

Questi includono:

Nella fase preoperatoria, il paziente deve osservare le seguenti raccomandazioni:

  • dieta bilanciata;
  • pace mentale;
  • sonno completo;
  • medicina di erbe.

È severamente vietato visitare un solarium o prendere il sole in caso di malattia..

Al raggiungimento dell'eutiroidismo, che è confermato da una foto di adenoma tiroideo, viene eseguita l'enucleazione del nodo. In questo caso, il materiale del nodo viene prelevato per l'esame istologico.

Con l'attuale ampia area di diffusione, l'ambito delle operazioni chirurgiche viene anche ampliato eseguendo emitiroidectomia, tiroidectomia o resezione subtotale dell'intera ghiandola tiroidea.

La maggior parte dei pazienti viene dimessa dalla clinica dopo un intervento chirurgico per 5 giorni.

Quando si rimuove il lobo destro o sinistro o l'intera ghiandola, la terapia sostitutiva ormonale viene prescritta al paziente immediatamente dopo l'intervento chirurgico, al fine di mantenere un normale livello di ormoni nel flusso sanguigno.

Il medicinale in questo caso è la tiroxina, che deve essere assunta quotidianamente prima dei pasti al mattino. Con il giusto dosaggio del farmaco, il paziente non sviluppa effetti collaterali.

Per pazienti anziani o con controindicazioni all'intervento chirurgico, utilizzare il trattamento con iodio radioattivo.

A volte la sclerosi del nodo adenomatoso con iniezioni di etanolo è considerata un trattamento efficace per tale patologia..

Tale manipolazione porta alla morte delle cellule della formazione e distruzione di adenoma tiroideo.

Prevenzione

Al fine di prevenire l'adenoma tiroideo, si raccomanda:

  • mantenere costantemente l'attività fisica attraverso lo yoga, visitare la piscina, eseguire esercizi di aerobica;
  • assicurare l'assenza di situazioni stressanti;
  • rilassarsi periodicamente sulla costa;
  • mantenere una dieta equilibrata.

L'ultimo punto è estremamente importante, quindi tutte le persone devono assolutamente rivedere la propria dieta. La preferenza dovrebbe essere data ai seguenti piatti:

  • latticini - yogurt, kefir, ricotta;
  • mangiare alghe e altri frutti di mare più volte alla settimana;
  • mangiare agrumi, verdure, noci, semi, frutta secca;
  • bere brodo di rosa canina e tè verde con miele.

Si consiglia di evitare un consumo eccessivo:

  • dolci;
  • Sahara;
  • cibo proveniente da imprese di fast food;
  • margarina;
  • conservanti;
  • spiriti;
  • maionese e ketchup, salse;
  • patatine fritte;
  • cracker.

Per aumentare la resistenza alle situazioni stressanti, è necessario riconsiderare il regime di sonno e riposo. Devi dormire abbastanza in modo che il corpo possa riposare completamente.

Aiuta perfettamente a raggiungere l'obiettivo, camminando, sport attivi. Tutto ciò contribuirà a prevenire una patologia come l'adenoma tiroideo..

Malattie oncologiche

L'adenoma è una neoplasia che colpisce ghiandole e organi in cui sono presenti cellule ghiandolari. Questa malattia non è il cancro, ma può causare gravi sintomi e disturbi di altri organi e sistemi. Le caratteristiche delle tattiche di sviluppo e trattamento dipendono dal luogo di istruzione.

L'adenoma è un tumore, di piccole dimensioni, con confini chiari. La neoplasia è formata da cellule del tessuto ghiandolare, ma in alcuni casi le cellule cilindriche, stromali, epiteliali o il tessuto connettivo si mescolano al tumore. La densità e la struttura dell'educazione dipendono da questo..

I principali tipi di tumori:

  1. Cistica - più spesso formata negli organi della cavità addominale. Ha una struttura a forma di borsa, la cui cavità è riempita di contenuto liquido.
  2. Polipoide: un polipo formato da cellule ghiandolari.
  3. Papillare - rappresenta escrescenze papillari, a volte sporgenti nel lume della ghiandola.
  4. Solido - educazione, con un guscio debole di tessuto connettivo.
  5. Tubolare: è costituito da cellule cilindriche separate da uno stroma.

Di solito si trova una singola formazione, ma sono anche in grado di formarsi più adenomi. La dimensione della maggior parte dei tumori non supera 1-3 cm, ma in alcuni casi la dimensione può superare i 15 cm..

Quali organi colpisce il tumore??

L'adenoma può svilupparsi in qualsiasi organo che abbia cellule ghiandolari.

Molto spesso, i tumori benigni colpiscono le ghiandole del sistema endocrino:

  • secrezione interna: ipofisi, tiroide, ghiandole surrenali;
  • secrezione esterna: sudore, ghiandole salivari, sebacee;
  • misto: pancreas, gonadi.

Gli adenomi colpiscono le ghiandole situate negli organi del tratto gastrointestinale: intestino, appendice, stomaco. Meno spesso, si formano neoplasie nelle ghiandole dell'epitelio che rivestono gli organi del sistema respiratorio.

Cause di adenoma

I motivi per cui si sviluppano gli adenomi non sono sempre noti..

Gli esperti identificano i principali fattori provocatori:

  • malattia metabolica;
  • obesità;
  • disturbi ormonali;
  • trattamento ormonale;
  • cattive abitudini;
  • malnutrizione.

C'è una teoria secondo cui gli adenomi compaiono con una predisposizione ereditaria a questa malattia. Principalmente ciò riguarda i pazienti con tumori del sistema riproduttivo..

Come si manifesta l'adenoma, quali sono i primi sintomi e segni di un tumore?

Le manifestazioni cliniche dell'adenoma dipendono dalla sua localizzazione e impatto sul funzionamento del corpo. La maggior parte dei tumori sono asintomatici e iniziano a manifestarsi solo nelle ultime fasi di sviluppo. I sintomi si manifestano quando la formazione produce ormoni: entrando nel flusso sanguigno, causano disturbi endocrini e neurologici.

Sintomi comuni:

  • irritabilità, nervosismo;
  • un brusco cambiamento nel peso corporeo;
  • pelle secca;
  • disfunzione genitale;
  • infertilità;
  • diminuzione della libido negli uomini;
  • ginecomastia;
  • cambiando il tono della voce;
  • peli corporei eccessivi nelle donne.

Una grande formazione comprime gli organi vicini, causandone le disfunzioni. Molto spesso questo si manifesta nei tumori dell'ipofisi, causando la compressione di altre parti del cervello.

Caratteristiche dello sviluppo dell'adenoma negli organi

In ogni organo, l'adenoma si sviluppa in modo speciale. Dovrebbero essere presi in considerazione il meccanismo di sviluppo e le manifestazioni cliniche di tumori benigni..

Adenoma del tratto gastrointestinale

Gli adenomi gastrointestinali (polipi) si formano sulla mucosa dello stomaco e dell'intestino. Patologie più comuni si verificano negli uomini dopo i 40 anni che hanno malattie croniche dell'apparato digerente.

I tumori di piccole dimensioni non causano sintomi e vengono rilevati per caso durante la diagnosi di altre malattie..

Si verifica l'adenoma dello stomaco e dell'intestino:

  1. Tubolare, ha la struttura dei rami ghiandolari.
  2. Villous, ha una superficie vellutata.
  3. Tubolare-villo, unisce le prime due specie.
  4. Dentata, ha una struttura frastagliata.

Quando l'adenoma aumenta, compaiono i seguenti sintomi:

  • mancanza di appetito;
  • disturbi delle feci;
  • sanguinamento gastrico e intestinale;
  • piaghe;
  • ostruzione;
  • dolore intestinale.

Una caratteristica degli adenomi gastrointestinali è un'alta probabilità di degenerazione in tumori cancerosi. Quando degenera in una forma maligna, la prognosi della malattia è estremamente sfavorevole.

Adenoma mammario

L'adenoma mammario si forma spesso nello spessore del tessuto ghiandolare, ma può influenzare il capezzolo, l'alone e i dotti mammari. Più spesso il fibroadenoma si forma quando sono presenti cellule del tessuto connettivo nella struttura del tumore. È un piccolo nodo elastico.

Con un adenoma superiore a 3 cm, compaiono dolore, arrossamento, sensazione di prurito e scoppio. Con alcuni tipi di adenomi, il fluido sieroso viene secreto dal capezzolo, il colostro, a volte si mescolano macchie di sangue.

Adenoma epatico

L'adenoma epatocellulare è una neoplasia benigna nel fegato, localizzata principalmente nel lobo destro dell'organo. Più spesso donne che assumono contraccettivi e uomini che usano steroidi.

Gli adenomi epatici sono formati da epatociti contenenti glicogeno in eccesso. Pertanto, i tumori progrediscono molto rapidamente e spesso aumentano a 10 o più cm. Il rischio di degenerazione in un tumore canceroso è di circa il 10-15%.

La malattia si manifesta con un aumento del fegato, del giallo della pelle e della sclera, dolore nell'ipocondrio destro. Con un aumento del tumore in termini di dimensioni e necrosi, il dolore si diffonde in tutta la cavità addominale.

Adenoma nasale

L'adenoma nella cavità nasale è una proliferazione ipertrofica delle ghiandole della mucosa.

La neoplasia si manifesta in diverse forme:

  • polipi sanguinanti: arrotondati, formando sul setto del naso. Causa mancanza di respiro e frequenti epistassi;
  • osteomi: localizzati nella parte posteriore del naso. Con un aumento delle dimensioni, rendono difficile la respirazione, causano mal di testa e aumento della pressione intracranica;
  • I condromas sono neoplasie che crescono fino a 6 cm e si trovano sul setto e sulla parete del naso. Grandi dimensioni causano problemi respiratori.

I pazienti con adenoma nasale hanno molte più probabilità di soffrire di malattie respiratorie, poiché hanno ridotto l'immunità locale.

Adenoma delle ghiandole sebacee

Adenoma sebaceo - piccole formazioni che si sviluppano nell'epitelio o nei dotti delle ghiandole sebacee. Esternamente, sembra un piccolo fascio di beige, giallo o rosa pallido.

Ce ne sono di tre tipi:

  1. Adenomi Allopo-Deredda-Daria - spesso si sviluppano simmetricamente in faccia. Introdurre piccoli sigilli color pelle.
  2. Tumori di Pringl-Bourneville - Noduli rotondi lisci.
  3. Epitelioma cistico: si forma non solo sulla pelle, ma anche nella cavità orale. Nodi densi, di dimensioni fino a 1 cm, a volte hanno una gamba stretta.

Gli adenomi delle ghiandole sebacee di solito non causano manifestazioni cliniche, ma in rari casi è accompagnato da ematuria o insufficienza cardiopolmonare..

Adenoma cerebrale

Gli adenomi cerebrali sono più spesso localizzati nella ghiandola pituitaria anteriore. I tumori sono divisi in neoplasie ormonali attive e ormonali inattive. Nel primo caso, gli adenomi producono determinate sostanze ormonali, dalle quali dipendono le manifestazioni cliniche. I sintomi più comuni: disfunzioni del sistema riproduttivo, infertilità, gigantismo, disfunzione tiroidea.

Le formazioni non funzionali non producono ormoni, ma con una grande dimensione comprimono il tessuto circostante. Molto spesso si verificano disturbi visivi, mentali e neurologici..

Adenoma polmonare

L'adenoma polmonare può svilupparsi in qualsiasi parte dell'organo - destra o sinistra. Il tumore progredisce molto lentamente, quindi i sintomi si sviluppano molto lentamente..

Tipi di adenomi:

  1. Tumori carcinoidi neuroendocrini.
  2. Tipo di adenoide cistico.
  3. Tumori della mucosa.
  4. Formazioni seromucose miste.

Segni di patologia:

  • fiato corto
  • fischio durante l'inalazione;
  • emottisi;
  • ostruzione;
  • febbre.

Gli adenomi polmonari sono soggetti a degenerazione in tumori cancerosi, quindi la rimozione chirurgica è l'unico trattamento.

Adenoma uterino

L'adenoma uterino - mioma - si forma nel corpo o nel collo di un organo. Le più predisposte sono le donne che assumono contraccettivi orali, hanno problemi al sistema endocrino e sono geneticamente predisposte ai tumori benigni.

I piccoli fibromi non influenzano il benessere di una donna, ma aumentano, portano a dolore, sanguinamento aciclico, disfunzione mestruale e infertilità.

Adenoma pancreatico

Gli adenomi pancreatici benigni appartengono alle neoplasie cistiche. Gli adenomi che non producono ormoni si manifestano, aumentando solo di dimensioni. Cominciano a spremere i tessuti circostanti, i vasi sanguigni e i dotti biliari, causando dolore, perdita di appetito, nausea e febbre.

I pazienti con adenoma che produce insulina spesso avvertono un deterioramento generale, inclusa perdita di coscienza, accompagnato da sindrome convulsiva. Se la formazione stimola un aumento del livello di acido cloridrico, aumenta il rischio di sviluppare ulcere gastrointestinali.

Adenoma vescicale

Tra i tumori benigni della vescica, l'adenoma è piuttosto raro. Nella maggior parte dei casi, l'adenoma vescicale è un tumore alla prostata che cresce attraverso la vescica..

Sintomi

  • tagli nella vescica;
  • ritenzione e accumulo di urina residua;
  • incontinenza urinaria;
  • aumento della minzione;
  • disfunzione della vescica.

Nella ritenzione urinaria acuta, è necessario il cateterismo e il trattamento principale è la rimozione chirurgica del tumore.

BPH

Adenoma prostatico - iperplasia delle ghiandole parauretrale di un decorso benigno. Poiché le ghiandole si trovano nelle immediate vicinanze della vescica, ci sono sintomi di disturbi della minzione: ritenzione urinaria, incontinenza, dolore e bruciore nell'addome inferiore, minzione intermittente.

La malattia in un uomo provoca disfunzione erettile e, con grandi dimensioni e una violazione del deflusso di urina, si sviluppa la prostatite. Nei casi più gravi si sviluppa insufficienza renale.

Adenoma tiroideo

L'adenoma tiroideo si forma dal tessuto tiroideo. Di solito è un tumore ormone-attivo che influenza il funzionamento di tutti gli organi e sistemi del corpo.

Ma molto spesso si verificano disturbi vascolari e neurologici:

  • ansia, irritabilità;
  • aritmia, angina pectoris;
  • insufficienza cardiaca;
  • insonnia;
  • sensibilità alla temperatura.

Un tumore ormonale attivo provoca impotenza negli uomini, disfunzione mestruale e infertilità nelle donne. Le formazioni ormonali inattive si manifestano solo in una fase grave: causano soffocamento, cambiano il tono della voce.

Adenoma surrenalico

L'adenoma surrenalico si forma spesso nello strato corticale, interessando raramente il midollo. I tumori sono più spesso single e colpiscono solo una ghiandola surrenale, ma possono verificarsi neoplasie bilaterali.

La natura dei sintomi dipende dagli ormoni prodotti. Pertanto, i disturbi funzionali compaiono da parte di qualsiasi organo e sistema del corpo.

I sintomi più comuni sono:

  • obesità della parte superiore del corpo;
  • atrofia muscolare;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing;
  • disordini neurologici;
  • picchi di pressione;
  • disturbi del sistema riproduttivo.

Gli adenomi non funzionali non causano manifestazioni cliniche, quindi possono essere rilevati solo esaminando altre patologie.

Adenoma renale

L'adenoma renale è piuttosto raro e più comune dopo i 40 anni. Le neoplasie crescono molto lentamente e raramente causano manifestazioni cliniche.

Ma, con un tumore di grandi dimensioni, compaiono i seguenti sintomi:

  • alta pressione;
  • la comparsa di sangue nelle urine;
  • dolore ai reni
  • rigonfiamento;
  • disagio durante la minzione.

La rimozione dell'adenoma è necessaria se influenza significativamente la funzionalità renale e porta a insufficienza renale.

Diagnosi di adenomi

La diagnosi di adenomi richiede un esame completo volto a determinare la posizione del tumore e lo stadio della malattia, nonché le condizioni generali del corpo.

Metodi diagnostici:

  1. Procedura ad ultrasuoni.
  2. TC e risonanza magnetica.
  3. angiografia.
  4. Analisi del sangue generale e biochimica.
  5. Ricerca sui marker tumorali.
  6. Livelli da sangue a ormone.
  7. Biopsia dell'esame istologico.

Solo dopo una diagnosi completa è possibile ottenere un quadro completo della malattia e scegliere i metodi di trattamento più adatti.

Trattamento dell'adenoma: farmaco, operativo

I tumori che non producono ormoni e non crescono di dimensioni non richiedono un trattamento speciale. È sufficiente l'osservazione regolare da parte del medico curante e il superamento degli esami due volte all'anno.

I tumori e le neoplasie ormonali attive di grandi dimensioni richiedono un intervento chirurgico:

  1. Chirurgia endoscopica - eseguita con piccoli adenomi. Interventi Plus: basso rischio di complicanze e rapido recupero.
  2. Resezione subtotale - necessaria per tumori di grandi dimensioni e sospetti processi maligni. Durante l'operazione, la maggior parte dell'organo viene rimossa, a seguito della quale è richiesta la terapia ormonale sostitutiva.
  3. Rimozione del tumore e una piccola area del tessuto circostante - un'operazione necessaria per prevenire la ricaduta.

Attenzione! È possibile rimuovere l'adenoma con un laser o azoto liquido. Tali metodi sono spesso usati per i tumori della ghiandola mammaria, delle ghiandole sebacee e del sudore..

In alcuni casi, prima dell'intervento chirurgico vengono prescritti ormoni per stabilizzare il corpo. Gli ormoni vengono selezionati in base alla natura del tumore..

Trattamento alternativo di adenoma

Il trattamento con rimedi popolari per l'adenoma non è efficace e spesso aggrava le condizioni del paziente. Pertanto, gli esperti non raccomandano di ricorrere alla medicina alternativa, in particolare con adenomi ormonali attivi.

I rimedi accettabili per il trattamento sono decotto di equiseto, succo di prezzemolo, tintura di propoli, infuso di ortica e bevande ai frutti di bosco che rafforzano il corpo. Ma possono essere assunti solo dopo aver consultato un medico, poiché i farmaci e i componenti a base di erbe possono causare reazioni negative al corpo.

Quale dovrebbe essere la nutrizione per l'adenoma e se aderire alle diete?

Con l'adenoma è necessaria una revisione della nutrizione. Piatti piccanti, fritti, grassi e affumicati sono esclusi dalla dieta. È necessario ridurre l'assunzione di farina e prodotti dolciari al fine di mantenere il peso al giusto livello..

Nella dieta dovrebbe essere presente una grande quantità di acidi grassi polinsaturi e proteine ​​coinvolti nella sintesi degli ormoni. È buono da mangiare fegato e pollame, pesce magro, olio di pesce, noci.

Prevenzione

È impossibile prevenire lo sviluppo dell'adenoma, poiché il suo sviluppo è influenzato da vari fattori, incluso quello ereditario.

Ma, per ridurre il rischio di sviluppare tumori, è possibile aderire alle seguenti regole:

  • controllare il peso e mangiare bene;
  • rifiutare da cattive abitudini;
  • raccogliere contraccettivi orali con l'aiuto di un medico;
  • vivere uno stile di vita attivo.

I pazienti con una predisposizione ereditaria devono sottoporsi a una visita medica annuale per monitorare il loro stato di salute. L'esame regolare determinerà i rischi e la prognosi dei tumori..

Adenoma: foto e caratteristiche a seconda del tipo

L'adenoma è una neoplasia benigna che si forma dall'epitelio ghiandolare. Questo tessuto si trova in molti organi interni, che determina la specificità del decorso clinico del processo patologico.

Cause di adenoma

Finora non è stato stabilito un motivo affidabile per lo sviluppo dell'adenoma. Molti studi scientifici indicano un ruolo guida nella formazione di tale patologia allo squilibrio ormonale che regola il lavoro dell'epitelio ghiandolare.

Ad esempio, è stato dimostrato che la causa dello sviluppo dell'adenoma prostatico è uno squilibrio nel testosterone e la formazione di adenoma mammario è associata a un cambiamento nella concentrazione di estrogeni.

Adenoma: foto, quadro clinico e sintomi

Le manifestazioni delle lesioni adenomali dipendono dalla posizione del tumore:

Questa lesione è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • violazione della minzione sotto forma di ritardo o flusso debole, tensione atipica dei muscoli della stampa frontale durante la minzione, minzione prolungata e frequente;
  • minzione frequente, che disturba principalmente di notte;
  • mancanza di sensazione di completo svuotamento della vescica;
  • in alcuni casi clinici si osserva la minzione spontanea.

Adenoma prostatico - foto del canale urinario che schiaccia un tumore benigno:

Nelle fasi successive della malattia, i pazienti hanno insufficienza renale cronica, affaticamento cronico, malessere generale, circolazione del sangue nelle urine, secchezza delle fauci, costipazione progressiva e ritenzione urinaria improvvisa.

La ghiandola pituitaria è un potente organo endocrino, la cui sconfitta porta a uno squilibrio degli ormoni che produce. I sintomi di tale lesione dipendono dal grado di diffusione di una neoplasia benigna. La manifestazione iniziale di adenoma ipofisario può servire come segni oftalmici sotto forma di atrofia ottica con una diminuzione cronica del campo visivo.

L'ulteriore crescita del tumore nell'area della "sella turca" provoca attacchi prolungati di mal di testa, accompagnati da nausea e vomito.

Nel 30% delle donne con neoplasie benigne della ghiandola pituitaria, si notano irregolarità mestruali, infertilità, ridotta funzione sessuale e obesità.

Nell'infanzia, l'adenoma ipofisario provoca lo sviluppo di gigantismo, che si manifesta con un aumento del tessuto osseo e dei tessuti molli. Spesso a questi pazienti viene diagnosticata l'obesità..

Adenoma ipofisario - foto:

Adenoma tiroideo

I seguenti sintomi sono considerati tipici per l'adenoma tiroideo:

  • in un paziente, pur mantenendo una dieta normale, si verifica una graduale riduzione del peso corporeo;
  • un leggero sforzo fisico in questi pazienti provoca affaticamento;
  • da parte del sistema nervoso, i medici notano un aumento dell'irritabilità e del nervosismo;
  • una persona nota indipendentemente un battito cardiaco accelerato, anche a riposo e nel sonno;
  • intolleranza a temperatura ambiente elevata ed eccessiva sudorazione notturna.

Adenoma tiroideo - Foto:

Adenoma salivare

Le ghiandole salivari, situate nella cavità orale, sono responsabili della secrezione necessaria per il processo di digestione. La lesione iniziale di questo organo blocca la formazione di saliva, che viene visualizzata dalle violazioni del processo di digestione del cibo. L'ulteriore crescita dell'adenoma porta alla formazione di gonfiore doloroso nella regione parotide.

Adenoma salivare - Foto:

L'adenoma surrenalico può svilupparsi in un tipo ormonalmente indipendente (asintomatico) e dipendente dall'ormone. La violazione della concentrazione di corticosteroidi nel sangue è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • obesità progressiva, in cui il tessuto adiposo si forma intensamente nella testa, nel collo, nel torace e nell'addome;
  • assottigliamento della pelle con sviluppo di atrofia dell'epidermide;
  • sviluppo di debolezza muscolare. L'atrofia del tessuto muscolare si nota sugli arti inferiori, sui glutei e sulla parete addominale anteriore;
  • escrezione di sali minerali dal corpo, che si manifesta clinicamente dall'aumentata fragilità delle ossa e dalle frequenti fratture patologiche delle braccia e delle gambe.

Adenoma surrenalico - foto di una risonanza magnetica di un paziente con un tumore benigno della ghiandola surrenale destra:

Adenoma delle ghiandole sebacee

L'adenoma delle ghiandole sebacee si manifesta con lesioni nodulari della pelle del cuoio capelluto e del viso. Tali neoplasie benigne hanno una tinta gialla e possono verificarsi sia in forme singole che multiple. In alcuni casi, gli oncologi indicano una degenerazione cancerosa dell'adenoma sebaceo nel carcinoma a cellule basali..

Adenoma delle ghiandole sebacee - foto:

Adenoma mammario

Il fibroadenoma mammario è determinato principalmente da una donna indipendentemente dalla presenza di una neoplasia sferica mobile nello spessore della ghiandola mammaria. Questo tumore si sviluppa indolore come una singola lesione.

Diagnosi di adenomi

La diagnosi nella maggior parte dei casi si verifica dopo un esame ecografico e un successivo esame bioptico.

La raccolta di materiale biologico viene effettuata con un metodo di puntura. Per alcuni tipi di adenomi è consigliabile la diagnosi radiologica dello stato dei tessuti vicini..

Trattamento moderno dell'adenoma

Il modo principale per trattare l'adenoma oggi è la rimozione chirurgica del tumore. I medici prescrivono la terapia ormonale sostitutiva per i pazienti con forme inoperabili di neoplasie benigne..

Le forme aggressive di adenomi sono esposte alla radioterapia sotto forma di distruzione di cellule tumorali cancerose da raggi X altamente attivi.

Adenoma: prognosi

La prognosi della terapia dell'adenoma è generalmente favorevole, a causa dell'assenza di recidiva e della crescita tumorale incapsulata. Dopo l'intervento chirurgico nel 95% dei pazienti, completa il recupero.

Rimozione dell'adenoma tiroideo

Uno dei problemi più urgenti della chirurgia endocrina è la diagnosi e il trattamento dei tumori benigni della tiroide - adenomi. Questa malattia è abbastanza comune - rappresenta circa un decimo di tutte le formazioni nodulari. L'adenoma è spesso asintomatico e ha un rischio di malignità (malignità), quindi il problema della sua rilevazione e trattamento tempestivi è estremamente importante.

Cause di sviluppo e tipi di adenomi

Possibili cause di adenoma tiroideo:

  1. Grave carenza di iodio.
  2. Inquinamento industriale.
  3. Esposizione alla ghiandola tiroidea di sostanze radioattive.

Secondo la classificazione istogenetica, si distinguono le seguenti forme di adenoma tiroideo:

  1. Dalle celle A..
    • 1.1. Follicolare.
    • 1.2. Papillare.
    • 1.3. trabecolare.
  2. Dalle cellule b.
    • 2.1. Follicolare.
    • 2.2. Papillare.
    • 2.3. trabecolare.
  3. Dalle cellule C..
    • 3.1. Solido.

La classificazione dell'OMS divide i tumori benigni della tiroide in due tipi:

  1. Adenoma follicolare.
  2. Tumore trabecolare ialinizzato.

Gli adenomi follicolari occupano il primo posto nella frequenza di rilevazione. Possono essere rappresentati da tumori micro, macrofollicolari e solidi. Tipo di struttura trabecolare, embrionale, oncocitica e atipica relativamente rilevata raramente.

Separatamente, vale la pena evidenziare un adenoma tossico o funzionante. Questo tipo di tumore produce ormoni tiroidei in grandi quantità..

Sintomi di adenoma tiroideo

L'adenoma tiroideo procede più spesso segretamente. Nella maggior parte dei pazienti, la malattia non è accompagnata da un cambiamento nello stato ormonale, ma in alcuni casi, lo sviluppo di ipo e ipertiroidismo.

In un certo numero di pazienti con adenoma, si osservano sintomi come disagio e dolore al collo. Man mano che il tumore cresce, possono essere determinati i segni di compressione del tratto respiratorio e dell'esofago (respiro corto, disfagia). Ancora meno comuni sono le manifestazioni neurologiche della compressione, come la sindrome di Horner.

L'adenoma tossico è sempre accompagnato da sintomi di tireotossicosi di un grado o di un altro. Quando un tumore si trova nel lobo destro della ghiandola tiroidea, l'ipertiroidismo concomitante, di regola, è più grave.

Un sintomo oggettivo è il rilevamento di un nodo arrotondato nella ghiandola tiroidea con presenza di contorni chiari. All'esame, nella maggior parte dei casi, l'asimmetria è evidente nel collo. La palpazione del tumore è densa ed elastica, di solito indolore.

La malattia è estremamente lenta. L'adenoma tiroideo ha la capacità per diversi anni di aumentare gradualmente di dimensioni o sospendere periodicamente la crescita.

Metodi diagnostici

Il problema della diagnosi di adenoma tiroideo è molto urgente, poiché di recente c'è stato un aumento della percentuale di questi tumori nella struttura delle formazioni nodulari. Inoltre, ci sono notevoli difficoltà nel processo di diagnosi differenziale dell'adenoma follicolare e del cancro follicolare.

Se viene rilevata una formazione densa con contorni chiari dalla palpazione nella ghiandola tiroidea, è necessario determinare la sua dimensione, posizione, consistenza. Va inoltre notato la presenza o l'assenza di dolore durante la palpazione e il rapporto della compattazione rilevata con altri tessuti della ghiandola (mobilità, adesione).

Ulteriori diagnosi vengono eseguite utilizzando i seguenti test di laboratorio:

  1. Determinazione della tiroxina libera e della triiodotironina per valutare la funzionalità tiroidea.
  2. Test per anticorpi anti-tireoglobulina. Eseguito per escludere un possibile processo autoimmune.

Inoltre, per stabilire e chiarire la diagnosi di adenoma tiroideo, vengono mostrati metodi diagnostici strumentali:

  1. Ecografia a colori Doppler.
  2. Biopsia per aspirazione con ago sottile (sotto palpazione e guida ecografica).
  3. Esame istologico urgente.
  4. Spettroscopia di autofluorescenza laser intraoperatoria (IOLAS).

Se al paziente viene diagnosticato l'ipertiroidismo in combinazione con un singolo nodo nella ghiandola tiroidea, l'adenoma tossico è una diagnosi probabile. Per confermarlo, è indicata la scintigrafia, che rivela un "nodo caldo" con un aumento del livello di assorbimento dello iodio.

In alcuni pazienti, l'adenoma viene rilevato per caso. In questi casi, viene rilevato un tumore alla tiroide, ad esempio, durante un'ecografia o una risonanza magnetica della regione cervicale, che sono state prescritte per un altro scopo..

Chi è a rischio

Secondo la ricerca, le donne soffrono di adenoma tiroideo 5 volte più spesso degli uomini. Questa malattia viene rilevata più spesso tra i 51 e i 60 anni..

Sulla base delle presunte cause del tumore, il gruppo a rischio comprende anche tutti i residenti di aree e luoghi contaminati da gozzo contaminati da scorie radioattive. Quindi, ad esempio, dopo l'incidente alla centrale nucleare di Chernobyl nel territorio adiacente, la percentuale di persone che si ammalarono di adenoma tiroideo è aumentata in modo significativo.

Tipi di operazioni per l'adenoma tiroideo

Opzioni chirurgiche per la rimozione di un tumore benigno alla tiroide:

  1. Emitiroidectomia extracapsulare con resezione dell'istmo.
  2. Tiroidectomia subtotale.

Il volume dell'intervento è determinato dalle dimensioni del tumore e dalle sue caratteristiche istologiche. È preferibile un intervento chirurgico di conservazione degli organi. I vantaggi tecnici della rimozione di uno dei lobi della ghiandola con resezione dell'istmo rispetto alla tiroidectomia subtotale sono evidenti: il rischio di lesioni al nervo laringeo ricorrente e alle ghiandole paratiroidi è ridotto al minimo. Tuttavia, secondo le osservazioni, circa un quarto dei pazienti sottoposti a lobectomia ha avuto una crescita del nodo nella ghiandola tiroidea rimanente per 4 anni.

Condizioni per emitiroidectomia per adenoma:

  • Una diagnosi motivata di un tumore benigno.
  • Un nodo non più grande di 1 cm di diametro.
  • I contorni dell'educazione sono chiari, persino..
  • Struttura isoecogena omogenea e "corolla ipoecogena".
  • L'assenza di cellule atipiche nello studio del materiale istologico.

In tutte le altre situazioni, viene considerata una tiroidectomia subtotale per rimuovere gli adenomi. I motivi di tale operazione sono:

  • Localizzazione bilaterale di adenoma tiroideo.
  • Educazione benigna combinata con gozzo multinodulare.
  • Rilevazione di cellule maligne in un campione istologico.

In alcuni casi, secondo le indicazioni, viene eseguita una rimozione totale della ghiandola con linfoadenectomia in relazione ai sospetti di un processo maligno pronunciato. Le operazioni radicali sono rare, di solito i chirurghi cercano di mantenere almeno una piccola parte del parenchima della ghiandola.

Caratteristiche dell'operazione

Gli interventi chirurgici eseguiti per rimuovere l'adenoma tiroideo sono piuttosto laboriosi e richiedono al chirurgo di eseguire azioni chiare e precise. Tali operazioni sono accompagnate dal rischio di danni al nervo laringeo ricorrente e alle ghiandole paratiroidi, che si trovano vicino alla ghiandola tiroidea. A questo proposito, molti endocrinologi utilizzano dispositivi di ingrandimento (lenti di ingrandimento binoculari, un microscopio operatorio). Inoltre facilita notevolmente la visualizzazione del nervo ricorrente; l'introduzione nella pratica dei dispositivi di neuromonitoraggio.

Dopo l'intervento chirurgico con accesso classico, rimane una cicatrice abbastanza evidente. Al fine di ridurre al minimo le conseguenze sotto forma di tali difetti estetici, è stato introdotto un metodo di trattamento endoscopico che utilizza l'accesso minimamente invasivo. La rimozione dei tumori mediante endoscopia garantisce l'assenza di evidenti cicatrici postoperatorie, tuttavia i chirurghi notano un aumento del rischio di complicanze di tali operazioni.

Quando si rimuove la forma tossica dell'adenoma tiroideo, viene effettuata una preparazione preoperatoria, la cui essenza è la somministrazione di farmaci ormonali. L'intervento chirurgico viene effettuato dopo la normalizzazione della ghiandola.

Recupero postoperatorio

Data l'assenza di complicanze durante e dopo l'operazione sulla ghiandola tiroidea, il paziente ha bisogno di circa 10-12 giorni per riprendersi. L'inizio del periodo di riabilitazione può essere accompagnato da raucedine. Questa complicazione è temporanea e si sviluppa a seguito della compressione del nervo laringeo ricorrente da parte dei tessuti edematosi della ghiandola. La voce si riprende quando l'edema diminuisce per diversi giorni.

Se la ghiandola tiroidea è stata completamente rimossa, al paziente viene prescritta una terapia ormonale sostitutiva per tutta la vita. Il farmaco di scelta è la L-tiroxina in una singola dose, che viene selezionata tenendo conto del peso corporeo e delle caratteristiche metaboliche, nonché della patologia concomitante.