Adenocarcinoma di stomaco

Carcinoma

Importante! Rimedio per bruciore di stomaco, gastrite e ulcere, che ha aiutato un numero enorme di nostri lettori. Leggi di più >>>

Una neoplasia maligna in una delle sezioni dello stomaco, che è stata diffusa negli ultimi anni, è chiamata adenocarcinoma gastrico. I medici hanno notato che più spesso il tumore appare a seguito di azioni attive a lungo termine di Helicobacter pylori, una diminuzione dell'immunità, condizioni ulcerative dell'organo digestivo o operazioni sullo stomaco. L'uso di un gran numero di nitriti, il cui metabolismo nello stomaco termina con la formazione di nitrosammine. La mucosa gastrica distruttiva provoca l'inizio del tumore.

Un'analisi statistica della prevalenza della malattia indica la sua frequente rilevazione nel contingente di 40-50 anni. La malattia si sviluppa nel corso degli anni, questo è facilitato dallo stato di secrezione cronicamente bassa di acido cloridrico o polipi. A volte l'adenocarcinoma allo stomaco si sviluppa per decenni.

La malattia è una di quelle potenzialmente letali, poiché le metastasi agli organi vicini (ovaie, polmoni, fegato, ecc.) Iniziano nelle prime fasi dello sviluppo, quando le cellule maligne vengono facilmente staccate dal nodo e trasportate dal flusso sanguigno.

Lo sviluppo di un tumore canceroso può scatenare l'abuso di alcol e il fumo, la presenza nell'ambiente che supera le norme massime ammissibili di sostanze cancerogene, una predisposizione ereditaria.

Un tumore del cancro ha una probabilità 1,5 volte maggiore di trovarsi negli uomini rispetto al sesso più equo. La suscettibilità alla malattia è stata notata tra gli amanti del gusto salato, oleoso e speziato.

Classificazione della malattia

L'adenocarcinoma di stomaco si presenta sotto forma di diverse forme che hanno una base diversa per distinguerle in categorie sistematiche. Nella pratica clinica, la classificazione della malattia di Bormann ha guadagnato più popolarità di altre. Secondo la discrezione indicata di adenocarcinoma, 4 delle loro varietà sono isolate.

  1. Il tumore è di tipo poliploide. Ha la prognosi più favorevole di tutti i tumori. Non vi è alcun onere per il rivestimento dell'ulcera, esiste una chiara distinzione con i tessuti borderline. Si verifica in un paziente di 18-20 anni affetto da cancro gastrico.
  2. Un tipo di tumore ulcerato. Circa un terzo di tutti i pazienti trova questo tipo di tumore, che non è sempre maligno durante l'analisi istologica. Il gonfiore del tumore non è sempre presente, la sua caratteristica principale è i bordi irregolari delle sezioni ulcerose della mucosa.
  3. Più pericoloso dei primi due tipi è un tumore parzialmente ulcerato che ha metastasi nei primi periodi. Alcune cellule di carcinoma penetrano negli strati più profondi, altre si diffondono rapidamente attraverso il flusso sanguigno ad altri organi.
  4. Skirra, come viene chiamata la formazione con un tipo di tumore a infiltrazione diffusa, ha un ampio focus sulla lesione, è in grado di catturare strati di cellule sotto la mucosa. Nei pazienti, i sintomi della malattia iniziano a progredire presto, quando la metastasi è già iniziata. La peggiore è la prognosi favorevole del tipo di cancro ad infiltrazione diffusa.

Per la natura della struttura dell'adenocarcinoma dello stomaco, distingue 3 tipi.

Tipo altamente differenziato

Un tumore altamente differenziato, come altri tipi di carcinomi, dovrebbe essere sottoposto a un esame dettagliato. Lo scopo dell'esame è identificare le cause dello sviluppo del tumore che influenzano la loro eliminazione..

Per tutte le manifestazioni di un tumore altamente differenziato, è stato istituito un gruppo di fattori provocatori. L'età più pericolosa per lo sviluppo di tumori altamente differenziati sono gli anziani. Le cause della progressione del tumore sono la predisposizione ereditaria, un'alimentazione squilibrata con violazioni del regime e l'assortimento dei cibi utilizzati. Il sesso anale e l'infezione virale che causano papillomi sono anche noti come fattori che iniziano un tumore altamente differenziato nel tratto gastrointestinale.

I motivi indicati come fattori di rischio per l'insorgenza di neoplasie maligne nell'organo digestivo, nel diabete mellito e nell'uso prolungato di alcuni farmaci sintetici non possono essere esclusi..

Tumore di basso grado

Un tipo pericoloso di cancro a causa della bassa differenziazione delle cellule maligne di degenerazione indipendente o di migrazione da altri organi e tessuti. Il tipo più rapido e aggressivo di carcinoma maligno. La prognosi consiste nella tempestività della ricerca di un aiuto specializzato da oncologi. Il grado di differenziazione serve come un indicatore importante per fare una previsione, poiché si trova la loro relazione sotto forma di proporzionalità diretta.

Le caratteristiche del trattamento consisteranno in un algoritmo specifico. In primo luogo, ricorrono alla rimozione chirurgica dei linfonodi, dopo di che vengono prescritte procedure chemioterapiche e radiologiche. Nel trattamento del cancro, il paziente è soggetto a vitaminizzazione e nutrizione secondo una dieta elaborata da un medico.

Adenoma moderatamente differenziato

Il tumore non è completamente differenziato, perché ha una relazione sfocata con la struttura istologica. I segni specifici del tumore sono sfocati. Per questo motivo, vengono presi in considerazione i sintomi più comuni. Solo uno specialista esperto può identificare segni caratteristici da problemi con il tratto gastrointestinale, quindi, quando vengono rilevati, il tumore, nonostante la sua natura meno pericolosa rispetto al tipo di basso grado, deve essere fermato.

Stadi tumorali maligni

Tumori altamente differenziati e moderatamente differenziati non mostrano stadi chiari, un processo graduale è chiaramente visibile nei tumori a bassa differenziazione. Lo stadio zero dovrebbe essere considerato la progressione asintomatica del carcinoma solo sulla mucosa..

  1. Nella prima fase, la neoplasia occupa non solo le mucose e le membrane sottomucose, ma si trova anche nei linfonodi.
  2. Seconda fase. Nel tessuto linfoide dei linfonodi, si nota la degenerazione. La lesione raggiunge lo strato muscolare liscio dello stomaco..
  3. Nel terzo stadio, la topografia dell'adenocarcinoma viene tracciata in tutti i tessuti dello stomaco. I linfonodi sono completamente colpiti..
  4. L'ultimo, quarto stadio, è caratterizzato dalla presenza di processi di carcinoma negli organi adiacenti e nei tessuti vicini (metastasi).

Sintomi di neoplasia

Le prime fasi del cancro allo stomaco non rivelano segni comuni e specifici. Più tardi, vengono scoperti numerosi segni di natura generale. Il paziente abbassa rapidamente il peso corporeo, diminuisce la capacità lavorativa, si notano lamentele di impotenza e affaticamento.

I segni locali di adenocarcinoma si trovano nel sistema digestivo. Nelle prime fasi della malattia, i segni di nausea e vomito possono essere confusi con altre patologie gastrointestinali. Per avvisare il paziente e il medico, quando si riscontra un'anamnesi, può cambiare le preferenze del gusto. Più tardi, si uniscono disagio e dolore nella regione epigastrica. Il bruciore di stomaco costante e la frequente rilevazione di sangue nelle feci e nel vomito del paziente indicano la sostituzione del tessuto epiteliale e la decadenza del carcinoma maligno quando è affetto da macrofagi. La perdita di sangue contribuisce al progresso del processo anemico. Quando si nota dolore nell'ipocondrio, ossa, torace, il tumore si confida con sicurezza metastasi nell'area del dolore.

Diagnosi della malattia

Se vengono rilevate trasformazioni nella mucosa gastrica mediante esofagogastroduodenoscopia, viene prescritta una biopsia con la raccolta di cellule neoplasmatiche per l'analisi istologica.

Un metodo di rilevazione meno informativo è la radiografia con l'introduzione di un mezzo di contrasto. Questo metodo è prezioso per descrivere i contorni di un tumore canceroso, le sue dimensioni e posizione. Il metodo consente anche di rilevare una diminuzione della pervietà cinetica dello stomaco..

Lo stadio di sviluppo del carcinoma è determinato dagli ultrasuoni. I risultati rilevano metastasi nei linfonodi e nel fegato.

Il grado di sviluppo di un tumore canceroso, lo stato del corpo nel suo insieme e la presenza di metastasi in altri organi sono valutati mediante laparoscopia e tomografia computerizzata.

Trattamento dell'adenocarcinoma

L'unico metodo possibile per eliminare il tumore canceroso è il trattamento radicale con la rimozione del sito della lesione con i linfonodi circostanti. Nelle fasi successive, quando la lesione è significativa, viene utilizzata la rimozione totale dello stomaco. Dopo aver interrotto la neoplasia, il tessuto viene trasferito in una descrizione istologica. Gli oncologi ottengono una descrizione dettagliata della micropreparazione e del macrodrug. Dopo la rimozione dell'adenocarcinoma, al paziente vengono prescritti farmaci contenenti enzimi gastrici, antiacidi, agenti chemioterapici.

Etnoscienza

Il trattamento con metodi alternativi non esclude l'alleviamento delle condizioni del paziente, soprattutto perché il focus della guarigione consiste nell'uso di piante che aumentano la secrezione di acido cloridrico da parte delle cellule parietali con compensazione di una carenza della sostanza a causa di un danno a parte delle cellule. Ma fidarsi solo dei metodi popolari di esposizione al tumore è pericoloso per la vita.

Tintura su partizioni di noci, funghi di betulla, tinture di aconite e fiori di patate sono noti dai rimedi popolari vegetali per il controllo del cancro..

Prevenzione

Le misure preventive generali per prevenire il cancro allo stomaco includono una dieta equilibrata, l'esclusione dalla dieta di cibi salati, affumicati e altri alimenti proibiti per l'uso in qualsiasi malattia. Il rifiuto di cattive abitudini, il rispetto delle regole di uno stile di vita sano inibiscono l'insorgenza della malattia.

Misure speciali per evitare il cancro allo stomaco - visita medica annuale dopo 45 anni. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle persone che hanno malattie oncologiche dell'apparato digerente nell'albero genealogico.

previsione

Le statistiche generali sulla sopravvivenza dei pazienti dopo la rimozione chirurgica di un tumore maligno dello stomaco sono prive di significato, poiché il trattamento dei reclami agli oncologi avviene in momenti diversi. Per i pazienti che cercano aiuto in una fase avanzata del cancro, il tasso di sopravvivenza non supera i 20.

Dopo l'intervento chirurgico, la tecnica di attesa viene utilizzata in medicina. Se le cause del cancro sono state eliminate e l'operazione ha avuto esito positivo, per 5 anni il paziente è sotto il controllo medico e di laboratorio. Dopo questo periodo, il paziente esce dall'elenco dei malati di cancro, mentre sconfigge il cancro.

Malattie oncologiche

Negli ultimi anni, il cancro ghiandolare, che colpisce il principale organo digestivo di una persona, è diventato abbastanza diffuso. Secondo la terminologia medica, si chiama adenocarcinoma gastrico e viene diagnosticato ogni anno più spesso. Secondo un'opinione imparziale degli specialisti, il principale fattore che provoca l'emergere di questo tipo di mutazione a livello cellulare è una diminuzione della qualità dei prodotti e il loro "riempimento" con agenti cancerogeni, nitrati e nitriti.

Diagnosi e trattamento dell'adenocarcinoma gastrico

Questo tipo di stato patogenetico ha anche un secondo nome: cancro ghiandolare. Non una singola sezione del principale organo digestivo è immune dal suo verificarsi. Secondo la pratica clinica, i sintomi dell'adenocarcinoma dello stomaco sono di solito diagnosticati nelle persone che hanno superato il limite di 55 anni.

Questa forma di oncologia è considerata molto pericolosa, poiché ha la capacità di metastasi molto precoci. Il processo di "germogliamento" dalla struttura maligna materna delle cellule anormali può iniziare nelle primissime fasi della malattia.

Gli adenocarcinomi sono molto più comuni di qualsiasi altro tumore allo stomaco, e c'è una spiegazione per questo, caratterizzata da diverse sfumature del loro sviluppo:

  • nei tessuti ghiandolari epiteliali che rivestono la superficie interna del principale organo digestivo, vi è un costante processo di rinnovamento direttamente associato alla divisione cellulare;
  • maggiore è il grado di frammentazione (moltiplicazione) delle loro strutture cellulari, maggiori sono le possibilità di una caratteristica disfunzione patologica che si verifica in qualsiasi fase che potrebbe provocare la comparsa di una mutazione genetica spontanea;
  • la cellula formata a seguito di questo processo patogenetico diventa la progenitrice di un intero clone di nuove microstrutture anormali che, a seguito di un malfunzionamento genetico, hanno ricevuto una struttura o proprietà che non è caratteristica di esse;
  • la loro pronunciata capacità di riprodursi attivamente porta allo sviluppo nel più breve tempo possibile da un normale tessuto epiteliale di una neoplasia patogenetica volumetrica con differenze cardinali nell'aspetto e nella struttura morfologica.

L'adenocarcinoma ha sempre un aumento della malignità, caratterizzato dall'aspetto della capacità non solo di moltiplicarsi intensamente, ma anche di crescere nei tessuti circostanti, nonché di "germogliare" le cellule figlie. Sono trasportati attraverso il flusso sanguigno o linfatico in tutto il corpo e colpiscono gli organi vitali distanti, formando in essi focolai secondari di cancro.

È utile notare! L'adenocarcinoma, che è una forma ghiandolare di cancro allo stomaco, provoca lo sviluppo di metastasi in quasi l'85% dei casi. Lo stato patogenetico è più incline agli uomini dopo 50 anni..

Eliminare questo tipo di oncologia nei casi avanzati attraverso la chirurgia radicale non è possibile, poiché il processo patologico nelle ultime fasi della malattia dal principale organo digestivo si estende ai linfonodi regionali e ai tessuti situati accanto ad esso, catturandoli quasi completamente.

Classificazione di adenocarcinoma gastrico

Questa patologia, quando colpisce il principale organo digestivo, si presenta sotto forma di diverse forme specifiche che si distinguono per gli specialisti in alcune categorie sistematiche. Molto spesso, l'adenocarcinoma della mucosa gastrica è classificato secondo Bormann, poiché è una tale divisione dello stato patogenetico che ha la maggiore popolarità nella pratica clinica.

Secondo tale sistematica, negli stati tumorali di questo tipo, si distinguono 4 principali varietà istologiche:

  • l'adenocarcinoma tubulare è rappresentato da un accumulo di strutture dense ramificate circondate da tessuti connettivi con una consistenza sciolta;
  • l'adenocarcinoma papillare dello stomaco è caratterizzato dall'apparizione nello strato epiteliale di un gran numero di escrescenze oblunghe ampie o strette;
  • il tipo di cellula cricoidea del tumore è l'accumulo e l'ulteriore compattazione di un gran numero di cellule non formate prive di nucleare soggette a mutazioni;
  • la modifica mucosa (mucinosa) della struttura anormale è caratterizzata dalla presenza di una grande quantità di secrezione densa in essa, che avvolge strutture cellulari atipiche sparse casualmente in tutto lo spessore dello strato epiteliale.

Ma una tale classificazione dell'adenocarcinoma gastrico non è l'unica. A seconda del tipo di crescita che caratterizza le strutture tissutali anomale, l'adenocarcinoma dello stomaco è diviso in diverse varietà, le cui caratteristiche sono presentate nella tabella:

TIPO DI PATOLOGIACARATTERISTICHE ESTERNE DISTINTIVE
coliteÈ caratterizzato da una forma a forma di piattino con significativa ulcerazione nella parte centrale
polipoideHa l'aspetto di un polipo a forma di fungo, costituito da strutture mucose con bordi chiaramente definiti
SkirrUna crescita informe simile a un tumore, che copre una vasta area del tessuto muscolare a causa della capacità di germinare in profondità nell'organo e non strisciare sulla sua superficie
Pseudo-ulceraGrande somiglianza esterna e clinica a un'ulcera gastrica, rendendo difficile la diagnosi

I tipi ulcerati di adenocarcinoma dello stomaco sono considerati i più pericolosi, poiché iniziano a metastatizzare nelle prime fasi del loro sviluppo. Le loro singole strutture cellulari sono in grado di penetrare negli strati muscolari più profondi dell'organo digestivo e si diffondono anche con flusso sanguigno e linfatico verso organi vitali distanti. Tali tumori cancerosi rappresentano una minaccia diretta per la vita del paziente, poiché è abbastanza difficile da diagnosticare a causa della grande somiglianza con l'ulcera peptica.

Adenocarcinoma di stomaco di basso grado

Quando si classifica questo stato patogenetico dai principali oncologi, il grado di differenziazione presente in esso è obbligatorio. Più piccola è, più minacciosa e aggressiva diventa la natura della malattia. Sulla base di questo, la varietà più pericolosa sarà una varietà di basso grado. Nella terminologia medica, è indicato da un concetto specifico come l'adenocarcinoma gastrico g3.

I fattori più minacciosi presenti durante lo sviluppo di questo tipo di processo patogenetico sono:

  • un alto tasso di sviluppo, a seguito del quale, nel sito della lesione, nel più breve tempo possibile, un cambiamento completo nel tessuto irriconoscibile e nelle strutture cellulari di cui è composto l'organo digestivo
  • presto, notato nelle primissime fasi di sviluppo, l'inizio del processo di metastasi.

L'alto tasso di sviluppo e la maggiore aggressività di questa patologia dello stomaco, considerata per sua natura la più maligna, sono associate all'immaturità delle cellule anomale che lo compongono. Loro, anche senza raggiungere la dimensione minima, iniziano a mutare. Come risultato dell'acquisizione di nuove caratteristiche anormali, le strutture cellulari passano nella fase di divisione ultraveloce, spingendole a catturare in modo aggressivo un'area sempre più ampia che circonda il sito della lesione situato sulla mucosa gastrica.

Adenocarcinoma dello stomaco altamente differenziato

I tessuti anormali in questo tipo di carcinoma ghiandolare sono rappresentati da strutture cellulari con un debole grado di atipicità, con nuclei monomorfi (che conservano la stessa forma, nonostante il lungo decorso del processo di mutazione) e allineati con non più di uno strato epiteliale. Questo tipo di patologia è caratterizzato da un decorso più favorevole rispetto al resto, che è assicurato dalla maturità delle cellule anormali che compongono la neoplasia..

La principale caratteristica di un adenocarcinoma di tipo altamente differenziato associato alla sua struttura istologica è la grande somiglianza con i tessuti normali e la presenza simultanea di alcuni segni di atipicità in essi:

  • nuclei allargati • mitosi patologiche (processo di divisione cellulare);
  • proliferazione accelerata (riproduzione) delle strutture cellulari.

Una struttura tumorale altamente differenziata che colpisce il principale organo digestivo, proprio come altri tipi di lesioni cancerose, dovrebbe essere sottoposta a un esame e uno studio dettagliati. Questa tattica di pre-trattamento mira a identificare la causa immediata dello sviluppo dello stato patogenetico.

Adenocarcinoma gastrico moderatamente differenziato

Questo tipo di neoplasia maligna, che si sviluppa nell'organo principale del tratto gastrointestinale, è un legame intermedio tra stati differenziati alti e bassi. Non ha particolari segni di differenza e i cambiamenti patologici nelle strutture cellulari sono caratterizzati da gravità media.

Un tumore dello stomaco moderatamente differenziato, designato nella pratica clinica oncologica dal termine adenocarcinoma gastrico g2, ha un tipo di tumore differenziato in modo simile con l'unica differenza: un aumento del numero di cellule anormali con le seguenti caratteristiche:

  • polimorfismo genetico chiaro e pronunciato;
  • leggera differenza dalle normali strutture cellulari.

Con lo sviluppo di questo tipo di adenocarcinoma, aumenta il rischio di varie complicanze. Se non viene avviato un trattamento tempestivo, il corpo del paziente inizierà molto presto a essere influenzato dalle metastasi, che riducono significativamente le possibilità del paziente di un esito favorevole degli effetti terapeutici applicati..

Fasi di adenocarcinoma dello stomaco

Il cancro ghiandolare si sviluppa sullo stesso principio di altre patologie oncologiche. Gli esperti distinguono 4 gradi principali di adenocarcinoma dello stomaco. La loro transizione reciproca avviene in sequenza, in un tempo abbastanza breve.

Le informazioni su ciò che è caratterizzato e su come si manifesta ciascuna di queste fasi sono riportate nella tabella:

FASI DI SVILUPPOCARATTERISTICHE GENERALISintomi di adenocarcinoma dello stomaco, a seconda dello stadio
ioLa struttura tumorale minima è localizzata esclusivamente nello strato mucoso e non cresce nel tessuto muscolareLe manifestazioni specifiche dello stato patogenetico e i sintomi di intossicazione sono completamente assenti. L'unico segno che la fase 1 può essere caratterizzata è scarso appetito
IILa neoplasia maligna penetra negli strati muscolari del principale organo digestivo, così come nei linfonodi regionaliL'adenocarcinoma di stomaco del 2 ° stadio si manifesta con sindrome dispeptica (gonfiore, disturbi delle feci, bruciore di stomaco, eruttazione, disfagia e nausea). Cominciano ad apparire segni di intossicazione da intossicazione
IIIIl carcinoma colpisce completamente lo stomaco e cresce negli organi interni vicini situati nel peritoneo. Le cellule anormali si osservano non solo nei linfonodi regionali, ma anche a distanzaL'adenocarcinoma allo stadio 3 dello stomaco, oltre ai sintomi aggravati sopra elencati, è anche caratterizzato da una manifestazione così negativa come un grave esaurimento del paziente associato all'incapacità dell'organo principale del tratto gastrointestinale di accettare e digerire normalmente il cibo
IVLa struttura simile a un tumore diventa inoperabile e vengono rilevate lesioni secondarie in organi distantiL'adenocarcinoma gastrico allo stadio 4 rappresenta una minaccia diretta per la vita del paziente, poiché a questo stadio compaiono quasi sempre sanguinamenti interni abbondanti dalle strutture tumorali che diventano eccessivamente ricoperti

La determinazione dello stadio dell'adenocarcinoma gastrico viene effettuata utilizzando il sistema internazionale di classificazione TNM, i cui dati sono espressi in equivalente alfanumerico:

  1. T (1 - 4) indica il grado di prevalenza della neoplasia e le sue dimensioni.
  2. N (0 - 3) indica la presenza di metastasi che sono germogliate nei linfonodi regionali.
  3. M (0 - 1) grado di metastasi a distanza.

Cause di adenocarcinoma dello stomaco

Il quadro eziologico esatto dello stato patogenetico non esiste attualmente. Il motivo principale che provoca lo sviluppo di questo processo patogenetico, secondo la maggior parte degli esperti, è l'effetto a lungo termine sul corpo di sostanze cancerogene che agiscono sullo sfondo di disturbi circolatori e scarsa secrezione gastrica.

Si notano anche i seguenti fattori eziologici che possono provocare lo sviluppo di adenocarcinoma dell'organo principale del tratto gastrointestinale:

  • patologie infettive che colpiscono il sistema digestivo;
  • disturbi nutrizionali nella dieta;
  • la presenza di dipendenze come la dipendenza da nicotina e l'abuso di alcol;
  • malattie nella storia di una persona, per il trattamento di cui vengono utilizzati lunghi cicli di terapia ormonale e antibatterica;
  • interventi chirurgici eseguiti sul tratto digestivo;
  • ulcera cronica o gastrite atrofica;
  • predisposizione genetica.

Ma queste cause di adenocarcinoma dello stomaco non provocano sempre lo sviluppo della malattia. Per poter contribuire alla comparsa del processo patogenetico nel principale organo digestivo, è necessaria l'influenza diretta di alcuni fattori di rischio. I principali sono l'età della persona (di solito una malattia colpisce persone di 40-50 anni), cattive condizioni ambientali nell'area di residenza o infezione da un microrganismo patogeno come Helicobacter pylori, che provoca sempre gravi lesioni della mucosa nel sistema gastrointestinale.

Adenocarcinoma dello stomaco: sintomi e manifestazioni

Il periodo iniziale di sviluppo di questo tipo di stato patogenetico è sempre latente, cioè nascosto, non accompagnato da sintomi specifici. Questo è molto pericoloso, poiché non consente a una persona che sviluppa tale oncologia nell'organo principale del tratto gastrointestinale di iniziare un trattamento tempestivo adeguato che aumenta le possibilità di vita. Ciò non consente a una persona malata di iniziare il trattamento in tempo. Una malattia viene rilevata nella fase iniziale per puro caso, secondo i risultati di un esame del sangue effettuato per una malattia completamente diversa.

Con la crescita della struttura tumorale maligna, i sintomi dell'adenocarcinoma gastrico diventano più pronunciati, ma assomigliano a malattie completamente diverse degli organi digestivi nelle loro manifestazioni..

Gli esperti raccomandano di prestare attenzione ai seguenti sintomi negativi e allarmanti:

  • la comparsa di dolore nella regione epigastrica, una caratteristica della quale è l'incapacità di fermarli con antidolorifici;
  • fastidio persistente nell'addome e può essere localizzato in qualsiasi proiezione della cavità addominale;
  • inspiegabile perdita di appetito e una significativa riduzione del peso corporeo;
  • disfagia (difficoltà a deglutire riflesso);
  • persistente debolezza generale e apatia.

L'ulteriore sviluppo dello stato patogenetico, in assenza di un trattamento adeguato, provoca un aumento di tutte le manifestazioni elencate. Inoltre, con la transizione della patologia allo stadio avanzato, compaiono tali segni che sono direttamente correlati alla germinazione dei linfonodi o di alcuni organi interni delle metastasi. Quindi, ad esempio, in caso di danno alle strutture maligne secondarie del fegato, i pazienti mostrano dolori abbastanza acuti nell'addome in alto a destra e il giallo della pelle e la metastasi dei reni porta alla comparsa di inclusioni di sangue nelle urine.

Diagnosi della malattia

Le tecniche riconosciute nella pratica oncologica, progettate per identificare questo stato patogenetico, consentono di determinare con la massima accuratezza il tipo e lo stadio di sviluppo di questo tipo di struttura tumorale. La diagnosi di adenocarcinoma gastrico consiste nel condurre un esame completo di un malato di cancro, che consiste nell'uso di tecniche di laboratorio e strumentali. Le informazioni ricevute da uno specialista gli consentono di sviluppare un protocollo di trattamento adeguato in grado di salvare una persona dai sintomi dolorosi e prolungare la sua vita.

L'esame del paziente utilizzando metodi di ricerca di laboratorio e strumentali consente di ottenere le informazioni necessarie per sviluppare un protocollo di trattamento. Prima di tutto, viene eseguito un esame del sangue per i marcatori tumorali. Se ha dato un risultato positivo, viene eseguita un'ulteriore diagnosi di adenocarcinoma gastrico con la nomina di una serie di studi strumentali. Le principali misure utilizzate per identificare questa condizione patogenetica sono mostrate nella tabella:

METODO DIAGNOSTICOCARATTERISTICHE PRINCIPALI
Studio sul contrasto dei raggi X.Il metodo di diagnostica delle radiazioni, effettuato utilizzando un mezzo di contrasto introdotto nell'organo digestivo principale. Grazie a lui, viene rivelato il grado di funzionamento alterato dell'organo principale del tratto gastrointestinale, nonché segni di danno alla sua struttura tumorale
Radiografia di PET, MRI, CTCon il loro aiuto, è possibile determinare con la massima precisione in quale fase dello sviluppo si trova il processo patogenetico e anche identificare se il paziente ha un processo metastatico e quali linfonodi sono stati colpiti - regionali o distanti
FibrogastroduodenoscopyQuesta tecnica diagnostica consente di esaminare visivamente la mucosa gastrica, nonché di prelevare biomateriale per istologia dalle aree più sospette

La diagnosi di "adenocarcinoma dello stomaco" è confermata dopo che tutte le misure diagnostiche eseguite hanno dato un risultato positivo e l'analisi istologica ha mostrato la presenza di cellule mutate nell'organo digestivo principale. Successivamente, viene prescritta un'ecografia, che determinerà lo stadio del processo patogenetico.

Trattamento dell'adenocarcinoma gastrico

Per la maggior parte, le misure terapeutiche volte ad eliminare la struttura tumorale di questo tipo sono l'uso dell'intervento chirurgico. Può consistere nella completa rimozione dello stomaco o nella sua resezione parziale. Negli ultimi anni, gli oncologi l'hanno eseguita usando la tomoterapia, che consiste nell'utilizzare un dispositivo speciale durante l'intervento chirurgico. Con il suo aiuto, lo specialista ha l'opportunità di tracciare tutti i cambiamenti che si verificano durante la procedura per rimuovere la neoplasia maligna. Per la maggior parte, si consiglia l'uso di questo metodo in caso di chirurgia d'urgenza.

L'elenco generale delle misure terapeutiche utilizzate dagli specialisti in questo tipo di malattia:

  1. Intervento chirurgico. La chirurgia per l'adenocarcinoma dello stomaco viene eseguita per eliminare le strutture tissutali danneggiate dal processo maligno dall'organo principale del tratto gastrointestinale, che aiuta a prevenire un'ulteriore divisione e proliferazione di cellule anormali. L'intervento chirurgico comporta non solo la completa rimozione della neoplasia maligna, ma anche l'escissione dei linfonodi regionali, a cui si è diffuso il processo di metastasi.
  2. La chemioterapia per l'adenocarcinoma gastrico aiuta a ridurre la probabilità di recidiva di una condizione patogenetica e aiuta anche ad aumentare le possibilità di una persona di prolungare la vita. Tale corso di trattamento viene effettuato utilizzando farmaci citostatici antitumorali..
  3. Radioterapia. Il trattamento dell'adenocarcinoma gastrico con RT comporta la combustione di raggi isotopici ad alta frequenza di strutture cellulari mutate. Ma questo metodo viene usato raramente, solo per indicazioni speciali di uno specialista. Ciò è dovuto alle grandi dimensioni delle aree interessate, il che rende l'irradiazione inefficace.

Se sono presenti metastasi, che indicano l'abbandono del processo oncologico, il trattamento dell'adenocarcinoma gastrico comporta la rimozione di metastasi da organi vicini o distanti. A tale scopo, viene utilizzata la resezione parziale con successivo trapianto di fegato, escissione della parte dell'intestino interessata da metastasi, completa o parziale, a seconda della prevalenza del processo patogenetico, viene utilizzata la rimozione dell'esofago.

Importante! L'adenocarcinoma di stomaco dopo un intervento chirurgico e ulteriori corsi di chimica e RT interrompe il suo sviluppo, ma c'è ancora il rischio di una ricaduta della malattia. Gli specialisti raccomandano a tutti i pazienti che hanno completato con successo corsi terapeutici specializzati e il successivo processo di riabilitazione di aumentare l'attenzione alla loro salute e aderire a tutte le raccomandazioni postoperatorie del medico curante con la massima precisione..

Recidive e metastasi in caso di adenocarcinoma gastrico

Questa condizione patogenetica, chiamata dagli esperti il ​​carcinoma ghiandolare, è piuttosto insidiosa. Anche nel caso di un trattamento di successo, non si può dire che una persona che ha subito un ciclo di terapia sia completamente risparmiata dai processi oncologici. Ciò è dovuto alla capacità della patologia di iniziare a metastatizzare nelle prime fasi del suo sviluppo. Le metastasi nell'adenocarcinoma gastrico vengono trasmesse attraverso il sangue o la linfa, nonché per contatto, cioè crescono in organi interni situati nelle immediate vicinanze. Molto spesso, il processo di metastasi colpisce il fegato, i polmoni e le strutture ossee..

La ricaduta dell'adenocarcinoma gastrico dovrebbe essere prevista nel prossimo futuro se al paziente fosse diagnosticata la fase 4 con metastasi ed è stato effettuato un ciclo di trattamento palliativo. Una rapida esacerbazione della malattia (entro i prossimi 2-3 mesi) in questo caso si verifica nel 65-70% dei pazienti con cancro trattati. Va anche detto che nella pratica clinica oncologica, sebbene rara, ci sono un numero di casi in cui una ricaduta del processo tumorale si è verificata più di 30 anni dopo che l'operazione è stata eseguita con adenocarcinoma dello stomaco, che si è concluso con successo.

Importante! Più tardi si verifica il processo di ricorrenza con carcinoma ghiandolare, più favorevole è l'esito per una persona. L'inizio della ricaduta della patologia oncologica del principale organo digestivo quasi immediatamente dopo il corso della terapia di solito termina con la morte, questo fattore negativo è particolarmente acuto per i pazienti anziani.

Prognosi per adenocarcinoma dello stomaco

La risposta alla domanda su quanto tempo può vivere una persona con un tumore ghiandolare con lui dipende dallo stadio in cui si trova il processo di malignità. Di solito, la prognosi per l'adenocarcinoma dello stomaco è piuttosto deludente. Ciò è dovuto alla mancanza della possibilità di una sua diagnosi precoce a causa del decorso asintomatico. Anche in caso di diagnosi precoce e accidentale di uno stato patogenetico, i risultati a lungo termine che la chirurgia tempestiva e la chemioterapia daranno, con adenocarcinoma dello stomaco, dipenderanno dallo stato di immunità umana e dalla struttura istologica delle strutture tumorali:

  • la mortalità intraoperatoria (che si verifica durante la chirurgia radicale) è di circa il 3%;
  • la sopravvivenza a cinque anni nel primo stadio di sviluppo raggiunge il 90%, nel secondo - 50-70% e in III le possibilità di prolungare la vita rimangono in non più del 20% dei pazienti.

Identificato nelle fasi successive, un tumore inoperabile dello stomaco, l'aspettativa di vita si riduce significativamente. In genere, in una situazione del genere, i pazienti non possono resistere a più di sei mesi e, in alcuni casi, i termini possono essere ridotti a 1-2 mesi o anche a diverse settimane. La prognosi peggiora con la comparsa di recidive locali (locali).

Prevenzione del cancro allo stomaco

Al fine di prevenire l'insorgere di una varietà differenziata di adenocarcinoma dello stomaco alta, media o bassa, è necessario attenersi ad alcune semplici regole. Si riferiscono sia allo stile di vita che alla correzione della dieta umana.

La prevenzione dell'adenocarcinoma gastrico è la seguente:

  1. Registrarsi con un gastroenterologo e sottoporsi a esami annuali per rilevare tempestivamente l'inizio del processo di malignità, se esiste una storia o il sospetto di sviluppare patologie precancerose come poliposi, ulcera peptica o gastrite atrofica.
  2. Modifica la tua dieta quotidiana. Un nutrizionista esperto ti aiuterà a pianificare individualmente un menu adatto in un caso particolare di una condizione patogenetica.
  3. Abbandona completamente le dipendenze come la dipendenza da nicotina, l'abuso di alcol e la tendenza a mangiare troppo, soprattutto di sera.

Sfortunatamente, non è possibile evitare completamente l'insorgenza di un processo maligno nell'organo digestivo principale. Ciò è dovuto alla mancanza di conoscenza di questi tipi di malattie. Nonostante non ci sia una cura specifica per il cancro, è del tutto possibile ridurre i rischi di sviluppare uno stato patogenetico. Per fare questo, devi solo sottoporsi a regolari esami preventivi da un gastroenterologo e seguire rigorosamente tutte le sue raccomandazioni.

Che cos'è l'adenocarcinoma gastrico di basso grado e altamente differenziato?

In caso di tumore in qualsiasi parte dello stomaco, la diagnosi precoce è difficile, poiché il processo oncologico è lento e per anni potrebbe non mostrare alcun segno. La patologia si sviluppa per un tempo molto lungo, a volte fino a quindici o venti anni. I primi sintomi in quasi la metà dei casi si verificano nella terza o quarta fase della malattia, anche se più dell'ottanta percento dei casi di metastasi si verificano nelle prime fasi.

Cliniche leader in Israele

Le cause più comuni della medicina che possono causare adenocarcinoma allo stomaco includono:

  • dipendenza da nicotina e alcol. Le resine di tabacco e l'alcool hanno un effetto tossico sulle pareti della mucosa gastrica;
  • dieta squilibrata. Il consumo eccessivo di cibi fritti, grassi e ricchi di sodio aumenta il rischio di sviluppare questa malattia. Ciò è causato dal contenuto di nitriti in tale alimento, che, se miscelato con acido cloridrico nello stomaco, viene convertito in enzimi che trasformano le cellule sane in maligne;
  • abuso di una dieta povera di fibre, vitamine e minerali;
  • la presenza dei batteri Helicobacter pylori, che provoca la comparsa di gastrite infiltrativa, accompagnata da una violazione della mucosa gastrica. Se l'infezione dura per molti anni, allora la probabilità di sviluppare un processo tumorale è molto alta;
  • fattore ereditario;
  • vivere in zone ambientali sfavorevoli;
  • lavorare con sostanze nocive.

Gli oncologi ritengono che l'adenocarcinoma gastrico non si verifichi mai nelle cellule sane e deve essere preceduto da:

  • gastrite atrofica cronica (assottigliamento della mucosa gastrica) e tipo iperplastico (formazione cistica);
  • ulcera allo stomaco;
  • formazioni polipose (accumulo concentrato di cellule sulla superficie interna dello stomaco);
  • manipolazioni di organi;
  • anemia da carenza (violazione maligna della produzione di sangue a causa della mancanza di vitamina B12).

Le cause

Il motivo principale per la formazione di un tumore e lo sviluppo del cancro gastrico è un deterioramento della nutrizione delle pareti dell'organo, una violazione dell'afflusso di sangue, nonché una diminuzione della sua secrezione, che porta alla malignità delle cellule dello strato ghiandolare. I fattori che causano cambiamenti patologici nella membrana dell'organo e dietro di essi il cancro ghiandolare dello stomaco, sono i seguenti:

  1. Cibo cattivo - l'abuso di cibi grassi, salati, piccanti e affumicati aumenta il rischio di tumori.
  2. Frequente aderenza alle diete - se le fibre alimentari, i nutrienti e le vitamine non sono assorbiti in modo sufficiente nel corpo, questo porta a un indebolimento di tutto il corpo e influisce negativamente sul tratto digestivo.
  3. Il fumo e l'alcolismo più volte aumentano il rischio di adenocarcinoma. Molto spesso, i tumori si sviluppano nei fumatori con una vasta esperienza a causa dell'esposizione a sostanze cancerogene contenute nel fumo di tabacco..
  4. Tali malattie dello stomaco come ulcera cronica, gastrite, displasia dell'organo mucoso spesso causano tumori.
  5. Il batterio Helicobacter pylori porta alle suddette malattie. Con un'infezione prolungata, non solo si può sviluppare un'ulcera, ma anche un adenocarcinoma.

Il gruppo a rischio comprende persone che vivono in una zona inquinata dall'ambiente, che lavorano in industrie pericolose, così come quelle nella cui famiglia ci sono già stati casi di cancro allo stomaco.

Come è classificato l'adenocarcinoma gastrico?

Secondo la classificazione del tumore gastrico di Bormann, si distinguono 5 varietà principali e 4 sottospecie di adenocarcinoma.

Quindi i cinque tipi sono:

  • polipo: una formazione chiaramente definita che appare nel lume dello stomaco;
  • diffondere;
  • cancro infiltrativo con confini estesi;
  • gruppo di entità non classificato;
  • pseudo ulcera.

Come vengono allocate le sottospecie:

  • L'adenocarcinoma papillare (dall'1 al 10 percento di tutte le varietà di adenocarcinomi) è un tumore formato da cellule epiteliali e che cresce all'interno dello stomaco. Sembra un dito.
  • forma tubulare di cancro - una formazione costituita da elementi cistici e ramificati;
  • adenocarcinoma mucoso (mucinoso) - un tumore che secerne il liquido simile al muco rilevato dalla procedura di gastroscopia;
  • carcinoma cricoideo: una neoplasia che cresce in tutto lo strato interno dello stomaco.

Sulla base della differenziazione della struttura dell'adenocarcinoma, può essere:

  • di basso grado (di alta qualità) - è la forma più aggressiva e maligna di cancro, che disfunziona completamente le cellule sane. È caratterizzato da un'alta probabilità di metastasi rapide allo spessore dei tessuti dell'organo. Ha la prognosi più sfavorevole per la vita;
  • altamente differenziato: le cellule tumorali sono molto simili alle cellule sane e hanno uno sviluppo lento e asintomatico. Esiste la probabilità di un risultato di sviluppo favorevole, specialmente con una diagnosi precoce..
  • scarsamente differenziato: la formazione non contiene tessuti ghiandolari;
  • moderatamente differenziato (G2) - il tumore ha più cellule anormali rispetto al tipo altamente differenziato;
  • carcinoma indifferenziato o adenogenico (G3) - neoplasia con un pronunciato processo di malignità e con esito più sfavorevole dello sviluppo.

Funzione peritoneale


La cavità addominale, situata tra il torace e le ossa pelviche, funge da ricettacolo per gli organi interni di una persona che svolge funzioni digestive, escretorie e riproduttive. Hanno un layout a tre livelli. Nella fila superiore, limitata dall'ipocondria destra e sinistra, si trovano il terzo inferiore dell'esofago, dello stomaco, della milza e del fegato, in media - il pancreas, l'intestino e i reni, in basso - gli organi genitali interni e la vescica.

All'interno della cavità è rivestito con peritoneo - una membrana costituita da cellule del tessuto epiteliale e fibroso. Protegge gli organi interni da lesioni, surriscaldamento, ipotermia e altre influenze ambientali avverse. Inoltre, l'epitelio peritoneale secerne uno speciale fluido che copre le parti interne e non consente loro di entrare in contatto tra loro..

Sintomi di adenocarcinoma

Rispondendo alla domanda sul perché questo tipo di tumore è così difficile da trattare, va sottolineato che, data la germinazione di una tale varietà di adenomi come il cancro ghiandolare nello stomaco pilorico, i sintomi della malattia non sono praticamente osservati nelle prime fasi di sviluppo. Secondo le statistiche, il 40 percento dei pazienti si rivolge a uno specialista anche quando la malattia ha "profondamente radicato". La crescita del tumore è molto lenta e talvolta richiede circa 17-20 anni. Caratteristica per questo tipo di tumore è la comparsa precoce di metastasi (nell'82% dei casi).

Quadro clinico

La malattia non appare nella fase iniziale di sviluppo. Il primo sintomo allarmante è il dolore addominale dopo aver mangiato. A seconda del grado del processo, possono verificarsi i seguenti segni di cancro:

  • Bruciore di stomaco;
  • burping;
  • Mancanza di appetito;
  • Debolezza;
  • Nausea;
  • Fatica;
  • vomito
  • Violazione della sedia.

Questi sintomi sono comuni per le malattie del tratto digestivo. Non possono essere ignorati. È necessario un ricorso urgente a un'istituzione medica per escludere il processo oncologico.

Con l'adenocarcinoma terminale, il paziente nota sintomi speciali:

  • Quando un tumore nell'antro è interessato, il paziente avverte una sensazione di pienezza dello stomaco quando mangia piccole porzioni di cibo.
  • In violazione dell'integrità delle pareti dello stomaco, si verifica una costante microbleeding. Il paziente sviluppa anemia sideropenica, il colore delle feci diventa nero.
  • Se la sezione cardiaca è interessata, il dolore si verifica durante la deglutizione, il cibo non passa bene, il paziente deve bere cibo con acqua. Mentre il reparto viene schiacciato, una persona perde la capacità di ingerire cibo liquido.
  • C'è un'avversione per i prodotti a base di carne.

Qualsiasi segno di quanto sopra indica l'abbandono del cancro.

Diagnosi della malattia

Per diagnosticare questo tipo di neoplasia maligna, vengono mostrati i seguenti tipi di esami:

  • il metodo dell'esofagogastroduodenoscopia, che consente di identificare il quadro completo di tutti i cambiamenti disponibili nello stomaco e rimuovere il tessuto tumorale per l'istologia;
  • radiografia gastrica usando un mezzo di contrasto, con l'aiuto del quale vengono determinati la localizzazione della formazione e il grado di processi patologici nella peristalsi e delle terminazioni nervose;
  • esame ecografico (ultrasuoni) della cavità addominale, che consente di rilevare la presenza di metastasi in altri organi e nel sistema linfatico;
  • tomografia computerizzata (TC) o risonanza magnetica (MRI), che esegue la scansione strato per strato del corpo, al fine di rilevare la concentrazione del tumore e le sue formazioni secondarie;
  • analisi biochimiche del sangue, antigene embrionale del cancro (CEA) e antigene del cancro (CA), prescritti per determinare il grado del processo infiammatorio e la presenza di marker tumorali;
  • esami del sangue e delle feci per la presenza di batteri Helicobacter;
  • biopsia, in cui parte del tessuto viene prelevata per l'esame citologico.

Trattamento dell'adenocarcinoma gastrico

La scelta del trattamento per il cancro, incluso l'adenocarcinoma gastrico, deriva principalmente dallo stadio di sviluppo del cancro, dalla sua localizzazione e struttura. Nelle prime fasi del processo tumorale, la chirurgia è quasi sempre prescritta utilizzando i seguenti metodi:

  • resezione subtotale, in cui vengono asportati parte dell'organo gastrico e dei tessuti degli organi vicini colpiti dal tumore;
  • metodo gastrectomico, quando viene eseguita una resezione di tutto lo stomaco, parte dell'esofago, dell'intestino tenue e dei linfonodi vicini;

Allo stesso tempo, sulla soglia e dopo l'operazione, il paziente viene sottoposto a un corso di radioterapia e terapia chimica, il cui scopo è ridurre le dimensioni della formazione e prevenirne la ricaduta dopo l'intervento chirurgico. I farmaci chemioterapici includono citostatici in docetaxel, oxaliplatino, cisplatino, epirubicina e irinotecan..

fasi

L'adenocarcinoma ha 4 fasi di sviluppo:

I - le cellule tumorali si trovano solo nella mucosa, i confini della neoplasia sono piccoli. I sintomi sono praticamente assenti, ad eccezione di scarso appetito;

II - le cellule tumorali penetrano nei muscoli dello stomaco e infettano i linfonodi vicini. Ci sono alcuni segni di disfunzione digestiva, possono comparire rari dolori, perdita di appetito, sintomi di intossicazione;

III - il tumore penetra negli strati più profondi delle pareti dell'organo e può crescere in tessuti e organi adiacenti. Le cellule tumorali sono già rilevate in linfonodi distanti;

IV - l'adenocarcinoma di stadio 4 si manifesta con vari sintomi e una salute estremamente scarsa a causa della presenza di più metastasi.

Quali sono le complicazioni?

Un tumore dello stomaco può portare ai seguenti complicati processi:

  • perforazione dell'organo gastrico. Ciò si verifica quando il tumore, che cresce in tutto lo stomaco, strappa le sue pareti, a seguito del quale il contenuto fluisce nella regione peritoneale, provocando l'insorgenza della peritonite;
  • sanguinamento nello stomaco. La crescita di un tumore nel tessuto dello stomaco danneggia i vasi sanguigni, causando sanguinamento;
  • sovrapposizione del piloro dello stomaco, una conseguenza della crescita della formazione e del restringimento del lume che causa l'ostruzione del cibo dallo stomaco nel tratto intestinale;
  • la comparsa di ascite, quando il tumore inizia a spremere i vasi sanguigni e riempire di liquido la cavità addominale;
  • lo sviluppo di anemia a seguito della riduzione dei livelli di emoglobina.

Quanti vivono con adenocarcinoma dello stomaco?

L'aspettativa di vita di un paziente con questa forma di cancro dipende da molti fattori, il più importante dei quali è il grado di stadio del cancro gastrico. In base alla pratica, il 20 percento dei pazienti vive per circa 5 anni, a causa della diagnosi tardiva del tumore. In generale, i medici forniscono tali dati: nel primo stadio, la sopravvivenza è dell'80 percento, nel secondo stadio - 50 percento, nel terzo stadio - dal 15 al 38 percento; il quarto stadio - non più del 5 percento. Se viene rilevato un carcinoma gastrico nell'ultima fase, l'aspettativa di vita non è superiore a un anno.

previsione

Le statistiche generali sulla sopravvivenza dei pazienti dopo la rimozione chirurgica di un tumore maligno dello stomaco sono prive di significato, poiché il trattamento dei reclami agli oncologi avviene in momenti diversi. Per i pazienti che cercano aiuto in una fase avanzata del cancro, il tasso di sopravvivenza non supera i 20.

Dopo l'intervento chirurgico, la tecnica di attesa viene utilizzata in medicina. Se le cause del cancro sono state eliminate e l'operazione ha avuto esito positivo, per 5 anni il paziente è sotto il controllo medico e di laboratorio. Dopo questo periodo, il paziente esce dall'elenco dei malati di cancro, mentre sconfigge il cancro.

Prevenzione

Al fine di ridurre al minimo il rischio di cancro allo stomaco, è necessario seguire regole abbastanza semplici, tra cui smettere di fumare e bere alcolici, fornendo al corpo una dieta sana ed equilibrata, soprattutto ai primi segni di adenocarcinoma. Inoltre, il monitoraggio costante delle condizioni di salute, soprattutto in presenza di malattie croniche associate al tratto gastrointestinale.